Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Il vero volto dei Testimoni di Geova (esperienza)

Racconti di vita, esperienze, consigli.

Moderatore: nelly24

Il vero volto dei Testimoni di Geova (esperienza)

Messaggiodi Socrate69 » 24/10/2017, 10:46

Da http://testimonidigeovachiedono.blogspo ... 2016109212

Ax8024 ottobre 2017 10:13
Esperienza di una disassociata. Mi chiedo come abbia potuto pensare per anni che l'ostracismo sia una disposizione giusta. Questa gente è totalmente folle, PRIVA dell'amore che tanto decanta. "Ci sono cose che vanno verbalizzate come quella che mi é appena successa:

Questa sera incontro ad uno spettacolo aperto al pubblico un gruppetto di geovisti che mi conosce e che per puro caso ritrovo seduto nella fila davanti al posto a me assegnato.

Sfortunatamente mi accorgo della loro presenza nel frangente in cui (l’unico ignaro del fatto che fossi dissociata) mi saluta voltandosi.

Offuscata dalla poca poca luce, ricambio ingenuamente il suo “Ciao”.

Una svista costata cara; nel giro di un secondo infatti, tutto il resto della cricca si attiva aggressivamente per intimare al tizio di non rivolgermi lo sguardo. Io realizzo l’accaduto, capendo subito quale trattamento mi sarebbe stato riservato da lì a breve per questo, ma ormai era tardi, ed io giá abituata a ricevere vessazioni da parte di altri miei ex fratelli, incasso silenziosamente lo sgarbo nella speranza questo momento pietoso potesse concludersi in fretta.

Purtroppo, non è stato così. Il gruppo ha iniziato a mormorare a voce alta a scuotere la testa inorridito, facendo smorfie disgustate per un po’, finchè all’unanimitá si sposta qualche fila più in giù tra commenti sprezzanti e espressioni facciali alienate.

In altre condizioni me ne sarei andata per risparmiarmi questo trattamento; ma in quel momento ero con amici e non me la sentivo di rovinare la serata a tutti quanti.

Loro naturalmente non hanno fatto a meno di notare l’odio a me riservato e il fatto che fossi rimasta elegantemente in silenzio nonostante i commenti e nonostante il repentino cambio di chi fino ad un attimo prima mi salutava affettuosamente.

Questo mi ha portata a rispondere alle domande dei miei amici rimasti sbigottiti da quello che avevano appena visto, raccontando loro la ragione di tanto astio nei miei confronti, spiegandogli a cosa sia l’ostracismo praticato dai geovisti sugli ex adepti.

Erano increduli, sconcertati, dispiaciuti.
Anche io lo ero, ma contenta per aver avuto il mio riscatto. Giá perché questa manciata di infelici si è tolta da sola la maschera.

Per una volta qualcuno ha visto coi propri occhi cosa subisce chi decide di non essere più testimone di Geova.

Dico questo perché ho notato che a volte le esperienze raccontate da noi ex vengono prese come leggende drammatizzate nei toni a causa del rancore. Finalmente invece, é stato dimostrato coi fatti che parliamo non per vendetta, ma per il desiderio di aiutare le persone a proteggersi dall’orrore che si vive associandosi anche per poco ad un culto fondamentalista come quello dei Testimoni di Geova.

Con quel comportamento infatti, quei bulli hanno confermato senza rendersene conto tutto ció che noi quotidianamente denunciamo anche qui, ovvero la loro intolleranza, i loro atteggiamenti passivamente violenti e ai limiti del patologico, nonché la loro cecitá emotiva.

Tutto questo,senza che io battessi ciglio o mi degradassi: con quella condotta hanno parlato loro al posto mio.

Naturalmente, Il loro intento di umiliarmi, di uccidermi socialmente, di farmi sentire una nullitá è salito a galla morendo sul nascere.

Non sono riusciti a tirare fuori merda da me, perché io non ne ho, tantomeno sono riusciti a farmi stare male. La mia mente é pulita e la mia coscienza anche. Non sono io quella che si alimenta di odio.

Questo per me é stato un momento di riscatto e lo é stato anche chi in questo gruppo subisce i loro abusi in silenzio.

Non abbiate mai timore amici di raccontare le vostre esperienze, di mostrare alla gente cle vostre ferite, non nutritevi mai di rabbia per i maltrattamenti a cui vi sottopongono.

Non dubitate mai del fatto che la gente che osserva questi bulli quando loro si illudono non di essere osservati, capisce bene il peso che portate. Statene certi.

Un abbraccio a tutti ❤"

Rispondi
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3699
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi Socrate69 » 24/10/2017, 14:18

La fonte è il gruppo Facebook "itestimonidigeovalaltrafacciadellamedaglia".
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3699
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi Testimone di Cristo » 24/10/2017, 15:16

La ragazza merita un applauso per la sua condotta mostrata davanti a cotanta cattiveria gratuita, da coloro che si reputano essere i detentori della verità, e che dicono che hanno l'amore per il prossimo.
Povera gente come è stata ridotta da un indottrinamento .
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 882
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi Socrate69 » 24/10/2017, 16:47

Testimone di Cristo ha scritto:La ragazza merita un applauso per la sua condotta mostrata davanti a cotanta cattiveria gratuita, da coloro che si reputano essere i detentori della verità, e che dicono che hanno l'amore per il prossimo.
Povera gente come è stata ridotta da un indottrinamento .

Purtroppo, caro TdC, questa è la triste realtà.
Le situazioni più assurde e surreali si hanno direttamente nella sala del regno quando un disassociato assiste alle riunioni e non viene salutato da nessuno.
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3699
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi Romagnolo » 24/10/2017, 17:46

Dipende molto anche dal modo in cui a livello personale si interpretano le direttive verso i disassociati,...non faccio fatica ad immaginarmi che certuni possano essere più legalisti di altri,...in più c' e il fattore "gruppo".
Infatti quando si sta insieme a persone di cui si cerca L' approvazione si finisce spesso per assumere posizioni o atteggiamenti volti a non rendersi troppo diversi dallo...spirito di gruppo che si è creato,...quando magari le stesse persone prese singolarmente magari non terrebbero affatto comportamenti del genere. :blu:
Comunque dico questo non per scusarli o difenderli ma affinché si tengano presenti L' esistenza di certe dinamiche che influiscono poi sul comportamento della persona.
Diciamo che è la disassociata in questione ad essersi comportata da perfetta tdg, non lasciandosi coinvolgere dalla situazione è mantenendo nervi saldi, proprio come la Wt comanda ai suoi aderenti di fare in situazioni analoghe dove loro sono i perseguitati. il gruppo dei tdg invece...una vera Caporetto teocratica. :ciuccio:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4926
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Socrate69 » 24/10/2017, 20:01

Romagnolo ha scritto:Dipende molto anche dal modo in cui a livello personale si interpretano le direttive verso i disassociati,...non faccio fatica ad immaginarmi che certuni possano essere più legalisti di altri,...in più c' e il fattore "gruppo".
Infatti quando si sta insieme a persone di cui si cerca L' approvazione si finisce spesso per assumere posizioni o atteggiamenti volti a non rendersi troppo diversi dallo...spirito di gruppo che si è creato,...quando magari le stesse persone prese singolarmente magari non terrebbero affatto comportamenti del genere. :blu:
Comunque dico questo non per scusarli o difenderli ma affinché si tengano presenti L' esistenza di certe dinamiche che influiscono poi sul comportamento della persona.
Diciamo che è la disassociata in questione ad essersi comportata da perfetta tdg, non lasciandosi coinvolgere dalla situazione è mantenendo nervi saldi, proprio come la Wt comanda ai suoi aderenti di fare in situazioni analoghe dove loro sono i perseguitati. il gruppo dei tdg invece...una vera Caporetto teocratica. :ciuccio:

"Legalisti" lo dovrebbero essere tutti, dato che le regole sull'ostracismo che i TdG devono applicare come ben sappiamo son chiare.
Le uniche eccezioni riguardano i famigliari in circostanze molto particolari e rapporti di lavoro, gli altri devono attenersi all'esclusione sociale dura ('non mangiare insieme ne salutare', per farla breve); e se così non si facesse si verrebbe ripresi dagli Anziani.
Va detto comunque che molti che ho conosciuto se ne sbattevano dal seguire le regole imposte, avendo in privato rapporti normali con i loro parenti disassociati (e spesso regolarmente venivano fatti discorsi ai "bisogni locali" per ribadire di attenersi alle regole per non cadere nella slealtà.
Addirittura a un funerale non si può salutare né fare le condoglianze a un parente disassociato del defunto (capitò nella mia ultima congregazione e prima del funerale fù fatta una premessa all'adunanza che precedeva il funerale)! E questo trà l'altro contribuì al mio risveglio.
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3699
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi Socrate69 » 24/10/2017, 20:01

Romagnolo ha scritto:Dipende molto anche dal modo in cui a livello personale si interpretano le direttive verso i disassociati,...non faccio fatica ad immaginarmi che certuni possano essere più legalisti di altri,...in più c' e il fattore "gruppo".
Infatti quando si sta insieme a persone di cui si cerca L' approvazione si finisce spesso per assumere posizioni o atteggiamenti volti a non rendersi troppo diversi dallo...spirito di gruppo che si è creato,...quando magari le stesse persone prese singolarmente magari non terrebbero affatto comportamenti del genere. :blu:
Comunque dico questo non per scusarli o difenderli ma affinché si tengano presenti L' esistenza di certe dinamiche che influiscono poi sul comportamento della persona.
Diciamo che è la disassociata in questione ad essersi comportata da perfetta tdg, non lasciandosi coinvolgere dalla situazione è mantenendo nervi saldi, proprio come la Wt comanda ai suoi aderenti di fare in situazioni analoghe dove loro sono i perseguitati. il gruppo dei tdg invece...una vera Caporetto teocratica. :ciuccio:

"Legalisti" lo dovrebbero essere tutti, dato che le regole sull'ostracismo che i TdG devono applicare come ben sappiamo son chiare.
Le uniche eccezioni riguardano i famigliari in circostanze molto particolari e rapporti di lavoro, gli altri devono attenersi all'esclusione sociale dura ('non mangiare insieme ne salutare', per farla breve); e se così non si facesse si verrebbe ripresi dagli Anziani.
Va detto comunque che molti che ho conosciuto se ne sbattevano dal seguire le regole imposte, avendo in privato rapporti normali con i loro parenti disassociati (e spesso regolarmente venivano fatti discorsi ai "bisogni locali" per ribadire di attenersi alle regole per non cadere nella slealtà.
Addirittura a un funerale non si può salutare né fare le condoglianze a un parente disassociato del defunto (capitò nella mia ultima congregazione e prima del funerale fù fatta una premessa all'adunanza che precedeva il funerale)! E questo trà l'altro contribuì al mio risveglio.
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3699
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44


Torna a Esperienze vissute

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici