Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Comportamento con moglie condizionata

Racconti di vita, esperienze, consigli.

Moderatore: nelly24

Comportamento con moglie condizionata

Messaggiodi 2898 » 11/01/2013, 9:18

Volevo sapere se qualcuno di voi e' sposato con una tdg moolto condizionata dallo sfd, e come vi comportate nei suoi confronti: cercate di parlargli, ignorate l'argomento, le date il contentino faccendo il minimo sindacale in sala....
Chiedo questo perche' mia moglie nata in verita' da due genitori che definire talebani e dire poco, e che tra l'altro amo piu' della mia stessa vita, ha dei comprtamenti che vanno dal minacciare di lasciarmi per difendere la sua spiritualita', al guardarmi e scoppiare in lacrime perche' vede il mio corpo straziato dai corvi ad harmagheddon........ Non so piu' come prenderla....
Non suggerittemi a sberle , perche non penso servirebbe :ironico:
2898
Nuovo Utente
 
Messaggi: 40
Iscritto il: 21/12/2012, 8:51
Località: Friuli venezia giulia

Messaggiodi Mauro1971 » 11/01/2013, 9:22

Non ho nel mio vissuto questa tua esperienza, quindi non saprei come aiutarti. Posso solo darti la mia solidarietà... non t'invidio per niente.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9707
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi 2898 » 11/01/2013, 9:27

Per capirci, io amo mia moglie, vorrei darle serenita', ma senza farmi la violenza di dover fingere di essre un qualcosa che non sono piu'.....
2898
Nuovo Utente
 
Messaggi: 40
Iscritto il: 21/12/2012, 8:51
Località: Friuli venezia giulia

Messaggiodi Mauro1971 » 11/01/2013, 9:40

2898 ha scritto:Per capirci, io amo mia moglie, vorrei darle serenita', ma senza farmi la violenza di dover fingere di essre un qualcosa che non sono piu'.....


E ti comprendo benissimo. Solo che con lei così "presa e persa" non posso che immaginare situazioni molto complesse e molto dolorose. E' difficile avere a che fare con una persona che va a senso unico e che tendenzialmente non è disposta ad ascoltar ragione. Quantomeno i tempi non possono che essere molto lunghi.
Per questo non t'invidio, perchè ciò che hai davanti è un cammino molto pesante, almeno da ciò che ho potuto leggere proprio qui da persone che hanno il cogniuge tdg. Saranno poi loro a darti la loro esperienza, con parole quindi sensate e consigli validi. Io abbraccio :fiori:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9707
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Verdemare » 11/01/2013, 9:57

Io ho il coniuge TG, ma e' per mia fortuna un po' all' acqua di rose, ci crede tantissimo, si vede gia' nel nuovo mondo, mi vede come un' apostata, ma ogni tanto posso permettermi di parlare contro la sua WTS e fargli notare cose che lui vede, ma sorvola.
So che ci sono donne TG molto, troppo inquadrate, e noi donne sappiamo essere terribili, ti capisco, ma non puoi fare molto, se lei e' cosi' zelante, deve avere molta pazienza e purtroppo non dire cose contro la WTS, avresti l' effetto contrario. Lo so che e' dura fingere di essere quello che non si e' , ma tu non fingere, sii neutrale, dimostrati apatico. :piange:
Per quanto riguarda Harmaghedon e la tua ( eventuale) distruzione, sai cosa rispondo io a chi mi dice cosi'?
Dico che quando verra' Harmaghedon, se Dio legge nei cuori, vede che io non lo amo, a che servirebbe fingere?
E poi, chi lo dice che solo 7 milioni di persone si salverebbero, solo perche' hanno l' etichetta : Testimoni di Geova ? Ma chi l' ha detto, loro, ? se la cantano e se la suonano da soli. :scuse:
Avatar utente
Verdemare
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3688
Iscritto il: 14/01/2012, 9:11

Messaggiodi Sabinne » 11/01/2013, 10:15

La mia situazione è simile a quella di Verdemare,credimi,penso che per tutti in questo stato..Io,ho trovato un modo per ,,convivere,, con il plagio nella testa di mio compagno..adesso ti dico:
cerco di trovare gli punti più importanti sulle dottrine,grazie al sito di Achille se ne trovano tantissimi..cerco di essere sicura al 100% che non c'e modo da nascondersi dietro il dito su un punto,e quando è in momenti sereni ne parliamo..quando posso parlo bene anche dei tdg,perche comunque hanno anche dei preggi,e cosi vede che non sono nè pro nè contra..non metterti sempre contro,non farai altro che peggiorare le cose..
fagli capire,Bibbia alla mano, :lovebibbia: ,quando ha torto..lei o l'organizzazione..
:non mollare: e spero ti capirà.. :ciao:
Presentazione viewtopic.php?f=7&t=8542
Birds born in a cage think flying is an illness...-Alejandro Jodorowski-
Sabinne
Nuovo Utente
 
Messaggi: 156
Iscritto il: 12/09/2011, 18:40

Messaggiodi Luciano » 11/01/2013, 10:33

2898 ha scritto:ha dei comprtamenti che vanno dal minacciare di lasciarmi per difendere la sua spiritualita'


Se tu non ritorni attivo, se lei non fuoriesce, la vedo dura per il tuo matrimonio.
Con il passare del tempo la frattura si ingigantirà e minerà le fondamenta della vostra unione.
Con il mio carattere non mi farei minacciare, la lascerei per primo.
Tu soppesa cosa val la pena di trattenere fra le dita e cosa invece lasciare andare.

Alla base della frase che ho quotato c'è comunque un comportamento illegittimo anche per i regolamenti della torre di guardia.
Se tu non ti adoperi a farla apostatare e la sua è solo una reazione al tuo essere inattivo, lei è tenuta a non rompere il matrimonio lasciandoti, almeno credo.
Prova a porre la questione portandola davanti agli anziani; se essi daranno, forse, il beneplacito ad alimentare il matrimonio sicuramente li ascolterà. (col beneficio d'inventario, vediamo cosa ne pensano a riguardo chi ha più esperienza di me).
Se continua così sarete infelici entrambi.
ciao
Avatar utente
Luciano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3393
Iscritto il: 25/08/2009, 16:59

Io sono nelle stesse condizioni.

Messaggiodi filadelfo » 11/01/2013, 14:27

Ciao io sono nelle stesse condizioni e mi sono armato di tanta tanta pazienza (super tanker tipo Esso aquitane 600000 tonnellate di pazienza al viaggio) impegnandomi ben al di la del normale a dare testimonianza che noi del mondo moltissime volte,grazie alla libertà che viene dal vero amore e ai molti meno vincoli dottrinali siamo nella verita mentre loro brancolano nella nebbia più profonda navigando come due secoli fa ad orecchio e a vista,sperando di sentire lo sciabordio delle onde contro uno scafo o il corno o la campane da nebbia,e sperare che il vento o il sole portasse via la caligine.Mia moglie è talebana fino ialla radice dei capelli, e piuttosto di darmi ragione si farebbe tegliare las gola ma so per certo che molte volte colgo nel segno,e quando posso le stoccate (grazie al contributo di tutti i foristi)arrivano.Ma probalbilmente forse consigliata da altri, evita molto accuratamente di ingaggiare una qualsiasi sfida dottrinale, limitandosi alle solite frasi fatte sulla chiesa cattolica. Per altri chiarimenti puoi pure mandarmi un messaggio privato. E buona navigazione in questo mare procelloso. :saggio: :ciao: :bravo: :pace:
Avatar utente
filadelfo
Nuovo Utente
 
Messaggi: 110
Iscritto il: 04/12/2010, 17:52

Messaggiodi Amore e Psiche » 11/01/2013, 14:31

i miei genitori sono condizionati e non ragionano,io fingo di assecondarli (come si fa coi malati di mente :triste: ) e si sta pacifici ,a volte mi saltano i nervi :inca: e prendo degli psicofarmaci :conf:
. Il destino non invia araldi. È troppo saggio o troppo crudele per farlo. (O. Wilde)

Immagine

Immagine
Avatar utente
Amore e Psiche
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3846
Iscritto il: 06/12/2010, 15:30

Mi dispiace per te

Messaggiodi deep-blue-sea » 11/01/2013, 15:32

e comprendo che deve essere difficilissimo, mordersi la lingua per non controbbattere, o cercare fino allo sfinimento di farsi comprendere con varie argomentazioni.

Io sono stata la moglie come la tua, ma per poco tempo. Mio marito smise di assistere alle adunanze, mi mostrava alcune delle sue scoperte, eppure avevamo sofferto insieme per mesi e anni per mano della Watchtower e certi sorveglioni. Ma non ascoltavo, o leggevo per fargli piacere cercando di non far penetrare quel 'veleno' nella mente.
Volli continuare ad andare in sala, lui mi accompagnava e mi veniva a prendere (che bello, invece di cercare parcheggio...), ma quando veniva, era già nervoso, mi chiedeva cosa avevo imparato di nuovo, a cosa mi serviva andarci... insomma era un genere di 'chi la dura la vince', ma evidentemente non faceva bene all'equilibrio della coppia. Eravamo tristi e sui nervi, mentre abbiam goduto sempre di grande comprensione e complicità.. le cose si guastavano...

Finchè, una volta esasperato, mi mise alle strette: "Io non ci sto piu con questi giochetti, se tu continui a voler andare in sala e a predicare, benché cominci a capire l'inganno, allora ci lasciamo...". Sapevo che quella non era solo una minaccia, mio marito é l'uomo delle decisioni. Io non volevo certo divorziare, e cosi dovetti sottostare ... smisi di andare in sala e il mio cuore era li nei giorni delle adunanze, mi sentivo colpevole, triste, mi chiedevo come sarebbero andate le cose in seguito...
Comunque, vedevo che da quando andavo in sala da sola, le sorelle non avevano più verso di me lo stesso calore e interessamento, alcuni mi evitavano e facevano finta di non vedermi per non salutarmi... era proprio come mi diceva mio marito, quando gli dicevo che andavo in sala anche per le mie amiche, lui mi diceva: Vedrai chi sono le tue amiche, basta che non vai in sala 2, 3 volte non ti penseranno più...e fu proprio così!!!

Il seguito????? Cominciai a dargli ascolto, cercando di controbbattere...sempre di meno, quello che scoprivo mi lasciava basita e incredula e conoscere quel mondo dei TG, come era visto dal di fuori, era tutta una sorpresa per me, e divenne come una valanga, piu ne scoprivo piu ne volevo sapere....

Così, ne son venuta fuori, considerando che l'unione con mio marito fosse piu importante che la Watchtower. Dio non é la Watchtower, non richiede che si spezzi un'unione matrimoniale solo perchè uno non vuole piu andare in sala... :ok:

Coraggio, amico, continua a battere sul chiodo con poche domande ma che la facciano riflettere! :strettamano: :ciao:
Presentazione
"Il vero dialogo consiste nell'accettare l'idea che l'altro sia portatore di una verità che mi manca..."
Mgr Claverie
it's better to have questions you cannot answer than it is to have answers you cannot question.
Meglio avere domande alle quali non puoi rispondere, che avere risposte che non puoi mettere in questione
Avatar utente
deep-blue-sea
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3353
Iscritto il: 16/07/2009, 17:38

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 11/01/2013, 15:39

2898 ha scritto:Volevo sapere se qualcuno di voi e' sposato con una tdg moolto condizionata dallo sfd, e come vi comportate nei suoi confronti: cercate di parlargli, ignorate l'argomento, le date il contentino faccendo il minimo sindacale in sala....
Chiedo questo perche' mia moglie nata in verita' da due genitori che definire talebani e dire poco, e che tra l'altro amo piu' della mia stessa vita, ha dei comprtamenti che vanno dal minacciare di lasciarmi per difendere la sua spiritualita', al guardarmi e scoppiare in lacrime perche' vede il mio corpo straziato dai corvi ad harmagheddon........ Non so piu' come prenderla....
Non suggerittemi a sberle , perche non penso servirebbe :ironico:

Sai, tutto dipende da quanto tu sia importante per lei, come amico, confidente, sposo. E da quanto saprai esserle vicino. Battaglia dura, durissima, poichè il "nemico", tramite lei, non ti risparmiera' colpi. Tuttavia, ripeto, dipende...
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Vittorino » 11/01/2013, 18:09

2898 ha scritto:Volevo sapere se qualcuno di voi e' sposato con una tdg moolto condizionata dallo sfd, e come vi comportate nei suoi confronti: cercate di parlargli, ignorate l'argomento, le date il contentino faccendo il minimo sindacale in sala....
Chiedo questo perche' mia moglie nata in verita' da due genitori che definire talebani e dire poco, e che tra l'altro amo piu' della mia stessa vita, ha dei comprtamenti che vanno dal minacciare di lasciarmi per difendere la sua spiritualita', al guardarmi e scoppiare in lacrime perche' vede il mio corpo straziato dai corvi ad harmagheddon........ Non so piu' come prenderla....
Non suggerittemi a sberle , perche non penso servirebbe :ironico:


Non ho esperienza diretta di questa situazione, ma in casi analoghi, facendo proprio perno sulla forte spiritualità, si può ricorrere ai consolanti versetti di 1 Corinti 7: 13-14 che, almeno per quanto riguarda la triste sorte riservata ad harmagheddon a chi non è un bravo TdG, sembrano offrire una qualche scappatoia al fortunato coniuge di una fedele seguace dello sfd.
:strettamano:
Avatar utente
Vittorino
Utente Senior
 
Messaggi: 1741
Iscritto il: 11/11/2009, 15:08

Messaggiodi 2898 » 11/01/2013, 20:19

Grazie a tutti per i consigli, in fondo a me non interessa condurre battaglie per farla lasciare i tdg, la liberta' di scelta deve esserci da entrambi i lati, vorrei solo riuscire ad intavolare un dialogo, franco e libero, senza che appena si tocca l'argomento, lei si innalberi comportandossi come un'invasata, rifiutando qualsiasi argomentazione che non venga dallo sfd.
2898
Nuovo Utente
 
Messaggi: 40
Iscritto il: 21/12/2012, 8:51
Località: Friuli venezia giulia

ciao 2898

Messaggiodi rigel » 12/01/2013, 1:29

Anche io con moglie stile talebana purtroppo a volte mi devo trattenere per non perdere la calma anche se non sempre ci riesco.

Ho trovato molto utile il libro di Steve Hassan psicoterapeuta specializzato per il recupero di persone appartenenti a culti distruttivi.
Ti spiega le tecniche di condizionamento mentale e sopratutto come fare per penetrare la barriera mentale costruita dalla wts.
Non è una cosa facile ma se non conosci il nemico non lo puoi combattere ne vincere.

Ciao Rigel :strettamano:
Dai principi si deduce una probabilità, ma il vero o una certezza si ottengono solo dai fatti. (Nathaniel Hawthorne )

viewtopic.php?f=7&t=12954#p206420
Avatar utente
rigel
Nuovo Utente
 
Messaggi: 62
Iscritto il: 18/10/2012, 23:27

Messaggiodi Luciano » 12/01/2013, 6:59

2898 ha scritto:Grazie a tutti per i consigli, in fondo a me non interessa condurre battaglie per farla lasciare i tdg, la liberta' di scelta deve esserci da entrambi i lati, vorrei solo riuscire ad intavolare un dialogo, franco e libero, senza che appena si tocca l'argomento, lei si innalberi comportandossi come un'invasata, rifiutando qualsiasi argomentazione che non venga dallo sfd.


Lodevole quello da me sottolineato, peccato che lei non ti garantisca la stessa libertà e arriva a minacciarti con la separazione.
Quanto a non sopportare il dialogo e comportarsi da invasata, ne so qualcosa, leggiti la mia esperienza e collegamenti vari.
Solo che non ha mai imsistito per la mia conversione, salvo qualche sparuto accenno, e non ne ha fatto un dramma; eravamo solo giunti ad un punto morto del matrimonio. La mia posizione era anche più semplice in quanto non ha parenti nei tdg.
ciao
Avatar utente
Luciano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3393
Iscritto il: 25/08/2009, 16:59

Messaggiodi phoenix74 » 13/01/2013, 16:01

2898 ha scritto:Grazie a tutti per i consigli, in fondo a me non interessa condurre battaglie per farla lasciare i tdg, la liberta' di scelta deve esserci da entrambi i lati, vorrei solo riuscire ad intavolare un dialogo, franco e libero, senza che appena si tocca l'argomento, lei si innalberi comportandossi come un'invasata, rifiutando qualsiasi argomentazione che non venga dallo sfd.


Un dialogo franco e libero è molto difficile: il Gruppo le manipola anche la personalità, con fobie e sensi di colpa tali da condizionare anche la sfera privata.

Comunque il plagio non è mai uniforme, varia nel tempo (per questo insistono su regolarità in studi, riviste e adunanze...); ci sono sempre margini perchè i dubbi che nascono in tutti possano crescere, poi dipende da persona a persona.

Se possibile evita troppe contrapposizioni se non trovi un minimo di "apertura", potrebbe vederti come una "minaccia" spirituale e farsi aizzare dagli Anziani contro di te ("suggerendole" separazione ecc). Accetta e soprassiedi nel frattempo, trova argomenti diversi per tenere un minimo di fiducia... ricordi comuni felici, anche per evitare fratture. Intanto informati su altre Sette ed in futuro prova ad accennarle ogni tanto, senza mettere in realazione questi gruppi ai Tdg... la personalità settaria Tdg non scatta se parli del plagio in altri Gruppi.
(dai un'occhiata al sito http://www.cesap.net su altre Sette)

Via messaggio privato ti mando un aiuto concreto; occorre pazienza con sè stessi ed i propri familiari per tirarli fuori da questi gruppi.
"Ci sono prigioni senza sbarre, ne guardiani. in cui Guide spirituali comandano. Possibile?
La realtà la percepisci dalle informazioni, comportamento ed emozioni derivano dalle relazioni dell'ambiente sociale.
Se cambi questi quattro elementi modificherai la prospettiva in cui la persona vede sè stessa ed il mondo esterno."

Steve Hassan "Mentalmente liberi"
phoenix74
Utente Junior
 
Messaggi: 667
Iscritto il: 31/03/2012, 18:30

Messaggiodi Trilly » 13/01/2013, 17:33

Ciao anche io ero una delle cosidette "MOGLI ESTREMISTE" , ero esagerata all'inverosimile uscivo spesso in servizio, in casa c'erano sempre discussioni per la religione, perchè mio marito non era un tdg e io volevo che faceva progresso, e andava a rilento perchè lui aveva già capito tutto, alla fine smise lo studio, a me dietro il sipario me ne dicevano di cotte e di crude per mio marito per farlo continuare a diventare un fratello ed ero molto inculcata, mi facevano lo studio 2 anni di studio perchè ero stata 7 anni inattiva, alla fine mio marito pian piano mi fece vedere qualcosina nel forum di Achille, e man mano iniziai a capire tante cose, e così poi quando un giorno vennero gli anziani per farmi un interrogatorio per fare di più(nonostante già facessi molto) io decisi che non volevo più continuare...
UN sorriso non costa nulla ma vale tanto; Madre Teresa di calcutta
Avatar utente
Trilly
Nuovo Utente
 
Messaggi: 237
Iscritto il: 30/06/2012, 18:31

Messaggiodi phoenix74 » 13/01/2013, 21:56

Mauro1971 ha scritto:. . .
Quantomeno i tempi non possono che essere molto lunghi.
Per questo non t'invidio, perchè ciò che hai davanti è un cammino molto pesante, almeno da ciò che ho potuto leggere proprio qui da persone che hanno il cogniuge tdg. Saranno poi loro a darti la loro esperienza, con parole quindi sensate e consigli validi. Io abbraccio :fiori:


Sottoscrivo il commento di Mauro, per i diversi aspetti leggi le esperienze dei forumisti simili alla tua anche per capire se sei disposto a tempi non brevi, informati bene sul Gruppo e poi valuta tu con calma come muoverti.

I tempi e modi di uscita sono diversi per ognuno (singolo), vuoi per personalità, circostanze e scelte... trattandosi di legami forti (coppia, parenti) ci sono altre variabili come la pazienza nel gestire un simile rapporto, qualcuno preferisce troncare altri invece persistono il tempo necessario.

P.S. non sono stato sposato con una tdg e neanche ne ho come parenti; ma ne ho in altre Sette... dinamiche simili.
"Ci sono prigioni senza sbarre, ne guardiani. in cui Guide spirituali comandano. Possibile?
La realtà la percepisci dalle informazioni, comportamento ed emozioni derivano dalle relazioni dell'ambiente sociale.
Se cambi questi quattro elementi modificherai la prospettiva in cui la persona vede sè stessa ed il mondo esterno."

Steve Hassan "Mentalmente liberi"
phoenix74
Utente Junior
 
Messaggi: 667
Iscritto il: 31/03/2012, 18:30


Torna a Esperienze vissute

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Achille e 7 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici