Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Assistenza sociale

Qui si possono inserire saluti, messaggi e comunicazioni personali fra gli utenti.

Moderatore: nelly24

Assistenza sociale

Messaggiodi Mauro » 07/11/2009, 13:37

Vorrei denunciare un caso che riguarda me personalmente, alcuni giorni fa mi sono rivolto all'ufficio di assistenza sociale qui al mio paese, premetto che vivo da solo con mia mamma che ha una demenza senile in più è stata operata al femore 3 mesi fa, non è più autosufficiente e dev'essere seguita 24 ore su 24. L'unico aiuto che mi era stato dato era un bonus una tantum di 100 euro e un'assistenza domiciliare di soli 3 ore a settimana, noi viviamo solo con la sua pensionee già alla metà del mese circa rimaniamo senza soldi, perchè devo pagare l'assistenza privata a casa e in più medicinali, che l'asl per certi medicinali non garantisce. Adesso mi chiedo, ma in che mondo viviamo? Non voglio fare del vittimismo, non mi vergogno di esternare il mio problema, perchè credo che nel mondo ci siano altri casi come il mio, se no peggio!!!
Avatar utente
Mauro
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2538
Iscritto il: 16/07/2009, 12:33
Località: Genova

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 07/11/2009, 13:55

Se non lo hai già fatto,devi fare domanda della pensione di invalidità per la tua mamma.
Per questo ci sono i patronati.
Se non hai soddisfazione dalle istituzioni nel tuo paese, guarda gli indirizzi del comune di appartenenza.
In base al grado di invalidità rilevato da una commissione medica, alla tua mamma verrà corrisposta una pensione più gli arretrati dal momento della domanda e l'esenzione per medicinali e visite inerenti la sua patolgia.
In Emilia Romagna, ci vogliono circa 6 mesi per tutta la pratica.
In quanto all'assistenza domiciliare, temo però, che non potrai usufruire di ulteriori aiuti in quanto, molti comuni hanno dovuto tagliare proprio i fondi riservati sia alla tutela degli anziani che dell'infanzia.
Prova a sentire nella tua parrocchia se è stato prevista qualche forma di assistenza, oppure al comune, se vi è la possibilità che la tua mamma venga assistita in un day hospital, strutture dove le persone invalide sono seguite durante il giorno da personale qualificato.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14679
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Italia » 07/11/2009, 13:56

mauro.68 ha scritto:Vorrei denunciare un caso che riguarda me personalmente, alcuni giorni fa mi sono rivolto all'ufficio di assistenza sociale qui al mio paese, premetto che vivo da solo con mia mamma che ha una demenza senile in più è stata operata al femore 3 mesi fa, non è più autosufficiente e dev'essere seguita 24 ore su 24. L'unico aiuto che mi era stato dato era un bonus una tantum di 100 euro e un'assistenza domiciliare di soli 3 ore a settimana, noi viviamo solo con la sua pensionee già alla metà del mese circa rimaniamo senza soldi, perchè devo pagare l'assistenza privata a casa e in più medicinali, che l'asl per certi medicinali non garantisce. Adesso mi chiedo, ma in che mondo viviamo? Non voglio fare del vittimismo, non mi vergogno di esternare il mio problema, perchè credo che nel mondo ci siano altri casi come il mio, se no peggio!!!

purtroppo siamo in Italia e aiuto alle persone in difficolta' non ne viene dato,rivolgiti a un legale e fagli presente la tua situazione(ci sono anche quelli gratuiti,informati)
un abbraccio a tua mamma :carezza:
Italia
 

Messaggiodi Mauro » 07/11/2009, 13:58

Gabriella Prosperi ha scritto:Se non lo hai già fatto,devi fare domanda della pensione di invalidità per la tua mamma.
Per questo ci sono i patronati.
Se non hai soddisfazione dalle istituzioni nel tuo paese, guarda gli indirizzi del comune di appartenenza.
In base al grado di invalidità rilevato da una commissione medica, alla tua mamma verrà corrisposta una pensione più gli arretrati dal momento della domanda e l'esenzione per medicinali e visite inerenti la sua patolgia.
In Emilia Romagna, ci vogliono circa 6 mesi per tutta la pratica.
In quanto all'assistenza domiciliare, temo però, che non potrai usufruire di ulteriori aiuti in quanto, molti comuni hanno dovuto tagliare proprio i fondi riservati sia alla tutela degli anziani che dell'infanzia.
Prova a sentire nella tua parrocchia se è stato prevista qualche forma di assistenza, oppure al comune, se vi è la possibilità che la tua mamma venga assistita in un day hospital, strutture dove le persone invalide sono seguite durante il giorno da personale qualificato.
Gabriella


Già fatto tutto, la pensione di invalidità ben venga, ma quello che mi chiedo io lo stato cosa fa, a cosa serve l'assistenza sociale?
Avatar utente
Mauro
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2538
Iscritto il: 16/07/2009, 12:33
Località: Genova

Messaggiodi Italia » 07/11/2009, 14:00

mauro.68 ha scritto:
Gabriella Prosperi ha scritto:Se non lo hai già fatto,devi fare domanda della pensione di invalidità per la tua mamma.
Per questo ci sono i patronati.
Se non hai soddisfazione dalle istituzioni nel tuo paese, guarda gli indirizzi del comune di appartenenza.
In base al grado di invalidità rilevato da una commissione medica, alla tua mamma verrà corrisposta una pensione più gli arretrati dal momento della domanda e l'esenzione per medicinali e visite inerenti la sua patolgia.
In Emilia Romagna, ci vogliono circa 6 mesi per tutta la pratica.
In quanto all'assistenza domiciliare, temo però, che non potrai usufruire di ulteriori aiuti in quanto, molti comuni hanno dovuto tagliare proprio i fondi riservati sia alla tutela degli anziani che dell'infanzia.
Prova a sentire nella tua parrocchia se è stato prevista qualche forma di assistenza, oppure al comune, se vi è la possibilità che la tua mamma venga assistita in un day hospital, strutture dove le persone invalide sono seguite durante il giorno da personale qualificato.
Gabriella


Già fatto tutto, la pensione di invalidità ben venga, ma quello che mi chiedo io lo stato cosa fa, a cosa serve l'assistenza sociale?

purtroppo a niente :piange:
Italia
 

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 07/11/2009, 14:03

mauro.68 ha scritto:Già fatto tutto, la pensione di invalidità ben venga, ma quello che mi chiedo io lo stato cosa fa, a cosa serve l'assistenza sociale?

Molte iniziative vengono lasciate ai comuni che, se hanno buona volontà, qualcosa fanno, altrimenti.....
E per gli assistenti sociali, credo, valga lo stesso principio, magari hai incontrato chi non se ne vuole mettere troppo, non so.
Comunque non abbatterti, molte volte si ottengono i propri diritti solo..rompendo le scatole di continuo a chi ce li deve riconosere.
Quindi, insisti.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14679
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Cicciobello » 07/11/2009, 14:31

mauro.68 ha scritto:Vorrei denunciare un caso che riguarda me personalmente, alcuni giorni fa mi sono rivolto all'ufficio di assistenza sociale qui al mio paese, premetto che vivo da solo con mia mamma che ha una demenza senile in più è stata operata al femore 3 mesi fa, non è più autosufficiente e dev'essere seguita 24 ore su 24. L'unico aiuto che mi era stato dato era un bonus una tantum di 100 euro e un'assistenza domiciliare di soli 3 ore a settimana, noi viviamo solo con la sua pensionee già alla metà del mese circa rimaniamo senza soldi, perchè devo pagare l'assistenza privata a casa e in più medicinali, che l'asl per certi medicinali non garantisce. Adesso mi chiedo, ma in che mondo viviamo? Non voglio fare del vittimismo, non mi vergogno di esternare il mio problema, perchè credo che nel mondo ci siano altri casi come il mio, se no peggio!!!


:ciao: mauro: devi fare richiesta di accompagnatoria, poi non sò se nella regione dove vivi esista una legge che danno 1000 euro mensili, per pagare la badante.
in friuli, esiste e sono in molti adavere questi soldi. non so in altre regioni.
auguri. :ciao: salvatore.
Cicciobello
 

Messaggiodi Giovanni da Fasano » 07/11/2009, 15:57

mauro.68 ha scritto:Vorrei denunciare un caso che riguarda me personalmente, alcuni giorni fa mi sono rivolto all'ufficio di assistenza sociale qui al mio paese, premetto che vivo da solo con mia mamma che ha una demenza senile in più è stata operata al femore 3 mesi fa, non è più autosufficiente e dev'essere seguita 24 ore su 24. L'unico aiuto che mi era stato dato era un bonus una tantum di 100 euro e un'assistenza domiciliare di soli 3 ore a settimana, noi viviamo solo con la sua pensionee già alla metà del mese circa rimaniamo senza soldi, perchè devo pagare l'assistenza privata a casa e in più medicinali, che l'asl per certi medicinali non garantisce. Adesso mi chiedo, ma in che mondo viviamo? Non voglio fare del vittimismo, non mi vergogno di esternare il mio problema, perchè credo che nel mondo ci siano altri casi come il mio, se no peggio!!!

io ho un fratello assesore ai servizzi sociali , e mi dice che in base ai fondi che ha il suo assesorato si deve regolare a distribuire i soldi tu insisti fai come la vedova che voleva giustzia dal giudice luca 18,1,8 :non mollare: :non mollare: :non mollare: :ilovejesus:
Avatar utente
Giovanni da Fasano
Utente Senior
 
Messaggi: 1141
Iscritto il: 21/09/2009, 14:53
Località: Fasano (BR)

confermo

Messaggiodi rambosette » 07/11/2009, 16:00

confermo ciò che dice cicciobello .....in passato abbiamo avuto la suocera in condizione di assistenza per malattia abbiamo fatto richiesta di pensione per accompagnamento ,attenuta abbiamo potuto pagare la badante per assistenza 24 ore su 24 ...... per informazione sul territorio toscano quindi anche tu potrai fare richiesta per tua madre..........ti auguro di poter presto risolvere questo tuo problema

rambosette
Avatar utente
rambosette
Nuovo Utente
 
Messaggi: 170
Iscritto il: 08/08/2009, 15:25

Non conosco molto le prassi in Italia

Messaggiodi deep-blue-sea » 07/11/2009, 16:47

ma in un caso (vicino a noi), si è fatto ricorso al medico di famiglia che ha attestato lo stato di invalidità della coppia coinvolta, e lui si é fatto carico di far domanda di invalidità e ACCOMPAGNAMENTO,(verseranno anche gli arretrati) quando finalmente sarà attribuita, sarà un valido aiuto economico per pagare una badante.

Assieme agli altri suggerimenti, penso che ce la farai ad ottenere di più!
Presentazione
"Il vero dialogo consiste nell'accettare l'idea che l'altro sia portatore di una verità che mi manca..."
Mgr Claverie
it's better to have questions you cannot answer than it is to have answers you cannot question.
Meglio avere domande alle quali non puoi rispondere, che avere risposte che non puoi mettere in questione
Avatar utente
deep-blue-sea
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3353
Iscritto il: 16/07/2009, 17:38

Messaggiodi Cicciobello » 07/11/2009, 18:06

volevo ricodarti chè, se fai la domanda di acoppagnamento,e quella della regione. non puoi fare l'invalidita.
perchè queste due racchiudono tutto. giusto per chiarire. :ciao: :ciao: salvatore
Cicciobello
 

Messaggiodi azzurra » 07/11/2009, 18:48

Puoi fare domanda di invalidità e accompagnamento questo economicamente.In più in emilia romagna c'è la possibilità di centri diurni vengono a prendere la persona verso le 8,30 e al pomeriggio verso le 17 la riaccompagnano a casa con una spesa minima 5 euro al giorno circa in base alle possibilità io ne ho usufruito per mio marito ammalato di scherosi multipla poi essendo peggiorato abbiamo potuto inserirlo del tutto anche la notte.Tutto tramite patronato per le pensioni e assistente sociale per la struttura.Un grande aiuto da soli non si riesce ti esaurisci Fin che è stato possibile è stato con noi per 15 anni poi con la gravità della situazione la scelta della struttura ci è stata di aiuto.
azzurra
Nuovo Utente
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 29/09/2009, 15:10

Messaggiodi Mauro » 07/11/2009, 19:19

azzurra ha scritto:Puoi fare domanda di invalidità e accompagnamento questo economicamente.In più in emilia romagna c'è la possibilità di centri diurni vengono a prendere la persona verso le 8,30 e al pomeriggio verso le 17 la riaccompagnano a casa con una spesa minima 5 euro al giorno circa in base alle possibilità io ne ho usufruito per mio marito ammalato di scherosi multipla poi essendo peggiorato abbiamo potuto inserirlo del tutto anche la notte.Tutto tramite patronato per le pensioni e assistente sociale per la struttura.Un grande aiuto da soli non si riesce ti esaurisci Fin che è stato possibile è stato con noi per 15 anni poi con la gravità della situazione la scelta della struttura ci è stata di aiuto.


Allora, sono andato al patronato, ho portato il referto del neurologo, cartelle cliniche e il resto, ora dobbiamo aspettare, sapete com'è lunga la burocrazia, bisogna aspettare, intanto viviamo di stenti, bene o male a me è stato concesso un lavoro verso gennaio, ma per mia mamma?
Avatar utente
Mauro
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2538
Iscritto il: 16/07/2009, 12:33
Località: Genova

Messaggiodi azzurra » 08/11/2009, 11:41

Hai ragione purtroppo ci vuole tempo ma quando la commissione valuta la malattia di tua madre ti manderanno gli arretrati.Nel frattempo puoi contare su qualche parete? (tipo un prestito poi sarai certo in grado di restituire) Certo è dura non ti scoraggiare ora ti sono vicina e ti capisco auguri
azzurra
Nuovo Utente
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 29/09/2009, 15:10

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 08/11/2009, 12:00

Alcuni comuni, qui a Bologna ad esempio, offrono un sussidio sia per le bollette che per l'affitto e alcune catene alimentari fanno uno sconto a chi è senza lavoro, non molto, ma un dieci per cento è già qualcosa.
Prova a informarti.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14679
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Mauro » 08/11/2009, 12:06

Gabriella Prosperi ha scritto:Alcuni comuni, qui a Bologna ad esempio, offrono un sussidio sia per le bollette che per l'affitto e alcune catene alimentari fanno uno sconto a chi è senza lavoro, non molto, ma un dieci per cento è già qualcosa.
Prova a informarti.
Gabriella


Mi sono informato anche su questo, ci vuole pensione minima (che poi siamo quasi lì).
Avatar utente
Mauro
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2538
Iscritto il: 16/07/2009, 12:33
Località: Genova

Messaggiodi Mauro » 08/11/2009, 12:07

azzurra ha scritto:Hai ragione purtroppo ci vuole tempo ma quando la commissione valuta la malattia di tua madre ti manderanno gli arretrati.Nel frattempo puoi contare su qualche parete? (tipo un prestito poi sarai certo in grado di restituire) Certo è dura non ti scoraggiare ora ti sono vicina e ti capisco auguri


Nel frattempo puoi contare su qualche parete?

Purtroppo no!
Avatar utente
Mauro
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2538
Iscritto il: 16/07/2009, 12:33
Località: Genova

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 08/11/2009, 12:25

mauro.68 ha scritto:
Gabriella Prosperi ha scritto:Alcuni comuni, qui a Bologna ad esempio, offrono un sussidio sia per le bollette che per l'affitto e alcune catene alimentari fanno uno sconto a chi è senza lavoro, non molto, ma un dieci per cento è già qualcosa.
Prova a informarti.
Gabriella


Mi sono informato anche su questo, ci vuole pensione minima (che poi siamo quasi lì).

Ma se tu e tua mamma avete la medesima residenza, si fa la somma dei redditi e tu, per ora, non ne hai, quindi vi dovrebbe spettare.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14679
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Cicciobello » 09/11/2009, 16:40

:ciao: gabriella: in italia cè una legge che stabbilisce il reddito minimo, per li aiuti.
per 1 persona 5,850,00 euro
per 2 persone 10,450,00 euro
se si supera questa quota il comune non risponde, perchè anche i comuni dipendono da questa legge.
la conosco perchè io ha un anno che sono disoccupato, è per questo mi sono informato su tutto quello che poteva aiutarmi.
è pensa che in friuli abbiamo una reggione generosa, ma riguardo a questo non puo fare niente.
l'unico è domanda isee.tramite il caaf dei sindacati. :ciao: salvatore :ciao: :tauguri: mauro
Cicciobello
 

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 09/11/2009, 16:45

Cicciobello ha scritto::ciao: gabriella: in italia cè una legge che stabbilisce il reddito minimo, per li aiuti.
per 1 persona 5,850,00 euro
per 2 persone 10,450,00 euro
se si supera questa quota il comune non risponde, perchè anche i comuni dipendono da questa legge.
la conosco perchè io ha un anno che sono disoccupato, è per questo mi sono informato su tutto quello che poteva aiutarmi.
è pensa che in friuli abbiamo una reggione generosa, ma riguardo a questo non puo fare niente.
l'unico è domanda isee.tramite il caaf dei sindacati. :ciao: salvatore :ciao: :tauguri: mauro

Ma allora a questo punto converrebbe dividere , sulla carta, le residenze.
Spero di non aver detto nulla d'illegale.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14679
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Cicciobello » 10/11/2009, 15:48

Gabriella Prosperi ha scritto:
Cicciobello ha scritto::ciao: gabriella: in italia cè una legge che stabbilisce il reddito minimo, per li aiuti.
per 1 persona 5,850,00 euro
per 2 persone 10,450,00 euro
se si supera questa quota il comune non risponde, perchè anche i comuni dipendono da questa legge.
la conosco perchè io ha un anno che sono disoccupato, è per questo mi sono informato su tutto quello che poteva aiutarmi.
è pensa che in friuli abbiamo una reggione generosa, ma riguardo a questo non puo fare niente.
l'unico è domanda isee.tramite il caaf dei sindacati. :ciao: salvatore :ciao: :tauguri: mauro

Ma allora a questo punto converrebbe dividere , sulla carta, le residenze.
Spero di non aver detto nulla d'illegale.
Gabriella



no! gabriella non ai detto nulla di illegale. perchè sino al 2008 che lavoravo, mia moglie non aveva diritto alla pensione.
nel 2009 che sono stato licenziato illegalmente, ( tanto che siamo in causa ) ho fatto richesta di disoccupazione, è allo stesso tempo.
la richiesta di pensione di mia moglie. entro 20 giorni è arrivata la pensione, questo per farti capire come funziona. :ciao: salvatore :ciao:
Cicciobello
 

Messaggiodi Mauro » 10/11/2009, 16:12

Cmq ho chiesto la domanda di pensione di invalidità + accompagnamento per mia mamma, sono andato al patronato, mi hanno detto che non ci vuole molto.
Avatar utente
Mauro
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2538
Iscritto il: 16/07/2009, 12:33
Località: Genova

Messaggiodi Mauro » 27/12/2009, 9:51

Un pò di tempo fa avevo esternato questo mio problema, bene le cose sono in via di miglioramento, grazie anche all'aiuto di qualche parente, alcuni amici di vecchia (40 anni, una vita) data che sto riallacciando tramite la scuola (mi ero trasferito da quella città) e fratelli (beh, le condizioni economiche sono quelle che sono). Poi quando vedi le cose migliorare, acquisti anche una certa serenità.
Avatar utente
Mauro
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2538
Iscritto il: 16/07/2009, 12:33
Località: Genova

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 27/12/2009, 10:15

Sono contenta che qualcosa sia migliorato grazie alla solidarietà delle persone.
Una bella persona come te non è mai sola.
Spero che anche le istituzioni facciano il loro dovere,
Un abbraccio forte a te e alla tua mamma.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14679
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Italia » 27/12/2009, 12:22

mauro.68 ha scritto:Un pò di tempo fa avevo esternato questo mio problema, bene le cose sono in via di miglioramento, grazie anche all'aiuto di qualche parente, alcuni amici di vecchia (40 anni, una vita) data che sto riallacciando tramite la scuola (mi ero trasferito da quella città) e fratelli (beh, le condizioni economiche sono quelle che sono). Poi quando vedi le cose migliorare, acquisti anche una certa serenità.

:rennaballa:
Italia
 

Messaggiodi Gocciazzurra » 27/12/2009, 16:05

mauro.68 ha scritto:Un pò di tempo fa avevo esternato questo mio problema, bene le cose sono in via di miglioramento, grazie anche all'aiuto di qualche parente, alcuni amici di vecchia (40 anni, una vita) data che sto riallacciando tramite la scuola (mi ero trasferito da quella città) e fratelli (beh, le condizioni economiche sono quelle che sono). Poi quando vedi le cose migliorare, acquisti anche una certa serenità.

Sono anch'io contenta per te che il tutto sta prendendo finalmente una piega "umana"!

Te lo meriti! :bacino:
Immagine

La libertà è un vago concetto. (Otto von Bismarck)
Un po' di me Immagine
Avatar utente
Gocciazzurra
Moderatore
 
Messaggi: 5374
Iscritto il: 10/06/2009, 21:09

Messaggiodi malcom11 » 27/12/2009, 16:36

mauro.68 ha scritto:Un pò di tempo fa avevo esternato questo mio problema, bene le cose sono in via di miglioramento, grazie anche all'aiuto di qualche parente, alcuni amici di vecchia (40 anni, una vita) data che sto riallacciando tramite la scuola (mi ero trasferito da quella città) e fratelli (beh, le condizioni economiche sono quelle che sono). Poi quando vedi le cose migliorare, acquisti anche una certa serenità.

Ho letto solo ora questo argomento,
sono contento che si sia risolto bene per te,
anche io e mia moglie abbiamo avuto un'esperienza simile con il mio suocero e si è risolta bene.
auguri per te e la tua mamma!!
:strettamano:
:New Year:
I 'nuovi intendimenti' sono le 'toppe' che lo schiavo mette sui tessuti lacerati dei loro errori.(ryuzaky77)
Presentazione
Avatar utente
malcom11
Utente Junior
 
Messaggi: 740
Iscritto il: 27/07/2009, 22:10
Località: Campobasso

Messaggiodi Brambilla Bruna » 27/12/2009, 17:43

mauro.68 ha scritto:Un pò di tempo fa avevo esternato questo mio problema, bene le cose sono in via di miglioramento, grazie anche all'aiuto di qualche parente, alcuni amici di vecchia (40 anni, una vita) data che sto riallacciando tramite la scuola (mi ero trasferito da quella città) e fratelli (beh, le condizioni economiche sono quelle che sono). Poi quando vedi le cose migliorare, acquisti anche una certa serenità.




auguri caro amico mio ...sono tanto felice per te...un grosso bacio e un abbraccio affettuoso alla tua Mamma :bacio: :kiss: :2010: Bruna
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi Mauro » 27/12/2009, 18:12

Brambilla Bruna ha scritto:
mauro.68 ha scritto:Un pò di tempo fa avevo esternato questo mio problema, bene le cose sono in via di miglioramento, grazie anche all'aiuto di qualche parente, alcuni amici di vecchia (40 anni, una vita) data che sto riallacciando tramite la scuola (mi ero trasferito da quella città) e fratelli (beh, le condizioni economiche sono quelle che sono). Poi quando vedi le cose migliorare, acquisti anche una certa serenità.




auguri caro amico mio ...sono tanto felice per te...un grosso bacio e un abbraccio affettuoso alla tua Mamma :bacio: :kiss: :2010: Bruna


un grosso bacio e un abbraccio affettuoso alla tua Mamma


sarà fatto, anche se lo faccio spesso!
Avatar utente
Mauro
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2538
Iscritto il: 16/07/2009, 12:33
Località: Genova


Torna a Comunicazioni Personali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici