Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

prov. 4:18 e giac 1: 17

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

prov. 4:18 e giac 1: 17

Messaggiodi marcos » 24/12/2009, 11:56

devo avere una discussione con un anziano su queste scritture, luce progressiva e cambiamenti di vedute dell'organizzazione.
se mi potete aiutare su cosa potrei argomentare le cose vi sarò grato
baci a tutti.
:BabboNatale: :pan: buon natale e anno nuovo
Avatar utente
marcos
Nuovo Utente
 
Messaggi: 282
Iscritto il: 25/09/2009, 7:29

Messaggiodi Mario70 » 24/12/2009, 13:06

marcos ha scritto:devo avere una discussione con un anziano su queste scritture, luce progressiva e cambiamenti di vedute dell'organizzazione.
se mi potete aiutare su cosa potrei argomentare le cose vi sarò grato
baci a tutti.
:BabboNatale: :pan: buon natale e anno nuovo


dai un'occhiata qui:
http://freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=8350833
lo farai nero!
ciao e facci sapere...
«Ortodossia vuol dire non pensare, non aver bisogno di pensare. Ortodossia e inconsapevolezza son la stessa cosa.»

(1984) George Orwell
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5964
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi Sal80 » 24/12/2009, 13:07


TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO:
Ma il sentiero dei giusti è come la fulgida luce che risplende sempre più finché il giorno è fermamente stabilito. (Proverbi 4:18)



TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO:
Ogni dono buono e ogni regalo perfetto viene dall’alto, poiché scende dal Padre delle luci [celestiali], e presso di lui non c’è variazione del volgimento d’ombra. (Giacomo 1:17)


Non sono uno biblo-specialista, ma quello che comprendo da queste due scritture è:

Dio è immutabile, "presso di lui non c`è variazione del volgimento d`ombra", nel senso che non può cambiare idea. Tutto quello che proviene da lui è il bene e ogni cosa che ha amore.
Partendo da questo presupposto, la scrittura di Proverbi prende un`altra angolazione. La via del giusto non ha alti e bassi della conoscenza, ma alla conoscenza parziale, si aggiungono sempre più elementi che fanno diventare la conoscenza del giusto sempre più perfetta, come quando si illumina il giorno e si arriva a vedere alla perfezione ogni cosa.
Quindi considerando questo, se ci sono dei cambiamenti di intendimenti, non possono provenire da Dio, poichè immutabile, ma solo dall`uomo. Se ci sono nuove vedute, non possono annullare le vecchie vedute, ma solo raffinarle e completarle. E questo sicuramente, non si vede nella storia dei TdG. Si vedono solo dei cambiamenti di vedute, e non raffinamenti di intendimenti.

:ciao:
Ci sono due errori che si possono fare lungo la via verso la verità...non andare fino in fondo, e non iniziare.
Confucio

Presentazione
Avatar utente
Sal80
Utente Junior
 
Messaggi: 992
Iscritto il: 16/07/2009, 17:42
Località: Friburgo (Germania)

Messaggiodi Achille » 25/12/2009, 8:11

Vedi anche questa pagina: http://www.infotdgeova.it/dottrine/profezia.php

Achille
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13707
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Da tenere presente.....

Messaggiodi Viandante » 25/12/2009, 9:41

... anche un'altra spiegazione che spesso viene fornita!

Spesso mi è capitato di sentire argomentazioni del tipo:

"I testimoni di Geova in linea di massima hanno delimitato i contorni della verità con dottrine che nel corso del tempo sono rimaste immutate tipo trinità, anima immortale, perchè si muore, il proposito di Dio per gli uomini etc etc. In questo la luce di Dio è stata chiara e non ha mai cambiato tali contorni.

Ovviamente non avendo appieno la luce i dettagli possono variare e resi + nitidi con il passare degli anni."

E veniva fatto il paragone proprio con ciò che succede quando albeggia:

"si capisce da lontano che quello che sta davanti a noi è un uomo (insieme delle dottrine principali) in quanto se ne vedono i contorni! Non essendoci abbastanza luce si riesce a scorgere con difficoltà che porta in mano un sacco di patate poi man mano che si avvicina e aumenta la luce ci rendiamo conto che non è un sacco di patate bensi un agnello"

In questo modo viene spiegato che sono solo piccoli dettagli che possono essere rielaborati e reinterpretati ma che in linea di massima i contorni rimangono gli stessi

Quindi mi è capitato di sentire anche che l'applicazione anzicchè fatta al singolo dettaglio (alla singola dottrina tipo vaccinazione) viene fatto alla totalità (l'insieme delle dottrine principali che nn sono mai cambiate), che poi un dettaglio (le vaccinazioni) cambia è dovuto alla scarsità di luce!

Saluti
Reny
Saluti
Viandante



"L'unica rivoluzione possibile è quella interiore..."
Viandante
Utente Senior
 
Messaggi: 1030
Iscritto il: 23/09/2009, 18:40

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 25/12/2009, 9:54

Dettagli?
Bhe, se sono dettagli i morti per mancate vaccinazioni o trapianti.....
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Sal80 » 25/12/2009, 11:46

Reny2000:
"I testimoni di Geova in linea di massima hanno delimitato i contorni della verità con dottrine che nel corso del tempo sono rimaste immutate tipo trinità, anima immortale, perchè si muore, il proposito di Dio per gli uomini etc etc. In questo la luce di Dio è stata chiara e non ha mai cambiato tali contorni.


Si, ma a queste dottrine non si applica Proverbi 4:18. Loro la applicano a quei cambiamenti di vedute che hanno:

Dobbiamo quindi evitare di custodire gelosamente idee o modi d’agire a cui siamo attaccati ma che non hanno una base solida nella Parola di Dio, perché ciò costituirebbe un laccio. Facciamo bene ad accettare i nuovi intendimenti della Parola di Dio che ci pervengono attraverso il canale impiegato oggi da Geova. TG 15.10.2002 pag.30

Ovviamente non avendo appieno la luce i dettagli possono variare e resi + nitidi con il passare degli anni."
E veniva fatto il paragone proprio con ciò che succede quando albeggia:
"si capisce da lontano che quello che sta davanti a noi è un uomo (insieme delle dottrine principali) in quanto se ne vedono i contorni! Non essendoci abbastanza luce si riesce a scorgere con difficoltà che porta in mano un sacco di patate poi man mano che si avvicina e aumenta la luce ci rendiamo conto che non è un sacco di patate bensi un agnello"


Si potrebbe prima discutere se le loro dottrine sono giuste o sbagliate, comunque già come ha menzionato Gabriella, ci sono stati dei cambiamenti non di dottrine teoriche dove non si hanno dei prezzi da pagare, ma dei cambiamenti di vedute dove ci vanno di mezzo delle vite.

In questo modo viene spiegato che sono solo piccoli dettagli che possono essere rielaborati e reinterpretati ma che in linea di massima i contorni rimangono gli stessi
Quindi mi è capitato di sentire anche che l'applicazione anzicchè fatta al singolo dettaglio (alla singola dottrina tipo vaccinazione) viene fatto alla totalità (l'insieme delle dottrine principali che nn sono mai cambiate), che poi un dettaglio (le vaccinazioni) cambia è dovuto alla scarsità di luce!


Nel sito di Achille ci sono abbastanza informazioni per capire che non è così, molti intendimenti che prima erano accettati sono stati tolti, poi messi di nuovo e poi tolti ancora. Inoltre non dimentichiamo che molti intendimenti riguardavano e riguardano delle date, e quelle si sono rivelate sbagliate. Per ovviare a questo problema, ecco che la WTS incolpa i suoi seguaci che hanno capito male:
http://forum.infotdgeova.it/viewtopic.php?f=24&t=526&p=4412&hilit=seguaci+addossano+colpa#p4412
Ci sono due errori che si possono fare lungo la via verso la verità...non andare fino in fondo, e non iniziare.
Confucio

Presentazione
Avatar utente
Sal80
Utente Junior
 
Messaggi: 992
Iscritto il: 16/07/2009, 17:42
Località: Friburgo (Germania)

Messaggiodi berescitte » 25/12/2009, 18:48

Sal80 ha scritto:

TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO:
Ma il sentiero dei giusti è come la fulgida luce che risplende sempre più finché il giorno è fermamente stabilito. (Proverbi 4:18)



TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO:
Ogni dono buono e ogni regalo perfetto viene dall’alto, poiché scende dal Padre delle luci [celestiali], e presso di lui non c’è variazione del volgimento d’ombra. (Giacomo 1:17)


Non sono uno biblo-specialista, ma quello che comprendo da queste due scritture è:

Dio è immutabile, "presso di lui non c`è variazione del volgimento d`ombra", nel senso che non può cambiare idea. Tutto quello che proviene da lui è il bene e ogni cosa che ha amore.
Partendo da questo presupposto, la scrittura di Proverbi prende un`altra angolazione. La via del giusto non ha alti e bassi della conoscenza, ma alla conoscenza parziale, si aggiungono sempre più elementi che fanno diventare la conoscenza del giusto sempre più perfetta, come quando si illumina il giorno e si arriva a vedere alla perfezione ogni cosa.
Quindi considerando questo, se ci sono dei cambiamenti di intendimenti, non possono provenire da Dio, poichè immutabile, ma solo dall`uomo. Se ci sono nuove vedute, non possono annullare le vecchie vedute, ma solo raffinarle e completarle. E questo sicuramente, non si vede nella storia dei TdG. Si vedono solo dei cambiamenti di vedute, e non raffinamenti di intendimenti.
:ciao:

E' una buona argomentazione.
Io vi aggiungerei che il primo passo non parla di intendimento. L'esempio della luce serve solo a indicare la progressività. Ma ciò a cui si allude, parlando di persona che si comporta da "giusto" (nel VT il "giusto" è il "santo") è la condotta. E' quella che diventa sempre più santa, alla stregua della luce del giorno che cresce.
Applicarlo dunque all'intendimento che la WT ha delle Scritture, è una forzatura.
Anche perché la WT ha dichiarato che lei non elucubra personalmente l'interpretazione delle Scritture ma la riceve dalla suprema sede, e a suo riguardo ne ha solo la responsabilità editoriale di diffusione.
Avatar utente
berescitte
Nuovo Utente
 
Messaggi: 114
Iscritto il: 16/06/2009, 22:47

vabbè ma....

Messaggiodi Viandante » 26/12/2009, 10:45

Gabriella Prosperi ha scritto:Dettagli?
Bhe, se sono dettagli i morti per mancate vaccinazioni o trapianti.....
Gabriella



Ovviamente Gabry, ti renderai conto che di morti in nome delle dottrine religiose li ritroviamo in ogni singola religione come in ogni singola religione ci sono stati cambiamenti di dottrine, pertanto non credo che questo possa essere utile al discorso che si portava ovvero che l'applicazione della scrittura era da riferirsi all'insieme delle dottrine come contorno.

Ci tengo ovviamente a sottolineare che non sto affatto ragionando sul fatto che le varie dottrine siano giuste o non giuste ma sto semplicemente prendendo a prestito una obiezione che spesso il Tdg/sorvegliante/anziano fà al momento in cui gli fai notare i vari cambiamenti che ci sono stati, spiegandolo proprio come sopra ho scritto.

Ciao
Reny
Saluti
Viandante



"L'unica rivoluzione possibile è quella interiore..."
Viandante
Utente Senior
 
Messaggi: 1030
Iscritto il: 23/09/2009, 18:40

Messaggiodi Andrea Cinel » 26/12/2009, 11:56

La vostra discussione non dimostra nient'altro che una cosa: le religioni, nel loro insieme e anche singolarmente, rappresentano un limite, perchè devono necessariamente imporre una linea guida entro cui tutti i seguaci devono stare. Ma così facendo impediscono di fatto la libertà che Cristo ha promesso in Giovanni 8:32. Non è solo una colpa, ma anche una necessità. Ovvio è che chiunque decide di aderire ad una religione di fatto si autoimpone dei limiti, sia che sia consapevole o meno di quello che sceglie. Ma la cosa più assurda è che molti che escono da una religione per seguirne un'altra credono di aver trovato la libertà. Questa è un'illusione, niente di più. Altro non è che un cambio di prigione, forse con meno vincoli di prima, ma sempre di prigione si tratta. Andrea.
Andrea Cinel
 

Messaggiodi Achille » 26/12/2009, 12:19

Andrea Cinel ha scritto:La vostra discussione non dimostra nient'altro che una cosa: le religioni, nel loro insieme e anche singolarmente, rappresentano un limite, perchè devono necessariamente imporre una linea guida entro cui tutti i seguaci devono stare. Ma così facendo impediscono di fatto la libertà che Cristo ha promesso in Giovanni 8:32. Non è solo una colpa, ma anche una necessità. Ovvio è che chiunque decide di aderire ad una religione di fatto si autoimpone dei limiti, sia che sia consapevole o meno di quello che sceglie. Ma la cosa più assurda è che molti che escono da una religione per seguirne un'altra credono di aver trovato la libertà. Questa è un'illusione, niente di più. Altro non è che un cambio di prigione, forse con meno vincoli di prima, ma sempre di prigione si tratta. Andrea.
Non riesco a capire che attinenza abbia questo tuo commento con l'argomento in discussione... Si sta parlando dell'interpretazione geovista di alcuni passi biblici...

Achille
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13707
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Trianello » 26/12/2009, 12:33

Mi permetto di rimanere un attimo fuori tema per buttare giù alcune considerazioni.

E' affascinante notare come, pur essendo fuori dalla WTS, si continui spesso a pensare con le categorie mentali della WTS. Le "religioni" sono sbagliate... sic...
Che diavolo è una "religione"? Il dizionario ci dice che una "religione" è un insieme di credenze e di pratiche. Ergo, chi decide di farsi arbitro del proprio destino e affidarsi ad una lettura personale della Bibbia non fa che costruirsi una religione su misura, che poi si tramuterà in un'organizzazione religiosa nella misura in cui costui convincerà altri della bontà della sua intepretazione della Bibbia.
Il problema sta tutto nel fatto, invece, che la Bibbia (contrariamente a quanto dice il CD dei TdG) non si interpreta da sola. La Bibbia è un testo scritto che va interpretato a partire dal contesto che le è proprio, se si vuole capire veramente che cosa questa dica e con quale intento quei testi che la compongono sono stati scritti e sono stati messi assieme. Qual è il contesto della Bibbia? Quella comunità di credenti che un giorno ha deciso che cosa fosse la Bibbia, ovviamente, e quali testi andavano considerati parola di Dio e quali no. E quale era questa comunità di credenti? La grande Chiesa a cui appartenenevano gli apostoli e che, secoli dopo di questi, stabilì il Canone della Bibbia. Ora, in quale comunità o in quali comunità sopravvive oggi quella Chiesa che ha creato la Bibbia? Ecco la domanda giusta da porsi.
Certo, poi ognuno è libero di pensare quello che vuole, è libero di pensare (contro ogni evidenza storica e logica) che la Bibbia sia cascata dal cielo già bella scritta e rilegata in pelle e pensare di poter fare a meno di qualsiasi intermediario per poter capire la Scrittura, è libero di crearsi la propria personalissima confessione cristiana, tanto per andare ad ingrossare le fila di quelle oltre 20000 confessioni "evangeliche" tutte convinte di intepretare rettamente la Bibbia, ma tutte propugnanti una qualche dottrina non condivisa dalle altre. Il fatto è che, spesso, chi è uscito fuori da una realtà tanto opprimente come quella della WTS tende a confondere la libertà dei figli di Dio, con l'anarchia dei figli di Adamo.
Presentazione

Deus non deserit si non deseratur

Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3341
Iscritto il: 10/06/2009, 22:45

Messaggiodi Mario70 » 26/12/2009, 13:05

Trianello ha scritto:Mi permetto di rimanere un attimo fuori tema per buttare giù alcune considerazioni.

E' affascinante notare come, pur essendo fuori dalla WTS, si continui spesso a pensare con le categorie mentali della WTS. Le "religioni" sono sbagliate... sic...
Che diavolo è una "religione"? Il dizionario ci dice che una "religione" è un insieme di credenze e di pratiche. Ergo, chi decide di farsi arbitro del proprio destino e affidarsi ad una lettura personale della Bibbia non fa che costruirsi una religione su misura, che poi si tramuterà in un'organizzazione religiosa nella misura in cui costui convincerà altri della bontà della sua intepretazione della Bibbia.
Il problema sta tutto nel fatto, invece, che la Bibbia (contrariamente a quanto dice il CD dei TdG) non si intepreta da sola. La Bibbia è un testo scritto che va intepretato a partire dal contesto che le è proprio, se si vuole capire veramente che cosa questa dica e con quale intento quei testi che la compongono sono stati scritti e sono stati messi assieme. Qual è il contesto della Bibbia? Quella comunità di credenti che un giorno ha deciso che cosa fosse la Bibbia, ovviamente, e quali testi andavano considerati parola di Dio e quali no. E quale era questa comunità di credenti? La grande Chiesa a cui appartenenevano gli apostoli e che stabilì il Canone della Bibbia e senza la quale oggi questo testo non esisterebbe nemmeno. Ora, in quale comunità o in quali comunità sopravvive oggi quella Chiesa che ha creato la Bibbia? Ecco la domanda giusta da porgersi.
Certo, poi ognuno è libero di pensare quello che vuole, è libero di pensare (contro ogni evidenza storica e logica) che la Bibbia sia cascata dal cielo già bella scritta e rilegata in pelle e pensare di poter fare a meno di qualsiasi intermediario per poter capire la Scrittura, è libero di crearsi la propria personalissima confessione cristiana, tanto per andare ad ingrossare le fila di quelle oltre 20000 confessioni "evangeliche" tutte convinte di intepretare rettamente la Bibbia, ma tutte propugnanti una qualche dottrina non condivisa dalle altre. Il fatto è che, spesso, chi è uscito fuori da una realtà tanto opprimente come quella della WTS tende a confondere la libertà dei figli di Dio, con l'anarchia dei figli di Adamo.


Per quanto io mi consideri relativista, quello che hai detto sulla scemenza che "la bibbia si interpreta da sola" è la sacrosanta realtà.

(forse non mi sono espresso bene, intendevo dire che l'espressione "la bibbia si interpreta da sola" è una scemenza, il resto del mio commento lo chiarisce)

Ogni cosa è interpretabile, se noi facessimo leggere un verso di non facile comprensione a 100 persone, non potemmo mai pensare che siano tutti concordi nell'interpretazione che ne scaturirà, potrebbero esserci 2 o 10 o addirittura 100 interpretazioni diverse!
Il fatto che i tdg usino altre scritture per arrivare ad una soluzione unica (che poi unica non è dal momento che può cambiare nel tempo) è una cosa ingenua, è fumo negli occhi per gli ignoranti, perchè prenderanno le scritture che confermano la loro teologia e non altre(es: i vaccini si possono usare perchè non infrangono alcun principio scritturale, dopo 2 anni i vaccini non si possono usare perchè infrangono i principi riguardo l'iniettarsi un veleno, per poi essere questione di coscienza, per poi tornare a non poterli usare ecc...) altri che credono che "la bibbia si interpreta da sola" ne prenderanno altre conformi al loro punto di vista e giungeranno a conclusioni completamente opposte eppure entrambi usano la bibbia, allora chi è che ha sbagliato: uno di loro? entrambi? nessuno?
Almeno per i cattolici e per gli ortodossi la chiesa ha scritto la bibbia ed è essa che deve guidarci nell'interpretazione della stessa, potremmo non essere d'accordo sulla loro interpretazione, ma almeno hanno una coerenza che le chiese protestanti non possono avere, perchè l'autorità che gli spiega le scritture al momento, non ha una continuazione dall'inizio della chiesa fino ai loro giorni, un pinco pallino si è alzato la mattina ha dato un interpretazione e lo hanno seguito prima decine poi centinaia e infine migliaia o milioni di persone, ma chi ci assicura che pinco pallino abbia la giusta interpretazione? Per carità i protestanti sono stati utili per far svegliare la chiesa dormiente o per evidenziare i peccati dei singoli prelati o vescovi che furono, questo nessuno lo può negare, ma chi ci assicura che Dio abbia abbandonato del tutto la sua chiesa in favore del pincco pallino?
Il fatto che egli usassse la bibbia? :risata:
E allora chi delle migliaia di pinco pallini ha ragione dal momento che tutti usano la bibbia?
Lo Spirito santo? Ma tutti dicono di averlo...
Per il momento non me la sento ancora di appartenere ad una chiesa, ma devo ammettere che se dovessi proprio scegliere, molto difficilmente accetterei un pinco pallino qualsiasi.
Se lo Spirito santo ha guidato gli apostoli e i loro discepoli nel creare il NT, o li ha continuati ad assistere fino ad oggi, o non lo fece neanche all'epoca, allora o non esiste nulla e tutto è stato inventato dall'uomo, oppure la verità deve trovarsi in una religione che abbia una continuità fino ad oggi.
Ciao
«Ortodossia vuol dire non pensare, non aver bisogno di pensare. Ortodossia e inconsapevolezza son la stessa cosa.»

(1984) George Orwell
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5964
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi Andrea Cinel » 26/12/2009, 15:34

reny2000 ha scritto:
Gabriella Prosperi ha scritto:Dettagli?
Bhe, se sono dettagli i morti per mancate vaccinazioni o trapianti.....
Gabriella



Ovviamente Gabry, ti renderai conto che di morti in nome delle dottrine religiose li ritroviamo in ogni singola religione come in ogni singola religione ci sono stati cambiamenti di dottrine, pertanto non credo che questo possa essere utile al discorso che si portava ovvero che l'applicazione della scrittura era da riferirsi all'insieme delle dottrine come contorno.

Ci tengo ovviamente a sottolineare che non sto affatto ragionando sul fatto che le varie dottrine siano giuste o non giuste ma sto semplicemente prendendo a prestito una obiezione che spesso il Tdg/sorvegliante/anziano fà al momento in cui gli fai notare i vari cambiamenti che ci sono stati, spiegandolo proprio come sopra ho scritto.

Ciao
Reny


Ecco caro Achille il motivo per cui ho inserito il mio commento. Non sono uno che scrive molto, ma ho letto molto ciò che è stato scritto, e, ho notato in più di un occasione che, anche partendo da considerazioni dottrinali di per sé utili e valide, si finisce spesso col difendere la dottrina religiosa che si ritiene più giusta. In questo modo, a mio parere, si finisce con l'impoverire di molto lo scopo nobile di questo sito, che non penso sia stato creato per dimostrare che i cattolici siano più giusti dei testimoni di geova. Penso che la chiesa cattolica sappia già difendersi da sola. Personalmente ritengo che nelle dottrine cattoliche vi siano spiegazioni più sensate sul significato delle Scritture rispetto a quelle dei tdg, ma non classifico affatto la chiesa cattolica (né nessun altra denominazione religiosa) migliore di un altra: tutte utili per uno scopo, ma tutte condannate da Dio.
Mi meraviglio che persone tanto intelligenti da fare commenti che mi stupiscono per profondità e accuratezza poi caschino di continuo in questa specie di inutile diatriba su chi sia peggio o su chi sia meglio.
Tengo inoltre a precisare che quando uso il termine religione lo uso nel senso che la maggior parte delle persone comprende, perché pur essendo vero che la definizione di religione sia quella data da Trianello, è altrettanto vero che di solito le persone comuni non scrivono e parlano con lo Zingarelli davanti agli occhi. Quindi per religione intendo organizzazioni religiose già esistenti, a cui molti fanno riferimento, in un modo o nell'altro, per arrivare alle loro conclusioni.
Il fatto che uno (come sono solito fare io) decida liberamente quale sia il modo corretto di adorare Dio, creandosi una "religione su misura", dimostra che si può essere liberi di decidere con la propria testa e con il proprio cuore che cosa sia in realtà utile e vantaggioso e cosa no. Finché invece ci si affida alle spiegazioni e alle interpretazioni di qualcun altro, si rimane vincolati alla coscienza di qualcun altro, e di fatto ci si rende succubi. Se per qualcuno ciò rappresenta la massima libertà possibile non sarò certo io a dirgli di cambiare ... in fondo siamo tutti figli di Dio e resto convinto che il Padre sappia come guidare ognuno di noi, secondo le nostre necessità.
Di una cosa voglio rassicurare tutti voi. Tutto ciò che scrivo non ha lo scopo di tirarmi dietro dei discepoli per fondare un'altra organizzazione, penso che di illusi in questo campo ve ne siano già troppi. Scrivo ciò che penso, cercando di non offendere mai nessuno. Ma se il modo in cui esprimo i miei pensieri offende qualcuno, allora chiedo immediatamente scusa, se invece è solo il mio pensiero ad offendere, allora credo che chi si offende debba ancora conquistare la vetta della montagna chiamata tolleranza. Con affetto fraterno, Andrea.
Andrea Cinel
 

Messaggiodi Andrea Cinel » 26/12/2009, 15:39

Un ultima cosa. La discussione cominciata fra Trianello e Mario, forse scatenata dai miei commenti, dimostra che forse non ho tutti i torti. Ancora auguri a tutti per un 2010 migliore.
Andrea Cinel
 

Messaggiodi Mario70 » 26/12/2009, 16:14

Andrea Cinel ha scritto:Un ultima cosa. La discussione cominciata fra Trianello e Mario, forse scatenata dai miei commenti, dimostra che forse non ho tutti i torti. Ancora auguri a tutti per un 2010 migliore.


Guarda che sono d'accordo con trianello... ho aggiunto ora una nota perchè le mie parole non erano chiarissime...
ciao
«Ortodossia vuol dire non pensare, non aver bisogno di pensare. Ortodossia e inconsapevolezza son la stessa cosa.»

(1984) George Orwell
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5964
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Fatti Fisici

Messaggiodi Vittorino » 26/12/2009, 16:24

Nelle pubblicazioni della Torre di Guardia si è spesso parlato di "Fatti Fisici" in relazione a "Fatti" predetti ma inadempiuti. A questo proposito puoi cercare un'ampia documentazione su www.infotdgeova.it cliccando in "cerca" l'esponente "Fatti Fisici". Qui un piccolo anticipo:
http://www.freedrive.com/file/1062170
Avatar utente
Vittorino
Utente Senior
 
Messaggi: 1741
Iscritto il: 11/11/2009, 15:08

Messaggiodi Andrea Cinel » 26/12/2009, 17:28

Mario70 ha scritto:
Andrea Cinel ha scritto:Un ultima cosa. La discussione cominciata fra Trianello e Mario, forse scatenata dai miei commenti, dimostra che forse non ho tutti i torti. Ancora auguri a tutti per un 2010 migliore.


Guarda che sono d'accordo con trianello... ho aggiunto ora una nota perchè le mie parole non erano chiarissime...
ciao


Grazie per il chiarimento. Come lo avevi impostato prima si capiva il contrario. Comunque sulla famosa scemenza sono daccordo con voi. Che lo spirito santo abbia guidato gli apostoli e da lì tutta la chiesa, dandole mandato di essere l'unica interprete della verità, è tutt'altro discorso. Ma preferisco non proseguire oltre su questo argomento, perché è stato giustamente fatto notare che la discussione dovrebbe proseguire su tutt'altro argomento e io sono daccordo con Achille. Il chiarimento infatti l'ho dato a lui che me l'ha chiesto.
Andrea Cinel
 

Fatti Fisici 2

Messaggiodi Vittorino » 26/12/2009, 18:38

Avatar utente
Vittorino
Utente Senior
 
Messaggi: 1741
Iscritto il: 11/11/2009, 15:08

trapianti

Messaggiodi marcos » 28/12/2009, 7:45

trapianti si trapianti no quali sono le WT?
vorrei soffermarmi sulle cose che anno creato morti fra i tdg con questi cambiamenti.
Avatar utente
marcos
Nuovo Utente
 
Messaggi: 282
Iscritto il: 25/09/2009, 7:29

Messaggiodi Achille » 28/12/2009, 7:52

marcos ha scritto:trapianti si trapianti no quali sono le WT?
vorrei soffermarmi sulle cose che anno creato morti fra i tdg con questi cambiamenti.
http://www.infotdgeova.it/dottrine/trapianti.php

Achille
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13707
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Grazie a tutti gentili come sempre

Messaggiodi marcos » 28/12/2009, 11:54

sapete se ci sono altre vedute prima del 63 sui trapianti'?
Avatar utente
marcos
Nuovo Utente
 
Messaggi: 282
Iscritto il: 25/09/2009, 7:29

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 28/12/2009, 12:40

marcos ha scritto:sapete se ci sono altre vedute prima del 63 sui trapianti'?

Se non sbaglio il primo trapianto è stato fatto nel '54, forse non ci sono posizioni della ccTdG antecedenti
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

ho avuto l'incontro

Messaggiodi marcos » 18/01/2010, 17:33

francamente non sono stati molto cattivi, solo che anno avvalorato la tesi della wts non soffermandosi sul contesto che prov 4:18 che parla di condotta morale e non di luce spirituale.
io ho detto che ho le mie idee sulle scritture .
e loro mi anno detto: che fare una critica o avere una veduta personale non c'è nulla di male .
questo mi ha meravigliato.

non siamo dei robot, mi anno detto.

adesso arriva il CO . non so cosa succederà.
Avatar utente
marcos
Nuovo Utente
 
Messaggi: 282
Iscritto il: 25/09/2009, 7:29

Messaggiodi Sal80 » 18/01/2010, 21:43

Marcos: e loro mi anno detto: che fare una critica o avere una veduta personale non c'è nulla di male .
questo mi ha meravigliato.

non siamo dei robot, mi anno detto.


No, nessun robot, solo dei cyborg. :blu:

Avere una veduta personale per i TdG non è infatti niente di male, purché non si parli in giro così da far "inciampare" gli altri. La cosa cambia se, per esempio, in sala ci si metta a discutere sugli errori della WTS...
Ci sono due errori che si possono fare lungo la via verso la verità...non andare fino in fondo, e non iniziare.
Confucio

Presentazione
Avatar utente
Sal80
Utente Junior
 
Messaggi: 992
Iscritto il: 16/07/2009, 17:42
Località: Friburgo (Germania)


Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici