Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

C'era una volta....

Racconti di vita, esperienze, consigli.

Moderatore: nelly24

C'era una volta....

Messaggiodi nelly24 » 01/06/2016, 14:07

C'era una volta un ragazzo bello, alto e intelligente. Desiderava laurearsi in chimica e sognava di partecipare alle gare di rally.
Poi cominció a studiare con i Testimoni di Geova. Smise di giocare a scacchi, smise di sognare di partecipare ai rally automobilistici, lasció l'universitá e piano piano smise di sorridere e scherzare.
Oggi é vecchio, ha 67 anni e non lo riconosco piú. I suoi occhi sono spenti, il suo viso cupo e non sorride quasi mai. Sa parlare solo di disastri e di cattiveria umana. Nemmeno con la mamma anziana sa parlare. L'unico momento in cui i suoi occhi si riaccendono é quando »da testimonianza«. Dico – riaccendono e non risplendono! Per casa della sorella cammina col capo chinato canticchiando solo melodie "teocratiche". Sempre nervoso e assente, pieno di rabbia repressa. Quel ragazzo oggi adulto, invecchiato troppo in fretta, non sa che questi sono i risultati dell'indottrinamento di qualsiasi setta religiosa.
Non lo sa e non lo vuole sapere. Probabilmente non lo saprá mai. L'indottrinamento é troppo forte.
:piange: :piange:
«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.Albert Einstein
"Mi piacciono le persone che....no, niente. Mi piacciono gli animali"

Presentazione
Avatar utente
nelly24
Moderatore
 
Messaggi: 4418
Iscritto il: 11/12/2009, 20:53
Località: Slovenia

Messaggiodi renato-c » 02/06/2016, 6:45

nelly24 ha scritto:C'era una volta un ragazzo bello, alto e intelligente. Desiderava laurearsi in chimica e sognava di partecipare alle gare di rally.
Poi cominció a studiare con i Testimoni di Geova. Smise di giocare a scacchi, smise di sognare di partecipare ai rally automobilistici, lasció l'universitá e piano piano smise di sorridere e scherzare.
Oggi é vecchio, ha 67 anni e non lo riconosco piú. I suoi occhi sono spenti, il suo viso cupo e non sorride quasi mai. Sa parlare solo di disastri e di cattiveria umana. Nemmeno con la mamma anziana sa parlare. L'unico momento in cui i suoi occhi si riaccendono é quando »da testimonianza«. Dico – riaccendono e non risplendono! Per casa della sorella cammina col capo chinato canticchiando solo melodie "teocratiche". Sempre nervoso e assente, pieno di rabbia repressa. Quel ragazzo oggi adulto, invecchiato troppo in fretta, non sa che questi sono i risultati dell'indottrinamento di qualsiasi setta religiosa.
Non lo sa e non lo vuole sapere. Probabilmente non lo saprá mai. L'indottrinamento é troppo forte.
:piange: :piange:

Bella esperienza .
Purtroppo è la verità.
Chiusi in una gabbia che pensano sia d'oro ,ma gabbia è .
Io ho avuto una gatta qui in casa per quasi 20 anni e non ha mai voluto uscire di casa ,la portavo fuori e mi scappava in casa ,mi son sempre chiesto che vita è sempre in casa ,la vita è fuori ,devi cacciare ,incontrare altri gatti ,salire sugli alberi ,questa è la tua vita da gatta .. invece niente ..lei stava in casa.
Idem i tdG ,loro stanno bene fra loro ,ma la vita non è tutto Bibbia ,adunanze ,predicazione e lavoro ,la vita è anche fuori .
Buona giornata
Renato
Avatar utente
renato-c
Utente Senior
 
Messaggi: 1346
Iscritto il: 17/07/2009, 20:28

Messaggiodi goodvin60 » 02/06/2016, 6:59

Io ho raccontare una esperienza simile. Un mio cugino , destinato a diventare un grande terzino destro di Serie A , scoprì la vocazione ed andò a fare il Pioniere Speciale. Lasciò tutto. Anche un ottimo lavoro. Dopo qualche anno se ne tornò mogio mogio con moglie e figli. Ha fatto una vita di stenti. Sempre in cerca di qualche aiutino da parenti ed amici. Fa l'Anziano. Trascina la sua vita da ottantenne piuttosto mal messo in salute. Il paradiso non è arrivato. E' ovviamente deluso, ma fa finta. Ma a me non la fa. Lo capisco benissimo. Gli guardo gli occhi mentre parla delle eterne sciocchezze e vedo la delusione. Forte delusione per la consapevolezza di aver sprecato la sua vita . Mi si stringe il cuore. Non ce la faccio a contrastarlo. Gli do subito ragione. Così lo vedo più sereno. Faccio finta di credere a tutte quelle sciocchezze. Ciao.
goodvin60
Utente Junior
 
Messaggi: 530
Iscritto il: 10/02/2012, 11:48

Messaggiodi play » 02/06/2016, 7:55

........piu' di 20 anni fa avevo anch' io in casa un gatto bianco e nero come Silvestro che non usciva mai. Quando ebbe circa otto anni fece le sue prime uscite. Era gia' grande e non rispetto' le gerarchie gattesche. Litigava con tutti i gatti del circondario. Coccolato e vezzeggiato com' era non ce la faceva proprio a non essere il numero uno. Povero Birillo! Durante una delle tante battaglie per conquistare una gatta venne ferito a morte. Se fosse uscito di casa probabilmente sarebbe campato molto di piu', pero' non avrebbe mai assaporato la vita da gatto. Gli costo' la stessa, ma provo' l' ebrezza della vita gattesca.
play
Utente Senior
 
Messaggi: 1463
Iscritto il: 23/12/2011, 8:56

Messaggiodi Socrate69 » 02/06/2016, 8:00

Però può anche succcedere che sul tardi qualcuno si ravveda. È successo a un parente, che dopo decenni smise di frequentare. Era una persona con poca scuola ma con grande personalità e carattere, amante della vita. Riuscì molto spesso a mantenere una propria dignità e indipendenza. Dopo qualche anno la malattia l'ha avuta vinta. Rimane il suo coraggio di essersi riappropriato la sua vita, anche se per poco tempo, e andando a controcorrente degli altri parenti.
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3751
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi Wyclif » 02/06/2016, 8:14

nelly24 ha scritto:C'era una volta un ragazzo bello, alto e intelligente. Desiderava laurearsi in chimica e sognava di partecipare alle gare di rally.
Poi cominció a studiare con i Testimoni di Geova. Smise di giocare a scacchi, smise di sognare di partecipare ai rally automobilistici, lasció l'universitá e piano piano smise di sorridere e scherzare.
Oggi é vecchio, ha 67 anni e non lo riconosco piú. I suoi occhi sono spenti, il suo viso cupo e non sorride quasi mai. Sa parlare solo di disastri e di cattiveria umana. Nemmeno con la mamma anziana sa parlare. L'unico momento in cui i suoi occhi si riaccendono é quando »da testimonianza«. Dico – riaccendono e non risplendono! Per casa della sorella cammina col capo chinato canticchiando solo melodie "teocratiche". Sempre nervoso e assente, pieno di rabbia repressa. Quel ragazzo oggi adulto, invecchiato troppo in fretta, non sa che questi sono i risultati dell'indottrinamento di qualsiasi setta religiosa.
Non lo sa e non lo vuole sapere. Probabilmente non lo saprá mai. L'indottrinamento é troppo forte.
:piange: :piange:



:piange:

Purtroppo e la fine di molti TdG che hanno buttato il loro tempo in una setta che ti "usa e poi ti getta" senza la minima comprensione umana, ti vietano ciò che la bibbia non vieta, ti rendono poveri spiritualmente e materialmente.
Presentazione





"Dobbiamo ubbidire a Dio quale Governante anziché agli uomini" Atti 5:29
Avatar utente
Wyclif
Utente Senior
 
Messaggi: 1559
Iscritto il: 14/12/2014, 9:22

Messaggiodi nelly24 » 02/06/2016, 8:28

Ovviamente sto parlando di mio fratello.
Vedendolo, una mia amica e nonché vicina di casa, ha avuto questa impressione commentando in dialetto triestino: »Ma come, Nelly é tanto bella, suo fratello invece ha il »muso fin per terra??« Dovrebbe essere un bel uomo, ma il suo perenne cattivo umore lo trasforma in un antipaticone. Non é che tiene il muso solo quando ci sono io (dissociata), ma sempre. La dice lunga anche il fatto che si sveglia da quel sonno innaturale solo quando »da testimonianza«. Si é trasformato in un robot. Tutto inutile, non si sveglierá mai. :triste:
Mi sembra ottimo il paragone del gatto sempre chiuso in casa.
«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.Albert Einstein
"Mi piacciono le persone che....no, niente. Mi piacciono gli animali"

Presentazione
Avatar utente
nelly24
Moderatore
 
Messaggi: 4418
Iscritto il: 11/12/2009, 20:53
Località: Slovenia

Messaggiodi renato-c » 02/06/2016, 10:19

Cari amici
mi sono trasferito qui a Volterra nel 1971 per aiutare a fare la congregazione ,feci i lavori più miseri pur di campare e predicare ,tanto nel 75 veniva Harmaghedon ,l'unica cosa buona incontrai una ragazza che divenne mia moglie e lo siamo da l 71 e abbiamo tre figli e al momento tre nipoti. anche mia moglie pioniera regolare .
a quel tempo quando c’ero io ,ma ormai sono uscito da tempo, tutto era impegnato fra adunanze servizio e studio Bibbia ,ora però le adunanze mi risulta che ci sono sempre ,solo però le hanno accorciate i tempi
vi era lo studio di libro che si teneva nelle case di piccoli gruppi max una decina ove da li ci si radunava senza bisogno di attraversare la città ed era fatto per studiare un’ora alla settimana un libro che usciva e poi da li si partiva per predicare senza bisogno di andare lontano alla sala del regno.
poi invece nella sala del regno si teneva la scuola di ministero teocratico e l’adunanza di servizio due ore in una sera e si imparava a parlare ,presentarsi ecc... e veniva dato istruzioni da Roma si leggeva le loro lettere informazioni assemblee ecc.. e poi alla domenica il discorso e lo studio della Torre di guardia 2 ore il discorso era per invitati e tutti e la torre di guardia organo ufficiale della wt.In questa occasione nessun annuncio o informazioni da Roma ,ma solo caso eccezionale un annuncio per qualche attività ,le disassociazioni e lettere ecc.. si facevano adunanza quella prima della scuola e servizio.
poi c’erano i congressi 2 all’anno di circoscrizione e uno di distretto all’estate e ai miei tempi duravano 3 giorni quelli di circoscrizione ,poi due giorni quando uscii e ora mi risulta un giorno e invece quelli di Distretto duravano quattro giorni e quelli internazionali 8 giorni ma ora mi risulta solo sabato e domenica.
Se uno mancava gli anziani facevano la visita pastorale e se eri uno che frequentavi poco ti segnavano .
Poi il capo famiglia doveva studiare la torre di guardia e il libro per preparazione e lo doveva fare con la famiglia .
poi c’è la scrittura del giorno ,ogni giorno si legge un passo biblico con la famiglia e si legge il commento dalla rivista riportata sotto alla scrittura biblica.
Bibbia tutto il santo giorno .
Meno male che sono uscito ,ma intanto sono andato in pensione 5 anni dopo per il tempo perso pioniere,Gaeta ecc.. e ora vivo di pensione da operaio ,mia moglie non ha pensione perchè fatto sempre casalinga e pioniera .Si tira avanti alla meglio ,ma penso a quei poveretti che si troveranno vecchi e senza pensione .
Qui Volterra fu fondata da un tdG che aveva a quel tempo quattro figli e aveva un albero sulla riviera adriatica ,vendette tutto perchè arrivava il 75 e si mise a fare il pioniere qui per fondare la congregazione ,venne il 75 ,ma Harmaghedo ..... cu cù ...... finì tutti i soldi dell'albergo e ritornò a lavorare .
poi venne ad aiutare due pionieri e lei la moglie lavorava in banca e lasciò il posto ... poi furono trasferiti
ma ne ho conosciute tante di ste cose .
ora si trovano tutti in braghe di tela.
ciao
Renato
Avatar utente
renato-c
Utente Senior
 
Messaggi: 1346
Iscritto il: 17/07/2009, 20:28

Messaggiodi Romagnolo » 02/06/2016, 22:25

E pensare che in giro ci sono tdg che sbandierano orgogliosi ai 4 venti i loro confratelli ricchi e famosi.
Penso siano da stimare quelli ricchi e famosi :blu: ....almeno non si sono fatti fregare come gli altri.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 5045
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi anima » 03/06/2016, 13:26

nelly24 ha scritto:C'era una volta un ragazzo bello, alto e intelligente. Desiderava laurearsi in chimica e sognava di partecipare alle gare di rally.
Poi cominció a studiare con i Testimoni di Geova. Smise di giocare a scacchi, smise di sognare di partecipare ai rally automobilistici, lasció l'universitá e piano piano smise di sorridere e scherzare.
Oggi é vecchio, ha 67 anni e non lo riconosco piú. I suoi occhi sono spenti, il suo viso cupo e non sorride quasi mai. Sa parlare solo di disastri e di cattiveria umana. Nemmeno con la mamma anziana sa parlare. L'unico momento in cui i suoi occhi si riaccendono é quando »da testimonianza«. Dico – riaccendono e non risplendono! Per casa della sorella cammina col capo chinato canticchiando solo melodie "teocratiche". Sempre nervoso e assente, pieno di rabbia repressa. Quel ragazzo oggi adulto, invecchiato troppo in fretta, non sa che questi sono i risultati dell'indottrinamento di qualsiasi setta religiosa.
Non lo sa e non lo vuole sapere. Probabilmente non lo saprá mai. L'indottrinamento é troppo forte.
:piange: :piange:

questo e' come lo vedi tu,lui sai come si sente ? :triste:
Mi presento


Neve di Umberto Saba

Neve che turbini in alto e avvolgi
le cose di un tacito manto.
Neve che cadi dall'alto e noi copri
coprici ancora,all'infinito: imbianca
la città con le case,con le chiese,
il porto con le navi,
le distese dei prati.....


Immagine
Avatar utente
anima
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4321
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi Ray » 03/06/2016, 18:57

nelly24 ha scritto:una mia amica e nonché vicina di casa, ha avuto questa impressione commentando in dialetto triestino: »Ma come, Nelly é tanto bella, suo fratello invece ha il »muso fin per terra??« Dovrebbe essere un bel uomo, ma il suo perenne cattivo umore lo trasforma in un antipaticone. Non é che tiene il muso solo quando ci sono io (dissociata), ma sempre


Ma come fanno ad avere un umore positivo sapendo che il loro D-o presto distruggerà tutti gli infedeli ?
Ecco del perché hanno un musone che gli arriva a terra. :ironico:

Sai che bello se avessero a che fare solo con i fratelli tdg ... :risata: :risata:
Pensa poi nel paradiso restaurato in terra. :cer:

Penso... anzi sicuramente se i "fratelli" non avessero contatti anche con le altre persone
del "mondo" per loro sarebbe davvero una noia accompagnata dalla para-noia. :ironico:

renato-c ha scritto:Cari amici... Renato




Il cammino è chiaro
Sebbene nessun occhio possa vedere
Il corso tracciato molto tempo fa.
E così con dèi e uomini
Le pecore rimangono nel loro recinto,
Sebbene molte volte abbiano visto il modo di andarsene.
Cavalca maestoso
Passa case di uomini
Che non fanno caso oppure fissano con gioia,
Per vedere là riflessi
Gli alberi, il cielo, i bei lillà,
La scena di morte si stende appena sotto.
La montagna taglia fuori la città dalla vista,
Come un cancro rimosso con perizia.
Lascialo che si riveli.
Una cascata, il suo madrigale.
Un mare interno, la sua sinfonia.
Canzoni di ninfe.
Si affrettano i navigatori
Finché vengono adescati dal grido delle sirene.
Ora mentre il fiume si dissolve in mare,
Così Nettuno ha rivendicato un’altra anima.
E così con dèi e uomini
Le pecore rimangono dentro il loro recinto,
Finché il Pastore guiderà il suo gregge lontano.
Le sabbie del tempo sono erose
Dal fiume in costante cambiamento.

Testo trovato su http://www.testitradotti.it

:ciao:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11095
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi play » 04/06/2016, 14:43

play
Utente Senior
 
Messaggi: 1463
Iscritto il: 23/12/2011, 8:56

Messaggiodi play » 04/06/2016, 14:46

play
Utente Senior
 
Messaggi: 1463
Iscritto il: 23/12/2011, 8:56

Messaggiodi Cogitabonda » 05/06/2016, 23:26

Qualche giorno fa su un autobus ho sentito questa conversazione fra due uomini anziani:
- "Ho sentito che ti sei separato da tua moglie",
- "Eh sì. Dopo 47 anni di matrimonio lei se ne è andata a vivere per conto suo, ed io per conto mio. Negli ultimi tempi la vita in casa era diventata impossibile, tanto era fanatica per la sua religione".
"Non era testimone di Geova?,
"Appunto! Era sempre in giro per riunioni e assemblee, e anche in casa ascoltava sempre qualcuno dei loro discorsi registrati, o passava il tempo a imparare le loro canzoni. Per parecchio tempo ci ho litigato, ma non è servito a niente."
- "Che roba! Io non avrei resistito neanche per un anno".
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame


Immagine
Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8413
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia


Torna a Esperienze vissute

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici