Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Ora ci si mettono anche i cardinali....

Per discutere di temi ed argomenti di vario genere.

Moderatore: Quixote

Il bello della cosa......

Messaggiodi Vieri » 16/05/2019, 14:30

Ray ha scritto:
Achille ha scritto:https://www.facebook.com/147272001968697/posts/2591078887587984/

:capo:
Uguale uguale.
Passano gli anni ma non passa il modo di pensare.
E se ritornasse Gesù ,sempre un linciaggio ma mediatico.

Quello che onestamente mi lascia sempre un po' perplesso, e ritengo un deciso controsenso, è che spesso chi ha rinnegato da tempo la chiesa Cattolica, si senta poi autorizzato a fare le sue predicozze citando il Vangelo, :ironico: a quelli che secondo loro ritengono "falsi cattolici" se esprimono liberamente le loro perplessità sul comportamento di alcuni prelati.
Ed ho parlato di "perplessità" e non di "condanna".....

In breve sulla faccenda non si hanno poi molti particolari:

- come mai la "suorina" che era stanziale in questo centro si era attivata solo dopo una settimana di buio con il vescovo e NON prima.

- Non conosciamo se questo vescovo prima avesse contattato l'ente fornitore dell'energia elettrica proponendo una trattativa per posticipare o risolvere il contenzioso.

- Non si sanno quanti Kw. di corrente consumava settimanalmente la discoteca, il ristorante interno, il birrificio artigianale e le altre attività ( in nero) con consumi che alla fine ritengo non proprio irrisori.......a parte i problemi si sicurezza....

- Si sa solo di un avvenimento, sicuramente mediatico dove tutti i miscredenti alla fine hanno approvato l'operato di questo vescovo che come "elemosiniere" poteva avere sicuramente i mezzi per anticipare almeno una parte di tali spese.

Ma non sono proprio loro i primi che parlano sempre che in fatto di "accoglienza" dovrebbe essere il Vaticano a tirare fuori più soldi?.....

- La cosa che mi lascia poi estremamente perplesso è questo clima di falso buonismo in base al quale, secondo la loro "bontà cristiana" :ironico: si dovrebbero tollerare ed anzi approvare una notevole illegalità abitativa dove da sinistra a destra risultano occupate abusivamente circa 50.000 case in tutta Italia...
https://www.panorama.it/economia/case-t ... i-abusive/
dove esistono cittadini di serie B che fanno fatica ad arrivare a fine mese pagando TUTTE le bollette, e cittadini di serie A che considerandosi "indigenti" e che spesso non sappiamo nemmeno chi siano si debbano sentire autorizzati a non pagare assolutamente niente: ne affitto, ne bollette, ne spese condominiali.....

Vedo tanta falsità, tante parole ma nessuna proposta concreta per risolvere CIVILMENTE tali problematiche come evidenziato in precedenza e certamente non buttando fuori la gente per strada ma trovare soluzioni legali e dignitose....
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6877
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

C'era urgenza cosa è che non si comprende?

Messaggiodi Ray » 16/05/2019, 14:46

Cristo non insegnò un bel tubo perché va dimostrato.
Comunque prendiamo per buona l'affermazione
diciamo che Gesù l'ha detto, la moneta era romana
e Gesù per liberarsi dai furbi che volevano comprometterlo
disse appunto se la moneta e stata coniata a Roma ,appartiene all'impero e quindi
a Cesare.
Quindi non disse di pagare le tasse ma neanche di non pagarle.Solamente
se possedete "l'oro " di Roma anche se é una moneta restituitela e pensate
invece alle cose di D-o ,allo spirito non alle cose materiali.

Ora ritornando al gesto del cardinale che si è preso tutta la responsabilità
ha pensato allo spirito non alle cose materiali,e leggendo il link postato
da Achille, deve essere una persona buona.Quindi...
in quel preciso momento andava fatto,c'era una situazione precaria
poi ognuno si assume le proprie responsabilità
Se c'è da pagare per chi ha bisogno se ne prenderà la responsabilità
o lo stato o il Papa ,per i furbetti invece se ne occuperà chi di dovere ma non si poteva
far rimanere dei bambini senza corrente e acqua .

Per quanto riguarda qualche categoria di catto-fascisti che poi sono simili ai catto comunisti
che si rilegessero il vangelo ,ma si domandono se in quell'occasione ci fosse stato davvero
Gesù, come si sarebbe comportato?

Comprendo che ognuno di noi si fa un mazz...per pagare tasse e quant'altro
ma questo non ci deve allantonare dal fatto che c'è sempre qualcuno che sta
peggio di noi e va aiutato.
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11404
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Ray...

Messaggiodi Vieri » 16/05/2019, 18:44

A conclusione e questa volta definitiva, (vero...!!) a scanso di evitare ulteriori polemiche fra "buoni " e "cattivi"....Io non ho mai messo in dubbio sul fatto che tale situazione dovesse essere risolta in tempi brevi e non era nemmeno il caso di aspettare addirittura una settimana lasciando 450 persone al buio...ma che qualcuno fra l'associazione, servizi del comune, o la Chiesa, si sarebbero dovuti attivare subito.

Se poi per regioni burocratiche e di "scaricabarile" i tempi si sono allungati, e di fronte ad una situazione di estremo disagio da un lato e di menefreghismo assoluto delle istituzioni dall'altro, Comune compreso, il prelato in questione, forse stanco di questo rimpalli di responsabilità ha fatto bene a compiere quel gesto altamente mediatico per sensibilizzare per una volta le istituzioni alla soluzione di tali numerose situazioni di grandi irregolarità.
Tutto questo premesso che non ci fosse stata altra strada per attivare subito la corrente a queste famiglie...

Achille, in qualità di moderatore, mi perdoni se a volte trascendo ma non posso sopportare falsità di cattocomunisti e cattofascisti, dei quali non ne ho mai fatto parte essendo sempre stato uno spirito libero.

Con questo chiudo veramente e definitivamente questi miei interventi .
Un cordiale saluto tutti
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6877
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Soluzioni varie

Messaggiodi domingo7 » 16/05/2019, 19:31

Per quanto riguarda qualche categoria di catto-fascisti che poi sono simili ai catto comunisti
che si rilegessero il vangelo ,ma si domandono se in quell'occasione ci fosse stato davvero
Gesù, come si sarebbe comportato?


Avrebbe mandato Pietro a pescare una balena
con tante monete d'oro nella pancia
e avrebbe così pagato le bollette .....

(ma i catto-ecologisti avrebbero gridato allo scandalo)
Presentazione

Ma come si conviene a dei santi, né fornicazione, né alcuna impurità, né avarizia, sia neppur nominata fra voi; né disonestà, né buffonerie, né facezie scurrili, che son cose sconvenienti; ma piuttosto, rendimento di grazie [Efesini 5,3-4]
Avatar utente
domingo7
Utente Senior
 
Messaggi: 2166
Iscritto il: 21/07/2009, 18:06
Località: Chiavari (Ge)

Messaggiodi Ray » 16/05/2019, 21:38

domingo7 ha scritto:
Per quanto riguarda qualche categoria di catto-fascisti che poi sono simili ai catto comunisti
che si rilegessero il vangelo ,ma si domandono se in quell'occasione ci fosse stato davvero
Gesù, come si sarebbe comportato?


Avrebbe mandato Pietro a pescare una balena
con tante monete d'oro nella pancia
e avrebbe così pagato le bollette .....

(ma i catto-ecologisti avrebbero gridato allo scandalo)


Per placare coccopalmerio fai montare i pannelli solari a croce sulle chiese
e sullo stabile in via s croce ,e ci guadagni pure ,tanto é inutile scomodare il portinaio
ci ha provato Giona e Geppetto ,oro neanche a parlarne nel pancino di moby Dick .
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11404
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Achille » 17/05/2019, 8:26

Vieri ha scritto:Quello che onestamente mi lascia sempre un po' perplesso, e ritengo un deciso controsenso, è che spesso chi ha rinnegato da tempo la chiesa Cattolica, si senta poi autorizzato a fare le sue predicozze citando il Vangelo, :ironico: a quelli che secondo loro ritengono "falsi cattolici" se esprimono liberamente le loro perplessità sul comportamento di alcuni prelati.
A me questa frase - "chi ha rinnegato da tempo la chiesa Cattolica" - ha dato particolarmente fastidio: vuol dire che chi non è cattolico (per varie e fondate ragioni) non può citare il Vangelo e ricordare l'esempio e lo spirito del Cristianesimo a quei cattolici (tanti) che il Vangelo non solo non lo mettono in pratica ma spessissimo nemmeno lo conoscono?
Ci sono "non credenti" che vivono lo spirito del cristianesimo meglio di molti farisei ipocriti e mangia particole, che magari ostentano vangeli e rosari e poi mancano di pietà e di misericordia.
Ne abbiamo in questi giorni cupi degli illustri e popolari "Esempi", che vengono seguiti ed ammirati da moltitudini di "cattolici", che di cristiano hanno comunque solo il nome.

L'altro giorno in biblioteca mi è capitato di leggere l'Avvenire. Mi sono sorpreso di trovarmi in piena sintonia con quanto stavo leggendo sulla questione del cardinale che ha riallacciato la corrente elettrica.
Se a qualcuno da fastidio che vi siano dei "rinnegati" che osano citare indegnamente il Vangelo, si legga almeno il quotidiano che esprime il pensiero ufficiale della loro chiesa.

Cito un articolo a caso: https://www.avvenire.it/attualita/pagin ... a-gi-tutti
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13107
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

San Confucio, prega per noi ....

Messaggiodi domingo7 » 17/05/2019, 12:08

A me questa frase - "chi ha rinnegato da tempo la chiesa Cattolica" - ha dato particolarmente fastidio: vuol dire che chi non è cattolico (per varie e fondate ragioni) non può citare il Vangelo e ricordare l'esempio e lo spirito del Cristianesimo a quei cattolici (tanti) che il Vangelo non solo non lo mettono in pratica ma spessissimo nemmeno lo conoscono? Ci sono "non credenti" che vivono lo spirito del cristianesimo meglio di molti farisei ipocriti e mangia particole, che magari ostentano vangeli e rosari e poi mancano di pietà e di misericordia.


Mi sembra molto giusto quanto dici, carissimo Achille
Mi sembra però anche giusto che, all'interno dell'umanità e pure della Chiesa Cattolica,
possano esistere, convivere, dialogare (e magari pure litigare un po')
opinioni, impressioni, sensibilità, proposte ed idee diverse ...
evitando di accettare che quotidiani come Avvenire, il Giornale, Libero, la Repubblica o l'Osservatore Romano
possano pretendere di avere il monopolio di annunciare quale è la vera posizione della chiesa cattolica

Il problema del cristianesimo è proprio quello di aver diviso la giustizia dalla carità
facendo ondeggiare paurosamente la barca di Pietro in due millenni di storia

Da tale cesura, sono emerse tutte le diatribe sulla natura di Cristo
che ne hanno esaltato talora l'umanità e talora la divinità,
con effetti deleteri sull'unità dei credenti, sulla pace sociale e sull'equilibrio delle persone

Chi si esalta solo per la carità rischia di dimenticare la giustizia,
mentre chi si esalta solo per la giustizia spesso manda in frantumi la carità

La via di mezzo non è assolutamente facile ma credo che vada comumque cercata ad ogni costo
se non altro per costruire persone serene e comunità armoniche e profondamente integrate

Del resto forse a questo pensava il salmista, quando diceva:

La sua salvezza è vicina a chi lo teme
e la sua gloria abiterà la nostra terra.
Misericordia e verità s'incontreranno,
giustizia e pace si baceranno.
La verità germoglierà dalla terra
e la giustizia si affaccerà dal cielo.
[Salmo 84, 10-12]
Presentazione

Ma come si conviene a dei santi, né fornicazione, né alcuna impurità, né avarizia, sia neppur nominata fra voi; né disonestà, né buffonerie, né facezie scurrili, che son cose sconvenienti; ma piuttosto, rendimento di grazie [Efesini 5,3-4]
Avatar utente
domingo7
Utente Senior
 
Messaggi: 2166
Iscritto il: 21/07/2009, 18:06
Località: Chiavari (Ge)

Messaggiodi Quixote » 17/05/2019, 22:40

Achille ha scritto:
A me questa frase - "chi ha rinnegato da tempo la chiesa Cattolica" - ha dato particolarmente fastidio: vuol dire che chi non è cattolico (per varie e fondate ragioni) non può citare il Vangelo e ricordare l'esempio e lo spirito del Cristianesimo a quei cattolici (tanti) che il Vangelo non solo non lo mettono in pratica ma spessissimo nemmeno lo conoscono?


Credo bene che ti abbia infastidito, difatti è presso che l’esatto equivalente di: Chi ha rinnegato da tempo Geova, non dovrebbe sentirsi autorizzato a fare le sue critiche citando il Vangelo»…

È obiezione che è stata fatta anche a me, non solo in questo thread, e cui ho preferito non rispondere, appunto, per carità cristiana. Infatti non mi va di ridicolizzare l’interlocutore scrivendo che di Cristo non capisce un cavolo, che parla per sentito dire, che si considera quasi eletto e unico a interpretare il messaggio evangelico, e di fatto vorrebbe negarmi di adoperarne la valenza etica, di cui sembrerebbe voglia considerarsi unico detentore, o se cosí non fosse, ritenga che solo altri possa adoperarla.

Che poi non si tratta solo di «vivere lo spirito» del cristianesimo, ma di comprenderlo, e chi può farlo? chi legge una scalcinata interpretazione (non traduzione) come la TNM, o anche la piú elegante CEI? che comunque allontanano ancor piú dall’originale, dico il vero originale, che non sono i vangeli in greco, che sono a loro volta “traduzione”, perché Gesú parlava aramaico, e quindi già i Vangeli non sono parola di Gesú, ma interpretazione.

Una riprova giusto poco sopra, nel rimando ad orecchio del logion «Rendete a Cesare quel che è di Cesare» ecc. che sancirebbe una divisione fra profano e divino che proprio non esiste, se non nella troppo corriva fantasia degli interpreti. In realtà, e molto prosaicamente, in antico la moneta era proprietà di chi la emetteva, ergo non significa altro, alla lettera, che il diritto di Cesare a farsi restituire ciò che è suo. Altro che divisione dei poteri, o delle competenze! altro che conciliazione di umano e divino! In realtà il logion è – secondo me – terribilmente eversivo (il che fra l’altro giustifica, come pure l’irruzione nel tempio, la condanna capitale da parte dell’autorità costituita, legalistica o politicamente gretta che fosse ); cioè va letto non in ottica filo-romana, ma addirittura anti-Romana: rendi a Cesare i suoi doni, degni di quelli dei Danai (sc. il cavallo di Troia), se veramente cerchi Dio, conforme allo Spirito che ti impone, se davvero lo cerchi, ogni cosa, di posporre anche i parenti piú stretti, anche il figlio isacco.

Interpretazione che ha paradossale corollario nel paolino omnis potestas a Deo (‘ogni potere terreno viene da Dio’) che per l’appunto subordina (ma non giustifica), il potere terreno a Dio. E questo al di là della sua farneticazione teorica, inesorabilmente caduta e confutata – si spera per sempre, perché attribuire a Dio il potere umano è opera del maligno, e non del Serpe edenico di cui tutti noi umani siamo consanguinei – con le teste dei nobili nelle piazze parigine.
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 4168
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Precedente

Torna a Fuori Tema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici