Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Buongiorno a tutti

Per dare la possibilità ai nuovi postatori di conoscerci e di farsi conoscere.

Moderatore: Cogitabonda

Buongiorno a tutti

Messaggiodi mollyuno » 03/02/2010, 14:10

Buongiorno, mi chiamo Valentina ed ho trovato solo oggi il coraggio di scrivere.
Ogni volta che mi collego ho il timore di fare un torto a tutta la mia famiglia ed ai miei ex amici.
Ho 31 anni e sono disassociata dal febbraio del 2002.
Sono nata e cresciuta nei Tg e il mio babbo è diventato tg all'età di 18 anni e la mia mamma all'età di 13 anni, quindi come ben capite ho tutta tutta tutta la famiglia dentro, zii zie cugini cugini di cugini ecc ecc. Io sono l'unica pecora nera di casa:).
Tutto è stato bellissimo fino a che non mi sono sposata a 21 anni. Da lì un matrimonio molto infelice, una separazione e naturalmente poi la disassociazione. Sono stata molto male e tutt'oggi porto le ferite, ma grazie al mio attuale compagno che mi ha aperto gli occhi e continua a farlo sto trovando la mia serenità .
Ho letto molte delle vostre esperienze e rimango scioccata dai comportamenti di tanti genitori. I miei con me sono stati bravissimi e dolcissimi e tutt'oggi. Hanno molto sofferto però non mi hanno mai tolto la dignità e mi sono sempre stati vicino, nonostante loro fossero sempre degli attivi Tg.
Proprio per il fatto che hanno passato la loro adolescenza e la loro vita dentro sono diventati molto equilibrati, non essendo mai bigotti ne con me ne mio fratello sin dalla nostra infanzia. Noi abbiamo studiato, fatto sport e il sabato ci andavamo sempre a divertire(la domenica servizio ma solo se ne avevamo voglia). Molti anziani hanno provato ad entrare nella nostra vita ma i miei che erano molto rispettati(il mio babbo era stato anziano per 20 anni ) non lo hanno mai permesso.
Quando mi sono separata i miei mi hanno ripreso in casa e anche da disassociata sono sempre stati dei buoni genitori. Certo magari non accettavano il mio stile di vita ma non mi hanno mai ricattato o mancato di rispetto o messo all'uscio per questo. Anche molti fratelli nei miei confronti sono stati gentili, e carini nel loro possibile.
Zii e altri parenti un po' meno.
Ma la cosa che mi turba è l'irreversibilità della situazione.
Cioè io che non voglio più entrare,ho perso per sempre la possibilità di avere zii, cugini, cene tutti insieme, niente partecipazioni a matrimoni, nessuno verrà al mio matrimonio, ed avrò sempre questo muro davanti per tutta la vita.
Non è assurdo? Per quale motivo? La tolleranza è giusta da parte di tutti. Non sarebbe bello poter passare dei bei momenti con le nostre famiglie nonostante opinioni e pensieri religiosi diversi?
Magari come fanno quando stanno con persone non Tg. Perchè siamo sempre alla preistorica storia della disassociazione? Se loro sono convinti di quel che fanno perchè hanno paura a frequentarci o addirittura di salutarci come se fossimo assassini? Io personalmente non ho mai contestato niente, ho sempre difeso i Tg, e non mi permetterei mai di dire è giusto o sbagliato vivere in un modo o in un altro, io voglio solo vivere la mia vita.
Questo è ciò che mi angoscia. Sono esagerata?
A voi non è successo lo stesso?
Spero di non avervi stufato.
Baci
Valentina
Avatar utente
mollyuno
Nuovo Utente
 
Messaggi: 105
Iscritto il: 18/01/2010, 23:01
Località: toscana

Messaggiodi Mauro » 03/02/2010, 14:17

:benvenuta fiori:
Avatar utente
Mauro
Utente Master
 
Messaggi: 2538
Iscritto il: 16/07/2009, 12:33
Località: Genova

Benvenuta a te

Messaggiodi deep-blue-sea » 03/02/2010, 14:25

Cara Valentina, non ci....o almeno non mi hai stufata.

Comprendo il tuo disagio. Come la giri e lavolti la storia della disassociazioe è solo stolta e per molti versi drammatica. In qualsiasi comunità, si esercita comprensione, rispetto, educazione verso coloro che non condividono i nostri punti di vista. Ma qui tra i TG, è orribile come abbiano potuto 'cambiare la verità di Dio in menzogna' applicando regole cosi rigorose a coloro che non condividono più gli insegnamenti.
È ancor più scandaloso è che si tratta di una 'fatwa', una maledizione ad aeternum. Anche quando ormai gli anni passano, la persona dimostra di essere equilibrata e di vivere onestamente, hai ancora la mannaia della disassociazione tra capo e collo. Vergognosi!!!!

Non penso che potrai far molto per guadagnare l'affetto e il rispetto della parentela, se sono cosi soggiogati dalla WT, contentati di avere genitori amorevoli, aperti di mente e un compagno che ti ama...quella è la tua famiglia.
E poi qui sul forum allaccerai tante conoscenze, che ti comprendono. :benvenuta fiori:
Presentazione
"Il vero dialogo consiste nell'accettare l'idea che l'altro sia portatore di una verità che mi manca..."
Mgr Claverie
it's better to have questions you cannot answer than it is to have answers you cannot question.
Meglio avere domande alle quali non puoi rispondere, che avere risposte che non puoi mettere in questione
Avatar utente
deep-blue-sea
Utente Master
 
Messaggi: 3353
Iscritto il: 16/07/2009, 17:38

Messaggiodi antonio761 » 03/02/2010, 14:26

Ciò che dici e ciò che speri,rispecchia pienamente il pensiero di molti di noi presenti sù questo forum.
Benvenuta.
:biinfo:
Conoscerete la verità ,e la verità vi renderà liberi...
antonio761
Utente Junior
 
Messaggi: 253
Iscritto il: 20/09/2009, 9:07

Messaggiodi Anam » 03/02/2010, 14:32

Ciao Valentina e benvenuta tra noi!!!
Si, hai perfettamente ragione. La cosa peggiore dei tdg sta proprio nella disassociazione. Non per il fatto in se; è giusto che se si fa parte di un club e non si rispettano le regole si venga espulsi, come è giusto che una persona si senta libera di cambiare idea. Il problema sta nella condanna che sta dietro a questa "espulsione", che di fatto tende a cancellare completamente la vita passata all'interno dei tdg, come se mai fosse esistita. La cosa ancora peggiore è che questa severa condanna viene dal CD "scaricata" alle "pecorelle", lavandosene le mani, dicendo che sono scelte dettate dalle loro coscienze "addestrate" (peccato siano addestrate da LORO e non dalla bibbia!). Lo dimostrano numerose esperienze, compresa la tua con l'atteggiamento dei tuoi genitori (per fortuna!) :sorriso:
Chiaramente non'è giusto! Non sei esagerata, e purtroppo è capitato a molti di noi, me compreso.
A conti fatti, è un sistema che funziona molto bene; quando si paventa l'idea di queste conseguenze, molti continuano a rimanere all'interno dei tdg fingendo, o nascondendo la testa sotto la sabbia. Sono convinto che se il sistema della disassociazione venisse modificato in maniera più "leggere" e corretta, ci sarebbe immediatamente un fuggi-fuggi. Ecco perché temo non lo cambieranno mai...
...rimarrebbe Mario e la sua "crociata"... :sorriso: :sorriso: :sorriso:
:bnvta:
Avatar utente
Anam
Utente Junior
 
Messaggi: 224
Iscritto il: 17/07/2009, 10:23

Messaggiodi Brambilla Bruna » 03/02/2010, 14:52

ciao Valentina benvenuta !!!! ...visto che non ci conosciamo mi presento a te ...io non sono testimone dunque da me non avrai questo confronto da ex...ti saluto con amicizia BRUNA :fiori e bacio: :buona partecip:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi Sal80 » 03/02/2010, 15:10

Benvenuta Valentina anche da parte mia :strettamano:

L`ostracismo da parte dei TdG è una violenza e un ricatto psicologico, se si ha molti parenti e amici TdG, sarà difficile non avere delle conseguenze emotive.
Inoltre non ha niente in comune con l`amore predicato da Gesù Cristo, che disse di amare addirittura i propri nemici...
Ci sono due errori che si possono fare lungo la via verso la verità...non andare fino in fondo, e non iniziare.
Confucio

Presentazione
Avatar utente
Sal80
Utente Senior
 
Messaggi: 993
Iscritto il: 16/07/2009, 17:42
Località: Friburgo (Germania)

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 03/02/2010, 15:48

Ciao Valentina e benvenuta.
Prima di tutto, mi complimento con i tui genitori che hanno lasciato che l'amore per i figli prevalesse sul condizionamento mentale.
Non è, purtroppo, da tutti.
Poi, come giustamente ti ha risposto anam, l'ostracismo è un'arma a doppia valenza:
da una parte fa si che molti, per non subirlo, rimangano comunque nell'organizzazione e, dall'altra, assicura un potere infinito all'organizzazione stessa.
Senza quest'arma, la ccTdG non esisterebbe o quasi.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi cici@ » 03/02/2010, 17:25

Ciao Valentina :bnvta: fra noi
si è come dice te è asurdo quello di non potersi pui parlare
siamo tutti cosi si siamo fuori, ognuno di noi a parenti che non ci parla
piu, ma io mi domando quando disasocia un marito o una moglie
questi devono parlrsi uguale sono sposati si loro possono parlarsi
non è la stessa cosa a un parete stretto voglio dire mamma papa sorelle
cioe quelle della famiglia, :test: certo che la societa wt non poteva trovare altro
che divedere la famiglia per fortuna io quando ero tdg avevo un figlio
disasociato ma gli o sempre parlato non o fatto diferenza per me era mio figlio.


comunque :benvenuta fiori: fra noi :ciao: cici@
Avatar utente
cici@
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1102
Iscritto il: 10/10/2009, 19:33

Messaggiodi Italia » 03/02/2010, 17:33

Immagine e complimenti ai tuoi genitori
Italia
 

Messaggiodi otello44 » 03/02/2010, 17:43

Cara Valentina da buon vecchio Toscano, Toscano come te ti dico che sei la BENVENUTA tra noi.
Comprendo la tua situazione e ti sono nol cuore . E' vero l'ostracismo e' un'arma a doppio taglio come dice Gabriella.
Io sono uno che e' ancora dentro l'organizzazione anche se raffreddatissimo, proprio per non subire quella mascalzonata della disassociazione/dissociazione
istituita dalla WTS e non dalla Bibbia.
Credimi e credetemi tutti e' dura!!! Pero' con quei pochi fratelli con i quali riesco a parlare un po' (con tatto , come dicono loro!)
qualche piccola pulce negli orecchi riesco a metterla (se fossi fuori non potrei) e qualche risultato riesco a vederlo.
Cara Toscanina di nuovo Benvenuta :fiori e bacio:
Otello44


:buona partecip:
Avatar utente
otello44
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1472
Iscritto il: 16/07/2009, 22:09
Località: bagno a ripoli (fi)

Messaggiodi Vittorino » 03/02/2010, 18:35

Anche se i tuoi genitori si sono comportati, e si comportano, in maniera più che encomiabile, capisco la tua sofferenza di chi non può vivere serenamente con tutti i parenti la propria vita. Un minimo di consolazione l'avrai avuta, ad ogni modo, leggendo certe altre esperienze.
Un caloroso benvenuto anche da parte mia :benvenuta fiori:
Avatar utente
Vittorino
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1741
Iscritto il: 11/11/2009, 15:08

grazie milleee e

Messaggiodi mollyuno » 03/02/2010, 20:38

Grazie mille e e a tutti voi per il cordiale benvenuto, e per le vostre parole di comprensione.
Ci conosceremo meglio.
Buona serata a tutti :fiori:
Avatar utente
mollyuno
Nuovo Utente
 
Messaggi: 105
Iscritto il: 18/01/2010, 23:01
Località: toscana

Messaggiodi lupetta78 » 03/02/2010, 20:48

Ciao e :benvenuta fiori:
Concordo pienamente con tutto quello che hai detto. Ho la tua stessa età e mi son sposata anch'io a 21 anni, nata e cresciuta nella verità con uno solo dei miei genitori tdg sempre molto equilibrato. Non ho rimpianti, ho avuto un adolescenza normale, tra alti e bassi un pò come la tua. Ma quando ho palesato la mia decisione è stato il finimondo. I miei ci hanno completamente tagliato fuori da qualunque attività familiare. E mi chiedo: ma quando vi trovate a mangiare insieme o a fare qualche bella gita non sentite che vi manca qualcosa? Solo perchè non faccio come volete voi basta, tagliato ogni legame familiare? Ma in nome di cosa? E poi dicono che esiste il libero arbitrio?!
In definitiva ti capisco e ti dico che continuo a farmi le tue stesse domande!
:ciao:
Avatar utente
lupetta78
Nuovo Utente
 
Messaggi: 57
Iscritto il: 27/08/2009, 15:13

Messaggiodi nelly24 » 03/02/2010, 21:06

Cara Valentina, :biinfo:
Anch´io dovevo trovare il coraggio per iscrivermi e presentarmi al forum, ma oggi sono davvero contenta. Ho decine di amici, quí si parla, si scherza, si piange assieme. :felice:
Vedrai, ti troverai benissimo! :carezza:
:fiori:
«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.Albert Einstein
"Mi piacciono le persone che....no, niente. Mi piacciono gli animali"

Presentazione
Avatar utente
nelly24
Moderatore
 
Messaggi: 4585
Iscritto il: 11/12/2009, 20:53
Località: Slovenia

Messaggiodi mollyuno » 03/02/2010, 21:17

lupetta78 ha scritto:Ciao e :benvenuta fiori:
Concordo pienamente con tutto quello che hai detto. Ho la tua stessa età e mi son sposata anch'io a 21 anni, nata e cresciuta nella verità con uno solo dei miei genitori tdg sempre molto equilibrato. Non ho rimpianti, ho avuto un adolescenza normale, tra alti e bassi un pò come la tua. Ma quando ho palesato la mia decisione è stato il finimondo. I miei ci hanno completamente tagliato fuori da qualunque attività familiare. E mi chiedo: ma quando vi trovate a mangiare insieme o a fare qualche bella gita non sentite che vi manca qualcosa? Solo perchè non faccio come volete voi basta, tagliato ogni legame familiare? Ma in nome di cosa? E poi dicono che esiste il libero arbitrio?!
In definitiva ti capisco e ti dico che continuo a farmi le tue stesse domande!
:ciao:


Ciao Lupetta 78 tanto piacere, credo che se non impariamo a tagliare, non ci sentiremo mai libere e felici.
Io piano piano ci sto riuscendo. All'inizio ogni volta che incontravo qualcuno per strada piangevo, oppure quando chiamavano le mie zie e sentivo il ghiaccio stavo male, ora non più. Certo la scorsa settimana ho trovato la partecipazione della mia cugina e il mio nome non c'era un po' ho sofferto ma poi me ne sono fatta una ragione. Quest'estate un'altra mia cugina molto bigotta ha sposato e pensa mi ha mandato la partecipazione per assistere alla cerimonia in sala, e ci sono andata, pur in silenzio sono stata contenta è pur sempre un progresso. Mi sono arrivati tanti sguardi felici e tanti sorrisi e ne sono rimasta entusiasta non ci siamo più abituate che ora anche un sorriso ci rende felice. Il mio dolore è che piano piano per sopravvivere al dolore diventeremo insensibili alle nostre famiglie.
Il mio ragazzo in tutti i modi mi dice che devo essere forte e che non sono loro che non ci vogliono ma siamo noi che non volgiamo loro, e che ci fanno dispiacere perchè si perdono in buona fede e inconsapevolmente tante cose belle della vita.
Quando hai una crisi ripetitelo tante volte e vedrai che starai meglio.
Ti abbraccio
Vale
Avatar utente
mollyuno
Nuovo Utente
 
Messaggi: 105
Iscritto il: 18/01/2010, 23:01
Località: toscana

Messaggiodi mollyuno » 03/02/2010, 21:22

otello44 ha scritto:Cara Valentina da buon vecchio Toscano, Toscano come te ti dico che sei la BENVENUTA tra noi.
Comprendo la tua situazione e ti sono nol cuore . E' vero l'ostracismo e' un'arma a doppio taglio come dice Gabriella.
Io sono uno che e' ancora dentro l'organizzazione anche se raffreddatissimo, proprio per non subire quella mascalzonata della disassociazione/dissociazione
istituita dalla WTS e non dalla Bibbia.
Credimi e credetemi tutti e' dura!!! Pero' con quei pochi fratelli con i quali riesco a parlare un po' (con tatto , come dicono loro!)
qualche piccola pulce negli orecchi riesco a metterla (se fossi fuori non potrei) e qualche risultato riesco a vederlo.
Cara Toscanina di nuovo Benvenuta :fiori e bacio:
Otello44


:buona partecip:

:risata: :risata: :risata:
Ahhh lo so lo so tanti fratelli non accettano la disassociazione e la trovano assurda, ma sono costretti perlomeno in pubblico a rispettarla.
E penso che i fratelli più intelligenti equilibrati e convinti sono proprio quelli che non approvano la disassociazione perchè sanno che niente e nessuno possono distogliere il loro cammino. I peggio sono i nuovi o i quelli che hanno bisogno di regole per non farsi distrarre e che magri vorrebbero lasciarsi andare e non hanno il coraggio allora si infervorano sulla disassociazione....
Ma per me non è più un problema neanche questo argomento:):) un po' di diaspiacere come ho già detto è per la famiglia...
Grazie mille del Benvenuto.

Vale
Avatar utente
mollyuno
Nuovo Utente
 
Messaggi: 105
Iscritto il: 18/01/2010, 23:01
Località: toscana

Messaggiodi mollyuno » 03/02/2010, 21:26

nelly24 ha scritto:Cara Valentina, :biinfo:
Anch´io dovevo trovare il coraggio per iscrivermi e presentarmi al forum, ma oggi sono davvero contenta. Ho decine di amici, quí si parla, si scherza, si piange assieme. :felice:
Vedrai, ti troverai benissimo! :carezza:
:fiori:


grazie grazie davvero non pensavo di trovare persone così carine e comprensive
grazie mille anche a te!! :fiori e bacio:
Avatar utente
mollyuno
Nuovo Utente
 
Messaggi: 105
Iscritto il: 18/01/2010, 23:01
Località: toscana

Benvenuta

Messaggiodi Cento » 03/02/2010, 21:27

Mi dispiace tanto Valentina, la tua situazione mi commuove, è la dura e cruda realtà dei TG. Comunque BENVENUTA :strettamano: :benvenuta fiori:
Le mani che aiutano, sono più sacre delle bocche che predicano.. facebook in principio
Avatar utente
Cento
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1527
Iscritto il: 29/11/2009, 7:13

Messaggiodi lupetta78 » 03/02/2010, 21:29

Provo esattamente i sentimenti che hai descritto tu. E anch'io recentemente ho iniziato a stare meglio e a farmene una ragione, capisco che non è totalmente colpa loro anche se certi atteggiamenti fanno un pò soffrire, però è meglio guardare avanti!
Comunque grazie per quello che mi hai scritto e per avermi incoraggiata!
Eh si vede che mi capisci proprio!!!!
:carezza: :ciao:
Avatar utente
lupetta78
Nuovo Utente
 
Messaggi: 57
Iscritto il: 27/08/2009, 15:13

Messaggiodi mollyuno » 03/02/2010, 21:35

lupetta78 ha scritto:Provo esattamente i sentimenti che hai descritto tu. E anch'io recentemente ho iniziato a stare meglio e a farmene una ragione, capisco che non è totalmente colpa loro anche se certi atteggiamenti fanno un pò soffrire, però è meglio guardare avanti!
Comunque grazie per quello che mi hai scritto e per avermi incoraggiata!
Eh si vede che mi capisci proprio!!!!
:carezza: :ciao:


A pensare quanti soldi ho buttato in psicologi anni fa' se lo sapevo mi iscrivevo prima e risparmiavo.
Quando sono stata male pensavo di essere l'unica al mondo ad avere certe sensazioni e pensieri!
Pensavo di essere matta. Volevo essere libera ma mi sentivo in colpa nei confronti di tutti!!!
ahhhhhh se lo sapevo:):):)
Ma tu di dove sei?
Avatar utente
mollyuno
Nuovo Utente
 
Messaggi: 105
Iscritto il: 18/01/2010, 23:01
Località: toscana

Messaggiodi lupetta78 » 03/02/2010, 21:43

Non dirmelo son cresciuta a pane e sensi di colpa!!! (pane si fa per dire) :)
Il resto te lo scrivo in privato!
:ok:
Avatar utente
lupetta78
Nuovo Utente
 
Messaggi: 57
Iscritto il: 27/08/2009, 15:13

Messaggiodi nelly24 » 03/02/2010, 21:48

mollyuno ha scritto:[
A pensare quanti soldi ho buttato in psicologi anni fa' se lo sapevo mi iscrivevo prima e risparmiavo.
Quando sono stata male pensavo di essere l'unica al mondo ad avere certe sensazioni e pensieri!
Pensavo di essere matta. Volevo essere libera ma mi sentivo in colpa nei confronti di tutti!!!
ahhhhhh se lo sapevo:):):)

In Slovenia - per fortuna - le cure psichiatriche sono pagate dalla mutua, altrimenti avrei giá fatto bancarotta!
Pensa solo a quei poveracci che stanno ancora dentro, molti sono malati eppure non vogliono ammetterlo! E quanti ce ne sono...
La veritá ciu rende liberi e ci guarisce. :balla:
«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.Albert Einstein
"Mi piacciono le persone che....no, niente. Mi piacciono gli animali"

Presentazione
Avatar utente
nelly24
Moderatore
 
Messaggi: 4585
Iscritto il: 11/12/2009, 20:53
Località: Slovenia

Messaggiodi Gocciazzurra » 03/02/2010, 22:41

Ciao Valentina e benvenutissima anche da parte mia! :fiori:

Complimenti ai tuoi genitori che pur essendo ingabbiati nella dottrina dei Tdg hanno saputo far prevalere il loro amore con te!

E' da pochi credimi..
Immagine

Le persone dimenticheranno ciò che hai detto e ciò che hai fatto… Ma non dimenticheranno mai come le hai fatte sentire.

Un po' di me Immagine
Avatar utente
Gocciazzurra
Moderatore
 
Messaggi: 5759
Iscritto il: 10/06/2009, 21:09

Messaggiodi mollyuno » 03/02/2010, 22:50

Gocciazzurra ha scritto:Ciao Valentina e benvenutissima anche da parte mia! :fiori:

Complimenti ai tuoi genitori che pur essendo ingabbiati nella dottrina dei Tdg hanno saputo far prevalere il loro amore con te!

E' da pochi credimi..



Non mi rendevo conto della fortuna che ho avuto fino ad oggi.
La vita di tg li ha provati molto e nonostante siano sempre attivi sono molto equilibrati e aperti di mente ( sempre nel limite di un Tg naturalmente)
Menomaleee
Fossero tutti così tanti iscritti del forum avrebbero sofferto meno:):)
Avatar utente
mollyuno
Nuovo Utente
 
Messaggi: 105
Iscritto il: 18/01/2010, 23:01
Località: toscana

Messaggiodi Barfedio » 03/02/2010, 23:02

:benvenuta fiori:
e non pensare di essere la "pecora nera" della famiglia, sei quella bianca, tu ed anche i tuoi genitori che hanno capito che l'amore più grande é quello verso i figli.
Barfedio
Utente Master
 
Messaggi: 3305
Iscritto il: 27/08/2009, 8:18

Messaggiodi Trianello » 04/02/2010, 0:01

:bnvta:

Io non sno mai stato un TdG e non ho mai "subito" quanto è capitato e sta capitando a te. Mi spiace. Vedrai che qui troverai un gruppo di persone in grado di comprenderti e con cui, magari, stringere amicizia (anche se solo virtuale).
Presentazione

Deus non deserit si non deseratur

Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Utente Master
 
Messaggi: 3356
Iscritto il: 10/06/2009, 22:45

Messaggiodi lecri » 04/02/2010, 0:10

Ciao Valentina,sono contento del tuo arrivo tra di noi.Sicuramente non ci stufi affatto.Frequentando questo forum ti accorgerai che è fatto di gente che ascolta sempre,aiuta sempre,da buone dritte e informazioni e ha anche l'umilta' di imparare dagli altri.E' un forum stupendo.Per quanto riguarda il modo di trattare i fuoriusciti,della torre di guardia,sicuramente ,non potra' mai cambiare,sarebbe la loro fine.Quindi tieniti stretta i tuoi genitori ed il tuo compagno e sii aperta alla vita e al prossimo.Le tante belle cose che ne verranno bilanceranno quel dolore che probabilmente ti fara' sempre un po' compagnia.Ti faccio i miei migliori auguri,e spero che sarai ben presente nel forum nel quale tutti siamo importanti,ciao da Lecri.
lecri
Nuovo Utente
 
Messaggi: 109
Iscritto il: 12/11/2009, 11:54


Torna a Presentiamoci

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici