Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

La verità sul medio oriente, oltre la propaganda antisemita

Per discutere di temi ed argomenti di vario genere.

Moderatore: Quixote

Messaggiodi mr-shadow » 30/07/2014, 19:21

Io personalmente li ammiro perchè non si fanno mettere i piedi in testa da nessuno


Il problema è che li vogliono loro mettere agli altri. Uno dei motivi per cui stanno antipatici a tanta gente, a prescindere dai conflitti mediorientali, e perché la maggior parte degli ebrei - piaccia o meno - sono convinti di essere parte di un popolo eletto, si credono per questo superiori agli altri e si comportano di conseguenza. Pretendono che tutti si mettano a columbrina davanti alle loro convinzioni e non hanno alcun rispetto di quelle altrui. Io personalmente sono convinto che esiste una sola soluzione, e cioè uno stato federale che non si chiami Palestina o Israele (nomi che si possono dare alle entità statali federali), dove al vertice dell'unione ci sia una costituzione (cosa che arabi e israeliani non hanno), in grado di reprimere sul nascere qualsiasi tentativo di sopraffazione di una parte sull'altra, e un parlamento federale eletto con una legge che garantisca entrambe le parti. Ma per fare questo occorre spazzare via non solo l'estremismo islamico, ma anche quello ebraico. Finché sionisti e destre religiose avranno potere ci saranno sempre arabi pronti a combattere.
mr-shadow
 

Messaggiodi deliverance1979 » 30/07/2014, 20:19

Mr-shadow, posso capire che a volte risultano un pò spocchiosi, ma penso che il popolo israeliano, che ha comunque una cultura storico-religiosa di oltre 3500 anni, sia più o meno come noi europei.
Ci sarà sicuramente la parte altezzosa che si sentirà come parte del viril membro della volontà divina, ma la popolazione comune è identica a noi.
Francamente da europeo non ho niente da invidiare o da sentirmi inferiore ad un ebreo.
Una volta tramite chat conobbi una ragazza ebrea di Be'er-Sheva, ed oltre che carina era simpaticissima.....con un'inglese maccheronico de noartri, gli feci capire come noi italiani, loro alleati militarmente parlando, ci frapponevamo tra loro ed Hezbollah durante gli scontri del 2006 in Libano, mi sembra che era l'operazione piombo fuso.... rimase un pò perplessa in merito, ma grazie alle mie doti di latin lover (forse più idiota) penso che capì ampiamente che personaggi siamo noi italiani..... :ironico: :ironico: :ironico:
ce l'ho messa veramente tutta per spiegare la situazione...... (imploro clemenza agli anglofoni del forum.... :fronte: )

Alla fine quando c'è da mettere una tramezzo di separazione in una situazione veramente grottesca (metaforicamente parlando), ci siamo noi italiani, che con la nostra verve da tarallucci e vino e vogliamoci tutti bene, riusciamo a farci accettare da Israele e contemporaneamente a non farci sparare dai fondamentalisti islamici..... a questo punto non sa se questa nostra peculiarità sia un bene oppure un male.... :boh: :boh: :boh: :fronte:
Ultima modifica di deliverance1979 il 30/07/2014, 20:21, modificato 1 volta in totale.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6414
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Achille » 30/07/2014, 20:21

"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 14718
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 30/07/2014, 20:22



10 miti sul conflitto israelo-palestinese, che ostacolano la pace
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 14718
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi deliverance1979 » 30/07/2014, 20:24

Achille Lorenzi ha scritto:Che fareste senza Israele?


Sempre detto che è il nostro cane da guardia, il mastino che protegge l'occidente.
Difatti i radicali e Marco Pannella che tutto si può dire ma meno che guerrafondaio, ha sempre detto di proporre Israele come stato dell'Unione Europea, visto che è l'unico stato democratico in Medio Oriente con molteplici tangenze culturali e democratiche di noi europei.
Se questo non vi sta bene, chiedete a Pannella... :ironico: :ironico: :ironico:

A me francamente andrebbe benissimo.......
Che volete farci, preferisco mille volte (facciamo diecimila volte) 500.000 immigrati ebrei che varcano i nostri confini, piuttosto che da altre nazioni africane o medio orientali di cultura islamica.... :cer:

PS: forse questa dovresti censurarmela Achille..... :ironico: :conf: :help: :fronte:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6414
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi mr-shadow » 30/07/2014, 20:47

posso capire che a volte risultano un pò spocchiosi


Mi basta per diventare intollerante. Io non impongo a nessuno quello che sono, ma nessuno deve farlo con me. L'unico litigata con un ebreo nei 44 anni della mia vita (1) è stato in occasione di un mio ricovero ospedaliero del 1992. Stanza da 4 letti, il quarto si libera e al posto del dimesso arriva un ebreo. Non si era ancora cambiato che già aveva dettato le sue regole (tra le quali divieto di introdurre in camera carne di maiale), e non appena vede sul mio comodino il settimanale il Borghese (peraltro filoisraeliano, ma colpevole di essere diretto dall'ex senatore repubblichino Mario Tedeschi), lo prende e lo getta dalla finestra. Tanto è bastato. Prima che infermieri e altri ricoverati riuscissero a fermarci (perché è saltata la mosca al naso a tutti), ne aveva prese tante che basteranno per i suoi nipoti almeno per 3 generazioni. Quando poi è tornato dalla necessaria medicazione ha trovato il suo letto ricoperto di salumi e salsicce. Se ne andà minacciandoci denunce per razzismo, io dopo 22 anni ancora la sto aspettando.


(1) Per il resto ho fortunatamente avuto sempre rapporti cordiali con tutti quelli che ho conosciuto e che non pretendevano di imporre le loro vedute agli altri.
mr-shadow
 

Messaggiodi deliverance1979 » 30/07/2014, 20:52

Bè li se lè cercata...... e difatti come vedi con altri hai avuto un buon rapporto.....

Penso che nessuno ti condanna perchè hai dato qualche legnata ad un ebreo non per quanto tale, ma perchè un rompi ghiandole riproduttive..... :ok: :ironico:
Al posto dell'ebreo poteva starci un italiano, un musulmano o ateo..... :ok:

PS: alla faccia che gli omosessuali sono delle femminucce........ :help: :help: :help: :help:
altro mito sfatato..... :ironico: :ironico: :ironico:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6414
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi mr-shadow » 30/07/2014, 20:58

deliverance1979 ha scritto:PS: alla faccia che gli omosessuali sono delle femminucce........ :help: :help: :help: :help:


Sapessi i gay ebrei... :blu:
mr-shadow
 

Messaggiodi deliverance1979 » 30/07/2014, 21:00

Non voglio sapere..... visti i trascorsi militari..... :help: :help: :help:
Immagino anche le donne, che mi sembrano debbano svolgere servizio militare obbligatorio a 20 anni..... :conf: :help:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6414
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi cattivo esempio » 30/07/2014, 21:50

cattivo esempio ha scritto:
Pensi davvero che vincere delle battaglie ti metta nelle condizioni di avere ragione?


Be, tra la vittoria d'Israele e degli altri, scelgo nettamente la prima.
E comunque la ragione la si conquista anche con le guerre, poi ci sarà il revisionismo storico e via dicendo.
Andiamolo a spiegare ad Indiani d'America, Inca, Maya, Atzechi o decide di altre culture scomparse.
Alla fine la ragione l'hanno fatta i vincitori.

Cosi come per il comunismo stalinista che non avendo perso una guerra non ha subito lo stesso trattamento di nazismo e fascimo pur facendo anche più morti e medesime atrocità.
Quindi, si, potremmo dire che con le guerre si ha anche la ragione o comunque ce se la prende in parte


dunque, seguendo il tuo ragionamento se un giorno gli arabi vincessero (e vinceranno prima o poi) e ghettizzassero gli ebrei avrebbero ragione?

Abbiamo ragione, per parlare di una cosa che conosciamo meglio, noi italiani che dopo aver vinto per liberare trento e trieste (italiane) ci siamo presi anche la provincia di bolzen, così tanto perchè eravam più forti?

Siamo ancora in epoche della forza o del diritto?
cattivo esempio
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1115
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi Achille » 31/07/2014, 5:20

Le linee guida di Hamas su come presentare le informazioni. Orwell ha da imparare:

http://www.memri.org/report/en/0/0/0/0/239/0/8076.htm

Le linee guida sono finalizzate a garantire la conservazione della linea di Hamas e di altre organizzazioni palestinesi; prevenire la fuga di informazioni che potrebbero tornare utili ad Israele; rafforzare gli sforzi di propaganda di Hamas al di fuori della Striscia di Gaza, sia nel mondo arabo che in Occidente; e prevenire danni all'immagine di Hamas. Hamas mira soprattutto a cementare le percezioni che le sue azioni sono una risposta all'aggressione israeliana e che tutte le vittime di Gaza sono "civili innocenti", e per garantire che non vi sia alcuna prova che i razzi vengano lanciati dai centri abitati di Gaza.
Il sito web del ministero degli interni di Hamas ha pubblicato il seguente testo insieme con il suo video didattico: "Il Dipartimento Informazione del Ministero degli Interni e della Sicurezza Nazionale ha incaricato gli attivisti su siti di social media, in particolare Facebook, per correggere alcuni dei termini comunemente usati quanto si copre l'aggressione in atto nella Striscia di Gaza. Di seguito il video Dipartimento informazioni invita tutti gli attivisti per usare la terminologia corretta, al fine di svolgere la loro parte nel rafforzamento del fronte interno e nel trasmettere correttamente le informazioni a livello mondiale ".

Di seguito sono riportati stralci delle linee guida:

"Qualsiasi morto sia esso civile o miliziano deve essere chiamato un civile di Gaza o in Palestina, prima di parlare di suo status nella jihad, o il suo grado militare. Non dimenticare di aggiungere sempre 'innocente civile' o 'cittadino innocente' nella descrizione di quelli uccisi in attacchi israeliani su Gaza.

"Inizia [i vostri rapporti di] notizie di azioni di resistenza con la frase 'In risposta all'attacco israeliano crudele,' e concludere con la frase 'molte persone sono stati martirizzate da quando Israele ha lanciato la sua aggressione contro Gaza.' Essere sicuri di perpetuare sempre il principio del 'ruolo della professione è l'attacco, e noi in Palestina stiamo rispondendo ad un'aggressione.'

Attenzione "a diffondere le notizie dei portavoce israeliani, in particolare quelli che danneggiano il fronte interno. Diffidare dalla loro versione e metterla sempre in dubbio, smentirla, e trattarla come falsa.

"Evitate di pubblicare foto di razzi lanciati contro Israele da Gaza da centri urbani. Ciò [sarebbe] fornire un pretesto per attaccare le zone residenziali nella Striscia di Gaza. Non pubblicare o condividere foto o video clip che mostrano siti razzo di lancio o il movimento di resistenza [] forze a Gaza.

"Per gli amministratori di pagine di notizie su Facebook: Non pubblicare primi piani di uomini mascherati con armi pesanti, in modo che la pagina non può essere spento [da Facebook] sulla pretesa che si sta incitamento alla violenza nella vostra copertura. Assicurarsi che tu dici: i missili di fabbricazione locale sparati dalla resistenza sono una risposta naturale alla occupazione israeliana che spara deliberatamente razzi contro i civili nella West Bank e Gaza' ... ".

Inoltre, il ministero degli interni ha preparato una serie di proposte appositamente per gli attivisti palestinesi che parlano agli occidentali attraverso i social media. Il ministero sottolinea che le conversazioni con loro dovrebbero essere condotte in modo diverso dalle conversazioni con altri arabi. Ha dichiarato:

"Quando si parla in Occidente, è necessario utilizzare discorso politico, razionale e persuasivo, e di evitare il discorso emotivo volto a chiedere l'elemosina per la simpatia ci sono elementi con una coscienza nel mondo,. Dovete mantenere il contatto con loro e di attivare per il beneficio della Palestina. Loro ruolo è quello di vergogna l'occupazione ed esporre le sue violazioni.
"Evitare di entrare in una discussione politica con un occidentale volto a convincerlo che l'Olocausto è una menzogna e l'inganno, invece mettere sullo stesso piano i crimini di Israele contro i civili palestinesi.
"Il racconto della vita rispetto al racconto di sangue:.. [Quando si parla] a un amico arabo, iniziare con il numero di martiri [Ma quando si parla] a un amico occidentale, iniziare con il numero di feriti e morti. Assicurarsi di umanizzare la sofferenza palestinese. Provare a dipingere un quadro delle sofferenze dei civili a Gaza e in Cisgiordania durante le operazioni della occupazione e le sue bombardamenti di città e villaggi.
"Non pubblicare foto di comandanti militari. Non citare i loro nomi in pubblico, e non lodare i loro successi nelle conversazioni con amici stranieri!"
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 14718
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 31/07/2014, 5:35

Anno 2009, esce questo video che racconta come i media disinformano su Israele. Anno 2014, non è cambiato nulla.



Vale la pena di ascoltare anche l'audio... :-/

Gam gam ki elech be beghe tzalmavet lo lo lo ira ra ki atta immadi
"Anche se dovessi andare nella valle dell'ombra della morte non temerò alcun male perché Tu sei con me"
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 14718
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 31/07/2014, 6:27

In diretta tv dagli schermi della emittente ufficiale del regime TERRORISTA e FONDAMENTALISTA di Hamas, un religioso islamico arringa il popolo di Gaza con un sermone del venerdì - mandato in onda venerdì 25 luglio - incendiario, criminogeno, tutto proteso a legittimare e fomentare la guerra santa contro gli ebrei, finalizzata a "sterminarli tutti, sino all'ultimo", in ottemperanza - almeno secondo lui - alle prescrizioni coraniche secondo le quali Allah stesso definirebbe gli ebrei "diffusori attivi di corruzione e miscredenza ovunque si siano trovati nel corso della loro storia.".

http://palwatch.org/main.aspx?fi=157&doc_id=12218
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 14718
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Ovadia Yosef, o come alcuni vedono i gentili

Messaggiodi Socrate69 » 31/07/2014, 6:58

Ogni religione si fonda sulla paura dei molti e sull’astuzia dei pochi - Stendhal

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Utente Master
 
Messaggi: 4348
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi deliverance1979 » 31/07/2014, 7:33

cattivo esempio ha scritto:dunque, seguendo il tuo ragionamento se un giorno gli arabi vincessero (e vinceranno prima o poi) e ghettizzassero gli ebrei avrebbero ragione?


Ma ti dirò di più, se gli arabi vincessero su Israele farebbero 10 volte peggio, altro che lagher nazisti, li deporterebbero non so dove per creare uno stato arabo islamico 100% palestinese.
Gli ebrei ci vanno pesante in Israele e dintorni, proprio perchè non possono permettersi di abbassare la guardia
Che poi gli arabi vincano sarà da vedere, ne sono molto, ma molto dubbioso....

cattivo esempio ha scritto:Abbiamo ragione, per parlare di una cosa che conosciamo meglio, noi italiani che dopo aver vinto per liberare trento e trieste (italiane) ci siamo presi anche la provincia di bolzen, così tanto perchè eravam più forti?

Come abbiamo perso Fiume perchè eravamo deboli...
Mi sembra che durante la prima guerra mondiale erano più italiani che combattevano tra le fila degli austroungarici che nei reparti italiani, quindi è stata un'annessione forzata pure quella, anche se per sapere se i trentini sono felici bisognerebbe chiedere ad Achille.... :ironico:

cattivo esempio ha scritto:Siamo ancora in epoche della forza o del diritto?


Bè diritto e forza ci saranno sempre.
Se il diritto che è fatto di chiacchiere non viene conquistato, oppure fatto rispettare con la forza o con il timore di essa, pochi si faranno scrupoli del diritto.
Difatti molte nazioni anche se piccole ed insignificanti militarmente, non vengono attaccate perchè dietro ci sono potenze ed interessi militari pronti ad intervenire in loro difesa.

Possiamo parlare del Tibet a cui non frega nulla a nessuno che abbia forza e potere di frapporsi tra i tibetani e la Cina, per questo motivo botte ed acqua fresca.
Cosi come per la Cecenia, l'invasione russa della Georgia o adesso dell'Ucraina.
L'Ucraina è una nazione popolosa, ma piena di debiti e soprattutto con dietro la simpatia dell'Europa e degli Usa che vorrebbero piazzare delle basi sotto il naso della Russia.
Di sicuro se l'Ucraina faceva parte della NATO o dell'UE, difficilmente la Russia avrebbe fatto una mossa del genere.

La forza, la guerra, la prevaricazione accompagneranno sempre l'uomo.
Il diritto ed il buon senso gli indicheranno la strada più giusta da percorrere per migliorarsi, ma se le conquiste la come democrazia o la pace non verranno protette con la forza, qualcuno te le porterà via. :strettamano:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6414
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Mentalist » 31/07/2014, 12:20

L'Alto commissario Onu per i diritti umani Navi Pillay ha condannato duramente gli attacchi israeliani a Gaza contro case, scuole, ospedali e centri delle Nazioni Unite. "Nessuno di questi attacchi - ha detto - è sembrato casuale, ma un atto di deliberata violazione del diritto internazionale".

Ricapitolando, Israele viola i trattati e occupa suolo che non è suo.
Decide che deve entrare e chi no in un territorio che non è suo.
Bombarda chi non può bombardalo.
Bombarda i civili.
Ha ucciso in questo solo ultimo scontro più di mille palestinesi, uomini donne e bambini per difendersi da una ferocissima aggressione palestinese capace in tutto il conflitto di uccidere 60 soldati israeliani. Ridicoli.


Ma la cosa più importante, lo ripeto, Israele occupa militarmente, politicamente ed economicamente un territorio che spetta ad un altro popolo.
Ma di cosa stiamo parlando?
Di cosa?
Mani in alto, arrendetevi.
Avatar utente
Mentalist
Nuovo Utente
 
Messaggi: 142
Iscritto il: 08/03/2010, 17:18

Messaggiodi Anna Greco » 31/07/2014, 13:40

Achille Lorenzi

Sei tu che hai chiesto di essere cancellata, dopo aver detto che non vuoi rimanere in un forum dove non c'è rispetto per la vita, riferendoti al sottoscritto e alle mie opinioni.
Non hai poi detto più nulla in merito a questa tua affermazione.


prova a chiederti perchè non ho detto più nulla in merito.
Lo penso ancora oppure no?

troppo facile fare i guerrafondai quando le case occupate e i morti sono figli, parenti, nipoti, madri, padri, degli altri.

Prova a chiederti quanti dibattiti dovevano esserci sul torto e la ragione, sull'uso della forza spettante di diritto al vincitore o al più figo del momento, quando sei milioni di poveri cristi venivano deportati nei campi di concentramento.

Loro morivano e gli altri chiacchieravano. E leccavano il deretano del più forte (politicamente parlando, questo non è riferito a nessuno dei presenti ma agli "alleati"). Chissenefrega.

Ognuno ha il suo posto nella storia, anche l'opinione più insignificante può avere una valenza, come una goccia nel mare.
Se tante gocce si uniscono magari il massacro si ferma. Il dissenso è l'arma più forte.

Un politico da due soldi si venderebbe anche la madre per non perdere consensi ed elezioni.
Nemmeno gli Iron Dome gli basterebbero se l'opinione pubblica lo spernacchiasse ridimensionando il suo ego smisurato. Che usa il diritto internazionale al posto della carta igienica.

Qui nel forum, che non è casa mia, non lo faccio, ma in ogni caso io non dimentico le offese.


E invece fallo. La mia non era una provocazione, ma una richiesta, visto che c'è una porta per entrare ma non una per uscire.

e scusami, se non sono ipocrita, quello che tu ricordi o non ricordi è l'ultimo dei miei pensieri. Il mio pensiero predominante è la delusione di queste coscienze che dormono anche di fronte ai massacri. Giustificati solo in base a delle supposizioni. "forse li ammazzerebbero, meglio che lo facciano prima loro". Bah.... ridicolo.

Adesso cancellami grazie.
Anna Greco
 

Messaggiodi mr-shadow » 31/07/2014, 14:20

Il dissenso è l'arma più forte.


Ma quando lede gli interessi del più forte e/o gli interessi economici prevalenti, si chiama revisionismo...

Adesso cancellami grazie.


Perdonami, ma non ti capisco. Per quanto Achille abbia una sua posizione netta non mi pare abbia fatto alcunché per frenare o tacitare opinioni contrarie, per quanto scomode possano essere. Come già ho scritto ha un metro di giudizio a mio avviso errato, il fatto che gli israeliani non reprimono il dissenso al modo degli arabi di Hamas non assolve o giustifica metodi e pretese, ma non mi pare si sia sentito offeso di questa ed altre risposte. E' un argomento delicato, un conflitto dove anche io e te diamo giudizi standocene comodi e lontani, e in un confronto virtuale, senza guardarsi negli occhi, è facile travisare le intenzioni.
mr-shadow
 

Messaggiodi Achille » 31/07/2014, 18:47

Anna Greco ha scritto:prova a chiederti perchè non ho detto più nulla in merito.
Lo penso ancora oppure no?
Evidentemente lo pensi ancora.
E invece fallo. La mia non era una provocazione, ma una richiesta, visto che c'è una porta per entrare ma non una per uscire.
Va bene, la porta te la apro io.
e scusami, se non sono ipocrita, quello che tu ricordi o non ricordi è l'ultimo dei miei pensieri. Il mio pensiero predominante è la delusione di queste coscienze che dormono anche di fronte ai massacri. Giustificati solo in base a delle supposizioni. "forse li ammazzerebbero, meglio che lo facciano prima loro". Bah.... ridicolo.
Si, siamo ridicoli e abbiamo le coscienze addormentate. L'unica che capisce le cose nel modo giusto sei tu.
Adesso cancellami grazie.
Ok, ti accontento. Addio

Achille
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 14718
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

A proposito di disinformazione mediatica

Messaggiodi Achille » 31/07/2014, 18:58

Ogni tanto qualche giornale pubblica delle smentite e delle precisazioni.

Gaza, i corrispondenti rivelano: la strage dei bimbi palestinesi nel parco giochi è stata colpa di un razzo di Hamas e non di Israele

http://www.meganotizia.it/gaza-i-corris ... i-israele/

Gaza, Israele contro le cifre Onu: 75% delle vittime non sono sono civili

http://www.ilmattino.it/primopiano/este ... 4019.shtml
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 14718
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi deliverance1979 » 31/07/2014, 19:34

Cara Anna, la storia delle guerre arabo-israeliane, hanno dimostrato che gli arabi quando hanno potuto, contro Israele, ci sono andati con la massima forza di cui disponevano. Se Israele avesse ceduto militarmente, oggi non staremmo a parlate dei confini di due stati, ma di uno solo. Hai detto di non essete ipocriti, bene, ti accontento. Allora secondo te cosa é piú criminale, uccidete dei civili perché rispondo militarmente ad una batteria di razzi che mi attacca e che scientemente si posiziona vigliaccamente sempre davanti a case, scuole, ospedali, oppure che freddamente salgo su un autobus di civili che vanno a scuola, a lavoro, a trovate parenti o amici in ospedale e mi faccio saltare in aria in mezzo a loro. Oppure che il mio unico scopo sia quello di strisciare dentro un tunnel, per raggiungere un centro abitato popolato di israeliani, e come unica missione quella di cercare di scaricate un caricatore di AK 47 ad altezza d'uomo contro piú civili possibile. Ora questa gentaglia che compie atti del genere, cosa farebbe con una vittoria militare su larga scala? Qui non parliamo di forse, ma di vigliacche operazioni terroristiche fatte contro i civili. :fronte: Israele non si diverte a sparare sui civili, é costretto a dare risposteilitari energiche in un contesto bellico che lo vede circondato dai nemici che vogliono la sua estinzione. Saranno fantasie? Saranno solo dei forse o delle supposizioni? Bé dopo un olocausto e 4 guerre mi sembra un'ottimo motivo per non abbassare la guardia e colpire duramente. Mi sembra che tutti siamo solidali con Israele a parole, ma nei suoi confini non abbiamo mai mandato una nostra unitá militare a difenderli dagli attacchi, li abbiamo sempre lasciati ad arrangiarsi da soli.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6414
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Achille » 31/07/2014, 19:52

deliverance1979 ha scritto:Cara Anna...
Anna, come da sua insistente richiesta, è stata cancellata dal forum e quindi non ti potrà più rispondere, almeno non in questa sede.

Achille/mod
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 14718
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Socrate69 » 31/07/2014, 20:00

Informazione presa dal noto sito francese detto di re-informazione (ré-information), Les Moutons Enragés (Le Pecore Arrabbiate)
Un giornalista tedesco ha rivelato dopo una sua inchiesta al canale tedesco ZDF che i tre ragazzi israeliani non sarebbero stati uccisi da palestinesi, ma questo sarebbe stato solo un pretesto per il governo Israeliano per dare inizio a un nuovo attacco a Gaza.
Informazione da confermare.
Link originale in francese
http://lesmoutonsenrages.fr/2014/07/25/ ... alse-flag/
Traduzione Google
http://translate.google.it/translate?hl ... 6bih%3D600

La cosa, se venisse confermata, non sarebbe una sorpresa, ne avevo già sentito parlare.
Le manipolazioni sfrecciano da tutte le parti...

Nota per Anna Greco:

Peccato, la tua cultura e la tua riflessione, che ho potuto notare da questo dibattito, mancherà.
Se poi ci ripensi...
:strettamano:
Ogni religione si fonda sulla paura dei molti e sull’astuzia dei pochi - Stendhal

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Utente Master
 
Messaggi: 4348
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi Achille » 31/07/2014, 20:11

Socrate69 ha scritto:Informazione presa dal noto sito francese detto di re-informazione (ré-information), Les Moutons Enragés (Le Pecore Arrabbiate)
Un giornalista tedesco ha rivelato dopo una sua inchiesta al canale tedesco ZDF che i tre ragazzi israeliani non sarebbero stati uccisi da palestinesi, ma questo sarebbe stato solo un pretesto per il governo Israeliano per dare inizio a un nuovo attacco a Gaza.
Informazione da confermare.
E chi avrebbe ucciso questi ragazzi? Gli Israeliani magari? Meno male che si tratta di un'informazione da confermare. Un'"informazione" così serve solo a gettare inquietanti e infamanti sospetti su coloro (gli Ebrei) che avrebbero cercato un pretesto.

Pensa che perfino Anna Greco (!) ha riconosciuto che ad uccidere questi ragazzi sarebbero stati dei "delinquenti" palestinesi: viewtopic.php?style=10&p=294101#p294101

E, come ho osservato qui viewtopic.php?style=10&p=294056#p294056 , non c'era bisogno di questo "pretesto" per giustificare questa guerra, provocata dal continuo lancio di missili contro la popolazione civile.

Achille
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 14718
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 31/07/2014, 20:14

Achille Lorenzi ha scritto:Ogni tanto qualche giornale pubblica delle smentite e delle precisazioni.

Gaza, i corrispondenti rivelano: la strage dei bimbi palestinesi nel parco giochi è stata colpa di un razzo di Hamas e non di Israele

http://www.meganotizia.it/gaza-i-corris ... i-israele/

Gaza, Israele contro le cifre Onu: 75% delle vittime non sono sono civili

http://www.ilmattino.it/primopiano/este ... 4019.shtml
Anche Il Messaggero pubblica un articolo del genere:

Gaza, i corrispondenti rivelano: la strage dei bimbi palestinesi nel parco giochi è stata colpa di un razzo di Hamas e non di Israele

http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/E ... 4000.shtml
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 14718
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Socrate69 » 31/07/2014, 20:42

Achille Lorenzi ha scritto:
Socrate69 ha scritto:Informazione presa dal noto sito francese detto di re-informazione (ré-information), Les Moutons Enragés (Le Pecore Arrabbiate)
Un giornalista tedesco ha rivelato dopo una sua inchiesta al canale tedesco ZDF che i tre ragazzi israeliani non sarebbero stati uccisi da palestinesi, ma questo sarebbe stato solo un pretesto per il governo Israeliano per dare inizio a un nuovo attacco a Gaza.
Informazione da confermare.
E chi avrebbe ucciso questi ragazzi? Gli Israeliani magari? Meno male che si tratta di un'informazione da confermare. Un'"informazione" così serve solo a gettare inquietanti e infamanti sospetti su coloro (gli Ebrei) che avrebbero cercato un pretesto.

Pensa che perfino Anna Greco (!) ha riconosciuto che ad uccidere questi ragazzi sarebbero stati dei "delinquenti" palestinesi: viewtopic.php?style=10&p=294101#p294101

E, come ho osservato qui viewtopic.php?style=10&p=294056#p294056 , non c'era bisogno di questo "pretesto" per giustificare questa guerra, provocata dal continuo lancio di missili contro la popolazione civile.


Achille


Lo dice l'info, un connazionale, per questioni economiche.

Questo dibattito può continuare all'infinito.
Intanto, nessuno di noi saprà di preciso quello hanno in mente e quello che sanno quelli che prendono certe decisioni, da una parte come dall'altra.
L'unica cosa certa:
La vita non vale niente per queste persone (se così si possono definire). Per loro gli esseri umani sono solo pedine su una scacchiera.

E nel frattempo...
israel-palestine-cartoon-heller-495x343.jpg
israel-palestine-cartoon-heller-495x343.jpg (60.82 KiB) Osservato 2769 volte
Ogni religione si fonda sulla paura dei molti e sull’astuzia dei pochi - Stendhal

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Utente Master
 
Messaggi: 4348
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi Achille » 31/07/2014, 21:00

Belgio, medico rifiuta malata perché ebrea: "Mandatela a Gaza, vedrete che poi le passerà tutto"

http://www.huffingtonpost.it/2014/07/31 ... _ref=italy

Il nazismo non è mai finito
È sempre stato tra noi
Aspettava solo un pretesto per ricominciare
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 14718
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 31/07/2014, 21:02

Socrate69 ha scritto:Intanto, nessuno di noi saprà di preciso quello hanno in mente e quello che sanno quelli che prendono certe decisioni, da una parte come dall'altra.
A me sembra invece che la situazione sia molto chiara.
Da una parte un gruppo di terroristi che vuole ammazzare tutti gli ebrei perché lo vuole Allah. Dall'altra una nazione che sta cercando di difendersi, distruggendo le postazioni missilistiche da cui partono continuamente razzi lanciati contro obiettivi civili.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 14718
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 31/07/2014, 21:05



12 esempi di come Hamas lancia i razzi da aree civili.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 14718
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Neca » 31/07/2014, 21:09

Francamente non capisco tutto questo infervorarsi per una guerra! E poi perchè prendere posizione a favore degli israeliani o degli arabi? Io prendo posizione a favore delle vittime, persone che probabilmente saranno state indottrinate da persone che odiano il prossimo, ma che sicuramente non volevano questa guerra! Sono nate e cresciute vedendo e provando sulla propria pelle la violenza, le uccisioni di loro fratelli, ciò accade da più di 50 anni e nessuna diplomazia è riuscita a fermarli! Voglio sottolineare che non sono con Hamas nè con gli Israeliani, sono per la pace, l'amore ed il rispetto tra i popoli! E questo litigio culminato con la cancellazione voluta da Anna Greco sinceramente lo considero stucchevole, ma non solo, lo considero inutile e non-istruttivo
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Utente Master
 
Messaggi: 3355
Iscritto il: 18/04/2012, 10:56

PrecedenteProssimo

Torna a Fuori Tema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici