Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Disassociato ancora dopo 13 anni

Racconti di vita, esperienze, consigli.

Moderatore: nelly24

Disassociato ancora dopo 13 anni

Messaggiodi rocket74 » 31/08/2018, 16:59

Buonasera a tutti,
è un piacere ritrovare tanti di voi anche se è molto tempo che non vi scrivo. Sono passati 13 anni da quel giorno della dissociazione
e ben poco è cambiato con "loro". Io sono cambiato profondamente, ho rotto delle catene profonde che ti legano i pensieri. In particolare
al perenne senso di colpa instillato perchè si è "fuori". Si ma fuori da dove?

Faccio una piccola premessa: credo che molti Tdg siano sinceri. Molte sono donne sole, anziani e persone abbandonate.Il resto famiglie storiche "perbene". A quelle signore che incontri la domenica mattina per strada non posso fare nessuna colpa. Mi fanno pena sincera. La responsabilità è dei vertici che nemmeno si conoscono.
Ma di fondo gli altri hanno in comune una cosa che ho riscontrato anche da fuoriscito: affrontare le proprie paure. E' più facile rimanere "dentro" piuttosto che subire l'ostracismo. E che ostracismo!

Dopo tutti questi anni posso parlare perchè è tanto che sono stato disassociato e lo posso dire davvero con estrema franchezza:
fa impressione il loro ostracismo. Tutti lo usano anche se in misura diversa. Fatto sta che "per amore" amici di sempre ti dimenticano, tuo fratello (anziano di congregazione) si sposae nemmeno ti invita. Sempre per amore la tua famiglia la vedi pochissimo, a cena o il pranzo della domenica puoi anche dimenticartelo.

Qui fa impressione il loro grado: che ti portano allo sfinimento. Si perchè dopo anni il disassociato deve rifarsi una vita, degli amici,
tutto insomma. Ma non fa nulla. Loro ti amano ma di dilaniano dentro. Però arriva un momento intenso, interiore che ti fa capire che di fondo la libertà interiore è troppo grande.


Non posso sentirmi in colpa se non convido più tante cose. Nemmeno l'idea di associarmi ogni santa settimana e di fare rapporto a dei perfetti sconosciuti.
Non è quello. E' il percorso di vita. Un percorso imposto, preparato, misurato che ti controlla anche le emozioni. Credo che un disassociato vero sia molto meglio di un TDG che è forzato in quello che fa. Quando qualcuno vorrebbe salutarti o magari abbracciarti e non lo fa, ecco che tutto l'amore e la sincerità non esiste più.

I disassociati per il TDG sono tutti uguali: sono delle merde da evitare. Ma non è così. I disassociati sono persone vere, che hanno deciso di rompere delle catene.
Non esiste paradiso, vita eterna e tutta quella marea di puttanate che ti riempono la testa. Esiste l'inferno quello creato da loro ostracismo che distrugge le famiglie.
Le famiglie con un disassociato sono dilaniate.

Chi vorrebbe continuare a vedere il proprio figlio ma ha paura del giudizio degli altri. E li si campa con il giudizio esterno della congregazione. Il giudizio e il pre-giudizio dominano la vita intera del TDG. Mi spiace ma il loro "amore" mi ha fatto freddare ogni giorno di più e ora la mia vita va avanti. Dormo sereno. Basta incubi.

Fate buona vita e non dategli soddisfazione.

Finiranno come è giusto che finiscano.

Buona vita a tutti!

:fiori e bacio:
rocket74
Nuovo Utente
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 25/09/2009, 15:45

Un particolare ringraziamento...

Messaggiodi Vieri » 31/08/2018, 17:51

Un particolare ringraziamento per la tua sincera esposizione dove hai puntualizzato benissimo un punto molto importante:
Quando qualcuno vorrebbe salutarti o magari abbracciarti e non lo fa, ecco che tutto l'amore e la sincerità non esiste più.

Un augurio sincero nel proseguire su tali scelte e trovarti veramente degli amici veri che guardino nel cuore delle persone e non dalla loro "etichetta".
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5551
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Ray » 31/08/2018, 20:15

rocket74 ha scritto:Buona vita a tutti!

Anche a te.
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11038
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Socrate69 » 31/08/2018, 21:28

Ciao rocket74.
Hai ragione quando dici che vi sono Testimoni sinceri; chi nono lo è affatto, invece, sono i burattinai che li manipolano, ma ora, grazie al web e alle info che vi circolano sul loro conto, si riesce a capire quanta differenza c'è trà quello che pubblicano in JW.org e
ciò che realmente sono.
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3682
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi Jeff » 01/09/2018, 5:57

In fondo ,in fondo fanno pena anche a me. Sono come eravamo noi :plagiati. Quando dico ai vecchi amici che mi sono "raffredato" leggo nei loro occhi una profonda delusione. È un paradosso ma mi fanno tenerezza, tanto che non vorrei quasi dirlo per non deluderli. Ma loro delusione è più che malessere,irrequitezza. Se uno forte,attivo,zelante come lo ero io ma come lo sono anche altri ,se ne va,vuoi o non vuoi gli metti dei dubbi profondi.

Caro rocket,hai tutta la mia solidarietà. Non ti conosco ma mi hai trasmesso il tuo dolore. Sai ,nella vita qualche cosa ho imparato anche io: che non tutto il male viene per nuocere e se è servita tutta questa assurdità ad apprezzare la libertà, a respirare aria fresca di libertà ,ben venga :bacino:
Avatar utente
Jeff
Nuovo Utente
 
Messaggi: 32
Iscritto il: 24/04/2018, 6:42

Messaggiodi deliverance1979 » 01/09/2018, 9:33

rocket74 ha scritto:I disassociati per il TDG sono tutti uguali: sono delle merde da evitare. Ma non è così. I disassociati sono persone vere, che hanno deciso di rompere delle catene.
Non esiste paradiso, vita eterna e tutta quella marea di puttanate che ti riempono la testa.


Ma questo il TDG medio non lo sa, o peggio, non lo vuole sapere.
E' imbarazzante analizzare quanti TDG sono li dentro per abitudine, routine, o perchè ci sono nati.
Molti hanno delle voragini di sapere e conoscienza su molte parti bibliche, che mi domando veramente su cosa poggi la loro fede.

Ma forze è proprio questa loro ignoranza, misto a credulità, a far si che loro non vogliano lasciare questa organizzazione, relegando ogni dubbio alla loro scarsa conoscienza in materia e che gli Unti o Corpo Direttivo di Brooklyn, i betheliti, i sorveglianti viaggianti (persone spiritualmente formate ed istruite), sanno cosa è meglio per loro, e quindi perchè andarsene?

Ma se mai per queste persone vi fosse un barlume di speranza nel rompere questa specie di sudditanza psicologica a delle vaccate colossali quali harmagheddon, il nuovo mondo e via dicendo, a smorzare tale baldanza ci penserà l'ostracismo.

Molti che sono nati o sono TDG da decenni, ormai hanno tutti i loro interessi all'interno della congregazione.
Hanno fatto cosi tante rinunce e cambiamenti nella loro vita che molte cose del "mondo" gli sono diventate aliene.

Quindi, come vedi, anche a malincuore, per molti TDG, questa religione è la vita sociale e spirituale.

Ma in questo schifo, si crea la famosa doppia vita, giustificata dal fatto che se anche fai chissà quali porcate, alla fine non abbandoni Geova o la sua organizzazione, e quindi, quasi quasi sei sicuramente meglio di un disassociato o apostata che ha rinnegato.

Quindi alla lunga, se vorranno sopravvivere, dovranno secolarizzarsi ed accettare condotte e comportamenti che fino a 30 - 40 o 50 anni fa erano impensabili per il classico TDG che attendeva capelli al vento, i venti minacciosi della grande tribolazione ormai prossima....
Oggi di quel TDG non rimane che l'immagine un vecchio disilluso che al massimo, con andatura incerta accompagna il nipote TDG in predicazione, sia mai ancora ci vadano... :fronte:

E poi, parlare con un disassociato è uno dei pochi dogmi che ancora li fa sentire appartenenti a qualcosa.
Ormai sono diventati invisibili.

Da quando l'Italia è diventata multiculturale, non sono neanche più considerati come prima dalle persone del mondo.
A scuola i figli dei TDG sono una delle tante religioni presenti.

Quindi, non tocchiamo loro questa ultima soddisfazione prima della catastrofe, che comunque tra qualche generazione si abbatterà sulla loro fede millenarista.

Per il resto, rompere le catene di questa fede, a molti TDG che hanno dubbi, aprirebbe nella loro mente una voragine di incertezze.
Molti si sentirebbero delle merde per gli anni sprecati in questo culto e per aver obbligato i propri famigliari ad una scelta di vita del genere.
Altri si sentirebbero dei falliti per aver investito chissà quanto tempo, risorse ed energie in questa religione, rinunciando ad opportunità, passioni e carriere in questo mondo.

Di sicuro è meglio avere dei sensi di colpa e dei pentimenti ma vivere liberi, che vivere con quella consapevolezza, quel dubbio che ormai hai e che ti logora dentro, ma che per codardia o per non affrontare tutte le problematiche legate all'ostracismo, uno continua a trattenere tali emozioni.

Poi, come per tutte le cose, ci sono quelli che hanno capito che i TDG sono una vaccata, li prendono per il culo facendo una doppia vita ma rimanendo li dentro.
Altri invece, non avendo chissà quali ambizioni nel mondo di fuori, sanno che i TDG sono una vaccata, prendono da loro la compagnia o altre cose positive che questa religione da loro, e fanno il minimo indispensabile per rimanere nel tessuto sociale congregazionale.
Pochi sono quelli che riescono a prendere la cosa d'assalto, mandando tutti a quel paese e costruendosi una nuova vita nel mondo, riuscendo anche a recuperare il tempo perso.

Quindi caro rocket (ma anche Jeff), non preoccuparti, vai avanti per la tua strada.
Se tra i TDG qualcuno che ti conosce vuole salvarsi ed approfittare della tua fuoriuscita per chiederti qualcosa o per esprimere i suoi dubbi può sempre farlo. :ok:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4888
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Neca » 01/09/2018, 10:04

[quote="rocket74"

Credo che un disassociato vero sia molto meglio di un TDG che è forzato in quello che fa.
Bentornato tra noi! Su questo concordo con te, ciò accade perchè il disassociato e il dissociato hanno elaborato il lutto in modo da eliminare tutto quello che li teneva legati alla wts.
Quando qualcuno vorrebbe salutarti o magari abbracciarti e non lo fa, ecco che tutto l'amore e la sincerità non esiste più.
Perchè parli di amore? Il vero amore non lo conoscono!

I disassociati sono persone vere, che hanno deciso di rompere delle catene.
Non tutti, alcuni rientrano tra le loro fila, altri continuano a tormentarsi coi sensi di colpa, altri ancora (e questi sono quelli veri) hanno elaborato il lutto in modo da liberarsi da tutte quelle scorie che li tenevano legati emotivamente alla wts!

Raccontaci un po di te, ad esempio cosa hai fatto in tutti questi anni!
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2928
Iscritto il: 18/04/2012, 10:56

Messaggiodi ingannato » 01/09/2018, 15:55

deliverance1979 ha scritto:
rocket74 ha scritto:I disassociati per il TDG sono tutti uguali: sono delle merde da evitare. Ma non è così. I disassociati sono persone vere, che hanno deciso di rompere delle catene.
Non esiste paradiso, vita eterna e tutta quella marea di puttanate che ti riempono la testa.


Ma questo il TDG medio non lo sa, o peggio, non lo vuole sapere.
E' imbarazzante analizzare quanti TDG sono li dentro per abitudine, routine, o perchè ci sono nati.
Molti hanno delle voragini di sapere e conoscienza su molte parti bibliche, che mi domando veramente su cosa poggi la loro fede.

Ma forze è proprio questa loro ignoranza, misto a credulità, a far si che loro non vogliano lasciare questa organizzazione, relegando ogni dubbio alla loro scarsa conoscienza in materia e che gli Unti o Corpo Direttivo di Brooklyn, i betheliti, i sorveglianti viaggianti (persone spiritualmente formate ed istruite), sanno cosa è meglio per loro, e quindi perchè andarsene?

Ma se mai per queste persone vi fosse un barlume di speranza nel rompere questa specie di sudditanza psicologica a delle vaccate colossali quali harmagheddon, il nuovo mondo e via dicendo, a smorzare tale baldanza ci penserà l'ostracismo.

Molti che sono nati o sono TDG da decenni, ormai hanno tutti i loro interessi all'interno della congregazione.
Hanno fatto cosi tante rinunce e cambiamenti nella loro vita che molte cose del "mondo" gli sono diventate aliene.


Devo fare un personale complimento a Deliverance perchè espone in maniera veramente troppo logica, chiara e come dissacra lui i TDG ce ne sono pochi!!! :ok:

E' veramente tanto che non scrivo, ma vi leggo molto spesso e noto che quando c'è bisogno di fare il punto della situazione, un riassunto ineccepibile, un commento graffiante e che lasci poco spazio di replica, il ns Deliverance non perde un colpo, uno dei più presenti e attivi. Bravo!!!

Peccato, per lui, che probabilmente tanta lucidità nell'esposizione sia frutto di una sofferenza passata e presente - accusata all'interno dei tdg- molto grande.
ingannato
Nuovo Utente
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 29/03/2014, 11:10

Messaggiodi ingannato » 01/09/2018, 15:58

Mi chiedo come possa essere il mio 1 messaggio e risulti iscritto solo nel 2014....forse perchè tra i vari passaggi - sito rinnovato più volte- io nel frattempo non mi ero più loggato?
Eppure avevo centinaia di messaggi al mio attivo.... :help:
ingannato
Nuovo Utente
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 29/03/2014, 11:10

sincerita' reale

Messaggiodi rocket74 » 01/09/2018, 17:35

Ciao Socrate.
Il discorso sincerità è molto complesso. Posso dire che da disassociato riesco a essere più sincero con me stesso. Loro scambiano la sincerità per amore
ma sono due cose ben diverse credo. Essere veri cosa significa veramente? Non ci deve essere una sincerità interiore di fondo? Oppure si fanno le cose per
"apparire" agli anziani o alla congregazione?
So che molti Tdg leggono con fasulli username questo sito. Vorrei che capissero che la sincerità di un disassociato nasce anche quando "ha le palle" di dire le cose
come stanno. Se per un "peccato" un uomo ha la forza di dire " ho sbagliato ma non me ne pento" questo significa coerenza ma anche libertà!




Socrate69 ha scritto:Ciao rocket74.
Hai ragione quando dici che vi sono Testimoni sinceri; chi nono lo è affatto, invece, sono i burattinai che li manipolano, ma ora, grazie al web e alle info che vi circolano sul loro conto, si riesce a capire quanta differenza c'è trà quello che pubblicano in JW.org e
ciò che realmente sono.
rocket74
Nuovo Utente
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 25/09/2009, 15:45

Messaggiodi deliverance1979 » 01/09/2018, 17:44

ingannato ha scritto:Devo fare un personale complimento a Deliverance perchè espone in maniera veramente troppo logica, chiara e come dissacra lui i TDG ce ne sono pochi!!!

E' veramente tanto che non scrivo, ma vi leggo molto spesso e noto che quando c'è bisogno di fare il punto della situazione, un riassunto ineccepibile, un commento graffiante e che lasci poco spazio di replica, il ns Deliverance non perde un colpo, uno dei più presenti e attivi. Bravo!!!

Peccato, per lui, che probabilmente tanta lucidità nell'esposizione sia frutto di una sofferenza passata e presente - accusata all'interno dei tdg- molto grande.


Troppo gentile.... grazie grazie... :ironico: :ok:

Come hai giustamente osservato, caro ingannato, a me la famosa verità dei TDG è costata moltissimo.
Io facevo parte dei fessi che ci credevano e che hanno rinunciato a molto per questa religione.
In parte perchè nato in una famiglia TDG ed educato a forza a tali "valori religiosi", in parte perchè alla fine ti auto convinci che questa è la verità.
Poi quando qualcosa si rompe, capisci veramente che forse hai puntato sul cavallo sbagliato.
E li sono dolori.
O rimetti la testa sotto la sabbia, ma ormai sai che questa religione è una vaccata, che i dubbi ti assalgono ad ogni adunanza che frequenti o peggio, che manchi, perchè il vuoto che l'ascia la mancanza di indottrinamento, lo riempiono i dubbi delle domande logiche che uno si pone e che puntualmente non trovano risposta.

Oppure prendi d'assalto la situazione e trovi il modo per uscirne.
Come ho detto in molti interventi, diciamo che io ho avuto una situazione abbastanza semplice.
Diciamo che nel disastro di un matrimonio finito, ho trovato la forza di fuggire da quelle macerie.
Per altri, che raggiungono la consapevolezza che questa religione è una vaccata colossale, ma con una realtà famigliare tranquilla e consolidata, forse, devono tenersi i loro dubbi e fingere una vita normale per la tranquillità del coniuge, dei figli che forse non sono ancora pronti, o forse sono pronti ma non lo danno a vedere, in una sorta di gioco delle spie dove nessuno palesa la sua identità.

Ed è propio in queste situazioni che la persona ormai ex TDG nel cuore, non può esporre le proprie opinioni apertamente.
Quindi devono trovare il momento opportuno per capire cosa fare, ma nel frattempo hanno una bestia dentro di loro, una forza esplosiva che li divora dall'interno, che vuole uscire, che si chiama libertà.
E questa forza non è facile da reprimere all'infinito, prima o poi esplode.

Ma la cosa più bella di quando questo accade, è che la furia è incontenibile, gli anziani, i sorveglianti viaggianti e perfino quei buffoni del corpo direttivo vengono spazzati via dalla logica di uno che ha dato il culo per questa religione ma ora non ci crede più.
Vedi come le loro ridicole credenze cadono dinanzi a delle obiezioni che chiedono conto di decenni di fanta vaccate, di attese, di promesse rinviate, di auto celebrazioni di ricche benedizioni intangibili, di una presunta auto felicità indotta ma mai palesemente dimostrata rispetto a quelli del mondo...
Li, in queste discussioni, o scontri, alla fine loro utilizzeranno l'unica arma da vigliacchi che possono impiegare, ovvero la disassociazione, ma anche in questo, nell'allontanarti da quell'unica comunità che ti hanno obbligato a seguire, escludendo tutto il resto che non è TDG, li vedi piccoli, li vedi insignificanti, li vedi miseri.

Ed allora capisci che tutti questi grandi oratori da podio delle assemblee, beteliti, professoroni della fede, rockstar da adunanza, alla prova dei fatti, dinanzi alle obiezioni di uno che la verità l'ha vissuta, digerita (pure male), ma ora l'ha definitivamente espulsa dalla parte del corpo usata per tale scopo, li vedi impotenti, non sanno che dire, non sanno che rispondere.

Vanno in loop, e li, in quei momenti bastoni ancora più forte.
Ti senti preso per il culo ancora di più, da tutti quelli che forse fino a quando non hai aperto gli occhi li vedevi come grandi, come persone di riferimento... :fronte:

Allora cercano di parare i colpi come meglio possono e ti rispondono in automatico, in maniera scoordinata, con le stesse frasi fatte lette e rilette il giovedi o la domenica, prese dalle loro pubblicazioni.

Ed allora, capisci che questa tanto blasonata "Verità" è nuda (manco tanto bella per di più),è lì, davanti a te... ed è miserevole.

Capisci quindi che tutto questo è stato frutto di un auto convincimento reso forte da ore, mesi, anni di adunanze e di un ripetersi stile cantilena a livello di famiglia, di gruppo di studio di libro, di congregazione, di circoscrizione e via dicendo, quindi a livello di comunità.
Ecco perchè ti dicono in continuazione di non abbandonare la comune adunanza, i TDG, e di studiare sempre....

Se mi guardo indietro e li osservo con la consapevolezza di ora, mi sento veramente un idiota ad aver creduto e ad aver fatto tutte quelle vaccate, ma non sempre le ciambelle escono con il buco... :ok:
Ultima modifica di deliverance1979 il 01/09/2018, 17:50, modificato 1 volta in totale.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4888
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi rocket74 » 01/09/2018, 17:46

Parlare di raffreddamento era come dire basta e non si poteva. Il dolore si trasforma e i loro stessi paradossi sono dolori!

Jeff ha scritto:In fondo ,in fondo fanno pena anche a me. Sono come eravamo noi :plagiati. Quando dico ai vecchi amici che mi sono "raffredato" leggo nei loro occhi una profonda delusione. È un paradosso ma mi fanno tenerezza, tanto che non vorrei quasi dirlo per non deluderli. Ma loro delusione è più che malessere,irrequitezza. Se uno forte,attivo,zelante come lo ero io ma come lo sono anche altri ,se ne va,vuoi o non vuoi gli metti dei dubbi profondi.

Caro rocket,hai tutta la mia solidarietà. Non ti conosco ma mi hai trasmesso il tuo dolore. Sai ,nella vita qualche cosa ho imparato anche io: che non tutto il male viene per nuocere e se è servita tutta questa assurdità ad apprezzare la libertà, a respirare aria fresca di libertà ,ben venga :bacino:
rocket74
Nuovo Utente
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 25/09/2009, 15:45

Messaggiodi rocket74 » 01/09/2018, 17:48

La testa nella sabbia........dovrebbero scriverci un libro intero. Quando fa comodo si nasconde, quando bisogna farsi vedere
si puntiglia!


deliverance1979 ha scritto:
ingannato ha scritto:Devo fare un personale complimento a Deliverance perchè espone in maniera veramente troppo logica, chiara e come dissacra lui i TDG ce ne sono pochi!!!

E' veramente tanto che non scrivo, ma vi leggo molto spesso e noto che quando c'è bisogno di fare il punto della situazione, un riassunto ineccepibile, un commento graffiante e che lasci poco spazio di replica, il ns Deliverance non perde un colpo, uno dei più presenti e attivi. Bravo!!!

Peccato, per lui, che probabilmente tanta lucidità nell'esposizione sia frutto di una sofferenza passata e presente - accusata all'interno dei tdg- molto grande.


Troppo gentile.... grazie grazie... :ironico: :ok:

Come hai giustamente osservato, caro ingannato, a me la famosa verità dei TDG è costata moltissimo.
Io facevo parte dei fessi che ci credevano e che hanno rinunciato a molto per questa religione.
In parte perchè nato in una famiglia TDG ed educato a forza a tali "valori religiosi", in parte perchè alla fine ti auto convinci che questa è la verità.
Poi quando qualcosa si rompe, capisci veramente che forse hai puntato sul cavallo sbagliato.
E li sono dolori.
O rimetti la testa sotto la sabbia, ma ormai sai che questa religione è una vaccata, che i dubbi ti assalgono ad ogni adunanza che frequenti o peggio, che manchi, perchè il vuoto che l'ascia la mancanza di indottrinamento, lo riempiono i dubbi delle domande logiche che uno si pone e che puntualmente non trovano risposta.

Oppure prendi d'assalto la situazione e trovi il modo per uscirne.
Come ho detto in molti interventi, diciamo che io ho avuto una situazione abbastanza semplice.
Diciamo che nel disastro di un matrimonio finito, ho trovato la forza di fuggire da quelle macerie.
Per altri, che raggiungono la consapevolezza che questa religione è una vaccata colossale, ma con una realtà famigliare tranquilla e consolidata, forse, devono tenersi i loro dubbi e fingere una vita normale per la tranquillità del coniuge, dei figli che forse non sono ancora pronti, o forse sono pronti ma non lo danno a vedere, in una sorta di gioco delle spie dove nessuno palesa la sua identità.

Ed è propio in queste situazioni che la persona ormai ex TDG nel cuore, non può esporre le proprie opinioni apertamente.
Quindi devono trovare il momento opportuno per capire cosa fare, ma nel frattempo hanno una bestia dentro di loro, una forza esplosiva che li divora dall'interno, che vuole uscire, che si chiama libertà.
E questa forza non è facile da reprimere all'infinito, prima o poi esplode.

Ma la cosa più bella di quando questo accade, è che la furia è incontenibile, gli anziani, i sorveglianti viaggianti e perfino quei buffoni del corpo direttivo vengono spazzati via dalla logica di uno che ha dato il culo per questa religione ma ora non ci crede più.
Vedi come le loro ridicole credenze cadono dinanzi a delle obiezioni che chiedono conto di decenni di fanta vaccate, di attese, di promesse rinviate, di auto celebrazioni di ricche benedizioni intangibili, di una presunta auto felicità indotta ma mai palesemente dimostrata rispetto a quelli del mondo...
Li, in queste discussioni, per cui poi loro utilizzeranno l'unica arma da vigliacchi che possono impiegare, ovvero la disassociazione, li vedi piccoli, li vedi insignificanti.
Oratori da podio delle assemblee, beteliti, professoroni della fede che alla prova dei fatti, dinanzi le obiezioni di uno che la verità l'ha vissuta ed ora l'ha digerita ed espulsa dalla parte del corpo usata per tale scopo, li vedi impotenti, non sanno che dire, che rispondere.
Vanno in loop, e li bastoni ancora più forte.
Allora cercano di parare i colpi come meglio possono e ti rispondono in automatico con le stesse frasi fatte lette e rilette il giovedi o la domenica sulle loro pubblicazioni.
Ed allora, questa tanto blasonata "Verità" ora è nuda, li davanti a te... ed è miserevole.
Un auto convincimento reso forte da ore, mesi, anni di adunanze e di ripetersi a livello di famiglia, gruppo di studio di libro, congregazione, circoscrizione e via dicendo, quindi a livello di comunità, di come loro hanno capito la bibbia e di come presto verrà la fine.

Se mi guardo indietro e li osservo con la consapevolezza di ora, mi sento veramente un idiota ad aver creduto e ad aver fatto tutte quelle vaccate, ma non sempre le ciambelle escono con il buco... :ok:
rocket74
Nuovo Utente
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 25/09/2009, 15:45

Messaggiodi rocket74 » 01/09/2018, 17:57

Cosa è accaduto in questi anni? "Loro" mi venivano a trovare nel periodo della commemorazione.
Non sono mai andato. Poi ci sono stato l'anno scorso per vedere l'effetto che mi avrebbe fatto.

Senza che ripeta la sensazione del marziano che atterra con il disco volante e che fanno finta di non vederti penoso,
devo dire che ascoltare le favolette del discorso della commemorazione mi ha quasi commosso. Sapete perchè?
Perchè il discorso è scritto quasi per bambini non per persone adulte!

Vedere l'oratore che parlava del leone che mangiava l'erba vicino alla capretta e lui stesso sorridere come avesse pensato "che cosa sto raccontando"
mi ha fatto una sorta di umorismo strano.

E ho pensato: questa sarebbe la "festa" al quale ho partecipato per una vita?

Sapete poi la cosa strana? Che dopo la commemorazione mi sarei aspettato una visita
successiva da parte degli anziani e invece...pouff...spariti.

Ho pensato che avessi fatto qualcosa di sconvenevole e per loro l'ho fatto. Sembra che io non cantassi il cantico e non abbia abbassato
la testa durante la preghiera sia stato offensivo. Incredibile.

Questi sono. Prendere o lasciare. Mica era stato valutato che per oltre 10 anni non avessi piedo la dentro. No.
Abbiamo visto questo fatto esteriore. Io invece credo che abbiano percepito che una persona adulta, che conosca
un minimo di cultura capisca anche lo status dei loro discorsi. Sono concepiti per masse ignoranti.






Neca ha scritto:[quote="rocket74"

Credo che un disassociato vero sia molto meglio di un TDG che è forzato in quello che fa.
Bentornato tra noi! Su questo concordo con te, ciò accade perchè il disassociato e il dissociato hanno elaborato il lutto in modo da eliminare tutto quello che li teneva legati alla wts.
Quando qualcuno vorrebbe salutarti o magari abbracciarti e non lo fa, ecco che tutto l'amore e la sincerità non esiste più.
Perchè parli di amore? Il vero amore non lo conoscono!

I disassociati sono persone vere, che hanno deciso di rompere delle catene.
Non tutti, alcuni rientrano tra le loro fila, altri continuano a tormentarsi coi sensi di colpa, altri ancora (e questi sono quelli veri) hanno elaborato il lutto in modo da liberarsi da tutte quelle scorie che li tenevano legati emotivamente alla wts!

Raccontaci un po di te, ad esempio cosa hai fatto in tutti questi anni!
rocket74
Nuovo Utente
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 25/09/2009, 15:45

Messaggiodi deliverance1979 » 01/09/2018, 18:44

rocket74 ha scritto:Abbiamo visto questo fatto esteriore. Io invece credo che abbiano percepito che una persona adulta, che conosca
un minimo di cultura capisca anche lo status dei loro discorsi. Sono concepiti per masse ignoranti.


Be si caro rocket74, le adunanze si basano sostanzialmente sull'autoreferenzialità
Si dicono le loro quattro vaccate e si danno ragione tra di loro.
Si legge la rivista, e quando si commenta si ridice praticamente la stessa identica cosa scritta nel paragrafo.

Effettivamente cultura zero.

Poi, ci sono figli di TDG che frequentano le università, ma penso che ad un certo punto, o capiscono che tutta quella pantomima è una buffonata, oppure, sono talmente succubi di tale indottrinamento che recepiscono degli studi solo le informazioni che confermano, o che presumibilmente possano confermare la visione geovista.

Francamente io facevo cosi.

Su 10 cose del mondo che screditavano l'organizzazione o le cose che scriveva, io mi focalizzavo solo su quella sola o su un singolo dettaglio che invece confermava un aspetto della fede.

O forse, li stiamo sopravvalutando, e le persone veramente pensanti e con spirito critico sono molto poche e ben nascoste....
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4888
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi ingannato » 01/09/2018, 21:50

deliverance1979 ha scritto:
Troppo gentile.... grazie grazie... :ironico: :ok:

Per altri, che raggiungono la consapevolezza che questa religione è una vaccata colossale, ma con una realtà famigliare tranquilla e consolidata, forse, devono tenersi i loro dubbi e fingere una vita normale per la tranquillità del coniuge, dei figli che forse non sono ancora pronti, o forse sono pronti ma non lo danno a vedere, in una sorta di gioco delle spie dove nessuno palesa la sua identità.

Ma la cosa più bella di quando questo accade, è che la furia è incontenibile, gli anziani, i sorveglianti viaggianti e perfino quei buffoni del corpo direttivo vengono spazzati via dalla logica di uno che ha dato il culo per questa religione ma ora non ci crede più.
Vedi come le loro ridicole credenze cadono dinanzi a delle obiezioni che chiedono conto di decenni di fanta vaccate, di attese, di promesse rinviate, di auto celebrazioni di ricche benedizioni intangibili, di una presunta auto felicità indotta ma mai palesemente dimostrata rispetto a quelli del mondo...
Li, in queste discussioni, o scontri, alla fine loro utilizzeranno l'unica arma da vigliacchi che possono impiegare, ovvero la disassociazione, ma anche in questo, nell'allontanarti da quell'unica comunità che ti hanno obbligato a seguire, escludendo tutto il resto che non è TDG, li vedi piccoli, li vedi insignificanti, li vedi miseri.

Ed allora capisci che tutti questi grandi oratori da podio delle assemblee, beteliti, professoroni della fede, rockstar da adunanza, alla prova dei fatti, dinanzi alle obiezioni di uno che la verità l'ha vissuta, digerita (pure male), ma ora l'ha definitivamente espulsa dalla parte del corpo usata per tale scopo, li vedi impotenti, non sanno che dire, non sanno che rispondere.


Allora cercano di parare i colpi come meglio possono e ti rispondono in automatico, in maniera scoordinata, con le stesse frasi fatte lette e rilette il giovedi o la domenica, prese dalle loro pubblicazioni.

Ed allora, capisci che questa tanto blasonata "Verità" è nuda (manco tanto bella per di più),è lì, davanti a te... ed è miserevole.

Capisci quindi che tutto questo è stato frutto di un auto convincimento reso forte da ore, mesi, anni di adunanze e di un ripetersi stile cantilena a livello di famiglia, di gruppo di studio di libro, di congregazione, di circoscrizione e via dicendo, quindi a livello di comunità.
Ecco perchè ti dicono in continuazione di non abbandonare la comune adunanza, i TDG, e di studiare sempre....




Di nulla scherzi, ma la mia non è gentilezza, i complimenti e ammirazione te li meriti tutti.
Ho voluto mettere in evidenza parte delle frasi - buona parte in effetti- che hai scritto nel pomeriggio rispondendomi, evidenziando in neretto quelle che ritengo addirittura sublimi.
ingannato
Nuovo Utente
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 29/03/2014, 11:10

Messaggiodi Achille » 03/09/2018, 16:40

ingannato ha scritto:Mi chiedo come possa essere il mio 1 messaggio e risulti iscritto solo nel 2014....forse perchè tra i vari passaggi - sito rinnovato più volte- io nel frattempo non mi ero più loggato?
Eppure avevo centinaia di messaggi al mio attivo.... :help:
Ciao, sicuro di averli scritti su questo forum? Ho provato a cercare anche nel precedente forum (quello su freforumzone) ma non sono riuscito a trovare la tua iscrizione.
Comunque, se per caso avevi scritto nel forum di ffz, qui siamo su un'altra piattaforma ed i messaggi che avevi scritto là non vengono conteggiati qui.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12240
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Romagnolo » 03/09/2018, 17:58

deliverance1979 ha scritto:
rocket74 ha scritto:Abbiamo visto questo fatto esteriore. Io invece credo che abbiano percepito che una persona adulta, che conosca
un minimo di cultura capisca anche lo status dei loro discorsi. Sono concepiti per masse ignoranti.


Be si caro rocket74, le adunanze si basano sostanzialmente sull'autoreferenzialità
Si dicono le loro quattro vaccate e si danno ragione tra di loro.
Si legge la rivista, e quando si commenta si ridice praticamente la stessa identica cosa scritta nel paragrafo.

Effettivamente cultura zero.

Poi, ci sono figli di TDG che frequentano le università, ma penso che ad un certo punto, o capiscono che tutta quella pantomima è una buffonata, oppure, sono talmente succubi di tale indottrinamento che recepiscono degli studi solo le informazioni che confermano, o che presumibilmente possano confermare la visione geovista.

Francamente io facevo cosi.

Su 10 cose del mondo che screditavano l'organizzazione o le cose che scriveva, io mi focalizzavo solo su quella sola o su un singolo dettaglio che invece confermava un aspetto della fede.

O forse, li stiamo sopravvalutando, e le persone veramente pensanti e con spirito critico sono molto poche e ben nascoste....

Carissimo Deliv. :sorriso: io ero uno di quelli che si riteneva sopra la media...pur non osando esaltarmi per questo ....del resto sarei stato automaticamente mal visto :lingua:
Comunque sia spesso passavo del tempo in ricerche che potessero avvalorare le vedute Wt, sia scientifiche che dottrinali, spesso riaggiustavo i loro intendimenti perché non mi sfagiolavano al 100% per farmeli filare meglio, ma....ripensando a quei periodi mi accorgo di come le mie ricerche erano comunque viziate in partenza perché basate su punti di partenza fallati .
A volte penso a come mi aggiustavo la storia dei giorni creativi per credere a quella sequenza di eventi. :blu: :fronte:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4874
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi deliverance1979 » 04/09/2018, 10:06

Romagnolo ha scritto:A volte penso a come mi aggiustavo la storia dei giorni creativi per credere a quella sequenza di eventi.


Si chiama indottrinamento, penso che sia una forma di difesa della nostra mente, utile ad evitare il trauma di riconoscere che i sacrifici fatti o che il percorso intrapreso sia sbagliato ... :ok:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4888
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi VictorVonDoom » 04/09/2018, 11:28

deliverance1979 ha scritto:Ma in questo schifo, si crea la famosa doppia vita, giustificata dal fatto che se anche fai chissà quali porcate, alla fine non abbandoni Geova o la sua organizzazione, e quindi, quasi quasi sei sicuramente meglio di un disassociato o apostata che ha rinnegato.


Presente!
Casi in famiglia di scornificamenti vari (relazioni durate anni con altri tdg eh, mica una scopata e via... solo che prima o poi si scopre il misfatto, è inevitabile) ... ma ci si pente e si "ritorna a Geova"... tutto a posto.
Scambi letteralmente di coppie, li conosco personalmente.... cioè... MARITO E MOGLIE 1 che si tradiscono rispettivamente con la coppia MARITO E MOGLIE 2, disassociati... rientrano entrambi ri-sposati ad incrocio... ma si sono pentiti, tutto a posto.
Che dire di quelle cerchie di amicizie, li conosco personalmente, dove ci si fuma allegramente (di nascosto ovviamente) anche le canne (oh, per me non c'è niente di male intendiamoci, è che per loro sarebbe proibito)... poi ci si mette la cravatta la domenica, tutto a posto.
Vabbe, non continuo perchè diventerei stucchevole.

Ma il cattivo ovviamente sono io che mi sono semplicemente dissociato perchè non credo più alle vaccate di questa religione, poi per il resto (barba a parte :ironico:) sono lo stesso di prima. Non è che alla mia età e con un certo imprinting mentale uno si possa mettere a fare chissà che :risata:. Inoltre ho la mia famiglia e sto bene così. Cioè sono quasi quasi più TdG io di tantissimi di loro.

Ma con me non ci si può parlare, con me non ci si può stare in famiglia. :fronte:

Poi ci si chiede perchè devono demonizzare il fuoriuscito. E certo, che spiegazione logica si devono dare al fatto che ad uno che si comporta di merda (secondo i canoni TdG ma spesso anche secondo i canoni "del mondo") ma è formalmente TdG lo devi trattare da "fratello" mentre uno che è semplicemente uscito da questa organizzazione ma con buona probabilità condivide e vive i tuoi stessi "valori morali" lo devi trattare da reietto? Solo dandoti questa giustificazione o credendo alla propaganda che se tocchi un ex-TdG ti viene la peste o schiumano di odio puoi mettere a sopire la dissonanza cognitiva di questa situazione.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 1438
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi mario » 05/09/2018, 10:25

Si tutto vero sei considerato un perfetto estraneo da dissociato tranne quando hanno bisogno di soldi o un aiuto li sei considerato parte della famiglia. (solo e unicamente per questi casi).
È difficile sapere cosa sia la verità, ma a volte è molto facile riconoscere una falsità.
A. Einstein
La falsità è la verità degli altri.
O. Wilde
La religione è vera per la plebe, falsa per il saggio e redditizia per quelli che ne fanno un mestiere.Seneca


Presentazione
Avatar utente
mario
Utente Junior
 
Messaggi: 839
Iscritto il: 11/01/2011, 17:00

Messaggiodi Giovanni64 » 05/09/2018, 14:31

Mi rendo conto che avere a che fare con un culto abusante è per certi versi come avere a che fare con un narcisista patologico: love bombing, gaslighting, silent treatment, hoovering...
Avatar utente
Giovanni64
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2896
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

Messaggiodi rocket74 » 05/09/2018, 16:10

VictorVonDoom ha scritto:
deliverance1979 ha scritto:Ma in questo schifo, si crea la famosa doppia vita, giustificata dal fatto che se anche fai chissà quali porcate, alla fine non abbandoni Geova o la sua organizzazione, e quindi, quasi quasi sei sicuramente meglio di un disassociato o apostata che ha rinnegato.


Presente!
Casi in famiglia di scornificamenti vari (relazioni durate anni con altri tdg eh, mica una scopata e via... solo che prima o poi si scopre il misfatto, è inevitabile) ... ma ci si pente e si "ritorna a Geova"... tutto a posto.
Scambi letteralmente di coppie, li conosco personalmente.... cioè... MARITO E MOGLIE 1 che si tradiscono rispettivamente con la coppia MARITO E MOGLIE 2, disassociati... rientrano entrambi ri-sposati ad incrocio... ma si sono pentiti, tutto a posto.
Che dire di quelle cerchie di amicizie, li conosco personalmente, dove ci si fuma allegramente (di nascosto ovviamente) anche le canne (oh, per me non c'è niente di male intendiamoci, è che per loro sarebbe proibito)... poi ci si mette la cravatta la domenica, tutto a posto.
Vabbe, non continuo perchè diventerei stucchevole.

Ma il cattivo ovviamente sono io che mi sono semplicemente dissociato perchè non credo più alle vaccate di questa religione, poi per il resto (barba a parte :ironico:) sono lo stesso di prima. Non è che alla mia età e con un certo imprinting mentale uno si possa mettere a fare chissà che :risata:. Inoltre ho la mia famiglia e sto bene così. Cioè sono quasi quasi più TdG io di tantissimi di loro.

Ma con me non ci si può parlare, con me non ci si può stare in famiglia. :fronte:

Poi ci si chiede perchè devono demonizzare il fuoriuscito. E certo, che spiegazione logica si devono dare al fatto che ad uno che si comporta di merda (secondo i canoni TdG ma spesso anche secondo i canoni "del mondo") ma è formalmente TdG lo devi trattare da "fratello" mentre uno che è semplicemente uscito da questa organizzazione ma con buona probabilità condivide e vive i tuoi stessi "valori morali" lo devi trattare da reietto? Solo dandoti questa giustificazione o credendo alla propaganda che se tocchi un ex-TdG ti viene la peste o schiumano di odio puoi mettere a sopire la dissonanza cognitiva di questa situazione.



Riporti dei casi estremi ma è anche vero il discorso che dopo il "pentimento "è tutto a posto.

Vogliamo parlare di "sorelle" che hanno tradito il loro marito e poi dopo anni sono tornate e si sono risposate in abito bianco
in Sala?

Vogliamo parlare di quei figli di Tdg che non si sono mai battezzati, fanno di tutto e di più , li vedi solo alla Commemorazione e però loro ci possono parlare
perchè "tanto mica è disassociato"!

Vogliamo parlare di quelli che lavorano senza fattura, che hanno gli operai a nero che poi pontificano dal podio la domenica (e qualcuno anche all'Assemblea)?

Vogliamo parlare degli ex operai della Betel sbattuti fuori senza un contributo INPS pagato?

Sono esempi per dimostrare che sono dei pagliacci quando poi si girano per NON salutarti.

:s.parole:
rocket74
Nuovo Utente
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 25/09/2009, 15:45

Messaggiodi VictorVonDoom » 05/09/2018, 16:15

Ma che ti devo dire, se ne conosco così tanto solo io personalmente evidentemente non sono poi così "estremi" come esempi. Diciamo che tutto il mondo è paese. Ma gli posso dire a quel "fratello" che per strada non mi saluta che so che a casa poi con gli amici si fuma le canne? Ma mi metto a ridere e provo pena per lui...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 1438
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Ray » 05/09/2018, 16:22

VictorVonDoom ha scritto:Ma che ti devo dire, se ne conosco così tanto solo io personalmente evidentemente non sono poi così "estremi" come esempi. Diciamo che tutto il mondo è paese. Ma gli posso dire a quel "fratello" che per strada non mi saluta che so che a casa poi con gli amici si fuma le canne? Ma mi metto a ridere e provo pena per lui...



Immagine
:risata: :risata: :risata:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11038
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi deliverance1979 » 05/09/2018, 20:43

Carissimi foristi, purtroppo per loro un peccatore che si pente e torna è considerato una sorta di figliol prodigo, anche avesse compiuto le peggiori nefandezze.
Poi anche li, molto dipende se in congregazione era più o meno simpatico o ben visto.

Nei casi di tradimenti tra TDG, dove le famiglie dei traditi erano nella stessa congregazione, ho visto i TDG spaccarsi tra gruppi pro o contro i peccatori, giustificando lui e condannando lei o viceversa.
Spesso è però la donna ad avere la peggio.

Comunque l'incoerenza che c'è tra i TDG, anche nel peggiore dei casi viene giustificata sempre con l'imperfezione umana....a patto che non rinneghi la fede :fronte:

Ma quale fede.... :ciuccio:
Con quali prove.... (tolti gli auto convincimenti)... :fronte: :fronte: :fronte:

Mentre l'apostata che ragiona con la sua testa e fa fatica a pentirsi nel rinnegare la logicità dei suoi ragionamenti e delle sue obiezioni a cui ne anziani, ne sorveglianti e ne tanto mento unti del corpo direttivo sanno rispondere, quello NO, lui è una mer.a :ciuccio: :ciuccio: :ciuccio:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4888
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi ingannato » 06/09/2018, 13:33

Achille ha scritto:
ingannato ha scritto:Mi chiedo come possa essere il mio 1 messaggio e risulti iscritto solo nel 2014....forse perchè tra i vari passaggi - sito rinnovato più volte- io nel frattempo non mi ero più loggato?
Eppure avevo centinaia di messaggi al mio attivo.... :help:
Ciao, sicuro di averli scritti su questo forum? Ho provato a cercare anche nel precedente forum (quello su freforumzone) ma non sono riuscito a trovare la tua iscrizione.
Comunque, se per caso avevi scritto nel forum di ffz, qui siamo su un'altra piattaforma ed i messaggi che avevi scritto là non vengono conteggiati qui.


Ciao Achille! Ma sììììì, io e te ci siamo anche sentiti al telefono un sacco d'anni FA....era emerso anche che conoscevi benissimo un mio zio, MOOOOOLTO attivo e anche abbastanza dalle tue parti.
Avevi anche preso a "modello" un mio post trasformandolo in "esperienze vissute" dal titolo - mi par di ricordare- MIA MOGLIE.
ingannato
Nuovo Utente
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 29/03/2014, 11:10


Torna a Esperienze vissute

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici