Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Sono una TdG, eppure non lo sono

Racconti di vita, esperienze, consigli.

Moderatore: nelly24

Sono una TdG, eppure non lo sono

Messaggiodi anastasia » 23/09/2015, 14:53

Il post è un pó lungo, scusate, ma è difficile riassumere 23 anni di vita tra i Testimoni di Geova. ci sarebbe molto di piú da raccontare

Caro lettore,

vorrei raccontarti la mia storia. Ho 23 anni. Sono nata e cresciuta nella verità. Entrambi miei genitori hanno conosciuto i testimoni di Geova poco dopo il loro matrimonio e in seguito si sono battezzati. Mia madre è una tdg convita, mio padre ha sempre avuto dubbi e molte cose non gli piacevano ma si battezzò comunque, forse per costrizione oppure semplicemente per seguire la moglie, e infin dei conti gli piaceva la compagnia dei fratelli, gli sembravano persone oneste e brave.
Sono quindi cresciuta con una madre spiritualmente molto severa e fiduciosa, senza mai contestare le dottrine dei tdg, e un padre inattivo e passivo, non usciva mai in servizio e assisteva tanto per abitudine alle adunanze.

Ho avuto alti e bassi nell´adolescenza, momenti in cui desideravo essere come tutti gli altri e festeggiare le festività, andare in discoteca ect, e altri momenti in cui mi sentivo pervasa dalla fede o forse venivo convinta che fosse cosí dagli amici tdg che mi circondavano. Devo dire che ho avuto e ho delle bellissime amicizie, alcuni tdg sono molto bravi e si sforzano di manifestare il frutto dello spirito.

All´etá di 15 anni mi sono battezzata. Ora guardando indietro so che tutto ció che ho fatto, l´ho fatto per gratificare mia madre e rendere orgogliosi di me i miei amici (per lo piú tutti pionieri che spronavano anche me a diventare tale). Inoltre il mondo dei tdg era tutto ció che conoscevo, con persone del mondo non potevo familiarizzare piú di tanto. La vita tracciata per me sembrava quella dei tdg.

Quindi esco in servizio ma sempre sotto forzatura e con malavoglia. Gli altri hanno fatto pressione che diventassi una pioniera. Mi dicevano sempre che quello è il miglior modo di vivere e all´epoca chi non era una pioniera era considerata come una persona mondana e con poca fede. Mi sentivo sempre in dovere di dimostrare che ero preparata alle adunanze, commentare anche quando non ne avevo voglia, uscire regolarmente in servizio e parlare e agire in un modo consono ai tdg. Altrimenti gli amici tdg mi avrebbero visto con sospetto e mi avrebbero allontanata.

Crescendo ho cominciato ad avere molti dubbi sulla verità, su Dio e sul mondo in generale. Non sono piú certa che esisti un Dio, mi sembra che Dio è stata una creazione dell´uomo per sentirci meno soli o per spiegare gli effetti della natura che in tempi ancestrali erano inspiegabili. Ma penso che ognuno debba sentirsi libero di credere in quello che vuole finché non contringa gli altri a pensarla allo stesso modo.

A questo punto un tdg doc mi direbbe che non studio abbastanza la Bibbia e che dovrei acquistare maggiore conoscenza della Bibbia per far dissipare questi dubbi. Ma io ero stanca di fare sempre quello che ci era imposto dalla Watchtower. Ero diventata molto timida e chiusa, penso sia stata una conseguenza del dover sempre evitare come la peste, le persone del mondo, divertimenti discutibili e non poter socializzare come fanno tutte le persone normali. L´unica amicizia nel mondo era giustificata se davi anche testimonianza o studiavi con la persona, ma non oltre.
Amavo ballare, ma oltre a qualche festicciola privata con un paio di balli di gruppo non mi era mai permesso farlo. Non avevo grilli per la testa, non cercavo sesso sfrenato, un flirt o uno sballo totale. Mi piaceva un certo tipo di musica (disco, reaggeton, rock) che i tdg considererebbero non appropriato a un cristiano. Anche il cinema mi interessava, e io guardavo di tutto…anche i cosidetti film ``violenti e immorali´´. Se qualcuno lo avesse saputo avrei subíto forti critiche. Ma sono stata sempre brava a nascondere la mia doppia vita, tutti pensano ancora che io sia una ragazza spiritualmente esemplare nel modo di vestire e agire. Alcuni mi dicono che sono una persona trasparente e genuina. A volte riesco a convincere me stessa che sia cosí.

A un certo punto ho iniziato a conoscere delle ragazze su internet. Ho preso coraggio e sono andata a ballare in locali con persone che non conoscevo, ma erano molto brave. Mentre ero lí a divertirmi mi è stato chiaro che non potevo fare come tutti gli altri, perché nei locali i ragazzi vengono a flirtare con te, ti chiedono il numero di telefono, vogliono amoreggiare e io non potevo dargli quello che volevano. Avrei finito per illudere o ferire qualcuno perché non ero libera di stare con chi volevo, non potevo amoreggiare con una persona del mondo, non avrebbe capito il mio punto di vista, le mie esperienze, il fatto che ero incastrata dalla mia religione.
Mi trovavo a un bivio, immobile, incapace di poter scegliere. Cosí ho continuato a fingere, ad uscire ed divertirmi con i tdg un pó piú libertini e far finta di credere nelle loro dottrine. Anche se ricevevo inviti dalle persone del mondo di rado, accettavo, perché sapevo che non ero libera di fare quello che volevo. E se un ragazzo si fosse innamorato di me e io di lui, lo avrei fatto solo soffrire oppure avrei fatto soffrire la mia famiglia. Ero bloccata da tutte le parti.
Ció che mi tormenta è che vivo nell´ipocrisia, a volte mi faccio schifo. Ho tuttora degli amici tra i tdg molto bravi, gli voglio bene e l´idea di perdere loro e i miei genitori mi fa stare male. Cosí mi vedo costretta a fingere d´essere una tdg, anche se non esco piú in servizio e se costretta a farlo parlo il meno possibile. Non potrei sopportare d´arrecare un dispiacere cosí grande a mia madre e ai miei amici. Sarei segnata a vita, la mia reputazione sarebbe distrutta, nessuno mi guarderebbe con gli stessi occhi. E io mi sento in parte in colpa di dover vivere nella menzogna e d´altro canto sono arrabbiata con la Watchtower che ci costringe a rinunciare a tutti i miei affetti, la mia vita , la mia infanzia, tutti i bei ricordi buttati via se venissi disassociata. Mi sembra assurdo che una religione riesca a cancellare i diritti fondamentali dell umanitá, i pilastri di una societá, il diritto a una famiglia e a degli amici.

Non ho commesso alcun peccato grave ma giá questo racconto che sarebbe considerato come un atto d´apostasia.
Anche se lasciassi i tdg, nella mia mente non cambierebbe nulla. Mi rendo conto che ho troppa paura di affrontare temi come sesso, amore ect con persone del mondo. Non sono mai stata preparata a questo e non ho vissuto direttamente le esperienze che dovrebbe avere normalmente una ragazza di 23 anni. Sono rannicchiata e mi sento quasi mio agio nell’illusorio mondo dei tdg. Penso giá al futuro, se mai dovessi conoscere un uomo tdg e sposarlo, come farai a fingere senza rovinare il nostro matrimonio. Sempre che incontri qualcuno che la pensi come me, ma le possibilità sono scarse.

Anche se ho una amcia tdg che è molto ``mondana`, le piace ballare e fare festa ed è di mentaliá molto molto aperta, ma mai si sognerebbe di non credere piú in un Dio e abbandonare la ``pura adorazione``.

Ho pure immaginato di trasferirmi in un'altra città dove nessuno mi conosce solo per lasciarmi tutto alle spalle, mia madre ne sarebbe molto dispiaciuta ma almeno potremmo ancora parlare senza che venga disassociata.

Mi chiedo quanti vivono la mia stessa esperienza e non ne possono parlare quasi con nessuno e sono pervasi dalla solitudine come me a volte.
Oggi sto meglio, riesco a spegnere quella parte della mia vita che mi tiene prigioniera, faccio quello che mi pare (quasi), e sto con chi mi pare. L´importante è che la mia maschera non crolli mai. Ma tra tutti i ``falsi tdg`` che mi circondano, che fanno forse pure peggio di me, penso sará facile passare inosservata e poter continuare a condurre la mia vita.
Ma come si fa a desiderare un altro dio all’infuori della libertà?

Non sono d’accordo con quello che dici, ma darei la vita perché tu possa dirlo. (Voltaire)
Avatar utente
anastasia
Nuovo Utente
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 11/09/2015, 14:07

Messaggiodi Morpheus » 23/09/2015, 15:18

Ciao Anastasia e benvenuta.
Mi sono rivisto nei tuoi commenti sul "l´ho fatto per gratificare mia madre", su "mi sembra che Dio è stata una creazione dell´uomo..." e sul "diventata molto timida e chiusa, penso sia stata una conseguenza".

Anche io sono un TdG attivo e sto tentando di diminuire la mia "attivitudine" :). Un forista una volta ha scritto "pensa a te stessa come una sopravvissura"... hai la fortua di avere 23 anni (a quanto ho capito), quindi tutte le porte ancora aperte. Un consiglio: non buttare il resto dei tuoi vent'anni senza fare cio' che ti rende felice (sempre con la testa sullle spalle pero ;) )... dopo sara' troppo tardi sia per te che per i tuoi genitori, che piu' invecchieranno piu' sara' difficile dargli il dispiacere di uscire dalla verita'.
Se solo mi fossi accorto della vera faccia della WT alla tua eta' avrei iniziato ad allontanarmi prima... ora devo affrettare i tempi per recuperare quello perso :(
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Morpheus
Utente Junior
 
Messaggi: 890
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Messaggiodi Verdemare » 23/09/2015, 15:50

Ciao Anastasia, mentre leggevo la tua storia, mi sembrava di ripercorrere la mia, perche' e' molto simile, solo che io no ho 23 anni, ma avevo la tua eta' quando ho conosciuto i TG. :pred: Ero sposata da un anno e incinta del mio primo figlio, quando un giorno io e mio marito li abbiamo fatti entrare e da allora non se ne sono piu' andati, mio marito era molto interessato, io per niente, ma mi mettevano addosso cosi' tanta paura di Armaghedon che alla fine , un anno dopo mio marito , mi sono battezzata anch' io. :fronte: Non sono mai stata spirituale, ho sempre vissuto la " verita' " come un peso, ma ero comunque convinta che quella fosse la vera religione approvata da Dio e sono andata avanti cosi', fingendo, recitando come volevano gli altri, senza spontaneita', senza gioia alcuna , odiavo andare in servizio, era tutto un peso, ma dovevo fingere che mi piacesse la cosiddetta verita'. :help: Fino a 4 anni fa, quando un bel giorno ho detto BASTA, succeda quel che succeda, io in servizio non ci sarei piu' andata, dopo qualche mese ho smesso anche di andare alle adunanze, sono diventata FELICEMENTE inattiva e da allora ho iniziato a vivere . :felice: Lo so, non e' proprio il massimo, perche' si rimane comunque TG, ma che alternativa abbiamo? Non si puo' uscire dai TG con dignita', anch' io ho i miei cari dentro, una sorella pioniera , mia mamma, mio marito, come potrei dissociarmi? Allora rimango in questo limbo, dove non sono ne' carne, ne' pesce, ma almeno non fingo piu', non devo mettere una maschera per andare a predicare qualcosa in cui nemmeno credo. :boh: Certo, quando vengono a trovarmi i " fratelli" devo comportarmi bene e soprattutto non parlare mai male dell' organizzazione, tanto meno parlare del Forum dove sto scrivendo adesso, mi darebbero dell ' apostata, ma io non mi ci sento per niente, sono solo una donna che ha ripreso in mano la sua vita dopo aver passato trent' anni ( di cui 5 anni di studio) in un' organizzazione che ti tiene soggiogata col terrore della fine sempre imminente, coi sensi di colpa , col ricatto che se esci sarai ostracizzata . :piange: Ora io sto bene, sono serena , quello che posso consigliarti e ' di continuare ad essere inattiva e a rallentare tutte le altre attivita', se puoi andare a vivere da sola sarebbe meglio, ma non continuare a fingere e a prendere in giro te stessa. Ti faccio i miei auguri di trovare presto una soluzione e non sentirti un' apostata , non lo sei .
Avatar utente
Verdemare
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3681
Iscritto il: 14/01/2012, 9:11

23 anni ?

Messaggiodi Ray » 23/09/2015, 16:00

Clicca per vedere l'immagine a dimensioni originali

:benvenuta fiori:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11214
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Neca » 23/09/2015, 16:30

Benvenuta Anastasia! :benvenuta fiori:
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3026
Iscritto il: 18/04/2012, 10:56

Messaggiodi Luigi Cesarano » 23/09/2015, 17:40

Ciao Anastasia ripercorrendo la tua esperienza sembra di rivedere un film già visto, trito e ritrito.Se mi permetti volevo fare le seguenti osservazioni ... sono una Tdg oppure non lo sono ... il problema è un altro ho avuto la mia identaità di adolescente e poi di donna o sono stata condizionate mentalmente dalla Watch Tower ? Di tutto il tuo racconto una sola frase mi ha sconvolto quando asserisci " mi faccio schifo" ... Il Signore ama tutti indistintamente e vuole che siamo creature gioiose e felici .. non condannò nemmeno L'ADULTERA ... frequentava Pubblicani ed esattori di tasse il peggio dell'umanità di allora per portarli alla Salvezza e alla sua immeritata Grazia. Purtroppo vivi in un contesto religioso settario facile a condannarti e di riflesso ti senti una larva il Signore Gesù niente ha da spartire con questi sedicenti cristiani. Tu non sei solo una cosa, un'animale, un nome: hai un cuore, una mente, non sei un numero, non sei una cosa. Tu sei prezioso per Dio. Lui ti conosce per nome, e ti ama come sei. Gesù ti conosce personalmente, sa i tuoi pensieri e ti ama tanto.

Gesù ti ama così come sei, con le tue debolezza, i tuoi difetti, anzi quanto più ti senti debole, Egli viene a renderti forte, quanto più il tuo cuore ha paura, Egli ti abbraccia e ti dona coraggio, quanto più la tua vita ha bisogno di amore, Egli ti chiama per nome, e ti dona il Suo immenso amore. Chi ti amerà così? L'Eterno ti ha amato cosi tanto che prima che nascessi ha pagato un prezzo altissimo per farti essere felice: ha dato per te, l'unico Suo Figlio per strapparti dalla morte seconda, la morte eterna.
“-Dio ha tanto amato il mondo da dare il suo figlio”.(Gv 3,16)« Non c'è dunque più nessuna condanna per quelli che sono in Cristo Gesù» (Romani 8:1)Gesù ti cerca, ti chiama... Rispondi di sì.
Avatar utente
Luigi Cesarano
Utente Junior
 
Messaggi: 728
Iscritto il: 10/01/2010, 21:22

Messaggiodi Luigi Cesarano » 23/09/2015, 17:47

Intanto ti auguro ... :benvenuta fiori: :biinfo: :ilovejesus:
Avatar utente
Luigi Cesarano
Utente Junior
 
Messaggi: 728
Iscritto il: 10/01/2010, 21:22

Messaggiodi Romagnolo » 23/09/2015, 18:25

Ciao Anastasia e benvenuta anche da parte mia :fiori e bacio:
Come molti altri su questo forum posso capirti anche io, come te anche io infatti mi trovo costretto a fingere di essere un bravo fratello, anche se sta diventando evidente a molti che ho dei problemi nei confronti della Verità e che non sono più quello di un tempo.
Che dirti....benvenuta tra persone che possono capire il tuo disagio, qui tra noi puoi parlare tranquillamente, come Morpheus anche io mi ritengo nella categoria di coloro che non amano più essere religiosi e dover credere in un Dio, anche se per me è difficile azzerare quest'ultima convinzione :(
Non posso consigliarti soluzioni efficaci che ti possano ridonare una completa serenità, dato che devo pure io sottostare a tale recita, però questo te lo dico dal profondo del cuore: non ti devi vergognare di questa finzione che devi tenere in piedi, perché non sei tu a voler fingere per ingannare, ma è il sistema messo impedì dalla WT che obbliga me, te e tanti altri a ricorrere a questo escamotage di cui saremmo felicissimi di poterne fare a meno.
Ti faccio i miei migliori auguri affinche tu possa trovare il miglior equilibrio possibile atto alla tua situazione.
Buona serata e nuovamente benvenuta. :strettamano:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 5254
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Socrate69 » 23/09/2015, 21:38

Benvenuta anastasia.

Un'altra mente in fase di risveglio. Bene.

Sono difficili situazioni a cui molti di noi siamo confrontati.
Io, dopo un periodo di crisi esposta volutamente, ho deciso di dare un taglio netto, e ciò dopo decenni di servitù e "privilegi" vari.
È stata una decisione difficile da prendere, ma già da tempo riflettuta, dopo vari palesi dubbi sulla mia "fede", la Bibbia e sull'onestà dei vertici dei Testimoni di Geova, nonché sulla "religione" che era la mia ma che ultimamente non riconoscevo più, tanto le dottrine sono state cambiate.

Un caro saluto, e a presto.
:ciao:
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3852
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi CavalierediCristo » 23/09/2015, 23:13

Benvenuta Anastasia,
non sono tdg, non lo sono stato, ne lo sarò.
Sono un Cattolico Apostolico Romano e ti stimo per il coraggio di cambiare vita e di aver raccontato la tua vita.
Ma hai 23 anni!! Che Dio ti benedica!!
Comincia a vivere piano piano, quelli del mondo non sono così male.
Riprenditi la tua vita e goditela tutta.
ti auguro tutto il bene del mondo.
benvenuta tra noi. :benvenuta fiori:
Che geova Dio aiuti tutti, belli e brutti, e ci prepari per il viaggio in prima o in seconda classe.
Avatar utente
CavalierediCristo
Utente Junior
 
Messaggi: 655
Iscritto il: 16/06/2015, 13:22
Località: Roma

Messaggiodi Achille » 24/09/2015, 5:52

Benvenuta Anastasia
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12732
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Drago Alato » 24/09/2015, 8:30

Benvenuta Anastasia, io sono un'altro del forum come te che deve fingere, che quando esce in predicazione cerca di fare il meno possibile e soprattutto di non distribuire quelle riviste che non sopporto più per quello che scrivono. Pure io nella tua situazione impossibilitato di troncare tutti i rapporti con i tdg, primo per i miei famigliari, genitori, suoceri, cognati e poi per tutte le amicizie che ho in congregazione e ed in altre, in pratica mi conoscono in tutte le congregazioni d'Abruzzo, immagina un po se mi dissociassi, dovrei cambiare minimo regione e forse nazione. Quindi sono costretto a recitare con il consenso di mia moglie che anche lei convinta e ferma tdg ma ha capito quali sono i miei pensieri, ha eliminato la paura che fossi disassociato come apostata, aveva paura che avrei iniziato a sparlare e dire male al corpo direttivo, con lei lo faccio ma con gli anziani e con i fratelli evito certi discorsi e faccio finta di accettare la dottrina anche se non mi scende giù.
Mentre frequento e ho sempre frequentato amicizie del mondo senza problemi, ovvio che vado con gente che si accomuna con i miei hobby, ci vado a cena o a pranzo dipende dalle occasioni.
Mentre le festività natalizie, compleanni non me ne sono mai importato più di tanto, così come tante altre festività, come il capodanno, in modo velato lo facciamo anche noi quando ci riuniamo a casa di fratelli (non bacchettoni e ottusi) si passa la serata a divertirci, mangiare e aspettare gli spari ( tanto non si dorme quindi tanto vale rimanere in piedi).
Quindi non sei l'unica, qua ne siamo in tanti che fingono per mantenere i legami, unica soluzione per evitare la disassociazione divenire inattivi, ma anche li c'è poi un certo discostamento da parte della comunità ed iniziano ad evitarti. Quindi che dirti, rallenta ma non del tutto, se poi trovi un ragazzo del (mondo) che ti ama davvero e ti sposa meglio o altrimenti devi trovare un fratello che la pensa come te che ha gli occhi aperti.
:spieg: :w.back: :buona partecip:
Avatar utente
Drago Alato
Nuovo Utente
 
Messaggi: 268
Iscritto il: 21/05/2015, 16:57

Messaggiodi Drago Alato » 24/09/2015, 8:37

:non mollare: :quoto100:
Verdemare ha scritto:Ciao Anastasia, mentre leggevo la tua storia, mi sembrava di ripercorrere la mia, perche' e' molto simile, solo che io no ho 23 anni, ma avevo la tua eta' quando ho conosciuto i TG. :pred: Ero sposata da un anno e incinta del mio primo figlio, quando un giorno io e mio marito li abbiamo fatti entrare e da allora non se ne sono piu' andati, mio marito era molto interessato, io per niente, ma mi mettevano addosso cosi' tanta paura di Armaghedon che alla fine , un anno dopo mio marito , mi sono battezzata anch' io. :fronte: Non sono mai stata spirituale, ho sempre vissuto la " verita' " come un peso, ma ero comunque convinta che quella fosse la vera religione approvata da Dio e sono andata avanti cosi', fingendo, recitando come volevano gli altri, senza spontaneita', senza gioia alcuna , odiavo andare in servizio, era tutto un peso, ma dovevo fingere che mi piacesse la cosiddetta verita'. :help: Fino a 4 anni fa, quando un bel giorno ho detto BASTA, succeda quel che succeda, io in servizio non ci sarei piu' andata, dopo qualche mese ho smesso anche di andare alle adunanze, sono diventata FELICEMENTE inattiva e da allora ho iniziato a vivere . :felice: Lo so, non e' proprio il massimo, perche' si rimane comunque TG, ma che alternativa abbiamo? Non si puo' uscire dai TG con dignita', anch' io ho i miei cari dentro, una sorella pioniera , mia mamma, mio marito, come potrei dissociarmi? Allora rimango in questo limbo, dove non sono ne' carne, ne' pesce, ma almeno non fingo piu', non devo mettere una maschera per andare a predicare qualcosa in cui nemmeno credo. :boh: Certo, quando vengono a trovarmi i " fratelli" devo comportarmi bene e soprattutto non parlare mai male dell' organizzazione, tanto meno parlare del Forum dove sto scrivendo adesso, mi darebbero dell ' apostata, ma io non mi ci sento per niente, sono solo una donna che ha ripreso in mano la sua vita dopo aver passato trent' anni ( di cui 5 anni di studio) in un' organizzazione che ti tiene soggiogata col terrore della fine sempre imminente, coi sensi di colpa , col ricatto che se esci sarai ostracizzata . :piange: Ora io sto bene, sono serena , quello che posso consigliarti e ' di continuare ad essere inattiva e a rallentare tutte le altre attivita', se puoi andare a vivere da sola sarebbe meglio, ma non continuare a fingere e a prendere in giro te stessa. Ti faccio i miei auguri di trovare presto una soluzione e non sentirti un' apostata , non lo sei .
Avatar utente
Drago Alato
Nuovo Utente
 
Messaggi: 268
Iscritto il: 21/05/2015, 16:57

Messaggiodi anima » 24/09/2015, 14:26

:benvenuta fiori: da una tdg consapevole :non mollare: io ci sono dentro da anni
Mi presento



Immagine
Siamo tutti in una fogna, ma alcuni di noi guardano le stelle. (Oscar Wilde)
Avatar utente
anima
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4499
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi Cogitabonda » 24/09/2015, 15:49

Benvenuta!
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8430
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi Wyclif » 24/09/2015, 18:21

:biinfo:


Potrebbe esserti utile consultare questo link

http://www.infotdgeova.it/mappa.php
Presentazione





"Dobbiamo ubbidire a Dio quale Governante anziché agli uomini" Atti 5:29
Avatar utente
Wyclif
Utente Senior
 
Messaggi: 1559
Iscritto il: 14/12/2014, 9:22

Grazie a tutti

Messaggiodi anastasia » 24/09/2015, 20:09

Sembra incredibile, cioé non é incredibile, ma é una strana sensazione vedere tanti ex ed attuali fratelli che stanno passando la stessissima mia situazione. Sono felice e al contempo triste di sentire le vostre esperienze. :grazie:

Trovo impossibile che ad una religione sia permesso di cancellare i diritti umani fondamentali, il diritto ad una famiglia e ad amici, con la dissociazione. La WT dice che la dissociazione sia necessaria per far pentire i peccatori, ma a me sembra piú una minaccia ed un intimidazione.
Quale Dio deve minacciare qualcuno per farsi servire? Dio non ha bisogno di noi, se mai siamo noi ad avere bisogni di lui se é vero che esiste.

Ma voi come vi sentite quando dovete mentire spudoratamente alle persone che amate? :test:

Quando dico che mi faccio schifo mi riferisco a questo. Io sono fiera di essere quello che sono, di avere una mente aperta e critica. Ma l´idea di dover vivere il resto della mia vita, che ahimé é una sola, dovendo fingermi d´accordo e consenziente con tutto ció che dicono i tdg, a momenti mi sembra dura.

Mi piacciono le persone trasparenti, non ambigue. Ma ora sono diventata una di quelle persone che detesto.

Sempre con la paura che qualcuno mi potrebbe scoprire che me la faccio con le persone del mondo o in giro per locali.

Allo stesso tempo forse mi mancherebbero alcune cose dei tdg, infin dei conti non conosco altro nella vita essendo nata e cresciuta con essi.

Vedo la mia vita proiettata nel futuro cosí, né bianco né nero..

Voi come vivete il dover mentire continuamente? Non pensate che prima o dopo tutto ci si contorcerá contro, il cosiddetto karma? :conf:
Ma come si fa a desiderare un altro dio all’infuori della libertà?

Non sono d’accordo con quello che dici, ma darei la vita perché tu possa dirlo. (Voltaire)
Avatar utente
anastasia
Nuovo Utente
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 11/09/2015, 14:07

Messaggiodi deliverance1979 » 24/09/2015, 20:51

Ciao Anastasia e benvenuta, la tua esperienza è haimè la versione della vita rivista e corretta (come giustamente ha fatto notare anche zapatero) di molti di noi, come me ad esempio nato nella verità.

Il problema che tu sollevi, circa il fatto che la politica e le istituzioni possano permettere che tale organizzazione possa fare determinate cose, è presto che detto.... i TDG non votano, vivono in un sottobosco e le cose che subiscono, alla fine, sono solo marginali rispetto a violenze ed abusi, anche se di questo si tratta, soprattutto a livello psicologico.

Ma purtroppo non saprei fino a che punto si potrebbe riuscire ad imbastire una causa o class action contro l'educazione, o meglio, l'indottrinamento che tale dottrina impone sui suoi adepti e sui danni che essa provoca nel loro futuro.

Ma purtroppo la risposta è bella che data.

L'umanità non è pronta per questo.
Forse tra qualche decina di anni o secolo avverrà questo.

Una sentenza del genere si applicherebbe anche contro le principali religioni o movimenti filosofici del mondo e questo, nessun tribunale o giudice, sarebbe in grado di sostenere.
Pertanto, nessuno si sente di innescare questa miccia che poi potrebbe avere ripercussioni a livello planetario. :strettamano:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 5135
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Romagnolo » 24/09/2015, 22:26

Ciao Anastasia, hai toccato quello che per me fu il colpo di grazia che mi convinse che questa non può essere la verità, ( ma che ha avuto ripercussioni anche sulla mia fiducia nella Bibbia ) come può un dio di amore e che desidera che i suoi fedeli lo servano con gioìa e volontariamente, imbastire un sistema di protezione che porta molti a sentirsi costretti a servirlo, a fingere di essere suoi lodatori e che li tiene incastrati li dentro come sotto ricatto?
Per me è inconcepibile!! :fronte:
Ma non voglio neppure servirlo un dio così ,...e lo dico con tutto il cuore!
Ergo per me è preferibile credere che questa organizzazione non sia diretta da lui e lasciargli così qualche chance .
Come mi pare ti sia già stato detto, non devi sentirti in colpa verso te stessa per la doppiezza a cui sei costretta, proprio perché ne sei costretta e non lo fai per raggirare fraudolentemente i tuoi fratelli, non saresti una persona trasparente se avendo di punto in bianco la piena libertà di rivelarti per come sei, perché magari la Società cambia di 180gradi il suo intendimento, tu continuassi ad agire così.
È' del tutto comprensibile invece se è il recitare in se stesso a darti fastidio; vedi anche stasera per l'ennesima volta sono scappato finita l'adunanza il prima possibile; restare là dentro a comportarmi da bravo fratello mi ingenera un senso di rigetto e di malessere, ma non mi faccio schifo; così come nessuno si fa schifo quando è costretto a fare un lavoro che non gli piace....ma ci deve andare ugualmente.
Spero di aver reso l'idea. :occhiol:
Riguardo alla tua visione del futuro.....be come darti torto?
Chi è libero di dare un taglio netto può sempre tentare di ricostruirsi una vita, chi come noi altri siamo impantanati li dentro...non ci restano alternative molto diverse dal tirare a campare.
Comunque tu coi tuoi soli 23 anni puoi sempre sperare che qualche evento nel frattempo possa cambiare le carte in tavola e consentirti di uscire finalmente libera e allo scoperto, il tempo della pensione per te è fortunatamente ancora lontano, magari la tua gioventù arriverai ugualmente a godertela . :blu:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 5254
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi |cocco| » 26/09/2015, 10:36

Quando il disagio diverrà più grande, le catene che ancora ti legano, si sbricioleranno da sole. Solo non gettare tutti gli anni della tua vita a pensare sul cosa fare. Leggiti libri sul disagio. Ne hanno parlato molti buoni autori.
P.S. Qualcuno prima o poi ne sarà deluso, le maschere non possono durare tutta la vita.
|cocco|
Nuovo Utente
 
Messaggi: 48
Iscritto il: 08/11/2009, 18:32

Messaggiodi deliverance1979 » 26/09/2015, 11:53

Però, cara Anastasia, la tua situazione famigliare non è poi cosi disastrata da non consentirti margini di manovra.

Ma perchè dovresti continuare a reprimere quello che pensi?

Per paura della disassociazione?

Parla liberamente di ciò che pensi, senza timori.

Se qualche anziano o tua madre dovesse redarguirti con tanto di occhi sbarrati per le tue affermazioni, è molto semplice metterli all'angolo...

Ma come, una persona non può pensare con la sua testa e dire le sue opinioni?
Questa si chiama democrazia, che sancisce la libertà di pensiero...

Non vi piace?
Strano, perchè è proprio la stessa forma di governo che consente a gente come voi di sparare vaccate a destra e sinistra senza dover andare in prigione o subire giustamente l'ostracismo dei cattolici, religione da cui molti di voi provenivano.
La democrazia ha una sola regola, che chi vi appartiene, dia la stessa libertà ai propri sottoposti, altrimenti entriamo in un loop di privilegiati di serie A ed altri di serie B...

Ma Geova è superiore ai governi ti risponderanno.... e questa (i TDG) è la sua organizzazione.... :ciuccio: :ciuccio: :ciuccio:
Benissimo....
Le prove concrete di questo dove sarebbero?
Il fatto che il Corpo Direttivo parla per nome di Geova, oppure che è stato incaricato dall'alto, dove è dimostrato o dimostrabile?
Che siamo negli ultimi giorni chi lo ha stabilito, visto che tale frase è stata detta alla fine del 1800, per tutto il 1900 e si continua con questo spauracchio per bambini impauriti ed anche un pò stupidi.... :prega: :saggio: :ciuccio: :ciuccio:
Questo si chiama illuminismo, o per lo meno approccio scientifico...

Penso che questi siano concetti molto distanti dal mondo teocratico in generale (non solo dei TDG ma anche di altre religioni), argomenti per i quali i TDG non sono assolutamente preparati....
Io li ho sempre suonati alla grande con queste argomentazioni...
Ed infatti loro ti risponderanno con delle frasi sentite in stile lavaggio del cervello alle adunanze o lette nelle loro pubblicazioni.
Frasi che molto spesso non centrano nulla con l'argomento che stai trattando, ma te le diranno perchè è la sola arma di cui la loro mente, piena di quelle informazioni, dispone..... :fronte:
Noterai spesso, che parlando con loro, con argomenti al di fuori di ciò che conoscono, li porterà sempre a risponderti con frasi imparate a pappardella non dalla loro mente, ma dai dirigenti di Brooklyn... :ciuccio:

Non possono condannarti per cose che non possono dimostrare o provare, e non possono costringerti a credere a cose che non si vedono e che non danno neanche prova di esistere.... :fronte: :ciuccio: :ciuccio: :ciuccio:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 5135
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

In questi giorni molte cose stanno cambiando nella mia testa.

Messaggiodi anastasia » 02/10/2015, 14:19

Seguendo i vostri consigli, dato che non ho alcuna esperienza nel mondo, dovrei fare le cose con calma per non ritrovarmi nei guai. Quindi assaporare pian piano la vera vita. Mi rendo conto che potrei essere un pericolo per me stessa, potrei fare qualche sciocco errore nel mondo con tutta la mia inesperienza e foga di vivere.

I miei genitori sono in vacanza da me (vivo da sola) e l´altro giorno ho provato a parlare con mia madre riguardo a tutte le cose che mi sembrano assurde nella WT come la dissociazione e il dover evitare le persone del mondo come se noi fossimo il popolo eletto. Lei su molte cose non sapeva darmi risposta e continuava a dire a memoria ció che dicono le riviste cioè che non studio piú abbastanza e che faccio ragionamenti fuori di testa, che mi sto facendo influenzare dal mondo . Non ho potuto dirle tutto ció che penso, altrimenti le sarebbe venuto in infarto. Mio padre ascoltava passivamente senza mai intervenire, a lui infin dei conti non importa niente della veritá (la pensa come me su molte cose) ed è inattivo, viene giusto in sala per mia madre e i figli e per la compagnia dei fratelli.

Poi sono andata a mangiare/ ballare con dei colleghi/amici del mondo (odio usare il termine persone del mondo, ma è solo per intenderci fra di noi). È stata una serata divertentissima, :felice: eravamo tutti brilli e allegri. Un ex Collega flirtava con me, anche se fidanzato, ma io non gli davo tanta corda, siamo soli amici. Lui mi ha chiesto perché non ho un ragazzo. Eeeeh bella domanda. :timido: Gli ho solo detto che non ho MAI avuto un ragazzo. Poi gli amici scherzando tra la musica volevano farci baciare a stampo.

Una premessa: tutto questo per me è nuovo, amo divertirmi e fare baldoria, ma il modo in cui la gente flirta e ti fa le avance per me è terreno sconosciuto. Quindi gli ho solo dato un bacio sulla guancia. Dopo quando eravamo fuori un pó deluso mi detto che lui mi avrebbe baciato. :bacino:

E io lí sono scoppiata fuori con tutta la verità e cioè che sono cresciuta in una famiglia molto religiosa e che non ho mai baciato un ragazzo in vita mia e il mio primo bacio lo volevo dare a qualcuno che non fosse brillo e che magari amavo. Lui è stato molto comprensivo e mi ha dato molti consigli su come affrontare il mondo con la mia poca esperienza . Durante questa conversazione ero quasi sul punto di piangere, pensando a quante cose ho rinunciato, quante cose non ho provato.
Sono quei giorni in cui sei felice per quello che stai vivendo e al contempo triste perché avresti voluto farlo molto prima. :uffa:

Sempre la stessa serata, probabilmente sotto l´effetto dell´alcool, ho fatto una cosa che non avrei mai fatto in stato sobrio. Ho raccontato tutta la mia storia a una cara collega che stupefatta non credeva alle sue orecchie. Di come sono incastrata dai tdg e che non sono libera di fare nulla. Lei mi ha molto incoraggiata ed ha fatto bene parlarne finalmente con qualcuno. Ho fatto forse un errore a parlarne? Ho come uno strano senso di colpa, il fatto di fare tutto di nascosto. :test: :test:

Forse ora mi vedranno come una stupida che non riesce a decidere per sé? Il problema è che una mia collega conosce una sorella della mia congregazione e io ho paura che esca fuori qualcosa di quello che ho detto.

Che dire, piú sto con le persone del mondo ed esco dal piccolo cerchio dei tdg in cui ero rinchiusa cosí a lungo, piú mi sembra possibile che un giorno abbandoni del tutto i tdg, magari diventanto solo inattiva e scomparendo dalla circolazione.

Ma abbandonare alcuni amici tdg mi dispiacerebbe. Ma non si puó avere tutto nella vita. :triste: :piange:

Ma voi i primi tempi che avete capito che questa non é la veritá e avete iniziato a condurre per cosí dire una doppia vita, come vi sentivate? Avevate sensi di colpa? Rimosrsi? Paura?
Ma come si fa a desiderare un altro dio all’infuori della libertà?

Non sono d’accordo con quello che dici, ma darei la vita perché tu possa dirlo. (Voltaire)
Avatar utente
anastasia
Nuovo Utente
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 11/09/2015, 14:07

Messaggiodi Giovanni64 » 02/10/2015, 14:53

Nel mondo c'è di tutto, anche la Watchtower, e la Watchtower non è la cosa peggiore. Liberarsi delle baggianate targate Watchtower non significa poi avere la garanzia di fare automaticamente le scelte migliori. Esseri liberi non vuol dire essere irresponsabili o non rispettare il proprio modo di essere. Il sole è vita, prendere un po' di sole, ad esempio, può fare certamente bene, ma se uno che ha vissuto sempre al buio si espone poi al sole in maniera scriteriata e senza protezione, rischia di scottarsi di brutto.
Avatar utente
Giovanni64
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3001
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

Messaggiodi Romagnolo » 02/10/2015, 22:23

Ciao Anastasia, leggo solo ora il tuo ultimo intervento e...data la stanchezza non mi riesce di scrivere più di quanto butterò giu, ma ci tengo a dirti che hai fatto bene a passare una allegra serata con un po' di gente che vive una vita differente da quella a cui siamo abituati tra TDG; almeno hai modo di fare dei raffronti tra ciò che ci viene detto e la realtà.Dal mio punto di vista la cosa più corretta è stato Metterli al corrente della educazione religiosa che hai ricevuto, anche io ho attraversato recentemente una situazione analoga e...non so ...mi sembra quasi che un Tdg dissidente venga rispettato di più o almeno alla pari di quanto lo sia un Tdg convinto, ma questa è solo una mia impressione.
Riguardo al discorso sensi di colpa, questo è normale dopo anni in cui ci è stato inculcata una netta distinzione tra ciò che è da considerare bene e ciò che è male, ma ora domandati: tenere effusioni in luoghi pubblici tra due fidanzati e' bene o è' male?
La WT ci ha sempre insegnato che sia Male ed è una condotta indecente,.....ma chiediti....lo è veramente?
Io che vengo dal mondo trovo questo giudizio strano ed assurdo, anche quando ero Tdg convinto facevo fatica ad accettarlo.
Uno invece che cresce fin da piccolo con questo insegnamento come si sentirà se un giorno la persona che ama le fa qualche coccola di troppo in in qualche luogo affollato?
Molto probabilmente potrà sentirsi a disagio o quantomeno in imbarazzo; dovrebbe forse pensare che si sia commesso qualcosa di sbagliato o peccaminoso?
Solo il bombardamento continuo a cui è stato sottoposto per tutta la sua vita lo porterebbe a sentirsi così, ma se non avesse mai avuto regole o divieti al riguardo come vivrebbe e ricorderebbe quel momento?
Chiediti ora, che ricordo avresti avuto di quella sera se non avesti mai avuto condizionamenti a monte e la dovessi giudicare solo per le emozioni che mi ha trasmesso?
Solo un unica cosa mi sento di consigliarti, la prossima volta un po meno alcol e un po più di minerale ok? :occhiol: :ciao:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 5254
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi play » 03/10/2015, 9:42

Benvenuta Anastasia. Questa è solo la mia opinione riguardo il problema che hai esposto. Sono convinto del fatto che vivere in una situazione di contraddizione continua con se stessi non facilita molto le cose. Evidentemente sei ancora molto giovane e inesperta del mondo e della vita. Ho conosciuto diversi tdG emotivamente impreparati per affrontare i problemi veri e la realta’ al di fuori di quel contesto. Non parlo delle emozioni che lasciano il tempo che trovano ma dei sentimenti. Queste purtroppo sono le conseguenze che pagano le persone che vivono in una sorta di campana di vetro per tanti anni. E come se non bastasse la siepe protettiva ideata dai tdg, spesso a questo problema s’ aggiunge anche l’ ansia di genitori iperprotettivi che trattano i figli come dei ritardati. E pur vero che le mamme in particolar modo temono che i propri figli possano mettersi nei guai, e la loro preoccupazione è in un certo senso comprensibile. A volte l’ inesperienza e il senso di inadeguatezza possono avere una parte preponderante nella vita e nelle scelte che facciamo. Nessuno pero’ puo’ impedirci di fare delle esperienze senza per questo cacciarci in altri guai. Io sono convinto del fatto che il sistema di vita dei tdG dilata l’ insicurezza e puo’ condurre addirittura alla “paranoia”. Sarebbe meglio non agire ingenuamente in ogni caso. Ma non avrebbe senso tapparsi in casa e alimentare paure assurde e irrazionali.
Buona vita
play
Utente Senior
 
Messaggi: 1474
Iscritto il: 23/12/2011, 8:56

Messaggiodi deliverance1979 » 04/10/2015, 11:39

anastasia ha scritto:Lei su molte cose non sapeva darmi risposta e continuava a dire a memoria ció che dicono le riviste cioè che non studio piú abbastanza e che faccio ragionamenti fuori di testa, che mi sto facendo influenzare dal mondo .

E' un classico, loro pensano che questa è la verità e giustamente quando non sanno che risponderti entrano in standby.
Mia madre ripete a pappardella le stronzate che sente in sala, salvo poi, quando il ragionamento si fa complicato, fuggire a gambe levate con io che gli dico..." ma se la verità non teme confronti perchè scappi sempre?"
Di conseguenza, se analizzi le risposte di tua madre, sono argomentazioni vuoti, frasi fatti...

Stai fuori di testa.. :mirror:
Non studi abbastanza... :fronte: :mirror:
Si vede che non frequenti più le adunanze... :prega: :ciuccio:
Queste sono le compagnie del mondo che ti fanno ragionare cosi... :fronte: :mirror: :ciuccio:
E' lo spirito di Satana e vaccate varie... :help: :fronte: :mirror:

Si, ma le risposte tecniche e serie, quelle vere, quelle che dovrebbero dimostrare che la loro è la "VERITA'" dove sono. :boh: :boh: :boh: :boh:
Queste sono frasi di circostanza, non argomentazioni che ti fanno ragionare...
Le frasi di circostanza sono solo degli escamotage per riempire il tempo e buttare l'argomento sul qualunquismo più totale, non servono per dibattere ed affrontare un argomento, ma solo a prendere tempo o per scappare via, oppure per far stancare l'interlocutore.

Avrai anche notato, parlando anche con i tuoi, che in ogni discussione che va al di là di ciò che i TDG imparano a pappardella alle adunanze, nessuno riesce a darti spiegazioni logiche che non siano imboccate dalla WTS... :ciuccio: :ciuccio: :ciuccio:

anastasia ha scritto:Non ho potuto dirle tutto ció che penso, altrimenti le sarebbe venuto in infarto.

E questa è una posizione di premura che io non concordo assolutamente, visto che loro, nell'imporci questa grottesca religione e nel farci subire tutte le umiliazioni e diversità derivanti dallo stile di vita dei TDG non si sono fatti tutti questi scrupoli...

anastasia ha scritto:Sono quei giorni in cui sei felice per quello che stai vivendo e al contempo triste perché avresti voluto farlo molto prima.


E' normale, ma non puoi farci niente, d'altronde non ti scegli la famiglia, nazione o condizione di salute ed economica in cui nascere crescere e vivere....
Queste sono le sfighe della vita, ma con un pò di forza di volontà e molto tempo se ne esce... :ok:

anastasia ha scritto:Sempre la stessa serata, probabilmente sotto l´effetto dell´alcool,


Normale, è uno scarico per la tensione, ed una valvola di sfogo, questo fanno le persone normali... anche se poi non deve diventare un appuntamento fisso per non affrontare i problemi.... :occhiol:
Molti altri, si tengono tutto dentro e poi, o si imbottiscono di psicofarmaci e tranquillanti per tutta la vita, o si buttano sotto un treno, o con un ghigno stile "shining" e con l'accetta tra le mani sterminano la propria famiglia per vendetta....

anastasia ha scritto:Una premessa: tutto questo per me è nuovo, amo divertirmi e fare baldoria, ma il modo in cui la gente flirta e ti fa le avance per me è terreno sconosciuto.


Non saprei che dirti, io sono un carattere un pò più austero, comunque la maniera di flirtare cambia da ambiente ad ambiente e di sicuro la discoteca è una zona da prima linea (sessualmente parlando) , non un posto di redenzione...
quindi gli approcci maschili e femminili saranno molto diversi di quelli che potresti avere in un posto di lavoro, palestra o altro ambiente un pò meno "selvaggio"

anastasia ha scritto:Forse ora mi vedranno come una stupida che non riesce a decidere per sé? Il problema è che una mia collega conosce una sorella della mia congregazione e io ho paura che esca fuori qualcosa di quello che ho detto.


Non ti preoccupare, tutti quelli del mondo sono avulsi dai meccanismi di pettegolezzo tristi e ridicoli che invece sono ampiamente in voga nelle congregazioni dei TDG.
Ti stupirai anche nel vedere per come nel mondo siano cresciuti liberi e privi di vincoli, (visto che non hanno avuto tutte le imposizioni e restrizioni che abbiamo subito noi) molti risulteranno essere banali e scontati su molti altri aspetti...

anastasia ha scritto:Ma voi i primi tempi che avete capito che questa non é la veritá e avete iniziato a condurre per cosí dire una doppia vita, come vi sentivate? Avevate sensi di colpa? Rimosrsi? Paura?


Li ho letteralmente investiti stile divisione panzer tedesca, visto che quando ero nei TDG ci credevo ed ho fatto cose che se ora ci ripenso mi sento male.... :fronte: :fronte: :fronte:
Quindi gli ho vomitato addosso tutta la mia rabbia facendo notare loro tutte le incoerenze e vaccate non vere che mi hanno costretto a subire, perchè questa religione e buffonata di vita non l'ho scelta io, ma mi è stata imposta da loro (i miei genitori)
Risultato statistico?
Su 10 discussioni avute, 10 fughe da parte dei TDG (miei genitori o anziani) che non sapevano che pesci prendere...
Di conseguenza, se questa è la verità, figuriamoci come stanno messi quelli della bugia... :fronte:

Voto TDG, come sempre 0
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 5135
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi nello80 » 10/10/2015, 12:29

Ciao e benvenuta!
Come hanno detto già altri foristi, la tua storia è simile a quella di molti altri di noi!
Se hai molti affetti da perdere non farti disassociare, o almeno aspetta fino a che i tempi non saranno maturi!
Non sposarti con un tdg!
Farai una vita bruttissima!
Il matrimonio non è quello che si pensa, soprattutto se devi avere un rapporto basato sull'ipocrisia!
Io ho avuto la fortuna che anche mia moglie la pensa come me, anche se nel suo inconscio è ancora convinta che sia la verità.
Secondo te, come avrei vissuto se lei fosse stata una tdg convinta e zelante mentre io un apostata in incognito?
Aspetta che i tempi saranno maturi, magari troverai un bravo ragazzo, (forse anche ateo :ironico: ) e ti farai la tua vita!
Ti saluto!
Nel buio totale una voce d'uomo mi disse: "Vieni verso di me, non voglio farti del male...", ma io accesi un cerino e vidi ch'ero sul margine di un precipizio, e l'uomo che mi parlava era, invece, dalla parte opposta...

Presentazione
Avatar utente
nello80
Utente Senior
 
Messaggi: 1808
Iscritto il: 19/09/2013, 21:43

Ciao

Messaggiodi Cenerentola » 12/10/2015, 13:37

ciao Anastasia e :benvenuta fiori:
è da molto che non scrivo su questo forum e oggi leggendo il tuo post ho deciso di scrivere a te proprio perchè sono stata e sono nella tua stessa situazione...
Mi sono battezzata da piccolina e da circa 10 anni che faccio ricerche sui tdg e sono finita in questo forum ...
Ora di anni ne ho 30... la mia situazione è sempre la stessa: tdg attiva...
Purtroppo non è facile vivere dentro i tdg e non è facile nemmeno avere una doppia vita... però se lo fai perchè non vuoi far dispiacere i tuoi genitori continua a farlo e se un giorno ti scopriranno che vai a ballare ecc... nega .. nega sempre... non hanno le prove... e se le hanno te le devono fare vedere... e se te le fanno vedere tu gli dici che li denunci perchè non hanno rispettato la tua privacy. Stai attenta... non ti trovare un fratello, finirai di vivere una vita infelice visto che non ci credi più..
Io sono felicemnte fidanzata per la 3 volta con una persona non tdg... e sto benissimo...
Se vuoi scrivimi in privato...
ti capisco benissimo.
Un abbraccio
"anke se una persona sorride,non vuol dire che sia felice...perchè ci sono lacrime che dal cuore non arrivano agli occhi..."
Presentazione
Avatar utente
Cenerentola
Utente Junior
 
Messaggi: 676
Iscritto il: 18/11/2011, 19:06

Messaggiodi Achille » 07/11/2015, 10:32

Ho puibblicato la storia di "Anastasia" nel sito, con il suo consenso:
www.infotdgeova.it/esperienze/anastasia.php
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12732
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22


Torna a Esperienze vissute

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici