Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Gesù e il suicidio assistito

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

Gesù e il suicidio assistito

Messaggiodi Romagnolo » 11/03/2018, 13:15

Oggi durante lo studio Torre di Guardia, si è dato risalto all' importanza della Commemorazione come agente unificante tra il popolo dei TdG.
Una affermazione contenuta nel paragrafo 11 di pag.15 mi ha fatto sorgere una riflessione volta a tutt' altra argomentazione; la frase è questa:.....e l' amore che Gesù ha mostrato offrendo spontaneamente la sua vita in nostro favore.
Dunque cosa centra questa frase con il tema del Suicidio Assistito?
Gesù innanzi tutto sarebbe venuto sulla Terra conscio di dover morire, anzi...quello era il fine ultimo della sua missione; riprese pure Pietro che voleva farlo desistere da tale convinzione.
Poteva benissimo evitare la sua morte, scendendo dalla croce o palo che fosse, o appellandosi a 12 legioni di angeli, o fugendo quando nei Getsemani vennero ad arrestarlo.
Non fece nulla di tutto ciò!
Si lasciò uccidere per il bene ( presunto) del genere umano.
A tale morte ..come dice la frase sopra riportata, si Offrì Spontaneamente!
Ora che dire di chi desidera operare la scelta di ricorrere al suicidio assistito per porre fine alla propria vita?
Spesso vengono criticati e condannati dai Media e dalle religioni, perchè si privano coscientemente di quel bene prezioso che è la vita.
Ma riflettiamo...Gesù non ha fatto lo stesso??
Qui vado a memoria ,...lui stesso disse che "nessuno gliela toglieva ma che la cedeva di sua propria iniziativa".
Si obbietterà che i due tipi di morte non sono la stessa cosa, che Gesù venne per salvare le nostre dando la sua, mentre chi ricorre alle cliniche della morte lo fà per togliersi da uno stato di sofferenza e rifiuto delle proprie condizioni; e qui mi trovate daccordo,..la differenza di fondo ci stà,..ma....proviamo invece a renderle simili negli intenti ....sempre di fondo.
Gesù si lasciò uccidere per il bene degli altri, e per questo viene elogiato come un eroe, che dire allora se chi decide di ricorrere al suicidio assistito lo fà col desiderio di ridare alle persone a lui care e vicine la libertà di una vita normale senza dover essere più costrette a prestare assistenza 24 sù 24 ad un corpo impossibilitato a sopperire da se alle più elementari necessità?
Se decide di porre fine alla sua esistenza per lasciare che tutte quelle risorse economiche spese e investite sù di lui possano essere reindirizzate a tutti coloro che potrebbero ottenerne un beneficio risolutivo per i propri mali?
Spero si sia seguito il filo logico del ragionamento,...se Gesù è osannato per essere ricorso a quello che a tutti gli effetti è un suicidio assistito per il bene altrui, dovrebbe essere impedito e criticato chi mosso da analoghi ideali sceglie di operare ...la stessa scelta?
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4739
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Gocciazzurra » 11/03/2018, 15:38

x Romagnolo

In Giovanni 2, 17-22 in occasione della cacciata da parte di Gesù dei venditori nel tempio viene scritto:

" I discepoli si ricordarono che sta scritto: Lo zelo per la tua casa mi divora. 18 Allora i Giudei presero la parola e gli dissero: «Quale segno ci mostri per fare queste cose?». 19 Rispose loro Gesù: «Distruggete questo tempio e in tre giorni lo farò risorgere». 20 Gli dissero allora i Giudei: «Questo tempio è stato costruito in quarantasei anni e tu in tre giorni lo farai risorgere?». 21 Ma egli parlava del tempio del suo corpo. 22 Quando poi fu risuscitato dai morti, i suoi discepoli si ricordarono che aveva detto questo, e credettero alla Scrittura e alla parola detta da Gesù."

Pertanto alla luce di quanto sopra, Gesù - che tra l'altro era già esistito in forma pre-umana - pare fosse a conoscenza della sua futura risurrezione.

Se così fosse il "suicidio" di Gesù assumerebbe una differente connotazione.
Immagine

La libertà è un vago concetto. (Otto von Bismarck)
Un po' di me Immagine
Avatar utente
Gocciazzurra
Moderatore
 
Messaggi: 5205
Iscritto il: 10/06/2009, 21:09

Messaggiodi Mauro1971 » 11/03/2018, 15:43

In effetti si puó affermare che se Dio avesse inviato se stesso nella figura del Figlio a sacrificarsi per mondare lo mondo dal peccato originale, questo sarebbe stato una sorta di suicidio.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 8723
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Boh......

Messaggiodi Vieri » 11/03/2018, 16:37

Io vedo in queste elucubrazioni tanti......
:mirror: :mirror: :mirror:
Ma cosa c'entra il "suicidio assistito"? :boh: :boh:

Gesù aveva una missione da compiere:"annunciare il vangelo" e questo lo aveva portato a mettersi in contrasto per invidia di molti sacerdoti da lui sempre criticati.
Alla fine l'ebbero avuta vinta loro facendolo ammazzare sulla croce.

L'amore di Gesù è stato alla fine così immenso nel non volere assolutamente "scendere dalla croce e salvarsi" come era stato beffeggiato da uno dei ladroni, ma accettare senza reagire assolutamente alla volontà del Padre poichè senza la sua morte non poteva esistere ovviamente la resurrezione che è il cardine del cristianesimo come religione di speranza sia in questa che nell'altra vita....
Del resto anche con Pietro che non voleva che si consegnasse ai suoi persecutori disse: "vai via da me Satana..."

Romagnolo, la prossima volta vai al cinema invece che pensare a queste cose nella Sala del regno..... :risata: :risata:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5191
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Romagnolo » 11/03/2018, 18:30

Caro Vieri, anche se furono i sacerdoti ebrei a farlo uccidere, Gesù venne apposta su questa terra per cercare la morte.
Poteva rifiutarsi mica era obbligato!
Anche se era una missione....ciò non cambia che nei fatti farsi ammazzare avendo la possibilità di evitarlo rientra sempre nell' ambito di un suicidio...assistito.
Per Gocciazzurra, ...è vero che sapeva che sarebbe risorto,....ma anche tutti coloro che sono di fede cristiana, islamica ed ebraica credono che un giorno o l' altro torneranno in vita grazie ad una risurrezione.
Quindi quando qualcuno di costoro decide di ricorrere ad un suicidio assistito....se motivato per l' amore di chi gli è caro, non è nelle stesse condizioni di Gesù?
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4739
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Socrate69 » 11/03/2018, 18:47

Ok, facciamo così: Oggi come sarebbe visto un tizio che avesse lo stesso atteggiamento e lo stesso "destino" del personaggio chiamato Gesù Cristo ?
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3605
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Romagnolo......

Messaggiodi Vieri » 11/03/2018, 19:12

Caro Vieri, anche se furono i sacerdoti ebrei a farlo uccidere, Gesù venne apposta su questa terra per cercare la morte.
Poteva rifiutarsi mica era obbligato!
Anche se era una missione....ciò non cambia che nei fatti farsi ammazzare avendo la possibilità di evitarlo rientra sempre nell' ambito di un suicidio...assistito.

Boh !
L'idea del "libero arbitrio" (escluso il peccato) la vedo sicuramente nel gestirsi ovviamente la propria vita ma la sua missione era già stata prestabilita e descritta ampiamente più volte nel Vangelo ed aveva già previsto la sua morte e la sua resurrezione......
Non che fosse obbligato ma sapeva, fin da subito, che doveva andare in quel modo.....Semprechè tu creda che fosse il VERO figlio di Dio che faceva sempre la volontà del Padre....
Se poi vedi in Gesù una figura completamente umana, allora è un altro paio di maniche.....
Saluti...
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5191
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi LIALA » 11/03/2018, 19:18

Socrate69 ha scritto:Ok, facciamo così: Oggi come sarebbe visto un tizio che avesse lo stesso atteggiamento e lo stesso "destino" del personaggio chiamato Gesù Cristo ?

martire ? :boh:
Mi presento


Arriva la bella stagione così possiamo smettere di piangere per freddo e maltempo e iniziare finalmente a lamentarci per caldo afa e zanzare. (Vladinho77, Twitter)


Immagine
Avatar utente
LIALA
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4186
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi Gocciazzurra » 11/03/2018, 20:52

Romagnolo ha scritto:Per Gocciazzurra, ...è vero che sapeva che sarebbe risorto,....ma ache tuntti coloro che sono di fede cristiana, islamica ed ebraica credono che un giorno o l' altro torneranno in vita grazie ad una risurrezione.
Quindi quando qualcuno di costoro decide di ricorrere ad un suicidio assistito....se motivato per l' amore di chi gli è caro, non è nelle stesse condizioni di Gesù?

Mah... c'è qualcosa che non mi torna...
Sono a favore dell'eutanasia ma penso che il motivo principale (magari mi sbaglio) di chi ricorra ad essa lo faccia principalmente per sè stesso (e non è certo egoismo!) perchè è stanco di soffrire e di vivere come un vegetale. Poi secondariamente ci saranno anche gli altri motivi che hai citato.
Ma se è come penso il paragone con Gesù è inappropriato.

Inoltre citi che anche tutti coloro che sono di fede cristiana, islamica ed ebraica credono che un giorno o l' altro torneranno in vita grazie ad una risurrezione".
Allora lo stesso principio vale per i tdg i quali credono fermamente nella risurrezione quando si lasciano morire o permettono che i loro figli muoiano per mancata trasfusione di sangue. Allora secondo il tuo ragionamento anche loro mettono in atto il "suicidio assistito", anzi, vanno oltre: mettono in atto anche l' "omicidio assistito", o no?
Immagine

La libertà è un vago concetto. (Otto von Bismarck)
Un po' di me Immagine
Avatar utente
Gocciazzurra
Moderatore
 
Messaggi: 5205
Iscritto il: 10/06/2009, 21:09

Messaggiodi Romagnolo » 12/03/2018, 13:27

Concordo Gocciazzurra che chi ricorre al suicidio assistito lo faccia prevalentemente per se stesso,..perché non regge più la situazione che deve vivere, ed infatti quelle persone non le paragono alla situazione accorsa a Gesù che certamente non è morto perché stanco di vivere.
La sottigliezza sta proprio nella motivazione.
Partiamo dall' aspetto principale...come classificare chi volontariamente decide di recarsi in un posto dove sa per certo che verrà soppresso e a tale soppressione da il suo consenso?
Se non è un suicida,...come classificarlo?
Gesù ha seguito questo iter e lo ha fatto mosso per il bene altrui che ne sarebbe conseguito.
Insomma...tecnicamente si è suicidato,...un suicidio assistito perché messo in opera da altri.
Eppure questo suo gesto non viene considerato un gesto infamante.
Per ovvia logica verrebbe quindi da non poter infamare o criticare chiunque mosso da un medesimo ideale (migliorare la condizione di vita di coloro che si trovano ad averla stravolta a causa dell' assistenza assidua che devono fornirgli) decida di recarsi di propria spontanea volontà , in un posto dove troverà persone disposte a sopprimerlo col suo consenso.
Gesu sapeva che sarebbe comunque tornato alla vita?
Questo non è una discriminante rispetto ad un suicida appartenente ad una delle grandi religioni monoteiste,....perché anch' esso nutre la medesima convinzione.
Quindi...concludendo trovo che chi ricorra al suicidio assistito mosso dal miglioramento di vita che ne conseguirebbe ad altri grazie alla sua dipartita, sia grosso modo sullo stesso piano di Gesù; se non si critica Lui,....perché muovere disapprovazioni agli altri?
Sarebbe un controsenso no?
Per Vieri: Dio o uomo che fosse poco cambia.
Io mi sto' focalizzando sul valore dell' azione, non trovo giusti i pensieri di condanna verso quei poveri cristi che decidono di farla finita e poi chi ha fatto una cosa simile venga invece osannato....perché Lui il Cristo lo era veramente. :blu:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4739
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Romagnolo » 12/03/2018, 18:51

Apporto una correzione tecnica, fino ad ora ho utilizzato il termine improprio " Suicidio Assistito" , può definirsi improprio perché nel suicidio assistito il personale addetto non ha parte nella effettiva morte del paziente, esso si limita a fornire al paziente tutto l' occorrente affinché questi possa procurarsi la morte da se; in genere si tratta di fiale o pasticche con sostanze letali.
Per cui questo termine non può certo corrispondere alla modalità di morte a cui Gesù si è sottoposto.
Cosa più vicina al suo caso è tutt' al più l' eutanasia dato che in questo frangente il personale medico può avere una parte attiva nel decesso del paziente.
Mi scuso per aver fatto riferimento ad un termine inesatto.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4739
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Gocciazzurra » 12/03/2018, 20:55

Caro Romagnolo,
nel primo pomeriggio ti avevo risposto ma poi cliccando Invio... PUFF! tutto sparito! E pensare che avevo salvato il tutto su Word per precauzione ma facendo il copia-incolla non ha copiaincollato un tubo!
Visto che dovevo uscire non ho avuto il tempo di riscrivere il tutto e rimando a domani perchè sono da poco tornata dal dentista e non sono al top :triste:
Immagine

La libertà è un vago concetto. (Otto von Bismarck)
Un po' di me Immagine
Avatar utente
Gocciazzurra
Moderatore
 
Messaggi: 5205
Iscritto il: 10/06/2009, 21:09

Messaggiodi Romagnolo » 13/03/2018, 12:23

Ti capisco...succede anche a me delle volte che l' inserzione non va a buon fine , spesso perché qualcuno ha postato prima di me e non mi accorgo della segnalazione .
Altre volte non so. :blu:
Ok attendo il tuo post. :sorriso:
Hai dovuto fare un lavoro grosso dal dentista?
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4739
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Gocciazzurra » 13/03/2018, 14:42

Romagnolo ha scritto:Eppure questo suo gesto non viene considerato un gesto infamante.
Per ovvia logica verrebbe quindi da non poter infamare o criticare chiunque mosso da un medesimo ideale (migliorare la condizione di vita di coloro che si trovano ad averla stravolta a causa dell' assistenza assidua che devono fornirgli) decida di recarsi di propria spontanea volontà , in un posto dove troverà persone disposte a sopprimerlo col suo consenso.
E su questo sono pienamente d'accordo.
Gesu sapeva che sarebbe comunque tornato alla vita?
Questo non è una discriminante rispetto ad un suicida appartenente ad una delle grandi religioni monoteiste,....perché anch' esso nutre la medesima convinzione.
Secondo il mio parere il sapere di poter risorgere ridimensiona il sacrificio di Gesù poichè è come se un essere umano si sacrificasse donando un suo organo sapendo poi che in seguito gli ricrescerebbe... Ok che la sofferenza c'è stata, ma il premio promesso era un fortissimo incentivo al sacrificio.

Tra l'altro penso che chi pratichi il suicidio, in qualunque forma esso sia, non abbia alcuna fede in una risurrezione, altrimenti quest'ultima potrebbe fornirgli la forza di resistere.
Immagine

La libertà è un vago concetto. (Otto von Bismarck)
Un po' di me Immagine
Avatar utente
Gocciazzurra
Moderatore
 
Messaggi: 5205
Iscritto il: 10/06/2009, 21:09

Messaggiodi Romagnolo » 13/03/2018, 22:32

Ciao Gocciazzurra :sorriso: , concordo con quanto hai scritto circa Gesù, però non penso che la resurrezione sia un incentivo a desistere da un suicidio ....caso ma i la vedrei all' inverso ...ossia se non ho alcuna convinzione di poter tornare in vita,....cercherò di prolungare più che mi riesce L' unica che sono convinto di avere,....mentre se invece credo che tornerò in vita...be a sto punto posso anche decidere di stopparla per riprenderla in un secondo momento....se Dio me la ridarà.
Ti faccio un esempio terra terra, se un film lo si sta guardando al cinema con quanta frequenza ci si recherà ai bagni?
A meno che non sia una situazione non sopportabile...la si terrà stretta fino a fine spettacolo.
Ma se lo stesso film uno se lo guarda in casa sua su DVD, vuoi che stia lì a patire a tenersela quando gli basta stoppare e riprendere la visione lì dove si era fermato una volta tornato?
Poi comunque....per essere veramente certi di quello che crediamo....dovremmo chiedere conferma agli aspiranti suicidi. :blu:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4739
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Gocciazzurra » 14/03/2018, 14:29

Romagnolo ha scritto:Ciao Gocciazzurra :sorriso: , concordo con quanto hai scritto circa Gesù, però non penso che la resurrezione sia un incentivo a desistere da un suicidio ....

Ciao Romagnolo, ma io ho scritto l'esatto contrario!
Ovvero ti ho fatto anche l'esempio di un essere umano che dovendo donare supponiamo un rene sapendo che poi gli ricrescerà, il suo sacrificio è relativo.
Idem per Gesù...
:ciao:
Immagine

La libertà è un vago concetto. (Otto von Bismarck)
Un po' di me Immagine
Avatar utente
Gocciazzurra
Moderatore
 
Messaggi: 5205
Iscritto il: 10/06/2009, 21:09

Messaggiodi Romagnolo » 15/03/2018, 16:36

Ciao Gocciazzurra, si d'accordo..però poi hai concluso così:

Tra l'altro penso che chi pratichi il suicidio, in qualunque forma esso sia, non abbia alcuna fede in una risurrezione, altrimenti quest'ultima potrebbe fornirgli la forza di resistere.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4739
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Gocciazzurra » 15/03/2018, 20:15

Sì è vero sembra ci sia una contraddizione nelle mie affermazioni, ma riferendomi a Gesù che era ultra certo della sua risurrezione (perchè era già stato a diretto contatto con Dio in precedenza in forma spirituale) gli era stato più "facile" lasciarsi morire perchè gli era stato assegnato da Dio stesso un compito importante e assoluto per l'intera umanità.
Invece per gli esseri umani è un tantino diverso non essendo nella posizione di Gesù.
Immagine

La libertà è un vago concetto. (Otto von Bismarck)
Un po' di me Immagine
Avatar utente
Gocciazzurra
Moderatore
 
Messaggi: 5205
Iscritto il: 10/06/2009, 21:09


Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici