Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Parteciperesti ad una protesta pubblica contro l'ostracismo?

I sondaggi proposti nel forum
Regole del forum
A tutti gli utenti, leggere attentamente:
Solo i moderatori possono inserire il format dei sondaggi. Se volete inserire un sondaggio scrivete ad un moderatore descrivendo la vostra proposta. La moderazione si occuperà di valutarla e di inserirla in questa sezione.
Non inserite thread in questa sezione senza aver preventivamente contattato i moderatori.

se organizzassimo una protesta davanti alla sede del governo a Roma, parteciperesti?

1) No, non mi interessa
47
18%
2) No ho paura
11
4%
3) Non so
55
21%
4) Si, ma solo coprendomi il viso
17
7%
5) Si certamente!
127
49%
 
Voti totali : 257

Messaggiodi Luciano » 01/09/2010, 21:58

abuonconsiglio ha scritto:Solo 9 giorni e già ci sono oltre 400 messaggi ... la manifestazione ancora non è cominciata e già è un successo.

Mi viene da ringraziare a tutti coloro che si prodigano in questa nobile attività di odiare una idea abominevole quale l'ostracismo acritico che subiscono i disassociati, a quelli che amano un profilo basso e che comunque hanno contribuito a commentare e ai vari troll e folletti vari che si avventurano in questo sito rendendo la discussione appassionante con quel loro gracidio "Voi volete manifestare perchè odiate i TdG" quando ci si sta a dire "Noi odiamo le discriminazioni di stampo religioso" .
(PS. A onor di vero entre capita sovente di odiare i carnefici, non capita quasi mai di odiare le vittime, e qui c'è sia una grande tristezza per i TdG convinti inconsapevolmente di fare qualcosa di giusto nel discriminare i disassociati -LA CUI MAGGIORANZA E' SBATTUTA FUORI PER FUTILI MOTIVI- , sia tristezza per un vertice ormai alienato dal mondo e dal Dio che proclamano)

Ma il loro gracidio è un suono piacevole. Mi ricorda i bianchi che accusarono il povero Nelson Mandela di odiarli, quando in realtà lui odiava l'apharteid, o i religiosi sadducei e farisei che accusavano il povero Gesù di odiare i rappresentanti di Geova quando invece lui odiava le loro azioni malvage che disonoravano Dio, mentre li amava come persone e avrebbe desiderato in un loro cambiamento di cuore... per la loro salvezza.
Potrei fare tanti esempi ma mi fermo qui, dopotutto Geova odia le azioni malvage e non i malvagi e ha inciso queste parole nel cuore delle persone buone che hanno compreso questa verità senza "studiare la bibbia", perchè i principi universali che Dio ha donato agli uomini imperfetti fatti a sua immagine e somiglianza si cercano nel cuore e non nelle scritture.

BRAVO!
Avatar utente
Luciano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3396
Iscritto il: 25/08/2009, 16:59

Messaggiodi Mario70 » 01/09/2010, 22:03

ESTSANATLEHI ha scritto:L’ostracismo riguarda da vicino tutti gli ex TdG ed’è relativo a vessazioni e ricatti emotivi, soprattutto quando uno si espone pubblicamente. Chiunque lasci è un nemico. La prima forma di persecuzione a danno dei fuoriusciti è la calunnia. Dalla TW non è possibile uscire dignitosamente: chi esce è un dannato, un’immorale, uno che è tornato “al proprio vomito”. Alle sue spalle vengono costruite a doc, e diffuse, calunnie di ogni genere: adulterio, pedofilia, ladrocinio, e chi più c’è ne ha più ne metta. Lo screditamento morale serve a rendere poco credibili eventuali posizioni critiche dell’ex che intendesse attivarsi per raccontare aspetti oscuri e scomodi per l’immagine “rispettabile” della TW. Tutto questo si va ad aggiunge all’impossibilità di mantenere i propri affetti, se questi restano all’interno dell’Organizzazione. Ma tutto questo lo sapete già. Comunque questi e altri mille ancora sono i motivi che mi portano a sostenere l’idea di una manifestazione, che smascheri il falso perbenismo della facciata patinata della TW. Niente hanno a che vedere quei TdG che militano ancora nelle sue file, non è contro di loro la manifestazione, anche molti di noi che adesso popolano questo forum un tempo eravamo strenui difensori della “verità” precostruita dal CD, chi meglio di noi può capire cosa le anima. Il fatto è, e lo sappiamo bene tutti, che il “caro” CD si serve proprio dei TdG (molti in buona fede altri forse un po’ meno), per portare avanti i suoi interessi, motivo per cui se gli ex non riescono a mobilitarsi per portare avanti i propri che sono quelli di far sapere che per un TdG “cambiare idea”, sia questa religiosa/politica/sociale, vuol dire vedersi privato di una libertà Costituzionale, nonché di un diritto dell’Uomo considerato Universale, ovvero, che “ogni individuo ha diritto alla libertà di pensiero, di coscienza e di religione”. Questo include il diritto di cambiare religione, fede o idea. Diritto che non può e non deve essere a senso unico: quando a cambiare sono “quelli del mondo”, allora il diritto al cambiamento è sacrosanto; altrimenti…(vedi sopra). Detto questo, concludo con le parole di George Orwell: “Fino a che non diventeranno coscienti del loro potere, non saranno mai capaci di ribellarsi, e fino a che non si saranno liberati, non diventeranno mai coscienti del loro potere”.
Perciò voto SI ci sto! E potete crederci in piazza ci sarò di sicuro. :inca:
Un saluto
EST.

Ammazza che donna con le palle!
Avessero tutti la tua determinazione e idee chiare, l' ostracismo sarebbe finito da un pezzo e invece mi tocca sentre uomini che si comportano come bambolette indecise, mettendosi addirittura contro prooste del genere, le quali mirano a difendere i tdg stessi oltre che gli ex, perchè una volta che sparisce l'ostracismo ci guadagnano entrambi in ambito affettivo e familiare, ha ragione Achille anche io mi domando cosa ci stiano a fare qui dentro certe persone.
Sicuramente una manifestazione del genere non potrebbe mai far smettere l ostracismo questo lo sappiamo bene tutti, ma sarebbe un passetto in avanti nel far vedere la faccia nascosta della WT, per sbattere in faccia ai tdg che la seguono, cosa ne pensa la gente normale di un simile abominio.
Complimenti est.
Mario
«Ortodossia vuol dire non pensare, non aver bisogno di pensare. Ortodossia e inconsapevolezza son la stessa cosa.»

(1984) George Orwell
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 6004
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi JackieWhite » 01/09/2010, 22:04

jan hus ha scritto:In Un uditorio fortemente indottrinato ingoia tutto, ma se qualcuno apre gli occhii ed lo fa notare viene buttato fuori e ostracizzato, BASTA questa mafia Wacthoveriana deve finire !

Non la definirei Mafia, più che altro un regime.

Lucio ha scritto:
kalos ha scritto:Il mio riferimento a Gamaliele, senza voler abusare in modo irriverente di alcune figure bibliche, aveva l'unico scopo di evidenziare una posizione del tutto legittima, quella neutrale o di chi è convinto, credendo ancora in Geova, (il quale però ha i suoi tempi, diversi dai nostri, per sistemare le cose), che Dio stesso non ha alcun bisogno del nostro aiuto per far rispettare la giustizia.

Tu credi ancora a Geova e alla figura di deità antropomorfa anche se non sei più Tdg, ma molti altri no

Lucio, solo una precisazione. "Geova" non è un dio inventato dalla WTS. Per quanto ritenuta non corretta (neppure Yahwè fino a prova contraria lo è), è pur sempre una forma con cui ci si riferisce alla persona di Dio. E' ancora una forma del Nome in uso in molti ambiti cristiani, in primis tra i Mormoni, ma anche in varie chiese protestanti e in alcuni ambiti cattolici.

Perciò è incorretto fare un discrimine tra Geova e Dio, come se il primo fosse il dio della WTS, e il secondo quello delle altre chiese.
Un conto è il concetto di Dio che può avere la WTS, un conto è riferirsi ad un nome.


ESTSANATLEHI ha scritto:Dalla TW non è possibile uscire dignitosamente

Purtroppo è proprio questo il perno della situazione.
I tdG avrebbero potuto benissimo, seppur convinti di aver la completa verità, essere semplicemente rattristati dall'allontanamento di un confratello, e magari provare con dolcezza a parlargli delle proprie ragioni, aprire un dialogo se ritenuto necessario.
Ma una volta che sei fuori, qualunque sia la ragione, subentra la regola ferrea di troncare qualunque tipo di rapporto e contatto, che non sia lavorativo o costretto da altri fattori, troncamento totale, e tutti i motivi verteranno verso ciò.

Voglio dire, io toglierei benissimo il saluto ad un pluriomicida, o ad un uomo che ha tradito la moglie e abbandonato i figli per andare a prostitute e a drogarsi, e prenderei tutte le distanze sociali da una persona simile (sempre con la clausola che potrebbero crearsi alcune occasioni per parlargli, ma tralasciamo).

Ma anche se un perfetto uomo per bene, religioso e rispettoso di tutto, ha espresso dubbi in buona fede su un dettaglio, magari neanche prettamente dottrinale, è tagliato fuori dalla comunità e non può essere salutato nè avvicinato in alcun modo. Letteralmente.
Ed è qui che parlo di regime. Il dissenso, anche marginale, anche per il dettaglio, non è ammesso. Non è concesso neanche "discutere" sui dettagli.
Qualunque vero contesto cristiano scomunicherebbe un uomo che apertamente ha dichiarato di credere che Gesù non sia mai esistito. E' ovvio, non vuoi essere cristiano, quindi sei fuori.
Ma quale comunità scomunicherebbe qualcuno per una disputa sul colore dei capelli di Gesù?

E' proprio questo. Ogni dichiarazione dell'organizzazione ha valore ufficiale e vincolante, anche se si tratta di dettagli minuziosi e marginali, e non è contestabile nè soggetta ad aperta discussione ed approfondimento.
Se l'organizzazione dichiara che Gesù era alto precisamente un metro ed ottantuno centimetri, questo ha valore ufficiale ed assoluto. Non solo ti è impedito di negarlo apertamente (nel caso più estremo), ma anche di suscitare un eventuale dubbio in caso di prove di vario tipo (se si è uno storico o un archeologo o chi per esso), e anche di considerarlo un dettaglio con un assenso parziale, per la sua natura potenzialmente mutabile e soggetta a studi.
Non solo, se per varie ragioni non sei sufficientemente convinto di questo fatto, non puoi esternare la perplessità, e se per qualche tipo di prove accennato sopra, ritieni possibile che in realtà Gesù fosse alto 1.85m, pazienza. Magari tra 10 anni il CD affermerà quello che avevi concluso, ma nel frattempo se non avevi mantenuto il silenzio, calcio nel sedere ed ostracismo. Le motivazioni che giustificheranno ciò, non mancheranno. Anche se richiamano un paradosso.
Perché è su tutto questo che il contesto funziona, è una macchina perfettamente oliata in tutti i suoi ingranaggi.
Ed è un vero peccato, poiché se eliminassimo tutti gli aspetti settari, quella che resterebbe è una comunità cristiana protestante, rispettabile almeno quanto le altre.
LOVE is everything
JackieWhite
Nuovo Utente
 
Messaggi: 326
Iscritto il: 07/08/2010, 18:53

Messaggiodi Lucio » 01/09/2010, 22:34

JackieWhite ha scritto:Lucio, solo una precisazione. "Geova" non è un dio inventato dalla WTS. Per quanto ritenuta non corretta (neppure Yahwè fino a prova contraria lo è), è pur sempre una forma con cui ci si riferisce alla persona di Dio. E' ancora una forma del Nome in uso in molti ambiti cristiani, in primis tra i Mormoni, ma anche in varie chiese protestanti e in alcuni ambiti cattolici.

Perciò è incorretto fare un discrimine tra Geova e Dio, come se il primo fosse il dio della WTS, e il secondo quello delle altre chiese.
Un conto è il concetto di Dio che può avere la WTS, un conto è riferirsi ad un nome.


Riformulo per il malinteso. Intendevo dire Geova proprio in riferimento ai caratteri antropomorfi che i testimoni di Geova gli danno. Il dio a metà tra un dio olimpico, che dal cielo guarda gli uomini e soffre e ride con loro. E che dovrebbe rispettare una tabella di marcia da lui prefissata. Non discuto sulla pronuncia, ma siamo tutti d'accordo che Geova è un copyright di fatto della WTS.

Mi sembra che tu abbia riformulato la tua posizione rispetto ai post precedenti. Come mai questo cambio di rotta?
Lucio
Utente Senior
 
Messaggi: 1746
Iscritto il: 05/07/2010, 20:43

Messaggiodi Marco Piccioni » 01/09/2010, 22:36

Ed è un vero peccato, poiché se eliminassimo tutti gli aspetti settari, quella che resterebbe è una comunità cristiana protestante, rispettabile almeno quanto le altre.



Leggendo questa tua frase mi è tornato in mente un libro letto di recente: "canale mussolini" di antonio Pennacchi. Bellissimo. Crudo. duro.
Ma nel quale si parla di un opera straordinaria compiuta dal fascismo: la bonfica dell'Agro Pontino.
Leggendolo non si può far a meno di notare che Mussolini e il fascismo fecero delle opere straordinarie. Oltre alla bonifica di un territorio malsano e putrido, infestato dalla zanzara portatrice della malaria, l'assegnazione della terra coltivabile a moltissimi immigrati contadini che da mezzadri diventarono prorpietari terrieri.
Poi mi tornano in mente le leggi razziali, le violenze, gli squadristi, l'olio di ricino, l'alleanza con Hitler, il colonialismo ecc. ecc.
Peccato, perchè tolte queste cose sarebbero stati un buon partito e un buon presidente del consiglio.

Purtroppo , anche se non si può paragonare i TDG al fascismo e lo preciso: io non li credo assolutamente paragonabili in quanto a crimini e malefatte, non si può nemmeno cancellare i loro aspetti settari. Proprio perchè sono la loro peculiarità. Sono le cose che li differenziano da una qualsiasi altra religione protestante.
Direi che sono la ragione d'essere dei testimoni di Geova.

Per questo mi sono reso conto, ed è la mia convinzione, che se i TDG modificassero i loro aspetti settari smetterebbero semplicemente di esistere.
Ed è per questo che, dopo aver avuto le tue stesse opinioni caro jackie, sono ora convinto che non si potranno cambiare dall'interno.
Comprendo però perfettamente, credimi, il tuo pensiero e i sentimenti che provi verso i sinceri TDG. Li ho provati e li provo anche ora.

Marco P.
Avatar utente
Marco Piccioni
Nuovo Utente
 
Messaggi: 176
Iscritto il: 04/01/2010, 17:02

Ostracissmo: "necessità-virtù"

Messaggiodi ESTSANATLEHI » 01/09/2010, 22:54

La Società TW, nel trattare gli ex membri con sommo disprezzo, ha l’esigenza di fare di “necessità virtù”. Ovvero limitare i danni che i fuoriusciti possono arrecare al “gregge” (leggesi: salvare capra (pardon pecora) e cavoli: vedi sito di Achille). Se gli ex fossero liberi di parlare con i TdG, quanti di questi resterebbero all’interno della TW, continuando a tirare un “carretto” colmo di rinunce e sacrifici, nella speranza di un Paradiso praticamente sempre dietro l’angolo (il problema è quale angolo??), ma sempre venturo? La Società TW si è già data la risposta! E considerando i suoi interessi come dagli torto.
Sovente i principi imprimono su rame appena argentato la loro augusta effige, e a lungo il popolo s’inganna. I fanatici imprimono il timbro dello spirito su menzogne e insania, e chi manca di pietra di paragone le prende per oro colato. Goethe
Avatar utente
ESTSANATLEHI
Nuovo Utente
 
Messaggi: 17
Iscritto il: 31/08/2010, 22:28

Messaggiodi JackieWhite » 01/09/2010, 23:55

Lucio ha scritto:
Riformulo per il malinteso. Intendevo dire Geova proprio in riferimento ai caratteri antropomorfi che i testimoni di Geova gli danno. Il dio a metà tra un dio olimpico, che dal cielo guarda gli uomini e soffre e ride con loro. E che dovrebbe rispettare una tabella di marcia da lui prefissata. Non discuto sulla pronuncia, ma siamo tutti d'accordo che Geova è un copyright di fatto della WTS.

Mi sembra che tu abbia riformulato la tua posizione rispetto ai post precedenti. Come mai questo cambio di rotta?

Non è mai cambiata (chi mi ha seguito dall'inizio lo sa), sono solo lati dello stesso poligono.
Non esiste solo bianco e nero, posso lodarti e bastonarti per due cose diverse.

Marco Piccioni ha scritto: non si può nemmeno cancellare i loro aspetti settari. Proprio perchè sono la loro peculiarità. Sono le cose che li differenziano da una qualsiasi altra religione protestante.
Direi che sono la ragione d'essere dei testimoni di Geova.

....

Per questo mi sono reso conto, ed è la mia convinzione, che se i TDG modificassero i loro aspetti settari smetterebbero semplicemente di esistere.

Però potrebbero sempre evolversi in una chiesa cristiana come molte altre.
Vedi, anch'io trovo strano pensare ai tdG senza la WTS.

Ma prova ad immaginare cosa ne sarebbe della gran parte dei tdG se all'improvviso la WTS sparisse.
Escludendo la eventuale presa di posizione di qualche altro gruppo di leaders, probabilmente diventerebbero come ciò che erano i compagni di Russell alle origini, un gruppo di studio biblico libero.
O evolverebbero in qualche altra maniera.

D'altro canto, cosa sono diventati i gruppi scismatici della WTS?
Sostanzialmente, questo.
LOVE is everything
JackieWhite
Nuovo Utente
 
Messaggi: 326
Iscritto il: 07/08/2010, 18:53

Messaggiodi cavdna » 02/09/2010, 0:09

vi saluto in CRISTO SIGNORE

mio caro fratello:
JackieWhite ha scritto:...................................



R I S P O S T A

mio caro fratello


ti sono per caso sfuggite le mie domande (le puoi leggere in pagina 13)

oppure anche tu cerchi solo di scivolarci sopra???

grazie :strettamano:

vi saltuo in CRISTO RISORTO
cavdna
 

Messaggiodi JackieWhite » 02/09/2010, 0:27

cavdna ha scritto:ti sono per caso sfuggite le mie domande (le puoi leggere in pagina 13)
oppure anche tu cerchi solo di scivolarci sopra???

Ma cosa? Se intendi quelle in cui dici che sono discriminatorio, non è affatto vero.
Purtroppo la maggior parte dei cattolici italiani sono solo formali e non praticanti e religiosamente poco consci e partecipi, e lo sai bene anche tu.

Per contro, mi sembra che tu abbia poco rispetto per i tdG sinceri invece. Li accusi di fare SOLO MARKETING (marketing è già discriminatorio e dispregiativo) e parli di errori ancora più grandi e dici "MEGLIO SE MI FERMO QUI"... Per favore, non fare l'inquisitore. Il tempo è passato.
LOVE is everything
JackieWhite
Nuovo Utente
 
Messaggi: 326
Iscritto il: 07/08/2010, 18:53

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 02/09/2010, 5:48

Marco Piccioni ha scritto:Per questo mi sono reso conto, ed è la mia convinzione, che se i TDG modificassero i loro aspetti settari smetterebbero semplicemente di esistere.

E questo i vertici lo sanno benissimo.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Luciano » 02/09/2010, 6:48

Giacomo il bianco ha detto
Ed è un vero peccato, poiché se eliminassimo tutti gli aspetti settari, quella che resterebbe è una comunità cristiana protestante, rispettabile almeno quanto le altre.

Questa affermazione non tiene conto che il castello dottrinale dei tdg è stato progettato da un architetto sotto i fumi dell'alccol.
per assimilarvi ai protestanti dovreste smantellarne il 99%.
Salvezza pe r fede e sola grazia , Trinità, anima immortale, sacerdozio universale, per citarne alcune, sono alcune delle dottrine sulle qualio non divergere per definirsi protestante.
Cosa abbiamo in comune? Non crediamo all'autorità papale, ma lo consideriamo un fratello, e la pietra non è Pietro.
Non cercare di far passare l'idea di assimilarvi alle chiese storiche protestanti per favore e come ti ho già chiesto in precedenza.

Ciao, voglio bene ai tdg
Avatar utente
Luciano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3396
Iscritto il: 25/08/2009, 16:59

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 02/09/2010, 7:10

JackieWhite ha scritto:Purtroppo la maggior parte dei cattolici italiani sono solo formali e non praticanti e religiosamente poco consci e partecipi, e lo sai bene anche tu.

Attento, solo Uno sa leggere nei cuori, non basarti sull'apparenza, perchè ciò che rivendichi per i Testimoni onesti vale anche per i conservi delle altre fedi.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 02/09/2010, 7:14

Luciano ha scritto:Giacomo il bianco ha detto
Ed è un vero peccato, poiché se eliminassimo tutti gli aspetti settari, quella che resterebbe è una comunità cristiana protestante, rispettabile almeno quanto le altre.

Questa affermazione non tiene conto che il castello dottrinale dei tdg è stato progettato da un architetto sotto i fumi dell'alccol.
per assimilarvi ai protestanti dovreste smantellarne il 99%.
Salvezza pe r fede e sola grazia , Trinità, anima immortale, sacerdozio universale, per citarne alcune, sono alcune delle dottrine sulle qualio non divergere per definirsi protestante.
Cosa abbiamo in comune? Non crediamo all'autorità papale, ma lo consideriamo un fratello, e la pietra non è Pietro.
Non cercare di far passare l'idea di assimilarvi alle chiese storiche protestanti per favore e come ti ho già chiesto in precedenza.

Ciao, voglio bene ai tdg

Come dice Luciano, sono troppe le differenze dottrinali tra Testimoni e Protestanti perchè possano essere assimilati (così come lo sono per i Cristiani).
Credo che più esattamente si possa dire che, senza limitazioni settarie, potrebbero essere un movimento religioso alternativo come tanti altri.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Parteciapzione alla protesta

Messaggiodi Potranga50 » 02/09/2010, 7:46

Solo oggi ho avuto la possibilità di visionare questo messaggio in quanto: dopo un periodo di ferie di una quindicina di giorni, da un ritiro spirituale di alcuni giorni e dopo aver animato, con una delle corali di cui faccio parte, la Santa Messa in San Pietro, sono tornato a casa da Roma in nottata.
Non essendo un ex (sono sempre stato cattolico) qualora i foristi decidessero di manifestare, impegni permettendo, cercherei di fare il possibile per esserci.
Aldo
Potranga50
Nuovo Utente
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 01/10/2009, 9:58

Messaggiodi JackieWhite » 02/09/2010, 12:13

Luciano ha scritto:Questa affermazione non tiene conto che il castello dottrinale dei tdg è stato progettato da un architetto sotto i fumi dell'alccol.
per assimilarvi ai protestanti dovreste smantellarne il 99%.
Salvezza pe r fede e sola grazia , Trinità, anima immortale, sacerdozio universale, per citarne alcune, sono alcune delle dottrine sulle qualio non divergere per definirsi protestante.
Cosa abbiamo in comune? Non crediamo all'autorità papale, ma lo consideriamo un fratello, e la pietra non è Pietro.
Non cercare di far passare l'idea di assimilarvi alle chiese storiche protestanti per favore e come ti ho già chiesto in precedenza.

No, scusa, ma col fischio.
Per non essere una setta devi credere in trinità, salvezza per fede e sola grazia, anima immortale, sacerdozio universale e quant'altro? Ma hai idea di quante comunità protestanti esistano con dottrine molto simili ai tdG?
Non diciamo cose che non possiamo dimostrare.

Così dimostri una mentalità inquisitoria, "chi è diverso da me è una setta".

E' ovvio che differiscono dalle principali chiese storiche, ma questo non c'entra nulla.
LOVE is everything
JackieWhite
Nuovo Utente
 
Messaggi: 326
Iscritto il: 07/08/2010, 18:53

Messaggiodi JackieWhite » 02/09/2010, 12:18

Gabriella Prosperi ha scritto:
JackieWhite ha scritto:Purtroppo la maggior parte dei cattolici italiani sono solo formali e non praticanti e religiosamente poco consci e partecipi, e lo sai bene anche tu.

Attento, solo Uno sa leggere nei cuori, non basarti sull'apparenza, perchè ciò che rivendichi per i Testimoni onesti vale anche per i conservi delle altre fedi.
Gabriella

E chi lo mette in dubbio?
Ma quantomeno DEVI tener conto dell'osservazione obiettiva, la maggior parte dei cattolici italiani fa solo finta di esserlo, vive come gli pare, non partecipa alla vita di fede, non conosce le proprie credenze, molto spesso è favorevole ad aborto, omosessualità, divorzio, coppie di fatto e tant'altro, critica la maggior parte di ciò che dice il papa, e molto spesso fanno discorsi da atei come se la religione fosse qualcosa di inutile. A quel punto, non vedo perché insistere nel considerarsi cattolici.

Non tirare in ballo Dio che legge i cuori, non stiamo parlando di chi è buono e chi no, ma di osservazioni oggettive.
LOVE is everything
JackieWhite
Nuovo Utente
 
Messaggi: 326
Iscritto il: 07/08/2010, 18:53

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 02/09/2010, 12:29

Uhmm, credo si faccia confusione con il termine setta.
Di per sè significa separato, i primi cristiani erano, per i giudei, un setta.
La connotazione negativa è stata un'acquisizione (?) molto successiva.
Di fatto, tolte alcune connotazioni negative, che per me sono il divieto di trasfusioni e l'ostracismo, la fede Geovista si può tranquillamente uniformare a molti, tanti movimenti religiosi alternativi sorti dalla fine dell''800.
Tuttavia, in campo dottrinale, non vi è dubbio che si discostano abbastanza dalla fede Protestante e Cristiana, negando, appunto, alcune dottrine fondamentali per tali religioni.
Occorre quindi distinguere tra una setta, nel significato più negativo e un movimento religioso paragonabile ad altri di cui, tuttavia, non si può fregiare se non commettendo un abuso.
Questo, a mio parere, anche se la denominazione di cristiani è stata accettata da alcuni governi.
Gabriella

PS: si, che attualmente si viva la religione come ''palla al piede'' è una piaga viva nella nostra società.
Il Papa non si stanca di esortarci a vivere la fede come qualcosa di insito in noi, non come optional.
Tuttavia, in questo sconfortante dilagare d'indifferenza, c'è libertà di scelta (anche di pessime scelte), senza che per questo si possa venire ostracizzati da parenti e amici, ma solo dalla nostra propria coscienza.
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi JackieWhite » 02/09/2010, 12:46

Gabriella Prosperi ha scritto:la fede Geovista si può tranquillamente uniformare a molti, tanti movimenti religiosi alternativi sorti dalla fine dell''800.

Certamente, ci tengo a ricordare che la dottrina dei tdG si inquadra in una categoria molto grande di gruppi cristiani, soprattutto americani. E ne differisce sostanzialmente solo per i punti estremi di trasfusione ed ostracismo, come dici.

Tuttavia, in campo dottrinale, non vi è dubbio che si discostano abbastanza dalla fede Protestante e Cristiana

Solo una precisazione, Gabriella. Non puoi togliere l'appellativo di Cristiano a tutte le chiese non cattoliche.

Penso sia abbastanza oggettivo che chiunque creda in Cristo è un cristiano, trascurando al momento l'ortodossia completa pretesa dalle varie parti, ma quello è un discorso dottrinale.

Io definisco anche i Mormoni come cristiani. E come dovrei chiamarli, buddisti?
LOVE is everything
JackieWhite
Nuovo Utente
 
Messaggi: 326
Iscritto il: 07/08/2010, 18:53

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 02/09/2010, 13:11

JackieWhite ha scritto:Solo una precisazione, Gabriella. Non puoi togliere l'appellativo di Cristiano a tutte le chiese non cattoliche.
Io definisco anche i Mormoni come cristiani. E come dovrei chiamarli, buddisti?

I cristiani, sia cattolici che ortodossi che protestanti hanno dei punti fermi, nella dottrina, che i Testimoni non hanno.
E sono i punti che ha ricordato Luciano.
Credere in Cristo, ad esempio, nullificandone la divinità, ma equiparandolo ad un qualsiasi creatura spirituale,seppure la prima ''creata'', sono due di questi.
Poi, ognuno di questi movimenti religiosi è libero di assumere la denominazione che gradisce, ma non è corretto.
Tutto qui.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi JackieWhite » 02/09/2010, 13:19

Gabriella Prosperi ha scritto:I cristiani, sia cattolici che ortodossi che protestanti hanno dei punti fermi, nella dottrina, che i Testimoni non hanno.

Perdonami, ma tu prima hai scritto cose tipo "Testimoni, Protestanti e Cristiani", e così sottintendi che chiami cristiani soltanto i cattolici.
LOVE is everything
JackieWhite
Nuovo Utente
 
Messaggi: 326
Iscritto il: 07/08/2010, 18:53

Messaggiodi Mario70 » 02/09/2010, 13:26

Certamente, ci tengo a ricordare che la dottrina dei tdG si inquadra in una categoria molto grande di gruppi cristiani, soprattutto americani. E ne differisce sostanzialmente solo per i punti estremi di trasfusione ed ostracismo, come dici.


Ma che dici jacki? quanti sono nel mondo i cristiani non trinitari? "categoria molto grande di gruppi cristiani" è decisamente fuori luogo!
Dei non trinitari poi bisogna distinguere coloro che non credono alla preesistenza di Cristo (unitariani cristadelfiani) ai modalisti (alcuni pentecostali) Anzi se proprio devo dirtelo chiaramente, non mi risulta che vi sia qualcuno che creda all'arcangelo Michele creato alias Gesù Cristo come i tdg (forse gli studenti biblici...).

Ciao
«Ortodossia vuol dire non pensare, non aver bisogno di pensare. Ortodossia e inconsapevolezza son la stessa cosa.»

(1984) George Orwell
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 6004
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi JackieWhite » 02/09/2010, 13:35

Mario70 ha scritto:Ma che dici jacki? quanti sono nel mondo i cristiani non trinitari? "categoria molto grande di gruppi cristiani" è decisamente fuori luogo!
Dei non trinitari poi bisogna distinguere coloro che non credono alla preesistenza di Cristo (unitariani cristadelfiani) ai modalisti (alcuni pentecostali) Anzi se proprio devo dirtelo chiaramente, non mi risulta che vi sia qualcuno che creda all'arcangelo Michele creato alias Gesù Cristo come i tdg (forse gli studenti biblici...).

Ciao

Ovviamente relativamente piccola, oggettivamente piuttosto grande. C'è una categoria in cui si incastrano perfettamente.

Lascia stare l'arcangelo Michele, quello è un dettaglio. Se è per questo, hanno anche l'esclusiva dei destini terra/cielo e del 1914 come tempo della fine, ma io parlavo del grosso, degli aspetti centrali.
Molti gruppi avventisti, dottrinalmente, sono quasi fotocopie dei tdG. E bada, ho detto dottrinalmente.
Oltretutto si riscontrano posizioni molto simili in vari altri gruppi cristiani.
LOVE is everything
JackieWhite
Nuovo Utente
 
Messaggi: 326
Iscritto il: 07/08/2010, 18:53

Messaggiodi Mario70 » 02/09/2010, 13:39

JackieWhite ha scritto:
Mario70 ha scritto:Ma che dici jacki? quanti sono nel mondo i cristiani non trinitari? "categoria molto grande di gruppi cristiani" è decisamente fuori luogo!
Dei non trinitari poi bisogna distinguere coloro che non credono alla preesistenza di Cristo (unitariani cristadelfiani) ai modalisti (alcuni pentecostali) Anzi se proprio devo dirtelo chiaramente, non mi risulta che vi sia qualcuno che creda all'arcangelo Michele creato alias Gesù Cristo come i tdg (forse gli studenti biblici...).

Ciao

Ovviamente relativamente piccola, oggettivamente piuttosto grande. C'è una categoria in cui si incastrano perfettamente.

Lascia stare l'arcangelo Michele, quello è un dettaglio. Se è per questo, hanno anche l'esclusiva dei destini terra/cielo e del 1914 come tempo della fine, ma io parlavo del grosso, non dei dettagli.


No jacki la trinità è una dottrina fondamentale, nessun gruppo al quale tu voglia avvicinare i tdg li accetterebbe mai come suo simile, li vuoi collocare nell'avventismo?
Vai a chiedere ad un avventista di questo tuo pensiero...
I "sacred name?" sono un'inezia del mondo cristiano, ed anche loro sono trinitari.
Ciao
«Ortodossia vuol dire non pensare, non aver bisogno di pensare. Ortodossia e inconsapevolezza son la stessa cosa.»

(1984) George Orwell
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 6004
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi JackieWhite » 02/09/2010, 13:41

Mario70 ha scritto:No jacki la trinità è una dottrina fondamentale, nessun gruppo al quale tu voglia avvicinare i tdg li accetterebbe mai come suo simile, li vuoi collocare nell'avventismo?
Vai a chiedere ad un avventista di questo tuo pensiero...
I "sacred name?" sono un'inezia del mondo cristiano, ed anche loro sono trinitari.
Ciao

Ho capito la tua posizione, ma ce ne sono di gruppi che si avvicinano moltissimo. Ma ovviamente non tutti li conoscono.
LOVE is everything
JackieWhite
Nuovo Utente
 
Messaggi: 326
Iscritto il: 07/08/2010, 18:53

Messaggiodi kalos » 02/09/2010, 14:16

Ammazza che donna con le palle!
Avessero tutti la tua determinazione e idee chiare, l' ostracismo sarebbe finito da un pezzo e invece mi tocca sentre uomini che si comportano come bambolette indecise, mettendosi addirittura contro prooste del genere, le quali mirano a difendere i tdg stessi oltre che gli ex, perchè una volta che sparisce l'ostracismo ci guadagnano entrambi in ambito affettivo e familiare, ha ragione Achille anche io mi domando cosa ci stiano a fare qui dentro certe persone.



Caro Mario,

A volte è necessario usare le palle, altre volte è preferibile usare il cervello.

Sarebbe auspicabile usare entrambi gli organi contemporaneamente.

Cosa non facile quando si è ottenebrati da sentimenti di rancore con spirito di rivalsa.

comprendo che una posizione "moderata" può essere facilmente interpretata come "indecisione" e chi si sforza di ragionare senza eccessiva aggressività potrebbe essere definito "bamboletta".

ma esprimere una opinione contraria al pensiero della stragrande maggioranza, come fa anche un certo Jakye White, rivela coraggio e carattere, non certo debolezza, rivela forza, rivela virilità.

perchè i veri uomini e le vere donne sono coloro che sanno conciliare la "parte emozionale con la cognitiva!".

Usare solo una caratteristica a discapito dell'altra, non porta da nessuna parte.


Ciao

Kalos
Avatar utente
kalos
Nuovo Utente
 
Messaggi: 94
Iscritto il: 17/07/2009, 8:38

Messaggiodi ..Anna.. » 02/09/2010, 14:53

kalos ha scritto:

Caro Mario,

A volte è necessario usare le palle, altre volte è preferibile usare il cervello.

Sarebbe auspicabile usare entrambi gli organi contemporaneamente.

Cosa non facile quando si è ottenebrati da sentimenti di rancore con spirito di rivalsa.

comprendo che una posizione "moderata" può essere facilmente interpretata come "indecisione" e chi si sforza di ragionare senza eccessiva aggressività potrebbe essere definito "bamboletta".

ma esprimere una opinione contraria al pensiero della stragrande maggioranza, come fa anche un certo Jakye White, rivela coraggio e carattere, non certo debolezza, rivela forza, rivela virilità.

perchè i veri uomini e le vere donne sono coloro che sanno conciliare la "parte emozionale con la cognitiva!".

Usare solo una caratteristica a discapito dell'altra, non porta da nessuna parte.


Ciao

Kalos


Sono d'accordo. Mantenere i piedi per terra e valutare i pro e i contro non fa male alla salute.

L'uso della moderazione e di entrambe le parti emozionale/cognitiva prevede, secondo me, la voglia di far cambiare le cose senza lanciarsi allo sbaraglio, ma cercando la soluzione adeguata che produca meno danni possibili per tutte e due le parti in causa. Gli ex e i tdg.

Non avertene a male, però l'impressione che mi hai dato non era quella di un uso contemporaneo della parte emozionale e cognitiva. E nemmeno di una posizione moderata. Soprattutto quando suggerivi di lasciare la vicenda nelle mani di Geova e il timore di lottare contro Dio. Sbaglierò ma mi sembrava una resa dettata dall'emozione.

Non per niente vi ho chiesto cos'è che davvero vi spaventa.
..Anna..
 

Messaggiodi Luciano » 02/09/2010, 19:45

JackieWhite ha scritto:
Luciano ha scritto:Questa affermazione non tiene conto che il castello dottrinale dei tdg è stato progettato da un architetto sotto i fumi dell'alccol.
per assimilarvi ai protestanti dovreste smantellarne il 99%.
Salvezza pe r fede e sola grazia , Trinità, anima immortale, sacerdozio universale, per citarne alcune, sono alcune delle dottrine sulle qualio non divergere per definirsi protestante.
Cosa abbiamo in comune? Non crediamo all'autorità papale, ma lo consideriamo un fratello, e la pietra non è Pietro.
Non cercare di far passare l'idea di assimilarvi alle chiese storiche protestanti per favore e come ti ho già chiesto in precedenza.

No, scusa, ma col fischio.
Per non essere una setta devi credere in trinità, salvezza per fede e sola grazia, anima immortale, sacerdozio universale e quant'altro? Ma hai idea di quante comunità protestanti esistano con dottrine molto simili ai tdG?
Non diciamo cose che non possiamo dimostrare.

Così dimostri una mentalità inquisitoria, "chi è diverso da me è una setta".

E' ovvio che differiscono dalle principali chiese storiche, ma questo non c'entra nulla.

volevo renderti la pariglia e rispondere come hai fatto con me:LASCIA PERDERE.
Poi hai toccato Gesù dicendo che chi crede in LUi è Cristiano.
Noi Gesù per quello che ha fatto per noi fin dalla fondazione del mondo e in eterno, soprattutto perchè si è sacrificato per noi lo "ADORIAMO".
Per noi credere in LUi significa questo e essere cristiani significa questo, vi sentite cristiani alla stessa stregua di noi?


Per non essere una setta devi credere in trinità, salvezza per fede e sola grazia, anima immortale, sacerdozio universale e quant'altro

Io non ho parlato di setta, sei tu che vuoi assimilarti ai protestanti
Ma hai idea di quante comunità protestanti esistano con dottrine molto simili ai tdG?

Sei tu, che credi fallacemente, come ha anche sottolineato Mario, che esistano significativi gruppi simili ai tdg, la realtà e che la stragrande maggioranza crede nella Trinità se consideriamo anche i fratelli cattolici, e quelli ortodossi.
A proposito io protestante posso dire il mio fratello ortodosso, il mio fratello cattolico, tu che ti senti come noi protestante, puoi fare tu altrettanto?.
Su, ripeti assieme a me," FRATELLO CATTOLICO FRATELLO ORTODOSSO, FRATELLO PENTECOSTALE"
Poi visto che i tdg sono simili ai protestanti, fammi un elenco delle dottrine che condividiamo, dimostrami tu quello che hai affermato, perchè io ho dimostrato quello che ho affermato.
Così dimostri una mentalità inquisitoria, "chi è diverso da me è una setta".

non avendo parlato di setta, quella della mia presunta mentalità inquisitoria è pura invenzione (illazione).
Ciao da Luciano che adora Gesù.
ps
Ogni ginocchio si piegherà e dirà che Lui è il Signore.
Visto che siamo simili, ci inginocchiamo insieme davanti a Lui?
Avatar utente
Luciano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3396
Iscritto il: 25/08/2009, 16:59

Messaggiodi Ely » 02/09/2010, 20:11

Per non parlare poi del fatto che i vertici dei tdg ci tengono molto a DIFFERENZIARSI nettamente da qualsiasi altro gruppo religioso al mondo, perche solo loro hanno la verità, quindi tutti gli altri hanno la falsità, non possono avere TROPPE dottrine in comune. Anche le sciocchezze (come il divieto del cincin in diverse parti della terra, il divieto di festeggiare compleanni, credere che Gesù sia stato messo al palo invece che in croce..) servono a SEPARARLI dal resto delle religioni del mondo, quindi, JackieWhite, non è corretto dire che moltissime religioni al mondo hanno tanto in comune coi tdg.

Ciao
Ely
Ora vi preghiamo, fratelli, riguardo alla venuta del Signore nostro Gesù Cristo ..., di non lasciarvi così facilmente confondere e turbare, ... quasi che il giorno del Signore sia imminente. (II Tess. 2,1-2)

Mia presentazione: http://freeforumzone.leonardo.it/discus ... 370991&p=1
Avatar utente
Ely
Utente Senior
 
Messaggi: 1931
Iscritto il: 10/06/2009, 20:14

Messaggiodi JackieWhite » 02/09/2010, 21:42

Carissimo Luciano, i tuoi toni pungenti sono sempre un balsamo per me.



Luciano ha scritto:volevo renderti la pariglia e rispondere come hai fatto con me:LASCIA PERDERE.
Poi hai toccato Gesù dicendo che chi crede in LUi è Cristiano.
Noi Gesù per quello che ha fatto per noi fin dalla fondazione del mondo e in eterno, soprattutto perchè si è sacrificato per noi lo "ADORIAMO".
Per noi credere in LUi significa questo e essere cristiani significa questo, vi sentite cristiani alla stessa stregua di noi?

Amico, se un trinitario afferma che gli antitrinitari non sono cristiani, è una SUA affermazione. Questo non li rende automaticamente non cristiani. Ma poi lasciamo perdere, visto che mi stai considerando un tdG nel senso stretto. Non sono mai entrato nell'ambito dottrinale da quando ho iniziato a postare.

Sei tu, che credi fallacemente, come ha anche sottolineato Mario, che esistano significativi gruppi simili ai tdg, la realtà e che la stragrande maggioranza crede nella Trinità se consideriamo anche i fratelli cattolici, e quelli ortodossi.
.

E chi ha detto che sono la maggioranza? Ho detto solo che ci sono, e fidati, ci sono.

Su, ripeti assieme a me," FRATELLO CATTOLICO FRATELLO ORTODOSSO, FRATELLO PENTECOSTALE"

FRATELLO CATTOLICO FRATELLO ORTODOSSO, FRATELLO PENTECOSTALE.

Contento?

Poi visto che i tdg sono simili ai protestanti, fammi un elenco delle dottrine che condividiamo, dimostrami tu quello che hai affermato, perchè io ho dimostrato quello che ho affermato.

Ne vuoi qualcuna?
Ti basterebbe citare la Bibbia come tutti i gruppi cristiani, i 66 libri canonici come i protestanti in generale, e la figura di Gesù e tutte le basi dei gruppi cristiani, inutili da citare, come Un solo Dio che ha creato tutte le cose, peccato originale, necessità della redenzione del Cristo, Risurrezione alla fine dei tempi e tutto il resto, comune a TUTTI i cristiani e non certo agli Indù),
nella fattispecie, comuni ai protestanti:
Abolizione delle immagini, della venerazione di chicchessia, preghiera solo direttamente a Dio, il famoso Sola Scriptura e molto altro che contraddistingue i gruppi protestanti.
Le differenze pure le vedrai, ma è inutile che le ribadisci.


Ogni ginocchio si piegherà e dirà che Lui è il Signore.
Visto che siamo simili, ci inginocchiamo insieme davanti a Lui?

Tu vuoi entrare nel merito della mia fede? Io l'ho fatto con te?
LOVE is everything
JackieWhite
Nuovo Utente
 
Messaggi: 326
Iscritto il: 07/08/2010, 18:53

Messaggiodi predestinato74 » 02/09/2010, 22:02

JackieWhite ha scritto:
Abolizione delle immagini, della venerazione di chicchessia, preghiera solo direttamente a Dio, il famoso Sola Scriptura e molto altro che contraddistingue i gruppi protestanti.

Tu vuoi entrare nel merito della mia fede? Io l'ho fatto con te?


Beh sul sola Scriptura in realtà i tdg somigliano più ai cattolici che ai protestanti, perchè anche per i tdg il Magistero è essenziale accanto alla Bibbia, non esiste Bibbia soggettivamente interpretata ma letta alla luce del Magistero dei pastori che si fanno portatori della retta interpretazione.

La Bibbia è "un libro di organizzazione", come dice esplicitamente il Corpo direttivo, non così per i protestanti (almeno sulla carta, poi bisogna vedere se anche i protestanti ci credano veramente al 'sola Scriptura').
predestinato74
 

PrecedenteProssimo

Torna a Sondaggi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici