Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

benedizione delle armi

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

benedizione delle armi

Messaggiodi lovelove84 » 10/01/2010, 21:04

io ho provato a cercare sul sito e non trovo niente, anche se mi sembra strano, se qualcuno mi puo dire qualcosa su questo metodo che usano i tdg per schernire la chiesa...
grazie (è un po urgente)
SI DEVE INSEGNARE A PENSARE, E NO A COSA PENSARE..
Margaret Mead


Lovelove84
Avatar utente
lovelove84
Utente Senior
 
Messaggi: 1660
Iscritto il: 27/07/2009, 14:18

Messaggiodi ilnonnosa » 10/01/2010, 21:50

lovelove84 ha scritto:io ho provato a cercare sul sito e non trovo niente, anche se mi sembra strano, se qualcuno mi puo dire qualcosa su questo metodo che usano i tdg per schernire la chiesa...
grazie (è un po urgente)


ti ho inviato un messaggio. L'hai letto?
Ciao. Ilnonnosa
Presentazione

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”. (Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)
Avatar utente
ilnonnosa
Utente Senior
 
Messaggi: 1065
Iscritto il: 26/08/2009, 12:03

Messaggiodi Giovanni da Fasano » 10/01/2010, 21:55

ilnonnosa ha scritto:
lovelove84 ha scritto:io ho provato a cercare sul sito e non trovo niente, anche se mi sembra strano, se qualcuno mi puo dire qualcosa su questo metodo che usano i tdg per schernire la chiesa...
grazie (è un po urgente)


ti ho inviato un messaggio. L'hai letto?
Ciao. Ilnonnosa

nonno a parte l'annuario 1984 e proclamatori io nn conosco altro,"cosa bolle in pentola"? :strettamano: giovanni
Avatar utente
Giovanni da Fasano
Utente Senior
 
Messaggi: 1145
Iscritto il: 21/09/2009, 14:53
Località: Fasano (BR)

Messaggiodi lovelove84 » 10/01/2010, 22:02

ilnonnosa ha scritto:
lovelove84 ha scritto:io ho provato a cercare sul sito e non trovo niente, anche se mi sembra strano, se qualcuno mi puo dire qualcosa su questo metodo che usano i tdg per schernire la chiesa...
grazie (è un po urgente)


ti ho inviato un messaggio. L'hai letto?
Ciao. Ilnonnosa

si adesso, grazie

ma la cosa principale e se è veramente successo ciò o era la benedizione dei soldati?

:timido: :timido:
SI DEVE INSEGNARE A PENSARE, E NO A COSA PENSARE..
Margaret Mead


Lovelove84
Avatar utente
lovelove84
Utente Senior
 
Messaggi: 1660
Iscritto il: 27/07/2009, 14:18

Messaggiodi Trianello » 10/01/2010, 22:05

Se ne era lungamente parlato nell'altro Forum. La benedizione dei soldati che si approssimano alla battaglia non ha da parte della Chiesa la funzione di avallare la guerra, ma quella di sostenere dei cristiani che volenti o nolenti stanno per affrontare una situazione terribile. Purtroppo la guerra c'è, non possiamo far finta di nulla, ed assurda (ed anti-biblica) è la posizione di "neutralità" assunta dai TdG. Non necessariamente, infatti, una guerra è ingiusta e contro il Vangelo. Una guerra di difesa, per esempio, come quella combattuta dagli alleati contro l'aggressione nazista all'Europa, è necessariamente un atto lecito e sacrosanto (se qualcuno non avesse combattuto una tale guerra, infatti, oggi in Europa non ci sarebbe più nemmeno un TdG). Questo non toglie che sia compito dei sacerdoti sostenere i militi a prescindere dal colore delle loro divise, perché, come ho scritto, la benedizione dei suddetti non è una benedizione della guerra, ma di quei ragazzi che della guerra, purtroppo, si apprestano a pagare il terribile prezzo. Lo stesso discorso vale, per esempio, per la benedizione di una nave da guerra o simili. In questo caso, infatti, non è che si voglia benedire uno strumento di morte in quanto strumento di morte, ma uno strumento che sarà chiamato, si spera, a difendere la pace e la vita di quanti su questo saranno imbarcati. In fondo, quando si benedice una nave da guerra, lo si fa con la speranza che, appunto anche grazie alla benedizione che riceve, questa non sarà mai costretta a sparare un colpo, se non a scopo di esercitazione. Ciò non toglie che in passato ci siano stati degli abusi da parte del clero per ciò che concerne questo sacramentale con riferimento a soldati ed armamenti (abusi di cui la Chiesa, come ci ricordava il noto teologo B. Forte, ha ripetutamente chiesto scusa e di cui chiede scusa).
Presentazione

Deus non deserit si non deseratur

Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3341
Iscritto il: 10/06/2009, 22:45

Messaggiodi lovelove84 » 11/01/2010, 17:17

Trianello ha scritto:Se ne era lungamente parlato nell'altro Forum. La benedizione dei soldati che si approssimano alla battaglia non ha da parte della Chiesa la funzione di avallare la guerra, ma quella di sostenere dei cristiani che volenti o nolenti stanno per affrontare una situazione terribile. Purtroppo la guerra c'è, non possiamo far finta di nulla, ed assurda (ed anti-biblica) è la posizione di "neutralità" assunta dai TdG. Non necessariamente, infatti, una guerra è ingiusta e contro il Vangelo. Una guerra di difesa, per esempio, come quella combattuta dagli alleati contro l'aggressione nazista all'Europa, è necessariamente un atto lecito e sacrosanto (se qualcuno non avesse combattuto una tale guerra, infatti, oggi in Europa non ci sarebbe più nemmeno un TdG). Questo non toglie che sia compito dei sacerdoti sostenere i militi a prescindere dal colore delle loro divise, perché, come ho scritto, la benedizione dei suddetti non è una benedizione della guerra, ma di quei ragazzi che della guerra, purtroppo, si apprestano a pagare il terribile prezzo. Lo stesso discorso vale, per esempio, per la benedizione di una nave da guerra o simili. In questo caso, infatti, non è che si voglia benedire uno strumento di morte in quanto strumento di morte, ma uno strumento che sarà chiamato, si spera, a difendere la pace e la vita di quanti su questo saranno imbarcati. In fondo, quando si benedice una nave da guerra, lo si fa con la speranza che, appunto anche grazie alla benedizione che riceve, questa non sarà mai costretta a sparare un colpo, se non a scopo di esercitazione. Ciò non toglie che in passato ci siano stati degli abusi da parte del clero per ciò che concerne questo sacramentale con riferimento a soldati ed armamenti (abusi di cui la Chiesa, come ci ricordava il noto teologo B. Forte, ha ripetutamente chiesto scusa e di cui chiede scusa).



mmmmm,
sono daccordo sul pensiero,e ci puo stare, si benedice la casa con la speranza ci sia sempre gioia e amore,ma non capisco che significato aveva benedire le armi, che di sicuro, visto la situazione, si dovevano usare,
e per me è stato un orrore dei preti di quel periodo che erano in quella situazione, e nulla da obiettare alla chiesa, ma perchè si sono spinti a tanto?dove li portava la ragione?era l ultimo modo per sostenere i militari?


"ed assurda (ed anti-biblica) è la posizione di "neutralità" assunta dai TdG.............(se qualcuno non avesse combattuto una tale guerra, infatti, oggi in Europa non ci sarebbe più nemmeno un TdG). "
hai ragione, e magari eravano ancora sotto il dominio nazzista e noi non eravamo qui a parlare dei tdg :sorriso: ... ma volevo sapere perche anti biblica.

:timido:
SI DEVE INSEGNARE A PENSARE, E NO A COSA PENSARE..
Margaret Mead


Lovelove84
Avatar utente
lovelove84
Utente Senior
 
Messaggi: 1660
Iscritto il: 27/07/2009, 14:18

Messaggiodi Mauro » 12/01/2010, 18:11

Altre notizie? A questo punto interessa anche a me!
Avatar utente
Mauro
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2538
Iscritto il: 16/07/2009, 12:33
Località: Genova

Messaggiodi Aquarivs » 12/01/2010, 18:13

anche a me
Aquarivs
 

Messaggiodi lovelove84 » 12/01/2010, 18:48

ecco cosa avevo dimenticato.. questo post... grazie mauro per averlo rimesso in evidenza...

la cosa mi incurioscisce ancora di piu perchè prima e dopo inserito questa domanda, ho fatto ricerche, ma non trovo niente in internet.. come mai? neanche in siti che sono contro la chiesa... :boh:
SI DEVE INSEGNARE A PENSARE, E NO A COSA PENSARE..
Margaret Mead


Lovelove84
Avatar utente
lovelove84
Utente Senior
 
Messaggi: 1660
Iscritto il: 27/07/2009, 14:18

Messaggiodi cavdna » 12/01/2010, 19:53

vi saluto in CRISTO SIGNORE

mio caro fratrello in CRISTO "Adriano":
Trianello ha scritto:Se ne era lungamente parlato nell'altro Forum. ....................


R I S P O S T A

mio caro fratello


credo che l'ultimo 3d sia stato aperto proprio da me al seguente indirizzo:

http://freeforumzone.leonardo.it/discus ... dd=8652007" target="_blank

infatti anche in quella occasione si precisava che la CHIESA non Benedice le armi

Le Bendizione che la CHIESA "officia" sono sempre e solo alle persone



mia cara sorella "lovelove..":

lovelove84 ha scritto:mmmmm,
sono daccordo sul pensiero,e ci puo stare, si benedice la casa con la speranza ci sia sempre gioia e amore,ma non capisco che significato aveva benedire le armi, che di sicuro, visto la situazione, si dovevano usare,
e per me è stato un orrore dei preti di quel periodo che erano in quella situazione, e nulla da obiettare alla chiesa, ma perchè si sono spinti a tanto?dove li portava la ragione?era l ultimo modo per sostenere i militari? .................
:timido:


R I S P O S T A

come già dicevo la CHIESA non benedice le armi, ma solo e soltanto le persone, ti consiglio di dare una lettura anche al 3d da me aperto
(serve approfondire??)

grazie :fiori e bacio: :strettamano:

vi saluto in CRISTO RISORTO
cavdna
 

Messaggiodi lovelove84 » 12/01/2010, 21:40

Grazie Michele,

ora lo leggerò, però scusate se insisto, la wt dove ha preso quelle immagini?

vorrei precisare che a me non fa ne caldo ne freddo, meglio benedire le armi anche se costui è pazzo, che far morire la gente per un comando che vien fatto venire da Dio... chiedo solo per conoscere e poter difendermi....

:timido:
SI DEVE INSEGNARE A PENSARE, E NO A COSA PENSARE..
Margaret Mead


Lovelove84
Avatar utente
lovelove84
Utente Senior
 
Messaggi: 1660
Iscritto il: 27/07/2009, 14:18

Messaggiodi Trianello » 13/01/2010, 0:07

Come ho scritto, generalmente, non venivano e non vengono benedette le armi, ma le persone. La benedizione è un sacramentale e, pertanto, può essere amministrata su qualsiasi oggetto, in teoria... al limite anche sulle armi. Le armi, in sé, non sono né buone né cattive (anche perché quasi ogni cosa può, all'occorrenza diventare un'arma). Dipende tutto dall'utilizzo che se ne fa. Così è cattivo l'uso che un rapinatore fa dela sua pistola, mentre è buono quello che ne fa un poliziotto. Secondo voi è un bene o un male che i poliziotti siano armati? Ha scritto Paolo che è volere di Dio che lo Stato porti la spada, quindi è un bene che lo Stato, onde far rispettare la giustizia, sia dotato di corpi di sicurezza armati, le cui armi, strumenti di pace e di giustizia sociale (almeno in teoria) non vedo perché non dovrebbero essere benedette. La "benedizione", infatti, ha lo scopo di invocare la protezione contro il male e, pertanto, può essere logico benedire questi oggetti perché non siano mai mezzo di ingiustizia, ma solo di giustizia, pertanto, di bene.
E' un'antica prassi quella di benedire le navi, le automobili, le case. Ora, le navi da guerra sono navi come le altre. Si benedice la nave, con la speranza che i cannoni che questa porta non debbano mai sparare e che tutti i suoi uomini da questa trasportati possano rimanere incolumi durante le avversità.

Per ciò che riguarda la posizione della WTS contro la guerra... beh... questa è anti-biblica perché il comando "non uccidere" in ebraico fa uso di un verbo che, di proposito, non include le uccisioni per giustizia e per motivi di guerra. Quindi non tutte le forme di guerra sono vietate, ma saranno lecite le guerre (e con queste le uccisioni che dovessero verivicarsi nel loro corso) nella misura in cui saranno guerre di difesa (e quindi atti di giustizia).
Presentazione

Deus non deserit si non deseratur

Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3341
Iscritto il: 10/06/2009, 22:45

Messaggiodi cavdna » 16/01/2010, 15:22

vi saluto in CRISTO SIGNORE

mia cara sorella "lovelove.."

non so se hai trovato ciò che cercavi nel precedente Forum

ma voglio offrirti una riflessione attraverso la PREGHIERA del Soldato (Italiano)

Ti riporto la preghiera del soldato :

""Signore Iddio, che hai costituito in molti popoli la umana famiglia, da Te creata e redenta,
guarda benigno a noi, che abbiamo lasciato le nostre case per servire in armi l' Italia.
Aiutaci, o Signore, affinché forti della Tua fede, affrontiamo fatiche e pericoli in generosa fraternità d' intenti,
offrendo alla Patria la nostra pronta obbedienza e il nostro sereno sacrificio.
Fa che sentiamo ogni giorno, nella voce del dovere che ci guida, l'eco della Tua voce;
fa che i soldati d'Italia siano d'esempio a tutti i cittadini nella fedeltà ai Tuoi comandamenti e alla Tua Chiesa,
nell' osservanza delle patrie leggi, nella consapevole disciplina verso l'autorità costituita.
E concedi all'Italia nostra, che rispettata ed amata nel mondo, meriti la protezione Tua e la materna custodia di Maria
anche in virtù della concordia operosa dei suoi figli".
Così sia!"


buona riflessione e non solo a te ovviamente (sopratutto a quanti disappovano il cittadino chiamato alle armi)

ed ancora:

(trovato sul cadavere di un soldato)

"Ascolta, mio Dio.
mi hanno detto che non esistevi
e io, come uno stupido,
ho creduto che avessero ragione.
L'altra sera dal fondo di una voragine,
scavata da un obice, ho visto il tuo cielo.
Di colpo mi sono accorto che mi avevano imbrogliato.
Avessi preso un po' di tempo per guardare le cose,
mi sarei accorto benissimo che quelle persone
si rifiutavano di chiamare gatto un gatto.
Mi chiedo, mio Dio,
se ti andrebbe di stringermi la mano...
Eppure sento che non ti sarà difficile comprendermi.
E' curioso che sia dovuto venire
in questo luogo d'inferno,
per aver il tempo di vedere il tuo volto.
Ti amo terribilmente: ecco quello che voglio che tu sappia.
Tra poco ci sarà un orribile attacco.
Chissa! Può darsi che proprio questa sera
io bussi alla tua porta.
Noi due, fino a quest'istante, non siamo stati amici,
e mi chiedo se mi aspetterai sulla soglia della tua casa.
Lo vedi? Adesso piango. Sì, proprio io, piango come un bambino.
Se ti avessi conosciuto prima...
E' l'ora! Bisogna che vada.
E' strano; da quando ti ho incontrato
non ho più paura di morire. "


Questo testo è stato trovato sul cadavere di
un soldato americano al momento dello sbarco in
Africa del Nord, durante l'ultimo conflitto mondiale



grazie :fiori e bacio: :strettamano: :fiori e bacio:

vi saluto in CRISTO RISORTO
cavdna
 

Messaggiodi cavdna » 16/01/2010, 23:29

vi saluto in CRISTO SIGNORE

mia cara sorella "lovelove.." e non solo

voglio offrirti anche quest'ulteriore PREGHIERA

"SONO STATO UN SOLDATO

"Io sono stato quello che gli altri volevano essere

Io sono andato dove gli altri non volevano andare

Io ho portato a termine quello che gli altri non volevano fare

Io non ho preteso mai niente da quelli che non danno mai nulla

Ho pianto, ho sofferto e ho sperato...

ma più di tutto, io ho vissuto quei momenti

che gli altri dicono sia meglio dimenticare

Quando giungerà la mia ora agli altri potrò dire

che sono orgoglioso per tutto quello che sono stato:

un soldato italiano . ""


grazie :fiori e bacio: :strettamano: :fiori e bacio:

vi saluto in CRISTO RISORTO
cavdna
 

Messaggiodi lovelove84 » 18/01/2010, 19:02

Grazie
per il link suggerito, e sono anche daccordo con te, che per affermare una cosa del genere bisognerebbe sapere cosa dicevano i preti, e a parer mio , paragonando il commento che fanno per es con le case penso il senso sia anche per le armi...

:timido: :timido: :timido:
SI DEVE INSEGNARE A PENSARE, E NO A COSA PENSARE..
Margaret Mead


Lovelove84
Avatar utente
lovelove84
Utente Senior
 
Messaggi: 1660
Iscritto il: 27/07/2009, 14:18

Messaggiodi predestinato74 » 20/01/2010, 8:58

Trianello ha scritto:Come ho scritto, generalmente, non venivano e non vengono benedette le armi, ma le persone. La benedizione è un sacramentale e, pertanto, può essere amministrata su qualsiasi oggetto, in teoria... al limite anche sulle armi. Le armi, in sé, non sono né buone né cattive (anche perché quasi ogni cosa può, all'occorrenza diventare un'arma). Dipende tutto dall'utilizzo che se ne fa. Così è cattivo l'uso che un rapinatore fa dela sua pistola, mentre è buono quello che ne fa un poliziotto. Secondo voi è un bene o un male che i poliziotti siano armati? Ha scritto Paolo che è volere di Dio che lo Stato porti la spada, quindi è un bene che lo Stato, onde far rispettare la giustizia, sia dotato di corpi di sicurezza armati, le cui armi, strumenti di pace e di giustizia sociale (almeno in teoria) non vedo perché non dovrebbero essere benedette. La "benedizione", infatti, ha lo scopo di invocare la protezione contro il male e, pertanto, può essere logico benedire questi oggetti perché non siano mai mezzo di ingiustizia, ma solo di giustizia, pertanto, di bene.
E' un'antica prassi quella di benedire le navi, le automobili, le case. Ora, le navi da guerra sono navi come le altre. Si benedice la nave, con la speranza che i cannoni che questa porta non debbano mai sparare e che tutti i suoi uomini da questa trasportati possano rimanere incolumi durante le avversità.

Per ciò che riguarda la posizione della WTS contro la guerra... beh... questa è anti-biblica perché il comando "non uccidere" in ebraico fa uso di un verbo che, di proposito, non include le uccisioni per giustizia e per motivi di guerra. Quindi non tutte le forme di guerra sono vietate, ma saranno lecite le guerre (e con queste le uccisioni che dovessero verivicarsi nel loro corso) nella misura in cui saranno guerre di difesa (e quindi atti di giustizia).


quindi la benedizione delle armi è lecita, da quello che scrivi.
Certo dovrai convenire che vedere un prete che benedice una bomba nucleare.......stona un pochino. :blu:
Insomma.....c'è arma ed arma o no?
predestinato74
 

Messaggiodi Mauro » 20/01/2010, 9:23

Ci si scandalizza se un prete ha benedetto le armi e allora i cappellani che ci sono in caserma? Ogni domenica nella nostra caserma c'era la messa nella cappella, ogni tanto passava il cappellano in camerata per sentire se qualcuno voleva confessarsi. Quindi dovrebbe scandalizzare anche una notizia tipo questa?

Giornata intensa e importante quella di mercoledì 23 settembre presso la caserma ‘Aldo Maria Scalise’ di Vercelli. Si è tenuto un evento importante per la vita militare e spirituale della nostra città. Si tratta del giuramento di don Umberto Borello, cappellano militare del 52esimo Reggimento Artiglieria Terrestre “Torino” di Vercelli. Don Umberto ha infatti aggiunto sul suo abito talare i gradi di tenente. Il giuramento ha avuto luogo davanti al Comandante del Reggimento, Colonnello Massimo Guasoni. La cerimonia, molto sentita e toccante, è avvenuta alla presenza dei collaboratori del comandante, tra cui il tenente colonnello Giovenali. Queste le parole del giuramento: “ Giuro di essere fedele alla Repubblica Italiana, di osservare la Costituzione e le leggi e di adempiere con disciplina ed onore tutti i doveri del mio stato per la difesa della Patria e la salvaguardia delle libere istituzioni”. Prima della cerimonia ufficiale, è stato lo stesso Comandante a ricordare brevemente l’impegno e la dedizione del cappellano, profusa in questi mesi, in qualità di supporto spirituale, ma anche di confidente per i dubbi e gli accadimenti della vita di tutti i giorni. Dopo il giuramento anche don Umberto ha speso qualche parola per ricordare la sua esperienza religiosa. Sopratutto il suo pensiero è andato ai giovani presenti in caserma per la leva volontaria. Per loro, ma anche per i militari residenti a Vercelli e lontani dalla famiglia di origine, ha sottolineato l’importanza della fede.

Immagine

Fonte: http://www.vercellicentro.it/dett_news.asp?id=3341

P.S. più o meno è la zona dove ho svolto io il c.a.r. (a Vercelli andai a sparare al poligono di tiro).
Avatar utente
Mauro
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2538
Iscritto il: 16/07/2009, 12:33
Località: Genova

Messaggiodi Trianello » 20/01/2010, 10:04

predestinato74 ha scritto:
quindi la benedizione delle armi è lecita, da quello che scrivi.
Certo dovrai convenire che vedere un prete che benedice una bomba nucleare.......stona un pochino. :blu:
Insomma.....c'è arma ed arma o no?


Ogni oggetto, in linea di massima, può essere benedetto. Come dicevo, in genere, però, le armi non vengono benedette, bensì vengono benedette le persone (l'unica grossa eccezione, in questo senso, sono le navi da guerra, ma per i motivi che ho indicato sopra). Credo che nessun sacerdote benedirebbe mai una testata nucleare, questo perché si tratta di un'arma di distruzione di massa che ben difficilmente può essere intesa come uno strumento utile alla salvaguardia del bene comune. La benedizione vuole essere uno strumento di salvaguardia dal male e ha un senso, appunto, in quanto tale.
Se vogliamo mettere i puntini sulle i, poi, un tempo la Chiesa contemplava anche ordini monastici combattenti (come i famosi cavalieri templari). Ora, si può combattere in nome del Vangelo? Certo, quando lo si fa per difendere gli innocenti (nella fattispecie il compito dei templari era quello di proteggere i pellegrini in viaggio per la Terra Santa dagli assalti, tutt'altro che improbabili, di predoni e briganti). Sul tema, rinvio all'interessante ultimo libro di R. Stark dedicato alle Crociate. Certo, poi verrà fuori il solito estimatore del "Cristo tenerone" (come lo ha chiamato il grande esegeta K. Berger) che ti dirà che l'uomo è fatto per il Sabato e che, per carità!, guai ad impugnare un'arma, sia pure per difendere la vita degli innocenti.
Presentazione

Deus non deserit si non deseratur

Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3341
Iscritto il: 10/06/2009, 22:45

Messaggiodi nelly24 » 20/01/2010, 10:42

lovelove84 ha scritto:io ho provato a cercare sul sito e non trovo niente, anche se mi sembra strano, se qualcuno mi puo dire qualcosa su questo metodo che usano i tdg per schernire la chiesa...
grazie (è un po urgente)

A scuola studiavamo parecchio anche la storia della seconda guerra. É noto che certi gruppi organizzati (domobranci) sloveni andavano in battaglia col grido: V imenu Kristusovih ran, naj pogine partizan! Tradotto: nel nome delle ferite di Cristo, che crepi il partigiano!
Anche se i sacerdoti non istigavano direttamente la gente ad uccidere (con tutte le buone intenzioni della benedizione delle armi) ma non avevano fatto NIENTE per fermare il massacro!
Un mio vicino di casa de bambino era finito nel campo di concentramento in Croazia (Jasenovac? non mi ricordo). Lí vide le suore sgozzare i bambini! La mia "ex compaesana" Rosadeldeseto potrebbe confermarvi certi dati.
«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.Albert Einstein
"Mi piacciono le persone che....no, niente. Mi piacciono gli animali"

Presentazione
Avatar utente
nelly24
Moderatore
 
Messaggi: 4551
Iscritto il: 11/12/2009, 20:53
Località: Slovenia

Messaggiodi predestinato74 » 20/01/2010, 16:46

certo questo discorso sulla benedizione delle armi, credo sia una grossa pietra d'inciampo per chi ha una mentalità cristiano-pacifista, stai certo che se un tdg me ne parla, gli do parzialmente ragione, nel senso che lascio a Dio il giudizio su coloro (laici e preti) che nei vari regimi dittatoriali (parlo di cattolici e protestanti, la debolezza e l'istinto di conservazione sono tipici di ogni bandiera religiosa) , non ebbero il coraggio di dare la vita opponendosi a guerre chiaramente ingiuste.

sono d'accordo sulla benedizione anche delle armi in un contesto di diritto internazionale e di difesa dell'innocente, ma certo degli autentici tradimenti dela loro missione evangelizzatrice, nella storia delle varie confessioni cristiane, ci sono state.
Che fare? preghiamo per coloro che non hanno seguito il Cristo fin sulla croce e........

preghiamo per noi stessi che così facilmente ci sdegnamo per i peccati altrui, affinche trovandoci nelle stesse tentazioni, sappiamo deciderci per seguire Cristo fin sul trono della croce, inchiodati, umiliati e schiacciati sotto la furia degli elementi.

IO, credo, che tale forza non ce l'ho ahimè :piange:
predestinato74
 

Messaggiodi Trianello » 20/01/2010, 17:06

Abusi di questo sacramentale ci sono stati e, probabilmente, ci saranno. Ma che colpa ha la Chiesa, nel suo complesso, per questo?
Ai TdG bisognerebbe ricordare che uno dei più grandi intellettuali cattolici italiani, un certo A. Manzoni (autore di un libro meraviglioso sulla morale cattolica), ha scritto un romanzo I promessi sposi, nel quale, a fianco di due esempi di santità come Fra Cristoforo e Federico Borromeo, pone un pretucolo pavido e vigliacco pronto a piegarsi ai voleri del potente di turno, il famoso Don Abbondio. Ora, la storia, purtroppo, così come, per fortuna, è ricca di Federichi Borromei, è anche ricca di Don Abbaondi. Manzoni, come tutti i cattolici adulti, sapeva che la Chiesa è santa, ma anche peccatrice.
Considera che una benedizione data in un contesto irregolare non è comunque da considerarsi valida, a prescendire dal fatto che questa sia stata amministrata da un consacrato.
Presentazione

Deus non deserit si non deseratur

Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3341
Iscritto il: 10/06/2009, 22:45

Messaggiodi predestinato74 » 20/01/2010, 18:36

Trianello ha scritto:Abusi di questo sacramentale ci sono stati e, probabilmente, ci saranno. Ma che colpa ha la Chiesa, nel suo complesso, per questo?
.............

Ora, la storia, purtroppo, così come, per fortuna, è ricca di Federichi Borromei, è anche ricca di Don Abbaondi.


sono d'accordo, chi è autore di tali abusi (laico, prete, vescovo o papi che siano) va contro ciò che la Chiesa stessa insegna, va contro la Tradizione di cui siamo depositari, per questo ho scritto che ci penserà Dio a giudicarli, io da parte mia, come ogni cattolico vivente nella Chiesa contemporanea, è chiamato anon ripetere certi peccati ed infedeltà.

chi si erge e giudice supremo (tdg e coloro che condividono il loro spirito settario ed anticristiano) evidentemente sono certi della propria santità e del fatto che loro dinanzi a certe tentazioni, andrebbero incontro alla morte più tremenda piuttosto che tradire il Cristo, sono contento per loro ed ammiro la loro santità e purezza (ma una vocina mi dice che più che di santità e purezza, ci sia un pizzichino di ipocrisia).

non me ne vogliate :timido:
predestinato74
 

Messaggiodi cavdna » 21/01/2010, 21:37

vi saluto in CRISTO SIGNORE

mia cara sorella "nelly.."

nelly24 ha scritto:.................Un mio vicino di casa de bambino era finito nel campo di concentramento in Croazia (Jasenovac? non mi ricordo). Lí vide le suore sgozzare i bambini! La mia "ex compaesana" Rosadeldeseto potrebbe confermarvi certi dati.


R I S P O S T A

mia cara sorella


non perché io non credo alle tue affermazioni e ancor meno a quello che potrebbe aggiungere la cara sorella "rosaneldeserto", ma poiché sonmo veramente interessato a tale notizia
poi cortesemente citare qualche "coordinata" (riporto dei "media" o altro) che riferisca tali scempi??
magari di giornali o riprese "audiovisive"???

grazie :fiori e bacio: :strettamano: :fiori e bacio:

vi saluto in CRISTO RISORTO
cavdna
 

Messaggiodi cavdna » 21/01/2010, 22:35

vi saluto in CRISTO SIGNORE

mio caro fratello in CRISTO "Adriano":

Trianello ha scritto:......Ogni oggetto, in linea di massima, può essere benedetto. Come dicevo, in genere, però, le armi non vengono benedette, bensì vengono benedette le persone (l'unica grossa eccezione, in questo senso, sono le navi da guerra, ma per i motivi che ho indicato sopra). .......................



R I S P O S T A

mio caro fratello


se me lo permetti vorrei attirare l'attenzione di tutti gli interessati non solo verso il soggetto = "Azione di BENEDIZIONE" (Uomo)

ma anche ai modi in cui la CHIESA cerca di suscitare le COSCIENZE - prendo proprio in riferimento una delle preghiere che ho citato qualche post precedente:

cavdna ha scritto:""Signore Iddio, che hai costituito in molti popoli la umana famiglia, da Te creata e redenta,
guarda benigno a noi, che abbiamo lasciato le nostre case per servire in armi l' Italia.
Aiutaci, o Signore, affinché forti della Tua fede, affrontiamo fatiche e pericoli in generosa fraternità d' intenti,
offrendo alla Patria la nostra pronta obbedienza e il nostro sereno sacrificio.
Fa che sentiamo ogni giorno, nella voce del dovere che ci guida, l'eco della Tua voce;
fa che i soldati d'Italia siano d'esempio a tutti i cittadini nella fedeltà ai Tuoi comandamenti e alla Tua Chiesa,............"

.....................


ove è chiaro che la preghiera invita ogni Uomo non solo a seguire i suoi "superiori gerarchici, ma anche e sopratutto la VOCE di DIO"

da approfondire questa o qualche altra PREGHIERA??????

grazie :strettamano:

vi saluto in CRISTO RISORTO
cavdna
 

Messaggiodi tertium » 21/01/2010, 22:46

L'uomo può benedire ciò che vuole.
Potrebbe anche non essere ascoltato da Dio.
Quando dico Uomo mi riferisco ai preti, che probabilmente si sono anche schierati.
In fondo però la benedizione la dà solo il Signore.
E' chiaro che i tdg, invece di guardare le loro castronerie, vanno a cercare i "punti deboli" e fumosi delle altre religioni.
Se avessero potuto, anche loro si sarebbero dati da fare in tal senso; invece, per contrapporsi alla chiesa, hanno scelto atteggiamenti opposti, facendo del gregge martiri. Loro hanno piuttosto usato le "maledizioni" verso chi ha accettato trasfusioni di sangue, verso il clero, verso tutti quelli che non hanno aderito al loro culto folle.
Diversi anni fa andavano di moda chiacchiere tra i tdg su quelli che non volevano la loro predicazione.
Puntualmente sentivi che questi tdg, rifiutati, si "scuotevano- rumorosamente- la polvere dai piedi".
Addirittura qualcuno ha terminato dicendo:" Tanto dopo Harmaghedon verrò a raccogliere il tuo cadavere".
Allora chiedo: chi sè comportato meglio tra questi e i preti che hanno benedetto i gli uomini - soldati - e non le loro armi?
I SOGNI NON SI REALIZZANO CON I SOGNI
Avatar utente
tertium
Utente Junior
 
Messaggi: 836
Iscritto il: 26/12/2009, 22:59

Messaggiodi cavdna » 21/01/2010, 23:39

vi saluto in CRISTO SIGNORE

mio caro fratello "tertium" :

tertium ha scritto:L'uomo può benedire ciò che vuole.
Potrebbe anche non essere ascoltato da Dio.
Quando dico Uomo mi riferisco ai preti, che probabilmente si sono anche schierati.
In fondo però la benedizione la dà solo il Signore.
...................Loro hanno piuttosto usato le "maledizioni" verso chi ha accettato trasfusioni di sangue, verso il clero, verso tutti quelli che non hanno aderito al loro culto folle......


R I S P O S T A

mio caro fratello


posso proporti questa riflessione???

cosa è la "benedizione"? '= "Direbene" ??

cosa è una "maledizione"? = "diremale"??

ne sei proprio certo che l'Uomo (laico o non) non abbia accesso alle "BENEDIZIONI"???

grazie :strettamano:

vi saluto in CRISTO RISORTO
cavdna
 

Messaggiodi nelly24 » 22/01/2010, 8:09

cavdna ha scritto:bini![/size]
R I S P O S T A

mia cara sorella


non perché io non credo alle tue affermazioni e ancor meno a quello che potrebbe aggiungere la cara sorella "rosaneldeserto", ma poiché sonmo veramente interessato a tale notizia
poi cortesemente citare qualche "coordinata" (riporto dei "media" o altro) che riferisca tali scempi??
magari di giornali o riprese "audiovisive"???

grazie :fiori e bacio: :strettamano: :fiori e bacio:

vi saluto in CRISTO RISORTO

In questi giorni mi daro da fare, ma i dokumenti saranno scritti o in sloveno oppure in croato, e le mie traduzioni un po´cosí cosí.
Ciao e a presto.
Alenka
«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.Albert Einstein
"Mi piacciono le persone che....no, niente. Mi piacciono gli animali"

Presentazione
Avatar utente
nelly24
Moderatore
 
Messaggi: 4551
Iscritto il: 11/12/2009, 20:53
Località: Slovenia

Messaggiodi nelly24 » 22/01/2010, 15:31

http://www.jerusalim.org/cd/biblioteka/ ... kla_l.html

Ecco, vi mando un link che parla della sofferenza dei bambini durante la guerra e alla pagina 65 si menziona la cudelta di una suora. Ma trovero altro, lo prometto!
Alenka
«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.Albert Einstein
"Mi piacciono le persone che....no, niente. Mi piacciono gli animali"

Presentazione
Avatar utente
nelly24
Moderatore
 
Messaggi: 4551
Iscritto il: 11/12/2009, 20:53
Località: Slovenia

Messaggiodi Trianello » 23/01/2010, 13:43

Vabbè, di suore cattive ce ne sono state e ce ne sono, così come di preti infami. Ma questo che c'entra con la benedizione delle armi?
Come ho scritto, la benedizione dei soldati ha un senso che non ha nulla a che vedere con un presunto avallo della Chiesa alla guerra che quei soldati stanno combattendo.
Le SS avevano scritto sulla fibbia del cinturone "Dio è con noi"... e allora? Mica è colpa di Dio se i nazisti pensavano che questi fosse con loro.
Presentazione

Deus non deserit si non deseratur

Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3341
Iscritto il: 10/06/2009, 22:45

Messaggiodi nelly24 » 23/01/2010, 15:25

Trianello ha scritto:Vabbè, di suore cattive ce ne sono state e ce ne sono, così come di preti infami. Ma questo che c'entra con la benedizione delle armi?
Come ho scritto, la benedizione dei soldati ha un senso che non ha nulla a che vedere con un presunto avallo della Chiesa alla guerra che quei soldati stanno combattendo.
Le SS avevano scritto sulla fibbia del cinturone "Dio è con noi"... e allora? Mica è colpa di Dio se i nazisti pensavano che questi fosse con loro.

La Chiesa avrebbe dovuto calmare le acque. Con la benedizione delle armi aveva fatto credere che era tutto lecito in somma aveva "lavato il cervello" alla gente. Dobbiamo capire che la rabbia é molto pericolosa un una massa perché non si somma da uno all´altro , ma si moltiplica! Per questo motivo una massa di gente é talmente pericolosa.
La benedizione in se stessa non era sbagliata. Lo sbaglio era instigare all´uccisione dei nemici! E proprio di questo avevo scritto in precedenza.
Dio non é responsabile delle NOSTRE azioni, poco ma sicuro.
La gente sadica é come i ratti: quando arriva l´alluvione, vengono a galla.
Questa é la mia opinione.
«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.Albert Einstein
"Mi piacciono le persone che....no, niente. Mi piacciono gli animali"

Presentazione
Avatar utente
nelly24
Moderatore
 
Messaggi: 4551
Iscritto il: 11/12/2009, 20:53
Località: Slovenia

Prossimo

Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], Romagnolo e 6 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici