Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

le esperienze degli apostati sono attendibili?

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

le esperienze degli apostati sono attendibili?

Messaggiodi Luigi Cesarano » 22/07/2012, 8:51

Sul forum tdgonline di recente è stato fatto un post interessante di questo argomento con tanto di grafico a torta.
In sostanza il post afferma che per essere attendibile un esperienza "apostata deve esserci firma con nome, cognome , congregazione dove si è svolto il fattaccio ( e aggiungerei io codice fiscale. c.u.d., situazione patrimoniale e carichi pendenti) affinchè l'esperienza possa dirsi forse "attendibile".
La conseguenza forzata di questo discorso porterebbe ad un misero 8% le esperienze attendibili, un altro 8% attendibili ma di parte.Ora noi tutti sappiamo che quando si esce dai tdg , ci sono enormi traumi psicologici, emotivi, familiari , esistenziali che il "postista"del forum tdgonline neanche immagina.
UnA PROVA CHE QUESTE ESPERIENZE SONO VERE E CHE SONO DETTE A DISTANZA DI MESI O ANNI , segno che la persona ha vissuto un lungo dramma interiore e che solo dopo un lungo processo psicologico ha la forza di parlare o di esternare.
Molte esperienze sono anonime perchè gli iscritti al forum vivono ancora nel recinto dell'Organizzazione , come possono mettere nome e cognome , non pensa l'autore del post che possono essere esclusi dalla comunità dei Tdg?
Un altro punto mi ha fatto molto riflettere, da una statistica di ricercatori americani l'85% di chi vive un esperienza religiosa poi , lasciandola la rivive come un esperienza positiva, statistica messa ad arte nel post l'85% è un campione di tutte le religioni scelte anche quelle più liberal, come battisti, valdesi, cattolici , protestanti dove chi lascia la religione lo fa di propria iniziativa , in realtà sarebbe interessante fare questa ricerca su un campione di ex tdg o appartenenti a scientology e vedete come si abbassa la percentuale drasticamente.
Ultima modifica di Luigi Cesarano il 22/07/2012, 9:14, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Luigi Cesarano
Utente Junior
 
Messaggi: 728
Iscritto il: 10/01/2010, 21:22

Messaggiodi Luigi Cesarano » 22/07/2012, 8:57

Per conto mio rivedendo i vecchi post posso applicare il principio del " postista " del forum tdg online.
In un vecchio post dissi di un uomo che donò un appartamento che voleva diventasse una sala detto uomo si chiamava TROFA GIORGIO, sala di Serrara Fontana
In un altro post dissi di un fratello che si suicido' Raffaele Cilento SALA NAPOLI-Sanità Nord.
Avatar utente
Luigi Cesarano
Utente Junior
 
Messaggi: 728
Iscritto il: 10/01/2010, 21:22

Messaggiodi Luigi Cesarano » 22/07/2012, 9:04

E che dire quella volta che l'anziano Leonardo di Maio Congregazione Forio d'Ischia ci ordino di pedinare la sorella C.A.?POTREI CONTINUARE ALL'INFINITO MA CREDO CHE CON QUESTO PRINCIPIO NON SI RISPETTI LA PRIVACY DI TANTA POVERA GENTE, il postista di tdgonline non ha tenuto conto aq uesto?
Avatar utente
Luigi Cesarano
Utente Junior
 
Messaggi: 728
Iscritto il: 10/01/2010, 21:22

Messaggiodi Verdemare » 22/07/2012, 9:15

Se potessimo mettere nomi , cognomi, indirizzo, per essere credibili, lo faremmo, io per prima, ma le conseguenze si farebbero sentire subito, io nei messaggi privati ai foristi ho messo nome e cognome di alcuni fratelli , ma rimangono nei loro messaggi,non potrei mai metterli visibili a tutti, per la privacy, cosi' anche il mio, vorrei gridarlo a tutti,ma mi ritroverei gli anziani a casa entro 5 minuti. :help:
Avatar utente
Verdemare
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3685
Iscritto il: 14/01/2012, 9:11

Messaggiodi Luigi Cesarano » 22/07/2012, 9:26

Di fronte a tutti questi fuoriusciti, il Corpo Direttivo invece di fare un revisionismo dottrinale delle proprie posizioni preferisce etichettare gli apostati come minoranza e come deviati mentali, e le esperienze inventate, se questa non è mentalità retrograda.........
Avatar utente
Luigi Cesarano
Utente Junior
 
Messaggi: 728
Iscritto il: 10/01/2010, 21:22

Messaggiodi Luigi Cesarano » 22/07/2012, 9:30

Mi sono permesso di copiare uno stralcio del Nonnosa che spiega bene la situazione, mi scuso e lo ringrazio per questo bel post che inserirò
LISTA DELLA GENTE DA ODIARE

I testimoni di Geova insegnano che devono essere odiati i malfattori, gli assassini, i malvagi, gli adulteri, i bugiardi, gli omicidi, i litiganti i rapinatori. Chi manca? Mancano espressamente “il clero della cristianità” e “gli apostati”. Ma perché i cosiddetti “apostati” dovrebbero essere odiati?
Risponde il geovismo: “Perché gli apostati odierni hanno fatto causa comune con l’uomo dell’illegalità, il clero della cristianità”. (La Torre di Guardia, 15/7/92, p. 12 § 19)
In parole semplici i fuoriusciti della setta dovrebbero essere odiati perché hanno commesso il delitto più grave di far comunella con i sacerdoti e pastori delle anime. Formano tutti l’anticristo e devono tutti essere odiati in quanto anticristo. Si sa che anche tra le file dei testimoni di Geova c’è sempre qualcuno, non del tutto programmato, che a questo barbaro insegnamento arriccia il naso.
E allora il corpo direttivo è pronto a ricordare, tramite la loro rivista, che smascherare, condannare, denunciare la falsa religione non solo non costituisce offesa, ma diventa un lodevole servizio sociale, reso specialmente agli “accecati” e “schiavi” della cristianità. (Cfr. TdG, 15/6/64, p. 368)
Il motivo vero, però, di questo atteggiamento barbaro è il fatto che oggi sono moltissimi quelli che abbandonano i testimoni di Geova e che allo stesso tempo diventano apostoli zelanti della fuoriuscita di tanti altri.
Il copione proposto dalla rivista-guida della setta, vuole che gli ex siano considerati “immorali” non perché abbiano commesso, eventualmente, qualche immoralità (chi è dentro ai testimoni di Geova scagli la prima pietra), ma perché si sono permessi di ritenere che lo “schiavo fedele e discreto” non ha alcuna prova per dirsi canale delle comunicazioni di Geova, o che esistano due paradisi, uno celeste per i 144.000
Avatar utente
Luigi Cesarano
Utente Junior
 
Messaggi: 728
Iscritto il: 10/01/2010, 21:22

Messaggiodi Luigi Cesarano » 22/07/2012, 9:38

Tutti i riferimenti negativi degli studiosi di religioni contro gli ex- hanno contemporaneamente giudizi negativi contro le sette , per la ragione culturale o se vogliamo antropomorfa che sono studiosi che militano nelle religioni cristiane tradizionali e consolidate Cattolici o Protestanti, quindi come riferimento fanno testo fino ad un certo punto perchè le loro affermazioni possono essere intrise da un ideologia personale in base alla fede che professano.
Avatar utente
Luigi Cesarano
Utente Junior
 
Messaggi: 728
Iscritto il: 10/01/2010, 21:22

Messaggiodi papà61 » 22/07/2012, 10:07

Perchè giustamente la wts quando pubblica nelle proprie riviste delle esperienze fantascientifiche ed inverosimili, tipo la sorella nigeriana che lascia un lavoro da 6000 euro al mese per fare la pioniera, mette nomi, cognomi, congregazioni, codici fiscali ecc... :test: :test: :test: :test: :test: :test: :test: :test: :test:
Da Testimone di Geova a inattivo e critico.
Dammi una mano a stingere l'opacità del mare...e dammi un grammo d'indaco per ogni tuo risveglio..
Avatar utente
papà61
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3750
Iscritto il: 22/10/2011, 19:17
Località: Forte dei Marmi, a volte Domaso.. a volte in mezzo al rigo o sopra il do!

Messaggiodi Wallkill » 22/07/2012, 10:09

beh, pur non essendo d'accordo con i criteri di attendibilità esposti dal sito in questione, decido comunque di aumentare l'incidenza da loro calcolata:

Nome: Gianluca Cauli, CLAGLC82E28B354Y
Congregazione: Quartu Sant'Elena Est (CA)

Il fatto che la maggioranza delle esperienze, soprattutto quelle più fresche, siano prive di riferimenti più precisi, è dovuto all'efficacia delle politiche ritorsive che spesso conseguono ai fattacci, e che consigliano prudenza a chi esce allo scoperto nel rivelare informazioni troppo personali.
Io conosco la mia esperienza, ed è abbastanza variegata ed assurda da spingermi a considerare più che attendibili le esperienze altrui che leggo ad esempio su questo forum, sebbene, naturalmente, occorra sempre considerarle al netto dell'onda emotiva che comprensibilmente certe vicende riescono a creare in chi le vive.
"Alcuni piagnucolano pietosamente, altri bestemmiano oscenamente, ma nessuno o pochi si domandano: se avessi fatto anch’io il mio dovere, se avessi cercato di far valere la mia volontà, sarebbe successo ciò che è successo?" A. Gramsci
Avatar utente
Wallkill
Nuovo Utente
 
Messaggi: 47
Iscritto il: 17/07/2009, 18:03
Località: Padova

Messaggiodi Wallkill » 22/07/2012, 10:10

E in ogni caso il commento più corretto l'ha fatto papà61: quando mai le esperienze delle riviste contengono dei riferimenti più precisi? Eppure di certe esperienze dubitano e di altre no? :appl:
"Alcuni piagnucolano pietosamente, altri bestemmiano oscenamente, ma nessuno o pochi si domandano: se avessi fatto anch’io il mio dovere, se avessi cercato di far valere la mia volontà, sarebbe successo ciò che è successo?" A. Gramsci
Avatar utente
Wallkill
Nuovo Utente
 
Messaggi: 47
Iscritto il: 17/07/2009, 18:03
Località: Padova

Messaggiodi Anahata » 22/07/2012, 10:13

Wallkill ha scritto:Il fatto che la maggioranza delle esperienze, soprattutto quelle più fresche, siano prive di riferimenti più precisi, è dovuto all'efficacia delle politiche ritorsive che spesso conseguono ai fattacci, e che consigliano prudenza a chi esce allo scoperto nel rivelare informazioni troppo personali.
Io conosco la mia esperienza, ed è abbastanza variegata ed assurda da spingermi a considerare più che attendibili le esperienze altrui che leggo ad esempio su questo forum, sebbene, naturalmente, occorra sempre considerarle al netto dell'onda emotiva che comprensibilmente certe vicende riescono a creare in chi le vive.


:quoto100:
Om Tare Tuttare Ture Soha

Lha gyalo

Anahata's Story
Avatar utente
Anahata
Utente Senior
 
Messaggi: 1048
Iscritto il: 29/01/2012, 22:38

Messaggiodi Luigi Cesarano » 22/07/2012, 10:14

L'Organizzazione pubblica i nomi e cognomi dei fratelli e sorelle e li loro esperienze perchè....semplicemente c'è un buon ritorno sia economico che in termini di potenziali nuovi adepti, paragonare le esperienze dei tdg alla cacciata ignobile stile Tribunali dell'Inquisizione non mi sembra che il paragone sia lo stesso..............
Avatar utente
Luigi Cesarano
Utente Junior
 
Messaggi: 728
Iscritto il: 10/01/2010, 21:22

Messaggiodi Achille » 22/07/2012, 10:14

Le critiche che vengono mosse universalmente all'ideologia della WTS - e anche a quella di altri culti similari - provengono sia dagli ex membri che da persone esterne al culto.
E vi si trova una sostanziale identità di contenuti, in qualsiasi parte del mondo.
A proposito di questa uniformità nelle critiche, lo storico M. J. Penton ha osservato:

«Si dovrebbe anche notare che gli apostati - gli individui che sono usciti da una grande varietà di religioni - provengono da condizioni etniche e sociali molto diverse, hanno differenti livelli culturali, e appartengono a entrambi i sessi. Perciò il volerli raggruppare tutti insieme e asserire che tutti mancano di obiettività, onestà, e che ciò che essi dicono è sempre soggetto al dubbio rivela credulità e mancanza di buon senso» ("I TdG e il Terzo Reich", p. 352).

Questo però è quello che vorebbero far credere gli apologeti della WTS (e di altri culti), che le critiche siano sempre ingiustificate e prive di fondamento. E così negano, negano tutto, fino all'inverosimile.
Le persone dotate di buon senso, nonché correttamente informate, comprendono comunque come stanno realmente le cose, nonostante le strategie dialettiche utilizzate per cercare di negare la realtà.

Achille
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12940
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Muscoril-Matisse » 22/07/2012, 10:20

Carissimi,

I personaggi del forum citato cercano di rendere inattendibili le esperienze di chi è uscito dai tdg. Il punto e che queste esperienze, spesso, non sono banali racconti, ma contengono fatti e denunce che nuocciono alla WTS.

Ce fare? Colpire nell’unico punto ritenuto attaccabile, l’anonimato. Ciò ben sapendo quanto spesso per un fuoriuscito l’anonimato si auspicabile, necessario, se non indispensabile, per la propria sopravvivenza sociale ed emotiva . E si può aggiungere che può anche non far piacere rendere noto che si è stati tdg, visto come stanno le cose.

Dei comportamenti ipocriti, omertosi, ecc. della WTS dobbiamo prendere nota anche di questo: la meschinità. Forse mancava alla lista, … forse. :blu:

Matisse
La verita' non danneggia mai una giusta causa. M. K. GANDHI
Presentazione
Avatar utente
Muscoril-Matisse
Utente Senior
 
Messaggi: 1085
Iscritto il: 16/06/2009, 19:24

Messaggiodi Verdemare » 22/07/2012, 10:26

papà61 ha scritto:Perchè giustamente la wts quando pubblica nelle proprie riviste delle esperienze fantascientifiche ed inverosimili, tipo la sorella nigeriana che lascia un lavoro da 6000 euro al mese per fare la pioniera, mette nomi, cognomi, congregazioni, codici fiscali ecc... :test: :test: :test: :test: :test: :test: :test: :test: :test:



Papy, per essere corretti, la rivista diceva che lo stipendio a cui aveva rinunciato era di euro 3000 che e' 100 volte lo stipendio medio del suo paese, sempre tantissimo, ma non 6000 altrimenti i nostri cari amici TG :scuse: fanno bene a dire che diciamo falsita' ( loro invece no, eh? Questa esperienza lo dimostra :risatina: )
Avatar utente
Verdemare
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3685
Iscritto il: 14/01/2012, 9:11

Messaggiodi papà61 » 22/07/2012, 10:35

Verdemare ha scritto:
papà61 ha scritto:Perchè giustamente la wts quando pubblica nelle proprie riviste delle esperienze fantascientifiche ed inverosimili, tipo la sorella nigeriana che lascia un lavoro da 6000 euro al mese per fare la pioniera, mette nomi, cognomi, congregazioni, codici fiscali ecc... :test: :test: :test: :test: :test: :test: :test: :test: :test:



Papy, per essere corretti, la rivista diceva che lo stipendio a cui aveva rinunciato era di euro 3000 che e' 100 volte lo stipendio medio del suo paese, sempre tantissimo, ma non 6000 altrimenti i nostri cari amici TG :scuse: fanno bene a dire che diciamo falsita' ( loro invece no, eh? Questa esperienza lo dimostra :risatina: )

Sono andato a memoria, comunque una cifra impossibile da guadagnare in Nigeria, in loco, pagati con moneta locale.
Da Testimone di Geova a inattivo e critico.
Dammi una mano a stingere l'opacità del mare...e dammi un grammo d'indaco per ogni tuo risveglio..
Avatar utente
papà61
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3750
Iscritto il: 22/10/2011, 19:17
Località: Forte dei Marmi, a volte Domaso.. a volte in mezzo al rigo o sopra il do!

Messaggiodi phoenix74 » 22/07/2012, 12:48

zapatero8 ha scritto:Sul forum tdgonline di recente è stato fatto un post interessante di questo argomento con tanto di grafico a torta.
In sostanza il post afferma che per essere attendibile un esperienza "apostata deve esserci firma con nome, cognome , congregazione dove si è svolto il fattaccio ( e aggiungerei io codice fiscale. c.u.d., situazione patrimoniale e carichi pendenti) affinchè l'esperienza possa dirsi forse "attendibile".
. . .


La scelta dell'anonimato è dovuta a diversi fattori, specie le ritorsioni e minacce interne (di espulsione), elementi di cui il sito geovista non spiegherà mai ai suoi lettori per non "infangare" il buon nome TDG.

Quello che il sito ed i TDg stessi non spiegano mai, al limite qualche accenno a chi è TDg da anni, è che esiste un registro interno, una sorta di schedatura del singolo TDG anche su pensieri e frequentazioni, quindi se per assurdo tutti gli apostati o inattivi che contestassero fornirebbero le generalità richieste subito alla Betel verrebbero "avvisati" gli Anziani (capi spirituali locali) della congregazione di appartenenza.

In pratica poi gli Anziani cercherebbero di rintracciare eventuali parenti e amici (ex) Tdg della persona per "sorvegliare" la loro spiritualità ed accertarsi che anche non abbiano idee "apostate" (eretiche, tradotto dal linguaggio geovista).

Chiaramente se le apostasie (eresie) fossero di un TDG attivo o inattivo (non espulso) allora ci sarebbero le basi per un "processo interno" cioè comitato giudiziario per valutare appunto l'eresia... a rischio di espulsione; il tutto aggiornato sulla scheda sua (di cui lui non vedrà mai il contenuto).

Non è tollerato alcun dissenso e critica all'interno dei TDG verso la dottrina o i Vertici: è una sorta di regime totalitario, in cui chi osa contestare apertamente deve essere isolato e disprezzato dagli altri.

In ogni caso ci sono diversi che hanno rese pubbliche non solo le loro generalità ma anche documenti e informazioni proprio della società Torre di Guardia... potete leggere dal libro di Emidio Picariello, dal sito della Barbara Anderson (ex Tdg che difende vittime di pedofilia) e diverse esperienze firmate anche nel sito che state leggendo.

L'assurdo poi è che i Vertici dei Tdg difendono (e negano di farlo con i loro sottoposti) anche i nomi di presunti pedofili... nascondendolo anche alle autorità giudiziarie, come Barbara Anderson sta appunto rivelando con conferenze pubbliche. :test: :cer:
"Ci sono prigioni senza sbarre, ne guardiani. in cui Guide spirituali comandano. Possibile?
La realtà la percepisci dalle informazioni, comportamento ed emozioni derivano dalle relazioni dell'ambiente sociale.
Se cambi questi quattro elementi modificherai la prospettiva in cui la persona vede sè stessa ed il mondo esterno."

Steve Hassan "Mentalmente liberi"
phoenix74
Utente Junior
 
Messaggi: 667
Iscritto il: 31/03/2012, 18:30

Messaggiodi Muscoril-Matisse » 22/07/2012, 15:34

...

Quello che il sito ed i TDg stessi non spiegano mai, al limite qualche accenno a chi è TDg da anni, è che esiste un registro interno, una sorta di schedatura del singolo TDG anche su pensieri e frequentazioni, quindi se per assurdo tutti gli apostati o inattivi che contestassero fornirebbero le generalità richieste subito alla Betel verrebbero "avvisati" gli Anziani (capi spirituali locali) della congregazione di appartenenza.

...
Carissimo,

Non so se ultimamente le cose siano cambiate e ne dubito. Per correttezza, per mia esperienza e conoscenza, almeno finchè non mi sono dimesso da anziano, le uniche "schedature" erano la "cartolina di proclamatore" con l'attività di servizio, e, in caso di gravi peccati passibili di disassociazione, un cartoncino con il nome, il principio biblico infranto e la data.

Nessuna schedatura tipo Stasi, addirittura sui pensieri.

Matissse
La verita' non danneggia mai una giusta causa. M. K. GANDHI
Presentazione
Avatar utente
Muscoril-Matisse
Utente Senior
 
Messaggi: 1085
Iscritto il: 16/06/2009, 19:24

Messaggiodi deliverance1979 » 22/07/2012, 15:53

Ma la questione è ancora più semplice per dimostrare l'infondatezza della teoria geovista....

E' mai possibile che in ogni parte del mondo a considerando la differenza di età, sesso, ruolo ricoperto nella congregazione, nonchè posizione sociale....la stragrande maggioranza delle esperienze degli apostati hanno guarda caso le stesse identiche accuse nei confronti della WTS?

e guarda un pò ci ritroviamo.....

1- Incoerenza del corpo direttivo che si definisce fallibile ma fino a che non rettifica le sue fanta vaccate tutti devono obbedire con tanto di inchino pena la dissociazione o comitati giudiziari e riprensioni per apostasia, mormorio e mancata sottomissione all'organizzazione.

2- Sfruttamento delle risorse economiche da parte della WTS nei confronti dei fratelli, e questo in maniera indiretta con parti ad hoc all'adunanza o nelle pubblicazioni, dove Geova ama il donatore allegro....o tramite sensi di colpa che tendono a far sentire ingrato il povero TDG di turno nei confronti di Dio e dello spirito santo per il cibo spirituale serbato dalla WTS.... :prega:

3- Posticipazione perenne della fine, ma continui incoraggiamenti ad espandere l'opera che ormai dopo 133 anni da che fù iniziata non ha più senso di esistere visto che la fine non è venuta e tarda a venire.... :fronte:

4- Indottrinamento selvaggio delle nuove generazioni di figli con divieti grotteschi e limitazioni anti costituzionali delle loro libertà di pensiero e di azione....(vedi il video obbedire a geova con Sparlock-orion il mago guerriero....che buffonate).... :inca: :inca: :inca:

5- Grandi ipocrisie di anziani e sorveglianti viaggianti, molti dei quali abusano dei loro poteri ed in stile padroni del gregge indirizzano i modi di fare, pensare ed agire della congregazione di appartenenza secondo un pensare comune che più si confà a loro.... :saggio:

6- Pressioni continue se si manca alle adunanze o servizio di campo, e questo a dimostrazione che la verità non è una libera scelta ma alla fine è una continua costrizione indiretta fatta di finte amorevoli visite pastorali, stucchevoli incoraggiamenti mascherati in realtà da punzecchianti frecciatine volte ad alimentare i sensi di colpa e via dicendo.... :boh: :conf: :help:
salvo poi rimangiarsi la sacralità delle adunanze abbassando di 75 minuti l'ammontare degli impegni teocratici settimanali, abolendo addirittura l'adunanza del martedi considerata sacra e che non la si doveva boicottare..... :fronte: :fronte: :fronte:

7- Incoraggiamenti continui a non far parte di questo mondo per compagnie, associazioni, carriere scolastiche, sporive e lavorative.....quindi meglio essere mediocri ed economicamente bisognosi cosi che la schiavitù psicologica verso la WTS sarà molto più forte... :ciuccio: :ciuccio: :ciuccio:

8- Due pesi e due misure in base alla carica che si ricopre nell'organizzazione e parzialità fatte tra nominati e non, mogli e figli di nominati e poveri sfigati ultimi della congregazione..... :boh: :boh: :boh:

Possiamo continuare?????? :ok:

Certo che molti TDG leggendo questo storceranno il naso pensando che noi parliamo solo male......ma per una sorta di KARMA universale di bilanciamento mi sembra giusto cosi, visto che loro si lodano e sbrodolano tanto dicendo che sono i migliori, l'unica religione approvata da Dio, i più bravi perchè hanno i frutti dello spirito e vaccate del genere....

Bene, noi con il nostro contrappeso da poveri apostati delle tenebre di fuori, cerchiamo di riportare la bilancia della VERITA' (quella storica e pratica) ad un equilibrio un pò più veritiero...... :strettamano:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 5332
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Luciano » 22/07/2012, 17:17

zapatero8 ha scritto:Sul forum tdgonline di recente è stato fatto un post interessante di questo argomento con tanto di grafico a torta.
In sostanza il post afferma che per essere attendibile un esperienza "apostata deve esserci firma con nome, cognome , congregazione dove si è svolto il fattaccio ( e aggiungerei io codice fiscale. c.u.d., situazione patrimoniale e carichi pendenti) affinchè l'esperienza possa dirsi forse "attendibile".
.

Chi critica l'anonimato degli altri dovrebbe a sua volta non nascondersi nell'anonimato, pena la mancanza di credibilità dei propri assunti.
Ciao
Avatar utente
Luciano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3391
Iscritto il: 25/08/2009, 16:59

Messaggiodi phoenix74 » 22/07/2012, 17:23

Muscoril-Matisse ha scritto:...

Q
Carissimo,

Non so se ultimamente le cose siano cambiate e ne dubito. Per correttezza, per mia esperienza e conoscenza, almeno finchè non mi sono dimesso da anziano, le uniche "schedature" erano la "cartolina di proclamatore" con l'attività di servizio, e, in caso di gravi peccati passibili di disassociazione, un cartoncino con il nome, il principio biblico infranto e la data.

Nessuna schedatura tipo Stasi, addirittura sui pensieri.

Matissse


La schedatura sui pensieri per certi aspetti c'è Matisse... se per esempio io critico la Dottrina allora dimostro che il mio pensiero (e comportamento) è contrario a quello standard dei Geovisti. e questo viene registrato.

Visto che ogni seguace ha l'obbligo "morale" di denunciare agli Anziani comportamenti non consoni agli standard Tdg si finisce per far sì che questi raccolgano informazioni sensibili su frequentazioni, amicizie che poi dovranno eventualmente girare agli Anziani del Comitato Giudiziario.

Questa forma di controllo violerebbe anche certe regole di privacy, basti pensare a casi in cui gli Anziani (su delazioni di altri seguaci) pedinavano singoli Tdg per avere le prove di adulteri o cattive frequentazioni. Non è Stasi ma ho letto storie di Tdg che li hanno pure denunciati... e la Polizia ha dato loro ragione.

Ed i documenti riservati del sito della Barbara Anderson, Matisse???? Quella è schedatura letterale.

Ci sono modulistiche molto dettagliate (nomi, circostanze, testimonianze), tassativamente riservate ai Vertici ed al Dipartimento legale, questo senza avvisare spesso le Autorità competenti. (questo è una forma di reato).

Come Anziano ovviamente non hai avuto accesso (lo spiega anche la Anderson), a parte i casi che avete (eventualmente) segnalato ai livelli superiori.

Quando le Autorità pubbliche (USA vista la sede a NY) avranno accesso a questi database (forse grazie ad Anonymous... speriamo) potrebbero avanzare pesanti accuse prioprio sulla schedatura:
- a che titolo raccogliete tutte queste informazioni su reati penali (o denunce su potenziali)? siete avvocati del singolo? Dove c'è la sua richiesta a riguardo?
- non è mica un modo per ricattare le vittime o i presunti colpevoli?
- avete la firma al trattamento di dati personali (a norma di legge) ed altri obblighi?!?
- perchè avete occultato prove di reato o di possibili denunce all'Autorità???
- è un reato anche non dichiarare registri di dati sensibili.

C'è anche una direttiva Europea sul trattamento di dati sensibili molto stringente...
"Ci sono prigioni senza sbarre, ne guardiani. in cui Guide spirituali comandano. Possibile?
La realtà la percepisci dalle informazioni, comportamento ed emozioni derivano dalle relazioni dell'ambiente sociale.
Se cambi questi quattro elementi modificherai la prospettiva in cui la persona vede sè stessa ed il mondo esterno."

Steve Hassan "Mentalmente liberi"
phoenix74
Utente Junior
 
Messaggi: 667
Iscritto il: 31/03/2012, 18:30

Messaggiodi Ray » 22/07/2012, 18:22

Muscoril-Matisse ha scritto:

...

Quello che il sito ed i TDg stessi non spiegano mai, al limite qualche accenno a chi è TDg da anni, è che esiste un registro interno, una sorta di schedatura del singolo TDG anche su pensieri e frequentazioni, quindi se per assurdo tutti gli apostati o inattivi che contestassero fornirebbero le generalità richieste subito alla Betel verrebbero "avvisati" gli Anziani (capi spirituali locali) della congregazione di appartenenza.

...


Carissimo,

Non so se ultimamente le cose siano cambiate e ne dubito. Per correttezza, per mia esperienza e conoscenza, almeno finchè non mi sono dimesso da anziano, le uniche "schedature" erano la "cartolina di proclamatore" con l'attività di servizio, e, in caso di gravi peccati passibili di disassociazione, un cartoncino con il nome, il principio biblico infranto e la data.

Nessuna schedatura tipo Stasi, addirittura sui pensieri.

Matissse
[/quote][/quote]

Quando mi battezzai un tdg mi scattò delle foto, e non solo a me, a tutti i battezzati

una volta usciti dalla piscina ,in più dovetti dire ad un'altro tdg ,come mi chiamavo,un po di me ,e' l'esperienza

di come avevo conosciuto i tdg. Non sò se tutto questo poi e' andato in un archivio. :boh:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11336
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Muscoril-Matisse » 22/07/2012, 19:33

Quando mi battezzai un tdg mi scattò delle foto, e non solo a me, a tutti i battezzati

una volta usciti dalla piscina ,in più dovetti dire ad un'altro tdg ,come mi chiamavo,un po di me ,e' l'esperienza

di come avevo conosciuto i tdg. Non sò se tutto questo poi e' andato in un archivio. :boh:[/quote]
-----------------------------------------------------------------------
Carissimo,

Di solito era una procedura a cura del Reparto Stampa e lì si fermava se non vi erano esperienze rilevanti da inoltrare alla Betel.

Matisse
La verita' non danneggia mai una giusta causa. M. K. GANDHI
Presentazione
Avatar utente
Muscoril-Matisse
Utente Senior
 
Messaggi: 1085
Iscritto il: 16/06/2009, 19:24

Messaggiodi Muscoril-Matisse » 22/07/2012, 20:03

phoenix74 ha scritto:
Muscoril-Matisse ha scritto:...

Q
Carissimo,

Non so se ultimamente le cose siano cambiate e ne dubito. Per correttezza, per mia esperienza e conoscenza, almeno finchè non mi sono dimesso da anziano, le uniche "schedature" erano la "cartolina di proclamatore" con l'attività di servizio, e, in caso di gravi peccati passibili di disassociazione, un cartoncino con il nome, il principio biblico infranto e la data.

Nessuna schedatura tipo Stasi, addirittura sui pensieri.

Matissse


La schedatura sui pensieri per certi aspetti c'è Matisse... se per esempio io critico la Dottrina allora dimostro che il mio pensiero (e comportamento) è contrario a quello standard dei Geovisti. e questo viene registrato.

Visto che ogni seguace ha l'obbligo "morale" di denunciare agli Anziani comportamenti non consoni agli standard Tdg si finisce per far sì che questi raccolgano informazioni sensibili su frequentazioni, amicizie che poi dovranno eventualmente girare agli Anziani del Comitato Giudiziario.

Questa forma di controllo violerebbe anche certe regole di privacy, basti pensare a casi in cui gli Anziani (su delazioni di altri seguaci) pedinavano singoli Tdg per avere le prove di adulteri o cattive frequentazioni. Non è Stasi ma ho letto storie di Tdg che li hanno pure denunciati... e la Polizia ha dato loro ragione.

Ed i documenti riservati del sito della Barbara Anderson, Matisse???? Quella è schedatura letterale.

Ci sono modulistiche molto dettagliate (nomi, circostanze, testimonianze), tassativamente riservate ai Vertici ed al Dipartimento legale, questo senza avvisare spesso le Autorità competenti. (questo è una forma di reato).

Come Anziano ovviamente non hai avuto accesso (lo spiega anche la Anderson), a parte i casi che avete (eventualmente) segnalato ai livelli superiori.

Quando le Autorità pubbliche (USA vista la sede a NY) avranno accesso a questi database (forse grazie ad Anonymous... speriamo) potrebbero avanzare pesanti accuse prioprio sulla schedatura:
- a che titolo raccogliete tutte queste informazioni su reati penali (o denunce su potenziali)? siete avvocati del singolo? Dove c'è la sua richiesta a riguardo?
- non è mica un modo per ricattare le vittime o i presunti colpevoli?
- avete la firma al trattamento di dati personali (a norma di legge) ed altri obblighi?!?
- perchè avete occultato prove di reato o di possibili denunce all'Autorità???
- è un reato anche non dichiarare registri di dati sensibili.

C'è anche una direttiva Europea sul trattamento di dati sensibili molto stringente...


Carissimo,

Il mio intervento si basava su una vecchia discussione nel forum precedente:

http://freeforumzone.leonardo.it/discus ... dd=8299395
e
http://infotdgeova.freeforumzone.leonar ... dd=4592591

Stralcio solo il mio intervento dal 1° 3D. Sarebbero entrambi da rileggere.
---------------------------------------------------------
Carissimi,
Se puo' ancora interessare, e se ho vinto il premio, la mia risposta si basa su quanto contenuto nel libro di Sergio Pollina: “I nostri “amici” Testimoni di Geova”, edizioni San Paolo 1996, pagine da 146 in avanti. Li' e' narrato quanto accadde alla filiale danese nel 1991.

In breve, si tratto' di furto con scasso i cui proventi piu' importanti, o imbarazzanti, non erano i denari, ma, si legge a pag. 147:

“un archivio confidenziale contenete informazioni strettamente personali relative ai membri espulsi dei testimoni di Geova in quella nazione (quotidiano Politiken)”

Quale conseguenza dell'inchiesta che ne segui' “l'ufficio governativo dichiaro' che la tenuta di registri di tal genere era illegale secondo la legge danesed e impose alla filiale di distruggere tutte le informazioni personali riguardanti casi disciplinari e i relativi processi giudiziari a porte chiuse che erano stati tenuti” (pag 147).

I reati spaziavano “dal “grave” peccato di aver preso parte a una regata storica, all'omicidio, rapina, furti,violenze. Vi era anche un settore dedicato alle abitudini sessuale deviate di molti di loro” (pag 149).

Ho riportato solo alcuni brani di tutta la vicenda che varrebbe veramente la pena di leggere per intero, come tutto il libro del resto che considera anche altri aspetti molto interessanti, sia utili che illuminanti.

Fino a quel periodo anche in Italia gli archivi giudiziari WTS, sia presso la Betel, che nelle congregazioni, contenevano, nomi e cognomi, e, descritti con dovizia di particolari, i fatti che avevano portato alla disassociazione; spesso aspetti molto intimi delle persone implicate. Qualche tempo dopo il fattaccio danase, (di cui almeno in Italia si era, e si rimase, all'oscuro), gli anziani in tutta Italia vennero convocati in grandi riunioni per ricevere importanti istruzioni: gli archivi giudiziari dovevano essere distrutti, e in futuro la documentazione della disassociazione sarebbe stata limitata a una sola cartolina contenente: nome del trasgressore, versetto biblico legato al tipo di peccato, e data, null'altro.

Ero presente a quell'adunanza perche' anziano. In quell'occasione non fu menzionato ne' il caso Danimarca, ne' i diritti delle persone implicate, nessuna delle reali motivazioni conseguenti di quanto accaduto in Danimarca. Il cambiamento fu presentato invece come una nobile morale iniziativa della WTS che non voleva tenere e “sporcare” i propri archivi con scritti che illustravano cose peccaminose.

A quel tempo, anziano ubbidiente ed incosciente, accettai la l'iniziativa come mi era stata presentata:qualcosa di buono. In seguito, gia' dissociato e ben informato sulla WTS, leggere il libro di Pollina, e venire a conoscenza dei veri motivi che avevano obbligato a prendere quella “nobile” decisione fu un'ulteriore conferma della vergognosa ipocrisia praticata dalla WTS. Dico e ripeto WTS perche', quasi sempre, la stragrande maggioranza dei TdG viene tenuta all'oscuro delle sue macchinazioni.

Vostro
Matisse


PS: Dopo questa (per me) faticata la cena la voglio da Matrix con Goccia come ospite d'onore.
La verita' non danneggia mai una giusta causa. M. K. GANDHI
-------------------------------------------------------------

Matisse
La verita' non danneggia mai una giusta causa. M. K. GANDHI
Presentazione
Avatar utente
Muscoril-Matisse
Utente Senior
 
Messaggi: 1085
Iscritto il: 16/06/2009, 19:24

Messaggiodi phoenix74 » 22/07/2012, 20:46

Muscoril-Matisse ha scritto:. . .
Fino a quel periodo anche in Italia gli archivi giudiziari WTS, sia presso la Betel, che nelle congregazioni, contenevano, nomi e cognomi, e, descritti con dovizia di particolari, i fatti che avevano portato alla disassociazione; spesso aspetti molto intimi delle persone implicate. Qualche tempo dopo il fattaccio danase, (di cui almeno in Italia si era, e si rimase, all'oscuro), gli anziani in tutta Italia vennero convocati in grandi riunioni per ricevere importanti istruzioni: gli archivi giudiziari dovevano essere distrutti, e in futuro la documentazione della disassociazione sarebbe stata limitata a una sola cartolina contenente: nome del trasgressore, versetto biblico legato al tipo di peccato, e data, null'altro.

Ero presente a quell'adunanza perche' anziano. In quell'occasione non fu menzionato ne' il caso Danimarca, ne' i diritti delle persone implicate, nessuna delle reali motivazioni conseguenti di quanto accaduto in Danimarca. Il cambiamento fu presentato invece come una nobile morale iniziativa della WTS che non voleva tenere e “sporcare” i propri archivi con scritti che illustravano cose peccaminose.

A quel tempo, anziano ubbidiente ed incosciente, accettai la l'iniziativa


Grazie per il chiarimento... "non far sapere alla mano destra quello che fa la sinistra" è sempre il motto WT, gerarchia e omertà a livelli,

Alle volte provo a pensare per i recenti fuoriusciti dai Tdg, che smaltiscono il plagio e si aggiornano sui vari scandali: Wallkill, conferenze delle Anderson, caso Conti... un pò come uscire da una sorta di "bunker" e osservare le macerie di quella che credevano una Oasi spirituale.
"Ci sono prigioni senza sbarre, ne guardiani. in cui Guide spirituali comandano. Possibile?
La realtà la percepisci dalle informazioni, comportamento ed emozioni derivano dalle relazioni dell'ambiente sociale.
Se cambi questi quattro elementi modificherai la prospettiva in cui la persona vede sè stessa ed il mondo esterno."

Steve Hassan "Mentalmente liberi"
phoenix74
Utente Junior
 
Messaggi: 667
Iscritto il: 31/03/2012, 18:30

Messaggiodi Agony » 22/07/2012, 22:27

Di solito non vado mai sui forum geovisti non ufficiali, come consiglia il corpo direttivo, di evitare di frequentare siti geovisti non autorizzati fuori dal controllo del corpo governante :D

Ricordate sempre che, il geovista che nega l'evidenza è un geovista che soffre dentro, con la negazione esterna un dubbio che non può comunicare a nessuno. Fateci caso con alcuni tdg, se si prova a parlare di qualche magagna tenterà subito di fuggire, di tapparsi le orecchie, segno che dentro quel tdg gira una radice velenosa che al sentire discorsi antigeovisti percepisce che quella radice viene alimentata e riprende a crescere :sorriso:
Agony
Nuovo Utente
 
Messaggi: 300
Iscritto il: 09/06/2012, 18:55

Messaggiodi Dingus JJ » 22/07/2012, 23:01

la mia e' pure verificabile!Magari fossi chiamato a leggerla in tv.Altro che anonimato! :risata:
CHIAMIAMO CINICO CHI NON CONDIVIDE LE NOSTRE ILLUSIONI.
IL CINICO E' COLUI CHE CONOSCE IL PREZZO DI TUTTE LE COSE MA IL VALORE DI NESSUNA.
LA VERITA STA SPESSO NEL MEZZO, MA MAI NELLE SALE DEL REGNO!

Le origini del Dingus
Avatar utente
Dingus JJ
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3612
Iscritto il: 07/02/2010, 17:02

Messaggiodi Emiro » 23/07/2012, 13:44

Agony ha scritto:Di solito non vado mai sui forum geovisti non ufficiali, come consiglia il corpo direttivo, di evitare di frequentare siti geovisti non autorizzati fuori dal controllo del corpo governante :D

Ricordate sempre che, il geovista che nega l'evidenza è un geovista che soffre dentro, con la negazione esterna un dubbio che non può comunicare a nessuno. Fateci caso con alcuni tdg, se si prova a parlare di qualche magagna tenterà subito di fuggire, di tapparsi le orecchie, segno che dentro quel tdg gira una radice velenosa che al sentire discorsi antigeovisti percepisce che quella radice viene alimentata e riprende a crescere :sorriso:


mia sorella ha sempre negato l'evidenza....anzi le evidenze...come hai ragione !!!
hai descritto molto bene il loro comportamento.....cercano di fuggire....per non rispondere...oppure semplicemente sorridono in modo ipocrita
è pazzesco....è stato proprio questo comportamento che mi ha allarmata...il rendersi conto di avere davanti una persona indottrinata...DIVERSA da com'era prima, incapace di ragionare

quanta rabbia mi faceva venire ..e pena allo stesso tempo
Avatar utente
Emiro
Utente Senior
 
Messaggi: 1136
Iscritto il: 21/09/2009, 18:12

Messaggiodi daniela47 » 23/07/2012, 16:24

Zapateros, hai fatto benissimo a trattare un altro aspetto negazionista che i TDG cercano disperatamente di strumentalizzare.
Le nostre vicende sanno benissimo, Lor signori, quanto sono VERE e AUTENTICHE, peggio per LORO, se le persone si sono decise a parlare, il fatto che siano tutti ricattati nei loro affetti, nelle loro posizioni, vergognosamente USATE dal geovismo, e quindi molti non si possono dichiarare a tutto campo, è una ulteriore riprova di quanto questi LORO sistemi ricattatori siano malvagi.
Il sistema infido di voler accendere il dubbio sulle vicende di chi ha subito e sofferto a causa LORO, non li mette certo al riparo dalle gravi e vergognose responsabilità di cui sono gli artefici.
Sanno benissimo quanto siano autentiche tutte le storie, quanto siano veri e vivi coloro che in forma continuativa mettono a disposizione degli altri, testimonianze concrete, d’altra parte è anche abbastanza facile un riscontro con altri interventi fatti su facebook, dove sono nomi, cognomi ed indirizzi.
Sanno usare solo mezzi meschini, i comportamenti aperti e leali non fanno parte dell’essenza dell’organizzazione geovista.
Avatar utente
daniela47
Utente Master
 
Messaggi: 5436
Iscritto il: 16/07/2009, 18:38

Messaggiodi Gabriele Traggiai » 23/07/2012, 21:47

Se le esperienze degli ex, per essere attendibili, dovrebbero contenere i dati identificativi di chi la racconta che dire delle centinaia di esperienze assurde (anonime) raccontate nelle pagine della Torre di Guardia?
A parte questa piccola osservazione è vero che gli ex spesso tendono ad esagerare nei loro racconti. Bisogna però notare come persone vissute in tempi e luoghi diversi, quindi senza mai essersi conosciute o aver letto di altri, raccontano i medesimi trascorsi nel culto, spesso con le medesime conseguenze e con gli stessi disagi.

Tutto ciò indica che le esperienze degli ex testimoni di Geova rappresentano il reale trascorso nel culto. Le esagerazioni si notano subito ma i concetti basilari rimangono sempre gli stessi.
Non mi pare poi di aver mai visto o conosciuto un EX che sia venuto quì a cantar le lodi dei testimoni di Geova, oppure me lo sono perso? Se le esperienze (critiche) degli ex non sono attendibili si dovrebbero trovare esperienze di ex che sono pronti a parlare in toni decisamente positivi dei loro trascorsi all'interno del gruppo. La totale assenza di tale categoria di ex, a quanto pare inesistente, conferma oltre ogni dubbio la veridicità delle esperienze degli ex che oramai si possono leggere a migliaia in tutto il WEB.

Gabry
Avatar utente
Gabriele Traggiai
Amministratore
 
Messaggi: 2863
Iscritto il: 11/06/2009, 20:18
Località: San Colombano al Lambro - Mi

Prossimo

Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici