Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Covid e "norme sanitarie" bibliche

Un'analisi delle affermazioni della Watchtower in contrasto con i fatti scientifici accertati

Moderatore: Cogitabonda

Covid e "norme sanitarie" bibliche

Messaggiodi Achille » 30/10/2020, 16:59

Circola su WhatsApp fra i TdG il seguente messaggio:

Clicca per vedere l'immagine a dimensioni originali
Cliccare per ingrandire

Un modo di usare la Bibbia per farle dire quello che non dice.

Esodo 30:18-21 dice quanto segue:

18 "Farai pure una conca di rame, con la sua base di rame, per le abluzioni; la porrai fra la tenda di convegno e l’altare, e ci metterai dell’acqua. 19 E Aaronne e i suoi figliuoli vi si laveranno le mani e i piedi. 20 Quando entreranno nella tenda di convegno, si laveranno con acqua, onde non abbiano a morire; così pure quando si accosteranno all’altare per fare il servizio, per far fumare un’offerta fatta all’Eterno mediante il fuoco. 21 Si laveranno le mani e i piedi, onde non abbiano a morire. Questa sarà una norma perpetua per loro, per Aaronne e per la sua progenie, di generazione in generazione".

Si parla delle abluzioni rituali che i sacerdoti dovevano fare prima di entrare nella tenda per offrire i sacrifici.
Non era una legge rivolta a tutto il popolo e non c'entra nulla con la prevenzione delle malattie.

Levitico 13:4,5, 46 dice questo:

4 Ma se la macchia sulla pelle del corpo è bianca e non appare depressa rispetto alla pelle e il suo pelo non è diventato bianco, il sacerdote isolerà per sette giorni colui che ha la piaga. 5 Al settimo giorno il sacerdote l'esaminerà ancora; se gli parrà che la piaga si sia fermata senza allargarsi sulla pelle, il sacerdote lo isolerà per altri sette giorni.
... 46 Sarà immondo finché avrà la piaga; è immondo, se ne starà solo, abiterà fuori dell'accampamento.

Qui si parla della "lebbra" e di quello che si doveva fare una volta che si fosse manifestata.
Non è una norma per prevenire l'insorgere della malattia ma dice cosa fare dopo che si era manifestata.
E' chiaro che gli ebrei avevano notato che stando in contatto con chi aveva questa malattia ci si poteva contagiare.
Non ci voleva una sapienza divina per adottare queste precauzioni.
E il "coprirsi la bocca" non è scritto da nessuna parte, se lo è inventato l'autore di questo messaggio.

Se ci fosse stato il covid a quei tempi, avrebbe fatto una strage anche fra gli ebrei, in quanto il virus non si manifesta subito in maniera evidente, ma circola silenziosamente.
Una volta che i sintomi si manifestano, la persona infetta può già avere contagiato moltissime persone, che rimangono asintomatiche fino a che non cominciano a manifestare anch'esse i sintomi.
A cosa sarebbero servite le norme succitate in questo caso? A nulla.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15405
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Beh,...se volete c'è anche...

Messaggiodi Vieri » 30/10/2020, 17:26

Tra i 613 precetti del Talmud c'è anche:
• 605-192P - Organizza delle latrine al di fuori degli accampamenti. - Deut. 23:13

non sarà come mettersi una mascherina ma sarà utile per non tapparsi almeno il naso.... :risata:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 8475
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Marvin The Martian » 30/10/2020, 19:44

Fortunatamente , non ho ancora visto o ricevuto un whatsapp del genere, ma non mi meraviglia che stia circolando, ci sono certi TDG che cercano sempre di far dire alla Bibbia ciò che in realtà non dice, sempre volto a portare l’acqua al proprio mulino. Ma si dimenticano che là Bibbia non ha bisogno certo delle loro speculazioni per essere considerata valida da chi ci crede. Che pena mi fanno.
Avatar utente
Marvin The Martian
Nuovo Utente
 
Messaggi: 125
Iscritto il: 25/09/2020, 10:55

Messaggiodi Sandro » 30/10/2020, 20:48

Marvin The Martian ha scritto:Fortunatamente , non ho ancora visto o ricevuto un whatsapp del genere, ma non mi meraviglia che stia circolando, ci sono certi TDG che cercano sempre di far dire alla Bibbia ciò che in realtà non dice, sempre volto a portare l’acqua al proprio mulino. Ma si dimenticano che là Bibbia non ha bisogno certo delle loro speculazioni per essere considerata valida da chi ci crede. Che pena mi fanno.

Questo si chiama autoconvincimento. E' la protezione di una tematica psicologica. Il pensiero assume questa forma cercando i dati che confermano quel che pensiamo e con la Bibbia è estremamente facile visto che la Watch Tower ha insegnato molto bene come si fa. Siamo terrapiattisti? Isaia 11:22. Siamo terrarotondisti? Isaia 40:22. Et c'est facile.
Sandro
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1256
Iscritto il: 30/06/2019, 11:55

Messaggiodi Romagnolo » 30/10/2020, 20:59

Vado totalmente a memoria,.....mi sembra di ricordare che il lebbroso si doveva coprire il volto fino ai baffi. :blu:
Riguardo al lavarsi le mani,...mi fa caso che non venisse richiesto di farlo ogni qual volta fossero stati al....bagno e in base ad un post che inserii anni fa , benché il sapone fosse già in uso presso alcune popolazioni antiche di allora è curioso che Dio non diede mai comando di usarlo nel lavarsi ne che desse istruzioni per farne del migliore possibile.
Sappiamo tutti che lavarsi con la sola acqua non è veramente igienico.
Ultima modifica di Romagnolo il 30/10/2020, 21:02, modificato 1 volta in totale.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Gold
 
Messaggi: 6778
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi deliverance1979 » 30/10/2020, 21:01

I TDG sono ossessionati da queste pseudo interpretazioni di origine divina, come se noi umani del XX e XXI secolo fossimo dei poveri handicappati.

Peccato che la vera quarantena, è una pratica che risale al XIV o XV secolo, ed era applicata principalmente agli equipaggi delle navi.
Quindi molti secoli dopo la famosa scrittura biblica.

I TDG pensano che accostare delle frasi vaghe, di una determinata situazione biblica, ad ogni malattia, basti questo a dimostrare che la bibbia dimostra una sapienza divina.
Peccato per loro, che i trattati moderni di medicina, scrivono centinaia se non migliaia di pagine su una singola patologia e sui potenziali rimedi o protocolli medici utili per prevenirla, risolverla o per lo meno contenerla.

La scienza moderna, è appunto su un altro pianeta rispetto alla Bibbia.
Altro che leggere due scritturette bibliche, sparare quattro cazzate speculative e dire...."Guardate la sapienza di Geova..."

E', bene, tutto giusto, tutto perfetto....facciamo finta che sia tutto vero....

Quindi con tale ragionamento che cosa si vorrebbe dimostrare, che tale scrittura biblica è stata prodotta dallo stesso Geova della profezia dei 7 Tempi (del libro di Daniele) che 2520 anni prima predice il 1914 e la rinascita di una sua organizzazione terrena (i Testimoni di Geova), ma che poi, quando arriva tale data, manda i suoi servitori a spasso per 106 anni a predicare una fine imminente che però non viene? :mirror: :mirror: :mirror:
E' proprio lo stesso?

Però, 3500 anni fa aveva capito dei rudimenti primordiali su come evitare qualche tipo di malattia comune in quell'area geografica....
Poi però la bibbia non ci spiega come il suo popolo se la cavava con le altre malattie quotidiane....
E certo, la bibbia mica è un libro di medicina...

Che buffonate...
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6656
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36


Torna a Scienza e Testimoni di Geova

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici