Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

L'APOCALISSE GEOVISTA: TRUCULENTA, SEPPUR PERENNEMENTE RINVIATA

Tutto ciò che riguarda la dottrina dei Testimoni di Geova.

Moderatore: polymetis

L'APOCALISSE GEOVISTA: TRUCULENTA, SEPPUR PERENNEMENTE RINVIATA

Messaggiodi Metallo Pesante » 14/05/2021, 13:40

Alcune citazioni dalle pubblicazioni della Watchtower Society su ciò che attende chi disubbidisce a Geova ad Armaghedon. Com'è descritta nelle pubblicazioni?

“E’ chiaro che Armaghedon è la guerra di Dio. Sì, per mano delle forze esecutive di Dio scorrerà molto sangue. I 69 milioni di vittime delle due guerre mondiali non sembreranno nulla in confronto a coloro che verranno uccisi nella divina guerra di Armaghedon. (…) Le forze esecutivi di Dio colpiranno senza badare a età o sesso, poiché Dio avrà detto loro di non avere pietà”. (La Torre di Guardia del 1° febbraio 1985, pp. 3, 4)

“Con inaspettata sorpresa Armaghedon colpirà tutte le persone che saranno fuori dalla Società del Nuovo Mondo”. (Dal paradiso perduto al paradiso riconquistato, Brooklyn 1959, p. 207)

“Peggio ancora, non meritano neanche una sepoltura decente e sono degni solo di essere divorati dalle bestie feroci”. (Profezie di Isaia, vol 2°, Roma 2001, p. 257)

“… gli avvoltoi e le bestie selvagge delle foreste e dei giardini zoologici sono invitati a banchettare sui numerosi milioni di cadaveri di uomini, donne e fanciulli sia dei grandi e dei potenti che di quelli che bassamente li servono”. (La Torre di Guardia del 15 marzo 1953, p. 94)


Ma che accadrà subito dopo? Beh, ci sarà un lavoro di immediata pulizia dei corpi:

Che Geova lasci i corpi di quegli uccisi alla sconfitta dell’attacco di Gog esposti sul terreno perché se ne sazino gli uccelli e le bestie selvagge simboleggia che non saranno posti in rispettate tombe commemorative con la speranza che abbiano una risurrezione. I morti insepolti, “gli uccisi da Geova”, saranno così enormemente numerosi che nemmeno gli uccelli rapaci e le necrofaghe bestie selvagge potrebbero mai consumarli. La sepoltura anche di ciò che rimane dopo che queste creature inferiori se ne sono saziate sarebbe di proporzioni sorprendenti. Senza dubbio Dio Onnipotente si servirà di qualche mezzo altamente scientifico, sia che comprenda l’antimateria o no, per disfarsi dei numerosi cadaveri in decomposizione in modo rapido e igienico. 'Com'è terribile tutto ciò!' Dovrebbe questa essere la nostra [dei TdG] reazione mentale? [...] Giustamente no! Non importa quanto ciò possa sembra terribile. [...] Geova l'ha profeticamente dichiarato e questo significa che di sicuro si adempirà". - Le nazioni conosceranno che io sono Geova: Come?, Brooklyn 1973, pp. 377, 378


Ma dopo tale operazione, finalmente la restaurazione del paradiso perduto:

La tremenda battaglia di Armaghedon è terminata, il “vecchio sistema” è stato ormai distrutto, e i nemici – palesi od occulti – dei Testimoni di Geova, annientati. Solo loro, le fedeli e obbedienti “altre pecore”, sono sopravvissute all’universale rovina. Tutta la terra è ora a loro disposizione, ed essi la abiteranno assieme ai figli e discendenti che potranno avere.

Dopo Armaghedon, le superstiti pecore della società del nuovo mondo usciranno per vedere gli ‘uccisi di Geova’. Pensate: uomini, donne, ragazzi, bambini, persone di ogni età e condizione, spesso delicate e sensibili, che dopo essere scampate alla spaventosa, terrificante battaglia di Armaghedon, saranno costrette ad assistere ad uno spettacolo così orrendo e disgustante, e a passare i primi “sette mesi profetici” della “pace paradisiaca” finalmente raggiunta a seppellire ossa di morti ripulite da uccelli e animali.

“Al termine del glorioso convito della vittoria, rimarranno da seppellire soltanto le ossa, da un’estremità della terra all’altra. Che lavoro sarà per i superstiti, quello di spazzar via dalla terra ogni singola evidenza delle forze di Gog! Anche con un’opera ben organizzata ci vorranno sette mesi, dice Geova, soltanto per seppellire le ossa. Gruppi di esploratori saranno mandati in servizio continuo a percorrere tutta la terra e, quando si troveranno ossa, saranno posti dei segnali per gli uomini che seguiranno con vanghe e pale. (Ezechiele 39:14, 15) Quelli che avranno il privilegio di partecipare al lavoro di pulizia non considereranno l’incarico ripugnante e disgustante ma si rallegreranno di essere vivi quando il luogo ed oppressivo dominio di Gog sarà terminato e quando gli empi non saranno più. I superstiti di Armaghedon saranno felici e si rallegreranno grandemente nel paretcipare alla preparazione della terra per il globale paradiso di bellezza e perfezione sotto il dominio del Re Cristo Gesù”. - La Torre di Guardia del 15 gennaio 1957, p. 45


Insomma, non bisogna rimanere sconcertati se Anthony Morris III, membro del Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova, durante l'adorazione mattutina di qualche mese fa ha tuonato contro tutti noi dissidenti, palesi e no, dissociati e disassociati, PIMO e no, dicendo che siamo simili a mucchi di vermi, e che la nostra carne verrà abbrustolita al fuoco e, peggio, che saremo dissolti come fumo da Geova! Tutto nasce da tali pubblicazioni, a cui lui, prima di diventare membro del massimo consesso geovista, si è abbeverato come tutti i suoi colleghi. Sono cose che troviamo nella letteratura geovista sin dai giorni di Russell (o meglio, oserei dire che fu Rutherford ad accentuare i toni, con il suo giovane ghostwriter, Frederick W. Franz, poi "oracolo" della Watch Tower Bible and Tract Society of Pennsylvania e presidente dal 1976 al 1992, che negli anni s'è sbizzarrito in descrizioni truculente tipo film hollywoodiano).

Nell'unico verso del Nuovo Testamento dove compare tale concetto, Apocalisse 16:16, si dice che Armageddon è un termine ebraico. Esso sembra puntare a una località oggi chiamata Tel Megiddo, in Israele, a circa 15 km a sud-sudovest di Nazaret. L'antico nome era הר מגידו, Har Məgiddô ("monte di Megiddo" o "di Mageddo"); nell'Antico Testamento il luogo è citato come luogo di molte battaglie decisive nell'antichità e comunemente considerato simbolo di strage e disfatta; anche se in un luogo prossimo a Megiddo (probabilmente Tell el-'Amr, circa 19 km a nordovest della località), Barac, il condottiero della giudice Debora, il giudice Gedeone e il re Davide sconfissero i nemici di Israele. Secondo l'Apocalisse il termine indica un luogo dove, secondo il Nuovo Testamento, tre spiriti immondi radunerebbero, alla fine dei tempi, tutti i re della terra. L'interpretazione immediata, dato il contesto, è che si tratti della battaglia finale tra i re della Terra (incitati da Satana) e Dio, tra il Bene e il Male. Ma viene citata una sola volta! Perché i TdG - e altri gruppi, come gli Avventisti e i gruppi Pentecostali - fondano tutta la loro teologia e semplificano il messaggio evangelico nella punizione divina, perennemente imminente e segnata dai segni degli ultimi giorni (anche loro, come i TdG, azzardarono a porre date), e solo dopo nelle sue benedizioni?

Chiedo a qualche utente cattolico: com'è l'apocalittica in chiave cattolica? E nel protestantesimo classico? Grazie
Metallo Pesante
Utente Junior
 
Messaggi: 334
Iscritto il: 29/06/2020, 8:17

Messaggiodi deliverance1979 » 14/05/2021, 17:10

Ma vedi caro Metallo Pesante, la fine del mondo, in ogni religione e cultura, combacia sempre con un evento catastrofico e violento, dove le forze del bene e del male combatteranno una battaglia decisiva con enormi distruzioni di portata planetaria.
La cosa più interessante da chiedere è se tale visione apocalittica umana, che viene poi portata all'interno di un immaginario religioso, sia esso monoteistico o politeistico, derivi appunto da eventi catastrofici che hanno riguardato in passato il nostro pianeta, e di cui noi, come esseri viventi che abitano su questa terra, ne abbiamo comunque memoria.

Comunque, per tornare al tema geovista, è solo grazie a questa unione di paura e speranza che i TDG hanno riscosso un certo successo nel XX secolo.
Grazie alla paura dell'imminenza di Harmaghedon e la fine del sistema di cose umano, che inizia il suo conto alla rovescia nel 1914, che i TDG hanno convinto molti a sbrigarsi a passare nelle loro fila, con la promessa che solo cosi facendo, avrebbero potuto poi godere delle benedizioni del "Nuovo Mondo" di Geova (la famosa speranza), in cui tutti i problemi degli ultimi, saranno risolti per sempre.

Sostanzialmente, il messaggio biblico geovista, fa molto "rivincita dei nerd", e vede infatti, gli ultimi, imporsi sui primi (altre religioni blasonate, gente facoltosa, o semplicemente sulla massa degli altri), non grazie a delle proprie capacità, intuizioni o chissà cosa, ma solo grazie all'aiuto di Geova, che proprio come l'eroe dei fumetti o dei film, grazie al suo potere, riequilibra o ribalta una situazione apparentemente sfavorevole...

Peccato che queste fanta illusioni, siano rimaste tale per 106 anni (per non dire 150 anni da che Russell fondò questo movimento)...
E che i TDG continuino a sperare, anno dopo anno, che forse la fine arriverà presto, ma poi puntualmente l'anno passa e Harmaghedon non è venuto...

O che questo o quell'evento geopolitico sia l'innesco per lo scoppio della Grande Tribolazione che preluderà Harmaghedon, ma anche in questo caso, l'evento geopolitico di turno, dopo qualche mese, o forse anno passa, e puntualmente non accade nulla.
Per contro però, mentre gli anni e le decadi passano, il Corpo Direttivo continua a fare leva sull'imminenza della fine...
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6601
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Antonyos » 14/05/2021, 19:19

Mah provo a buttare qualcosa lì.
Credo che nella dottrina cattolica con l'anima che sopravvive alla morte e va da qualche parte non ci sia tanto timore di una fine apocalittica, ma timore più di catastrofi, guerre nucleari ecc.

E qui torniamo ai soliti problemi per queste religioni millenaristiche ed apocalittiche, perché per i Tdg che molti di noi conoscono da vicino, nasce e cresce da 150 anni, perché sono 150 perché affermano che Russell è stato illuminato per portare a galla le verità bibliche, il vero cristianesimo e la pura adorazione sempre tutto guidato da quello spirito Santo infallibile che è stato usato per creare stelle galassie sole dinosauri angeli ecc.
Quindi la domanda è: che senso ha avuto per i Tdg vissuti prima aver fatto sacrifici ed aver predicato se poi i loro coetanei non tdg sono morti lo stesso pagando il prezzo del peccato, la morte e guadagnando lo stesso la risurrezione? Che senso ha da Dio far predicare una cosa per 150 anni?
Alla fine sono arrivato alla conclusione che la PAURA è lo strumento di controllo, è usata per tenere in pugno gente e masse. Perché pensateci un attimo: se dovessero che Dio porterà il nuovo mondo facendo cadere i malvagi in un sonno improvviso senza soffrire, portando così in un batter d'occhio gli eletti nel paradiso terrestre, perché lui è amore e non si diverte a causare sofferenza, sarebbe lo stesso? No almeno per molti. Perché con questa paura ti fanno credere una mega distruzione da film, scene immagini video fanno enormemente leva sulla mente.

Alla fine se hanno ragione loro lo vedremo, ma io non voglio vivere da tdg che è diverso da vivere cristiano e non voglio andare in giro a predicare e dire a chi mi chiede che fine faranno i bambini che saranno distrutti allo stesso modo. sono 150 anni tante cose sono passate e cambiate e cambieranno ancora dopo il Covid, forse aprirò un topic più in là perché questa situazione che ha messo i tdg quasi alla pari delle persone del mondo, li sta facendo coltivare hobby passioni sport, li metterà in gioco quando dovranno tornare a sacrificare le loro giornate per la religione che da 150 anni crea false aspettative.
Antonyos
Nuovo Utente
 
Messaggi: 86
Iscritto il: 15/05/2019, 12:57

Messaggiodi deliverance1979 » 14/05/2021, 22:27

Antonyos ha scritto:Alla fine se hanno ragione loro lo vedremo, ma io non voglio vivere da tdg che è diverso da vivere cristiano e non voglio andare in giro a predicare e dire a chi mi chiede che fine faranno i bambini che saranno distrutti allo stesso modo. sono 150 anni tante cose sono passate e cambiate e cambieranno ancora dopo il Covid, forse aprirò un topic più in là perché questa situazione che ha messo i tdg quasi alla pari delle persone del mondo, li sta facendo coltivare hobby passioni sport, li metterà in gioco quando dovranno tornare a sacrificare le loro giornate per la religione che da 150 anni crea false aspettative.


Caro Antonyos, se avevano ragione i TDG, o per meglio dire il loro Corpo Direttivo, rappresentanza terrena del governo celeste di Geova (visto che fanno parte dei 144.000 che regneranno con Cristo, e che ogni anno, se è tutto vero, ricevono testimonianza da parte dello spirito santo), la fine di questo sistema di cose, doveva venire entro il XX secolo.
Ormai qualcosa è andato veramente storto, e loro, ogni anno che passa, risultano essere sempre più fuori luogo, imbarazzanti e grotteschi...

Proseguono un'opera di predicazione che non ha più senso, nel momento in cui, il 90% della crescita (o forse più) dei TDG è praticamente interna alla loro religione.
Quindi, vanno in giro per migliaia, anzi, miliardi di ore di predicazione all'anno per fare cosa? :fronte:
Giusto per inquinare...

Secondariamente, se ci sono ancora meritevoli, Geova li avrebbe in qualche modo fatti venire a contatto con i TDG, visto che nel mondo, fin dal 1990, erano oltre 4 milioni di proclamatori, che predicavano in tutto il mondo in oltre 220 nazioni e territori.

Purtroppo per loro, questa latitanza di Geova (o forse potremmo parlare della sua inesistenza), viene giustificata con le peggiori vaccate degne dei migliori truffatori.
Ovvero con le classiche giustificazioni utili a prendere tempo...

Non sappiamo i tempi di Geova.... :mirror: :mirror: :mirror:
Geova è un Dio amorevole ed è paziente... :fronte: :fronte: :fronte:
Chi siamo noi per comprendere la tabella di marcia di Geova... :prega: :prega: :prega:
Molto probabilmente l'opera di predicare non è stata ancora compiuta....(dopo 150 anni, e fortuna che era guidata dagli angeli.... :ciuccio: :ciuccio: :ciuccio: )
Dobbiamo avere fede in Geova....(fede in che cosa non si sà, visto che sono 150 anni che il TDG di turno crede attraverso in esercizio di continuo auto convincimento...) :saggio: :saggio: :saggio:
I segni dei tempi dimostrano che dal 1914 viviamo negli Ultimi Giorni.....(appunto, se vivevamo negli ultimi giorni, non arrivevamo al 2021, tra un pò 2022, partendo da un movimento, quello degli Studenti Biblici di Russell, che viene fondato nel 1870....)

Come si nota da queste, e molte altre giustificazioni in loop sparate dai TDG di turno, questa fantomatica latitanza del regno di Geova, viene puntualmente giustificata con frasi ad hoc fatte apposta per non ammettere il fallimento totale di questa dottrina, e per prendere ulteriore tempo.
E questa tattica funziona, perchè alla fine, per molti TDG la cui vita (essendo nati e cresciuti dentro quest'organizzazione) ha sempre ruotato dentro questo movimento, non ha senso uscire per crearsi un'esistenza in una comunità estranea a quella che conoscono, al massimo vivono una doppia vita.
Mentre per altri TDG, il porsi semplicemente il problema di aver creduto ad una vaccata e di aver sprecato la vita per un'illusione, causerebbe nella loro mente uno shock di non poco conto.
Quindi, meglio continuare a seguire le vaccate del Corpo Direttivo che li intorta con i continui revisited o esortazioni su come "la fine di questo sistema di cose sia imminente", ma che però non viene mai... :mirror: :mirror: :mirror:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6601
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Romagnolo » 15/05/2021, 11:57

Senza dubbio Dio Onnipotente si servirà di qualche mezzo altamente scientifico, sia che comprenda l’antimateria o no, per disfarsi dei numerosi cadaveri in decomposizione in modo rapido e igienico.... - Le nazioni conosceranno che io sono Geova: Come?, Brooklyn 1973, pp. 377, 378


“Al termine del glorioso convito della vittoria, rimarranno da seppellire soltanto le ossa, da un’estremità della terra all’altra. Che lavoro sarà per i superstiti, quello di spazzar via dalla terra ogni singola evidenza delle forze di Gog! Anche con un’opera ben organizzata ci vorranno sette mesi, dice Geova, soltanto per seppellire le ossa. Gruppi di esploratori saranno mandati in servizio continuo a percorrere tutta la terra e, quando si troveranno ossa, saranno posti dei segnali per gli uomini che seguiranno con vanghe e pale. (Ezechiele 39:14, 15) La Torre di Guardia del 15 gennaio 1957, p. 45


E' interessante notare l' evoluzione del come spariranno i resti umani, negli anni 50 i servitori umani di Dio avrebbero dovuto percorrere il pianeta per 7 mesi a cercar cadaveri da seppellire,...negli anni 70 invece...ci avrebbe pensato Dio con l' antimateria.
Chissà quale logica gli avra' fatto cambiare idea? :boh: :blu:

Fatto ancor più curioso....ho cercato nel nuovo libro "La pura adorazione di Geova finalmente ristabilita" che prende in esame il libro di Ezechiele, ebbene un esame del capitolo 39 quello dove si parla dei morti da seppellire, pare non esista!
Può anche essere che vi sia qualcosa da qualche parte ma le varie trattazioni del libro saltano da un capitolo all' altro di quello di Ezechiele tralasciando tra gli altri il 39.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Gold
 
Messaggi: 6629
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Metallo Pesante » 15/05/2021, 14:39

Romagnolo ha scritto:
Senza dubbio Dio Onnipotente si servirà di qualche mezzo altamente scientifico, sia che comprenda l’antimateria o no, per disfarsi dei numerosi cadaveri in decomposizione in modo rapido e igienico.... - Le nazioni conosceranno che io sono Geova: Come?, Brooklyn 1973, pp. 377, 378


“Al termine del glorioso convito della vittoria, rimarranno da seppellire soltanto le ossa, da un’estremità della terra all’altra. Che lavoro sarà per i superstiti, quello di spazzar via dalla terra ogni singola evidenza delle forze di Gog! Anche con un’opera ben organizzata ci vorranno sette mesi, dice Geova, soltanto per seppellire le ossa. Gruppi di esploratori saranno mandati in servizio continuo a percorrere tutta la terra e, quando si troveranno ossa, saranno posti dei segnali per gli uomini che seguiranno con vanghe e pale. (Ezechiele 39:14, 15) La Torre di Guardia del 15 gennaio 1957, p. 45


E' interessante notare l' evoluzione del come spariranno i resti umani, negli anni 50 i servitori umani di Dio avrebbero dovuto percorrere il pianeta per 7 mesi a cercar cadaveri da seppellire,...negli anni 70 invece...ci avrebbe pensato Dio con l' antimateria.
Chissà quale logica gli avra' fatto cambiare idea? :boh: :blu:

Fatto ancor più curioso....ho cercato nel nuovo libro "La pura adorazione di Geova finalmente ristabilita" che prende in esame il libro di Ezechiele, ebbene un esame del capitolo 39 quello dove si parla dei morti da seppellire, pare non esista!
Può anche essere che vi sia qualcosa da qualche parte ma le varie trattazioni del libro saltano da un capitolo all' altro di quello di Ezechiele tralasciando tra gli altri il 39.


Romagnolo, probabilmente dagli anni '50 agli anni '70 è cambiata una cosa: al comitato scrittori del Corpo Direttivo è stato dato il permesso di leggere romanzi di fantascienza, e magari alla sera, tutti riuniti in sala mensa a Brooklyn, guardavano i telefilm di Star Trek commentati da Frederick W. Franz, che ne ricavava tipi e antitipi profetici, nonché richiami cronologici decodificando, come faceva con la Bibbia, i diari di bordo del comandante Kirk e la rotta dei viaggi spaziali dell'USS Enterprise NCC-1701, che prefigurano il potente carro di Geova che si muove ovunque, come la sua possente organizzazione :risata: :risata: :risata: :risata: Credo che nel nuovo libro geovista La pura adorazione di Geova: finalmente ristabilita! manchi la trattazione del capitolo 39 di Ezechiele perché, quando vogliono, entrano in modalità politically correct, e cioè sanno che gli ex di tutto il mondo, in libri, blog e forum citano, come ho fatto io, brani truculenti dai loro libri e dalle loro riviste per far capire quello che ormai è assodato, e cioè che sono una manica di fanatici religiosi veterotestamentari, che se potessero (parlo dei vertici, non del TdG medio) ci porterebbero sulla pubblica piazza e ci lapiderebbero o ci passerebbero col taglio della spada!
Metallo Pesante
Utente Junior
 
Messaggi: 334
Iscritto il: 29/06/2020, 8:17

Un popolo di becchini....

Messaggiodi Vieri » 15/05/2021, 17:15

Ma caro Romagnolo dove le vai a prendere simili "chicche di saggezza" ??
In breve dopo Armageddon, se ho ben capito quelli rimasti (8 milioni su 7 miliardi..) per sette mesi come "premio di sopravvivenza" dovranno fare i becchini per seppellire miliardi di ossa e poi finalmente riposarsi a fare gli agricoltori in un mondo assolutamente vegetariano. anzi vegano....

Non ho commenti da fare su queste "perle di saggezza"....
Un risposta ad Antonyos
Credo che nella dottrina cattolica con l'anima che sopravvive alla morte e va da qualche parte non ci sia tanto timore di una fine apocalittica, ma timore più di catastrofi, guerre nucleari ecc.

..ed in effetti carissimo per essere "cristiani" basta solo leggere quello che c'è scritto sul Vangelo:
Giovanni 14
1 «Non sia turbato il vostro cuore. Abbiate fede in Dio e abbiate fede anche in me. 2 Nella casa del Padre mio vi sono molti posti. Se no, ve l'avrei detto. Io vado a prepararvi un posto; 3 quando sarò andato e vi avrò preparato un posto, ritornerò e vi prenderò con me, perché siate anche voi dove sono io. 4 E del luogo dove io vado, voi conoscete la via».

In breve nessuno cattolico vive nella paura ma nella speranza e direi che ce ne corra,.....

Piccola cosa strana che poi ho trovato su JW.org....
https://www.jw.org/it/biblioteca-digita ... rita-vita/
“Io sono la via e la verità e la vita”, risponde Gesù. Solo chi ripone fede in lui, accetta i suoi insegnamenti e imita il suo esempio può entrare nella dimora celeste di suo Padre. Infatti Gesù aggiunge: “Nessuno arriva al Padre se non tramite me” (Giovanni 14:6).

Ma allora se leggo bene solo i famosi 144.000 andrebbero in cielo poichè "avrebbero riposto fede in lui, accettare i suoi insegnamenti e imitare il suo esempio",.... e tutti quelli della "grande folla" brutti peccatori che non avete accettato i suoi insegnamenti e condannati a scavare fosse e piantare patate?

Scusatemi ma per me c'è qualche problema di interpretazione....
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 8366
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Tranqui » 15/05/2021, 17:28

Tutte le religioni sono apocalittiche

Presentazione

[b]
[b]Estate: i capelli sono più leggeri. La pelle è più scura. L'acqua è più calda. Le bibite sono più fredde. La musica è più forte. Le notti si allungano[/b]
Avatar utente
Tranqui
Utente Gold
 
Messaggi: 5990
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Tranqui ????

Messaggiodi Vieri » 15/05/2021, 18:28

Tranqui ha scritto:Tutte le religioni sono apocalittiche

Opinione strettamente personale ma non condivisa......
Per i cattolici la resurrezione di Cristo. come ha scritto San Paolo, rappresenta la base del cattolicesimo e la "resurrezione" è simbolo di speranza: "io sono la via, la verità la VITA"
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 8366
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Tranqui » 16/05/2021, 17:08

Vieri ha scritto:
Tranqui ha scritto:Tutte le religioni sono apocalittiche

Opinione strettamente personale ma non condivisa......
Per i cattolici la resurrezione di Cristo. come ha scritto San Paolo, rappresenta la base del cattolicesimo e la "resurrezione" è simbolo di speranza: "io sono la via, la verità la VITA"

Ok però sostiene l inferno

Presentazione

[b]
[b]Estate: i capelli sono più leggeri. La pelle è più scura. L'acqua è più calda. Le bibite sono più fredde. La musica è più forte. Le notti si allungano[/b]
Avatar utente
Tranqui
Utente Gold
 
Messaggi: 5990
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi nardo » 16/05/2021, 19:58

Tranqui ha scritto:Tutte le religioni sono apocalittiche


Apocalisse in greco vuol dire semplicemente "rivelazione".
Tutte le religioni cristiane (tranne quelle che si attengono ad un preterismo estremo) e quindi inclusa la cattolica (http://www.vatican.va/archive/catechism_it/p1s2c2a7_it.htm) attendono il c.d. eskaton: il ritorno visibile di Gesù in carne ed ossa, la battaglia finale contro gli elohim ribelli e gli eserciti umani sotto il loro controllo, il giudizio sulle nazioni, la prima resurrezione dei credenti, ecc. in attesa dei nuovi cieli e nuova terra (http://www.vatican.va/archive/catechism_it/p123a12_it.htm#VI.%20La%20speranza%20dei%20cieli%20nuovi%20e%20della%20terra%20nuova)
Ἐγώ εἰμι ἡ ὁδὸς καὶ ἡ ἀλήθεια καὶ ἡ ζωή· οὐδεὶς ἔρχεται πρὸς τὸν Πατέρα εἰ μὴ δι’ ἐμοῦ.
Avatar utente
nardo
Utente Junior
 
Messaggi: 382
Iscritto il: 20/02/2016, 21:09

Messaggiodi VictorVonDoom » 17/05/2021, 7:33

nardo ha scritto:
Tranqui ha scritto:Tutte le religioni sono apocalittiche


Apocalisse in greco vuol dire semplicemente "rivelazione".
Tutte le religioni cristiane (tranne quelle che si attengono ad un preterismo estremo) e quindi inclusa la cattolica (http://www.vatican.va/archive/catechism_it/p1s2c2a7_it.htm) attendono il c.d. eskaton: il ritorno visibile di Gesù in carne ed ossa, la battaglia finale contro gli elohim ribelli e gli eserciti umani sotto il loro controllo, il giudizio sulle nazioni, la prima resurrezione dei credenti, ecc. in attesa dei nuovi cieli e nuova terra (http://www.vatican.va/archive/catechism_it/p123a12_it.htm#VI.%20La%20speranza%20dei%20cieli%20nuovi%20e%20della%20terra%20nuova)


Mi sembra abbastanza apocalittico...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3413
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Ragazzi, un piccolo dubbio...

Messaggiodi Vieri » 17/05/2021, 10:50

Da quando vi leggo, noto sempre dei "musi lunghi" di tdG di apocalissi, di fini del mondo sempre imminenti e mai avvenute, ecc. ecc. vivendo alla fine costantemente nella paura se alla fine invece di due gocce d'acqua se piove, ne viene un po' di più,....ma questo è vivere o sopravvivere sempre con il capo chino ?

Non studiate tanto che non serve perchè la fine è vicina,....
Fate figli ma poi per quale ragione se poi moriremo tutti tra poco ?
Fare del bene agli altri ? Non c'è ragione visto che tra poco arriverà Armageddon.....
L'unica cosa che conta nella vita è andare a suonare campanelli....
Non sarete degni di far parte dei 144.000 ed andare in Paradiso ma solo a rimanere sulla terra a zappare.....con una dieta vegana...

Ma è una religione di "sfigati"?
Non vorrei sempre insistere ma io la vedo cosi' dove la parola SPERANZA data dalla resurrezione di Cristo alla quale non credono interamente in anima e corpo non gli dice alla fine niente.
Che tristezza...!
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 8366
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 17/05/2021, 10:59

Vieri ha scritto:Non sarete degni di far parte dei 144.000 ed andare in Paradiso ma solo a rimanere sulla terra a zappare.....con una dieta vegana...


Perchè ripeti sempre sta cosa? Ti è stato spiegato numerose volte che la maggior parte dei TdG NON VUOLE andare in cielo, vuole vivere nel paradiso terrestre, a giocare con i panda e i leoni in cortile! Non è questione di essere degni o meno, per entrambi i gruppi i "requisiti" sono gli stessi. Sei di coccio...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3413
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Figliolo carissimo....

Messaggiodi Vieri » 17/05/2021, 11:14

VictorVonDoom ha scritto:
Vieri ha scritto:Non sarete degni di far parte dei 144.000 ed andare in Paradiso ma solo a rimanere sulla terra a zappare.....con una dieta vegana...

Perchè ripeti sempre sta cosa? Ti è stato spiegato numerose volte che la maggior parte dei TdG NON VUOLE andare in cielo, vuole vivere nel paradiso terrestre, a giocare con i panda e i leoni in cortile! Non è questione di essere degni o meno, per entrambi i gruppi i "requisiti" sono gli stessi. Sei di coccio...

Si questo lo so e lo avete ripetuto più volte e che nessuno ci vorrebbe andare ad annoiarsi tra le nuvolette, ma se alcuni che prendono gli Emblemi, ci tengono tanto ad essere fra i \44.000 una ragione ci dovrebbe essere considerando anche che .....
Giovanni 14
1 «Non sia turbato il vostro cuore. Abbiate fede in Dio e abbiate fede anche in me. 2 Nella casa del Padre mio vi sono molti posti. Se no, ve l'avrei detto. Io vado a prepararvi un posto;


Morale, alla fine, rimarranno in Paradiso. per loro, sempre MOLTI posti vuoti....... e ringraziamo per lo spazio che lascerete ad "altri"...:ironico:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 8366
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 17/05/2021, 11:43

Vieri ha scritto:Si questo lo so e lo avete ripetuto più volte e che nessuno ci vorrebbe andare ad annoiarsi tra le nuvolette, ma se alcuni che prendono gli Emblemi, ci tengono tanto ad essere fra i \44.000 una ragione ci dovrebbe essere


Si, sono "leggermente" svalvolati...

"Altri potrebbero avere disturbi mentali o emotivi che li portano a credere che regneranno con Cristo in cielo." fonte: La Torre di Guardia Edizione Studio Gennaio 2016 pag.25,26

Ipse dixit
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3413
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25


Torna a Argomenti dottrinali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici