Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Parlato con due TdG

Racconti di vita, esperienze, consigli.

Moderatore: nelly24

Parlato con due TdG

Messaggiodi Achille » 16/10/2017, 11:28

L'altro giorno ero a Verona come turista. Dopo aver girato per la città, ho visto in piazza Bra due TdG con l'espositore. Mi sono avvicinato e ho parlato con loro per una mezz'ora. Era la prima volta che mi succedeva di parlare così a lungo con dei TdG da quando sono uscito nel 1998. Alla fine ho detto loro che sono un ex membro.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12182
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi pasqualebucca » 16/10/2017, 11:37

Scusami e come hanno reagito... in fondo tu saresti uno dei capi dei reazionari.... voglio dire che faccia hanno fatto?
Avatar utente
pasqualebucca
Utente Junior
 
Messaggi: 753
Iscritto il: 05/02/2017, 16:01

Messaggiodi Mauro1971 » 16/10/2017, 11:47

Achille ha scritto:L'altro giorno ero a Verona come turista. Dopo aver girato per la città, ho visto in piazza Bra due TdG con l'espositore. Mi sono avvicinato e ho parlato con loro per una mezz'ora. Era la prima volta che mi succedeva di parlare così a lungo con dei TdG da quando sono uscito nel 1998. Alla fine ho detto loro che sono un ex membro.


... e come hanno reagito? :risata: :risata: :risata:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 8726
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Romagnolo » 16/10/2017, 11:53

Si...ma così....in pratica ci lasci tutti sulle spine?
Che impressioni ti sei fatto?
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4746
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Ray » 16/10/2017, 15:35

Mi sembra un pochino strano che non ti abbiano riconosciuto ,la tua faccia d' apostata è quasi pubblica negli ambienti tdg

Evidentemente devono essere dei tdg che non fanno uso del web .

Penso che se avessi iniziato a fargli sapere di essere un'ex non avrebbero dialogato con te, come mossa
non è male, ma almeno la pulce nell'orecchio o un biglietto da visita l'hai lasciato?
Vale come punteggio per la contro-predicazione. :ironico:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 10981
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Achille » 16/10/2017, 15:49

Quando torno a casa vi racconto.
Comunque ho parlato brevemente di tre cose: la questione della generazione, il sangue e l'ostracismo.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12182
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi polymetis » 16/10/2017, 22:37

Tu non sei "un ex membro", sei il re degli apostati. Forse conoscevano il tuo nome. O forse no, visto che i TdG stando alle direttive della WTS non dovrebbero frequentare questo sito.
Presentazione


Alla base delle scelte fondamentali del Nolano - a Londra come a Roma -, c'era il convincimento di appartenere alla "casa" dei filosofi, e che ad essa bisogna essere sempre fedeli, anche nei rapporti con i potenti della Chiesa e dello Stato, perché la casa della filosofia è la casa della verità: in un modo intelligente e anche astuto, certo, ma sempre fedeli. (Michele Ciliberto)
Avatar utente
polymetis
Moderatore
 
Messaggi: 4370
Iscritto il: 16/06/2009, 14:43

Messaggiodi Achille » 17/10/2017, 5:40

Come dicevo, ho parlato di questi tre argomenti: la questione della generazione, il sangue e l'ostracismo.
Le mie interlocutrici erano due donne.
Mi sono avvicinato e ho osservato l’espositore delle riviste. Ho chiesto se non vanno più di casa in casa, come facevano un tempo, o se ora usano solo questi espositori.
Risposta: “No, andiamo ancora per le case, questo è solo uno dei tanti metodi con cui predichiamo”.
Ho detto loro che anni fa avevo letto un libro - “Aveva la copertina rossa, ‘Potete vivere’... “Sì, sì, è un nostro vecchio libro” - che la generazione di persone in vita nel 1914 avrebbe visto avvenire la fine.
“Come mai la fine non è arrivata? Dal 1914 al 2017 sono passati più di 100 anni. Tutti quelli che erano in vita nel 1914 adesso sono morti”.
La risposta di una delle due: “C’è stato un nuovo intendimento. Quelle parole si riferiscono agli unti”.
L’altra TdG mi ha suggerito di prendere appuntamento con un loro anziano che mi avrebbe spiegato questa nuova veduta, dato che “l’argomento è complesso”.
Io ho replicato: “Ma scusate, le parole di Gesù non mi sembrano così difficili. Una volta dicevate, senza nessuna incertezza, che la generazione si riferiva alle persone che erano vive nel 1914.
Queste persone sono morte e non è successo nulla, quindi ora dite che avete cambiato interpretazione. Mi potete spiegare in maniera semplice cosa significano ora queste parole?”.
Risposta: “Prenda appuntamento con un nostro anziano che le spiegherà questo nuovo intendimento”.

Continuo più tardi.

Immagine
Disegno a pagina 95 del libro "La verità che conduce alla vita eterna".

Immagine
Disegno a p.154 del libro Potete vivere per sempre su una terra paradisiaca. Ecco cosa scriveva la Watch Tower nel 1982:
«A quale generazione si riferiva Gesù? Alla generazione di persone in vita nel 1914. I rimanenti di quella generazione sono ora molto anziani. Ma alcuni di loro saranno in vita quando verrà la fine di questo sistema malvagio. Possiamo quindi essere certi di questo: fra breve sopraggiungerà l'improvvisa fine di tutta la malvagità e di tutti i malvagi ad Armaghedon». P. 154, § 8.

Notate che non c'erano incertezze: Gesù aveva detto questo. Non c'erano dubbi.

Ecco cosa venne scritto nella Svegliatevi! dell'8/12/1986, p. 12:

«A quale generazione si riferiva Gesù? Senza dubbio alla generazione in vita dal 1914. Essa ha visto tutto ciò che Gesù disse sarebbe accaduto poco prima della fine. Questo significa che alcuni che erano vivi nel 1914 lo saranno ancora per essere testimoni della fine di questo mondo. — Matteo 24:1-34».

"Senza dubbio"....
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12182
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi pasqualebucca » 17/10/2017, 7:29

Scusami Achille ma non ti pare di aver rubato delle merendine a dei bambini?
Che vuoi che ti rispondano, poverette?
Compreso l'anziano secondo me, che avrebbe abbandonato subito il discorso davanti a te, NON COMBATTONO PIU' .
Loro lo sanno che è tutto un bluff(gli anziani intendo), e recitano una parte, solo che davanti ai tuoi argomenti e a fatti veri, non hanno difese se non negare il tutto.
Gli intendimenti progressivi.....hahaha che grande Cassata! Intesa come dolce Siciliano.
Solo stupidate direi incredibili, secondo me non ci credono neanche loro.
Ma hai fatto bene a fare delle domande alle tdg, hai instillato in loro delle auto domande che pian pianino faranno il loro effetto interrogativo.
Buona giornata Achille.
Avatar utente
pasqualebucca
Utente Junior
 
Messaggi: 753
Iscritto il: 05/02/2017, 16:01

Messaggiodi Achille » 17/10/2017, 15:30

Questo indirizzarmi agli anziani per avere una risposta a domande “difficili” mi ha fatto venire in mente quando i TdG criticavano i cattolici che non sapevano rispondere alle loro domande e che dicevano: “Dovrebbe parlare con il nostro prete”, o “chiederò spiegazioni al parroco”...
Adesso mi pare che facciano lo stesso anche loro...

La conversazione è proseguita toccando un altro tema “spinoso”, quello del sangue.
Ho chiesto: “Perché secondo voi venne dato questo comando di non mangiare il sangue?”.
Una TdG ha detto che le trasfusioni trasmettono malattie. E io ho risposto che anche i trapianti, consentiti dai vostri dirigenti, possono trasmettere malattie.

Al che l’altra TdG ha osservato che “non è questo il punto, c’è di mezzo un principio”.
E io ho replicato: “Appunto, il principio implicato in questa proibizione è che non mangiando il sangue si sarebbe dimostrato rispetto per la vita che il sangue simboleggia. Il sangue venne usato come simbolo della vita. Per cui si deve rispettare il principio insito in questo divieto”.

"E' vero", ha replicato la TdG, "anche Gesù fece capire che non si deve osservare la lettera ma rispettare e comprendere il principio della legge". “Come quando”, ha aggiunto, “Gesù criticò i Farisei che si lamentavano perché i discepoli mangiavano delle spighe di grano il giorno di sabato. Non avevano capito che bisogna osservare lo spirito e non la lettera.”.

"Esatto", ho detto io. "E Gesù fece capire anche in altre occasioni che è più importante rispettare il principio della legge piuttosto che osservarla alla lettera". “Per esempio, disse ai Farisei che loro se un toro od un asino cadeva in un pozzo in giorno di sabato, avrebbero tirato fuori questi animali dal pozzo, anche se questo significava lavorare. Perché? Perché era più importante salvare la vita di questi animali piuttosto che lasciarli morire affogati nel pozzo di sabato. Quindi Gesù, in un passo in cui si parlava della vita, fece capire che salvare la vita (anche di un animale) è più importante che osservare alla lettera il riposo del sabato”.

Al che la TdG ha osservato che in quel passo Gesù non parlava della vita.
“Si rilegga la Bibbia” ho risposto io, “Gesù parlava proprio del salvare la vita": «Chi di voi, se suo figlio o il toro cade in un pozzo, non lo tira immediatamente fuori in giorno di sabato?». "Nemmeno i Farisei avevano qualcosa da obiettare se si lavorava per salvarli, violando la lettera del comandamento”. E ho quindi fatto notare che anche nel caso del sangue è assurdo sacrificare la realtà (la vita) per rispettare un simbolo (il sangue).
«Questo significa non aver capito lo scopo di questa legge, difatti anziché rispettare la vita, con questa estremistica adesione alla lettera, si va contro lo scopo per cui venne data questa legge. Cos’è più importante, il simbolo o la realtà?».

A questo punto la TdG, anziché rispondere alla mia domanda, ha detto: “Queste mi sembrano proprio le obiezioni che fanno gli apostati”...

Io ho sorvolato e aggiunto: "E comunque la Bibbia non parla di trasfondere ma di mangiare sangue. Pensate che nemmeno gli ebrei ultraortodossi, quelli che di sabato non premono il pulsante dell'ascensore per non 'lavorare', rifiutano le trasfusioni di sangue, perché hanno capito (anche loro) lo spirito di questa legge".

"Io sono infermiera", ha risposto una delle due, "e noi in ospedale quando una persona non può alimentarsi per bocca, la nutriamo per via endovenosa. La Bibbia dice di 'astenersi dal sangue' e quindi questo significa che il sangue non va immesso nel corpo né per via orale né tramite trasfusione, perché trasfondere è un altro modo di mangiare il sangue".

Io ho fatto notare che il sangue trasfuso, a differenza dell’alimentazione per via endovenosa, non nutre, non alimenta la persona. "Se una persona è affamata non è che facendole una trasfusione la fame le passa. Trasfondere e mangiare sono due cose completamente diverse ed è ovvio, leggendo anche altri passi, che quando la Bibbia dice di 'astenersi dal sangue' si riferisce all'uso alimentare del sangue e non alle trasfusioni".

Ho anche parlato dei minori, bisognosi di trasfusione, che morirebbero se lo Stato non intervenisse togliendo la patria podestà ai genitori TdG e facendo effettuare le necessarie trasfusioni.
"Vi rendete conto che in casi come questo la morale dello Stato è migliore della "morale" della vostra organizzazione?"
«Vi rendete conto che state seguendo delle interpretazioni estremistiche, interpretazioni che potranno benissimo cambiare (come è avvenuto in diversi casi) e che un giorno i vostri dirigenti potrebbero dirvi: "Accettare una trasfusione di sangue, nel caso sia necessario per salvare la vita, è una questione di coscienza"? Con buona pace di quelli che nel frattempo sono morti per ubbidire al precedente "intendimento"».

"Lei fa tante domande, se vuole le mandiamo degli anziani a casa".
"Può dirci come si chiama? Io mi chiamo.... e lei?".

"Non ha importanza come mi chiamo", ho risposto io. "E comunque, una volta tanto, anziché essere voi a fare domande agli altri, sono io che le faccio a voi. Cosa c'è di strano?"

Continuo dopo.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12182
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Testimone di Cristo » 17/10/2017, 15:57

Caro Achille
Da ex tdg, hai toccato con le due tdg, un tasto veramente delicato, dove sai meglio di me quanti bambini e... hanno lasciato morire , rifiutandogli una emotrasfusione,
e pensando a coloro che tra questi si risveglieranno da questa illusione " che è il paradiso della wts per i suoi adepti", non immagino nemmeno quale disperazione :conf: :conf: potrà colpirli, sapendo di aver sacrificato la vita di un figlio ,avendolo lasciato morire per il loro veto ; poveri ragazzi..., offerti in sacrificio alla wts, e alle sue direttive attuali.
Pensa che gli stessi se fossero vissuti prima del 1960 potevano usufruirne " vecchio intendimento in vigore :triste: " e avere salva la vita...
:ciao:
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 832
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi pasqualebucca » 17/10/2017, 16:04

Si è proprio vero, obiezioni apostate, e loro non hanno tempo da perdere con gente come noi(anche se io non sono stato un tdg rientro nella tipologia apostata in quanto Cattolico), per cui dedicano il loro tempo a chi può essere convinto.
Scappano davanti a chi confuta con precisione, come diceva il mio amico Berescitte(nostro amico comune), basta confutare come ha fatto tu con le torri di guardia o con le svegliatevi e loro stesse "evangelizzazioni" fatte a suo tempo, risultano superate da i nuovi "intendimenti progressivi" .
Questa è la cosa che non digerisco, se oggi muoio perché non posso ricevere un fegato nuovo, ho la cirrosi e quindi ne ho bisogno, allora rispettando i dettami insegnati dallo sfd sono destinato a morte sicura, ma dopo la mia morte tra 1 anno, mia moglie e i miei figli "leggono" che lo sfd/cd/wts o come volete voi, autorizza i trapianti!! ma cavolo io sono morto nel frattempo e allora? a sì dimenticavo: è una scelta personale......
A me dispiace molto che tanti di voi abbiano fatto la galera a peschiera & co, in nome di questi pazzi scriteriati, al posto di poter servire la patria quale militare, personalmente al CAR ne ho visti portare via in molti dai Carabinieri e non capivo allora e meno ancora adesso.
Vedo però che la musica è sempre la solita, e purtroppo non è cambiata.
Che Dio gli possa aprire gli occhi.
Avatar utente
pasqualebucca
Utente Junior
 
Messaggi: 753
Iscritto il: 05/02/2017, 16:01

Sul terzo punto di discussione ?

Messaggiodi Ray » 17/10/2017, 17:15

Secondo me
a te Achille ,devono piacere le telenovela . :ironico:

E sull'ostracismo ti hanno individuato o sgamato ? :boh:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 10981
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Achille » 18/10/2017, 7:37

Ho infine parlato dell’ostracismo, del modo in cui i TdG trattano gli ex membri.
Ho chiesto: «Come vi sentireste se qualcuno evitasse di parlarvi, di salutarvi, di avere con voi dei normali rapporti sociali, perché siete diventati TdG? Come vi sentireste se a fare questo fossero anche vostri parenti e familiari?».

Non hanno risposto a questa mia domanda. Si sono limitate a dire che questo comportamento da parte loro verso gli ex membri è una dimostrazione di amore: «Lo facciamo perché vogliamo loro bene».

Io ho insistito: «Ma se trattassero voi così? Vi sentireste amate?».

Di nuovo non hanno risposto. Una di loro ha detto: «Ma quelli che escono sono cattivi, sono violenti. Noi li evitiamo perché vogliamo difenderci. Mio marito, per esempio, è uscito dai TdG ed è diventato pericoloso, violento. Io non voglio avere niente a che fare con persone del genere».

Io ho replicato che non tutti gli ex membri sono così. «Ci sono persone ragionevoli, con cui ci si può relazionare, che non sono affatto violente o pericolose».

«Beh, noi non conosciamo ex TdG che siano come lei dice. Ce ne faccia conoscere uno così se lei dice che esistono».

A questo punto ho detto: «Ne avete uno davanti. Io sono un ex testimone di Geova. Non mi sembra di essere una persona pericolosa o violenta».

Sono rimaste piuttosto stupite, anche se penso avessero già intuito qualcosa. Non credo capiti loro spesso di incontrare persone con cui fare discorsi come questi.

Mi hanno di nuovo proposto di essere visitato da un anziano, che 'potrebbe aiutarmi' (!).

Io ho detto che da quando sono uscito, nel 1998, non ho mai avuto visite di questo enere e che non ne sento affatto la necessità.
«Lasciare i TdG è stato come uscire da una prigione. Oggi sono una persona libera e felice. Non mi sogno minimamente di ritornare nel carcere da cui mi sono liberato».

Dopo ciò le ho salutate, ringraziando per la chiacchierata augurando loro una buona giornata.

Ebbene, anche loro mi hanno salutato! «Buona giornata anche a lei».

Questo saluto finale è la cosa che mi ha dato maggiore soddisfazione, una prova che qualcosa forse si è incrinato nelle loro certezze.
Hanno incontrato un “apostata” che si è dimostrato una persona gentile, preparata, educata, in grado di argomentare civilmente, del tutto diverso dallo stereotipo inculcato loro dell’”apostata violento ed assatanato”.
E quindi è prevalsa in loro la normale cortesia ed educazione, al di sopra dell’indottrinamento: e mi hanno salutato. :sorriso:
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12182
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi nello80 » 18/10/2017, 8:08

Ciao Achille.
Personalmente riguardo all'ultima parte della tua esperienza, ovvero "il saluto" che ti hanno dato, credo che l'abbiano fatto solo perché si sono trovate in un situazione spiazzante, forse che non gli era mai accaduta!
Sicuramente lo andranno a raccontare agli anziani, e loro diranno che "l'apparente calma ed educazione" che hai avuto nei loro confronti è la stessa che Satana usò quando "tento Eva"........bla bla bla.......!
Personalmente penso che un tdg può essere portato a far ragionare solo se non è mai stato convinto al 100% e nel suo "muro della fede" già ci sono delle crepe......!
Ovviamente è la mia personale visione, del tutto opinabile.....!
Nel buio totale una voce d'uomo mi disse: "Vieni verso di me, non voglio farti del male...", ma io accesi un cerino e vidi ch'ero sul margine di un precipizio, e l'uomo che mi parlava era, invece, dalla parte opposta...

Presentazione
Avatar utente
nello80
Utente Senior
 
Messaggi: 1741
Iscritto il: 19/09/2013, 21:43

Messaggiodi Ray » 18/10/2017, 9:57

Achille ha scritto:Beh, noi non conosciamo ex TdG che siano come lei dice. Ce ne faccia conoscere uno così se lei dice che esistono».A questo punto ho detto: «Ne avete uno davanti. Io sono un ex testimone di Geova. Non mi sembra di essere una persona pericolosa o violenta».Sono rimaste piuttosto stupite, anche se penso avessero già intuito qualcosa. Non credo capiti loro spesso di incontrare persone con cui fare discorsi come questi.


Il perché è chiaro ,nella loro testa si sono fatti l'idea che chi esce da questo culto è un apostata
che si è macchiato di chissà quale cosa deplorevole, un personaggio da evitare perché si è allontanato
da quel "falso " paradiso spirituale ,nella loro mente non riescono a vedere una figura diversa.

Una figura media una persona normale, quale può essere un padre amorevole , un' amico, il vicino
di casa che al mattino si saluta, quello che sorpassa in bici la mattina ,e forse neanche il marito
di quella tdg con cui h parlato Achille è veramente cattivo .

La tdg che dice di non conoscere ex tdg "bravi e non violenti" vorrei chiederle ,ma se non ci parlate
è li evitare come cavolo fate a affermare una cosa simile ?
Solo perché l'amica tua dice che il marito si comporta male ?
È cavolo se lo dici alle mogli degli Italiani la metà ti risponderà che è un rompiballe .....
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 10981
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi nello80 » 18/10/2017, 10:26

Ray ha scritto:
Achille ha scritto:Beh, noi non conosciamo ex TdG che siano come lei dice. Ce ne faccia conoscere uno così se lei dice che esistono».A questo punto ho detto: «Ne avete uno davanti. Io sono un ex testimone di Geova. Non mi sembra di essere una persona pericolosa o violenta».Sono rimaste piuttosto stupite, anche se penso avessero già intuito qualcosa. Non credo capiti loro spesso di incontrare persone con cui fare discorsi come questi.


Il perché è chiaro ,nella loro testa si sono fatti l'idea che chi esce da questo culto è un apostata
che si è macchiato di chissà quale cosa deplorevole, un personaggio da evitare perché si è allontanato
da quel "falso " paradiso spirituale ,nella loro mente non riescono a vedere una figura diversa.

Una figura media una persona normale, quale può essere un padre amorevole , un' amico, il vicino
di casa che al mattino si saluta, quello che sorpassa in bici la mattina ,e forse neanche il marito
di quella tdg con cui h parlato Achille è veramente cattivo .

La tdg che dice di non conoscere ex tdg "bravi e non violenti" vorrei chiederle ,ma se non ci parlate
è li evitare come cavolo fate a affermare una cosa simile ?
Solo perché l'amica tua dice che il marito si comporta male ?
È cavolo se lo dici alle mogli degli Italiani la metà ti risponderà che è un rompiballe .....


E' un po' come quando si diceva che i comunisti mangiavano i bambini..............!
Nel buio totale una voce d'uomo mi disse: "Vieni verso di me, non voglio farti del male...", ma io accesi un cerino e vidi ch'ero sul margine di un precipizio, e l'uomo che mi parlava era, invece, dalla parte opposta...

Presentazione
Avatar utente
nello80
Utente Senior
 
Messaggi: 1741
Iscritto il: 19/09/2013, 21:43

Messaggiodi Mauro1971 » 18/10/2017, 10:31

Tu come ti sei sentito? Cosa hai provato per le due TdG?
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 8726
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Socrate69 » 18/10/2017, 10:59

Ma non sapete che gli apostati sono tutti peccatori, e che si deve stare lontani perché possono indurre al peccato, tale un malato che contamina con la sua malattia ?
Sono le loro stesse pubblicazioni a dirlo:
13 Geova odia il peccato e dovremmo odiarlo anche noi. Dobbiamo stare il più lontano possibile da ciò che ci indurrebbe a peccare anziché cercare di vedere fin dove possiamo spingerci senza cadere nel peccato. Per esempio, è importante guardarsi dall’apostasia;"
https://wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/201 ... tati&p=par
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3605
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi Achille » 18/10/2017, 12:05

Mauro1971 ha scritto:Tu come ti sei sentito? Cosa hai provato per le due TdG?
Un misto di simpatia e compassione.
Però mi sono un po' pentito di aver fatto questa conversazione: penso che avrei fatto meglio ad ignorarli.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12182
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Mauro1971 » 18/10/2017, 12:18

Achille ha scritto:
Mauro1971 ha scritto:Tu come ti sei sentito? Cosa hai provato per le due TdG?
Un misto di simpatia e compassione.
Però mi sono un po' pentito di aver fatto questa conversazione: penso che avrei fatto meglio ad ignorarli.


Chissà che tu non abbia piantato un seme che un domani non possa portare qualcosa di utile nelle loro menti.
Sicuramente è diverso il rapportarsi con un TdG che già aperto al dubbio cerca di capire come stiano realmente le cose piuttosto che con due TdG, almeno per quanto ne potessi sapere tu, totalmente all'interno dell'organizzazione.
Forse sarebbe stato ancora diverso se fossero stati uomini.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 8726
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Romagnolo » 18/10/2017, 12:25

No, hai fatto bene Achille.
Hai reso chiaro a tutti noi e a chi leggerà la tua esperienza come i tdg non siano quelle persone preparatissime e imbattibili sulle questioni dottrinali, che...può apparire ai più.
E sei stato la riprova di come solo un ex tdg sia in grado di confrontarsi testa a testa con loro. :ok:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4746
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi LIALA » 18/10/2017, 12:28

sicuro non ti abbiano riconosciuto ? :fronte:
Mi presento


Arriva la bella stagione così possiamo smettere di piangere per freddo e maltempo e iniziare finalmente a lamentarci per caldo afa e zanzare. (Vladinho77, Twitter)


Immagine
Avatar utente
LIALA
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4186
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi Vera Icona » 18/10/2017, 13:45

Achille ha scritto:Questo indirizzarmi agli anziani per avere una risposta a domande “difficili” mi ha fatto venire in mente quando i TdG criticavano i cattolici che non sapevano rispondere alle loro domande e che dicevano: “Dovrebbe parlare con il nostro prete”, o “chiederò spiegazioni al parroco”...
Adesso mi pare che facciano lo stesso anche loro...

La conversazione è proseguita toccando un altro tema “spinoso”, quello del sangue.
Ho chiesto: “Perché secondo voi venne dato questo comando di non mangiare il sangue?”.
Una TdG ha detto che le trasfusioni trasmettono malattie. E io ho risposto che anche i trapianti, consentiti dai vostri dirigenti, possono trasmettere malattie.

Al che l’altra TdG ha osservato che “non è questo il punto, c’è di mezzo un principio”.
E io ho replicato: “Appunto, il principio implicato in questa proibizione è che non mangiando il sangue si sarebbe dimostrato rispetto per la vita che il sangue simboleggia. Il sangue venne usato come simbolo della vita. Per cui si deve rispettare il principio insito in questo divieto”.

"E' vero", ha replicato la TdG, "anche Gesù fece capire che non si deve osservare la lettera ma rispettare e comprendere il principio della legge". “Come quando”, ha aggiunto, “Gesù criticò i Farisei che si lamentavano perché i discepoli mangiavano delle spighe di grano il giorno di sabato. Non avevano capito che bisogna osservare lo spirito e non la lettera.”.

"Esatto", ho detto io. "E Gesù fece capire anche in altre occasioni che è più importante rispettare il principio della legge piuttosto che osservarla alla lettera". “Per esempio, disse ai Farisei che loro se un toro od un asino cadeva in un pozzo in giorno di sabato, avrebbero tirato fuori questi animali dal pozzo, anche se questo significava lavorare. Perché? Perché era più importante salvare la vita di questi animali piuttosto che lasciarli morire affogati nel pozzo di sabato. Quindi Gesù, in un passo in cui si parlava della vita, fece capire che salvare la vita (anche di un animale) è più importante che osservare alla lettera il riposo del sabato”.

Al che la TdG ha osservato che in quel passo Gesù non parlava della vita.
“Si rilegga la Bibbia” ho risposto io, “Gesù parlava proprio del salvare la vita": «Chi di voi, se suo figlio o il toro cade in un pozzo, non lo tira immediatamente fuori in giorno di sabato?». "Nemmeno i Farisei avevano qualcosa da obiettare se si lavorava per salvarli, violando la lettera del comandamento”. E ho quindi fatto notare che anche nel caso del sangue è assurdo sacrificare la realtà (la vita) per rispettare un simbolo (il sangue).
«Questo significa non aver capito lo scopo di questa legge, difatti anziché rispettare la vita, con questa estremistica adesione alla lettera, si va contro lo scopo per cui venne data questa legge. Cos’è più importante, il simbolo o la realtà?».

A questo punto la TdG, anziché rispondere alla mia domanda, ha detto: “Queste mi sembrano proprio le obiezioni che fanno gli apostati”...

Io ho sorvolato e aggiunto: "E comunque la Bibbia non parla di trasfondere ma di mangiare sangue. Pensate che nemmeno gli ebrei ultraortodossi, quelli che di sabato non premono il pulsante dell'ascensore per non 'lavorare', rifiutano le trasfusioni di sangue, perché hanno capito (anche loro) lo spirito di questa legge".

"Io sono infermiera", ha risposto una delle due, "e noi in ospedale quando una persona non può alimentarsi per bocca, la nutriamo per via endovenosa. La Bibbia dice di 'astenersi dal sangue' e quindi questo significa che il sangue non va immesso nel corpo né per via orale né tramite trasfusione, perché trasfondere è un altro modo di mangiare il sangue".

Io ho fatto notare che il sangue trasfuso, a differenza dell’alimentazione per via endovenosa, non nutre, non alimenta la persona. "Se una persona è affamata non è che facendole una trasfusione la fame le passa. Trasfondere e mangiare sono due cose completamente diverse ed è ovvio, leggendo anche altri passi, che quando la Bibbia dice di 'astenersi dal sangue' si riferisce all'uso alimentare del sangue e non alle trasfusioni".

Ho anche parlato dei minori, bisognosi di trasfusione, che morirebbero se lo Stato non intervenisse togliendo la patria podestà ai genitori TdG e facendo effettuare le necessarie trasfusioni.
"Vi rendete conto che in casi come questo la morale dello Stato è migliore della "morale" della vostra organizzazione?"
«Vi rendete conto che state seguendo delle interpretazioni estremistiche, interpretazioni che potranno benissimo cambiare (come è avvenuto in diversi casi) e che un giorno i vostri dirigenti potrebbero dirvi: "Accettare una trasfusione di sangue, nel caso sia necessario per salvare la vita, è una questione di coscienza"? Con buona pace di quelli che nel frattempo sono morti per ubbidire al precedente "intendimento"».

"Lei fa tante domande, se vuole le mandiamo degli anziani a casa".
"Può dirci come si chiama? Io mi chiamo.... e lei?".

"Non ha importanza come mi chiamo", ho risposto io. "E comunque, una volta tanto, anziché essere voi a fare domande agli altri, sono io che le faccio a voi. Cosa c'è di strano?"

Continuo dopo.


Wow, .... non sono così brava come te, ormai fuori d'allenamento.
Avatar utente
Vera Icona
Utente Junior
 
Messaggi: 577
Iscritto il: 02/09/2017, 14:29

Messaggiodi Achille » 19/10/2017, 17:49

Achille ha scritto:...
«Vi rendete conto che state seguendo delle interpretazioni estremistiche, interpretazioni che potranno benissimo cambiare (come è avvenuto in diversi casi) e che un giorno i vostri dirigenti potrebbero dirvi: "Accettare una trasfusione di sangue, nel caso sia necessario per salvare la vita, è una questione di coscienza"? Con buona pace di quelli che nel frattempo sono morti per ubbidire al precedente "intendimento"».
A proposito di estremismi, guardate cosa scrissero qualche anno fa:

*** w78 15/1 pp. 21-22 Che cosa intese dire il saggio? ***
È saggio evitare gli estremi
Per le creature umane imperfette è molto facile perdere l’equilibrio, assumere una veduta estremistica. Perciò il re Salomone diede questa ammonizione: “Non divenire troppo giusto e non ti mostrare eccessivamente saggio. Perché ti causeresti desolazione? Non essere troppo malvagio, e non divenire stolto. Perché moriresti quando non è il tuo tempo? È meglio che tu afferri l’uno, ma anche dall’altro non ritirare la tua mano; poiché chi teme Dio uscirà da tutti loro”. — Eccl. 7:16-18.
Chi è troppo giusto si preoccupa troppo di questioni insignificanti. Per esempio, fa una grossa questione di cose che sono essenzialmente procedure o metodi dell’uomo, cose che non sono esposte nelle Scritture. Quando vede qualcuno che fa una gentilezza, o forse agisce in modo misericordioso, può darsi trovi da ridire perché è stato trascurato un certo “protocollo”. È molto simile ai Farisei che non si rallegrarono del meraviglioso sollievo recato agli afflitti da Gesù Cristo in giorno di sabato, ma si adirarono, concludendo che il Figlio di Dio aveva violato la legge operando guarigioni in quel giorno. (Mar. 3:1-6; Luca 14:1-6) Chi è troppo giusto spesso non pensa alla cosa misericordiosa, amorevole o utile da fare. Insiste fino all’ultimo sulle regole. Quando, secondo lui, è trasgredita qualche regola, non prende in considerazione nient’altro. — Confronta Matteo 12:2-7; 23:23; Romani 14:1-4, 10.
In certi casi, quelli che sono troppo giusti si impongono delle rinunce fino al punto di nuocere alla propria salute. Vanno contro il ragionevole consiglio di Colossesi 2:20-23: “Perché, come se viveste nel mondo, vi sottoponete ancora ai decreti: ‘Non prendere, non assaggiare, non toccare’, riguardo a cose che son tutte destinate alla distruzione mediante l’uso, secondo i comandi e gli insegnamenti degli uomini? Queste stesse cose, in realtà, possiedono un aspetto di sapienza in un’autoimposta forma di adorazione e finta umiltà, in un severo trattamento del corpo; ma non hanno nessun valore nel combattere la soddisfazione della carne”.
Come disse Salomone, chi è troppo giusto rischia senz’altro di ‘causarsi desolazione’. Può rovinarsi fisicamente, mentalmente o emotivamente con zelo avventato o estreme rinunce.

Sembra proprio che stiano parlando di loro stessi!

Fra qualche anno, dopo magari aver modificato le loro interpretazioni estremistiche sul sangue, potranno citare articoli come questo, scrivendo che "alcuni avevano adottato posizioni estremistiche sul sangue, anziché mostrarsi equilibrati, come noi avevamo anche raccomandato in questo articolo"...
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12182
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Stan » 20/10/2017, 15:35

Tempo fa ho avuto anche io una conversazione simile con un paio di tdg che conosco e che "abitualmente" passano a trovarmi.
Superati i convenevoli, hanno iniziato a raccontarmi del fatto che loro, a differenza delle altre religioni cristiane, mettono davvero in pratica l'insegnamento delle scritture e che la predicazione è una prova di ciò. Io, dopo aver lodato il loro zelo, mi sono permesso di ricordargli che la spettacolare applicazione delle regole bibliche di cui si vantano ha dato, tra gli altri, risultati come l'insabbiamento degli abusi in diversi paesi, primo fra tutti l'Australia che ha tristemente attirato l'attenzione dei media con lo scandalo di un paio d'anni fa.
Mi hanno guardato come se stessi parlando loro di meccanica quantistica...al che le ho incalzate chiedendo loro se non sapessero del migliaio di abusi mai denunciati che sono stati scoperti nel paese dei canguri, con tanto di commissione di indagine, ecc... Nulla, non ne sapevano nulla.
Io sul momento ho persino pensato che mi stessero prendendo in giro...ma ho avuto la smentita quando una delle due (la più anziana) mi ha risposto: "Io non ho mai sentito di una cosa simile ma se all'interno di una congregazione qualcuno commette simili azioni, di certo riceverà da Geova quello che si merita."
Cercando di celare l'irritazione che mi ha suscitato questa risposta, ho spiegato loro che il caso australiano (che non è il solo) ha avuto risonanza mondiale, su numerosi e importanti giornali italiani e stranieri. E qui arriva la parte divertente: una delle due (una ragazza piuttosto giovane) si mette sulla difensiva con aria disgustata e se ne esce con: "Senza offesa, ma fintanto che non lo vedrò scritto sulle nostre riviste o non ce lo dicono in sala, io non ci credo a questa cosa"
Dopo questa risposta non ho più replicato. Ho abbozzato un sorriso di compassione e ho educatamente interrotto la conversazione salutando le due gentili donzelle.
Sono sincero, ancora adesso spero che quella ragazza stesse scherzando...
Avatar utente
Stan
Nuovo Utente
 
Messaggi: 69
Iscritto il: 09/09/2017, 7:27

Penso che gli anziani conoscono i fatti ed è per questo che molti anziani poi hanno le crisi di c...

Messaggiodi Ray » 20/10/2017, 16:18

Stan ha scritto: ...ho spiegato loro che il caso australiano (che non è il solo) ha avuto risonanza mondiale, su numerosi e importanti giornali italiani e stranieri. E qui arriva la parte divertente: una delle due (una ragazza piuttosto giovane) si mette sulla difensiva con aria disgustata e se ne esce con: "Senza offesa, ma fintanto che non lo vedrò scritto sulle nostre riviste o non ce lo dicono in sala, io non ci credo a questa cosa" Dopo questa risposta non ho più replicato. Ho abbozzato un sorriso di compassione e ho educatamente interrotto la conversazione salutando le due gentili donzelle.
Sono sincero, ancora adesso spero che quella ragazza stesse scherzando...


Tu pensi che stesse scherzando perché una persona razionale valuta i fatti ,ma chi non è abituato
a razionalizzare le cose o quello che gli accade intorno cioè fuori dal recinto geovista
perché è torredipendente ,di riflesso prende tutto per falso ,sempre per la storia
che il mondo giace...bla bla...è normale che non ti creda,ma è anche
normale che se la fai leggere l'articolo ti possa rispondere che è frutto delle malelingue apostate.

Purtroppo è difficile slegarsi è sciogliersi definitivamente dal giogo dello schiavo IN-fedele e IN-discreto . :uffa:

:triste:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 10981
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Stan » 20/10/2017, 16:34

Capisco lo stretto senso di appartenenza all'organizzazione religiosa a cui si aderisce, ma non capisco come questo possa sovrastare in maniera così devastante la razionalità delle persone. Se dico ad un cattolico che il cardinale X è stato beccato a molestare i bambini, non mi risponderà mai "ci credo solo se me lo dice il parroco a messa o se me lo dice radio maria". Invece il tdg arriva a negare la realtà oggettiva dei fatti... e questo è al limite della patologia psicologica
Avatar utente
Stan
Nuovo Utente
 
Messaggi: 69
Iscritto il: 09/09/2017, 7:27

Messaggiodi Ray » 20/10/2017, 16:59

Stan ha scritto:Capisco lo stretto senso di appartenenza all'organizzazione religiosa a cui si aderisce, ma non capisco come questo possa sovrastare in maniera così devastante la razionalità delle persone. Se dico ad un cattolico che il cardinale X è stato beccato a molestare i bambini, non mi risponderà mai "ci credo solo se me lo dice il parroco a messa o se me lo dice radio maria". Invece il tdg arriva a negare la realtà oggettiva dei fatti... e questo è al limite della patologia psicologica


Il perché è presto detto,facendo un'analisi da profano ,la religione cattolica e nella fattispecie
dove viviamo ,cioè la religione cattolica romana,ha perso quello status di supremazia
sugli individui ,questo dovuto al processo storico che l'Italia ha attraversato.

Ma 200 o 150 anni fa nessuno si sarebbe sognato o avrebbe messo in discussione la Chiesa ,la bibbia ,il clero e quant'altro.
Pena la scomunica o essere guardati male degli altri,esempio ,l'ateo non era ben visto come adesso
era un miscredente ,un'individuo losco...

I tdg come allora ,vivono in una specie di medio evo si potrebbe dire spirituale,dove sono ancora controllati altrimenti
c'è la dissociazione ,la scomunica,sono ancora attaccati a dei retaggi socio psicologici che fanno parte del passato.

Cacciano ancora le streghe,anche se viviamo nel ventunesimo secolo,lo schiavo li fa vivere
nel passato .
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 10981
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Beh, Achille,.....dimmi che non è stato come sparare sulla Croce Rossa...

Messaggiodi Vieri » 20/10/2017, 18:13

Achille ha scritto:
Mauro1971 ha scritto:Tu come ti sei sentito? Cosa hai provato per le due TdG?
Un misto di simpatia e compassione.
Però mi sono un po' pentito di aver fatto questa conversazione: penso che avrei fatto meglio ad ignorarli.

Che tu sia stato un po' :diablo: a chiacchierare amorevolmente con queste due povere donne indifese, non sapendo con chi avevano a che fare,.....questo è certo ma sicuramente non è stata cattiveria ma direi piuttosto "opera pia"..... :santo: :santo:

Certo sarei stato curioso di vedere anch'io la loro faccia quando le hai risposto in quella maniera....e alla parola "stupite " avrei usato un linguaggio più consono al famoso fuori onda di "Emilio Fede" :risata: :risata: :risata:

«Beh, noi non conosciamo ex TdG che siano come lei dice. Ce ne faccia conoscere uno così se lei dice che esistono».
A questo punto ho detto: «Ne avete uno davanti. Io sono un ex testimone di Geova. Non mi sembra di essere una persona pericolosa o violenta».

Sono rimaste piuttosto stupite, anche se penso avessero già intuito qualcosa. Non credo capiti loro spesso di incontrare persone con cui fare discorsi come questi.

Bisogna riconoscere che le tue domande e relative risposte specie sul discorso del sangue e degli apostati erano state particolarmente efficaci...
O queste alla fine erano ancora talmente "intortate" da non far caso alle tue risposte ma se avevano anche un po' di intelligenza "in tracce"...un pensierino probabilmente se lo faranno......ed ai posteri l'ardua sentenza.....

Io li ho anche due volte invitati a casa mia ma non li trovo né più in giro né mi suonano più il campanello......sarò sicuramente catalogato allora anch'io come un "apostata" .... :risata:

Complimenti !! :appl: :appl:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5196
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Prossimo

Torna a Esperienze vissute

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 4 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici