Pagina 1 di 1

Come arrivare alla vita senza gli enzimi

MessaggioInviato: 16/03/2021, 20:56
di Romagnolo
Uno dei cavalli di battaglia della Watchtower nei ragionamenti a carattere scientifico per escludere l' evoluzione o meglio la nascita spontanea della vita è la necessità della presenza di enzimi a fungere da catalizzatori per la trasmissione di informazioni durante la replicazione.
Ma partendo da materia inanimata gli enzimi non ci sono a disposizione
come facevano i primi viventi a trasmettere informazioni, se la replicazione avviene grazie a enzimi che sono stati selezionati da miliardi di anni di evoluzione?

e quindi?
Ecco che allora Dio diventa una mano santa per spiegare tutto il miracolo della vita.
La scienza però va avanti ogni anno che passa ed ecco che un particolare esperimento sembra aver trovato una possibile spiegazione.
Buona lettura :sorriso:
https://pikaia.eu/levoluzione-prima-della-vita/

MessaggioInviato: 17/03/2021, 6:23
di Mauro1971
Bravo Romagnolo :ok: :ok: :ok:

MessaggioInviato: 17/03/2021, 15:23
di Romagnolo
A riprova che la WT và sostenendo quanto ho scritto ecco un pezzo della Svegliatevi del 22-2-1982 pag. 7
I complessi sistemi dell’E. coli mettono in evidenza un altro problema che sorge accettando l’evoluzione come causa di vita, sia pure di vita primitiva. Le molecole di DNA sono necessarie alla vita, ma non sono sufficienti per la vita. Per dirigere e cooperare con le attività del DNA sono necessarie altre molecole molto complesse come gli enzimi.
Pertanto la vita può esistere solo quando vari sistemi molto complessi vengono all’esistenza contemporaneamente e funzionano insieme in completa armonia. Nessuno di questi complessi sistemi potrebbe mai dar luogo a forme di vita sia pure primitive senza gli altri sistemi.
Gli evoluzionisti, di fronte a questo dilemma, si limitano ad affermare la loro “fede” nell’evoluzione.

Ora questa fede ha almeno qualche prova in più su cui essere creduta.