Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Quando i tdG andavano a Gaeta

Per discutere di temi ed argomenti di vario genere.

Moderatore: Quixote

Quando i tdG andavano a Gaeta

Messaggiodi renato-c » 11/02/2014, 19:36

Questa foto è anno 1968 e io sono nel mezzo con i capelli rossi
allora si faceva il carcere per non fare il militare e non si poteva nemmeno fare i lavori sostitutivi .
poi invece c'è stato un cambiamento e tutti facevano i lavori sostitutivi e poi il militare obbligatorio e stato tolto.
A me nessuno mi ha pagato le spese processuali dei 5 processi cui ho avuto in quattro condanne ,
Tutto il tempo del carcere poi non sono riuscito a riscattarlo per la pensione.
A quel tempo eravamo pochi ,da come potete vedere ,poi invece il numero crebbe .
Il carcere era duro ,si poteva scrivere solo una lettera al mese e una cartolina al mese.
ci si lavava i panni noi .Non ho mai avuto visite o pacchi ,solo una della mia fidanzata prima di uscire alla quarta volta.
Tutto quello fatto non è valso più a nulla una volta uscito ,perchè evitato come peste.
inoltre sono andato in pensione anni dopo per il tempo perso aGaeta e a far il pioniere.
GRAZIE TdG ! Bravi !


Immagine
Avatar utente
renato-c
Utente Senior
 
Messaggi: 1253
Iscritto il: 17/07/2009, 20:28

Messaggiodi sasa'74 » 11/02/2014, 20:53

me lo ricordo,me lo ricordo...
quando si scontava la pena a gaeta ero un ragazzino,quanti giovani fratelli che ho visto partire e ritornare dopo mesi, all'epoca la pena era di un anno,qualche fratello piu' vecchio mi raccontava che anni prima la pena era addirittura di 2 anni!
mi puoi confermare se era cosi' Renato?
io sono stato piu' fortunato, quando fui chiamato alla leva nel 92 ho preso 4 mesi di pena con obbligo di firma nel mio comune e dovevo rientrare a casa per le 23:00,e periodicamente dovevo avere un colloquio con un assistente,mi vergognavo come se fossi un delinquente!
le spese per la causa furono a carico mio,letteralmente!
infatti mio padre che non era tdg era inca..to come una bestia per la mia scelta,avrebbe voluto che facessi la carriera militare nella marina,quindi disse che non mi avrebbe dato nemmeno una lira per le spese del processo,e per me fu d'avvero un sacrificio dato le mie scarse entrate finanziarie! :fronte:
quanto tempo,soldi ed energie buttate! :test:
Presentazione

Possiamo vivere per niente,o morire per qualcosa!
Avatar utente
sasa'74
Nuovo Utente
 
Messaggi: 259
Iscritto il: 21/07/2013, 20:07
Località: neapolis

Messaggiodi Valentino » 11/02/2014, 21:08

Purtroppo all'epoca la nozione di "obiezione di coscienza" era alquanto misconosciuta e, fatto più grave, non riconosciuta. L'unica "opzione" alla leva era il carcere. Io non sono mai stato tdG, ma sono obiettore. Classe del '75 scampai al pericolo del servizio militare per ben due volte: dopo i "tre giorni" in marina fui fatto "rivedibile" per l'esercito dove venni finalmente RIFORMATO. L'obesità fu la mia salvezza!!! :risata:
Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=17403
“Se mi si riesce a convincere, provandomi che le mie idee e le mie azioni sono scorrette, sarò felice di cambiare, perché ciò che io cerco è la verità, dalla quale nessuno ha mai ricevuto danno, mentre lo riceve chi persevera nel proprio errore e nella propria ignoranza.” (Marco Aurelio)
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 1191
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Messaggiodi deliverance1979 » 11/02/2014, 21:12

Eeeeh come no....
Mi ricordo i saluti che ci pervenivano dai fratelli di Gaeta o di Forte Boccea, di Regina Coeli se non sbaglio....

Erano gli anni 80....

Io feci il servizio civile dal 2002 al 2003....

Oggi posso dire con orgoglio di aver rinunciato allo status di obiettore di coscienza e di aver preso il porto d'armi.
Il militare mi è mancato, a me è sempre piaciuto l'esercito e le forze di polizia.

Per me era una sofferenza enorme dichiararmi pacifista quando non lo ero assolutamente.
La cosa più orribile dei TDG è stata proprio la negazione del mio spirito marziale, per vestire i panni di un disadattato della società.

Non scorderò mai il giorno della visita militare alla Spezia, quando l'ufficiale medico dopo avermi esaminato esclamò.....Bene, un'altro ragazzo per il battaglione San Marco.....
Mi pianse il cuore e provai vergogna di essere Testimone di Geova....ennesima beffa, ennesima buffonata da subire, ennesima figura fantozziana..... :fronte: :fronte: :fronte:

Mi dispiace veramente per persone come Renato che all'epoca ci credevano, si credeva che la fine era vicina, che quelle imposizioni degli stati demonici erano la dimostrazione che il Regno di Dio stava per arrivare e che men che mai bisognava fare compromesso.....guai...

Poi passarono gli anni e molti che fecero quelle scelte dettate da una fede cieca imposta a forza con finte illusioni e tanti sensi di colpa si sono ritrovati con un pugno di mosche in mano.
Con degli ideali che cozzavano palesemente con la realtà dei fatti, e peggio ancora, con una fedina penale sporca che li avrebbe castrati nei lavori statali per molti anni a venire.....e per risolvere queste problematiche dovevano sborsare soldi per ripulire una scelta fatta per Dio....

Ma allora Geova dov'era in tutto questo?
E la sua benedizione per questi sacrifici durati 2 anni?
Ed i fratelli in Russia che sotto il comunismo si facevano anche fino a 9 anni di carcere?

Che buffonate, quante energie sprecate, quante vite castrate....

Tutta la mia solidarietà... :strettamano:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4578
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Che fregatura!!!!!!

Messaggiodi kinowa » 11/02/2014, 22:15

Salve a tutti...........La beffa più grande la presi io. Figuratevi che il fratello che mi faceva lo studio e che era un pioniere speciale , quando gli dissi che avevo ricevuto la cartolina precetto, e che ero intenzionato a battezzarmi prima di partire ( in quel periodo studiavo ancora),per essere più fermo e convinto nel mantenere la neutralità. Mi consigliò di non battezzarmi ancora, e di fare prima il militare per evitare la disassociazione (perchè all'epoca chi era battezzato e faceva il militare al ritorno veniva disassociato,).cosa che feci dietro mia insistenza , poichè il fratello proprio non voleva, per evitarmi le conseguenze. Risultato? 4 mesi di gaeta + 2 mesi di soggiorno obbligato in caserma. Dopo 40 anni mi hanno buttato via come uno straccio vecchio. E questi sono quelli che dovrebbero rappresentare Dio e Cristo in terra ???????? .................... Donato
kinowa
Nuovo Utente
 
Messaggi: 50
Iscritto il: 14/05/2011, 17:32

Messaggiodi sasa'74 » 11/02/2014, 23:04

deliverance1979 ha scritto:
Per me era una sofferenza enorme dichiararmi pacifista quando non lo ero assolutamente.
La cosa più orribile dei TDG è stata proprio la negazione del mio spirito marziale, per vestire i panni di un disadattato della società.

Non scorderò mai il giorno della visita militare alla Spezia, quando l'ufficiale medico dopo avermi esaminato esclamò.....Bene, un'altro ragazzo per il battaglione San Marco.....
Mi pianse il cuore e provai vergogna di essere Testimone di Geova....ennesima beffa, ennesima buffonata da subire, ennesima figura fantozziana..... :fronte: :fronte: :fronte:


anche per me fu una sofferenza,la divisa mi piaceva da impazzire,dopo che fui dichiarato idoneo alla leva feci un colloquio con un ufficiale per dichiarare la mia intenzione di non voler prestare servizio militare in quanto ero tdg,alla fine del colloquio l'ufficiale,che temevo fosse seccato dal mio rifiuto,con mia sorpresa mi diede una pacca sulla spalla e disse che ero molto maturo per la mia eta' e che era un peccato che avessi preso quella scelta perche' elementi come me erano utili per la marina,fu un'altro duro colpo per me!
quando arrivai a casa dal viaggio da la spezia a stento salutai mia madre,andai dritto in camera mia,anche per non incrociare mio padre e vedere la sua espressione di disapprovazione e piansi come un bambino,avendo la sensazione di aver fatto la piu grande st...upidagine della mia vita! :piange:
ma poi mi consolavo pensando di aver fatto una cosa gradita a Geova...che ingenuo che ero! :blu:
Presentazione

Possiamo vivere per niente,o morire per qualcosa!
Avatar utente
sasa'74
Nuovo Utente
 
Messaggi: 259
Iscritto il: 21/07/2013, 20:07
Località: neapolis

i tdG dimenticano o non vogliono far sapere

Messaggiodi renato-c » 12/02/2014, 8:00

Salve
vedo che su questo argomento i tdG e gli ex non sono informati .Come mai ?
Allora non è che si faceva un anno di carcere...ma anni e anni di carcere .
ho conosciuto fratelli che si son fatti più di sei anni ,un certo Lancioni .
la maggioranza quattro anni ecc...
alla fine dopo varie condanne ...sottolineo varie condanni ,cioè quattro,cinque o sei condanne
si veniva o riformati o dichiarati delinquenti abituali e mwssi al confino .
io dopo quattro condanne mi hanno riformato per seminfermità mentale articolo 28 .
Come avveniva questo ?
Perchè il militare era obbligatorio sino all'età di 45 anni
quando andavi a militare ,allora era 24 mesi di militare ,poi portati a 18 mesi e poi a un anno .al mio tempo 24 mesi ....
quando commettevi un reato andavi in carcere,ma finita la pena dovevi tornare in caserma a finire i 24 mesi .
perciò noi obiettori si doveva ritornare in caserma a ricominciare a fare il militare e li veniva altro rifiuto e altra condanna e così via .
praticamente sino a 45 anni eri chiamato a fare il militare e ad ogni fine pena commettevi altra disobbedienza . mi sono spiegato ?
poi le cose cambiarono ,ma poi ... anni 71 , 72 in poi .
oltre al carcere c'erano le spese processuali e io sono stato perseguitato dalla Finanza sino all'estinzione del debito di 4 processi ,praticamente circa 4 stipendi mensili di allora .. A quel tempo la mutua non era gratis per tutti,ma solo per chi lavorava e così quando uscivo da Gaeta ero senza lavoro,senza casa e mi dovevo curare e ero senza soldi . Trovai un buon dottore che mi curò e visitò gratuitamente ,invece per un mal di denti dovetti pagare .
A quel tempo la WT spiegava che non era neutralità i lavori sostitutivi ,ma si poteva lavorare solo se era pena o condanna ,perchè obbligati come pena .
I lavori sostitutivi erano considerati sostituzione al soldato al fronte ,ma sempre soldati dell'ingranaggio di un orologio che per funzionare ci vogliono tutti gli ingranaggi e perciò i lavori sostitutivi come fare ponti,lavorare in cucina,fare l'infermiere ,sarto ecc.... erano ingranaggi dell'esercito . Infatti i lavori sostitutivi erano considerati servizio militare e alla fine veniva dato il congedo . Sta di fatto che poi tutti i fratelli facevano i lavori sostitutivi alle dipendenze dell'esercito e alla fine gli veniva dato il congedo LIMITATo cioè limitato a 45 anni e in caso di guerra richiamati .
Questo cambiamento viene nascosto ,ma io mi son fatto 4 condanne in ben oltre tre anni di tempo con un totale di due anni di carcere e un mese di ospedale militare in osservazione se ero matto o no . Allora potevo anch'io fare il pompiere no ? invece non si poteva e si veniva disassociati ..coreggo... considerati autodisassociati .
Buona giornata.
Avatar utente
renato-c
Utente Senior
 
Messaggi: 1253
Iscritto il: 17/07/2009, 20:28

Messaggiodi 607Evolved » 12/02/2014, 9:12

Chissà che faccia hai fatto nel leggere quello che Franz aveva da dire sul Messico... Non faccio fatica ad immaginarmela!
Perdona la curiosità, ma aver avuto 4 condanne e fatto anni di carcere ha in qualche modo avuto anche altre conseguenze a lungo termine, magari attuali? Mi riferisco al passaggio di dogane o al perdere dei diritti civili.
Il mio brodo
C'è un solo problema con le religioni che hanno tutte le risposte. Non permettono le domande.

Immagine
Lo scetticismo è la mia natura. Il libero pensiermo è il mio metodo. L'agnosticismo è la mia conclusione.
L'ateismo è la mia opinione. L'umanitarismo è la mia motivazione.
J. DeWitt, Hope after faith
Avatar utente
607Evolved
Utente Junior
 
Messaggi: 499
Iscritto il: 03/03/2013, 10:52

Messaggiodi renato-c » 12/02/2014, 9:31

607Evolved ha scritto:Chissà che faccia hai fatto nel leggere quello che Franz aveva da dire sul Messico... Non faccio fatica ad immaginarmela!
Perdona la curiosità, ma aver avuto 4 condanne e fatto anni di carcere ha in qualche modo avuto anche altre conseguenze a lungo termine, magari attuali? Mi riferisco al passaggio di dogane o al perdere dei diritti civili.

non ho perso diritti civili ,perchè semiinfermo di mente ,ma quelli congedati come delinquenti abituali li persero . Sono andato in pensione anni dopo .mio padre era poliziotto e fui buttato fuori casa . Insomma ..... potevo anch'io fare il Pompiere o lavorare nei paesi sottosviluppati ,infermiere ecc..... per che cosa ho sofferto ?
Poi hanno cambiato tutto . allora sono fesso . ora essendo uscito nemmeno ti salutano e hanno dimenticato tutti i sacrifici che ho fatto.. ho lasciato casa,madre e fratelli,lavoro,fatto carcere,fatto lavori mal pagati in attesa di Harmaghedon e facevo pioniere,anziano congregazione ecc.... che mi impegnavano molto ,per esempio un lavoro che mi impegnava alla Domenica essendo responsabile e congregazione piccina dovevo presiedere alle adunanze e prima veniva il Regno e poi il lavoro ecc.. ecc... caro amico ..la storia è lunga.... ho conosciuto fratelli che hanno davvero lasciato posti di lavoro ben pagati e venduto tutto per fare pionieri ,perchè Harmaghedon veniva nel 75 .. e poi ... ? la colpa non è mai stata della WT ,ma dei singoli credenti eccessivo zelo che li spingeva a fare loro stessi previsioni e intendimenti sbagliati .
Avatar utente
renato-c
Utente Senior
 
Messaggi: 1253
Iscritto il: 17/07/2009, 20:28

Messaggiodi MiNiStRo » 12/02/2014, 9:41

:s.parole: :s.parole:
MiNiStRo
 

Messaggiodi deliverance1979 » 12/02/2014, 10:39

Caro sasà74 posso capirti.

Io invece nacqui o quasi (avevo 5-6-nni) in una famiglia di TDG....

Mio padre da buon vigliacco conosceva la verità da quando era ragazzino, ma al momento della leva non essendo TDG e la sua famiglia neanche fece alla grande il militare.

Ora se lo senti parlare si riempie la bocca di ideali e vaccate del genere, buone solo a pulircisi il c..o in bagno. :inca: :inca:

In sostanza gli ideali e le conseguenze di essi le ha sperimentate con me, imponendomi boiate pazzesche alla TDG maniera e non essendo in grado di sostenerle minimamente in tutta la sua vita.... :fronte: :fronte:

In sostanza gli ideali del vigliacco sono ad intermittenza e sempre con il fondo schiena degli altri..... :test: :test: :test:

Poi dopo aver fatto questo per due decenni, con tutte le imposizioni famigliari, mi applicano l'ostracismo perchè ho capito da solo e con le mie forze che questa religione è una vaccata pazzesca?
Sputare in faccia a certa gente è un segno di civiltà.....
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4578
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi deliverance1979 » 12/02/2014, 10:41

Caro Renato, personalmente un paio di TDG fratelli carnali, che proprio come te hanno sostenuto la neutralità con il carcere, per poter fare un lavoro da bidelli hanno dovuto mettere un avvocato e spendere 4 milioni delle vecchie lire per ripulire la fedina penale da quel reato militare...
che comunque era una condanna.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4578
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

foto congedo

Messaggiodi renato-c » 12/02/2014, 11:52

foto congedo ASSOLUTO color bianco articolo 28 (semiinfermità mentale )
Immagine
Avatar utente
renato-c
Utente Senior
 
Messaggi: 1253
Iscritto il: 17/07/2009, 20:28

Messaggiodi renato-c » 12/02/2014, 12:21

renato-c ha scritto:foto congedo ASSOLUTO color bianco articolo 28 (semiinfermità mentale )
Immagine

volevo precisare che a seguito del riconoscimento all obiezione di coscienza , ... riporto quanto scritto ed indico la fonte ..." Gli anni '70 furono contraddistinti da numerosi problemi relativi alla gestione del Servizio Sostitutivo Civile affidato al Ministero della Difesa - Direzione Generale Levadife."
http://www.peacelink.it/storia/a/6663.html
CARI TESTIMONI DI GEOVA eravate alle dipendenze militari del ministero della difesa .ERAVATE MILITARI ...
Avatar utente
renato-c
Utente Senior
 
Messaggi: 1253
Iscritto il: 17/07/2009, 20:28

Messaggiodi mr-shadow » 12/02/2014, 12:24

che comunque era una condanna


... e che, se non ricordo male, finiva non soltanto al casellario giudiziario, ma anche nel certificato di buona condotta... ed avere sporco quest'ultimo nell'italia democristiana di una volta, equivaleva a una semi-morte civile...
il credente si inalbera per tre motivi: 1) se deve a turbare la pace in cui è immerso, dovendosi chiedere come mai esista ancora qualche folle istigato da Satana a "combattere l'Onnipotente"; 2) quando si sente stupido se il critico dimostra d'aver ragione con argomentazioni serie e sensate; 3) quando è costretto ad ascoltare frasi di negazione, dato che dio è il "Si"
Avatar utente
mr-shadow
Utente Senior
 
Messaggi: 2453
Iscritto il: 10/04/2010, 9:21

Messaggiodi renato-c » 12/02/2014, 13:21

mr-shadow ha scritto:
che comunque era una condanna


... e che, se non ricordo male, finiva non soltanto al casellario giudiziario, ma anche nel certificato di buona condotta... ed avere sporco quest'ultimo nell'italia democristiana di una volta, equivaleva a una semi-morte civile...

quello che mi meravigliaè che tutto è dimenticato . la WT non figura di aver insegnato come dottrina la NEUTRALITà ,noi obiettori a questo punto ,percosa si è lottato ? i tdG moderni non sanno nulla di quello che accade nel mondo per la dottrina della NEUTRALITà .
Secondo la dottrina geovista ..non si deve lavorare con lavori alle dipendenze falsa religione,militare e organismi politici, sindacali,ONU ecc...
poi invece sotto sotto ,per aver consensi dallo Stato ,le cose cambiano
Avatar utente
renato-c
Utente Senior
 
Messaggi: 1253
Iscritto il: 17/07/2009, 20:28

Messaggiodi MiNiStRo » 12/02/2014, 13:33

Caro Renato se ne parli con un tdg convitissimo nega le macagne dell'organizzazione.. Sono troppo lontani dalla vera veritá!! :spieg:
MiNiStRo
 

Messaggiodi renato-c » 12/02/2014, 13:41

MiNiStRo ha scritto:Caro Renato se ne parli con un tdg convitissimo nega le macagne dell'organizzazione.. Sono troppo lontani dalla vera veritá!! :spieg:



per esempio ... investiva negli aerei militari . ROBA DA MATTI . http://www.infotdgeova.it/aereo.php
Avatar utente
renato-c
Utente Senior
 
Messaggi: 1253
Iscritto il: 17/07/2009, 20:28

Messaggiodi play » 12/02/2014, 13:53

Ricordo l' espressione che aveva dipinta sul volto un mio parente tdG quando usci' dal carcere di Gaeta.
Era semplicente inebetito, frastornato, come del resto lo è tutt' ora, soprattutto da quando ha deciso di recitare per il resto dei suoi giorni la parte dell' uomo in cerca di cure spirituali, pieno di tormenti interiori per via della sua doppiezza. Esiste una sofferenza piu' stupida? Mah.......
play
Utente Senior
 
Messaggi: 1367
Iscritto il: 23/12/2011, 8:56

Messaggiodi renato-c » 12/02/2014, 15:07

play ha scritto:Ricordo l' espressione che aveva dipinta sul volto un mio parente tdG quando usci' dal carcere di Gaeta.
Era semplicente inebetito, frastornato, come del resto lo è tutt' ora, soprattutto da quando ha deciso di recitare per il resto dei suoi giorni la parte dell' uomo in cerca di cure spirituali, pieno di tormenti interiori per via della sua doppiezza. Esiste una sofferenza piu' stupida? Mah.......

carissimo Play
io ho conosciuto a Gaeta fratelli che sono impazziti,si sono malati di nervi ecc....
Gaeta ha segnato molti fratelli .ma tutto è dimenticato .
Un fratello per non tornare più in carcere si buttò in un canale .
Un fratello ritornò in carcere ,ma era stato disassociato ,perchè all'uscita della sua terza condanna andò a letto con la fidanzata e quel poveretto era isolato anche da noi .
Io di nascosto gli facevo un sorriso e una volta gli dissi che mi dispiaceva moltissimo non potergli parlare,lui mi disse che comprendeva,ma io ancora oggi dopo più di 40 anni me ne vergogno . ma se stava dentro era pentito o no ? e allora perchè tenerlo isolato ? ecco cosa fà l'organizzazione ..... rende le coscienze insensibili . bisogna obbedire .
e poi .........hanno cambiato idea con un nuovo intendimento ! e allora per cosa quella gente ha sofferto ? Pensavano di servire Dio ,ma invece servivano la WT e io ero fra quelli ingenui cui ho dato i miei migliori anni della vita .
Avatar utente
renato-c
Utente Senior
 
Messaggi: 1253
Iscritto il: 17/07/2009, 20:28

Messaggiodi deliverance1979 » 12/02/2014, 15:16

renato-c ha scritto:e poi .........hanno cambiato idea con un nuovo intendimento ! e allora per cosa quella gente ha sofferto ? Pensavano di servire Dio ,ma invece servivano la WT e io ero fra quelli ingenui cui ho dato i miei migliori anni della vita .


Ma è proprio questo il punto fondamentale che attesta le vaccate dette dal Corpo Direttivo.

Ammettiamo realisticamente per un momento, che la boiata dell'intendimento e della luce progressiva sia reale....

bene, cioè male....

Ora mi chiedo, per i sacrifici che voi avete fatto, in che maniera siete stati ricompensati?
Come è migliorata la vostra vita rispetto ai TDG che hanno forse rinnegato la neutralità ed invece hanno fatto il militare o il servizio civile?
Ma ancora peggio, come siete stati benedetti rispetto a quelli del mondo che hanno fatto il militare e neanche un'ora sprecata nel servizio e per le adunanze?

E' qui che cade tutta l'impalcatura geovista che chiede, chiede, ed ancora chiede sacrifici tangibili, risorse ed energie per delle benedizioni intangibili o sempre rimandate.... :fronte:

Ma la cosa ancora più vergognosa sono quelli che a causa dell'ideologia dell'ubriacone di Rhutterford si sono fatti sparare dentro i campi di concentramento perchè pensavano di essere nel giusto...
Tutte queste persone, tutti questi sacrifici sono sulla testa dei dirigenti geovisti...
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4578
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi mario » 12/02/2014, 18:13

Io feci solo 60 giorni e niente spese legali il mio avvocato d'ufficio si presentò in ritardo il giudice mi disse se potevamo iniziare, io acconsentì e a cose fatte devo dire che mi andò di lusso. Chiamai la betel di roma x un avvocato la quale mi rispose che i loro avvocati non erono tg, erono molto costosi e, che non mi conveniva chiamarli ma che sarrebbe stato miglior cosa chiamare uno della mia zona a mie spese oviamente. E da parte di mio padre mi disse ricordo come fosse ieri: ''io non ho soldi da darti x le spese legali sconta in più galera'' le spese quella volta erono intorno al milione di vecchie lire. Comunque vi era Gaeta forte boccea e bari palese fra le varie carceri.
Questo argomento anche se oggi non è obbligatorio il militare quindi il problema non esiste più in italia, non venne mai trattato sulle riviste come esperienze vissute, non ricordo mai un articolo che trattasse questo argomento.
È difficile sapere cosa sia la verità, ma a volte è molto facile riconoscere una falsità.
A. Einstein
La falsità è la verità degli altri.
O. Wilde
La religione è vera per la plebe, falsa per il saggio e redditizia per quelli che ne fanno un mestiere.Seneca


Presentazione
Avatar utente
mario
Utente Junior
 
Messaggi: 836
Iscritto il: 11/01/2011, 17:00

Messaggiodi vitale » 12/02/2014, 18:39

Dalla cappa non si scappa.
Prima si era eroi, poi il ben servito.
Il termine “mercenario” dice nulla, senz’offesa.
Dov’è il “”compenso”” per un dipinto adulterato.
Questo è il punto. Non ha senso l’autorità WTS.

Diritto di recesso? Allora no! Ora siamo in tempi moderni.
La sensazione è che il sensazionalismo WTS è unicamente legato a se stessa.
Essere, sentirsi inclini a quel movimento autoritario, non è concesso controllare le sue teorie.

Avete almeno imparato in quei periodi a smontare e rimontare l'arma TNM?
Non facile allora, ma ora si.

Quali grilli ricorrevano a quei tempi .
Quali grilli li ricorrono quotidianamente.

(OT) C'erano i grillini a quel tempo e successivamente? :ciao:
La famiglia, i figli, la religione, la politica, non hanno più spina dorsale
Presentazione
vitale
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4060
Iscritto il: 30/08/2009, 10:19

Messaggiodi giggio1951 » 12/02/2014, 19:23

Rifiutò la divisa, i mesi dietro le sbarre saranno ora tradotti in pensione
Napoleone Zorzetto sette anni prima della legge sull'obiezione di coscienza non fece il servizio militare e fu incarcerato a Gaeta, Peschiera e Forte Boccea
Un veneziano rifiutò di indossare la divisa (web)

Un veneziano rifiutò di indossare la divisa (web)

VENEZIA - Nel 1965, sette anni prima della legge sull'obiezione di coscienza, aveva detto no alla divisa militare e aveva trascorso poi alcuni periodi in carcere militare fino al 1968; adesso Napoleone Zorzetto, veneziano, si è visto riconoscere dal giudice del lavoro il periodo di detenzione ai fini pensionistici. L'Inps, in sostanza, secondo quanto deciso dal giudice Margherita Bortolaso, dovrà riconoscere ai fini dei contributi figurativi per la pensione anche il periodo passato in carcere in attesa della condanna. Zorzetto alla stampa locale ha raccontato nel 1965 non aveva avuto dubbi nel rifiutare di vestire la divisa militare per questioni di coscienza, ma che alla luce del suo rifiuto aveva passato vari periodi nelle prigioni militari di Gaeta, Peschiera del Garda e Forte Boccea. Solo qualche anno dopo era arrivata la legge che riconosceva il diritto a prestare servizio civile al posto della leva militare. (Ansa)
giggio1951
Nuovo Utente
 
Messaggi: 247
Iscritto il: 22/07/2009, 17:21

Messaggiodi sasa'74 » 12/02/2014, 22:00

renato-c ha scritto:carissimo Play
io ho conosciuto a Gaeta fratelli che sono impazziti,si sono malati di nervi ecc....
Gaeta ha segnato molti fratelli .ma tutto è dimenticato .
Un fratello per non tornare più in carcere si buttò in un canale .
Un fratello ritornò in carcere ,ma era stato disassociato ,perchè all'uscita della sua terza condanna andò a letto con la fidanzata e quel poveretto era isolato anche da noi .
Io di nascosto gli facevo un sorriso e una volta gli dissi che mi dispiaceva moltissimo non potergli parlare,lui mi disse che comprendeva,ma io ancora oggi dopo più di 40 anni me ne vergogno . ma se stava dentro era pentito o no ? e allora perchè tenerlo isolato ? ecco cosa fà l'organizzazione ..... rende le coscienze insensibili . bisogna obbedire .
e poi .........hanno cambiato idea con un nuovo intendimento ! e allora per cosa quella gente ha sofferto ? Pensavano di servire Dio ,ma invece servivano la WT e io ero fra quelli ingenui cui ho dato i miei migliori anni della vita .


quando ho letto nel libro di Ray Franz, "crisi di coscienza" ,che il corpo direttivo fece una riunione nei primi anni 80 su questa questione,mi arrabbiai veramente al punto in cui spiegava che nonostante quelli che erano favorevoli al servizio civile fossero la maggioranza,la mozione non passo perche' comunque non avevano raggiunto la maggioranza dei 2/3,un metodo stupido direi, per colpa di un solo membro che voto' a sfavore all'ultimo momento!
come su giustificarono quei pochi che votarono contro?
che cambiare intendimento e evitare il martirio dei ragazzi che in quegli anni si apprestavano a partire per la leva non sarebbe stato giusto nei confronti di chi fino a quel momento aveva subito pene pesanti e magari in alcuni paesi erano ancora in carcere!
vi sembra logico tutto questo? :test:
eppure essi stessi erano consapevoli che a sostegno di questa disposizione non c'era nessun fondamento biblico! :fronte:
Presentazione

Possiamo vivere per niente,o morire per qualcosa!
Avatar utente
sasa'74
Nuovo Utente
 
Messaggi: 259
Iscritto il: 21/07/2013, 20:07
Località: neapolis

risposta della WT

Messaggiodi renato-c » 13/02/2014, 6:44

Carissimi . il problema fondamentale della WT è il riconoscimento dallo Stato come religione e avere diritti e privilegi cui godono le religioni riconosciute,dalle tasse a permessi di entrare nelle scuole,carceri ,ecc... ecc...
Per essere riconosciuta come religione,la religione deve essere in armonia con la Costituzione Italiana e perciò garantire la libertà di votare,cure mediche,ruoli politici,servizio militare ,diritti civili ecc...
Tutti questi punti sono stati motivo di grandi discussioni in parlamento per l'intesa fra tdG e Stato ,ma l'organizzazione tdG ha sempre sostenuto che è motivo di coscienza del singolo .Se uno non vuole il sangue è perchè è lui la sua coscienza . se non vuole fare il militare è perchè e lui la sua coscienza e così via...
vi linko la risposta ufficiale della WT ..molto lunga ....ma noterete chè è motivo di coscienza PERSONALE e risponde a quelli che hanno sofferto che è stato bene per la loro crescita spirituale e cita esempi di quelli che hanno beneficiato . ora che qualcuno avrà beneficiato e sia diventato un eroe ,un sorvegliante viaggiante ecc... io ne conosco,ma i più ?....?
comunque ... ecco perchè la WT non ha mai aiutato i fratelli a pagare spese processuali,avvocati,mandare loro pacchi da mangiare ecc... Per non esporsi .la WT non centra , è fatto personale e se è personale è giusto che ti paghi le spese e tutto il resto .... CAPITO ?
ohhhh bravi tdG !
ecco la risposta link http://www.tdgonline.net/indice/articol ... civile.htm
Buona giornata
Avatar utente
renato-c
Utente Senior
 
Messaggi: 1253
Iscritto il: 17/07/2009, 20:28

Messaggiodi Achille » 13/02/2014, 7:14

renato-c ha scritto:vi linko la risposta ufficiale della WT ..molto lunga ....ma noterete chè è motivo di coscienza PERSONALE...
Non si tratta di una risposta ufficiale della WTS ma di un sito non ufficiale, creato dai TdG internettiani. Questa pagina dovrebbe essere una risposta/confutazione a questa mia pagina:

http://www.infotdgeova.it/modifiche/servizio.php

Solo un'osservazione a proposito del fatto che la decisione di andare in carcere anziché fare il servizio civile fosse una scelta personale e fosse ben compresa dai TdG.
Io ricordo che quando anch'io venni processato, prima del processo circolava fra i "fratelli" un questionario con le risposte da dare al giudicie.
La domanda più difficile e problematica era: "Perché rifiuti il servizio civile?".
La risposta del questionario: "Perché è un compromesso".
Da notare che i TdG dovevano rifiutare il servizio civile anche se fosse stato del tutto indipendente dalle strutture militari.
In Italia allora - 1975 - non era così, ma questa era comunque la posizione della WTS: non si accettava il servizio civile perché era un alternativa al servizio militare e perchè "i cristiani non sono più servitori di uomini".
E così tutti i TdG andavano in carcere.
Poi sono cambiati gli "intendimenti" ed i TdG hanno cominciato a svolgere il servizio civile, anche nei paesi (come l'Olanda) dove tale servizio era da sempre scollegato dalle strutture militari.

Achille
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 11928
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi renato-c » 13/02/2014, 7:40

Achille Lorenzi ha scritto:
renato-c ha scritto:vi linko la risposta ufficiale della WT ..molto lunga ....ma noterete chè è motivo di coscienza PERSONALE...
Non si tratta di una risposta ufficiale della WTS ma di un sito non ufficiale, creato dai TdG internettiani. Questa pagina dovrebbe essere una risposta/confutazione a questa mia pagina:

http://www.infotdgeova.it/modifiche/servizio.php

Solo un'osservazione a proposito del fatto che la decisione di andare in carcere anziché fare il servizio civile fosse una scelta personale e fosse ben compresa dai TdG.
Io ricordo che quando anch'io venni processato, prima del processo circolava fra i "fratelli" un questionario con le risposte da dare al giudicie.
La domanda più difficile e problematica era: "Perché rifiuti il servizio civile?".
La risposta del questionario: "Perché è un compromesso".
Da notare che i TdG dovevano rifiutare il servizio civile anche se fosse stato del tutto indipendente dalle strutture militari.
In Italia allora - 1975 - non era così, ma questa era comunque la posizione della WTS: non si accettava il servuizio cicile perché era un alternativa al servizio militare e perchè "i cristiani non sono più servitori di uomini".
E così tutti i TdG andavano in carcere.
Poi sono cambiati gli "intendimenti" ed i TdG hanno cominciato a svolgere il servizio civile, anche nei paesi (come l'Olanda) dove tale servizio era da sempre scollegato dalle strutture militari.

Achille

Grazie Achille . tanto la gente muore,non si cura,va in carcere,lasciano lavori e vendono tutto per fare pionieri in vista di Harmaghedon e poi .... continuano a cambiare intendimenti ,nuova luce,ecc....e la colpa ? di chi è ? risposta :del credente !
Avatar utente
renato-c
Utente Senior
 
Messaggi: 1253
Iscritto il: 17/07/2009, 20:28

Messaggiodi Cogitabonda » 13/02/2014, 11:16

Avevo letto tempo fa la pagina del sito di Achille. La pagina web linkata da Renato l'ho letta solo oggi e la trovo rivoltante per la sua subdola falsità. Sostenere che tutti quei giovani TdG abbiano agito in piena autonomia richiede una stortura mentale che ha del patologico, oppure un cinico disprezzo per la verità.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame
La mia presentazione
Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8368
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi Paola&Max » 13/02/2014, 11:42

Beh... direi che siamo alle solite.... :mirror: :mirror:

Permettere ai giovani tdg di svolgere servizio civile li avrebbe esposti ad una realtà che non vien loro raccontata..
E cioè che i componenti della "falsa religione" non sono sotto l'influenza del maligno... come i serpenti, i gatti e gli orsacchiotti di peluche delle loro deliranti "esperienze"... :fronte:
Avatar utente
Paola&Max
Nuovo Utente
 
Messaggi: 228
Iscritto il: 04/12/2013, 13:12

Prossimo

Torna a Fuori Tema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici