Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Anno 2015: un membro del Corpo Direttivo dei TdG fa una dichiarazione "apostata" in pubblico?

Tutto ciò che riguarda la dottrina dei Testimoni di Geova.

Moderatore: polymetis

Anno 2015: un membro del Corpo Direttivo dei TdG fa una dichiarazione "apostata" in pubblico?

Messaggiodi Metallo Pesante » 05/10/2020, 14:37

Interessante riflessione dello youtuber e amico (nonché fratello) Cristian Flex, che cura il canale Modern Beorean. Qui sotto riposto la descrizione del suo video e il link per visionarlo.

« Siamo nel 2015, Commissione Reale Australiana sugli abusi sessuali all'interno di organizzazioni religiose. Il sig. Geoffrey Jackson, membro del corpo dirigente dell'organizzazione JW, nel rispondere ad una domanda dell'interrogante l'avv. Angus Stewart (tradotto: "Vi vedete come i portavoce di Geova Dio sulla terra?"), risponde così: "Penso che SEMBREREBBE ABBASTANZA PRESUNTUOSO DIRE CHE SIAMO L'UNICO portavoce che Dio sta usando. Le Scritture mostrano chiaramente che QUALCUNO può agire in armonia con lo spirito di Dio nel dare conforto e aiuto nelle congregazioni, ma se potessi solo chiarire un po ', tornando a Matteo 24, chiaramente, Gesù disse che negli ultimi giorni - e Testimoni di Geova credono che questi siano gli ultimi giorni - ci sarebbe stato uno schiavo, un gruppo di persone che avrebbero la responsabilità di prendersi cura del cibo spirituale. Riteniamo che STIAMO CERCANDO (PROVANDO) di adempiere a quel ruolo".
Se un TdG semplice facesse una dichiarazione del genere, come sarebbe visto in congregazione e dagli anziani? Sappiamo che la "verità interna" al gruppo invece è tutt'altra cosa. Internamente, guai a mettere in discussione il corpo direttivo ed il suo operato! »



Beh, in Crisi di coscienza, alle pp. 302-305 dell'edizione italiana del 1988 non risulta forse che tre membri del Corpo Direttivo di allora (A. Schroeder, K. Klein e G. Suiter) avevano proposto come data dell'inizio della generazione e degli "ultimi giorni" non il 1914 ma il 1957 in quanto i segni nel cielo si potevano accostare all'inizio dell'era spaziale?[*] Poi non ci fù l'unanimità di voto e non passò, ma non notate il "double standard"? Immaginate se un normale fedele prova a discutere sulla veridicità del 1914 o delle "generazioni sovrapposte"! Ma a loro è permesso tutto, anche "apostatare" pur di salvarsi la ghirba. Poi se la cosa viene resa pubblica si rischia di far la fine di Raymond Franz, ma se non fosse stato per l'amico Cristian, penso che a molti sarebbe sfuggito il particolare. Grazie di cuore.

[*] Lo stesso Albert Schroeder aveva anche proposto che la frase "questa generazione" fosse applicata agli unti. R. Franz conclude così la sua analisi: "Ovviamente è possibile che in un prossimo futuro siano costretti a fare qualche modifica. ...Forse l'idea di A. Schroeder di applicare la frase alla classe unta (un'idea che è fluttuata nell'organizzazione per moltissimi anni) potrà risultare più attraente. Ci sono sempre più persone (alcune abbastanza giovani) che ogni anno decidono, per la prima volta, di appartenere alla classe unta; ciò potrebbe offrire un'estensione di tempo quasi illimitata per l'insegnamento relativo a "questa generazione". E infatti così è stato. Dopo 25 anni, nel 2008 con la pubblicazione della w15/2/2008 quello che Franz aveva pronosticato si è avverato. Ma il problema in effetti era tutt'altro che risolto, visto che gli unti, al pari di tutti gli altri comuni mortali, continuavano a morire, e così solo 2 anni dopo il CD fu costretto ad inventarsi un'altra storia per poter allungare il "lenzuolo": non più una generazione, ma due generazioni che si sovrappongono!!! Tutto ufficializzato con la pubblicazione della w15/4/2010!!! Ma fino a quando potrà durare questo stiracchiamento?
Metallo Pesante
Utente Junior
 
Messaggi: 200
Iscritto il: 29/06/2020, 8:17

Messaggiodi Achille » 05/10/2020, 15:07

Durante il "processo" che ha portato alla mia espulsione con l'accusa di apostasia, uno dei membri del comitato giudiziario mi chiese:

«Accetti l'autorità dello 'schiavo'? Rispondi: si o no? Credi che Geova si serva esclusivamente di questa Organizzazione? Basta che tu risponda SÌ o NO. A noi non interessa altro".» (Vedere https://www.infotdgeova.it/processo.html ).

Avrei potuto rispondere:

«Penso che SEMBREREBBE ABBASTANZA PRESUNTUOSO DIRE CHE LO SCHIAVO SIA L'UNICO portavoce che Dio sta usando. Io penso che loro STIANO CERCANDO (PROVANDO) di adempiere il ruolo dello schiavo».

Non ho alcun dubbio che con questa risposta non avrei assolutamente evitato la disassociazione, in quanto solo gli "apostati" si esprimono in questo modo...
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 14399
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Metallo Pesante » 05/10/2020, 15:49

Achille ha scritto:Avrei potuto rispondere:

«Penso che SEMBREREBBE ABBASTANZA PRESUNTUOSO DIRE CHE LO SCHIAVO SIA L'UNICO portavoce che Dio sta usando. Io penso che loro STIANO CERCANDO (PROVANDO) di adempiere il ruolo dello schiavo».

Non ho alcun dubbio che con questa risposta non avrei assolutamente evitato la disassociazione, in quanto solo gli "apostati" si esprimono in questo modo...


Beh, guarda il lato positivo della storia: potresti iscrivere Jackson al forum :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata:
Metallo Pesante
Utente Junior
 
Messaggi: 200
Iscritto il: 29/06/2020, 8:17

Messaggiodi Achille » 05/10/2020, 18:44

Qui l'intera deposizione, con i sottotitoli in italiano:

"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 14399
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi CONSAPEVOLE » 05/10/2020, 19:03

Se un proclamatorevavesse fatto una dichiarazione simile a quella di Jackson avrebbe rischiato l'espulsione per apostasia. Quindi due pesi e due misure!
CONSAPEVOLE
Utente Junior
 
Messaggi: 232
Iscritto il: 07/01/2014, 20:47

Messaggiodi Tranqui » 09/10/2020, 17:42

CONSAPEVOLE ha scritto:Se un proclamatorevavesse fatto una dichiarazione simile a quella di Jackson avrebbe rischiato l'espulsione per apostasia. Quindi due pesi e due misure!

se neghi che esiste Gesu' non ti succede niente se rinneghi lo schiavo sei apostata :ilovejesus:
PRESENTAZIONE


La gente di solito usa le statistiche come un ubriaco i lampioni: più per sostegno che per illuminazione.

Mark Twain


Immagine
Avatar utente
Tranqui
Utente Gold
 
Messaggi: 5670
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi MatrixRevolution » 10/10/2020, 21:47

Achille ha scritto:Durante il "processo" che ha portato alla mia espulsione con l'accusa di apostasia, uno dei membri del comitato giudiziario mi chiese:

«Accetti l'autorità dello 'schiavo'? Rispondi: si o no? Credi che Geova si serva esclusivamente di questa Organizzazione? Basta che tu risponda SÌ o NO. A noi non interessa altro".» (Vedere https://www.infotdgeova.it/processo.html ).

Avrei potuto rispondere:

«Penso che SEMBREREBBE ABBASTANZA PRESUNTUOSO DIRE CHE LO SCHIAVO SIA L'UNICO portavoce che Dio sta usando. Io penso che loro STIANO CERCANDO (PROVANDO) di adempiere il ruolo dello schiavo».

Non ho alcun dubbio che con questa risposta non avrei assolutamente evitato la disassociazione, in quanto solo gli "apostati" si esprimono in questo modo...


Achì, Potevi rispondere anche
"Lode a Geova e all'organizzazione unico e assoluto canale di Dio in tutto il mondo"
Ma ti avrebbero disassociato ugualmente.
Quando ti fanno il comitato è già tutto deciso dai piani alti.
Iscriviti al gruppo: Testimoni di Geova su Facebook
Avatar utente
MatrixRevolution
Responsabile Tecnico del Forum
 
Messaggi: 1768
Iscritto il: 14/06/2009, 18:42
Località: Roma

Messaggiodi sandrosolustri » 15/10/2020, 11:12

sandrosolustri
Utente Senior
 
Messaggi: 951
Iscritto il: 30/06/2019, 11:55

Messaggiodi CONSAPEVOLE » 24/10/2020, 20:18

Ho dimenticato di specificare un particolare non di poca importanza. All'inizio dell'anno ho postato in un forum di tdg ultra fanatici alcuni paragrafi di alcune riviste in cui il Corpo direttivo ( cioè lo schiavo fedele e saggio) dichiara, senza giro di parole, di essere l'unico canale di Dio. In altre parole l'opposto di quello che ha dichiarato Jackson davanti alla commissione australiana. Indovinate che fine hanno fatto quei paragrafi che ho postato?
CONSAPEVOLE
Utente Junior
 
Messaggi: 232
Iscritto il: 07/01/2014, 20:47

Messaggiodi Socrate69 » 24/10/2020, 22:23

CONSAPEVOLE ha scritto:Ho dimenticato di specificare un particolare non di poca importanza. All'inizio dell'anno ho postato in un forum di tdg ultra fanatici alcuni paragrafi di alcune riviste in cui il Corpo direttivo ( cioè lo schiavo fedele e saggio) dichiara, senza giro di parole, di essere l'unico canale di Dio. In altre parole l'opposto di quello che ha dichiarato Jackson davanti alla commissione australiana. Indovinate che fine hanno fatto quei paragrafi che ho postato?

C'è da dire che Jackson l'ha fatta grossa in quel caso (sì che questa era una vera "nuova luce"!) ma purtroppo ai TdG questa cosa non verrà mai fatta sapere, perché molti si sveglierebbero.
Ogni religione si fonda sulla paura dei molti e sull’astuzia dei pochi - Stendhal

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Utente Master
 
Messaggi: 4323
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

E l'imbarazzo di Jackson ?

Messaggiodi sandrosolustri » 25/10/2020, 10:56

E l'imbarazzo di Jackson non l'avete notato? I membri del Corpo Direttivo quando parlano davanti al loro uditorio fanno tutti gli spanizzi, confidando che tanto i T.d.G. le berrebbero tutte :ciuccio: . Davanti al giudice le cose cambiano e devono stare attenti a non dire cavolate :mirror: . Quindi se ai T.d.G. possono dire la caz...a di essere l'unico canale, al giudice che non è un idiota , devono dire la verità. Quindi il contrario di ciò che si direbbe alla massa di adepti .
sandrosolustri
Utente Senior
 
Messaggi: 951
Iscritto il: 30/06/2019, 11:55


Torna a Argomenti dottrinali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici