Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

INATTIVO DA 15 ANNI! HO BISOGNO DEI VOSTRI CONSIGLI!

Racconti di vita, esperienze, consigli.

Moderatore: nelly24

INATTIVO DA 15 ANNI! HO BISOGNO DEI VOSTRI CONSIGLI!

Messaggiodi belstyle » 06/11/2017, 18:23

Cari amici,

ho veramente bisogno dell’aiuto di alcuni esperti.

Vi voglio raccontare la mia esperienza e nello stesso tempo le mie domande:
Sono un battezzato e da quasi 15 anni inattivo. Quando mi sono allontanato da questo culto, ho vissuto una vita libera e tranquilla. Non ho nemmeno avuto la necessità di prendere una via “mondana” (come la chiamano loro) festeggiando “feste mondane” ecc. Anzi, sono rimasto sempre gentile con tutti e nel bene e nel male li ho sempre rispettati, pur sapendo che questo culto é una delle piu grande BALLE mai esistite sulla faccia della terra.
Molti dei miei familiari e parenti sono ancora testimoni. Nonostante che io in tutti questi anni ero inattivo, posso dire che il contatto con la mia famiglia e parenti in qualche modo era ok. Che tutto questo non é mai piaciuto agli anziani e ai viaggianti é ovvio.
Nel tempo della mia inattività ho conosciuto una ragazza (non testimone) di cui mi sono innamorato e dopo qualche hanno abbiamo voluto festeggiare il nostro fidanzamento in modo ufficiale invitando i suoi familiari (tutti NON testimoni) e i miei familiari (tutti testimoni).
Tutti sono venuti al nostro fidanzamento, ed è stato una giornata veramente bella.
Siccome come voi sapete, le cose umane e belle non piacciono per niente ai dirigenti della WT, quando si è saputo che avevamo fissato anche la data del nostro matrimonio e naturalmente abbiamo invitato tutti i miei parenti di cui la maggior parte sono testimoni, li è arrivato il momento in cui la “bella organizzazione” ha attivato i suoi “pupini” di anziani.
Hanno cominciato a fare una serie di discorsi sul fatto quando degli inattivi si sposano con una persona del mondo, come ci si dovrebbe comportare da testimone, specialmente se si è nominati.
Naturalmente non nominando nessun nome, ma che si poteva basare solo su di me, non è passato inosservato nemmeno ai presenti in sala.
Il risultato è stato che tutti i miei parenti (testimoni) inclusi due le mie sorelle sposate con mariti servitori di ministero, non sono venute al matrimonio, nonostante erano presenti al fidanzamento, nonostante non ci siamo sposati in chiesa e nonostante non abbia invitato nessun disassociato.
La mia mamma (anche lei testimone), anche se un po turbata di tutta questa assurda situazione, devo dire che alla fine è venuta lo stesso. Gli anziani sono arrivati al punto che hanno detto ai miei due cognati, che se sarebbero venuti al matrimonio, ci sarebbero potuti essere delle sanzioni riguardo ai privilegi. I miei cognati hanno voluto ubbidire alle “direttive” e hanno rinunciato al mio matrimonio.
Devo dire che le mie sorelle hanno sofferto molto sotto questa situazione, e a dire il vero, è un po l’unica cosa che mi ha molto dispiaciuto. E stato ugualmente un bellissimo matrimonio con tanti invitati (parenti del mondo) e tanti inattivi testimoni che naturalmente sono venuti.

Oggi sono felicemente sposato, e pensavo di mettermi ormai alle spalle tutto quello che è successo, quando da circa sei mesi ad adesso, comincia un altro accanimento degli anziano verso di me.
Mi spiego:
Da circa 7 anni lavoro in un centro di scommesse sportive. Circa sei mesi fa sono venuti 2 anziani nel centro scommesse dove lavoro chiedendomi se mi ritengo ancora un tdg. Ho risposto che mi ritengo ancora un testimone ma inattivo, visto che non frequento le adunanze e non vado in servizio ecc.
L’oro mi “spiegano” che il mio lavoro non è compatibile con Geova, anche se sono un semplice dipendente, perche starei promuovendo il gioco d’azzardo. Quindi in questo caso dovrei fare dei cambiamenti. Ho detto che poiché da 15 anni non sono andato più in sala, non vedo il motivo a cosa dovrebbe portare tutto ciò e che non ho intenzione di lasciare il lavoro. Loro mi rispondono dicendomi che anche che sono inattivo, dobbiamo rendere ugualmente conto a Geova.
Due settimane fa, passate ormai circa sei mesi da quella visita, hanno avuto la settimana del viaggiante, e costui con un altro testimone mi ha fatto visita. Naturalmente tutto in maniera molto gentile ma facendomi delle domande come funzionano questi centri di scommesse sportivi visto che lui non céra mai stato dentro. Gentilmente gli ho risposto, e dopo fatto qualche chiacchierata del più e del meno se ne andato. Guarda caso la settimana successiva mi fanno visita nuovamente i due anziani di 6 mesi fa. Chiedendomi se avrei fatto già dei cambiamenti e mi fanno nuovamente la domanda se mi ritengo ancora un tdg. Rispondo di sì e che cambiamenti riguardo al lavoro non ne abbia ancora fatto. Loro mi dicono che mi dovrei prendere un po di tempo per rifletterci sopra e che alla fine devo prendere una posizione. Credo che non passeranno molte settimane e me li vedrò nuovamente davanti. Io ovviamente ho fatto già delle ricerche riguardo questa procedura che loro hanno attivato nei miei confronti. Seguendo il libro “Come pascere il gregge”, ho potuto notare che questa è la procedura in caso qualche tdg da (molti anni inattivo) abbia un motivo da mettere in discussione l’organizzazione oppure i fratelli attivi. Come nel mio caso, che ad esempio ho un lavoro che secondo Geova viene condannato. Ho anche letto, che loro si devono assicurare se l’individuo si ritiene ancora un tdg. Infatti, questa domanda mi è stata fatta ogni volta che mi hanno fatto visita.

La mia domanda a voi:
1. È un vantaggio oppure no, dire che ci si ritiene ancora tdg?
2. Se rispondessi di no, non sarebbe più facile per loro accusarmi dicendomi che ho rinnegato Geova?
Restando sul passo nr. 1, pensate che porteranno questa faccenda fino alla disassociazione?
Puó essere questo un motivo per disassociare un inattivo da 15 anni? Si puo essere chiamati per un comitato giudiziario?
Avete dei consigli al riguardo? Conoscete dei casi simili? Conoscete altri modi di argomentare con loro?
Io me ne potrei anche fregare, ma poiché ancora ho le sorelle e la mamma dentro questa setta, mi dispiacerebbe molto a far fronte all’ostracismo. Soprattutto perche ci andrebbero di mezzo anche i miei nipotini, perche so che gli eviterebbero anche a loro di avere contatto. Questa è la grande vittoria che stanno cercando l’organizzazione nei miei confronti, per cui vi ho scritto questa lunga lettera, e che se ci dovrebbe essere un modo come affrontare la situazione, ve ne sarei molto grato.

Vi mando cari saluti
Avatar utente
belstyle
Nuovo Utente
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 06/11/2017, 13:45

Messaggiodi Vera Icona » 06/11/2017, 18:34

Vi siete sposati in chiesa?
Avatar utente
Vera Icona
Utente Junior
 
Messaggi: 577
Iscritto il: 02/09/2017, 14:29

Messaggiodi Vera Icona » 06/11/2017, 18:39

Vera Icona ha scritto:Vi siete sposati in chiesa?


Scusa, ho letto male
Avatar utente
Vera Icona
Utente Junior
 
Messaggi: 577
Iscritto il: 02/09/2017, 14:29

Messaggiodi gemmasimona » 06/11/2017, 18:44

[quote="belstyle"] nonostante non ci siamo sposati in chiesa e nonostante non abbia invitato nessun disassociato.
Presentazione
"Una volta che si è tolta la Verità all'uomo,
è pura illusione pretendere di renderlo libero."
Karol Jozef Wojtyla
Avatar utente
gemmasimona
Nuovo Utente
 
Messaggi: 275
Iscritto il: 24/10/2012, 5:32
Località: Sant'Ambrogio sul Garigliano (Fr)

Messaggiodi Vera Icona » 06/11/2017, 18:48

Se vuoi continuare il doppio gioco per poter avere contatti con i parenti ti consiglio lascia il lavoro e cercatene un'altro. Come tdG non puoi svolgere questo tipo di lavoro. Il fatto che ti hanno chiesto se ti ritiene ancora un tdg e solo importante della procedura. Se avessi detto di no saresti passato per dissociato e la procedura sarebbe più facile per loro. Ora ti faranno presto il comitato giudiziario.
Avatar utente
Vera Icona
Utente Junior
 
Messaggi: 577
Iscritto il: 02/09/2017, 14:29

Messaggiodi Romagnolo » 06/11/2017, 18:51

Situazione decisamente spinosa direi.
Mi viene in mente l' assemblea di distretto di due anni fa dove si insegnò che gli inattivi che si comportano in maniera peccaminosa siano da considerare come disassociati, anche se ancora non fosse stato fatto alcun annuncio.
Mi pare strano che ancora non abbiano adottato ciò nei tuoi confronti.
Comunque tu saresti disposto a cambiare lavoro pur di mantenere un clima privo di stress coi tuoi famigliari?
Hai preso in considerazione di cambiare lavoro?
Potresti fare così ...domanda a tali anziani se la congregazione ti aiuterà a trovare un lavoro alternativo,...finché tu non lo troverai...e nemmeno loro riusciranno a trovartelo...continuerai i a lavorare lì,...dato che Paolo scrisse che " chi non provvede ai suoi è peggiore di uno senza fede" e tu non vuoi renderti peggio di uno senza fede.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4746
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi belstyle » 06/11/2017, 22:05

Grazie per im vostro pariere al riguardo.
Io non ho nessuna Intenzione di cambiare lavoro! Poi, faccio questo lavoro già da quasi sette anni, e loro pur sapendolo, sono venuti 6 mesi fa, significherebbe dopo 6 anni che svolgo questa attività. E dopo 15 anni di inattivitá,
visto le circostanze, pensate che si puo fare qualche Costa? L'idea di chiedere loro di trovare un altro lavoro non é male, ma credo che quelli te lo trovano veramente un altro lavoro :test:
In caso vorrebbero portare la situazione alla disassociazione, come sarebbe se ci si prenderebbe un legale al riguardo?
Ci sono esperienze simili al riguardo?
Diciamo anche che dopo 15 anni che non hai piu a che fare né con loro e nemmeno con il loro culto, e si fanno vivi dopo tanto tempo per dirti di fare dei cambiamenti, credo che siamo veramente sul ridicolo.
Avatar utente
belstyle
Nuovo Utente
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 06/11/2017, 13:45

Messaggiodi Mario70 » 06/11/2017, 22:59

belstyle ha scritto:Grazie per im vostro pariere al riguardo.
Io non ho nessuna Intenzione di cambiare lavoro! Poi, faccio questo lavoro già da quasi sette anni, e loro pur sapendolo, sono venuti 6 mesi fa, significherebbe dopo 6 anni che svolgo questa attività. E dopo 15 anni di inattivitá,
visto le circostanze, pensate che si puo fare qualche Costa? L'idea di chiedere loro di trovare un altro lavoro non é male, ma credo che quelli te lo trovano veramente un altro lavoro :test:
In caso vorrebbero portare la situazione alla disassociazione, come sarebbe se ci si prenderebbe un legale al riguardo?
Ci sono esperienze simili al riguardo?
Diciamo anche che dopo 15 anni che non hai piu a che fare né con loro e nemmeno con il loro culto, e si fanno vivi dopo tanto tempo per dirti di fare dei cambiamenti, credo che siamo veramente sul ridicolo.


Il legale non servirebbe a nulla, il discorso che ti ha fatto Romagnolo invece secondo me può reggere, digli che stai cercando un altro lavoro e che finché non lo trovi non puoi lasciare quello che hai perché come dice Paolo é un tuo dovere dare sostentamento alla tua famiglia e da disoccupato non lo potresti fare.
Messa così avrai delle chance in più.
Prova a non farti trovare quando li vedi...
Se ti diranno di presentarti ad un comitato allora sarà la volta buona che vorranno disassociarti, non presentarti non ti aiuterà, lo faranno a porte chiuse in contumacia, a quel punto sarebbe meglio presentarti e mentire spudoratamente...
«È vero, in tempi passati vi sono stati alcuni che hanno predetto la "fine del mondo", annunciando perfino una data specifica. Alcuni hanno raccolto intorno a sé gruppi di persone ... aspettando la fine. Tuttavia non è accaduto nulla. La "fine" non è venuta. Si sono resi colpevoli di falsa profezia» (Svegliatevi!, 22/4/1969, p. 23).
Presentazione
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5715
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi pasqualebucca » 07/11/2017, 6:09

Vera Icona ha scritto:Se vuoi continuare il doppio gioco per poter avere contatti con i parenti ti consiglio lascia il lavoro e cercatene un'altro. Come tdG non puoi svolgere questo tipo di lavoro. Il fatto che ti hanno chiesto se ti ritiene ancora un tdg e solo importante della procedura. Se avessi detto di no saresti passato per dissociato e la procedura sarebbe più facile per loro. Ora ti faranno presto il comitato giudiziario.


Per favore non diamo certi tipi di consigli, NEL TUO INTERESSE NON LASCIARE IL POSTO DI LAVORO scusatemi tutti se ho gridato.
Di questi tempi lasciare il lavoro è pura follia, ma guarda tu sti rovina famiglie! ( i geovi intendo).
Mettili all'angolo con educazione, ma sii deciso e fermo nella tua scelta di essere inattivo e felice.
Chiedigli di lasciarti in pace perché devi lavorare e mandare avanti la famiglia, punto.
Poche parole ma chiare e concise.
Meglio disassociato con un lavoro che tdg senza.
Pazzesco, semplicemente pazzesco.
Avatar utente
pasqualebucca
Utente Junior
 
Messaggi: 750
Iscritto il: 05/02/2017, 16:01

Messaggiodi VictorVonDoom » 07/11/2017, 9:27

pasqualebucca ha scritto:
Vera Icona ha scritto:Se vuoi continuare il doppio gioco per poter avere contatti con i parenti ti consiglio lascia il lavoro e cercatene un'altro. Come tdG non puoi svolgere questo tipo di lavoro. Il fatto che ti hanno chiesto se ti ritiene ancora un tdg e solo importante della procedura. Se avessi detto di no saresti passato per dissociato e la procedura sarebbe più facile per loro. Ora ti faranno presto il comitato giudiziario.


Per favore non diamo certi tipi di consigli, NEL TUO INTERESSE NON LASCIARE IL POSTO DI LAVORO scusatemi tutti se ho gridato.
Di questi tempi lasciare il lavoro è pura follia, ma guarda tu sti rovina famiglie! ( i geovi intendo).
Mettili all'angolo con educazione, ma sii deciso e fermo nella tua scelta di essere inattivo e felice.
Chiedigli di lasciarti in pace perché devi lavorare e mandare avanti la famiglia, punto.
Poche parole ma chiare e concise.
Meglio disassociato con un lavoro che tdg senza.
Pazzesco, semplicemente pazzesco.


Su questo concordo... lasciare il lavoro per una setta non sta ne in cielo ne in terra. Anche perchè, scusami se sono diretto, probabilmente ti hanno ormai "puntato" e tolto il lavoro andranno alla carica per altro, fino a metterti con le spalle al muro: "o torni o ti disassociamo". Una scusa la troveranno.
Ora, non so che rapporti hai con la tua famiglia e quali rapporti speri di poter mantenere. Però, forse, e dico forse perchè so che è un argomento delicato... forse... è arrivato il momento di decidere... sopratutto dato che sei sposato e la cosa peggiore che tu possa fare al tuo matrimonio è permettere a questa setta di interferire con la tua famiglia, metterti ansia o stress!
Davvero tieni così tanto alla compagnia di persone che non si sono fatti problemi a non venire al tuo matrimonio (al tuo matrimonio!) perchè è stato detto loro di fare così? Non sono loro dalle parte del "torto" in questa situazione? Non solo subisci angherie e vieni trattato male, devi anche quasi sentirti "sbagliato"?
Lo so che è la tua famiglia, ti capisco benissimo, per esperienza diretta.
Ma... come si dice, "a volte aggrapparsi è più doloroso che lasciare andare", non credi?
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 1250
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Vera Icona » 07/11/2017, 10:52

pasqualebucca ha scritto:
Vera Icona ha scritto:Se vuoi continuare il doppio gioco per poter avere contatti con i parenti ti consiglio lascia il lavoro e cercatene un'altro. Come tdG non puoi svolgere questo tipo di lavoro. Il fatto che ti hanno chiesto se ti ritiene ancora un tdg e solo importante della procedura. Se avessi detto di no saresti passato per dissociato e la procedura sarebbe più facile per loro. Ora ti faranno presto il comitato giudiziario.


Per favore non diamo certi tipi di consigli, NEL TUO INTERESSE NON LASCIARE IL POSTO DI LAVORO scusatemi tutti se ho gridato.
Di questi tempi lasciare il lavoro è pura follia, ma guarda tu sti rovina famiglie! ( i geovi intendo).
Mettili all'angolo con educazione, ma sii deciso e fermo nella tua scelta di essere inattivo e felice.
Chiedigli di lasciarti in pace perché devi lavorare e mandare avanti la famiglia, punto.
Poche parole ma chiare e concise.
Meglio disassociato con un lavoro che tdg senza.
Pazzesco, semplicemente pazzesco.



Forse avrei dovuto scrivere cercati un'altro lavoro e lascia questo. Ma il concetto e' semprequesto., a meno che non accettano la messa in pratica del consiglio di Romagnolo. E che fare se davvero la congregazione li trova un lavoro alternativo presso qualche fratello?
Avatar utente
Vera Icona
Utente Junior
 
Messaggi: 577
Iscritto il: 02/09/2017, 14:29

Messaggiodi Vera Icona » 07/11/2017, 10:55

VictorVonDoom ha scritto:
pasqualebucca ha scritto:
Vera Icona ha scritto:Se vuoi continuare il doppio gioco per poter avere contatti con i parenti ti consiglio lascia il lavoro e cercatene un'altro. Come tdG non puoi svolgere questo tipo di lavoro. Il fatto che ti hanno chiesto se ti ritiene ancora un tdg e solo importante della procedura. Se avessi detto di no saresti passato per dissociato e la procedura sarebbe più facile per loro. Ora ti faranno presto il comitato giudiziario.


Per favore non diamo certi tipi di consigli, NEL TUO INTERESSE NON LASCIARE IL POSTO DI LAVORO scusatemi tutti se ho gridato.
Di questi tempi lasciare il lavoro è pura follia, ma guarda tu sti rovina famiglie! ( i geovi intendo).
Mettili all'angolo con educazione, ma sii deciso e fermo nella tua scelta di essere inattivo e felice.
Chiedigli di lasciarti in pace perché devi lavorare e mandare avanti la famiglia, punto.
Poche parole ma chiare e concise.
Meglio disassociato con un lavoro che tdg senza.
Pazzesco, semplicemente pazzesco.


Su questo concordo... lasciare il lavoro per una setta non sta ne in cielo ne in terra. Anche perchè, scusami se sono diretto, probabilmente ti hanno ormai "puntato" e tolto il lavoro andranno alla carica per altro, fino a metterti con le spalle al muro: "o torni o ti disassociamo". Una scusa la troveranno.
Ora, non so che rapporti hai con la tua famiglia e quali rapporti speri di poter mantenere. Però, forse, e dico forse perchè so che è un argomento delicato... forse... è arrivato il momento di decidere... sopratutto dato che sei sposato e la cosa peggiore che tu possa fare al tuo matrimonio è permettere a questa setta di interferire con la tua famiglia, metterti ansia o stress!
Davvero tieni così tanto alla compagnia di persone che non si sono fatti problemi a non venire al tuo matrimonio (al tuo matrimonio!) perchè è stato detto loro di fare così? Non sono loro dalle parte del "torto" in questa situazione? Non solo subisci angherie e vieni trattato male, devi anche quasi sentirti "sbagliato"?
Lo so che è la tua famiglia, ti capisco benissimo, per esperienza diretta.
Ma... come si dice, "a volte aggrapparsi è più doloroso che lasciare andare", non credi?


Ma appunto, io ho detto.... se vuoi continuare a fare il doppio gioco.io personalmente non lo farei mai, avrei mandato a quel paese gia' tutti quanti da un bel posto di tempo.
Avatar utente
Vera Icona
Utente Junior
 
Messaggi: 577
Iscritto il: 02/09/2017, 14:29

Caro Belstyle,

Messaggiodi Vieri » 07/11/2017, 11:15

Caro Belstyle,
ho letto con molto interesse le tue attuali problematiche, nonché i “consigli” e “non consigli” di altri e ti premetto subito che non sono mai stato un tdG.

Non avendo mai fatto parte di una simile “setta”( come l'hai definita) dovrei essere pertanto teoricamente la persona meno indicata per aggiungere anche i miei.

In base a quanto ho trovato scritto desidero però riprendere alcuni parametri di “valutazione” riscontrati lasciando poi a te ogni decisione in merito poiché la vita è tua.

Primo punto:
Hai detto:
Anzi, sono rimasto sempre gentile con tutti e nel bene e nel male li ho sempre rispettati, pur sapendo che questo culto é una delle piu grande BALLE mai esistite sulla faccia della terra.

Ne deduco pertanto da tali parole che dopo 15 anni di essere un “inattivo” reputi gli insegnamenti e le regole di tale setta assolutamente deleteri per la TUA vita.

Secondo punto:
hai detto:
Oggi sono felicemente sposato, e pensavo di mettermi ormai alle spalle tutto quello che è successo, quando da circa sei mesi ad adesso, comincia un altro accanimento degli anziano verso di me.

Ne deduco pertanto che hai una moglie non tdG e sei felicemente sposato con una tua vita a due.
.
Su tale situazione ti ricordo un passo preciso del Vangelo di Matteo: 19

Allora gli si avvicinarono alcuni farisei per metterlo alla prova e gli chiesero: «E' lecito ad un uomo ripudiare la propria moglie per qualsiasi motivo?».4Ed egli rispose: «Non avete letto che il Creatore da principio li creò maschio e femmina e disse:  5 Per questo l'uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie e i due saranno una carne sola 6 Così che non sono più due, ma una carne sola. Quello dunque che Dio ha congiunto, l'uomo non lo separi». 7Gli obiettarono: «Perché allora Mosè ha ordinato di darle l'atto di ripudio e mandarla via?». 8 Rispose loro Gesù: «Per la durezza del vostro cuore Mosè vi ha permesso di ripudiare le vostre mogli, ma da principio non fu così. 9 Perciò io vi dico: Chiunque ripudia la propria moglie, se non in caso di concubinato, e ne sposa un'altra commette adulterio»
:
Questo passo ti fa allora ragionare sul fatto che a questo punto sei di fronte ad una precisa scelta:

- O ami veramente tua moglie e desideri con lei essere “una carne sola” con la scelta di abbandonare definitivamente chi ti ha tradito o “ripudiare” in un certo senso tua moglie, per “amore” di chi per una fede farlocca desidera irretirti nuovamente in un qualche cosa in cui non credi più

La scelta è una: o ami veramente e sarai felice o alla fine ti troverai nella vita sempre solo come un cane poiché, anche se “ritornando” nell'organizzazione ed in famiglia, sarai sempre guardato con sospetto e con indifferenza

Terzo punto:
Hai detto.
Da circa 7 anni lavoro in un centro di scommesse sportive.

E allora ? Sei in un luogo di perdizione o dove 4 vecchietti vanno li per divertirsi giocndo qualche soldo della loro pensione cercando spesso compagnia?

Loro mi “spiegano” che il mio lavoro non è compatibile con Geova,
Ma quale Geova o non Geova ?....... :boh:

Ma che prospettive alla fine avresti ?

- Ti allontaneresti sicuramente da tua moglie che ovviamente a questo punto non si sentirebbe giustamente più amata anteponendo a lei il volere del parentado e di una setta.

- Rimarresti sicuramente senza lavoro poiché non penso sia facile oggi trovarne un altro.

- Subiresti sempre e sicuramente da parte della Congregazione e del parentado il sospetto di essere sempre un “pervertito” ( espressione pesante ma direi per loro attinente..) inaffidabile e da tenere sempre in disparte.....

- Non per ultimo vivere prossimamente quasi sicuramente da solo nel costante rimorso di aver fatto una scelta sbagliata e che ti ha rovinato la vita.

Conclusioni: non puoi più mantenere il piede in due scarpe.

Manda al diavolo tutti: congregazione e parentado che tu inviterai se lo volessero sempre a casa tua e con TUA moglie.
Ama tua moglie che è il tuo futuro, tieniti il tuo lavoro e VIVI.....

PS. Concordo pienamente con il giudizio di Victor Von Doom.....

Un caro saluto.
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5195
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi pasqualebucca » 07/11/2017, 12:13

Vieri ha scritto:Caro Belstyle,
ho letto con molto interesse le tue attuali problematiche, nonché i “consigli” e “non consigli” di altri e ti premetto subito che non sono mai stato un tdG.

Non avendo mai fatto parte di una simile “setta”( come l'hai definita) dovrei essere pertanto teoricamente la persona meno indicata per aggiungere anche i miei.

In base a quanto ho trovato scritto desidero però riprendere alcuni parametri di “valutazione” riscontrati lasciando poi a te ogni decisione in merito poiché la vita è tua.

Primo punto:
Hai detto:
Anzi, sono rimasto sempre gentile con tutti e nel bene e nel male li ho sempre rispettati, pur sapendo che questo culto é una delle piu grande BALLE mai esistite sulla faccia della terra.

Ne deduco pertanto da tali parole che dopo 15 anni di essere un “inattivo” reputi gli insegnamenti e le regole di tale setta assolutamente deleteri per la TUA vita.

Secondo punto:
hai detto:
Oggi sono felicemente sposato, e pensavo di mettermi ormai alle spalle tutto quello che è successo, quando da circa sei mesi ad adesso, comincia un altro accanimento degli anziano verso di me.

Ne deduco pertanto che hai una moglie non tdG e sei felicemente sposato con una tua vita a due.
.
Su tale situazione ti ricordo un passo preciso del Vangelo di Matteo: 19

Allora gli si avvicinarono alcuni farisei per metterlo alla prova e gli chiesero: «E' lecito ad un uomo ripudiare la propria moglie per qualsiasi motivo?».4Ed egli rispose: «Non avete letto che il Creatore da principio li creò maschio e femmina e disse:  5 Per questo l'uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie e i due saranno una carne sola 6 Così che non sono più due, ma una carne sola. Quello dunque che Dio ha congiunto, l'uomo non lo separi». 7Gli obiettarono: «Perché allora Mosè ha ordinato di darle l'atto di ripudio e mandarla via?». 8 Rispose loro Gesù: «Per la durezza del vostro cuore Mosè vi ha permesso di ripudiare le vostre mogli, ma da principio non fu così. 9 Perciò io vi dico: Chiunque ripudia la propria moglie, se non in caso di concubinato, e ne sposa un'altra commette adulterio»
:
Questo passo ti fa allora ragionare sul fatto che a questo punto sei di fronte ad una precisa scelta:

- O ami veramente tua moglie e desideri con lei essere “una carne sola” con la scelta di abbandonare definitivamente chi ti ha tradito o “ripudiare” in un certo senso tua moglie, per “amore” di chi per una fede farlocca desidera irretirti nuovamente in un qualche cosa in cui non credi più

La scelta è una: o ami veramente e sarai felice o alla fine ti troverai nella vita sempre solo come un cane poiché, anche se “ritornando” nell'organizzazione ed in famiglia, sarai sempre guardato con sospetto e con indifferenza

Terzo punto:
Hai detto.
Da circa 7 anni lavoro in un centro di scommesse sportive.

E allora ? Sei in un luogo di perdizione o dove 4 vecchietti vanno li per divertirsi giocndo qualche soldo della loro pensione cercando spesso compagnia?

Loro mi “spiegano” che il mio lavoro non è compatibile con Geova,
Ma quale Geova o non Geova ?....... :boh:

Ma che prospettive alla fine avresti ?

- Ti allontaneresti sicuramente da tua moglie che ovviamente a questo punto non si sentirebbe giustamente più amata anteponendo a lei il volere del parentado e di una setta.

- Rimarresti sicuramente senza lavoro poiché non penso sia facile oggi trovarne un altro.

- Subiresti sempre e sicuramente da parte della Congregazione e del parentado il sospetto di essere sempre un “pervertito” ( espressione pesante ma direi per loro attinente..) inaffidabile e da tenere sempre in disparte.....

- Non per ultimo vivere prossimamente quasi sicuramente da solo nel costante rimorso di aver fatto una scelta sbagliata e che ti ha rovinato la vita.

Conclusioni: non puoi più mantenere il piede in due scarpe.

Manda al diavolo tutti: congregazione e parentado che tu inviterai se lo volessero sempre a casa tua e con TUA moglie.
Ama tua moglie che è il tuo futuro, tieniti il tuo lavoro e VIVI.....

PS. Concordo pienamente con il giudizio di Victor Von Doom.....

Un caro saluto.


Concordo pienamente, goditi la famiglia e non lasciare il lavoro.
In questo momento sarebbe pura follia.
Avatar utente
pasqualebucca
Utente Junior
 
Messaggi: 750
Iscritto il: 05/02/2017, 16:01

Messaggiodi belstyle » 07/11/2017, 13:49

Grazie veramente per i vostri messaggi.

Permettetemi di mettere alcuni punti in chiaro:
1. Non ho nessuna intenzione di lasciare il lavoro!
2. Non ho nessuna intenzione di ritornare sotto un organizzazione di pappagalli!
3. Loro non hanno mai detto che dovrei lasciare mia moglie per ritornare ad essere un attivo! Anche se in base alla storia che é successa per via del nostro matrimonio, oggi mia moglie é assolutamente contro questo culto! Vi dovete immagginare che mia moglie prima di conoscere mé, conosceva i tdg solo cosí per sentito dire.
Perció, dopo tutto quello che é successo che parere si puo fare una persona completamente fuori da questo culto e vedendo il modo come si sono comportati questi contro un loro adepto che non li frequentava piú da molti anni (IO), ma che aveva uno stile di vita normale e sereno? É ovvio che di questa "buona notizia" non gli puó interessare piú di tanto, non credete?
4. La loro procedure si basa sul fatto che loro si sono attivati NO per RECUPERARMI, ma solo per DISASSOCIARMI! Il motivo é che avendo parecchia conoscenza sulla storia di questa organizzazzione (loro questo lo sanno), gli sono molto scomodo, visto che ancora oggi con la mia famiglia (testimoni) ho un buonissimo rapporto.
5. L'unico motivo valido che "secondo loro" esiste per farmi fuori, é il tipo di attivitá che svolgo. E su questo si stanno aggrappando!

Quindi, le mie domande a voi si basano sul fatto di affrontare intelligentemente la loro procedura bloccandoli cosí che non andrebbero piu avanti.
Voi lo sapete meglio di mé - quando avete delle sorelle, nipoti e sopratutto una mamma in etá vanzata, e tutti cosi plagiati che andrebbero in una crisi di coscienza e turbamento totale, questo purtroppo causerebbe molta sofferenza a loro. Dico loro, perché io NON mi preoccupo per me stesso, MA MOLTO per mia MAMMA, e poi per i miei NIPOTI che amo moltissimo. Credo che non si meritano affatto una sofferenza del genere!
Sapete anche voi meglio di mé, quando una persona é molto anziana dentro questo culto comé spesso fragile figuriamoci i bambini.

Per questo ho chiesto il vostro aiuto, affinché potrei affrontare questa loro procedura del c...., e in qualche maniera fermarli.
La tesi di Romagnolo potrebbe essere molto efficacie, ma credo solo fino ad un certo punto o per lo meno guadagnare solo del tempo.
Questo culto é basato solamente sull'interpretazione e regole della WT e nient'altro. Perció é sempre molto importante come si argomenta con loro.
Se abbiamo delle tattiche ben studiate, spesso possiamo allontanarli cosí che ci lascino in pace e che non continuano a distruggere e fare soffrire famiglie che stanno bene e si amano.

Per ogni commento ve ne sono grato.
Avatar utente
belstyle
Nuovo Utente
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 06/11/2017, 13:45

Messaggiodi VictorVonDoom » 07/11/2017, 14:10

belstyle ha scritto:Grazie veramente per i vostri messaggi.

Permettetemi di mettere alcuni punti in chiaro:
1. Non ho nessuna intenzione di lasciare il lavoro!
2. Non ho nessuna intenzione di ritornare sotto un organizzazione di pappagalli!
3. Loro non hanno mai detto che dovrei lasciare mia moglie per ritornare ad essere un attivo! Anche se in base alla storia che é successa per via del nostro matrimonio, oggi mia moglie é assolutamente contro questo culto! Vi dovete immagginare che mia moglie prima di conoscere mé, conosceva i tdg solo cosí per sentito dire.
Perció, dopo tutto quello che é successo che parere si puo fare una persona completamente fuori da questo culto e vedendo il modo come si sono comportati questi contro un loro adepto che non li frequentava piú da molti anni (IO), ma che aveva uno stile di vita normale e sereno? É ovvio che di questa "buona notizia" non gli puó interessare piú di tanto, non credete?
4. La loro procedure si basa sul fatto che loro si sono attivati NO per RECUPERARMI, ma solo per DISASSOCIARMI! Il motivo é che avendo parecchia conoscenza sulla storia di questa organizzazzione (loro questo lo sanno), gli sono molto scomodo, visto che ancora oggi con la mia famiglia (testimoni) ho un buonissimo rapporto.
5. L'unico motivo valido che "secondo loro" esiste per farmi fuori, é il tipo di attivitá che svolgo. E su questo si stanno aggrappando!

Quindi, le mie domande a voi si basano sul fatto di affrontare intelligentemente la loro procedura bloccandoli cosí che non andrebbero piu avanti.
Voi lo sapete meglio di mé - quando avete delle sorelle, nipoti e sopratutto una mamma in etá vanzata, e tutti cosi plagiati che andrebbero in una crisi di coscienza e turbamento totale, questo purtroppo causerebbe molta sofferenza a loro. Dico loro, perché io NON mi preoccupo per me stesso, MA MOLTO per mia MAMMA, e poi per i miei NIPOTI che amo moltissimo. Credo che non si meritano affatto una sofferenza del genere!
Sapete anche voi meglio di mé, quando una persona é molto anziana dentro questo culto comé spesso fragile figuriamoci i bambini.

Per questo ho chiesto il vostro aiuto, affinché potrei affrontare questa loro procedura del c...., e in qualche maniera fermarli.
La tesi di Romagnolo potrebbe essere molto efficacie, ma credo solo fino ad un certo punto o per lo meno guadagnare solo del tempo.
Questo culto é basato solamente sull'interpretazione e regole della WT e nient'altro. Perció é sempre molto importante come si argomenta con loro.
Se abbiamo delle tattiche ben studiate, spesso possiamo allontanarli cosí che ci lascino in pace e che non continuano a distruggere e fare soffrire famiglie che stanno bene e si amano.

Per ogni commento ve ne sono grato.


Purtroppo non sempre si riesce a salvare capre e cavoli.
Per come hai raccontato la vicenda ti hanno già dato un ultimatum: o cambi lavoro o "prendi posizione" (che nel loro gergo significa o ti dissoci o ti disassociamo noi).
Inoltre vorrei farti notare che non stiamo parlando di un'istituzione, per cui hai delle procedure legali di riferimento o modi imparziali di fare ricorso davanti un giudice. E' un'associazione privata che fa e disfa le regole a suo piacimento e non rende conto a nessuno. Se hanno deciso di disassociarti le cose sono due: o stai alle loro regole o sei fuori.
Dico questo per cercare di essere realista.
Non vedo proprio che tipo di escamotage potresti inventarti... ma, anche volendo, sicuro ne valga la pena? Ha senso vivere con questa spada di Damocle sulla testa? Conta che potresti "scamparla" oggi ma domani tornerebbero alla carica con un'altra scusa. Sopratutto ora che sei sposato con una ragazza non tdG che, suppongo, viva e voglia vivere da persona normale.
Ha senso continuare a vivere, in pratica, una vita alle regole dei TdG senza esserlo? A questo punto, se devi fare il doppio gioco, torna anche alle adunanze e almeno recuperi il rapporto con tutta la tua famiglia.
Poi se altri hanno qualche trucchetto da usare non lo so... ben venga per te, ma sinceramente non vedo proprio cosa tu possa fare.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 1250
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Caro beiytile

Messaggiodi Vieri » 07/11/2017, 15:06

Ti ringrazio molto per la tua sincera risposta e sono molto felice che tu non desideri assolutamente fare dei "passi indietro" che considero assolutamente deleteri e controproducenti.

Relativamente al tuo punto 3.
Loro non hanno mai detto che dovrei lasciare mia moglie per ritornare ad essere un attivo! Anche se in base alla storia che é successa per via del nostro matrimonio, oggi mia moglie é assolutamente contro questo culto!

Magari sicuramente loro non vorranno che ti debba separare da tua moglie anche perchè, se tu ritornassi con loro ad essere nuovamente un tdG attivo ( :boh: ) avrebbero la segreta speranza che tu potessi convertire anche lei visto che sarebbe alla fine l'unica "dissenziente" in tutta la tua famiglia...

Il fatto è che sicuramente lei in questo caso, sentendosi tradita nel fare una scelta così, posso dire scellerata, avrebbe avuto tutte le ragioni per lasciarti....

Quindi lasciamo alle ortiche queste tristi considerazioni ed andiamo a fondo del perchè vero, per conto mio, loro vogliono di nuovo "catturarti".

Per me la ragione vera è estremamente semplice.
Tu rappresenti con le tue idee e la tua vita serena, un pericolo reale per loro per convincere anche tutta la tua famiglia ad allontanarsi da loro visto anche che i rapporti umani, fortunatamente, sono ancora buoni ed a parte qualche manifestazione "esteriore ed obbligatoria" non sei stato ostracizzato .

Da tempo ho trovato in questo forum un carissimo e sincero amico che non solo dopo decine di anni è uscito da tale setta, ma che anche lui trovandosi nella tua simile situazione, è riuscito però solo con la sua estrema disponibilità, esempio di vita e amore sinceramente cristiano ad allontanare dai tdG tutta la sua famiglia.

Penso allora che più delle mie parole sia più utile la sua sincera testimonianza:
Le ragioni della mia dissociazione.

Riguardo ai tdG che io ho seguito per diversi anni, circa una trentina, con tutto il cuore ,perché convinto di fare la volontà di Dio e come incoraggiato dall'organizzazione ho lasciato veramente padre ,madre e fratelli e lavoro per trasferirmi qui in questa regione ad aiutare a fare una nuova congregazione e sono stato pure in carcere militare per la dottrina della neutralità insegnata da loro riguardante il militare come obiettore di coscienza.

Tutto questo perché dopo essere stato convinto che la Verità è solo la Scrittura cioè la Bibbia, tutta la Bibbia sia nuovo che vecchio testamento ,l'organizzazione ha un suo sistema particolare di interpretazione dove viene estrapolato dai vari contesti il vero significato con difformi traduzioni.

Purtroppo dopo anni a seguito di delusioni per scandali e cattivi comportamenti all'interno dell'organizzazione ,ho fatto un attento studio autodidatta ,su testi bibliotecari universitari e di studiosi di testi biblici e religiosi ed ho compreso l'inganno .

Non è stato facile e via via che mi si aprivano gli occhi sono stato molto male per l'inganno subito e la delusione in cui credevo essere nella Verità .

Per esperienza, dico che non è facile spiegare e convincere i tdG che la loro interpretazione delle Sacre Scritture è sbagliata ,perchè molto letterale ,quando invece molte parti di essa sono immagini allegoriche e parabole per insegnare principi di vita e insegnamenti spirituali .

Uno dei principali insegnamenti, tanto per fare un esempio, è la così detta fine del mondo da loro annunciata ormai da più di 150 anni predicando la venuta del Regno ,ma il Regno è dentro di noi ,nei nostri cuori e non è letterale, ma una conquista interiore di ogni persona che mette in pratica gli insegnamenti di Gesù .

La congregazione o Chiesa invece è la realizzazione terrestre o mondiale del Regno perché viene praticato solo all'interno della comunità, l'amore che è la base di tutta la Legge e dai Profeti

Altro esempio che i tdg prendono alla lettera è la Genesi con i suoi racconti.
Il libro della Genesi spiega invece semplicemente l'origine tramite un creatore e i vari racconti incoraggiano all'amore.
Per esempio Caino odiava il suo fratello e non si sentiva responsabile di lui a Dio disse che non era il guardiano di suo fratello e poi l'uccise per gelosia .
Adamo ed Eva si davano la colpa a vicenda e perciò non si volevano bene ecc... cioè questi racconti insegnano che bisogna volersi bene e che la violenza porta a una distruzione totale come potrebbe essere una catastrofe come un diluvio ..ecco anche il diluvio è un insegnamento morale e non letterale . Ecc..

Ma tutto questo l'ho compreso purtroppo dopo .

La fine del mondo ...la fine del mondo avviene quando si muore ed è un grande insegnamento ,perchè se si vivesse come se davvero domani viene la fine, allora si farebbero meno fesserie e ci si vorrebbe più bene .

Ai bimbi si racconta che c'è il lupo nella strada, perché non deve andare da solo in strada e che ci si deve comportare bene, perchè altrimenti Babbo Natale o la Befana porta il carbone, ma poi quando il bimbo cresce capisce che erano insegnamenti che gli hanno dato una guida nella vita, idem i racconti biblici vanno presi non alla lettera ,ma come insegnamenti di vita e non vanno mai dimenticati con la crescita, anzi vanno sempre coltivati .

Purtroppo prendendo alla lettera questi insegnamenti si dimostra di essere bambini e non si comprende il loro valore appieno.

Cari amici non so cosa dirvi per fare un riassunto, poiché io sono purtroppo una persona alla buona e non ho fatto scuole superiori

Ho aiutato tutta la mia famiglia, mia moglie nata tdg e i miei tre figli nati tdg e i miei suoceri ormai morti che erano tdG da oltre cinquantanni, ad uscire da questa organizzazione, ma li ho aiutati solo con la mia condotta, con l'esempio e non ho fatto loro nessuna predica di teologia o altro.

E' stato però l'ostracismo della comunità dei tdg nei miei confronti a farli meditare, perché sempre ritenuto persona corretta .


Anche la popolazione della mia città e molti di essi, specie i miei colleghi di lavoro, rimasero molto scandalizzati che ero stato dissociato poiché quando c'ero io alle adunanze erano presenti una settantina e più di persone mentre ora, dopo circa 30 anni dalla mia uscita, sono poco più di una decina, poiché molti erano presenti alla mia uscita e quella di mio suocero.

Cosa dire di me ? Prima quando ero tdG non avevo mai tempo e correvo e correvo,dovevo fare 5 adunanze alla settimana, predicare di casa in casa, studiare riviste e libri, ecc..
La gente non la conoscevo, perchè non stavo mai con loro, ma solo per predicare e dare loro riviste .

Ora non sono più un tdg, conosco tanta gente e l'aiuto tramite la Croce Rossa perché sono un volontario .
Ho anche una associazione di bambini, ho più tempo per la mia famiglia e per me stesso ,perchè mi prendo il tempo a fare un po' di movimento e a leggere, faccio poi il nonno a tempo pieno e perciò il tempo lo vivo ,mentre invece prima correvo ....correvo come il vento ... ma dove correvo ?

La disassociazione è avvenuta a seguito del mio allontanamento .
Il mio allontanamento era ritenuto cosa pericolosa perché essendo stato un anziano ero a conoscenza di diverse cose scandalistiche accadute e provvisero subito a isolarmi con la segnatura , cioè misero in guardia la congregazione che non ero una buona compagnia da frequentare in quanto mi ero allontanato e poi anche tacciato di calunnia perché denunciai un caso di infedeltà coniugale che poi in seguito, i due dopo un periodo di amore nascosto, scapparono con una fuitina e stettero via una quindicina di giorni.

Al loro ritorno furono convocati dagli anziani per un comitato giudiziario e alla donna lessero il passo del Vangelo riguardante lo scandalo che era meglio legarsi una macina al collo e buttarsi a mare Matteo cap 18:6 .

Alla donna fu anche detto che sarebbe stata disassociata e questa si sentì male e venne l'ambulanza e io mi trovai da quelle parti e chiesi cosa fosse successo e saputo la storia e vedendo gli anziani sempre presenti li alla casa della donna , li mandati a quel paese e così mi disassociarono per linguaggio osceno scandaloso e irriguardoso verso i nominati della congregazione .

Ora sono fermo ad assaporare la vita, non vivo più con l'incubo di Harmaghedon e altri insegnamenti deleteri come il sangue se mi sento male ecc...
Ora partecipo anche alla vita della comunità perché il Comune mi invita spesso per fare dei video alle conferenze che tiene nelle varie cerimonie specie quando sono invitate le scuole ecc...

Ecco ... loro i tdg dicono che dai frutti si conosce la vera pianta buona e cioè la religione buona.
Ecco la mia risposta con una domanda:
- ero meglio prima o ora ?
Che persone sono i tdg; persone felici ?

Certo fanno vedere dalle loro riviste che tutti sorridono, ma io e tutta la mia famiglia in 30 anni abbiamo sorriso poco e sempre corso, corso e tanti sacrifici, perché doveva venire Harmaghedon e bisognava predicare, predicare, predicare.

Mia moglie con tre figli faceva anche la pioniera regolare che a quel tempo era 100 ore al mese e poi 80 !
Quanti sacrifici …..e.quello che ci faceva felici era solo quello di pensare che si faceva la volontà di Dio e che saremo stati ricompensati .
Ricompensa ??
Ora mia moglie per aver fatto sempre la pioniera e casalinga non ha una pensione e si va avanti con la mia da operaio, GRAZIE WT !

Cari amici, ma lo sapete quanti hanno lasciato il lavoro per poi andar a predicare ?
Io ne ho conosciuti diversi che hanno anche venduto tutto perchè Harmaghedon era vicino e bisognava predicare.

Renato C.

Caro beiytile, puoi ora capire benissimo da questa testimonianza che non è "l'amore fraterno"( :boh: ) che li spinge nuovamente a contattarti ma il fatto che tu rappresenti per loro un pericolo serio nei confronti della tua famiglia alla quale basterebbe loro ricordare che in caso di ritorno ai tdG l'amore verso il figlio o il fratello sicuramente non esisterebbe più.

Con quale sincero amore, una madre ed un padre pur anziani, o un fratello, vorrebbero l'infelicità del loro figlio o fratello, lasciato dalla moglie dopo essersi felicemente sposato, senza più lavoro e rimanere solo come un cane vivendo poi con il costante sospetto da tutta la sua comunità ?

Un caro saluto
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5195
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi belstyle » 07/11/2017, 15:48

Grazie Vieri del tuo commento.

Si, infatti é proprio ció che i geovisti vogliono raggiungere. Il male per ogni fuoriuscito.
Ma menomale che tutti noi, dal momento che siamo usciti fuori da quel buio totale, abbiamo cominciato ad assaporare la vita come é giusto fare :spagh: :risatina:

E piú loro ti vedono felice, e piú cattivi diventano :diablo: :risatina:
Avatar utente
belstyle
Nuovo Utente
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 06/11/2017, 13:45

Grazie...

Messaggiodi Vieri » 07/11/2017, 15:58

belstyle ha scritto:Grazie Vieri del tuo commento.

Si, infatti é proprio ció che i geovisti vogliono raggiungere. Il male per ogni fuoriuscito.
Ma menomale che tutti noi, dal momento che siamo usciti fuori da quel buio totale, abbiamo cominciato ad assaporare la vita come é giusto fare :spagh: :risatina:

E piú loro ti vedono felice, e piú cattivi diventano :diablo: :risatina:

Grazie....
:cinque:

Pensierino cattivo: :diablo:

Ma perchè tutti quelli che escono sono sempre così allegri mentre io che per Geova mi faccio ogni giorno" un mazzo così" sono sempre così triste?.... :ironico: :ironico:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5195
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Testimone di Cristo » 07/11/2017, 16:02

belstyle ha scritto:Grazie per im vostro pariere al riguardo.
Io non ho nessuna Intenzione di cambiare lavoro! Poi, faccio questo lavoro già da quasi sette anni, e loro pur sapendolo, sono venuti 6 mesi fa, significherebbe dopo 6 anni che svolgo questa attività. E dopo 15 anni di inattivitá,
visto le circostanze, pensate che si puo fare qualche Costa? L'idea di chiedere loro di trovare un altro lavoro non é male, ma credo che quelli te lo trovano veramente un altro lavoro :test:
In caso vorrebbero portare la situazione alla disassociazione, come sarebbe se ci si prenderebbe un legale al riguardo?
Ci sono esperienze simili al riguardo?
Diciamo anche che dopo 15 anni che non hai piu a che fare né con loro e nemmeno con il loro culto, e si fanno vivi dopo tanto tempo per dirti di fare dei cambiamenti, credo che siamo veramente sul ridicolo.

ciao
ma tu guarda che strategie usano per riacchiapparsi chi ormai ha capito che la loro....,è una bolla di sapone.
amico caro,questi vogliono a tutti i costi che torni a fare il bravo cagnolino al guinzaglio....quindi non lasciarti riacchiappare.
Ama tua moglie ,e non lasciarti distruggere la famiglia :carezza: :carezza:

ciao caro
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 831
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi renato-c » 07/11/2017, 18:20

Carissimo belstyle
Mi chiamo Renato e frequento saltuariamente questo forum ed ho letto la tua esperienza
io sono stato tdg oltre 25 anni ed ero anziano ed ho fatto 4 volte Gaeta per la neutralità negli anni 60 ed ora è quassi 30 che ne sono uscito
Con me uscirono anche i miei poveri suoceri che loro lo erano da 50 anni .
Purtroppo tu non sei un nominato e pertanto spetta al corpo degli anziani locali , senza alcun processo o comitato dichiarare che tu non sei più ritenuto un tdG
basta un annuncio senza tante storie ,semplicemente dirano che tizio o caio non è più tdG
vedi statuto dei tdG http://host.uniroma3.it/progetti/cedir/ ... a_stat.pdf . leggi aricolo articolo 4
tu sei un socio aderente ,mentre i soci effettivi sono stati approvati da Roma e sempre da Roma poi viene la conferma delle decisioni prese dagli anziani locali
e a loro perciò fanno un comitato e poi ci si può anche appellare.
Caro amico,ora tu sei sposato legalmente e qui non ci piove che sei in regola. Pertanto tua moglie non essendo mai stata tdG tutti potranno salutare e invitare ,
mentre te no per via dell'ostracismo per i fuoriusciti ,perchè tu sei un battezzato ,mentre la moglie è semplicemente una donna del mondo
Per il lavoro secondo la loro veduta dell'interpretazione biblica ,non sei in regola perciò non c'è niente da fare e se vuoi restare tdG devi cambiare .
Il fatto che lavori da 7 anni o se fosse anche di più non centra ,perché si vede che non avevano valutato la tua posizione ritenendola non scandalosa per il fatto che
non frequentando non disturbavi ,magari molti non ti conoscevano nemmeno e non sapevano della tua posizione o forse pensavano che eri un allontanato non battezzato ecc...,
ma ora invece a seguito del matrimonio tutti sanno che sei sempre tdG e questo senz'altro è ritenuto dagli anziani un disturbo per i fedeli e devono prendere una decisione .
Cosa fare ?
Devi seguire il tuo cuore .
Caro amico ti posso garantire che la Verità diciamo Verità fra virgolette " Verità " non quella dei tdG o altre religioni ,ma la Verità vera ,come disse il Maestro
conoscerete la Verità e la verità vi farà liberi .
Se desideri essere un uomo libero ,devi seguire la Verità del tuo cuore .
un video che spero posso aiutarti questo è solo un episodio ,ma sarebbe bello che lo guardassi al completo tutte le puntate
https://www.youtube.com/watch?v=-r_Dl8Pv2Is
un saluto
Renato
Avatar utente
renato-c
Utente Senior
 
Messaggi: 1329
Iscritto il: 17/07/2009, 20:28

Messaggiodi renato-c » 07/11/2017, 18:32

ho trovato il films al completo
buona visione
e auguri per volare libero
Avatar utente
renato-c
Utente Senior
 
Messaggi: 1329
Iscritto il: 17/07/2009, 20:28

le ali della libertà

Messaggiodi renato-c » 08/11/2017, 7:59

Buon Giorno a tutti.
Molti di noi fuoriusciti ,abbiamo sofferto molto per l'ostracismo ricevuto e che purtroppo non finisce mai ,
ma in compenso la vita la ,vera vita ,si è aperta d 'innanzi a noi .
E un po come la storia della crescita umana ,che inizia che il bambino ha bisogno e dipende dalla mamma e dalla famiglia,
ma un bel giorno si deve anche noi formare una nuova famiglia e allora avviene il distacco e il pulcino deve volare con le sue ali .
e un po come imparare ad andare in bicicletta ,si cade ,ma poi ci si rialza e via via poi si corre come il vento e si gira il mondo.
Per me le religioni sono scuole di vita ,ma poi ci sono scuole e scuole ,buone,meno buone ,pessime ,ottime ecc..
La base di ogni insegnamento è l'Amore ,perciò quando una religione adopera e insegna metodi coercitivi ,minaccia,ecc...
di sicuro non ha amore per il fedele che come uno schiavo deve solo obbedire altrimenti minacciato di morte eterna.
Di certo si deve amare non per timore ,ma per amore ,per le qualità morali del Dio in questione e non di certo perchè
se non obbedisco mi distruggi .Ma poi ..... la punizione non deve essere solo vendetta ,ma atta al recupero della persona.
In Verità il Maestro Gesù ,parlava che Dio era misericordioso e faceva piovere sui giusti e sui peccatori ,parlò della pecorella smarrita
e lui era criticato perchè mangiava con peccatori,prostitute,esattori di tasse come Zaccheo ecc... e disse che il medico serve
a chi sta male e non di certo per chi sta bene .(solo piccola parentesi su come trattare chi sbaglia )
La vita perciò va vissuta con gioia ,gioia di vivere ,di condividere e non di certo un'ossessione di imposizioni e giudizi .
Tot. ore di predicazione,tot. ore di adunanze varie , tot. ore di studio Bibbia e letteratura,tot. ore studio con la famiglia ,tot ore assemblee
ecc... Bisogna vestirsi così,acconciarsi barba e capelli così ,niente feste di qua ,niente feste di là, tenersi appartati dagli altri impuri ecc..
,e se hai un intoppo allora sei un miserabile poco spirituale e non degno di famosi privilegi .Tutta una piramide di privilegi
Come disse il fariseo presso l'altare :Ti ringrazio oh Signore che io non sono come quel peccatore laggiù in fondo ,io invece
pago la decima anche della menta ecc.... Ma il Maestro disse che le cose non stavano in quel modo.
La pecorella smarrita da 15 anni e si accorgono mora che si era smarrita .
Il buon padre del figliol prodigo ,tutti i giorni dall 'uscio della sua porta ,osservava l'orizzonte per vedere se tornava il figlio .
Come disse Caino a Dio ,quando gli fu chiesto dove era sua fratello ? rispose :Non sono il guardiano di mio fratello.
Ecco ..Caino non si sentiva responsabile verso suo fratello . Che me ne frega ....peggio per se..
15 anni .... dov ' era il fratello ?
Caro amico .... sta a te a imparare a volare verso l'infinito con le ali della libertà e un grande amore verso la tua famiglia
la famiglia è tutto ,poi gli altri pensano per se come hanno fatto sino ad ora.
Buona giornata
Renato
Avatar utente
renato-c
Utente Senior
 
Messaggi: 1329
Iscritto il: 17/07/2009, 20:28

Messaggiodi pasqualebucca » 08/11/2017, 10:31

renato-c ha scritto:Buon Giorno a tutti.
Molti di noi fuoriusciti ,abbiamo sofferto molto per l'ostracismo ricevuto e che purtroppo non finisce mai ,
ma in compenso la vita la ,vera vita ,si è aperta d 'innanzi a noi .
E un po come la storia della crescita umana ,che inizia che il bambino ha bisogno e dipende dalla mamma e dalla famiglia,
ma un bel giorno si deve anche noi formare una nuova famiglia e allora avviene il distacco e il pulcino deve volare con le sue ali .
e un po come imparare ad andare in bicicletta ,si cade ,ma poi ci si rialza e via via poi si corre come il vento e si gira il mondo.
Per me le religioni sono scuole di vita ,ma poi ci sono scuole e scuole ,buone,meno buone ,pessime ,ottime ecc..
La base di ogni insegnamento è l'Amore ,perciò quando una religione adopera e insegna metodi coercitivi ,minaccia,ecc...
di sicuro non ha amore per il fedele che come uno schiavo deve solo obbedire altrimenti minacciato di morte eterna.
Di certo si deve amare non per timore ,ma per amore ,per le qualità morali del Dio in questione e non di certo perchè
se non obbedisco mi distruggi .Ma poi ..... la punizione non deve essere solo vendetta ,ma atta al recupero della persona.
In Verità il Maestro Gesù ,parlava che Dio era misericordioso e faceva piovere sui giusti e sui peccatori ,parlò della pecorella smarrita
e lui era criticato perchè mangiava con peccatori,prostitute,esattori di tasse come Zaccheo ecc... e disse che il medico serve
a chi sta male e non di certo per chi sta bene .(solo piccola parentesi su come trattare chi sbaglia )
La vita perciò va vissuta con gioia ,gioia di vivere ,di condividere e non di certo un'ossessione di imposizioni e giudizi .
Tot. ore di predicazione,tot. ore di adunanze varie , tot. ore di studio Bibbia e letteratura,tot. ore studio con la famiglia ,tot ore assemblee
ecc... Bisogna vestirsi così,acconciarsi barba e capelli così ,niente feste di qua ,niente feste di là, tenersi appartati dagli altri impuri ecc..
,e se hai un intoppo allora sei un miserabile poco spirituale e non degno di famosi privilegi .Tutta una piramide di privilegi
Come disse il fariseo presso l'altare :Ti ringrazio oh Signore che io non sono come quel peccatore laggiù in fondo ,io invece
pago la decima anche della menta ecc.... Ma il Maestro disse che le cose non stavano in quel modo.
La pecorella smarrita da 15 anni e si accorgono mora che si era smarrita .
Il buon padre del figliol prodigo ,tutti i giorni dall 'uscio della sua porta ,osservava l'orizzonte per vedere se tornava il figlio .
Come disse Caino a Dio ,quando gli fu chiesto dove era sua fratello ? rispose :Non sono il guardiano di mio fratello.
Ecco ..Caino non si sentiva responsabile verso suo fratello . Che me ne frega ....peggio per se..
15 anni .... dov ' era il fratello ?
Caro amico .... sta a te a imparare a volare verso l'infinito con le ali della libertà e un grande amore verso la tua famiglia
la famiglia è tutto ,poi gli altri pensano per se come hanno fatto sino ad ora.
Buona giornata
Renato


Quoto certamente e aggiungo il fatto che pur di recuperare un adepto, non esitano a rovinare una famiglia.
Questa cosa denota un accanimento geovista, anzi geovinaro, nei confronti di chi non pratica più.
Avatar utente
pasqualebucca
Utente Junior
 
Messaggi: 750
Iscritto il: 05/02/2017, 16:01

Messaggiodi renato-c » 08/11/2017, 15:58

Salve
ringrazio per gli interventi
Comunque in definitiva ,noi possiamo solo aiutare ,ma poi tutto dipende dal soggetto .
Noi abbiamo il libero arbitrio di scelta.
Ogni scelta ha i suoi lati positivi e negativi
Razionali o sentimentali.
sta a noi valutare .
Auguri
Renato
Avatar utente
renato-c
Utente Senior
 
Messaggi: 1329
Iscritto il: 17/07/2009, 20:28

Messaggiodi Drago Alato » 09/11/2017, 17:34

belstyle ha scritto:Cari amici,

ho veramente bisogno dell’aiuto di alcuni esperti.

Vi voglio raccontare la mia esperienza e nello stesso tempo le mie domande:
Sono un battezzato e da quasi 15 anni inattivo. Quando mi sono allontanato da questo culto, ho vissuto una vita libera e tranquilla. Non ho nemmeno avuto la necessità di prendere una via “mondana” (come la chiamano loro) festeggiando “feste mondane” ecc. Anzi, sono rimasto sempre gentile con tutti e nel bene e nel male li ho sempre rispettati, pur sapendo che questo culto é una delle piu grande BALLE mai esistite sulla faccia della terra.
Molti dei miei familiari e parenti sono ancora testimoni. Nonostante che io in tutti questi anni ero inattivo, posso dire che il contatto con la mia famiglia e parenti in qualche modo era ok. Che tutto questo non é mai piaciuto agli anziani e ai viaggianti é ovvio.
Nel tempo della mia inattività ho conosciuto una ragazza (non testimone) di cui mi sono innamorato e dopo qualche hanno abbiamo voluto festeggiare il nostro fidanzamento in modo ufficiale invitando i suoi familiari (tutti NON testimoni) e i miei familiari (tutti testimoni).
Tutti sono venuti al nostro fidanzamento, ed è stato una giornata veramente bella.
Siccome come voi sapete, le cose umane e belle non piacciono per niente ai dirigenti della WT, quando si è saputo che avevamo fissato anche la data del nostro matrimonio e naturalmente abbiamo invitato tutti i miei parenti di cui la maggior parte sono testimoni, li è arrivato il momento in cui la “bella organizzazione” ha attivato i suoi “pupini” di anziani.
Hanno cominciato a fare una serie di discorsi sul fatto quando degli inattivi si sposano con una persona del mondo, come ci si dovrebbe comportare da testimone, specialmente se si è nominati.
Naturalmente non nominando nessun nome, ma che si poteva basare solo su di me, non è passato inosservato nemmeno ai presenti in sala.
Il risultato è stato che tutti i miei parenti (testimoni) inclusi due le mie sorelle sposate con mariti servitori di ministero, non sono venute al matrimonio, nonostante erano presenti al fidanzamento, nonostante non ci siamo sposati in chiesa e nonostante non abbia invitato nessun disassociato.
La mia mamma (anche lei testimone), anche se un po turbata di tutta questa assurda situazione, devo dire che alla fine è venuta lo stesso. Gli anziani sono arrivati al punto che hanno detto ai miei due cognati, che se sarebbero venuti al matrimonio, ci sarebbero potuti essere delle sanzioni riguardo ai privilegi. I miei cognati hanno voluto ubbidire alle “direttive” e hanno rinunciato al mio matrimonio.
Devo dire che le mie sorelle hanno sofferto molto sotto questa situazione, e a dire il vero, è un po l’unica cosa che mi ha molto dispiaciuto. E stato ugualmente un bellissimo matrimonio con tanti invitati (parenti del mondo) e tanti inattivi testimoni che naturalmente sono venuti.

Oggi sono felicemente sposato, e pensavo di mettermi ormai alle spalle tutto quello che è successo, quando da circa sei mesi ad adesso, comincia un altro accanimento degli anziano verso di me.
Mi spiego:
Da circa 7 anni lavoro in un centro di scommesse sportive. Circa sei mesi fa sono venuti 2 anziani nel centro scommesse dove lavoro chiedendomi se mi ritengo ancora un tdg. Ho risposto che mi ritengo ancora un testimone ma inattivo, visto che non frequento le adunanze e non vado in servizio ecc.
L’oro mi “spiegano” che il mio lavoro non è compatibile con Geova, anche se sono un semplice dipendente, perche starei promuovendo il gioco d’azzardo. Quindi in questo caso dovrei fare dei cambiamenti. Ho detto che poiché da 15 anni non sono andato più in sala, non vedo il motivo a cosa dovrebbe portare tutto ciò e che non ho intenzione di lasciare il lavoro. Loro mi rispondono dicendomi che anche che sono inattivo, dobbiamo rendere ugualmente conto a Geova.
Due settimane fa, passate ormai circa sei mesi da quella visita, hanno avuto la settimana del viaggiante, e costui con un altro testimone mi ha fatto visita. Naturalmente tutto in maniera molto gentile ma facendomi delle domande come funzionano questi centri di scommesse sportivi visto che lui non céra mai stato dentro. Gentilmente gli ho risposto, e dopo fatto qualche chiacchierata del più e del meno se ne andato. Guarda caso la settimana successiva mi fanno visita nuovamente i due anziani di 6 mesi fa. Chiedendomi se avrei fatto già dei cambiamenti e mi fanno nuovamente la domanda se mi ritengo ancora un tdg. Rispondo di sì e che cambiamenti riguardo al lavoro non ne abbia ancora fatto. Loro mi dicono che mi dovrei prendere un po di tempo per rifletterci sopra e che alla fine devo prendere una posizione. Credo che non passeranno molte settimane e me li vedrò nuovamente davanti. Io ovviamente ho fatto già delle ricerche riguardo questa procedura che loro hanno attivato nei miei confronti. Seguendo il libro “Come pascere il gregge”, ho potuto notare che questa è la procedura in caso qualche tdg da (molti anni inattivo) abbia un motivo da mettere in discussione l’organizzazione oppure i fratelli attivi. Come nel mio caso, che ad esempio ho un lavoro che secondo Geova viene condannato. Ho anche letto, che loro si devono assicurare se l’individuo si ritiene ancora un tdg. Infatti, questa domanda mi è stata fatta ogni volta che mi hanno fatto visita.

La mia domanda a voi:
1. È un vantaggio oppure no, dire che ci si ritiene ancora tdg?
2. Se rispondessi di no, non sarebbe più facile per loro accusarmi dicendomi che ho rinnegato Geova?
Restando sul passo nr. 1, pensate che porteranno questa faccenda fino alla disassociazione?
Puó essere questo un motivo per disassociare un inattivo da 15 anni? Si puo essere chiamati per un comitato giudiziario?
Avete dei consigli al riguardo? Conoscete dei casi simili? Conoscete altri modi di argomentare con loro?
Io me ne potrei anche fregare, ma poiché ancora ho le sorelle e la mamma dentro questa setta, mi dispiacerebbe molto a far fronte all’ostracismo. Soprattutto perche ci andrebbero di mezzo anche i miei nipotini, perche so che gli eviterebbero anche a loro di avere contatto. Questa è la grande vittoria che stanno cercando l’organizzazione nei miei confronti, per cui vi ho scritto questa lunga lettera, e che se ci dovrebbe essere un modo come affrontare la situazione, ve ne sarei molto grato.

Vi mando cari saluti

Tu essendo dipendente non c'è scritto da nessuna parte che stai promuovendo il gioco d'azzardo, il locale e l'attività non è tua, altro punto, porta loro l'attenzione di Daniele che divenne un uomo politico al servizio di Nabucodonosor e successivamente il secondo al re Persiano, fa l'esempio di Giuseppe Che anche lui divenne un uomo di governo egiziano divenendo secondo al faraone per importanza e li Geova non disse nulla anzi lo premiò, come premiò Daniele, anche se diranno ma quello è stato per uno scopo preciso e la tua posizione è differente, tu potrai dire che loro non possono in nessun modo giudicare e decidere del tuo futuro, sono pastori e devono solo pascere non giudicare, leggigli 1° corinti 4 da 1 a 5 poi leggigli 2° corinti 1: 24 e poi 1° Pietro 5: 2,3, dopo di che gli fai notare che qua non dice da nessuna parte che dovete giudicare anzi dice l'esatto contrario. Senza timore e fermo con rispetto fagli notare che non hanno a che fare con un pivello ma che tu ne sai quanto loro, loro stanno preparando la strada per disassociarti, ma tu non hai commesso nessun peccato che meriti tale punizione.
Avatar utente
Drago Alato
Nuovo Utente
 
Messaggi: 251
Iscritto il: 21/05/2015, 16:57

Vorrei sapere....

Messaggiodi Vieri » 09/11/2017, 17:44

Drago alato:....ma tu non hai commesso nessun peccato che meriti tale punizione.

Scusatemi se vi parla "un extraterrestre " ma che è "del mondo"....ma mi spiegate che se uno da 15 anni non frequenta più la congregazione perchè non crede più nelle loro regole ed ideologie, è felicemente sposato, ama sua moglie, ha un lavoro regolare, conduce una vita onesta oltre ad avere normali rapporti familiari mi spiegate quale "punizione dovrebbe meritare ?
Posso farmi una ricca risata ? :risata: :risata:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5195
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 09/11/2017, 21:56

Vieri ha scritto:
Drago alato:....ma tu non hai commesso nessun peccato che meriti tale punizione.

Scusatemi se vi parla "un extraterrestre " ma che è "del mondo"....ma mi spiegate che se uno da 15 anni non frequenta più la congregazione perchè non crede più nelle loro regole ed ideologie, è felicemente sposato, ama sua moglie, ha un lavoro regolare, conduce una vita onesta oltre ad avere normali rapporti familiari mi spiegate quale "punizione dovrebbe meritare ?
Posso farmi una ricca risata ? :risata: :risata:


Fin quando non ti dissoci ufficialmente o vieni disassociato sei sempre soggetto alle loro regole, anche se non li frequenti più da anni. Potrebbero forse lasciarti in pace fin quando continui a vivere come TdG, ad obbedire cioè alle loro regole comportamentali, anche se "inattivo", cioè non vai a fare proseliti e non frequenti le loro riunioni. Ma se infrangi le loro regole scatta l'inquisizione, non c'è tempo che tenga, perchè ufficialmente, sei sempre un TdG.
Il battesimo come TdG è un marchio a vita.
O rimani TdG o subisci l'ostracismo da ex-TdG per tutta la vita.
Non esiste un modo "pulito" per abbandonare questa setta.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 1250
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Victor, noto con rammarico...

Messaggiodi Vieri » 09/11/2017, 22:17

Il battesimo come TdG è un marchio a vita.
O rimani TdG o subisci l'ostracismo da ex-TdG per tutta la vita.
Non esiste un modo "pulito" per abbandonare questa setta.

Victor, devi scusarmi se ragiono differentemente perchè per me sono cose "da uno del mondo"..."fuori dal mondo"....

A parte i giochi di parole io ritengo che anche se lo dissociano, l'ostracismo potrebbe averlo dai suoi genitori o parenti ma se loro sanno già che è da 15 anni che non frequenta più, è sposato (felicemente) ed ha un lavoro da 7 anni ( sette...) che non è confacente ai dettami geovisti, e nonostante questo mantengono ancora buoni rapporti..., alla fine saranno forse un po' freddini ma non mi pare che gli abbiano sino ad oggi sbattuto la porta in faccia.
Quindi alla fine non vedrei poi tanti problemi.

Degli altri della "setta", penso poi che lui a parte i parenti se ne freghi abbondantemente....

Se poi riuscisse a far capire ai suoi che per "obbedire alla setta", perderebbe moglie (tradita per altri e che non capirebbe mai questo "ritorno"), perderebbe il lavoro, rimanere solo come un cane e guardato anche poi sicuramente con sospetto da tutti per la sua poca abnegazione....sarebbero loro capaci "per amore di Geova" o meglio del volere degli anziani, di volere la completa infelicità e rovina del figlio ?

Se loro ancora ci parlano, penso allora che l'amore ( vero verso il figlio) superi l"amore" per la congregazione e basterebbe solo alla fine fingere loro un po' come del resto hanno già fatto con solo comportamenti esteriori per continuare come prima...
:strettamano:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5195
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 09/11/2017, 22:59

Vieri ha scritto:
Il battesimo come TdG è un marchio a vita.
O rimani TdG o subisci l'ostracismo da ex-TdG per tutta la vita.
Non esiste un modo "pulito" per abbandonare questa setta.

Victor, devi scusarmi se ragiono differentemente perchè per me sono cose "da uno del mondo"..."fuori dal mondo"....

A parte i giochi di parole io ritengo che anche se lo dissociano, l'ostracismo potrebbe averlo dai suoi genitori o parenti ma se loro sanno già che è da 15 anni che non frequenta più, è sposato (felicemente) ed ha un lavoro da 7 anni ( sette...) che non è confacente ai dettami geovisti, e nonostante questo mantengono ancora buoni rapporti..., alla fine saranno forse un po' freddini ma non mi pare che gli abbiano sino ad oggi sbattuto la porta in faccia.
Quindi alla fine non vedrei poi tanti problemi.

Degli altri della "setta", penso poi che lui a parte i parenti se ne freghi abbondantemente....

Se poi riuscisse a far capire ai suoi che per "obbedire alla setta", perderebbe moglie (tradita per altri e che non capirebbe mai questo "ritorno"), perderebbe il lavoro, rimanere solo come un cane e guardato anche poi sicuramente con sospetto da tutti per la sua poca abnegazione....sarebbero loro capaci "per amore di Geova" o meglio del volere degli anziani, di volere la completa infelicità e rovina del figlio ?

Se loro ancora ci parlano, penso allora che l'amore ( vero verso il figlio) superi l"amore" per la congregazione e basterebbe solo alla fine fingere loro un po' come del resto hanno già fatto con solo comportamenti esteriori per continuare come prima...
:strettamano:


Devi capire che il condizionamento a cui sono sottoposti i tdg permette loro di continuare a parlare anche con un pedofilo, ma che conserva ancora l'etichetta watchtower, che con una brava persona che ha solo deciso di toglersela. È questo vale anche per i familiari. Non è raro sentirsi dire "vabbè, ma non ti dissociare, anche se non ci credi più, resta inattivo" perché è l'unico modo in cui possono salvare l'apparenza e continuare a frequentarti.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 1250
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Prossimo

Torna a Esperienze vissute

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici