Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Il mio matrimonio!

Racconti di vita, esperienze, consigli.

Moderatore: nelly24

A cogitabonda

Messaggiodi Xena67 » 11/05/2012, 21:56

ginevra ha scritto:
Cogitabonda ha scritto:Non sono voluta entrare prima in questa discussione perchè non ritengo di poter dare consigli e raccomandazioni su questioni molto delicate di cui so pochissimo, però mi sento in dovere di rispondere all'intervento di Xena67 perchè contiene alcune affermazioni che possono risultare fuorvianti.

Xena67 ha scritto:sei tu come genitore responsabile dei tuoi figli, e se non vuoi che educati a quel modo e non ti ascoltano lo puoi impedire ignorandoli, non portando i tuoi figli da loro, è un loro diritto. Se i tuoi suoceri andassero da un giudice e dicessero: mia nuora mi impedisce di vedere i miei nipoti! Alla risposta: mia suocera suocera mi scavalca e istruisce i miei figli in un credo religioso che io non sento, ignorando le mie richieste, il giudice non potrà che darti ragione. Quello che i tuoi parenti sbagliano in pieno è fatto pure non rispettando la volontà dei genitori, usando l'inganno e tessono una figura genitoriale (quella dei nonni) parallela. Ma scherziamo, questo comportamento è inaccettabile.
Ginevra non è la sola responsabile dei suoi figli, lo è CONGIUNTAMENTE al marito, e sarebbe così anche in caso di separazione e divorzio.
I bambini hanno il diritto di vedere i loro nonni. Se Ginevra provasse a impedirlo e i nonni andassero in tribunale il gioudice NON le darebbe ragione, potrebbe dare ai nonni l'ingiunzione di non parlare di religione ai bambini, ma allo stesso tempo ingiungerebbe a Ginevra di far incontrare i bambini e i nonni e di far loro trascorrere del tempo insieme, eventualmente in sua presenza se teme che abbiano un'influenza diseducativa.

finalmente una persona che mi capisce!hai centrato pienamente il punto!grazie! :fiori:

nemmeno io ritengo di avere la qualifica di poter dare consigli nello specifico a nessuno, il mio intervento si basa soltanto sulla mia esperienza diretta riguardo un gruppo chiuso o setta in toto, nel .... non oserei mai dare un consiglio diretto su questioni private....ho percepito la sofferenza di ginevra che trasuda nel suo racconto con semplicità e partecipazione, più che forviante mi sembra che sono stata fraintesa ma nessun problema, ho voluto mettere in evidenza quali sono i ruoli che vengono imposti anche se inconsapevolmente come all'interno del gruppo così anche nella famiglia Tdg, come in molti anch'io come figlia di Tdg ho subito nell'infanzia e adolescenza. Saluti. Xena67
Avatar utente
Xena67
Utente Junior
 
Messaggi: 478
Iscritto il: 25/05/2011, 17:40

Messaggiodi Cogitabonda » 11/05/2012, 22:12

Xena, non volevo assolutamente mettere in discussione la tua conoscenza delle dinamiche che si creano all'interno delle famiglie TdG! Gli aspetti che volevo puntualizzare erano solo quelli di tipo legale.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8454
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

hahahahah!

Messaggiodi Xena67 » 12/05/2012, 8:48

ma figurati.....discuti discuti così parliamo e se parliamo ci capiamo meglio "cea"..... :ok:
non poniamo freni al libero pensiero.....
A volte capita che nello scrive, a motivo della stanchezza, la frenesia, non si riesca a esprimersi
come uno vorrebbe, ma ciò che volevo dire è così importante che non ho voluto attendere.
Ho sbagliato! Sono molto veloce ad elaborare le informazioni ma a volte faccio pasticci grammaticali nel riformulare i concetti...
chiamiamoli errori di distrazione....per questo a casa ho un supervisore "professionale" mio marito, che mi aiuta nel correggere eventuali errori.
Infatti tra qualche giorno riporterò per intero un sunto di questo librettino che a mio parere ci può aiutare a capire meglio. Sopratutto su ciò che accade all'adepto nel: dopo-setta().
Leggendo ho capito che c'è molta disinformazione a riguardo, sopratutto sul significato di "setta", che anch'io ignoravo.
Leggere nuove vedute ovviamente scritte da professionisti, secondo delle precise procedure di analisi, possono essere liberamente un valore aggiunto
:sorriso: Un saluto a tutti i foristi.
Xena67
Avatar utente
Xena67
Utente Junior
 
Messaggi: 478
Iscritto il: 25/05/2011, 17:40

Messaggiodi johanclaudius » 15/05/2012, 20:12

ginevra ha scritto:Ciao a tutti,vi volevo raccontare di quando mi sono fidanzata e di quando mi sono sposata!Avevo 19 anni quando mi sono fidanzata!praticamente mi piaceva un fratello,ma era piu' piccolo di me' di tre anni,e non ci pensavo piu' di tanto,lui invece si infatuo' di me',cosi' uscimmo due volte in servizio e due volte a mangiare la classica pizza(la definisco l'uscita dei tdg).Alla terza uscita,ci siamo dati un bacio!tragedia!la mia cugina e sua madre iniziarono a preoccuparsi,meanche mi avesse lasciata incinta!cosi' organizzano ''loro'' un incontro tra i miei genitori e i genitori di lui,ed io mi ritrovai senza olio ne sale,fidanzata in casa!mi spaventai tantissimo perche' pensavo:''adesso non si puo' tornare indietro o mi devo prendere una disassociazione se no peggio!all'inizio e' stato tragico,perche' io rifiutavo l'idea di essere fidanzata seriamente,anche perche' lui era troppo giovane e la sua immaturita' usciva fuori in tutta la sua interezza!poi mi ci affezzianai,pero' io tiravo sempre per formare la famiglia,lui era troppo immaturo,non lavorava volentieri,faceva ragionamenti stupidini,insomma era tutto molto complicato.Poi,tanto per complicare la situazione,disassociano mio suocero!poco prima del matrimonio!apriti cielo!un anziano ci disse che non ci avrebbero dato la sala per sposarci se lo avessimo invitato alle nozze,un'altro ci disse che ce la davano ma che i fratelli non sarebbero potuti venire,insomma proprio una brutta situazione:o sceglievo il suocero,o i fratelli fra cui c'erano molti miei parenti(diciamo quasi tutti!).Io ero tirata a destra e a sinistr,alla fine ci siamo sposati e mio suocero non e' stato invitato,lui poverino per non sopportare questa vergogna,si e' fatto ricoverare all'ospedale,con la scusa di una febbre(ma in realta' non aveva niente),che ve ne sembra?
Mi senbra che tu non capisca l'amore di Dio nei tuoi confronti. tuo suocero ha fatto il monello, anche tu sei una monellina. QUESTO MODO OSTRACISTICO deliberatamente offensivo è un modo per signoreggiarti anche nel tuo giorno importante. La cosa più assurda è fare sentire in colpa tuo suocero. nessuno è perfetto., anche la caparbietà è un modo di peccare. Gli uomini che giudicano sono i peggiori, talmente si sentono puliti e degni che il più pulito ha la rogna. johanclaudius
johanclaudius
Nuovo Utente
 
Messaggi: 95
Iscritto il: 11/04/2012, 14:36

Messaggiodi johanclaudius » 29/05/2012, 18:04

Ginevra ha scritto:Ciao a tutti,vi volevo raccontare di quando mi sono fidanzata e di quando mi sono sposata!Avevo 19 anni quando mi sono fidanzata!praticamente mi piaceva un fratello,ma era piu' piccolo di me' di tre anni,e non ci pensavo piu' di tanto,lui invece si infatuo' di me',cosi' uscimmo due volte in servizio e due volte a mangiare la classica pizza(la definisco l'uscita dei tdg).Alla terza uscita,ci siamo dati un bacio!tragedia!la mia cugina e sua madre iniziarono a preoccuparsi,meanche mi avesse lasciata incinta!cosi' organizzano ''loro'' un incontro tra i miei genitori e i genitori di lui,ed io mi ritrovai senza olio ne sale,fidanzata in casa!mi spaventai tantissimo perche' pensavo:''adesso non si puo' tornare indietro o mi devo prendere una disassociazione se no peggio!all'inizio e' stato tragico,perche' io rifiutavo l'idea di essere fidanzata seriamente,anche perche' lui era troppo giovane e la sua immaturita' usciva fuori in tutta la sua interezza!poi mi ci affezzianai,pero' io tiravo sempre per formare la famiglia,lui era troppo immaturo,non lavorava volentieri,faceva ragionamenti stupidini,insomma era tutto molto complicato.Poi,tanto per complicare la situazione,disassociano mio suocero!poco prima del matrimonio!apriti cielo!un anziano ci disse che non ci avrebbero dato la sala per sposarci se lo avessimo invitato alle nozze,un'altro ci disse che ce la davano ma che i fratelli non sarebbero potuti venire,insomma proprio una brutta situazione:o sceglievo il suocero,o i fratelli fra cui c'erano molti miei parenti(diciamo quasi tutti!).Io ero tirata a destra e a sinistr,alla fine ci siamo sposati e mio suocero non e' stato invitato,lui poverino per non sopportare questa vergogna,si e' fatto ricoverare all'ospedale,con la scusa di una febbre(ma in realta' non aveva niente),che ve ne sembra?
Io sono di palermo e provincia dove vive axl e tu di quale zona sei esattamente?
johanclaudius
Nuovo Utente
 
Messaggi: 95
Iscritto il: 11/04/2012, 14:36

Messaggiodi Ginevra » 29/05/2012, 18:14

johanclaudius ha scritto:
Ginevra ha scritto:Ciao a tutti,vi volevo raccontare di quando mi sono fidanzata e di quando mi sono sposata!Avevo 19 anni quando mi sono fidanzata!praticamente mi piaceva un fratello,ma era piu' piccolo di me' di tre anni,e non ci pensavo piu' di tanto,lui invece si infatuo' di me',cosi' uscimmo due volte in servizio e due volte a mangiare la classica pizza(la definisco l'uscita dei tdg).Alla terza uscita,ci siamo dati un bacio!tragedia!la mia cugina e sua madre iniziarono a preoccuparsi,meanche mi avesse lasciata incinta!cosi' organizzano ''loro'' un incontro tra i miei genitori e i genitori di lui,ed io mi ritrovai senza olio ne sale,fidanzata in casa!mi spaventai tantissimo perche' pensavo:''adesso non si puo' tornare indietro o mi devo prendere una disassociazione se no peggio!all'inizio e' stato tragico,perche' io rifiutavo l'idea di essere fidanzata seriamente,anche perche' lui era troppo giovane e la sua immaturita' usciva fuori in tutta la sua interezza!poi mi ci affezzianai,pero' io tiravo sempre per formare la famiglia,lui era troppo immaturo,non lavorava volentieri,faceva ragionamenti stupidini,insomma era tutto molto complicato.Poi,tanto per complicare la situazione,disassociano mio suocero!poco prima del matrimonio!apriti cielo!un anziano ci disse che non ci avrebbero dato la sala per sposarci se lo avessimo invitato alle nozze,un'altro ci disse che ce la davano ma che i fratelli non sarebbero potuti venire,insomma proprio una brutta situazione:o sceglievo il suocero,o i fratelli fra cui c'erano molti miei parenti(diciamo quasi tutti!).Io ero tirata a destra e a sinistr,alla fine ci siamo sposati e mio suocero non e' stato invitato,lui poverino per non sopportare questa vergogna,si e' fatto ricoverare all'ospedale,con la scusa di una febbre(ma in realta' non aveva niente),che ve ne sembra?
Io sono di palermo e provincia dove vive axl e tu di quale zona sei esattamente?

sono della provincia di catania!
Avatar utente
Ginevra
Nuovo Utente
 
Messaggi: 310
Iscritto il: 19/04/2012, 16:15

Precedente

Torna a Esperienze vissute

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici