Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Il mare sempre fermo ai livelli attuali?

Un'analisi delle affermazioni della Watchtower in contrasto con i fatti scientifici accertati

Moderatore: Cogitabonda

Il mare sempre fermo ai livelli attuali?

Messaggiodi Romagnolo » 25/12/2021, 21:38

Massa di minutissimi granellini prodotti dalla frantumazione delle rocce. Geova Dio, nella sua grande sapienza, ha “posto la sabbia come linea di confine del mare, regolamento di durata indefinita che non può oltrepassare”. (Ger 5:22)

Questa è parte della definizione dell' esponente "Sabbia" che si trova sul secondo volume dell' enciclopedia biblica Perspicacia nello studio delle Scritture edito dalla Watchtower.
A quanto pare per la Wt fidandosi di quanto scritto in Geremia crede che l' attuale linea costiera non potrà mai essere superata dalle acque marine; ma vediamo meglio questa scrittura:

Geremia 5: 22
22 ‘Non temete nemmeno me’, è l’espressione di Geova, ‘o non siete in penosi dolori nemmeno a causa di me, che ho posto la sabbia come linea di confine del mare, regolamento di durata indefinita che non può oltrepassare? Benché le sue onde si agitino, nondimeno non possono prevalere; e [benché] in effetti divengano tumultuose, nondimeno non lo possono oltrepassare

Un' altro passo biblico lascerebbe intendere che tale regolamento sia in essere fin dal principio della creazione:
Proverbi 8: 25-30
25 Prima che fossero fondati gli stessi monti, prima dei colli, fui data alla luce come con dolori di parto, 26 quando egli non aveva ancora fatto la terra e gli spazi aperti e la prima parte delle masse di polvere del paese produttivo. 27 Quando egli preparò i cieli io ero là; quando decretò un circolo sulla faccia delle acque dell’abisso, 28 quando rese ferme le masse di nuvole di sopra, quando rese forti le fonti delle acque dell’abisso, 29 quando fissò al mare il suo decreto che le acque stesse non oltrepassassero il suo ordine, quando decretò le fondamenta della terra, 30 allora ero accanto a lui come un artefice,...

L' immagine che ne avranno sicuramente avuto i lettori dell' epoca non può che essere quella di una linea di demarcazione tra mari e terre emerse nettamente stabilita ed immutabile, ma è realmente così?
Già oggi sentiamo parlare di innalzamento dei livelli dei mari anche se annualmente si tratta di pochi millimetri nel tempo potrebbe arrivare ad altezze nono indifferenti, esattamente come l' archeologia sta dimostrando da tempo, ecco un esempio:
“Il Tirreniano”, aggiunge il ricercatore, “costituisce il periodo interglaciale tra le ultime due glaciazioni avvenute rispettivamente 160.000 e 20.000 anni fa. In questo periodo, dopo che il mare era sceso fino a 120 metri al di sotto del livello attuale a causa del congelamento di grandi masse d'acqua ai poli, si è verificata una sua veloce risalita durante la terminazione glaciale. Attorno a 125.000 anni fa”, prosegue Marra, “il mare raggiunse e superò di circa sei metri quello attuale. Seguirono due oscillazioni in cui il livello del mare ridiscese a causa del forte abbassamento delle temperature e poi risalì, prima di "precipitare" nuovamente di oltre cento metri durante l'ultima glaciazione.

https://www.ingv.it/it/stampa-e-urp/sta ... diterraneo
E sì, per la bibbia e gli integralisti che la seguono alla lettera le linee costiere possono essere considerate immutabili e sempre allo stesso livello, peccato che la scienza dimostri che queste linee siano nel tempo alquanto ballerine.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Gold
 
Messaggi: 6834
Iscritto il: 27/07/2014, 14:08

Messaggiodi Peter » 26/12/2021, 18:51

Per i fondamentalisti biblici la scienza va citata solo quando gli fa comodo perché conferma una loro interpretazione o spiegazione; quando invece vengono contraddetti dicono che gli scienziati sbagliano o più spesso fanno finta di niente confidando che nessuno andrà a controllare; nel caso poi citato da Romagnolo se i tdg credono che c’è stato un diluvio che ha causato cambiamenti drastici sulla terra (alzando le catene montuose e abbassando i fondi marini) credere che i confini marini non siano mai cambiati è già difficoltoso in se tralasciando quello che comunque dice la scienza essere successo.
Peter
Nuovo Utente
 
Messaggi: 87
Iscritto il: 23/05/2021, 18:13


Torna a Scienza e Testimoni di Geova

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici