Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Consigli "edificanti"

Racconti di vita, esperienze, consigli.

Moderatore: nelly24

Consigli "edificanti"

Messaggiodi nelly24 » 01/05/2019, 17:39

Come ben sapete, sono 6 anni che sono ufficialmente fuori - non faccio piú parte dei tdg. Respiro aria libera, non ho paura di far inciampare nessuno e mi faccio i cavoli miei. Logicamente ho i miei problemi come del resto tutti (dopo la cinquantina un mal' ogni mattina..... ).
Il mio problema piú grave é che mi prendo cura di mia madre di 89 anni che soffre di Alzheimer, non ho una vita sociale, non posso lasciarla sola, non posso andare in vacanza nemmeno per un paio di giorni - insomma, soffro di burn-out, mi sto bruciando e sono depressa. Qualche giorno fa ho chiamato mio fratello - tdg zelantissimo, vive lontano - per parlare con lui della sitazione intorno a nostra madre. Sia lui che i suoi figli e rispettive famiglie mi parlano, giá un segno di mente aperta, potremmo dire. Quando gli ho esposto il fatto che sto per crollare, che soffro di depressione, che la mia salute sta peggiorando, ha cominciato:"Lo so che ti sembrerá stupido, ma io so, cosa potrebbe guarire la tua depressione".
A ridaie!!!!
Gli rispondo io: "Si, quello che mi ha portato alla disperazione, la depressione e la bulimia!"
Gentilmente mi ha risposto che la causa dei miei problemi sicuramente non era "la veritá ", bensí altre cose e che sapeva da tempo che io non avevo mai capito la bibbia veramente in profonditá.
Dunque, una persona colta (almeno da giovane aveva studiato!) che peró non capisce un tubo di medicina, che non conosce la differenza tra un psichiatra e psicologo - rispolverebbe il mio problema appesantendo la mia quotidianeitá con adunanze, studio di tutte le pubblicazioni WT$ e predicazione. :test: :test: :test:
Gli ho chiesto se ha ascoltato la registrazione della mia dissociazione (avevo registrato l'incontro con i due anziani svoltosi a casa mia e gliel'ho mandata via e-mail), e mi ha risposto di no. Non ne vuole sapere, insiste che anche i bambini sanno che su internet si trovano solo bugie per denigrare il popolo di Geova etc...
In un paio di minuti ho rivisto il mio passato, mi é venuta l'orticaria e attacco di vomito. Perché non mi lasciano in pace???
Non vogliono ascoltare, non sono capaci di una sana esposizione dei fatti, di scambio di opinioni, non si comportano come i Bereani - dunque un giorno, quando non ci sará piú il bisogno di avere contatti, li ostracizzeró io.
«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.Albert Einstein
"Mi piacciono le persone che....no, niente. Mi piacciono gli animali"

Presentazione
Avatar utente
nelly24
Moderatore
 
Messaggi: 4522
Iscritto il: 11/12/2009, 20:53
Località: Slovenia

Messaggiodi Morpheus » 01/05/2019, 18:42

nelly24 ha scritto:Come ben sapete, sono 6 anni che sono ufficialmente fuori - non faccio piú parte dei tdg. Respiro aria libera, non ho paura di far inciampare nessuno e mi faccio i cavoli miei. Logicamente ho i miei problemi come del resto tutti (dopo la cinquantina un mal' ogni mattina..... ).
Il mio problema piú grave é che mi prendo cura di mia madre di 89 anni che soffre di Alzheimer, non ho una vita sociale, non posso lasciarla sola, non posso andare in vacanza nemmeno per un paio di giorni - insomma, soffro di burn-out, mi sto bruciando e sono depressa. Qualche giorno fa ho chiamato mio fratello - tdg zelantissimo, vive lontano - per parlare con lui della sitazione intorno a nostra madre. Sia lui che i suoi figli e rispettive famiglie mi parlano, giá un segno di mente aperta, potremmo dire. Quando gli ho esposto il fatto che sto per crollare, che soffro di depressione, che la mia salute sta peggiorando, ha cominciato:"Lo so che ti sembrerá stupido, ma io so, cosa potrebbe guarire la tua depressione".
A ridaie!!!!
Gli rispondo io: "Si, quello che mi ha portato alla disperazione, la depressione e la bulimia!"
Gentilmente mi ha risposto che la causa dei miei problemi sicuramente non era "la veritá ", bensí altre cose e che sapeva da tempo che io non avevo mai capito la bibbia veramente in profonditá.
Dunque, una persona colta (almeno da giovane aveva studiato!) che peró non capisce un tubo di medicina, che non conosce la differenza tra un psichiatra e psicologo - rispolverebbe il mio problema appesantendo la mia quotidianeitá con adunanze, studio di tutte le pubblicazioni WT$ e predicazione. :test: :test: :test:
Gli ho chiesto se ha ascoltato la registrazione della mia dissociazione (avevo registrato l'incontro con i due anziani svoltosi a casa mia e gliel'ho mandata via e-mail), e mi ha risposto di no. Non ne vuole sapere, insiste che anche i bambini sanno che su internet si trovano solo bugie per denigrare il popolo di Geova etc...
In un paio di minuti ho rivisto il mio passato, mi é venuta l'orticaria e attacco di vomito. Perché non mi lasciano in pace???
Non vogliono ascoltare, non sono capaci di una sana esposizione dei fatti, di scambio di opinioni, non si comportano come i Bereani - dunque un giorno, quando non ci sará piú il bisogno di avere contatti, li ostracizzeró io.


Wow, mi spiace per la tua situazione. E' stressante...
Che dire: pensa che lui e' sotto costante pressione a pensare le cose che ti ha detto e se posso, ti consiglio di trattarlo come una persona non capace di riflettere sotto quell'aspetto.
Conta che le stesse parole che ti ha detto avrebero potuto essere in bocca a mia madre o a mio padre, sono le stesse parole per tutti, perche' non arrivano dalla loro mente, ma gli sono inculcate dalla stessa sorgente malata.

La prox volta digli di fare una prova: accudisce lui vostra madre al tuo posto, e vediamo se avere "la verita'" gli evita l'esarurimento. Digli "senti, visto che tu hai la verita' che ti permette di non esaurirti, accudisci tu nostra madre pe i prossimi 6 mesi. Io non ho la verita' e percio' devo distrarmi". Vorrei proprio vedere come la prende.

Cmq complimenti per la tenacia nell'accudire tua madre.
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Morpheus
Utente Senior
 
Messaggi: 1064
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Messaggiodi Gocciazzurra » 01/05/2019, 18:48

Sono davvero dispiaciuta per te cara Nelly: anzichè conforto e aiuto pratico che, per un fratello carnale dovrebbe essere doveroso visto che in "gioco" c'è anche sua mamma, ti ha rifilato la solita pantomima trita e ritrita lasciandoti sola con i tuoi problemi :piange:
Immagine

Le estati volano sempre… gli inverni camminano! (Charles Schulz)
Un po' di me Immagine
Avatar utente
Gocciazzurra
Moderatore
 
Messaggi: 5536
Iscritto il: 10/06/2009, 21:09

Messaggiodi Romagnolo » 01/05/2019, 19:07

Scaricagliela davanti a casa una bella mattina, e ricordagli che la Bibbia dice che i figli devono onorare i genitori e che missionari e pionieri lasciano regolarmente i loro incarichi di servizio quando si tratta di accudire i loro genitori anziani ormai non più autosufficienti.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 5457
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi nelly24 » 01/05/2019, 19:42

Romagnolo ha scritto:Scaricagliela davanti a casa una bella mattina, e ricordagli che la Bibbia dice che i figli devono onorare i genitori e che missionari e pionieri lasciano regolarmente i loro incarichi di servizio quando si tratta di accudire i loro genitori anziani ormai non più autosufficienti.

No - per due motivi: con un atto notarile mi sono assunta la responsabilitá di accudire nostra madre e mio fratello non ha alcun obbligo verso di lei. Del resto vive lontano, a 300 km, ha 70 anni che non sono pochi e viene a trovala quando puó.
Il secondo motivo é che quando mi suggeriva di ricominciare con lo studio&Co. mi dava un consiglio amorevole (o almeno per lui era amorevole). Mio fratello e anche tutta la famiglia sono persone bravissime - ma plagiate. Plagiate come tanti, al punto da non essere piú capaci di pensare fuori dagli schemi previsti dalla Watchtower. Sa benissimo che sono stanca e desidera risolvere il problema con la mamma nel miglior modo possibile. Ha parlato anche che nelle loro vicinanze c'é una struttura dove curano persone col burn-out, esaurite, bruciate. Le cure durano svariati mesi, anche 8-9 mesi. Come lo sa? Perché alcune persone che sono ospiti in quella struttura frequentano la loro sala - dunque sono Testimoni di Geova. Evidentemente (odio questa parola!) per quei poveracci non vale la cura della "Veritá" e hanno bisogno di cure specialistiche, ma per me, che sono un apostata, sicuramente andrebbe bene. Come si puó essere tanto ciechi e avere due pesi e due misure???? Gli ho anche chiesto se pensa che la mia depressione sia causata dal fatto che mi sono disassociata e ha risposto di no. Chissá se lo pensava davvero....
«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.Albert Einstein
"Mi piacciono le persone che....no, niente. Mi piacciono gli animali"

Presentazione
Avatar utente
nelly24
Moderatore
 
Messaggi: 4522
Iscritto il: 11/12/2009, 20:53
Località: Slovenia

Nelly....

Messaggiodi Vieri » 01/05/2019, 20:18

Scusami ma sono rimasto un po' interdetto dalla tua risposta:
No - per due motivi: con un atto notarile mi sono assunta la responsabilitá di accudire nostra madre e mio fratello non ha alcun obbligo verso di lei.

Se con atto notarile ti sei assunta la responsabilità di accudire tua madre probabilmente avrai fatto un accordo con tuo fratello e per esempio di lasciarti la casa dopo la sua morte.....penso....ma che poi un figlio ( perlopiù religioso ), non senta alcun obbligo morale di assistenza nei confronti di sua madre mi sembra una cosa fuori dal mondo poichè sembrerebbe che alla fine un atto notarile possa superare l'amore verso i propri cari.... :boh:

Il fatto è che alla fine, a parte le solite parole di circostanza, anche se tuo fratello lo volesse, la distanza notevole e la sua età gli impedirebbero di prestare un aiuto effettivo in tal senso anche perchè alla fine anche se sei effettivamente molto stressata, e ti capisco perfettamente, non saresti secondo lui in condizioni tali da non poterla più accudire..... e quindi: bla, bla, bla, ti capisco, tieni duro, confida in Geova, ecc, ecc....
Non puoi mandare tua madre in una casa di cura per anziani almeno per un po' di tempo e farti almeno respirare qualche mese ' ?
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6716
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi nelly24 » 01/05/2019, 21:04

Vieri, tranquillo, si lavora in questa direzione, non voglio scendere nei particolari che sono irrilevanti per questo thread. Il nocciolo del problema e' la loro "panacea", la cura universale per curare la depressione. E dire che sono anni che lo vedo "spento", mai sorridente, tipico esempio del felice popolo di Geova.
«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.Albert Einstein
"Mi piacciono le persone che....no, niente. Mi piacciono gli animali"

Presentazione
Avatar utente
nelly24
Moderatore
 
Messaggi: 4522
Iscritto il: 11/12/2009, 20:53
Località: Slovenia

Nelly cara....

Messaggiodi Vieri » 01/05/2019, 22:31

A parte manifestare come tutti la nostra simpatia e vicinanza spirituale affinché tu possa avere la forza ogni giorno di superare queste difficoltà oggettive, noto che la "tristezza" di tuo fratello derivi da una attesa inconsistente e senza speranza di ciò che non accadrà mai in una vita dove nota alla fine internamente, con tristezza, l'inutilità delle parole, delle prediche, delle numerose ore di porta a porta....Il talento dato è stato seppellito e che il "padrone" stia arrivando a chiederne conto....

La speranza, la vera speranza e la vita, sono sicuro che non risieda nelle parole, nelle riunioni infinite, nelle prediche supinamente accettate forse con rassegnazione, ma nell'aiuto sincero e disponibile che dai a tua madre che se anche ti crea fatica, stress e problemi vari ti da uno scopo nella vita di non sentirti inutile, forse come tuo fratello, ma attiva e presente per i bene di una persona cara che se anche per motivi di salute non potrà oggi ringraziarti, sicuramente stai certa che lo farà "Chi" per lei....
Con affetto.
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6716
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi anima » 02/05/2019, 17:36

[b]non puoi prendere una donna una volta l anno per andAre una settimana in ferie come facemmo io e i miei con nonna ?[/b]
Mi presento

Colui che chiede è sciocco per cinque minuti ma colui che non chiede rimane sciocco per sempre.

Immagine
Avatar utente
anima
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4776
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi The Four Horsemen » 27/06/2019, 15:06

Se per motivi di salute non può aiutarti ad accudirla, almeno che contribuisca a una badante che ti possa sgravare almeno in parte di questa incombenza, no?
E poi quale tdg tuo fratello ha il dovere morale di aiutarti in questa situazione..
O muori da eroe, o vivi tanto a lungo da diventare il cattivo.

Presentazione > viewtopic.php?f=7&t=25526
Avatar utente
The Four Horsemen
Nuovo Utente
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 23/05/2019, 13:59

Nelly cara.....

Messaggiodi Vieri » 27/06/2019, 16:36

Il mio problema piú grave é che mi prendo cura di mia madre di 89 anni che soffre di Alzheimer, non ho una vita sociale, non posso lasciarla sola, non posso andare in vacanza nemmeno per un paio di giorni - insomma, soffro di burn-out, mi sto bruciando e sono depressa.

Qui il problema non è assolutamente di carattere religioso ed anzi mi sembra che fra una "apostata" che indipendentemente dai contratti notarili,...da sola da tempo accudisce sua madre ed uno "di fede".. :ironico: che più che dire le solite 4 balle di parole non sa dire altro....mi sembra che in fatto di "buoni cristiani" ce ne corra..... :cer:

In effetti anche tu hai diritto alla tua vita e poter disporre anche per alcuni giorni di una badante ( magari pagata giustamente anche in parte da tuo fratello "devoto") mi sembra una idea decisamente percorribile.
Del resto, anche mia madre fu colpita per alcuni anni da un ictus (assistita solo da mio padre che allora aveva 70 anni...) tale da non riconoscere nemmeno me e quindi ritengo che abbia bisogno essenzialmente di assistenza fisica e non morale.

Anche tu hai diritto alla tua vita e che il fratello, se non può almeno contribuisca finanziariamente, poichè deve sapere che se tu alla fine cadi in esaurimento totale, alla fine "Geova" si ricorderà di lui con due persone sulla coscienza... :ironico: , contratti e non contratti..........
Un abbraccio.
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6716
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55


Torna a Esperienze vissute

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot], Simon01 e 5 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici