Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Marco 11:22

La Bibbia dei Testimoni di Geova è davvero una traduzione fedele ed accurata delle Sacre Scritture?

Moderatore: polymetis

Marco 11:22

Messaggiodi giosafat75 » 17/10/2020, 7:53

Buongiorno, nella TNM in Mr. 11:22, abbiamo la traduzione “abbiate fede in Dio”. In greco abbiamo “ Ἔχετε πίστιν θεοῦ”. Non sarebbe migliore la traduzione “Abbiate la fede di Dio?”. Grazie
giosafat75
Nuovo Utente
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 11/11/2009, 18:47

Messaggiodi Achille » 17/10/2020, 8:11

giosafat75 ha scritto:Buongiorno, nella TNM in Mr. 11:22, abbiamo la traduzione “abbiate fede in Dio”. In greco abbiamo “ Ἔχετε πίστιν θεοῦ”. Non sarebbe migliore la traduzione “Abbiate la fede di Dio?”. Grazie
Il Commentario de Laparola.net dice questo:

Marco 11:22-26
22 22. E Gesù, rispondendo, disse loro: Abbiate la fede di Dio;

Alcuni critici tengono le parole: per un ebraicismo denotante una fede assai forte, e tale era pure l'opinione del Diodati, come è manifesto dall'inserzione della preposizione di invece di in, tra le due parole; ma "fede in Dio" è la vera traduzione, non solo richiesta dal senso, ma anche conforme a numerosi esempi tanto nei Fatti che nelle Epistole, in cui è costruito col genitivo dell'oggetto, precisamente come qui (Vedi Atti 3:16; Romani 3:22; Galati 2:20; ecc.). La fede così comandata è la fede nella potenza di Dio e nelle sue promesse, per la quale gli Apostoli dovevano esser posti in grado di operare miracoli.

https://www.laparola.net/testo.php?rife ... 2&versioni[]=Commentario
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 14354
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi giosafat75 » 17/10/2020, 9:01

Achille ha scritto:
giosafat75 ha scritto:Buongiorno, nella TNM in Mr. 11:22, abbiamo la traduzione “abbiate fede in Dio”. In greco abbiamo “ Ἔχετε πίστιν θεοῦ”. Non sarebbe migliore la traduzione “Abbiate la fede di Dio?”. Grazie
Il Commentario de Laparola.net dice questo:

Marco 11:22-26
22 22. E Gesù, rispondendo, disse loro: Abbiate la fede di Dio;

Alcuni critici tengono le parole: per un ebraicismo denotante una fede assai forte, e tale era pure l'opinione del Diodati, come è manifesto dall'inserzione della preposizione di invece di in, tra le due parole; ma "fede in Dio" è la vera traduzione, non solo richiesta dal senso, ma anche conforme a numerosi esempi tanto nei Fatti che nelle Epistole, in cui è costruito col genitivo dell'oggetto, precisamente come qui (Vedi Atti 3:16; Romani 3:22; Galati 2:20; ecc.). La fede così comandata è la fede nella potenza di Dio e nelle sue promesse, per la quale gli Apostoli dovevano esser posti in grado di operare miracoli.

https://www.laparola.net/testo.php?rife ... 2&versioni[]=Commentario


Grazie, si infattiiho visto gli altri casi nel Nt ed e meglio il genitivo oggettivo.
giosafat75
Nuovo Utente
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 11/11/2009, 18:47

Messaggiodi Quixote » 19/10/2020, 21:34

Significa poco: non può convenientemente tradursi in italiano. Posso bene dire l’amore di mia moglie (oggettivo, per mia moglie) o di mia moglie (soggettivo, che lei ha per me), ma qui se dico «di Dio» suona inesorabilmente soggettivo, come l’agostiniana città, a dirla volgare e rocchettara «da Dio», quale spetta solo a un dio, anziché di Dio. Lasciamo perdere, l’idea di un sostrato ebraico non è sballata, ma è suffragata da concreti, come appunto città, esercito ecc., non da astratti come pistis/fides (esemplari le citazioni di supporto, che negano l’impiego pratico); Diodati non divagava, ma leggeva per uso e consumo. Se errava, errava per troppa fede.

Meglio rimaner fermi alla fede in Dio.
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 4485
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Concordo con Quixote

Messaggiodi Vieri » 20/10/2020, 10:53

Avere fede non significa anche avere fiducia ?

"Avere fede IN Dio"
In questo caso , questa "fiducia" si avrebbe pertanto in senso MONODIREZIONALE verso Dio.

"abbiate la fede di Dio" ...questa traduzione, per me non avrebbe senso poichè sposterebbe la direzione di questa "fiducia" da Dio verso di noi,....ma potremo meritarcela ?...
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7768
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55


Torna a La Traduzione del Nuovo Mondo, la Bibbia dei Testimoni di Geova

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici