Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Ciao a tutti mi presento

Per dare la possibilità ai nuovi postatori di conoscerci e di farsi conoscere.

Moderatore: Cogitabonda

Messaggiodi Paolo Can Fly » 23/04/2014, 17:51

In un primo momento, leggendo la tua storia, ho pensato di conoscerti perchè c'era nella congregazione di mio fratello una ragazza sulla trentina di anni con una storia simile. Ma lei era battezzata, quindi non puoi essere tu... comunque benvenuta!
Paolo Can Fly
 

Messaggiodi Ray » 23/04/2014, 17:53

Ma per i tdg chiunque non è in linea con gli insegnamenti di mamma wt è un'apostata,ma resta il fatto che non possono farti un comitato giudiziario,per quanto riguarda tua madre le puoi fare capire che anche lei quando è uscita dalla religione cattolica o altra,a tutti gli effetti è un'apostata di quella religione,ma nonostante tutto i suoi ex confratelli non l'hanno ostracizzata ne NON la salutano,perché quindi lei vuole applicare due pesi e due misure su di te ? :occhiol:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11552
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Mauro1971 » 23/04/2014, 18:17

Paolo Can Fly ha scritto:In un primo momento, leggendo la tua storia, ho pensato di conoscerti perchè c'era nella congregazione di mio fratello una ragazza sulla trentina di anni con una storia simile. Ma lei era battezzata, quindi non puoi essere tu... comunque benvenuta!


Credo storie simili ce ne siano parecchie. Quanti saranno che restano dentro per il ricatto dell'ostracismo? Mi sa siano molti, soprattutto tra i nati e cresciuti dentro.

Ci sono differenze sostanziali tra i convertiti al geovismo e quelli cresciuti dentro, sono due categorie molto diverse, più osservo e più ne sono convinto.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10240
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi malcom11 » 23/04/2014, 18:44

:benvenuta fiori:
:buona partecip:
E...
:sala regno: ( Anche se io partecipo poco..)
Da Antonio. :ciao:


Confusione ha scritto:Posso sapere come riesci ad essere ancora TdG pensando male della società?

Sicuramente ne sono in tanti come Morpheus, quasi tutti per motivi affettivi... :piange: ! E' la carta che la WTS gioca sempre sicura di vincere, ma non sempre... guarda sto forum!! :witdg:
I 'nuovi intendimenti' sono le 'toppe' che lo schiavo mette sui tessuti lacerati dei loro errori.(ryuzaky77)
Presentazione
Avatar utente
malcom11
Utente Senior
 
Messaggi: 740
Iscritto il: 27/07/2009, 22:10
Località: Campobasso

Messaggiodi Dario Piraino » 23/04/2014, 19:04

:benvenuta fiori:
Ai miei tempi la fine era più vicina!!!


http://freeforumzone.leonardo.it/d/4595 ... sione.aspx
Dario Piraino
Utente Junior
 
Messaggi: 303
Iscritto il: 16/07/2009, 19:39

Messaggiodi MiNiStRo » 23/04/2014, 19:17

cara ti ho risposto in privato..
MiNiStRo
 

Messaggiodi Calel » 23/04/2014, 22:29

Ciao Confusione, benvenuta.
Ma non riesco più a capire chi sono, non riesco a trovare una mia identità.

Tu sei ciò che sta dietro le paure (che il rapporto vada male, del giudizio dei tuoi familiari...ecc).
Capisco come ti senti, lo vedo provare quasi tutti i giorni.
Pensa e fai tuo questo, se ti va: "comincia ad avere paura solo quando ti trovi in pericolo e non prima".
Lo fanno i pesci, lo fanno gli animali, gli insetti, addirittura lo fanno certe piante!
La natura ci ha creato non timorosi, la società ci ha innestato alcune paure, la setta ti ha innestato troppe paure.
Paure per frenarti, confonderti, renderti zero fuori da lì.
La tua identità l'hai sempre avuta, al massimo può darsi che hai voluto farla vedere poco (per paura).
C. di Calel
Avatar utente
Calel
Utente Senior
 
Messaggi: 511
Iscritto il: 10/11/2011, 19:28

Messaggiodi Gabriele Traggiai » 24/04/2014, 9:21

Ciao Confusione
Benvenuta. Posso dirti che "la confusione" passerà. Devi solo avere un poco di pazienza e la voglia di approfondire "cosa" sono i testimoni di Geova. Purtroppo dalla tua condizione non se ne esce in pochi giorni ma sopratutto non se ne esce lasciando passare solo il tempo. Cerca le risposte alle tue domande, risposte razionali, e vedrai che il tuo animo diverrà man mano più sereno.

Ciao
Gab
Avatar utente
Gabriele Traggiai
Utente Master
 
Messaggi: 2862
Iscritto il: 11/06/2009, 20:18
Località: San Colombano al Lambro - Mi

Messaggiodi Cogitabonda » 24/04/2014, 9:57

Cara Confusione, leggendo le altre cose che hai scritto su di te mi sembra di notare, da parte tua, un forte desiderio di linee di demarcazione nette, di definizioni precise, di vedere te stessa in una posizione chiaramente bianca o nera. Vedo che vivi con disagio quella condizione intermedia in cui ti trovi.
Dici "devo strapparmi da questi condizionamenti", ma io vorrei convincerti ad essere meno drastica, a non crearti ulteriori (e inutili) sensi di colpa a causa di quel "devo". E soprattutto convincerti a non avere fretta. Sii paziente con te stessa, e chiedi anche a tuo marito di essere paziente con te. Ci vuole tempo per sgomberare una casa in cui per 30 anni si sono depositate cose, bisogna procedere un po' per volta.
Se ti sembra di essere in una posizione ambigua nei confronti dei TdG (famiglia compresa) ricorda quanto ambigui sono stati loro con te (per esempio quando ti dicevano che non importava che non fossi battezzata) e non sentirti in colpa, perché sono loro a costringerti a non essere totalmente aperta e sincera come vorresti.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8481
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi SNORT!! » 24/04/2014, 10:28

Ciao Confusione, benvenuta in questo bel forum. Una lunga e buona permanenza qui ti aiuterà a trovare ciò che cerchi, in molti ti daranno una mano, anzi, lo stanno già facendo. Non preoccuparti, sei molto più forte di quanto pensi :sorriso:
NON ABBIATE PAURA!! CHI HA PAURA MUORE TUTTI I GIORNI, CHI NON HA PAURA UNA VOLTA SOLA Presentazione viewtopic.php?f=7&t=12908
SNORT!!
Utente Senior
 
Messaggi: 816
Iscritto il: 13/10/2012, 8:41

Messaggiodi persia » 24/04/2014, 13:21

carissima, anche io ti capisco, mi sono battezzata a diciassette anni e a 40 mi sono felicemente dissociata dopo aver vissuto quello che stai vivendo anche tu.
è normale sentirsi così, la setta crea dei veri soldatini anche non battezzati per cui si è abituati al bianco e nero e non al grigio.
Ora sei in una zona grigia che è la stessa in cui ilnostro cervello funziona anche se condizionato.
A me hanno aiutato moltissimo i libri di cosiddetto auto-aiuto (quelli che per la società non bisogna leggere) in cui mi sono specchiata e mi sono trovata
ma l'aiuto maggiore l'ho ricevuto da Crisi di coscienza di R. FRANZ dove il mito legato al corpo direttivo si scioglie come neve al sole.
TU sei molto coraggiosa, le tue scelte lo dimostrano, continua così, vedrai che le tue paure piano piano si dissolveranno, prima tra tutte la paura
di far soffrire i tuoi genitori, non preoccuparti ce la faranno come ce l'hanno fatta tanti altri genitori.
La verità sulla setta ti darà la forza di allontanarti definitivamente e troverai le parole giuste da dire ai tuoi genitori.
io l'ho fatto e ti assicuro che i miei genitori non mi hanno mai rispettato tanto come ora che non sono più "della loro sorta".
datti tempo, abbi pazienza ce la puoi fare, lontano dalla setta puoi scoprire chi sei davvero, scopriti e ti innamorerai di te
un abbraccio
Avatar utente
persia
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1178
Iscritto il: 01/04/2012, 13:29

Messaggiodi Morpheus » 24/04/2014, 15:05

Confusione ha scritto:
Morpheus ha scritto: :risata: Hai ragione... quando ho riletto il poema ho pensato la stessa cosa!!
Posso sapere come riesci ad essere ancora TdG pensando male della società?
Grazie per il benvenuto :sorriso:


Prendendola a ridere.
E fantastico vedere cosa e in grado di tirare fuori la WT e cosa sono in grado di bersi i TdG. Quasi mi piacciono di piu le adunanze e le riviste ora che so cosa c e dietro.
Ad esempio, sapendo del compromesso in Bulgaria, ho capisco il perche del cambiamento da disassociazione a dissociazione di chi accetta una trasfuzione oppure capisco perche ora si puo fare l obiettore di coscienza.
Sono tutte tessere che vanno a chiudere un puzzle che prima sembrava senza senso (un Picasso) e man mano acquista la forma definita, purtroppo brutta e opulenta (un Botero), di uomini che tentano nascondere la verita ad altri per soldi e potere.
Anche vedere come un comportamento viene acclamato come corretto e giusto se seguito dalla societa, mentre normalmente sarebbe stato deprecato, mostra come non ci sia veramente una minima oggettivita di vedute tra i TdG.

Infine i miei genitori sono TdG e non voglio perderli.
Amen
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Avatar utente
Morpheus
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1421
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Messaggiodi Morpheus » 24/04/2014, 15:11

malcom11 ha scritto:
Confusione ha scritto:Posso sapere come riesci ad essere ancora TdG pensando male della società?

Sicuramente ne sono in tanti come Morpheus, quasi tutti per motivi affettivi... :piange: ! E' la carta che la WTS gioca sempre sicura di vincere, ma non sempre... guarda sto forum!!


Bhe, non so se alla fine la wT vince, perche da dentro noi possiamo far uscire diverse informazioni. Inoltre mentre chi ne e fuori dopo un po (spero per loro) si fanno la propria strada, noi dentro abbiamo bisogno di uno sfogo e veniamo in posti come questo per averlo.
Senza internet tenersi i nemico in grembo era conveniente perche "inerte", ma ora nell anonimato il nemico puo attivarsi.

Ecco, questo e il mio augurio ai TdG leggono. Attivatevi.
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Avatar utente
Morpheus
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1421
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Messaggiodi deliverance1979 » 24/04/2014, 15:35

Confusione, innanzitutto benvenuta su questo forum di gente anormale con un cervello più che normale..... :ironico: :ok:

Leggendo la tua presentazione ho visto che sei la classica persona nata nella verità, o cresciuta nella verità come molti di noi, con tutti gli annessi e connessi derivanti dall'indottrinamento geovista.

Vorrei rivolgerti una domanda e te che spero tu faccia ai tuoi genitori....

I Tuoi genitori sono consapevoli di cosa significhi crescere ed educare un figlio?
Deduco di no, ma per farti capire meglio a cosa mi riferisco, propongo a te e tua sorella di leggervi qualche "riflessione maccheronica" che feci su questo forum e che riguarda tutti noi nati o cresciuti fin da piccoli nella verità.
Perchè se non si capiscono queste cose che sono alla base di tutto, allora è inutile parlare....da qui il discorso dei TDG e della loro tangenza con il significato di setta...

Buona lettura e spero ti sia di aiuto...
Articolo 147 del codice Civile e famiglie TDG (per riflettere)
http://forum.infotdgeova.it/viewtopic.php?f=17&t=10594&hilit=+articolo+147
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6257
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Re

Messaggiodi Trottola31 » 24/04/2014, 23:28

Cara Confusione,
innanzi tutto benvenuta.....anche io come te sono stata proclamatrice non battezzata, ed ero fidanzata con un fratello, quindi puoi facilmente immaginare che pressioni ci facevano perche ci sposassimo e che io mi battezzassi.
Io non ho mai voluto battezzarmi per il semplice fatto che una delle mie piu care amiche che avevo all'epoca fu disassociata perche era rimasta incinta del ragazzo...come ovvio sai ostracismo a gogo, fino a che una volta sposati sono stati riassociati.....e il giorno che li hanno riassociati era tutto un baci ed abbracci ed inviti a cena.....in quel momento ho guardato il mio fidanzato e gli ho detto: io spero che questa ipocrisia non si metta davanti ai miei occhi perche giuro che me ne vado.....passato questo episodio, mi ritrovo anche io con un problema serio, ovvero il mio fidanzato non era molto gentile nei miei confronti,mentre davanti agli altri si comportava come un angioletto, ma quando poi ci ritrovavamo soli erano discussioni a non finire..... e allora io da brava proclamatrice mi confido con una sorella anziana....senza contare che in quel periodo non stavo nemmeno bene di salute, sono finita in ospedale a causa di un forte esaurimento nervoso e ho dovuto fare un raschiamento....metti tutte e due le cose insieme, il ricovero e il fatto che lui quasi mi picchiava.....sai come è andata a finire? Che la cara sorella ha spifferato tutto agli anziani, ricamandoci sopra e uno di loro ci ha chiamato a me e a lui separatamente.....a me è stato detto che in qualità di fidanzata di un fratello dovevo essere piu sottomessa, insomma tutte le baggianate che dicono alle donne....lui non lo so perche non me l'ha mai raccontato.....morale della favola, a me non hanno potuto disassociarmi perche non ero battezzata,e inoltre avevo portato la mia cartella medica con me in modo da avere le prove che le terapie a cui mi ero sottoposta non erano quelle che pensavano loro, invece lui si e ritrovato segnato e isolato, ma il bello e che isolato lui hanno isolato pure me.....a quel punto mi son chiesta se quella era veramente la vita che volevo fare, annullare i miei desideri, le mie aspirazioni ma sopratutto annullare la persona che ero per vivere in quel modo, in quel mondo, dove l'amore e l'amicizia sono tutt'apparenza....alla fine decisi per un no assoluto e chiusi i ponti con lui e con la sala.......ancora tutt'oggi mi porto gli strascichi di quei 5 anni, io prima di incontrare lui ero una ragazza solare, avevo tanti amici, ed amiche, andavo a feste, gite, insomma non ero mai sola, casa mia e stato sempre un porto di mare, venivano sempre a trovarmi, mi citofonavano e passavano ore con me sotto il portone di casa a ridere e scherzare.....con il tempo molti di loro si sono fatti una vita ed e ovvio che li vedo meno spesso, ma quando li vedo e sto insieme a loro non mi riconosco, mi sembra di essere un'ameba, una persona fredda....sono passati sette anni dall'ultima volta che ho messo piede in sala e ancora oggi ho difficoltà a fare amicizia...a questo proposito ringrazio questo forum perche almeno virtualmente mi ha dato la possibilità di conoscere gente nuova, e non escludo che tra un po questi rapporti potrebbero diventare reali.....tutto questo papiro per dirti cosa? L'unica cosa che posso dirti e quella di prenderti del tempo, dedicarlo a te stessa e a quello che vuoi davvero, per capire cosa è piu importante per te.....e a costruire un rapporto forte con tuo marito.....per quello che ho vissuto io, ti posso dire che molto spesso il senso di appartenenza ad un gruppo o ad una persona o a un nucleo familiare puo giocare brutti scherzi, nel senso che spesso si spengono i nostri desideri per gli altri, invece di pensare che siamo esseri unici e non apparteniamo a nessuno salvo a noi stessi, e che la libertà degli altri finisce dove inizia la nostra.....per quel che riguarda la tua famiglia non avendo ne parenti ne genitori tdg non so che dirti,qualsiasi cosa possa dire potrebbe essere fuori luogo.

Ps scusate per il post lungo, ma mi sono ritrovata molto nell'esperienza di Confusione.....ho buttato fuori un bel rospo!
Per finire: Confusione :benvenuta fiori: :buona partecip: :sala regno:
Avatar utente
Trottola31
Utente Junior
 
Messaggi: 225
Iscritto il: 13/09/2009, 13:36

Messaggiodi sasa'74 » 26/04/2014, 22:30

ciao confusione,ho letto la tua esperienza e se ti puo' essere di incoraggiamento ti dico che non sei la prima ne l'ultima che sta attraversando questo tunnel fatto di sensi di colpa e superstizione.
per me ad esempio che ho trascorso dentro i migliori anni della mia vita(avevo 11 anni quando ho cominciato a frequentare i tdg) sono venuti momenti di depressione per le tue stesse ragioni, sentivo di non fare la cosa giusta quando cercavo risposte ad alcuni dubbi e perplessita' che inizialmente erano pochi ma poi sono diventati innumerevoli,e per tale motivo mi sentivo la coscienza sporca e allontanavo questi pensieri credendo che fosse satana a metterli nella mia mente!
poi un giorno digitando qualche frase attinente nel motore di ricerca ho trovato il sito di Achille e piano piano,argomento dopo argomento ho invertito la tendenza cosi che oggi vedo la luce in fondo al tunnel e mi sento libero,anche se in maniera condizionata perche sono inattivo e "sorvegliato speciale", ma almeno mi sono liberato della superstizione di un dio sicario e vendicativo che a causa della mia scelta possa fare del male a me o ad un mio familiare.
comunque ti do il benvenuta e :buona partecip:
Presentazione

Possiamo vivere per niente,o morire per qualcosa!
Avatar utente
sasa'74
Utente Junior
 
Messaggi: 262
Iscritto il: 21/07/2013, 20:07
Località: neapolis

Precedente

Torna a Presentiamoci

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici