Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Cenone di Natale nella vostra regione

Per discutere di temi ed argomenti di vario genere.

Moderatore: Quixote

Cenone di Natale nella vostra regione

Messaggiodi deep-blue-sea » 11/12/2009, 9:34

Amo la gastronomia e visto che siam in periodo natalizio vorrei sapere da tutti voi di quali pietanze è composto il cenone natalizio, in ognuna delle regioni italiane.

Voi cosa preparerete o mangerete a l cenone? Allora, forza,, desidero compilare una lista dei piatti tipici di Natale per regione. Thank you!!!! :appl:
Presentazione
"Il vero dialogo consiste nell'accettare l'idea che l'altro sia portatore di una verità che mi manca..."
Mgr Claverie
it's better to have questions you cannot answer than it is to have answers you cannot question.
Meglio avere domande alle quali non puoi rispondere, che avere risposte che non puoi mettere in questione
Avatar utente
deep-blue-sea
Utente Master
 
Messaggi: 3353
Iscritto il: 16/07/2009, 17:38

Messaggiodi Mauro » 11/12/2009, 9:38

Lo sanno tutti che a Napoli ci abbuffiamo no? Per prima cosa, un bel piatto di broccoli col limone per aprire per bene lo stomaco, poi sotto con una bella spaghettata con i frutti di mare, ancora pesce con gamberoni, seppie (tondini), baccalà, frutti di mare a volontà, mi fermo qui altrimenti facciamo notte.
Avatar utente
Mauro
Utente Master
 
Messaggi: 2538
Iscritto il: 16/07/2009, 12:33
Località: Genova

Messaggiodi Italia » 11/12/2009, 9:40

Menù alla carta di Natale




Il Menù alla carta di Natale ruoterà intorno ai "classici" del giorno:

Antipastini (leggeri) della casa,

Agnolotti di Valeggio in brodo, Casoncelli di zucca e Tagliolini ai carciofi,
per poi passare ai Cotechini e Capponi ripieni accompagnati da purè, lenticchie e spinaci.

Per concludere in bellezza panettoni e pandori caldi con crema pasticcera.
Acqua , vino della casa ( o in bottiglia ) , caffè e liquori tutti

Il prezzo a persona dai 30,00 ai 35,00 euro
Italia
 

Messaggiodi Mauro » 11/12/2009, 9:43

vado nei dettagli, più o meno è così:

La cena della vigilia è caratterizzata da:
Spaghetti con le vongole
Baccalà alla napoletana
Capitone fritto
Spigola al vapore
Insalata di rinforzo
Roccocò
Struffoli
Mentre si aspetta la mezzanotte non possonomancare sulla tavola dei napoletani:frutta di stagione e noccioline.
Il pranzo di Natale è invece costituito da:
Insalata di rinforzo
Minestra maritata
Cappone ripieno
Broccoli
Struffoli
Avatar utente
Mauro
Utente Master
 
Messaggi: 2538
Iscritto il: 16/07/2009, 12:33
Località: Genova

X Orchidea

Messaggiodi deep-blue-sea » 11/12/2009, 9:50

Non mi hai scritto quale regione.......Grazie é magnifico e non é per niente caro!

Mauro: Mmmmmhhh che bel menu....Grazie
Presentazione
"Il vero dialogo consiste nell'accettare l'idea che l'altro sia portatore di una verità che mi manca..."
Mgr Claverie
it's better to have questions you cannot answer than it is to have answers you cannot question.
Meglio avere domande alle quali non puoi rispondere, che avere risposte che non puoi mettere in questione
Avatar utente
deep-blue-sea
Utente Master
 
Messaggi: 3353
Iscritto il: 16/07/2009, 17:38

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 11/12/2009, 9:51

In Emilia ci si abbuffa due volte.
La vigilia il capitone la fa da re.
Preceduto, accompagnato e seguito da mille e uno piatti di verdure cotte o crude.
Il cenone vero, almeno quello della mia tradizione, è un misto gastronomico tra Bologna e Parme.
Si inizia con brodo di cappone, poi seguono gli agnolotti,qualche assaggino di lasagne, o al ragù o ai porcini, poi si passa ai secondi:
Lesso composto da carne di manzo, testina e lingua di porcello, cappone arrosto, coniglio in frittura, verdure, salse...
Per chi non è ancora svenuto, segue un'insalatina per pulire il palato e poi,
via con panettone e spongata ( un dolce parmigiano simile al panforte, ma con il doppio di calorie)
Il tutto annaffiato da lambrusco e per i dolci, malvasia.
Per chi riesce a non andare al pronto soccorso, seguono caffè e ammazzacaffè.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Aquarivs » 11/12/2009, 10:04

Anche qui in Sicilia si tende ad esagerare soprattutto con i dolci, mentre i pasti sono gustosi ma delicati.
Io procederò con un fantastico Riso con zucca (della nuova scuola) con un bel passato di zucca una cipolla tritata dado vegetale (possibilmente delicato quello senza pomodoro) mezza carota poi la cascata di riso e sul punto di cottura un cartoncino di panna da cucina e tanto parmigiano reggiano. Avrà un aspetto cremoso e delicato. Da favola.
Come secondo coste di maiale, salsiccia e cordonblue per una scelta variegata con contorno di insalata mista e/o patata al forno (con cipollina vino e un pizzico di origano).
Poi si passa al dolce o la classica cassata o sul semplice pralinè ripiene di panna e ricoperte di cioccolato oppure una torta all'ananas accompagnata da macedonia di frutta.
Infine il caffè è d'obbligo mentre i primi regali vengono scartati!
Aquarivs
 

Messaggiodi Pegaso » 11/12/2009, 11:35

Qui a Montecchio Emilia (RE) alla Vigilia di solito si comincia con antipasti di salume (prosciutto, salame, coppa, culatello, guancia etc.), Parmigiano-Reggiano e aceto balsamico e per chi vuole pane abbrustolito con burro e salmone affumicato. Poi si prosegue con Cappelletti in brodo di cappone, Tortelli verdi e di zucca a volonta' (come si dice qui rigorosamente "Lavee in dal buter e sughee in dal formai" tradotto "Lavati nel burro e asciugati nel formaggio"). Come secondi anguilla arrosto con l'alloro, cotechino e pure' e arrosti e contorni vari ed eventuali. Come dolce la tradizionale spongata reggiana, tortellini fritti ripieni con crema pasticcera e panettone.
Per finire scambio dei regali e una passeggiata per recarsi ala Messa di mezzanotte.
Il giorno dopo il classicissimo pranzo domenicale reggiano: Cappelletti in brodo, lesso di gallina e vitello con salsine assortite e spongata.
Alla sera pausa di riflessione.... :mrgreen:
Avatar utente
Pegaso
Utente Junior
 
Messaggi: 489
Iscritto il: 20/09/2009, 10:09

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 11/12/2009, 11:42

Pegaso ha scritto:Qui a Montecchio Emilia (RE)
Come dolce la tradizionale spongata reggiana,

Ehi, qui si apre una guerra di re..gione :risata:
La spongata è parmigiana, o al massimo...parmigiana-reggiana. :risata:
Gabriella

PS: i miei cugini abitano a Basilicagoiano, a due passi e un Taro da te. :sorriso:
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Italia » 11/12/2009, 11:43

Orchidea ha scritto:Menù alla carta di Natale




Il Menù alla carta di Natale ruoterà intorno ai "classici" del giorno:

Antipastini (leggeri) della casa,

Agnolotti di Valeggio in brodo, Casoncelli di zucca e Tagliolini ai carciofi,
per poi passare ai Cotechini e Capponi ripieni accompagnati da purè, lenticchie e spinaci.

Per concludere in bellezza panettoni e pandori caldi con crema pasticcera.
Acqua , vino della casa ( o in bottiglia ) , caffè e liquori tutti
LOMBARDIA
Il prezzo a persona dai 30,00 ai 35,00 euro
Italia
 

Messaggiodi Italia » 11/12/2009, 11:44

deep-blue-sea ha scritto:Non mi hai scritto quale regione.......Grazie é magnifico e non é per niente caro!

Mauro: Mmmmmhhh che bel menu....Grazie

:scuse: LOMBARDIA
Italia
 

Messaggiodi Pegaso » 11/12/2009, 12:02

Gabriella Prosperi ha scritto:
Pegaso ha scritto:Qui a Montecchio Emilia (RE)
Come dolce la tradizionale spongata reggiana,

Ehi, qui si apre una guerra di re..gione :risata:
La spongata è parmigiana, o al massimo...parmigiana-reggiana. :risata:
Gabriella

PS: i miei cugini abitano a Basilicagoiano, a due passi e un Taro da te. :sorriso:


Il torrente da attaversare e' l'Enza :sorriso:

E guerra sia :risata:

http://it.wikipedia.org/wiki/Spongata

Brescello e' qui a Reggio :lingua: :risata:
Avatar utente
Pegaso
Utente Junior
 
Messaggi: 489
Iscritto il: 20/09/2009, 10:09

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 11/12/2009, 12:29

Pegaso ha scritto:
Gabriella Prosperi ha scritto:
Pegaso ha scritto:Qui a Montecchio Emilia (RE)
Come dolce la tradizionale spongata reggiana,

Ehi, qui si apre una guerra di re..gione :risata:
La spongata è parmigiana, o al massimo...parmigiana-reggiana. :risata:
Gabriella

PS: i miei cugini abitano a Basilicagoiano, a due passi e un Taro da te. :sorriso:


Il torrente da attaversare e' l'Enza :sorriso:

E guerra sia :risata:

http://it.wikipedia.org/wiki/Spongata" target="_blank

Brescello e' qui a Reggio :lingua: :risata:

Sta a vedere che, poichè si presume sia un dolce d'origine ebraica, l'unica a vantare diritti è Topsy. :mrgreen:
Tra i due litiganti... :risata:
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Pegaso » 11/12/2009, 12:33

Cavolo.... :mrgreen: :risata:
Avatar utente
Pegaso
Utente Junior
 
Messaggi: 489
Iscritto il: 20/09/2009, 10:09

A vigevano si mangia Casseoula

Messaggiodi paolo76 » 11/12/2009, 13:19

Ciao a tutti,
a casa mia , a Vigevano, si mangera':

Antipasti misti
Ravioli in brodo,lasagne al forno o pappardelle al ragu' di cinghiale
Casseoula e polenta concia oppure con gorgonzola.
Formaggi misti, ovviamente non manchera' il gorgonzola ( tipico del novarese, vicino a Vigevano)
Panettone e pandoro,torte casalinghe.
Vino a volonta' ( Bonarda , Croatina e Buttafuoco dell'oltrepo' pavese).
Spumanti Brut e dolci delle cantine La Versa (PV)
Frutta secca.
Caffe' corretto.
Digestivo : Amaro Lucano o Braulio.

E poi Coma piu' totale.

Paolo76

:decora: :babbocampana:
Avatar utente
paolo76
Utente Senior
 
Messaggi: 725
Iscritto il: 21/09/2009, 20:28

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 11/12/2009, 13:26

paolo76 ha scritto: Buttafuoco dell'oltrepo' pavese).

E poi Coma piu' totale.

Paolo76

:decora: :babbocampana:

Dopo il Buttafuoco, se conta il nome, non ho dubbi. :risata:
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi rosadeldeserto75 » 11/12/2009, 13:45

Visto che abito in Lombardia concordo con Orchidea. :strettamano:

Anche il menu di Paolo76 è quello di Natale qui al Nord.

Comunque tutta roba buona che fa ingrassare. :risata:

:pino:

Victoria
Victoria
Avatar utente
rosadeldeserto75
Utente Junior
 
Messaggi: 487
Iscritto il: 16/07/2009, 21:08

Messaggiodi Brambilla Bruna » 11/12/2009, 13:48

Gabriella Prosperi ha scritto:In Emilia ci si abbuffa due volte.
La vigilia il capitone la fa da re.
Preceduto, accompagnato e seguito da mille e uno piatti di verdure cotte o crude.
Il cenone vero, almeno quello della mia tradizione, è un misto gastronomico tra Bologna e Parme.
Si inizia con brodo di cappone, poi seguono gli agnolotti,qualche assaggino di lasagne, o al ragù o ai porcini, poi si passa ai secondi:
Lesso composto da carne di manzo, testina e lingua di porcello, cappone arrosto, coniglio in frittura, verdure, salse...
Per chi non è ancora svenuto, segue un'insalatina per pulire il palato e poi,
via con panettone e spongata ( un dolce parmigiano simile al panforte, ma con il doppio di calorie)
Il tutto annaffiato da lambrusco e per i dolci, malvasia.
Per chi riesce a non andare al pronto soccorso, seguono caffè e ammazzacaffè.
Gabriella



GABRIELLA!!!! ho capito siamo dei abbuffoni senza precedenti.....piu o meno è uguale anche in casa mia ...mi vergogno :blu: .....ed è meglio fare le analisi per il colesterolo ,dopo le feste.. :felice: :bacio: :slitta: BRUNA
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi paolo76 » 11/12/2009, 13:58

rosadeldeserto75 ha scritto:Visto che abito in Lombardia concordo con Orchidea. :strettamano:

Anche il menu di Paolo76 è quello di Natale qui al Nord.

Comunque tutta roba buona che fa ingrassare. :risata:

:pino:

Victoria


Ciao Victoria
non preoccuparti da gennaio: palestra,fitness e dieta. :mrgreen:
Avatar utente
paolo76
Utente Senior
 
Messaggi: 725
Iscritto il: 21/09/2009, 20:28

Messaggiodi paolo76 » 11/12/2009, 14:00

Gabriella Prosperi ha scritto:
paolo76 ha scritto: Buttafuoco dell'oltrepo' pavese).

E poi Coma piu' totale.

Paolo76

:decora: :babbocampana:

Dopo il Buttafuoco, se conta il nome, non ho dubbi. :risata:
Gabriella


Ciao Gabriella,
se ti piace il vino te ne mando una bottiglia.(di buttafuoco ovviamente)

Paolo
Avatar utente
paolo76
Utente Senior
 
Messaggi: 725
Iscritto il: 21/09/2009, 20:28

Messaggiodi Brambilla Bruna » 11/12/2009, 14:05

Pegaso ha scritto:
Gabriella Prosperi ha scritto:
Pegaso ha scritto:Qui a Montecchio Emilia (RE)
Come dolce la tradizionale spongata reggiana,

Ehi, qui si apre una guerra di re..gione :risata:
La spongata è parmigiana, o al massimo...parmigiana-reggiana. :risata:
Gabriella

PS: i miei cugini abitano a Basilicagoiano, a due passi e un Taro da te. :sorriso:


Il torrente da attaversare e' l'Enza :sorriso:

E guerra sia :risata:

http://it.wikipedia.org/wiki/Spongata" target="_blank" target="_blank

Brescello e' qui a Reggio :lingua: :risata:




Sono molto vicina a Reggio...abitando a Traversetolo...vicino a me c'è San Polo Denza e siamo nel Reggiano ...i genitori di mio marito erano Reggiani ...e l'unica cosa che abbiamo adottato per la vigilia sono i tortelli di erbette senza ricotta ....ciao :fiori e bacio: BRUNA
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi Pegaso » 11/12/2009, 14:26

Sei ancora piu' vicina a Montecchio.... anche io sono a cavallo tra Reggio e Parma e fai bene a prediligere la versione reggiana dei tortelli d'erbetta. Sono buoni anche i parmigiani con la ricotta ma i nostri sono piu' "potenti"! :mrgreen:
Avatar utente
Pegaso
Utente Junior
 
Messaggi: 489
Iscritto il: 20/09/2009, 10:09

Messaggiodi Brambilla Bruna » 11/12/2009, 14:27

Gabriella Prosperi ha scritto:
Pegaso ha scritto:Qui a Montecchio Emilia (RE)
Come dolce la tradizionale spongata reggiana,

Ehi, qui si apre una guerra di re..gione :risata:
La spongata è parmigiana, o al massimo...parmigiana-reggiana. :risata:
Gabriella

PS: i miei cugini abitano a Basilicagoiano, a due passi e un Taro da te. :sorriso:



LA FAMOSA SPONGATA ....io la mangio con ricetta Reggiana ...VISTO CHE LA ZIA E CUGINI DI MIO MARITO...hanno nella piazza del mio paese un forno da pane ..e dolci casanlinghi ...sono anni ormai che assaggio questa ricetta ....dire che è favolosa è dire poco....dunque amici miei non so dare un giudizio per non farvi fare una guerra culinaria :risata: :fiori: :canta: BRUNA
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi Brambilla Bruna » 11/12/2009, 14:32

Pegaso ha scritto:Sei ancora piu' vicina a Montecchio.... anche io sono a cavallo tra Reggio e Parma e fai bene a prediligere la versione reggiana dei tortelli d'erbetta. Sono buoni anche i parmigiani con la ricotta ma i nostri sono piu' "potenti"! :mrgreen:



Hai ragione senza togliere niente a quelli Parmigiani con ricotta ...io li preferisco perchè li trovo piu leggeri e digeribili.....buoni...ottimi :appl: :fiori e bacio: :winfo: BRUNA
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 11/12/2009, 14:45

Slurp, oramai tutte queste prelibatezze le posso assaporare solo su...carta, causa acciacchi vari. :saggio:
In compenso mi piace cucinarle pe coloro che se le possono permettere. :mrgreen:
Comunque, per gli amanti del risotto, dò una ricetta che fa mia cugina:
si porta a tre quarti di cottura il riso, possibilmente con brodo di carne.
Poi, si aggiunge un tuorlo d'uovo per ogni commensale.
Quando si è quasi al termine di cottura, si aggiunge un bicchierino di marsala secco, sempre per ogni commensale.
Si finisce mantecando con burro e parmigiano.
Intanto si fodera un contenitore con bordi alti, con fette di prosciutto cotto, lo si riempie con il risotto bollente.
Dopo circa dieci minuti, si capovolge il tutto su un piatto da portata e.. voilà, la "bomba" di riso è servita.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Brambilla Bruna » 11/12/2009, 14:54

Gabriella Prosperi ha scritto:Slurp, oramai tutte queste prelibatezze le posso assaporare solo su...carta, causa acciacchi vari. :saggio:
In compenso mi piace cucinarle pe coloro che se le possono permettere. :mrgreen:
Comunque, per gli amanti del risotto, dò una ricetta che fa mia cugina:
si porta a tre quarti di cottura il riso, possibilmente con brodo di carne.
Poi, si aggiunge un tuorlo d'uovo per ogni commensale.
Quando si è quasi al termine di cottura, si aggiunge un bicchierino di marsala secco, sempre per ogni commensale.
Si finisce mantecando con burro e parmigiano.
Intanto si fodera un contenitore con bordi alti, con fette di prosciutto cotto, lo si riempie con il risotto bollente.
Dopo circa dieci minuti, si capovolge il tutto su un piatto da portata e.. voilà, la "bomba" di riso è servita.
Gabriella



E' NO !!!!GABRIELLA non scordarti della bomba alla Parmigiana con pernici...chi lo fa con piccione ....non scordartelo !!!! .....scusa mi vieni a parlar di bomba!!!! :risata: :ciao: :bacio: BRUNA
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Accipicchia

Messaggiodi deep-blue-sea » 11/12/2009, 16:37

dovrei chiamarla l'Italia dei buongustai....mi date l'acquolina in bocca.

Tutto cosi buono, io ho alcuni ricordi dei pranzi e cene di Natale quando c'erano i miei genitori, benché la mamma fosse TG, si impegnava a preparare un vero festino specie per me e la mia famiglia che si arrivava dall'estero.

Poi, per tanti anni da soli o con i figli preparavo qualcosina di speciale, ma non era il riflesso della tradizione, da TG non ci son tradzioni...solo quelle dettate dalla WT.

Quest'anno i figli saranno con noi, spero tutti, cosi mi ispirerò.

Però mancano ancora diverse regioni, carissimi...fatevi avanti!
Presentazione
"Il vero dialogo consiste nell'accettare l'idea che l'altro sia portatore di una verità che mi manca..."
Mgr Claverie
it's better to have questions you cannot answer than it is to have answers you cannot question.
Meglio avere domande alle quali non puoi rispondere, che avere risposte che non puoi mettere in questione
Avatar utente
deep-blue-sea
Utente Master
 
Messaggi: 3353
Iscritto il: 16/07/2009, 17:38

Messaggiodi Barfedio » 11/12/2009, 23:39

Ancora dall'Emilia (Parma), vi dò una ricetta mantovana: i tortelli di zucca, da mangiare la sera della vigilia come primo piatto.
Le quantità indicate sono per 6 persone.
1/2 kg. di zucca
1/2 etto di mandorle sbucciate e tritate
1/2 etto di amaretti tritati
2 uova
1/2 etto di mostarda mantovana piccante
2 etti di parmigiano-reggiano (se quello delle vacche rosse, meglio). Pegaso e Bruna possono trovarlo a Coviolo, periferia di Reggio, nel caseificio annesso all'Istituto Agrario.
La zucca va cotta la sera precedente e fatta scolare dell'acqua in eccesso mettendola appesa in un canovaccio.
I tortelli, cotti ovviamente in acqua bollente, dopo averli scolati vanno "annegati nel burro ed asciugati col parmigiano".
Buon appetito e ... ma dove sono le altre Regioni ? La Toscana dov'é ?
Barfedio
Utente Master
 
Messaggi: 3305
Iscritto il: 27/08/2009, 8:18

Messaggiodi Brambilla Bruna » 12/12/2009, 3:09

Barfedio ha scritto:Ancora dall'Emilia (Parma), vi dò una ricetta mantovana: i tortelli di zucca, da mangiare la sera della vigilia come primo piatto.
Le quantità indicate sono per 6 persone.
1/2 kg. di zucca
1/2 etto di mandorle sbucciate e tritate
1/2 etto di amaretti tritati
2 uova
1/2 etto di mostarda mantovana piccante
2 etti di parmigiano-reggiano (se quello delle vacche rosse, meglio). Pegaso e Bruna possono trovarlo a Coviolo, periferia di Reggio, nel caseificio annesso all'Istituto Agrario.
La zucca va cotta la sera precedente e fatta scolare dell'acqua in eccesso mettendola appesa in un canovaccio.
I tortelli, cotti ovviamente in acqua bollente, dopo averli scolati vanno "annegati nel burro ed asciugati col parmigiano".
Buon appetito e ... ma dove sono le altre Regioni ? La Toscana dov'é ?




CIAO Barfedio mia madre i tortelli di zucca li preparava senza amaretti e mostarda...io li preferisco anche perche gli amaretti non mi piacciono e la mostarda piccate specialmente quella di Cremona mi piace sulla carne....grazie per avermi segnalato il caseificio ...non mi lamento neanche qua del formaggio ,abbiamo in zona dei caseifici con ottimo formaggio.....ciao amico mio :fiori e bacio: BRUNA :angel:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Ehilà..

Messaggiodi deep-blue-sea » 12/12/2009, 9:32

Apetto di sapere il cenone di altre regioni: Calabria, Basilicata, Puglie, Piemonte, Toscana....forzaaaaa :coro: (gingle bels, gingle bells....)
Presentazione
"Il vero dialogo consiste nell'accettare l'idea che l'altro sia portatore di una verità che mi manca..."
Mgr Claverie
it's better to have questions you cannot answer than it is to have answers you cannot question.
Meglio avere domande alle quali non puoi rispondere, che avere risposte che non puoi mettere in questione
Avatar utente
deep-blue-sea
Utente Master
 
Messaggi: 3353
Iscritto il: 16/07/2009, 17:38

Prossimo

Torna a Fuori Tema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici