Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Stasera studio familiare per tutti

Racconti di vita, esperienze, consigli.

Moderatore: nelly24

Stasera studio familiare per tutti

Messaggiodi firemath » 28/08/2012, 18:18

Come ben sapete io faccio ancora parte dell organizzazione, e nessuno sospetta di ciò che sono venuta a sapere.
Stasera ho lo studio in famiglia... avreste qualche argomento interessante da proporre ai miei che possa non dico accendergli la lampadina ma almeno che scavicchi una briciola delle loro certezze??
Avatar utente
firemath
Nuovo Utente
 
Messaggi: 65
Iscritto il: 26/06/2012, 9:36

Messaggiodi enkidu » 28/08/2012, 18:30

Ma lo studio di libro non era stato abolito?

O meglio riunito alle altre adunanze
enkidu
Nuovo Utente
 
Messaggi: 266
Iscritto il: 09/05/2011, 19:11

Infatti

Messaggiodi deep-blue-sea » 28/08/2012, 18:36

forse non abolito ma sostituito dall'ADORAZIONE FAMILIARE' giusto?

Io direi:" A che serve studiare sempre nuove pubblicazioni che dicono le stesse cose? Tanto, di quelle studiate 2, 5, 10 anni orsono chi se ne ricorda nulla?????" Chiamateli rammemoratori...io non rammemoro niente...." Poi puoi sempre aggiungere: Mi chiedo che ci sto a fare qui... ma forse é un po forte! :inca:
Coraggio e cerca di sganciarti :ok: :ciao:
Presentazione
"Il vero dialogo consiste nell'accettare l'idea che l'altro sia portatore di una verità che mi manca..."
Mgr Claverie
it's better to have questions you cannot answer than it is to have answers you cannot question.
Meglio avere domande alle quali non puoi rispondere, che avere risposte che non puoi mettere in questione
Avatar utente
deep-blue-sea
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3353
Iscritto il: 16/07/2009, 17:38

Messaggiodi firemath » 28/08/2012, 18:40

come dice deep-blue-sea lo studio di libro in sala, è stato sostituito dall adorazione come famiglia, nel quale il capofamiglia, insieme alla moglie e ai figli decide come e cosa tratare. Sarebbe bellissimo fare come deep-blue-sea suggerisce, un sogno per me!
Avatar utente
firemath
Nuovo Utente
 
Messaggi: 65
Iscritto il: 26/06/2012, 9:36

Messaggiodi Chubby » 28/08/2012, 18:45

AAAAAAAARGGHH il famigerato "studio familiare". Devo confessare che a casa mia l'abbiamo fatto talmente poche volte che non dovrei lamentarmi.... e per giunta ogni volta diventava una parodia di studio familiare, con mio fratello più piccolo ed io che continuavamo a fare i cretini perchè ci annoiavamo a morte e poco dopo si finiva per fare tutt'altro.... :risata: che fallimento.... :risata:

Io comunque suggerirei qualcosa del tipo "Ma perchè si parla sempre di ' Accertarsi di ogni cosa' e poi in realtà vogliono che leggi solo e soltanto le loro pubblicazioni?" Non sarebbe come chiedere all'oste se il suo vino è buono? :boh:


Chubby :blu:
Avatar utente
Chubby
Nuovo Utente
 
Messaggi: 66
Iscritto il: 20/09/2009, 17:12

Messaggiodi Verdemare » 28/08/2012, 18:48

Perche' non studiate qualche rivista che parla dell' ostracismo geovista? :saggio:
Avatar utente
Verdemare
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3690
Iscritto il: 14/01/2012, 9:11

Messaggiodi mario » 28/08/2012, 19:02

Dalla serie come rovinarsi una serata, voglio tagliarmi le vene.

Specie quando si considera argomenti tipo: Adamo, Eva, peccato originale o cose similari che anche i muri non ne possono piu'
È difficile sapere cosa sia la verità, ma a volte è molto facile riconoscere una falsità.
A. Einstein
La falsità è la verità degli altri.
O. Wilde
La religione è vera per la plebe, falsa per il saggio e redditizia per quelli che ne fanno un mestiere.Seneca


Presentazione
Avatar utente
mario
Utente Junior
 
Messaggi: 861
Iscritto il: 11/01/2011, 17:00

Messaggiodi Enrico » 28/08/2012, 19:15

Quando abitavo insieme ai miei genitori ed ero ancora Tdg, durante la sera dell'"adorazione familiare" provavo a lanciare delle frecciate... Che però si concludevano sempre con litigi incredibili...
Mio padre chiedeva sempre cosa volevamo trattare: una sera proposi di parlare delle amicizie, e chiesi su che base si riconoscono le cattive compagnie... Cattive compagnie = non Tdg - Ma chi ha il diritto di stabilirlo? - L'Organizzazione - Ma se invece non avesse questo diritto? - Dubiti della veracità dell'Organizzazione?? Lo sai che sei dedicato e battezzato?? - Discussione chiusa... Non c'era verso di ragionare :inca: :inca: :inca: :inca: :inca:
"Colui che conosce gli altri è sapiente.. ma colui che conosce sé stesso è illuminato". Proverbio cinese.

La mia esperienza: viewtopic.php?t=12149
Facebook: http://www.facebook.com/e.lancell
Avatar utente
Enrico
Nuovo Utente
 
Messaggi: 320
Iscritto il: 02/08/2012, 16:39
Località: Bologna

Messaggiodi Massimo D. » 28/08/2012, 19:33

Quando un bambino di 8 anni deve stare un ora fermo e zitto a sentire suo padre che parla di Filemone si sente l'essere più cretino della terra.
Avatar utente
Massimo D.
Utente Junior
 
Messaggi: 472
Iscritto il: 04/08/2012, 9:46
Località: Bassano del Grappa

Messaggiodi firemath » 28/08/2012, 19:34

Enrico ha scritto:Quando abitavo insieme ai miei genitori ed ero ancora Tdg, durante la sera dell'"adorazione familiare" provavo a lanciare delle frecciate... Che però si concludevano sempre con litigi incredibili...
Mio padre chiedeva sempre cosa volevamo trattare: una sera proposi di parlare delle amicizie, e chiesi su che base si riconoscono le cattive compagnie... Cattive compagnie = non Tdg - Ma chi ha il diritto di stabilirlo? - L'Organizzazione - Ma se invece non avesse questo diritto? - Dubiti della veracità dell'Organizzazione?? Lo sai che sei dedicato e battezzato?? - Discussione chiusa... Non c'era verso di ragionare :inca: :inca: :inca: :inca: :inca:


persone diverse stesse reazioni :test: :test: :test: :test: :test: :test: :test: :test: :test: :test: non è normale...
Avatar utente
firemath
Nuovo Utente
 
Messaggi: 65
Iscritto il: 26/06/2012, 9:36

Messaggiodi Agony » 28/08/2012, 19:35

Io fingerei un mal di panza tale da ritirarmi nella mia stanza.
Agony
Nuovo Utente
 
Messaggi: 300
Iscritto il: 09/06/2012, 18:55

Messaggiodi Ray » 28/08/2012, 19:56

firemath ha scritto:Come ben sapete io faccio ancora parte dell organizzazione, e nessuno sospetta di ciò che sono venuta a sapere.
Stasera ho lo studio in famiglia... avreste qualche argomento interessante da proporre ai miei che possa non dico accendergli la lampadina ma almeno che scavicchi una briciola delle loro certezze??

E io ?
La mia famiglia è cattolica domenicale .....

con chi lo dovevo fare..? :risata: :ironico:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11531
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi enkidu » 28/08/2012, 21:47

Massimo D. ha scritto:Quando un bambino di 8 anni deve stare un ora fermo e zitto a sentire suo padre che parla di Filemone si sente l'essere più cretino della terra.


Non entro nel merito Dell episodio proposto, perchè effettivamente a 8 anni è assurdo tenee. Un ora a leggere o ascoltare. Però un momento di preghiera in casa insieme, ovvio più breve e magari allegro ( con battute e domande, discussioni) può essere bello e formativo
enkidu
Nuovo Utente
 
Messaggi: 266
Iscritto il: 09/05/2011, 19:11

Messaggiodi Gianni27 » 29/08/2012, 0:35

firemath ha scritto:Come ben sapete io faccio ancora parte dell organizzazione, e nessuno sospetta di ciò che sono venuta a sapere.
Stasera ho lo studio in famiglia... avreste qualche argomento interessante da proporre ai miei che possa non dico accendergli la lampadina ma almeno che scavicchi una briciola delle loro certezze??


Ciao Firermath
Ti mando questo mio scritto sperando che da questo tu prenda degli appunti e li discuti nello studio, per certo scavicchia le loro certezze.)) Eccolo:

Il Geova di tutta la Bibbia chi è? –> La Parola <
I testimoni di Geova (tdg), di solito rispondono la discussione che Dio Padre ha un nome, e il suo nome è “Geova” (JHWH). No! Non è il Padre che ha il nome “Geova”; anzi il Geova della Bibbia è “Il Logos”, cioè: “La Parola” detto anche “Verbo”. Colui, che anche i tdg affermano con noi che fu la Parola a creare tutte le cose che esistono.
Leggiamo allora dalla Traduzione Nuovo Mondo (TNM) Eso.31:17 che dice “..In sei giorni Geova fece i cieli e la terra e il settimo giorno si riposò. (vedi anche Gen.2:2,3).
Colui che aveva lavorato per sei giorni per la creazione, non fu Dio Padre, ma Dio la Parola, perciò Dio Padre non aveva bisogno di riposarsi, ma si riposò Colui che aveva creato tutto, cui ripeto, è “La Parola”. Vero? (Giov.1:1-3)
Il CD (Corpo Direttivo) dei tdg dice: “Un grande edificio costruito per mezzo di molti operai, non si dice che è stato costruito dagli operai, ma dalla Ditta, cioè da Geova/Padre.
In Isa.66:1-2, Geova ha detto questo:…. La mia propria mano ha fatto tutte queste cose…>> Qua non ci sono operai.
Nel Salmo 102:1, il salmista dice in preghiera: “O Geova odi la mia preghiera; e continua al verso 25 dicendo: “Molto tempo fa ponesti le fondamenta della stessa terra, e i cieli sono opera delle tue mani”.
Queste parole del Salmo 102, sono riportate in Ebrei 1:10, ma qui il CD dei tdg nasconde il nome “Geova” scritto nel Salmo 102 e scrive: “Signore” nella TNM in Ebr.1:10, perché sa che Colui che mise le fondamenta alla terra, quale Creatore di tutte le cose è La Parola, cui facendosi poi carne viene distinto anche come il “Figlio”; mentre per loro il nome Geova è per il Padre.
Chi dunque fu il Lavoratore della creazione che al settimo giorno del suo lavoro si riposò?
Leggendo anche in Gen.2:7, comprendiamo con chiarezza che l’uomo Adamo fu formato dal Creatore di tutte le cose, cioè dalla Parola di Dio, che nel vecchio patto si descriveva JHWH. Oggi, mediante alcune vocali aggiunte, (che nell’originale non esistono), JHWH è pronunciato anche “Geova”. E così, la TNM dei tdg in Gen.2:7 dice: “E Geova Dio formava l’uomo dalla polvere del suolo e gli soffiava nelle narici l’alito della vita”. No!, Fu YHWH la Parola che raccolse la polvere della terra e fece Adamo e dopo formato, fu la Parola a soffiare in lui l’alito della vita attraverso le sue narici, poiché fu La Parola di Dio e nessun altro a creare interamente tutte le cose. (vedi Col.1:16)
Sempre dalla TNM in Genesi 2:21-22 leggiamo: “Perciò Geova Dio fece cadere sull’uomo un profondo sonno… E Geova Dio edificava dalla costola che aveva preso dall’uomo una donna e la conduceva all’uomo”>- Un’altra prova che Geova qui, non è il Padre.
In Es.17:5,6, TNM Il Geova della Bibbia quale Rocca spirituale promette a Mosè di posare là, su quella rocca che Mosè doveva colpire per uscirne l’acqua, e così fu. L’apostolo Paolo però ci dichiara che l’acqua era spirituale perché usciva dalla Rocca spirituale che seguiva il popolo fin dall’Egitto, e quella Roccia era il Cristo. (1Cor.10:4) <Dunque, il condottiero del popolo d’Israele dall’Egitto, era la Parola, Colui che poi si fece carne.
In Deut.4:12, Mosè afferma che il popolo d’Israele ha udito la voce di Dio, la voce di Colui che li accompagnava, parlando a loro di mezzo al fuoco.
Ma Gesù in Giov.5:37 parlando di Dio Padre, faccia a faccia agli Ebrei, disse loro: “Inoltre, il Padre che mi ha mandato, Egli stesso ha reso testimonianza di me. Voi non avete in nessun tempo udito la sua voce, né visto la sua figura”. (TNM)
Qui Israele ode la voce di Dio, ma non era il Padre, anzi, era la Parola, L’Iddio d’Israele che conduceva il popolo fuor d’Egitto, alla terra promessa.
In Isaia 6:1,8, questo profeta dice d’aver visto Dio seduto su un trono alto ed elevato, e diceva: “Chi manderò e chi andrà per noi?” - Anche qui, l’Iddio che Mosè vide ed udì era il LOGOS, la Parola, non il Padre, poiché il Padre non fu giammai visto o udito da nessun uomo al mondo. (vedi Giov.5:37)
In Isaia 35:4, il profeta annunzia al popolo d’Israele che Colui che doveva venire a salvarli, era il loro proprio Dio, cioè Geova, ma non il Padre, anzi La Parola, Colui che poi si fece carne in Cristo Gesù.
Gesù disse ai Giudei: “E’ il Padre mio che mi glorifica, Colui che voi dite sia il vostro Dio; eppure non lo avete conosciuto”. (Giov.8:54,55 TNM)
Rimane così ancora oggi che i testimoni di Geova pur facendo molto baccano sul nome di Dio, ancora non l’hanno conosciuto.
Accreditano il nome Geova al Padre celeste, mentre il Geova della Bibbia non è il Padre, ma è la Parola, Colui che ha creato interamente tutte le cose e che venne a noi in Gesù.
Gianni27
Ho usato come Bibbia la TNM della Torre di Guardia per accomodare i tdg
Gianni27
Utente Junior
 
Messaggi: 401
Iscritto il: 20/09/2009, 14:55

Messaggiodi arwen » 29/08/2012, 6:17

Gianni27 ha scritto:
firemath ha scritto:Come ben sapete io faccio ancora parte dell organizzazione, e nessuno sospetta di ciò che sono venuta a sapere.
Stasera ho lo studio in famiglia... avreste qualche argomento interessante da proporre ai miei che possa non dico accendergli la lampadina ma almeno che scavicchi una briciola delle loro certezze??


Ciao Firermath
Ti mando questo mio scritto sperando che da questo tu prenda degli appunti e li discuti nello studio, per certo scavicchia le loro certezze.)) Eccolo:

Il Geova di tutta la Bibbia chi è? –> La Parola <
I testimoni di Geova (tdg), di solito rispondono la discussione che Dio Padre ha un nome, e il suo nome è “Geova” (JHWH). No! Non è il Padre che ha il nome “Geova”; anzi il Geova della Bibbia è “Il Logos”, cioè: “La Parola” detto anche “Verbo”. Colui, che anche i tdg affermano con noi che fu la Parola a creare tutte le cose che esistono.
Leggiamo allora dalla Traduzione Nuovo Mondo (TNM) Eso.31:17 che dice “..In sei giorni Geova fece i cieli e la terra e il settimo giorno si riposò. (vedi anche Gen.2:2,3).
Colui che aveva lavorato per sei giorni per la creazione, non fu Dio Padre, ma Dio la Parola, perciò Dio Padre non aveva bisogno di riposarsi, ma si riposò Colui che aveva creato tutto, cui ripeto, è “La Parola”. Vero? (Giov.1:1-3)
Il CD (Corpo Direttivo) dei tdg dice: “Un grande edificio costruito per mezzo di molti operai, non si dice che è stato costruito dagli operai, ma dalla Ditta, cioè da Geova/Padre.
In Isa.66:1-2, Geova ha detto questo:…. La mia propria mano ha fatto tutte queste cose…>> Qua non ci sono operai.
Nel Salmo 102:1, il salmista dice in preghiera: “O Geova odi la mia preghiera; e continua al verso 25 dicendo: “Molto tempo fa ponesti le fondamenta della stessa terra, e i cieli sono opera delle tue mani”.
Queste parole del Salmo 102, sono riportate in Ebrei 1:10, ma qui il CD dei tdg nasconde il nome “Geova” scritto nel Salmo 102 e scrive: “Signore” nella TNM in Ebr.1:10, perché sa che Colui che mise le fondamenta alla terra, quale Creatore di tutte le cose è La Parola, cui facendosi poi carne viene distinto anche come il “Figlio”; mentre per loro il nome Geova è per il Padre.
Chi dunque fu il Lavoratore della creazione che al settimo giorno del suo lavoro si riposò?
Leggendo anche in Gen.2:7, comprendiamo con chiarezza che l’uomo Adamo fu formato dal Creatore di tutte le cose, cioè dalla Parola di Dio, che nel vecchio patto si descriveva JHWH. Oggi, mediante alcune vocali aggiunte, (che nell’originale non esistono), JHWH è pronunciato anche “Geova”. E così, la TNM dei tdg in Gen.2:7 dice: “E Geova Dio formava l’uomo dalla polvere del suolo e gli soffiava nelle narici l’alito della vita”. No!, Fu YHWH la Parola che raccolse la polvere della terra e fece Adamo e dopo formato, fu la Parola a soffiare in lui l’alito della vita attraverso le sue narici, poiché fu La Parola di Dio e nessun altro a creare interamente tutte le cose. (vedi Col.1:16)
Sempre dalla TNM in Genesi 2:21-22 leggiamo: “Perciò Geova Dio fece cadere sull’uomo un profondo sonno… E Geova Dio edificava dalla costola che aveva preso dall’uomo una donna e la conduceva all’uomo”>- Un’altra prova che Geova qui, non è il Padre.
In Es.17:5,6, TNM Il Geova della Bibbia quale Rocca spirituale promette a Mosè di posare là, su quella rocca che Mosè doveva colpire per uscirne l’acqua, e così fu. L’apostolo Paolo però ci dichiara che l’acqua era spirituale perché usciva dalla Rocca spirituale che seguiva il popolo fin dall’Egitto, e quella Roccia era il Cristo. (1Cor.10:4) <Dunque, il condottiero del popolo d’Israele dall’Egitto, era la Parola, Colui che poi si fece carne.
In Deut.4:12, Mosè afferma che il popolo d’Israele ha udito la voce di Dio, la voce di Colui che li accompagnava, parlando a loro di mezzo al fuoco.
Ma Gesù in Giov.5:37 parlando di Dio Padre, faccia a faccia agli Ebrei, disse loro: “Inoltre, il Padre che mi ha mandato, Egli stesso ha reso testimonianza di me. Voi non avete in nessun tempo udito la sua voce, né visto la sua figura”. (TNM)
Qui Israele ode la voce di Dio, ma non era il Padre, anzi, era la Parola, L’Iddio d’Israele che conduceva il popolo fuor d’Egitto, alla terra promessa.
In Isaia 6:1,8, questo profeta dice d’aver visto Dio seduto su un trono alto ed elevato, e diceva: “Chi manderò e chi andrà per noi?” - Anche qui, l’Iddio che Mosè vide ed udì era il LOGOS, la Parola, non il Padre, poiché il Padre non fu giammai visto o udito da nessun uomo al mondo. (vedi Giov.5:37)
In Isaia 35:4, il profeta annunzia al popolo d’Israele che Colui che doveva venire a salvarli, era il loro proprio Dio, cioè Geova, ma non il Padre, anzi La Parola, Colui che poi si fece carne in Cristo Gesù.
Gesù disse ai Giudei: “E’ il Padre mio che mi glorifica, Colui che voi dite sia il vostro Dio; eppure non lo avete conosciuto”. (Giov.8:54,55 TNM)
Rimane così ancora oggi che i testimoni di Geova pur facendo molto baccano sul nome di Dio, ancora non l’hanno conosciuto.
Accreditano il nome Geova al Padre celeste, mentre il Geova della Bibbia non è il Padre, ma è la Parola, Colui che ha creato interamente tutte le cose e che venne a noi in Gesù.
Gianni27
Ho usato come Bibbia la TNM della Torre di Guardia per accomodare i tdg

Ti ammiro molto, ma come fai a ricordarti tutte queste cose....io non arriverei nemmeno a metà del papiro che hai scritto !.
Presentazione

" Amore non è amore se muta quando scopre un mutamento o tende a svanire quando l'altro si allontana.
Oh no !. Amore è un faro sempre fisso che sovrasta la tempesta e non vacilla mai;
Amore non muta in poche ore o settimane, ma impavido resiste al giorno estremo del giudizio;
Se questo è errore e mi sarà provato, io non ho mai scritto, e nessuno ha mai amato. "
William Shakespeare
Avatar utente
arwen
Utente Master
 
Messaggi: 6558
Iscritto il: 03/05/2010, 8:48

Messaggiodi Anahata » 29/08/2012, 9:17

Uno degli ultimi studi familiari avevo con me: KIT, TNM, Nuova Riveduta, Dizionario Esegetico del Nuovo Testamento.

Ne è venuta fuori una argomentazione sulla PAROUSIA di Gesù che non sapevano più che dire...

Da allora i miei continuano a prepararsi per conto loro :risatina: Io ho ben altro da studiare!
Om Tare Tuttare Ture Soha

Lha gyalo

Anahata's Story
Avatar utente
Anahata
Utente Senior
 
Messaggi: 1048
Iscritto il: 29/01/2012, 22:38

Messaggiodi Cenerentola » 31/08/2012, 10:11

Per fortuna a casa mia lo studio familiare non si fa :felice:
su una cosa non mi posso lamentare :fiori e bacio:
"anke se una persona sorride,non vuol dire che sia felice...perchè ci sono lacrime che dal cuore non arrivano agli occhi..."
Presentazione
Avatar utente
Cenerentola
Utente Junior
 
Messaggi: 676
Iscritto il: 18/11/2011, 19:06

Messaggiodi Verdemare » 31/08/2012, 10:26

Tesoro86 ha scritto:Per fortuna a casa mia lo studio familiare non si fa :felice:
su una cosa non mi posso lamentare :fiori e bacio:


Non si fa? Sacrilegio!
Nemmeno a casa mia si faceva, ci provavamo, ma poi ci stufavamo, non ne vedavamo l' utilita ' , gia' ci bastavano tutte quelle ripetitive adunanze. :help:
Avatar utente
Verdemare
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3690
Iscritto il: 14/01/2012, 9:11

Clik

Messaggiodi cattolico » 31/08/2012, 12:56

per far nascere qualche dubbio, fatevi spiegare chi nelle Sacre Scritture è definito l'Alfa e l'Omega, e portate loro a conoscenza quanto inserito negli argomenti dottrinali, alla vove l'Alfa e l'Omega. Vedete cosa vi risponderanno!!!!!
Carissimi, non prestate fede ad ogni spirito, ma mettete alla prova gli spiriti, per saggiare se provengono veramente da Dio, perchè molti falsi profeti sono venuti nel mondo. (1 Givanni 4:1)
Avatar utente
cattolico
Nuovo Utente
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 10/08/2012, 16:32

Messaggiodi angela » 31/08/2012, 18:48

Io direi.....ma se noi seguiamo l'esempio di Gesù, perchè non ubbibiamo alla lettera
al suo comando ......di battezzare nel nome del Padre, del figlio e dello Spirito Santo?
Io non trovo giusto che queste parole siano state modificate.....non pensate anche voi? :ciao:
Avatar utente
angela
Nuovo Utente
 
Messaggi: 296
Iscritto il: 08/12/2010, 16:03

Messaggiodi Amalia » 31/08/2012, 22:54

angela ha scritto:Io direi.....ma se noi seguiamo l'esempio di Gesù, perchè non ubbibiamo alla lettera
al suo comando ......di battezzare nel nome del Padre, del figlio e dello Spirito Santo?
Io non trovo giusto che queste parole siano state modificate.....non pensate anche voi? :ciao:


Penso anch'io che sia un argomento interessante e soprattutto funzionale, non tanto per sparare subito un pistolottone di nozioni bibliche, ma per istillare il dubbio che ci si sta ponendo delle domande riflettendo con la propria testa sulle Sacre Scritture...e mi sembra che questo sia lo scopo di Firemath se non ho capito male
"Chi porta il paraocchi si ricordi che del completo fanno parte il morso e la sferza."
Stanisław Jerzy Lec
"Non condivido la tua idea, ma darei la vita perché tu la possa esprimere." Voltaire
Presentazione - FacebookImmagine
Avatar utente
Amalia
Utente Master
 
Messaggi: 5512
Iscritto il: 07/11/2011, 2:31
Località: Torino

Messaggiodi arwen » 01/09/2012, 5:57

cattolico ha scritto:per far nascere qualche dubbio, fatevi spiegare chi nelle Sacre Scritture è definito l'Alfa e l'Omega, e portate loro a conoscenza quanto inserito negli argomenti dottrinali, alla vove l'Alfa e l'Omega. Vedete cosa vi risponderanno!!!!!

Mò ce provo.... :grazie:
Presentazione

" Amore non è amore se muta quando scopre un mutamento o tende a svanire quando l'altro si allontana.
Oh no !. Amore è un faro sempre fisso che sovrasta la tempesta e non vacilla mai;
Amore non muta in poche ore o settimane, ma impavido resiste al giorno estremo del giudizio;
Se questo è errore e mi sarà provato, io non ho mai scritto, e nessuno ha mai amato. "
William Shakespeare
Avatar utente
arwen
Utente Master
 
Messaggi: 6558
Iscritto il: 03/05/2010, 8:48


Torna a Esperienze vissute

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici