Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

rosy: dopo 35 anni nei TdG, ora sono libera

Racconti di vita, esperienze, consigli.

Moderatori: nelly24, nelly24

rosy: dopo 35 anni nei TdG, ora sono libera

Messaggiodi Rosy » 07/09/2011, 18:07

Ciao a tutti: Sono felice di aver trovato questo forum dedicato a chi ha bisogno condividere esperienze e riflessioni con coloro
che più o meno hanno avuto la stessa esperienza. Vissuta ognuno sotto aspetti diversi, ma tutti concordi nel dire che siamo stati ingannati, plagiati e volevano fare di noi dei burattini.
Io sono una donna di 58 anni e da quando ne avevo 22 sono diventata una testine.
Una vita dedicata con sincerità e fede verso un'organizzazione che quando io ne avevo più bisogno mi ha voltato le spalle. Anzi mi hanno derisa e fatto sentire un verme, il peggiore dei peccatori e delinquenti.
Ma nulla di quelle cattive qualità mi si può attribuire. Ma ho provato sentimenti di rabbia e disperazione perchè nessuno voleva capire le mie ragioni e la mia tristezza interiore.
Ma andiamo con ordine.
Dopo quasi 3 anni che sono Testimone, incontro colui che poi diventò mio marito. Lui viveva e lavorava a Mila e io ero a Capri. Per amore di quest'uomo che aveva una forte fede come me, dopo sposati, subito mi trasferii a MIlano. ASllora er pioniera regolare. L'ho fatto per 3 anni e mezzo. Poi essendo in attesa della prima figlia, smisi.
La voglia di mettere in pratica le cose della Bibbia e dell'organizzazione, quale portavoce di Dio, come si definisce, era molta.
Siamo sempre stata una famiglia modello e sia io che mio marito, poi diventato servitore di ministero, facevamo il meglio con sincerità e devozione.
Ma le cose storte le abbiamo viste...eccome. Sete di arrivismo tra i "fratelli", che una volta nominati non ti guardavano nenache. C'erano "fratelli e fratellastri. Gli spirituali e no.
Ma Dio e Gesù Cristo non ci hanno insegnato che noi siamo uguali davanti a loro? Che avevamo l'obbligo di amarci l'un l'altro? Di non essere parziali? Do aver cura delle vedove e degli orfani? Di andare in cerca della pecorella smarrita? E molto altro?
Ma finchè c'era mio marito noi ci sostenavamo a vicenda e quindi si andava avanti nonostante spesso eravamo perplessi.
Poi a fine 1997, mio marito morì dopo breve malattie...un paio di mesi. Emorragia cerebrale dovuta perun tumore inoperabile alla testa.
La fine di tutto, per me. vedova e con 3 figlie. La più piccola non aveva ancora 11 anni.
E' giusto che io non abbia mai avuto una visita pastorale dagli anziani della congregazione? E' giusto che persone cosiddette spirituali, tra anziani, servitori e pionieri, passano sotto casa mia che vanno in predicazione e mai a bussare il mio campanello?
E io e le mie figlie con la morte nel cuore eravamo su nel nostro lutto
E io li ho visti passare, e ricordo ancora chi sono: Questi sono coloro che devono sostenere le vedove e gli orfani?
NO! E' uno schifo!
Poi , grazie a Dio le mie figlie sono cresciute e 2 si sono sposate con Testimoni di Geova: Bravi ragazzi e sono felici tuttora:
Ma vivono lontani da me. In Campania. E hanno 2 figli a testa. La terza figlia non si è mai battezzata come testimone e ha scelto una vita diversa. Le prime figlie invece sono Testimoni.
Il bello comincia quando tutte le mie figlie chi per un motivo e chi per un altro, vanno fuori casa.
Da una famiglia numerosa, ero rimasta sola. In Sala sembravo trasparente. Se non salutavo io, nessuno mi vedeva: A lungo andare la cosa ha avuto il suo peso finchè cominciai a maturare la decisione di uscirmene. Volevo mettere un biglietto nella cassetta dei rapporti condicendo che non mi avrebbero più vista da allora in poi.
Ma non lo feci. Dissi fra me di avere pazienza ancora un pò. Intanto avevo parlato dei miei problemi molte volte con anziani e altri, ma nulla. Loro vivevano nel lotro mondo dove io e altri ( perchè non ero la sola ad avere questi problemi),non facevamo parte della fratellanza..evidentemente. Vergogna! Ma cosa hanno capito dalla Bibbia? Sono io forse anormale? Alla fine ho avuto anche dei dubbi su di me. Eppure non ho mai dato motivi di ribellione, di pettegolezzo, di parzialità tra i piccoli e i più anziani. Tra persone di cultura e non. Sempre corretta con tutti.
Ma, meritavo proprio essere trattata e adesso ancora peggio, come una malfattrice?
Ma dopo altre vicissitidini mi sono dissociata.Nell'aprile del 2010.
Qui cominciail calvario con le mie figlie testimoni e generi e data all'ostracismo da tutti coloro che mi conoscevano.
Ma vi racconterò in altro momento il resto della storia.
Non avrei mai pensato di subire quello che ho subito e sto subendo.
Meno male che Dio è un Dio di amore, sennò chissà che ci facevano
Per ora uncaro saluto a tutti da Rosy
Rosy
Nuovo Utente
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 01/09/2011, 10:54
Località: monza(MB)

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 07/09/2011, 18:17

Gia', tu, tuo marito e le tue figlie pensavate di servire Dio, ma in realta' eravate (e in parte ancore ne sono) reclutate in un clan che di religioso si è dato solo la denominazione.
Certo, in questo come in altri movimenti religiosi vi sono persone oneste e di buoni sentimenti, quali voi, ma per il resto, vi è rappresentato il mondo nella sua varieta'.
E cosa vuoi contare, tu, sola a fronte di coloro che reggono la congregazione? Ebbri del loro poterucolo, felici e arroganti nella loro poverta' di spirito?
Nulla di diverso da quanto, invece, vituperano negli apostati o nei "gentili", nulla di più o di meno, tranne l'umilta' di riconoscersi.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Cogitabonda » 07/09/2011, 18:31

Ciao Rosy, e un abbraccio di benvenuto!
:fiori:
Hai scritto che le tue due figlie Testimoni hanno sposato dei bravi ragazzi. Anche questi bravi ragazzi praticano l'ostracismo verso di te? E le tue figlie? Se lo fanno, questa è una cosa a cui non ti devi rassegnare. Devi cercare di mantenere un dialogo con loro, a costo di litigare, perchè altrimenti c'è il rischio che l'affetto per te lo nascondano in un angolino della loro mente e poi ... cerchino di dimenticarlo.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8454
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi spoonriver » 07/09/2011, 18:31

Cara Rosy anche se scrivo poco leggo spessissimo il forum e la tua storia mi ha rattristato molto. Anche io mi sono dissociato pochi mesi fa dopo 30 anni di permanenza in quella lurida religione da strapazzo che ha reso infelici tante persone. Coraggio Rosy. Quando incontro ex amici che si voltano dall'altra parte mi viene da ridere. Io li guardo fisso fisso negli occhi e sono loro ad abbassare la testa e cambiare strada. Per me è una vittoria ogni volta. Sono io che li ho mandati a..... parenti compresi, perciò tieniti forte e pensa: sei tu che li hai mollati quei babbei. Ciao Rosy vedrai che tra qualche tempo starai meglio e quella malefica setta ti sembrerà un ricordo lontano lontano. Forza, cara.
spoonriver
Nuovo Utente
 
Messaggi: 71
Iscritto il: 28/11/2010, 12:40
Località: DA DOMANI

Messaggiodi daniela47 » 07/09/2011, 18:48

Ancora una storia di delusione di dolore, di indifferenza proveniente da coloro che dovrebbero essere il salvagente, l’appiglio premuroso per chi come te ha ancora più bisogno della vera fratellanza, dell’aiuto sincero e disinteressato.
Ma quante prove terribili sta dando questa religione illusoria e taroccata.

Nella nostra zona è avvenuto un fatto analogo, una coppia TDG con due bambini piccoli era una famiglia molto osservante e molto ben inserita in congregazione. Addirittura dal mio punto di vista erano dei veri fanatici, pieni di superbia e di altezzosità perché si sentivano superiori al resto del mondo, privilegiati nella culla geovista.
Un grave incidente si è portato via il giovane marito lasciando la moglie con due bambini piccoli.
La cosa fu toccante nel nostro quartiere e molti genitori non TDG di bambini che frequentavano l’asilo con i due orfani si recarono con sommo rispetto alla cerimonia funebre nella Sala del Regno.
Nessuno si è esentato o è rimasto fuori dalla Sala del regno come al contrario fanno i TDG nei funerali cattolici, per meglio dire in una tragedia così tutti i cattolici e non, hanno onorato la famiglia nelle loro funzioni religiose.
Pensavo che questa signora fosse ben coccolata da tutta la fratellanza da tutte le anzianesse e donne geoviste e che i TDG maschi facessero a gara per aiutarla in tutte le circostanze.
Dopo poco tempo ho avuto modo di incontrarmi con persone TDG che si sono allontanate o addirittura dissociate e mi hanno riferito che per quella vedova la congrega geovista è stata una vera fonte di delusione, la considerazione che ha avuto è stata poca all’inizio e addirittura assente in seguito.
Non so poi come avrà reagito questa vedova, il fatto che mi ha colpito è stato il sapere che tutte le amicizie che sembravano così solide, così assidue nel riunirsi, nel chiamarsi, nel cercarsi, nell’andare assieme a cena in casa di quello o di quell’altro, quando non era ancora accaduto la disgrazia si sono allontanate prese da altri interessi, da altre compagnie.
Allora mi domando nessuno ha tempo da perdere per le disgrazie degli altri, ma che razza di sentimenti esistono là dentro ?:
Avatar utente
daniela47
Utente Master
 
Messaggi: 5436
Iscritto il: 16/07/2009, 18:38

Cara Rosy

Messaggiodi deep-blue-sea » 07/09/2011, 19:09

la tua, ancora una storia triste di illusioni e di sforzi inutili per un'organizzazione che non ha a cuore il benessere dei propri membri, ma richiede da loro solo una cieca obbidienza alle sue regole.

QUesta organizzazione sa solo servirsi delle persone, ma non é capace di alzare un dito per i bisogni piu elementari. Fanno ridere con la 'fratellanza mondiale' che non é altro che un modo di fare propaganda alle assemblee, tra abbracci, sorrisi e foto di gruppo.. la fratellanza si ferma li!!!!

Spero che tu possa continuare a mantenere un buon rapporto con figlie e generi...è questo il punto: l'organizzazione tiene tutti ostaggi, non permettendo di abbandonarla senza sofferenze. :carezza: :fiori e bacio: :ciao:
Presentazione
"Il vero dialogo consiste nell'accettare l'idea che l'altro sia portatore di una verità che mi manca..."
Mgr Claverie
it's better to have questions you cannot answer than it is to have answers you cannot question.
Meglio avere domande alle quali non puoi rispondere, che avere risposte che non puoi mettere in questione
Avatar utente
deep-blue-sea
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3353
Iscritto il: 16/07/2009, 17:38

Messaggiodi Amore e Psiche » 07/09/2011, 19:18

:fiori: :grazie: rosy,ti sei allontanata perche' non sei stata aiutata a restare
. Il destino non invia araldi. È troppo saggio o troppo crudele per farlo. (O. Wilde)

Immagine

Immagine
Avatar utente
Amore e Psiche
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3846
Iscritto il: 06/12/2010, 15:30

Messaggiodi Naaman » 07/09/2011, 19:22

Rosy ha scritto:Ma dopo altre vicissitidini mi sono dissociata.Nell'aprile del 2010. Qui cominciail calvario con le mie figlie testimoni e generi e data all'ostracismo da tutti coloro che mi conoscevano.


L'onore che ti è dovuto in quanto madre non ti dovrebbe essere tolto. Spero almeno che la tua ultima figlia, che testimone non è, ti stia vicino, ti voglia bene e ti rispetti come si conviene e come è giusto che sia. Benvenuta nel forum. :non mollare:
Naaman
Utente Senior
 
Messaggi: 1026
Iscritto il: 27/04/2011, 13:11

Messaggiodi A. Romano » 07/09/2011, 19:38

Tutto qui? questa è la tua storia? la tua vita? Non farmi ridere ti supplico.
No, non è tutto lo so! Ma senza che tu te ne renda conto adesso sei una persona meravigliosa che scopre tanto su di se stessa.
E dopo tanta sofferenza capirai che infine la prossima zappata non sarà altro che una risata. Forse non mi faccio capire ma intanto da me ricevi un abbraccio forte veramente forte.
Una mente che si crede potente è come un telescopio: presume ravvicinare quello che è lontano, ma poi è incapace guardarsi intorno.
Avatar utente
A. Romano
Nuovo Utente
 
Messaggi: 334
Iscritto il: 09/03/2010, 10:57
Località: Ginevra

Messaggiodi sconvolta » 07/09/2011, 23:45

Cara Rosy ,grazie della tua esperienza,che dimostra ancora una volta,se ce ne fosse bisogno,che quello che abbiamo capito è purtroppo vero.Molti anni fà ,avevo notato,con mio grave disappunto ,che ,nelle congregazioni ,vi è un "classismo" da fare a gara col "mondo di fuori".Io che ci ero entrata pensando di trovare uguaglianza ...ma a fatti e non a parole....in un primo momento..non volevo credere a quello che vedevo o di cui venivo a diretta conoscenza......e cioè che ci sono le ...." classi sociali....i vari gradini......in basso la ..plebe..composta da chi è solo ,anziano di età,famiglie ritenute "poco spirituali " o che non piacciono agli anziani di turno.....giovani che ,per vari motivi,vengono emarginati ,etc etc.......il primo posto spetta agli "anziani di congregzione con le loro famiglie ...e chi gli è più congeniale...e di solito non sono le persone sole con cui fanno gruppo ...ma altre famiglie come loro......si invitano tra diloro .."spiritualoni"...e lasciano a casa (tranne qualche eccezione) quelli che hanno veramente bisogno di conforto e compagnia. Ne ho viste cose che non posso raccontare in pubblico ,da farti schifare e uscire a gambe levate,perchè non venivano da semplici proclamatori ,ma da "anziani con la AAA maiuscola,.....cose che ,nel corso degli anni hanno avuto il loro peso quando poi se ne sono aggiunte altre e hanno fatto traboccare il vaso...ed eccomi qui ! :fiori e bacio: :fiori e bacio: :fiori e bacio: :carezza: :strettamano: :ciao:
I principi di Brooklyn non possiedono la verità:questa è la causa reale che li ha costretti, e li costringe anche ora,a ritrattare continuamente ciò che hanno proclamato ieri o decine di anni addietro,come verità biblica e divina. (Gunther Pape)
Presentazione
Avatar utente
sconvolta
Utente Senior
 
Messaggi: 1718
Iscritto il: 07/07/2010, 22:50

Messaggiodi cici@ » 08/09/2011, 6:40

inquanto a
Romano Ah chi vuoi prendere in
Giro con le parole (((( e tutto qui. Eccc))))
Non mi sempra parole carine a una persona
Soferente mi dai limpressione di sentire
Anziani della congregazione ma noi siamo
Usciti da quel l'inferno e non ci piace risentire
Ancora stupitagine simimle.

Un saluto amichevole
Cici@
Avatar utente
cici@
Utente Senior
 
Messaggi: 1102
Iscritto il: 10/10/2009, 19:33

Messaggiodi cici@ » 08/09/2011, 6:48

Ciao Rosy
Comprendo la tua sofferenza
Come tutti noi siamo stati presi in giro
Da questa setta e ci a preso tutta la nostra
Giovuntu i nostri migliori anni ma non scoragiamoci
Che gia bello che abiamo aperto gli occhi e ci siamo
Potute liberare che tante ancora non lo sono.
Un abraccio e lottiamo insieme ciaoo.
Cici@ :fiori
Avatar utente
cici@
Utente Senior
 
Messaggi: 1102
Iscritto il: 10/10/2009, 19:33

Messaggiodi arwen » 08/09/2011, 7:12

Benvenuta cara Rosy!!!! e un forte abbraccio :fiori: :benvenuta fiori:
Presentazione

" Amore non è amore se muta quando scopre un mutamento o tende a svanire quando l'altro si allontana.
Oh no !. Amore è un faro sempre fisso che sovrasta la tempesta e non vacilla mai;
Amore non muta in poche ore o settimane, ma impavido resiste al giorno estremo del giudizio;
Se questo è errore e mi sarà provato, io non ho mai scritto, e nessuno ha mai amato. "
William Shakespeare
Avatar utente
arwen
Utente Master
 
Messaggi: 6558
Iscritto il: 03/05/2010, 8:48

Messaggiodi otello44 » 08/09/2011, 10:55

Carissima Rosy, quello che ho letto della tua esperienza mi ha reso davvero triste
ma allo stesso tempo sono contento per la tua libertà riacquistata
Una esperienza simile l'ho avuta con mia madre, ultra novantenne quasi cieca e sorda
al momento che non potè fare più il maledetto "rapportino", nessuno e dico nessuno
dal proclamatore all'anziano si sono degnati di venire a trovarla per darle
quel conforto che i tg abitudinariamente sbandierano ai quattro venti.
Nelle file dell wts quando non si produce più siamo abbandonati, il perchè ?
perchè è più importante predicare e fare discepoli e fare discepoli porta cassa
Un saluto ed un abbraccio amichevole

Otello44
Avatar utente
otello44
Utente Senior
 
Messaggi: 1468
Iscritto il: 16/07/2009, 22:09
Località: bagno a ripoli (fi)

Messaggiodi A. Romano » 08/09/2011, 11:37

cici@ ha scritto:inquanto a
Romano Ah chi vuoi prendere in
Giro con le parole (((( e tutto qui. Eccc))))
Non mi sempra parole carine a una persona
Soferente mi dai limpressione di sentire
Anziani della congregazione ma noi siamo
Usciti da quel l'inferno e non ci piace risentire
Ancora stupitagine simimle.

Un saluto amichevole
Cici@

Caro, o cara cici, ho specificato bene che forse non mi sarei fatto capire.
Il fondamento di quelle domande è solo un modo per far capire una cosa molto importante.
Una cosi grande sofferenza apre la porta, per colui che ne trova la forza, a risorse inattese. Si può credere che sia la fine di tutto, ma come bene tu sai, in molti siamo riusciti ad uscire da quel inferno. Nella vita quando tutto ormai sembra vuoto senza speranza, ebbene ti posso assicurare, che ci si può sempre ritrovare. E è bello sapere che tutto non sia solo limitato nella disperazione e sofferenza. Questo volevo dire. Con buon spirito ricevi queste mie spiegazioni. Nella medesima occasione rinnovo il mio abbraccio a Rosy.
Una mente che si crede potente è come un telescopio: presume ravvicinare quello che è lontano, ma poi è incapace guardarsi intorno.
Avatar utente
A. Romano
Nuovo Utente
 
Messaggi: 334
Iscritto il: 09/03/2010, 10:57
Località: Ginevra

rosy: grazie a tutti

Messaggiodi Rosy » 08/09/2011, 11:57

Grazie a tutti coloro che mi hanno scritto dopo la mia esperienza...prima parte. Grazie per l'incoraggiamento.
Con le mie figlie sposate testimoni e generi, io tengo sempre aperte le linee di comunicazione. Loro vivono lontano ma ci sentiamo almeno ogni settimana al telefono . Quando posso scendere a Napoli, vengono a trovarmi coi nipotini e parliamo del più e del meno, senza tirare in ballo la religione. Ho già fatto una lotta all'ultimo sangue, all'inizio della dissociazione, con conseguente avvelenamento del fegato e lacrime versate.
Ma ora basta e lo hanno capito di lasciarmi vivere la mia vita. la MIA e non la loro. E' brutto che non mi lasciano andare a casa loro, specie di un genero. Di una figlia ci sono stata perchè, aveva bisogno di aiuto, avendo avuto un bambino, e ne ha un'altra piccola anche lei.
Ci sono stata con piacere ovviamente e nessuno mi ha oppresso anche se aleggiava un'aria non prioprio libera:
Tra l'altro ha i suoceri e cognati, tutti testimoni e quindi nessun saluto da parte loro.
Ma alla fine ero io che non avevo piacere di averci a che fare.
Questi comportamenti mi danno fastidio e rabbia e nello stesso tempo mi fanno ridere. Mah. Cose assurde!
Meno male che io sono positiva. Dopo che ho incassato il colpo guardo avanti sempre consapevole che del buono arriverà nonostante il tutto...La vita non si ferma e nemmeno io, finchè sarò in vita.
Certo, la delusione, l'aver perso tanti anni della mia vita per subire l'ostracismo quando ho dato il meglio di me stessa, non è
cosa da poco...mah..mi è toccato!
Però, vi posso dire che mi sento libera come una farfalla, niente più legami...che meraviglia. Penso, faccio come mi sento...che bello!!! :felice:
Rosy
Nuovo Utente
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 01/09/2011, 10:54
Località: monza(MB)

Messaggiodi shanina » 08/09/2011, 12:01

:welcome: anche da parte mia.Quando leggo storie di mamme che non possono andare a casa dei figli tdg liberamente,mi sale un groppo alla gola,figuriamoci cosa significhi per una mamma!!

Un caloroso abbraccio da parte mia cara Rosy! :fiori:
Avatar utente
shanina
Utente Senior
 
Messaggi: 1066
Iscritto il: 16/07/2009, 17:44

Messaggiodi Rosy » 08/09/2011, 12:16

Oh, sì. Per una madre è terribile sentirsi esclusa dala vita delle figlie per una religioene. C'è da perderci la testa, se ci si pensa.
Purtroppo non si rendono conto dei miei sentimenti e sofferenza.
Ditemi come si potrebbe rientrare? Io rabbrividisco, sarebbe solo una facciata di falsità. Anche se se lo meriterebbero!!
L'organizzazione, è ovvio.
Solo a pensare quante cose brutte ho visto, quanti atteggiamenti che del cristiano non c'era nula.
Infatti, io sostengo che del vero cristianesimo se ne sono perse le tracce, ormai. Secondo me non si sa più cosa significhi seguire le orme di Cristo. E quel che mi spiace tanto è che molti Testimoni anzi moltissimi vedono che le cose non quadrano ma non hanno il coraggio di abbandonare. La paura delle conseguenze è paralizzante. Eppure li ho visti e sentiti, infelici. Brrrrrrrrrrrrr, che brutto così. Sei prigioniero da innocente. Baci a tutti coloro che mi stanno scrivendo
Rosy
Nuovo Utente
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 01/09/2011, 10:54
Località: monza(MB)

Messaggiodi tartuca » 08/09/2011, 12:46

Non mi ricordo quando, ma una volta, ad un funerale di un giovane carabiniere vittima di mafia, la madre disse che perdonava chi le aveva ucciso il figlio, perchè se veramente si fossero resi conto del dolore che davano, non avrebbero mai avuto il coraggio di farlo.
Come si può "uccidere " il rapporto tra madre e figlio in nome di un Dio che è AMORE?
Se si rendessero veramente conto del dolore che danno,dico come quella madre, non avrebbero il coraggio!
Ma forse non sanno nemmeno cosa è il cuore..............
Un abbraccio, cara, e :benvenuta fiori:
Avatar utente
tartuca
Utente Junior
 
Messaggi: 720
Iscritto il: 29/09/2010, 9:05

Messaggiodi Cogitabonda » 08/09/2011, 14:00

E' stato un gran sollievo leggere che le tue figlie non hanno tagliato i ponti!
Quindi ... viva la libertà!
:balla: :balla: :balla: :balla:
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8454
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 08/09/2011, 14:13

Rosy ha scritto:Oh, sì. Per una madre è terribile sentirsi esclusa dala vita delle figlie per una religioene. C'è da perderci la testa, se ci si pensa.
Purtroppo non si rendono conto dei miei sentimenti e sofferenza.
Ditemi come si potrebbe rientrare? Io rabbrividisco, sarebbe solo una facciata di falsità. Anche se se lo meriterebbero!!
L'organizzazione, è ovvio.
Solo a pensare quante cose brutte ho visto, quanti atteggiamenti che del cristiano non c'era nula.
Infatti, io sostengo che del vero cristianesimo se ne sono perse le tracce, ormai. Secondo me non si sa più cosa significhi seguire le orme di Cristo. E quel che mi spiace tanto è che molti Testimoni anzi moltissimi vedono che le cose non quadrano ma non hanno il coraggio di abbandonare. La paura delle conseguenze è paralizzante. Eppure li ho visti e sentiti, infelici. Brrrrrrrrrrrrr, che brutto così. Sei prigioniero da innocente. Baci a tutti coloro che mi stanno scrivendo

Bhe, io da figlia che ostracizza seppur in modo soft una madre che DA SOLA, m'ha creciuto con le mie due sorelle, considererei d'averla persa davvero la testa.
Ma come si evince, la facolta' di pensiero non esiste più in quell'organizzazione, non solo l'essere o meno cristiani.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi daniela47 » 08/09/2011, 15:00

Dice Rosy…….


“E quel che mi spiace tanto è che molti Testimoni anzi moltissimi vedono che le cose non quadrano ma non hanno il coraggio di abbandonare. La paura delle conseguenze è paralizzante. Eppure li ho visti e sentiti, infelici. Brrrrrrrrrrrrr, che brutto così. Sei prigioniero da innocente. “


Quindi troppo spesso ho sentito dire che là dentro TROPPI sono INFELICI.
Così il ricatto dell’ostracismo riesce a tenere in pugno la vita di molti.
E’ inaudito tutto ciò, e non può che essere ribadito, per sbugiardare i soliti TDG che con la loro propaganda fasulla e indegna continuano a propinare le belle favolette del LORO MONDO paradisiaco, della felicità che dimora in pianta stabile nelle Sale del Regno.

Con il ricatto e con il controllo esercitato dagli AVVOLTOI nessuno si deve permettere di fuggire, per non perdere la famiglia.
Ma questo lo raccontano quando vanno in servizio ?:
Avatar utente
daniela47
Utente Master
 
Messaggi: 5436
Iscritto il: 16/07/2009, 18:38

Messaggiodi sweetkj » 08/09/2011, 15:04

ciao Rosy, un abbraccio anche da me! Io mi dico sempre.: sono loro che han problemi.. devono stare attenti ad ogni minimo passo... noi siamo liberi di essere noi stessi, liberi di amare :fiori:
Avatar utente
sweetkj
Utente Junior
 
Messaggi: 470
Iscritto il: 01/01/2011, 14:59

ROSY-RISPONDE

Messaggiodi Rosy » 08/09/2011, 16:48

E' vero, il ricatto, la paura di perdere gli amici e parenti, della distruzione, di Satana e soprattutto di perdere il favore di Geova.
Perchè gli uomini sono imperfetti e Dio non c'entra.
Queste e altre motuvazioni tengono prigioniere tante persone di buona fede.
A me fanno pena, credetemi, ma non ti lasciano parlare.
Vabbè, un pò alla volta si apriranno gli occhi di molti.Come è successo a noi.
Riprendersi la propria vita è quanto di più meraviglioso possa capitarci.
Io non provo rancore per nessuno, ma le cicatrici ci sono e alcune incaccellabili.
Poi ...a Dio l'ardua sentenza. :fiori: :fiori e bacio:
Rosy
Nuovo Utente
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 01/09/2011, 10:54
Località: monza(MB)

Messaggiodi brian67 » 08/09/2011, 21:03

Cara Rosy
Comprendo la sua situazione.
Se ti sei dissociata dopo 35 anni, ciò vuol dire che hai conosciuto i tdg verso la metà degli anni settanta. Poiché anch’io sono di quella classe, capisco quanto deve essere doloroso vivere ostracizzati dai nostri cari dopo una vita di sacrifici, solo per rimanere a mani vuote.
La wts ha giocato le sue carte. Ci ha imbrogliati, facendoci credere quello che non é. E noi, in buone fece, persone ottimiste e spinte dal desiderio di vivere in un modo migliore ci siamo cascati come degli sciocchi. È solo una magistrale azienda che nel nome della fede miete milioni di vittime. I tdg comuni non lo comprenderanno mai finché non ci vanno a sbattere la testa.
Forza e coraggio. Come dici tu la vita continua.
Saluti Brian
Rosy ha scritto:Meno male che Dio è un Dio di amore, sennò chissà che ci facevano

Questo:
«Noi oggi non viviamo fra nazioni teocratiche in cui i membri della nostra famiglia carnale potrebbero essere sterminati da Dio e dalla sua organizzazione teocratica per apostasia, com'era possibile ed era ordinato di fare nella nazione d'Israele... Essendo circoscritti dalle leggi delle nazioni in cui viviamo... possiamo agire contro gli apostati soltanto fino a un certo punto... La legge dello stato e la legge di Dio... ci proibiscono di uccidere gli apostati...» (TG 15/1/1954 p. 62)

Che ipocriti!
Avatar utente
brian67
Nuovo Utente
 
Messaggi: 67
Iscritto il: 16/07/2009, 12:59

CARA ROSY BENVENUTA ANCHE DA PARTE MIA...

Messaggiodi Lidia » 09/09/2011, 4:23

... e aggiungo che rimango basita ogni volta leggendo di tdg che vengono abbandonati dalla congregazione nei momenti di maggior bisogno sia esso materiale che spirituale.
Ma come? ogni caso di cronaca che li vede protagonisti, sono sempre al fianco delle persone colpite!!! e dai a sostenerle di fronte a tutto il mondo mass-mediatico! Tanto che la mia parente tdg sempre rimarca come il coraggio che da geova e la vicinanza dei fratelli, aiutino una persona addirittura a non piangere anche per il lutto più atroce. Allora anche questa è una tattica volta al proselitismo?
Mi dispiace molto per quanto hai dovuto soffrire e mi domando come conciliano la loro interpretazione letterale della Bibbia se poi fanno strame del 4° Comandamento?
Un abbraccio.
Avatar utente
Lidia
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3022
Iscritto il: 27/12/2009, 20:44

Messaggiodi Dnick » 10/09/2011, 0:19

rosy

:benvenuta fiori:

Questi insegnano ad amare soltanto chi sposa le idee dell'organizzazione,
e si vive con l'ossessione della predicazione come massima espressione di carità,
hai un dubbio? una perplessità? questa deve essere soffocata,
altrimenti sei fuori, noti che non c'è amore come lo richiede Cristo?
lo devi tener per te, altrimenti non vi è confronto, ma scontro e sei fuori.
E non sono pochi coloro che hanno represso il proprio essere, i propri pensieri, la propria identità,
e la propria dignità per poi essere considerati malfattori , adulteri, idiolatri, e quant'altro.
Non c'è niente quest'organizzazione approfitta della sensibilità di una persona in un dato momento,
per trasformarla in una persona arrogante, presuntuosa, insensibile, irrispettosa e senza Dio e senza amore.
Uscirne può essere dura e si può anche soffrire, ma è il primo passo per poter sentire veramente
la voce del Signore che parla nel nostro cuore e non per mezzo di un postino.

:carezza: :fiori e bacio:
Avatar utente
Dnick
Utente Senior
 
Messaggi: 2030
Iscritto il: 11/11/2009, 14:09

Messaggiodi daniela47 » 16/09/2011, 18:27

Dice Dnick

"Questi insegnano ad amare soltanto chi sposa le idee dell'organizzazione,
e si vive con l'ossessione della predicazione come massima espressione di carità,
hai un dubbio? una perplessità? questa deve essere soffocata,
altrimenti sei fuori, noti che non c'è amore come lo richiede Cristo?
lo devi tener per te, altrimenti non vi è confronto, ma scontro e sei fuori.
E non sono pochi coloro che hanno represso il proprio essere, i propri pensieri, la propria identità,
e la propria dignità per poi essere considerati malfattori , adulteri, idiolatri, e quant'altro.

“L’ossessione della predicazione come massima espressione di carità,”


Voglio augurarmi che tanti si accorgano di questi meccanismi.

Fare tanti sacrifici per incrementare il potere di questa Organizzazione scambiandola per comando divino è il massimo inganno che poteva studiare questa Società, per imbrogliare la buona fede.


Spero Rosy
che tu continui a farci compagnia e a dialogare con noi.
Avatar utente
daniela47
Utente Master
 
Messaggi: 5436
Iscritto il: 16/07/2009, 18:38

Messaggiodi Brambilla Bruna » 16/09/2011, 20:18

:benvenuta fiori: Mamma coraggio ...sei una madre e donna slendida ...vedrai che i tuoi sforzi saranno ripagati ..in tante e luminose gioie ... :fiori e bacio: Bruna
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi daniela47 » 13/10/2011, 18:56

daniela47 ha scritto:Dice Rosy…….


“E quel che mi spiace tanto è che molti Testimoni anzi moltissimi vedono che le cose non quadrano ma non hanno il coraggio di abbandonare. La paura delle conseguenze è paralizzante. Eppure li ho visti e sentiti, infelici. Brrrrrrrrrrrrr, che brutto così. Sei prigioniero da innocente. “


Quindi troppo spesso ho sentito dire che là dentro TROPPI sono INFELICI.
Così il ricatto dell’ostracismo riesce a tenere in pugno la vita di molti.

E’ inaudito tutto ciò, e non può che essere ribadito, per sbugiardare i soliti TDG che con la loro propaganda fasulla e indegna continuano a propinare le belle favolette del LORO MONDO paradisiaco, della felicità che dimora in pianta stabile nelle Sale del Regno.

Con il ricatto e con il controllo esercitato dagli AVVOLTOI nessuno si deve permettere di fuggire, per non perdere la famiglia.
Ma questo lo raccontano quando vanno in servizio ?:



Pe coloro che continuano a proclamare che l'ostracismo non esiste è opportuno rileggersi tante testimonianze che LI SBUGIARDANO
Avatar utente
daniela47
Utente Master
 
Messaggi: 5436
Iscritto il: 16/07/2009, 18:38

Prossimo

Torna a Esperienze vissute

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici