Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

I testimoni di Geova sono una religione protestante?

Domande sui TdG che vengono fatte di frequente

Moderatore: Francesco Franco Coladarci

I testimoni di Geova sono una religione protestante?

Messaggiodi Citocromo » 07/01/2010, 15:57

Nella w1-11-09 a pag 19, il CD pone questa domanda e, dopo aver spiegato che cosa si intende per "protestante", afferma non solo che è vero che i tdg (diciamo meglio, il geovismo) condividono alcuni aspetti del protestantesimo ("negano l'autorità universale del papa e sostengono decisamente il primato della Bibbia") ma anche che si differenziano da esso per tre ragioni. Vediamole:
Primo, sebbene le confessioni protestanti rifiutino certe credenze del cattolicesimo, i riformatori conservarono alcuni dogmi cattolici, come la Trinità, l'inferno e l'immortalità dell'anima. I testimoni di Geova, invece, sono convinti che tali dottrine non solo contraddicono la Bibbia, ma presentano anche un'idea distorta di Dio.

Queste dottrine, in realtà, contraddicono la dottrina geovista oppure la TNM, non la Bibbia. E' il CD stesso a presentare un'idea distorta di Dio (Potete vivere...pp. 36-37). Ha braccia, cervello in un corpo di forma ben definita, organi di senso, si rallegra, si rattrista, cambia parere, fa preferenze...
Secondo, la religione praticata dai testimoni di Geova non è caratterizzata da un atteggiamento di protesta; piuttosto promuove l'istruzione in modo costruttivo.
E citano 2Tm 2,24-25 :risatina: .
Certo. Dopo aver demolito quel poco che la gente sa costruisce una torre di carta straccia. Ma scusate i protestanti assumono "un atteggiamento di protesta"??? :boh:
Terzo, a differenza del protestantesimo, che è frammentato in centinaia di denominazioni, i testimoni di Geova sono e rimangono una fratellanza mondiale unita.
Dovrebbero aggiungere: "e se non fanno come dice la WTS i tdg vengono disassociati"! Cari fratelli tdg, andate a vedere gli scismi che ci sono stati alla morte di Russell (B. Blandre - La storia dei testimoni di Geova - Ed. San Paolo - capitolo III).
Ciò che posso dire io è che il geovismo è un ramo degenere del protestantesimo perchè è nato da esso ma poi si è messo in proprio, manipolando la Scrittura. Inoltre i tdg, al contrario dei protestanti, non si possono definire "Cristiani" perchè rifiutano le verità basilari che accomunano i Cristiani: Unità e Trinità di Dio, Incarnazione, Passione, Morte e Resurrezione di Nostro Signore Gesù Cristo! Inoltre il loro battesimo non è un Sacramento.
:grazie: :ciao:
Le verità della fede sono una collana di perle preziose, tenute insieme da un filo che è la divinità di Cristo. Tagliato il filo perdete tutta la collana. (padre A. Gasparino)
Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=78
Citocromo
Utente Junior
 
Messaggi: 635
Iscritto il: 18/07/2009, 9:36

Messaggiodi Gabriele Traggiai » 07/01/2010, 16:08

I testimoni di Geova derivano certamente dal "protestantesimo fondamentalista" americano. Negli Stati Uniti esistono decine di denominazioni simili. Il fatto che si reputano "diversi" dal protestantesimo in generale (Trinità, ect) è il risultato del volersi distinguere da tutti gli altri per poter dire di "essere gli unici", caratteristica comune a tutti i "culti distruttivi". Addirittura i Tdg non sono annoverati tra le religioni Cristiane, appunto perchè rifiutano i fondamenti stessi del cristianesimo.

Gabry
Avatar utente
Gabriele Traggiai
Amministratore
 
Messaggi: 2862
Iscritto il: 11/06/2009, 20:18
Località: San Colombano al Lambro - Mi

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 07/01/2010, 16:09

Citocromo ha scritto:
Secondo, la religione praticata dai testimoni di Geova non è caratterizzata da un atteggiamento di protesta; piuttosto promuove l'istruzione in modo costruttivo.
E citano 2Tm 2,24-25 :risatina: .
Certo. Dopo aver demolito quel poco che la gente sa costruisce una torre di carta straccia. Ma scusate i protestanti assumono "un atteggiamento di protesta"??? :boh:
:


Questa "perla" dei protestanti che protestano andrebbe inserita in Umorismo. :risata:
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Anam » 07/01/2010, 16:18

Sono così arroganti da superare la riforma protestante e tutta la storia della cristianità.
Loro infatti dicono che dopo i primi cristiani ci sia stata l'apostasia, e che solo dopo e grazie a Russell sia stato ripristinato il vero credo e il vero cristianesimo!
Quindi:
-Gesù e i suoi primi discepoli
-"buco" di quasi duemila anni e apostasia
-Ripristino del "vero" cristianesimo grazie a Russell

loro la saltano proprio la storia! Il loro ragionamento contorto e che trascura completamente la storia, la storia della bibbia dei concili ecc. è questo:
Noi siamo gli eredi dei primi Cristiani, nulla abbiamo a che fare con la chiesa, quindi non siamo protestati (il che prevederebbe che derivino da) essendo per loro la chiesa apostata.
Peccato che "dimentichino" o per ignoranza trascurino di utilizzare la Bibbia "assemblata" dalla chiesa e dai suo esponenti, il che li rende comunque suoi "figli".
Io non sono assolutamente cattolico, ma una cosa è innegabile, niente chiesa = niente bibbia = niente cristianesimo (inclusi i testimoni di Geova).

:triste: ...Nessun problema... tanto loro diranno che nel passato qua e là c'era qualche loro "unto" tra la cristianità, e che grazie a loro è arrivato il cristianesimo! ...chissà se questi "infiltrati" sarebbero felici di essere separati dalla loro chiesa..
Avatar utente
Anam
Nuovo Utente
 
Messaggi: 224
Iscritto il: 17/07/2009, 10:23

Sapete perchè le sette protestanti americane ...

Messaggiodi virtesto » 07/01/2010, 18:18

.specialmente le sette tipo quella di Miller, cioè quelle che "profetizzavano" molto la fine imminente, sono nate nell'800 ? E' stato a causa dell'invenzione della locomotiva e della nave a vapore;Non sto scherzando. Con la locomotiva/nave a vapore l'uomo comprese che finalmente aveva inventato la vera "macchina"; una macchina che funzionava senza l'intervento diretto della fatica dell'uomo o dell'animale; la nave viaggiava anche se non c'era vento. Secondo molti religiosi dell'epoca quello era l'apice al quale l'uomo sarebbe arrivato , senza andare oltre; quindi la fine era vicina....Diciamo che questa invenzione ha contribuito in larga parte al manifestarsi delle sette protestanti. Banale?
virtesto
Utente Senior
 
Messaggi: 1291
Iscritto il: 20/09/2009, 16:10

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 07/01/2010, 18:25

virtesto ha scritto:.specialmente le sette tipo quella di Miller, cioè quelle che "profetizzavano" molto la fine imminente, sono nate nell'800 ? E' stato a causa dell'invenzione della locomotiva e della nave a vapore;Non sto scherzando. Con la locomotiva/nave a vapore l'uomo comprese che finalmente aveva inventato la vera "macchina"; una macchina che funzionava senza l'intervento diretto della fatica dell'uomo o dell'animale; la nave viaggiava anche se non c'era vento. Secondo molti religiosi dell'epoca quello era l'apice al quale l'uomo sarebbe arrivato , senza andare oltre; quindi la fine era vicina....Diciamo che questa invenzione ha contribuito in larga parte al manifestarsi delle sette protestanti. Banale?

Banale? Non saprei.
Ma a questo punto, perchè non proliferarono prima, quando cioè Newton elaborò, secondo leggenda, la teoria della gravitazione "ispirato" da una mela.
Il raffronto mela=serpente=gravità non li ispirava? :mrgreen:
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Aquarivs » 07/01/2010, 18:53

.specialmente le sette tipo quella di Miller, cioè quelle che "profetizzavano" molto la fine imminente, sono nate nell'800 ? E' stato a causa dell'invenzione della locomotiva e della nave a vapore;Non sto scherzando. Con la locomotiva/nave a vapore l'uomo comprese che finalmente aveva inventato la vera "macchina"; una macchina che funzionava senza l'intervento diretto della fatica dell'uomo o dell'animale; la nave viaggiava anche se non c'era vento. Secondo molti religiosi dell'epoca quello era l'apice al quale l'uomo sarebbe arrivato , senza andare oltre; quindi la fine era vicina....Diciamo che questa invenzione ha contribuito in larga parte al manifestarsi delle sette protestanti. Banale?

E con l'avvento dei telefonini che verrà fuori?
Aquarivs
 

Messaggiodi Aquarivs » 07/01/2010, 18:54

Ci sono ci sono!!

Nuovo consiglio: Non tenete accesi i telefonini la notte quando dormite.. Il diavolo protebbe possederli e indurvi alle condotte più peccaminoseeee
Aquarivs
 

Messaggiodi Sal80 » 07/01/2010, 19:02

L’influenza di altri
Russell accennava con franchezza all’aiuto avuto da altri nello studio della Bibbia. Non solo riconosceva di essere debitore all’avventista Jonas Wendell, ma parlava con affetto anche di altri due che l’avevano aiutato nello studio della Bibbia. Di questi disse: “Lo studio della Parola di Dio con questi cari fratelli ha condotto, per gradi, in pascoli più verdi”. Uno, George W. Stetson, era un assiduo studioso della Bibbia e pastore della Chiesa Cristiana Avventista di Edinboro (Pennsylvania).
L’altro, George Storrs, era editore della rivista Bible Examiner, che si pubblicava a Brooklyn (New York). Storrs, nato il 13 dicembre 1796, inizialmente era stato stimolato a esaminare quello che dice la Bibbia della condizione dei morti dalla lettura di qualcosa pubblicato (anche se a quel tempo anonimo) da un attento studioso della Bibbia, Henry Grew, di Filadelfia (Pennsylvania). Storrs divenne un fervente sostenitore di quella che fu definita l’immortalità condizionale: l’insegnamento che l’anima è mortale e che l’immortalità è un dono riservato ai cristiani fedeli. Egli inoltre argomentava che poiché i malvagi non posseggono l’immortalità, il tormento eterno non esiste. Storrs viaggiò molto, facendo conferenze sul soggetto della non immortalità per i malvagi. Fra le opere che pubblicò c’erano i Six Sermons, che raggiunsero una tiratura di 200.000 copie. Senza dubbio le idee di Storrs, basate saldamente sulla Bibbia, circa la mortalità dell’anima, come pure la redenzione e la restituzione (restaurazione di ciò che era stato perduto a causa del peccato adamico; Atti 3:21), ebbero una forte influenza positiva sul giovane Charles T. Russell.
Proclamatori pag.45-46

Il libro proclamatori afferma che le idee di Russel derivavano principalmente dagli Avventisti. Quindi anche se non si autodefiniscono protestanti, derivano storicamente e dottrinalmente da protestanti. Quindi sono d`accordo con Citocromo.
Ci sono due errori che si possono fare lungo la via verso la verità...non andare fino in fondo, e non iniziare.
Confucio

Presentazione
Avatar utente
Sal80
Utente Junior
 
Messaggi: 992
Iscritto il: 16/07/2009, 17:42
Località: Friburgo (Germania)

Per Gabriella Prosperi..

Messaggiodi virtesto » 07/01/2010, 20:17

Newton e la sua teoria non ha senza dubbio avuto nessun impatto sulla gente in generale. Pensate che con la locomotiva a vapore inizia il primo cambiamento, sotto gli occhi di tutti, nel campo dei trasporti dopo MILLENNI di staticità.Il mondo inizia con la locomotiva la sua veloce progressione tecnica. Fu l'inizio una rivoluzione.
virtesto
Utente Senior
 
Messaggi: 1291
Iscritto il: 20/09/2009, 16:10

Messaggiodi MatrixRevolution » 07/01/2010, 20:33

Io credo che siano più un ibrido protestante-avventista-revisionista...
Iscriviti al gruppo: Testimoni di Geova su Facebook
Avatar utente
MatrixRevolution
Responsabile Tecnico del Forum
 
Messaggi: 1724
Iscritto il: 14/06/2009, 18:42
Località: Roma

Messaggiodi Vincy » 07/01/2010, 21:32

Si può dare una radice storico-"dottrinale" se si considera una delle loro dottrine principali, su cui sono imperniate molte, se non quasi tutte, le loro spiegazioni, direttamente o per conseguenza di ragionamenti. Mi riferisco alla loro "cronologia"(?) che porta alla data per loro fondamentale, il 1914. Tutto il loro calcolo è stato preso di sana pianta dagli avventisti.
Nel 1977, l'allora tdg Carl Olof Jonsson inviò al quartier generale di Brooklyn una ricerca molto ben fatta (pubblicata poi nel 1983 nel suo libro "The Gentile Time Reconsidered") e documentata sulla cronologia che aveva attinenza con la Bibbia e sulle speculazioni cronologiche. Dimostrò come tutti questi calcoli (e i metodi per i calcoli) affondano le radici in un certo John Aquila Brown, che per primo nel 1823 pubblicò queste interpretazioni (ben 29 anni prima che Russell nascesse, 47 anni prima che Russell fondasse il suo gruppo di studio biblico, più di un mezzo secolo prima della comparsa del libro "I Tre Mondi"). Queste congetture di Brown (per precisione egli poneva l'inizio del calcolo al 604 a.C. e la fine dei 2520 anni al 1917), furono accettate dal precursore americano del movimento del Secondo Avvento, William Miller. Il movimento si frammentò poi a causa di attese disilluse, e uno dei gruppi si organizzò intorno a N.H.Barbour di Rochester, New York. Egli attinse agli scritti di John Aquila Brown, ma spostò l'inizio del calcolo al 606 a.C. e la sua fine al 1914 d.C. Barbour pubblicava una rivista per i suoi seguaci Secondi Avventisti dapprima intitolata "The Midnight Cry" e successivamente "Herald of the Morning". Nella copertina della sua rivista "Herald of The Morning" del luglio 1878 (un anno prima della pubblicaz del primo numero della rivista Watch Tower), in basso a destra, compariva la dichiarazione: <<I Tempi dei Gentili finiscono nel 1914>>. In quello stesso numero della rivista dei Secondi Avventisti, compare anche il nome di Russell come "condirettore", insieme a J.H.Paton. Lo stesso Russell rivela in seguito come si era associò a Barbour e come adottò la cronologia di Barbour, la maggiorparte della quale Barbour era, a sua volta, debitore di John Aquila Brown. Il racconto di Russell è pubblicato nella Watch Tower del 15 luglio 1906.(vedi il libro di Raymond Franz "Crisi di Coscienza", capitolo 7)
Se teniamo conto di tutto questo e di ciò che è affermato dal Corpo Direttivo, cioè che quello relativo al 1914 è un "nostro insegnamento fondamentale" (Torre di Guardia 1/6/97, pag.28), allora ci sarebbe da dire che i tdg siano un ramo o derivazione dei Secondi Avventisti.
Almeno fino a quando non si decidano a mettere da parte il 1914 e tutte le interpretazioni collegate a questa data e al significato che le attribuiscono. Ma dubito che ciò avverrà mai, perché cadrebbe l'esistenza stessa di una qualche classe come "schiavo fedele e discreto", e dell'autorità del CD stesso, oltre a un sacco di dottrine. Sarebbe un vero disastro!!
... E la lotta del CD per sostenere la data fondamentale del 1914 continua nella "lotta" tra la punta di diamante, il loro esperto, Furuli, contro Jonsson. (http://www.infotdgeova.it/jonsson.htm" target="_blank)
(scusate ma non riesco ad aggiungere il link e l'ho riportato come testo)
"La mente che rinuncia, una volta per tutte, ad una speranza inutile, riceve come ricompensa una serenità crescente." - Raymond Victor FRANZ.
Avatar utente
Vincy
Nuovo Utente
 
Messaggi: 309
Iscritto il: 09/11/2009, 3:10

protestanti....?

Messaggiodi emiliano » 08/01/2010, 9:18

Io credo che siano avventisti come viene riportata la storia nel libro "I Testimoni di Geova Proclamatori del Regno".
Li viene riportato la storia religiosa del fondatore e posso confermare che sono un parto avventista con le loro idee millenarie... saluti emiliano :senzaparole: :mi sono spieg:
emiliano
Nuovo Utente
 
Messaggi: 21
Iscritto il: 06/01/2010, 11:28

Messaggiodi Anam » 08/01/2010, 9:40

Russell era condirettore della rivista dei Secondi Avventisti "Herald of the Morning". Rivista che già a fine del 1800 presentava il 1914 come la fine del tempo dei gentili.
E' quindi evidente che Russell sia stato influenzato da Barbour e dai "Secondi Avventisti" in generale.
Negare questo sarebbe negare la storia. ...ma lo sanno fare bene... :sorriso:
Avatar utente
Anam
Nuovo Utente
 
Messaggi: 224
Iscritto il: 17/07/2009, 10:23

Messaggiodi agabo » 08/01/2010, 11:32

"Miller ... Secondi Avventisti ... Chiesa Cristiana Avventista ... "

Non ce n'è nemmeno uno che abbia riportato delle "notizie" storicamente corrette e meno frammentarie di quelle che ho letto. Sembra assistere a certi pettegolezzi da comare.
"Come può uno scoglio arginare il mare? Anche se non voglio torno già a volare..." - Mogol
Avatar utente
agabo
Utente Junior
 
Messaggi: 929
Iscritto il: 27/07/2009, 11:33
Località: Piemonte

Messaggiodi Sal80 » 08/01/2010, 11:39

Agabo: Sembra assistere a certi pettegolezzi da comare.


Il libro Proclamatori parla chiaro, i TdG derivano dagli Avventisti, e questi "pettegolezzi" sono proprio quello che affermano i TdG nelle loro pubblicazioni.
Ci sono due errori che si possono fare lungo la via verso la verità...non andare fino in fondo, e non iniziare.
Confucio

Presentazione
Avatar utente
Sal80
Utente Junior
 
Messaggi: 992
Iscritto il: 16/07/2009, 17:42
Località: Friburgo (Germania)

Messaggiodi agabo » 08/01/2010, 12:30

Sal80 ha scritto:
Agabo: Sembra assistere a certi pettegolezzi da comare.


Il libro Proclamatori parla chiaro, i TdG derivano dagli Avventisti, e questi "pettegolezzi" sono proprio quello che affermano i TdG nelle loro pubblicazioni.

Non da Miller, come ho letto. Visto che ci sei, potresti anche dire chi fossero gli "avventisti", tanto per uscire dal "coro delle comari".

P.S. Forse non è proprio il caso di prendere il libro "Proclamatori..." come una fonte che "parla chiaro"...
"Come può uno scoglio arginare il mare? Anche se non voglio torno già a volare..." - Mogol
Avatar utente
agabo
Utente Junior
 
Messaggi: 929
Iscritto il: 27/07/2009, 11:33
Località: Piemonte

Messaggiodi Anam » 08/01/2010, 12:47

agabo ha scritto:"Miller ... Secondi Avventisti ... Chiesa Cristiana Avventista ... "

Non ce n'è nemmeno uno che abbia riportato delle "notizie" storicamente corrette e meno frammentarie di quelle che ho letto. Sembra assistere a certi pettegolezzi da comare.


Guarda, personalmente non'è mia abitudine parlare a vanvera. Ti invio un'immagine che parla da sola

[img]
Immagine
[/img]
Avatar utente
Anam
Nuovo Utente
 
Messaggi: 224
Iscritto il: 17/07/2009, 10:23

Messaggiodi agabo » 08/01/2010, 13:41

Anam ha scritto:
agabo ha scritto:"Miller ... Secondi Avventisti ... Chiesa Cristiana Avventista ... "

Non ce n'è nemmeno uno che abbia riportato delle "notizie" storicamente corrette e meno frammentarie di quelle che ho letto. Sembra assistere a certi pettegolezzi da comare.


Guarda, personalmente non'è mia abitudine parlare a vanvera. Ti invio un'immagine che parla da sola


Guarda, tra il parlare a vanvera e il guardare una gigantografia ... non saprei che cosa è peggio. Perchè non dimostri di sapere qualcosa di storico e veritiero sul movimento avventista del tempo di riferimento?
"Come può uno scoglio arginare il mare? Anche se non voglio torno già a volare..." - Mogol
Avatar utente
agabo
Utente Junior
 
Messaggi: 929
Iscritto il: 27/07/2009, 11:33
Località: Piemonte

Messaggiodi Sal80 » 08/01/2010, 13:58

Agabo: Non da Miller, come ho letto. Visto che ci sei, potresti anche dire chi fossero gli "avventisti", tanto per uscire dal "coro delle comari".

P.S. Forse non è proprio il caso di prendere il libro "Proclamatori..." come una fonte che "parla chiaro"...


Perché dovrei -dire chi fossero gli "avventisti"-? Il titolo dell`argomento è se i testimoni di Geova sono una religione protestante! I TdG stessi dicono che alcune loro dottrine derivano da loro, e ci sono alcune cose comuni con gli avventisti : ad esempio la "sola scrittura" , l`anima mortale, battesimo degli adulti ecc. È chiaro però, che tutti i movimenti religiosi che si staccano da religioni più grandi, assumono col passare del tempo un loro "carattere".
Ci sono due errori che si possono fare lungo la via verso la verità...non andare fino in fondo, e non iniziare.
Confucio

Presentazione
Avatar utente
Sal80
Utente Junior
 
Messaggi: 992
Iscritto il: 16/07/2009, 17:42
Località: Friburgo (Germania)

Messaggiodi agabo » 08/01/2010, 14:07

Sal80 ha scritto:
Agabo: Non da Miller, come ho letto. Visto che ci sei, potresti anche dire chi fossero gli "avventisti", tanto per uscire dal "coro delle comari".

P.S. Forse non è proprio il caso di prendere il libro "Proclamatori..." come una fonte che "parla chiaro"...


Perché dovrei -dire chi fossero gli "avventisti"-? Il titolo dell`argomento è se i testimoni di Geova sono una religione protestante! I TdG stessi dicono che alcune loro dottrine derivano da loro, e ci sono alcune cose comuni con gli avventisti : ad esempio la "sola scrittura" , l`anima mortale, battesimo degli adulti ecc. È chiaro però, che tutti i movimenti religiosi che si staccano da religioni più grandi, assumono col passare del tempo un loro "carattere".


Stai dimostrando che hai parlato di cose che non conosci bene.
Differenze e similitudini dottrinali non significa molto, basta guardare quante cose hanno in comune cattolici e ortodossi, cattolici e anglicani, oppure le diverse denominazioni evangeliche.

Il titolo dell'argomento è se i tdG sono protestanti? I tdG non lo sono, gli Avventisti del 7° Giorno, in barba a certe "somiglianze dottrinali", invece sì. Guarda un po'...!
"Come può uno scoglio arginare il mare? Anche se non voglio torno già a volare..." - Mogol
Avatar utente
agabo
Utente Junior
 
Messaggi: 929
Iscritto il: 27/07/2009, 11:33
Località: Piemonte

Messaggiodi Sal80 » 08/01/2010, 14:16

Agabo:

Differenze e similitudini dottrinali non significa molto, basta guardare quante cose hanno in comune cattolici e ortodossi, cattolici e anglicani, oppure fre le diverse denominazioni evangeliche.

Il titolo dell'argomento è se i tdG sono protestanti? I tdG non lo sono, gli Avventisti del 7° Giorno, in barba a certe "somiglianze dottrinali", invece sì. Guarda un po'...!


Non ho mica detto che i TdG sono protestanti! Ho detto solo che derivano dai protestanti:
Sal80: Quindi anche se non si autodefiniscono protestanti, derivano storicamente e dottrinalmente da protestanti.


Derivare dai protestanti non significa che sono protestanti, sono un movimento a sè.

Quindi appurato che non hai capito bene quello che avevo scritto, rivolgo la domanda: Cosa non ho capito "bene"?
Agabo: Stai dimostrando che hai parlato di cose che non conosci bene.
Ci sono due errori che si possono fare lungo la via verso la verità...non andare fino in fondo, e non iniziare.
Confucio

Presentazione
Avatar utente
Sal80
Utente Junior
 
Messaggi: 992
Iscritto il: 16/07/2009, 17:42
Località: Friburgo (Germania)

Messaggiodi Anam » 08/01/2010, 14:17

agabo ha scritto:
Anam ha scritto:
agabo ha scritto:"Miller ... Secondi Avventisti ... Chiesa Cristiana Avventista ... "

Non ce n'è nemmeno uno che abbia riportato delle "notizie" storicamente corrette e meno frammentarie di quelle che ho letto. Sembra assistere a certi pettegolezzi da comare.


Guarda, personalmente non'è mia abitudine parlare a vanvera. Ti invio un'immagine che parla da sola


Guarda, tra il parlare a vanvera e il guardare una gigantografia ... non saprei che cosa è peggio. Perchè non dimostri di sapere qualcosa di storico e veritiero sul movimento avventista del tempo di riferimento?


1° Con tutto il rispetto, non ho mai detto di conoscere gli avventisti, e sinceramente non me ne frega un beneamato della storia degli avventisti. Si sta parlando dei TdG e dell'essere o meno figli del protestantesimo. Se le idee di Russell (compresa quella del 1914) non'erano partorite da Russell, ma da una qualsiasi religione protestante, va da se che i tdG, sono "figli" d'essa. Comunque non possono sostenere il "buco" dei 2000 anni di apostasia!
Se tu vuoi difendere gli avventisti, non preoccuparti che nessuno te li ha toccati. ...hai visto il nome del forum?! :sorriso:

2° la "gigantografia" è una scansione fatta da me. Se secondo te è fasulla sei pregato di argomentare o "smontare". Il tuo metodo ricorda molto il metodo di attacco dei tdG nei confronti dei "presunti" apostati. BUGIARDO BUGIARDO BUGIARDO!!!
Comunque complimenti per il tuo modo di esprimerti. Elegante, cortese, e pronto al confronto.
...fino adesso mi pare che chi sta parlando a vanvera sei solo tu
Avatar utente
Anam
Nuovo Utente
 
Messaggi: 224
Iscritto il: 17/07/2009, 10:23

Messaggiodi Anam » 08/01/2010, 14:18

Sal80 ha scritto:
Agabo:

Differenze e similitudini dottrinali non significa molto, basta guardare quante cose hanno in comune cattolici e ortodossi, cattolici e anglicani, oppure fre le diverse denominazioni evangeliche.

Il titolo dell'argomento è se i tdG sono protestanti? I tdG non lo sono, gli Avventisti del 7° Giorno, in barba a certe "somiglianze dottrinali", invece sì. Guarda un po'...!


Non ho mica detto che i TdG sono protestanti! Ho detto solo che derivano dai protestanti:
Sal80: Quindi anche se non si autodefiniscono protestanti, derivano storicamente e dottrinalmente da protestanti.


Derivare dai protestanti non significa che sono protestanti, sono un movimento a sè.

Quindi appurato che non hai capito bene quello che avevo scritto, rivolgo la domanda: Cosa non ho capito "bene"?
Agabo: Stai dimostrando che hai parlato di cose che non conosci bene.

:quoto100:
Avatar utente
Anam
Nuovo Utente
 
Messaggi: 224
Iscritto il: 17/07/2009, 10:23

Messaggiodi agabo » 08/01/2010, 16:40

Sal80 ha scritto:
Agabo:

Differenze e similitudini dottrinali non significa molto, basta guardare quante cose hanno in comune cattolici e ortodossi, cattolici e anglicani, oppure fre le diverse denominazioni evangeliche.

Il titolo dell'argomento è se i tdG sono protestanti? I tdG non lo sono, gli Avventisti del 7° Giorno, in barba a certe "somiglianze dottrinali", invece sì. Guarda un po'...!


Non ho mica detto che i TdG sono protestanti! Ho detto solo che derivano dai protestanti:
Sal80: Quindi anche se non si autodefiniscono protestanti, derivano storicamente e dottrinalmente da protestanti.


Derivare dai protestanti non significa che sono protestanti, sono un movimento a sè.

Quindi appurato che non hai capito bene quello che avevo scritto, rivolgo la domanda: Cosa non ho capito "bene"?
Agabo: Stai dimostrando che hai parlato di cose che non conosci bene.


I tdG non hanno radici protestanti: non sono protestanti e nemmeno "provengono" dai protestanti.
"Come può uno scoglio arginare il mare? Anche se non voglio torno già a volare..." - Mogol
Avatar utente
agabo
Utente Junior
 
Messaggi: 929
Iscritto il: 27/07/2009, 11:33
Località: Piemonte

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 08/01/2010, 16:53

agabo ha scritto:I tdG non hanno radici protestanti: non sono protestanti e nemmeno "provengono" dai protestanti.

Ti spiace spiegare il perchè?
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi agabo » 08/01/2010, 17:07

Anam scrive:

1° Con tutto il rispetto, non ho mai detto di conoscere gli avventisti, e sinceramente non me ne frega un beneamato della storia degli avventisti. Si sta parlando dei TdG e dell'essere o meno figli del protestantesimo. Se le idee di Russell (compresa quella del 1914) non'erano partorite da Russell, ma da una qualsiasi religione protestante, va da se che i tdG, sono "figli" d'essa. Comunque non possono sostenere il "buco" dei 2000 anni di apostasia!
Se tu vuoi difendere gli avventisti, non preoccuparti che nessuno te li ha toccati. ...hai visto il nome del forum?!

Agabo: vedo che te la sei presa. Hai espresso un'opinione, vi sono delle approssimazioni in essa e il mio commento non è stato "mirato", ma generalizzato, sul fatto che sono state espresse delle imprecisioni:
a) William Miller non ha fondato alcuna chiesa.
b) Dire "Avventisti" significa non dire niente perchè tutti gli "avventisti" del movimento del 1843/1844 e d'intorni era formato da appartenenti di ogni chiesa, non "fuoriusciti, ma membri a tutti gli effeti di quelle chiese. Essi aderivano ad un "messaggio", quello dell'immnente Ritorno in gloria di Cristo, non aderivano ad una "chiesa" o ad una nuova religione o denominazione.
c) Russell assunse, spesso rielaborandole, le idee di molti; con questo non si può definirlo "protestante", nè "protestante" è possibile definire il gruppo da lui stesso fondato, gli Studenti Biblici.
c) Io non ho parlato di apostasia.
d) forse la data 1914 è l'unica cosa che si possa attribuire a Russell. Forse ...
e) Non mi preoccupa che si "toccano" gli avventisti; piuttosto, se c'è da dare un contributo alla discussione, possibilmente è meglio darne qualcuna "informata".


2° la "gigantografia" è una scansione fatta da me. Se secondo te è fasulla sei pregato di argomentare o "smontare". Il tuo metodo ricorda molto il metodo di attacco dei tdG nei confronti dei "presunti" apostati. BUGIARDO BUGIARDO BUGIARDO!!!
Comunque complimenti per il tuo modo di esprimerti. Elegante, cortese, e pronto al confronto.
...fino adesso mi pare che chi sta parlando a vanvera sei solo tu

Agabo: Non ho detto che la tua scansione, peraltro arcinota, non sia autentica. Ho voluto significare che essa non dice niente: tanto spazio sprecato ...
a) non so a quale "metodo" tu faccia riferimento. Ho l'abitudine di leggere con attenzione quello che si scrive e dò il giusto valore alle parole che si usano.
b) la questione degli "apostati" non mi tocca nemmeno lontanamente. Non sono attualmente un tdG e nemmeno lo sono mai stato.
c) quando scrivo sono solito portare dei fatti, delle argomentazioni che hanno dei fondamenti, che si basano su cose vere e se riporto delle ipotesi, lo specifico. Al contrario di molti altri ...
"Come può uno scoglio arginare il mare? Anche se non voglio torno già a volare..." - Mogol
Avatar utente
agabo
Utente Junior
 
Messaggi: 929
Iscritto il: 27/07/2009, 11:33
Località: Piemonte

Messaggiodi agabo » 08/01/2010, 17:09

Gabriella Prosperi ha scritto:
agabo ha scritto:I tdG non hanno radici protestanti: non sono protestanti e nemmeno "provengono" dai protestanti.

Ti spiace spiegare il perchè?
Gabriella


Scusa la battuta, sarebbe come chiedermi di spiegare perchè certi animali hanno la coda. Ce l'hanno e basta.
"Come può uno scoglio arginare il mare? Anche se non voglio torno già a volare..." - Mogol
Avatar utente
agabo
Utente Junior
 
Messaggi: 929
Iscritto il: 27/07/2009, 11:33
Località: Piemonte

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 08/01/2010, 17:47

agabo ha scritto:
Gabriella Prosperi ha scritto:
agabo ha scritto:I tdG non hanno radici protestanti: non sono protestanti e nemmeno "provengono" dai protestanti.

Ti spiace spiegare il perchè?
Gabriella


Scusa la battuta, sarebbe come chiedermi di spiegare perchè certi animali hanno la coda. Ce l'hanno e basta.

Mhmm, in genere la coda serve a qualcosa, ma tornando a bomba, dove posso trovare una storia del movimento di adesione che descrivi nella risposta ad anam?
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Aquarivs » 08/01/2010, 17:59

Gabriella ma quante cose riesci ad immagazzinare in una volta nella capa? Che hai dentro la biblioteca alessandrina! :risata:
Aquarivs
 

Prossimo

Torna a Domande sui Testimoni di Geova

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici