Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Bambini che si battezzano

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

Bambini che si battezzano

Messaggiodi Achille » 28/06/2014, 16:31

Immagine

Poveretti... scelte irreversibili... vite rovinate....

Foto tratta da: https://translate.google.it/translate?h ... convention
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15250
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi deliverance1979 » 28/06/2014, 17:29

Ma con l'indottrinamento imposto che si riverbera su ogni loro momento di vita, scelta di svago e divertimento, cultura.....cosa si può pretendere....

Vorrà dire che in futuro le fila degli apostati si ingrosseranno sempre di più.... :ironico: :ironico: :ironico:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6612
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Cogitabonda » 28/06/2014, 18:04

E pensare che mi hanno ripetuto tante volte che solo da adulti si può diventare testimoni battezzati!
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8557
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi Ray » 28/06/2014, 18:07

Cogitabonda ha scritto:E pensare che mi hanno ripetuto tante volte che solo da adulti si può diventare testimoni battezzati!


.. ufficiale" e "ufficioso" .. :occhiol:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11576
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Luigi Cesarano » 29/06/2014, 7:02

Tutti questi bambini che si battezzano...forse è il segno che i dati inerenti la predicazione tendono ad un grafico con una parabola in discesa, e battezzare i propri figli ....tutto fa brodo.
Avatar utente
Luigi Cesarano
Utente Senior
 
Messaggi: 728
Iscritto il: 10/01/2010, 21:22

Messaggiodi Alcesti80 » 29/06/2014, 7:56

Io forse non ero una bambina, ma certamente a 14 anni si sa ben poco della vita x prendere una decisione così definitiva... La maggioranza dei tdg nati si battezzano prima delle superiori.
Torni a sentire
gli spigoli di quel coraggio mancato
che rendono in un attimo
il tuo sguardo più basso
e i tuoi pensieri invisibili
torni a contare i giorni
che sapevi non ti sanno aspettare
hai chiuso troppe porte
per poterle riaprire
devi abbracciare
ciò che non hai più


http://freeforumzone.leonardo.it/d/6937 ... sione.aspx
Avatar utente
Alcesti80
Utente Junior
 
Messaggi: 323
Iscritto il: 22/09/2009, 17:25

Messaggiodi Cogitabonda » 29/06/2014, 8:29

A 14 anni non si è bambini, ma non si è nemmeno adulti. Non ci si può sposare, non si può fare testamento, non si può nemmeno stipulare un contratto.
E' vero che il concetto di "maggiore età" è cambiato nel corso del tempo e non è uguale dappertutto, ma tenerne conto è importante proprio perché definisce il momento in cui, in questa società e in questo tempo, una persona può essere considerata pienamente consapevole e responsabile.
In Italia, oggi, un quattordicenne non si può definire adulto e ancor meno un dodicenne (conosco qualcuno battezzato a 12 anni) perciò quello che mi hanno detto, cioè che si possa diventare TdG solo da adulti è una menzogna.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8557
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi deliverance1979 » 29/06/2014, 9:05

zapatero8 ha scritto:Tutti questi bambini che si battezzano...forse è il segno che i dati inerenti la predicazione tendono ad un grafico con una parabola in discesa, e battezzare i propri figli ....tutto fa brodo.


Su questo non ci piove, ormai la crescita dei TDG, nelle zone occidentali non ha più nulla a che vedere con la predicazione ed i nuovi che si interessano di questo movimento religioso.
Sono lontani gli anni 70 - 80 (in Italia) dove le congregazioni nascevano come funghi ed erano costituite tutte da nuovi adepti delusi dalla politica o dalla religione.

Adesso il 90% dei nuovi proClamatori battezzati e non provengono dai nati da famiglie TDG....

Cogitabonda ha scritto:A 14 anni non si è bambini, ma non si è nemmeno adulti. Non ci si può sposare, non si può fare testamento, non si può nemmeno stipulare un contratto.
E' vero che il concetto di "maggiore età" è cambiato nel corso del tempo e non è uguale dappertutto, ma tenerne conto è importante proprio perché definisce il momento in cui, in questa società e in questo tempo, una persona può essere considerata pienamente consapevole e responsabile.
In Italia, oggi, un quattordicenne non si può definire adulto e ancor meno un dodicenne (conosco qualcuno battezzato a 12 anni) perciò quello che mi hanno detto, cioè che si possa diventare TdG solo da adulti è una menzogna.


Qui vorrei fare un bel distinguo tra l'età biologica e la capacità di scegliere appieno delle proprie convinzioni.
Sappiamo benissimo che i TDG iniziano un indottrinamento serrato dei figli già a 4-5 anni, con divieti vari ed imposizioni disparate.

Di conseguenza un TDG che compie 18 ha ben chiaro cosa vuole dalla vita?
Oppure è chiuso in una gabbia fatta di paure intangibili, di auto convincimenti dottrinali sulla fine del mondo, il sistema di cose malvagio e demonico che presto verrà distrutto, l'impegnarsi solo per la verità e via dicendo?
Molti TDG che escono a 16-18 anni non lo fanno con la consapevolezza che la verità dei TDG è una vaccata bella e buona, ma solo per divertirsi con i compagni del mondo o di essere libero di fare quello che vuole.
Molti che sono usciti da giovani e non hanno metabolizzato le dottrine geoviste e le loro fanta vaccate, anche se non rientreranno mai più nell'organizzazione, sono convinti che l'interpretazione teologica dei TDG sia comunque la verità, ma che loro non riescono a imporla nella loro vita.....poco male.... :ironico: :ironico: :ironico:

A mio modesto parere, proprio come ha detto Ray, esiste una verità ufficale ed ufficiosa.
I TDG hanno sempre detto che se il figlio è minorenne può battezzarsi previa autorizzazione dei genitori........eeeeee.......figuratevi se un genitore TDG ha un figlio che a 13-14 anni si vuole battezzare gli dice di no....
Quanti farebbero questo, 1 su 10?
Uno su 30?

Inoltre non scordatevi che una scelta fatta in un momento vulnerabile per l'essere umano, ovvero un'età dove si è molto idealisti ed anche estremisti, il venire indottrinati verso una religione che si definisce meglio di tutte le altre, che è l'unica barca per potersi salvarare e via dicendo, ha una presa molto forte su delle menti immature, tanto di più che il tutto viene ampiamente decorato dalla non poca sudditanza psicologica di assecondare le aspirazioni del genitore....

E la WTS che fà?

E' contentissima e lascia correre, anzi indirettamente quasi incoraggia per due motivi fondamentali....
1- La crescita numerica che potranno sbandierare ogni anno nell'annuario dei TDG....
2- Dal momento del battesimo si appende sopra la testa del TDG la spada di Damocle della disassociazione e dell'ostracismo.....

Cosa chiedere di più..... :fronte:

Ma haime queste vittorie facili e fatte a mani basse alla lunga avranno grandi ripercussioni sulla verità.
La minaccia dell'ostracismo serve solo ad incattivire eventuali fuori usciti.
Il battezzarsi da giovani e sotto l'indottrinamento serrato e continuo di famiglie e congregazioni è l'esplosivo che detonerà quando l'individuo giunto al bivio se lasciare questa organizzazione o meno, deciderà valutando cosa ha vissuto.

Non la vedo cosi rosea per la WTS, che ormai si riduce ad arruolare i giovani e giovanissimi......
Mi ricorda qualcosa di simile accaduta una settantina di anni fà per la difesa di Berlino....... :fronte: :fronte: :fronte: :fronte:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6612
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Gabriele Traggiai » 29/06/2014, 10:04

Cogitabonda ha scritto:E pensare che mi hanno ripetuto tante volte che solo da adulti si può diventare testimoni battezzati!

Attaccano la Chiesa Cattolica dicendo che battezzano bambini incapaci di "decidere", senza però dire che quello cattolico non è in realtà un percorso che si conclude molto più avanti nella vita di una persona. invece mi devono spiegare che capacità ha un bambino di 8/11 anni di decidere della propria vita, specialmente una scelta come questa che in un culto come quello dei testimoni di Geova rappresenta una scelta irreversibile.

Gabry
Avatar utente
Gabriele Traggiai
Utente Master
 
Messaggi: 2862
Iscritto il: 11/06/2009, 20:18
Località: San Colombano al Lambro - Mi

Messaggiodi Guru » 29/06/2014, 13:35

Ciao.

Su quest'ultimo punto forse è bene ricordare che il battesimo cattolico è il dono dello Spirito Santo, non certo, come fanno invece i TDG, l'asservimento ad una struttura che poi ti presenta il conto salatissimo pe runa scelta che non hai mai realmente fatto in termini vincolanti (perchè non potevi, e comunque anche s eavevi 30 anni quando l'hai fatta esiste la libertà umana di tornare indietro senza morire). Quando si legge in giro che c'è gente che si "sbattezza" scrivendo lettere al Papa o al Vescovo, occorre ricordare che questo "sbattezzamento" è una pura facciata per il loro benessere, non qualcosa di sostanza o che abbia conseguenze effettive sulla vita di una persona. Il dono dello Spirito Santo nel battesimo ( enegli altri Sacramenti) è appunto un dono, un seme, una proposta di vita. Se uno semplicemente decide di vivere diversamente, bene per lui, niente altro. Certo, nella prospettiva di ogni credente il battesi è IL dono, l'entrare nella vita di Gesù. Ma Gesù a tutti dice una cosa sola: "Seguimi" (sottonteso: se vuoi e quando vuoi). Quindi il paragone che fanno i TDG tra il loro battesimo (inflitto) e quello regalato a chiunque lo chieda o a chiunque abbia qualcun oche lo chied eper lui (genitori?) è del tutto fuorviante. La stessa differenza che c'è tra libertà e costrizione.

Grazie ciao Lorenzo
Guru
Nuovo Utente
 
Messaggi: 48
Iscritto il: 08/01/2011, 21:36
Località: Rovereto (TN)

Messaggiodi Alcesti80 » 29/06/2014, 19:48

deliverance1979 ha scritto:Qui vorrei fare un bel distinguo tra l'età biologica e la capacità di scegliere appieno delle proprie convinzioni.
Sappiamo benissimo che i TDG iniziano un indottrinamento serrato dei figli già a 4-5 anni, con divieti vari ed imposizioni disparate.

Di conseguenza un TDG che compie 18 ha ben chiaro cosa vuole dalla vita?
Oppure è chiuso in una gabbia fatta di paure intangibili, di auto convincimenti dottrinali sulla fine del mondo, il sistema di cose malvagio e demonico che presto verrà distrutto, l'impegnarsi solo per la verità e via dicendo?
Molti TDG che escono a 16-18 anni non lo fanno con la consapevolezza che la verità dei TDG è una vaccata bella e buona, ma solo per divertirsi con i compagni del mondo o di essere libero di fare quello che vuole.
Molti che sono usciti da giovani e non hanno metabolizzato le dottrine geoviste e le loro fanta vaccate, anche se non rientreranno mai più nell'organizzazione, sono convinti che l'interpretazione teologica dei TDG sia comunque la verità, ma che loro non riescono a imporla nella loro vita.....poco male.... :ironico: :ironico: :ironico:

Inoltre non scordatevi che una scelta fatta in un momento vulnerabile per l'essere umano, ovvero un'età dove si è molto idealisti ed anche estremisti, il venire indottrinati verso una religione che si definisce meglio di tutte le altre, che è l'unica barca per potersi salvarare e via dicendo, ha una presa molto forte su delle menti immature, tanto di più che il tutto viene ampiamente decorato dalla non poca sudditanza psicologica di assecondare le aspirazioni del genitore....

Infatti, è proprio vero, io a 14 anni ero appena uscita dalle medie, ovviamente quello era l'unico mondo che conoscevo, l'unica religione che mi era concesso praticare ed ero un'adolescente piena di sogni e belle speranze. Ero estremista e idealista e per me il battesimo era il trampolino di lancio per la Betel, dove sognavo di lavorare tutta la vita. Avrei voluto battezzarmi anche prima dei 14, ma mio padre incredulo me lo ha impedito. Non sono uscita subito (a 16-18 anni), ho vissuto dentro tantissimo oltre e solo con la maturità vera, il lavoro etc... ho preso coscienza che erano tutte vaccate.
Gesù si è battezzato a 33 anni...
E non mi si può dire che i cattolici battezzano i figli in fasce...E' vero, ma seguono un percorso che li porta a fare bene o male le loro scelte senza che questo condizioni la loro vita in maniera tanto preponderante (non perdono la famiglia se non si comunicano)...la scelta se continuare o meno è libera e non li viene impedito di confrontarsi con altre religioni o altre esperienze di vita.
Torni a sentire
gli spigoli di quel coraggio mancato
che rendono in un attimo
il tuo sguardo più basso
e i tuoi pensieri invisibili
torni a contare i giorni
che sapevi non ti sanno aspettare
hai chiuso troppe porte
per poterle riaprire
devi abbracciare
ciò che non hai più


http://freeforumzone.leonardo.it/d/6937 ... sione.aspx
Avatar utente
Alcesti80
Utente Junior
 
Messaggi: 323
Iscritto il: 22/09/2009, 17:25

Messaggiodi Paxuxu » 30/06/2014, 6:28

E' sempre bello e di buon augurio vedere dei nuovi battesimi, siano essi della WTS che cristiani, in quanto vuol dire che l'essere umano è sempre ben disposto a farsi abbindolare sui falsi Dei.


:saggio: :sorriso:


Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Utente Master
 
Messaggi: 4034
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Messaggiodi Tranqui » 30/06/2014, 14:42

Alcesti80 ha scritto:Io forse non ero una bambina, ma certamente a 14 anni si sa ben poco della vita x prendere una decisione così definitiva... La maggioranza dei tdg nati si battezzano prima delle superiori.

io avevo 15 anni,allora frequentavo solo i TDG questa di scelta avevo,forse se avessi aspettato un pochino o non lo avrei fatta o l avrei fatta piu' consapevole :boh:

Presentazione


Le storie credute importanti si sbriciolano in pochi istanti: figure e impressioni passate si fanno lontane e lontana così è la tua estate.


FRANCESCO GUCCINI

Immagine
Avatar utente
Tranqui
Utente Gold
 
Messaggi: 6061
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi Achille » 30/06/2014, 18:19

Immagine Immagine Immagine

Con il martellante indottrinamento a cui sono sottoposti i figli dei TdG, è "normale" che poi "scelgano" di battezzarsi, diventando poi vittime a vita dell'ostracismo, nel caso decidessero di lasciare.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15250
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Cogitabonda » 01/07/2014, 9:58

Se un insegnante, una guida spirituale o qualunque altra persona responsabile della sua educazione o tutela seduce una ragazza che non ha ancora diciotto anni e la induce ad avere rapporti sessuali con lui commette un reato. Chiunque convince un minore di 18 anni a sottoscrivere un contratto di qualsiasi tipo si ritrova il contratto annullato d'ufficio.
I TdG spingono ragazzini dodicenni a prendere un impegno che li vincola per tutta la vita e non capiscono come mai il "mondo" considera il loro comportamento eticamente sbagliato!
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8557
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi Paxuxu » 01/07/2014, 20:37

In altre culture e Nazioni, i bambini/e smettono di essere tali all'età di 12 anni, perchè non lo possono essere anche fra i tdg?


:saggio:


Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Utente Master
 
Messaggi: 4034
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Messaggiodi Leo » 01/07/2014, 20:54

Cogitabonda ha scritto:Se un insegnante, una guida spirituale o qualunque altra persona responsabile della sua educazione o tutela seduce una ragazza che non ha ancora diciotto anni e la induce ad avere rapporti sessuali con lui commette un reato. Chiunque convince un minore di 18 anni a sottoscrivere un contratto di qualsiasi tipo si ritrova il contratto annullato d'ufficio.
I TdG spingono ragazzini dodicenni a prendere un impegno che li vincola per tutta la vita e non capiscono come mai il "mondo" considera il loro comportamento eticamente sbagliato!

:quoto100: :quoto100:

Leo
Leo
Utente Senior
 
Messaggi: 522
Iscritto il: 25/01/2013, 19:34

Messaggiodi Cogitabonda » 01/07/2014, 20:58

Paxuxu ha scritto:In altre culture e Nazioni, i bambini/e smettono di essere tali all'età di 12 anni, perchè non lo possono essere anche fra i tdg?
Perché vivono nella nostra nazione e nella nostra cultura.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8557
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi Exanziano » 02/07/2014, 11:57

Achille Lorenzi ha scritto:Immagine

Poveretti... scelte irreversibili... vite rovinate....

Foto tratta da: https://translate.google.it/translate?h ... convention


invece i neonati che vengono battezzati dai cattolici..loro si che hanno saputo scegliersi la religione...almeno a 14 anni sei in grado di ragionare
Exanziano
Nuovo Utente
 
Messaggi: 31
Iscritto il: 11/05/2014, 21:20

Messaggiodi Cogitabonda » 02/07/2014, 12:29

Exanziano ha scritto:invece i neonati che vengono battezzati dai cattolici..loro si che hanno saputo scegliersi la religione...almeno a 14 anni sei in grado di ragionare
Io non sono favorevole nemmeno al battesimo dei neonati in uso fra i cattolici, però non mi sembra importante parlarne qui, perché questo forum non è dedicato ad analizzare il cattolicesimo.

Se vuoi fare il paragone vorrei che prendessi atto di queste differenze: un cattolico battezzato e cresimato può lasciare la chiesa cattolica senza dover temere ritorsioni di alcun genere. Gli altri cattolici non lo paragonano a un cane che torna al suo vomito o a una scrofa che si rotola nel fango; il parroco non dice ai suoi familiari di evitare i contatti con lui; i suoi vecchi amici cattolici potranno intavolare con lui discussioni su qualunque argomento senza doversi sentire in colpa per questo; se vuole rientrare nella chiesa che ha lasciato non viene trattato come un agente contaminante da tenere isolato fino a quando non avrà dimostrato a sufficienza il suo pentimento.

In conclusione: per entrare, uscire ed eventualmente rientrare nella chiesa cattolica non esiste un prezzo da pagare. Per testimoni di Geova invece sì.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8557
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi deliverance1979 » 02/07/2014, 12:57

Cogitabonda ha scritto:In conclusione: per entrare, uscire ed eventualmente rientrare nella chiesa cattolica non esiste un prezzo da pagare. Per testimoni di Geova invece sì.


Non solo, qualsiasi genitore medio cattolico, non entra a gamba tesa nella vita di un figlio allontanandolo dai suoi coetanei e da ogni attività di questo sistema di cose al fine di isolarlo ed indottrinarlo meglio per vedere la propria vita ed il proprio futuro con i paraocchi da TDG, che da 140 anni spara vaccate volte a far sacrificare una vita presente per un'irrealistica favoletta futura..... :ciuccio: :ciuccio: :ciuccio:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6612
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Paxuxu » 02/07/2014, 17:00

Scusate la domanda, ma il bagnetto per il battesimo vine fatto anche d'inverno o solo in estate?


:boh: :boh: :boh:


Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Utente Master
 
Messaggi: 4034
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Messaggiodi Ray » 02/07/2014, 17:30

Paxuxu ha scritto:Scusate la domanda, ma il bagnetto per il battesimo vine fatto anche d'inverno o solo in estate?
:boh: :boh: :boh:
Paxuxu


Pax tu a che età ti sei battezzato nella nutella ? :ironico:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11576
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi siril » 02/07/2014, 17:41

Exanziano ha scritto:
invece i neonati che vengono battezzati dai cattolici..loro si che hanno saputo scegliersi la religione...almeno a 14 anni sei in grado di ragionare

Battezzarsi testimone di Geova ( a 14 anni o 90, non cambia) è frutto di un ragionamento?
Povero te che credi agli uomini, ne rimmarrai deluso, perché tutti noi siamo solo peccatori.(Polymetis)


Presentazione
Avatar utente
siril
Utente Junior
 
Messaggi: 338
Iscritto il: 03/06/2010, 20:48

Messaggiodi Brambilla Bruna » 03/07/2014, 16:00

Cogitabonda ha scritto:
Exanziano ha scritto:invece i neonati che vengono battezzati dai cattolici..loro si che hanno saputo scegliersi la religione...almeno a 14 anni sei in grado di ragionare
Io non sono favorevole nemmeno al battesimo dei neonati in uso fra i cattolici, però non mi sembra importante parlarne qui, perché questo forum non è dedicato ad analizzare il cattolicesimo.

Se vuoi fare il paragone vorrei che prendessi atto di queste differenze: un cattolico battezzato e cresimato può lasciare la chiesa cattolica senza dover temere ritorsioni di alcun genere. Gli altri cattolici non lo paragonano a un cane che torna al suo vomito o a una scrofa che si rotola nel fango; il parroco non dice ai suoi familiari di evitare i contatti con lui; i suoi vecchi amici cattolici potranno intavolare con lui discussioni su qualunque argomento senza doversi sentire in colpa per questo; se vuole rientrare nella chiesa che ha lasciato non viene trattato come un agente contaminante da tenere isolato fino a quando non avrà dimostrato a sufficienza il suo pentimento.

In conclusione: per entrare, uscire ed eventualmente rientrare nella chiesa cattolica non esiste un prezzo da pagare. Per testimoni di Geova invece sì.

Tutto quel che dici Cogi è vero ...si entra e si esce da una chiesa cattolica senza problemi....
Ma esiste sempre un Ma nella vita ...il mio primo figlio e ho già parlato di questo ....
non fu alla sua nascita battezzato ...il Padre contrario a qualunque religione ..
Cosa ha comportato nella vita di mio figlio !!!!
alcune incomprensioni dettate sicuramente dall'ignoranza di alcune persone ...che allontanavano mio figlio da alcuni avvenimenti di festa ( cioè quelle feste che includono una partecipazione di quartiere dettate dal parroco )
Cosa si è fatto !!! per far si che un bambino di 10 anni non soffrisse di tutto questo ???
semplice acconsentire ai sacramenti dettati da una religione....
Conclusione :sorriso: oggi è più ateo di suo Padre e di suo Nonno.... :sorriso:
si ha guadagnato in feste .... ha potuto rimanere con i suoi amici ... si è potuto iscrivere a una scuola privata gestita da Suore .....ma tirando le somme ....se tu non sei come la maggior parte delle persone e pensi come loro sei isolato.... :sorriso:
E ci sarebbe da ridere ...e questo lo scoperto ultimamente su una pagina aperta su F.B. di Fidenza di cittadini nati e cresciuti in quella città ( naturalmente è casa mia ..la considero tale anche dopo il mio allontanamento ) .....come era considerato il Nonno......... lui era maestro elementare esercitava nella scuola pubblica del paese... :triste: mi sento triste e molto :triste:
Una cosa importante per me .. è che il credere non mi comporta aver necessariamente una chiesa :ok: :fiori e bacio: :bacio:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi Paxuxu » 03/07/2014, 18:10

Cara Bruna, anch'io non sono battezzato a NES SU NA Religione, ma non mi sono né mi sento tuttora un'emarginato anzi tutt'altro.



:sorriso:



Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Utente Master
 
Messaggi: 4034
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Messaggiodi Brambilla Bruna » 03/07/2014, 18:20

Paxuxu ha scritto:Cara Bruna, anch'io non sono battezzato a NES SU NA Religione, ma non mi sono né mi sento tuttora un'emarginato anzi tutt'altro.



:sorriso:



Paxuxu


ciao caro ...da grande è più difficile lo so ... :sorriso:
ma quando si è bambini e si incontra delle persone poco intelligenti ecco che viene il problema ....
Se poi sei a contatto con il pubblico come era mio suocero ...e come Maestro insegni anche religione .. sei anche un maestro severo ..
che pretende da i suoi allievi ... :sorriso:
ecco che si ripresenta il problema ...ciao :bacio: :fiori e bacio:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi zeus10 » 12/07/2014, 13:21

Gabriele Traggiai ha scritto:
Cogitabonda ha scritto:E pensare che mi hanno ripetuto tante volte che solo da adulti si può diventare testimoni battezzati!

Attaccano la Chiesa Cattolica dicendo che battezzano bambini incapaci di "decidere", senza però dire che quello cattolico non è in realtà un percorso che si conclude molto più avanti nella vita di una persona. invece mi devono spiegare che capacità ha un bambino di 8/11 anni di decidere della propria vita, specialmente una scelta come questa che in un culto come quello dei testimoni di Geova rappresenta una scelta irreversibile.

Gabry



:quoto100: :quoto100:
‘Peggio che dire una menzogna è passare tutta la vita rimanendo fedeli ad una menzogna.’
Robert Brault.
Avatar utente
zeus10
Utente Senior
 
Messaggi: 611
Iscritto il: 21/09/2009, 6:52
Località: italia

Messaggiodi Tranqui » 12/07/2014, 13:48

Paxuxu ha scritto:Cara Bruna, anch'io non sono battezzato a NES SU NA Religione, ma non mi sono né mi sento tuttora un'emarginato anzi tutt'altro.



:sorriso:



Paxuxu


i tuoi genitori non ti battezzarono ?

Presentazione


Le storie credute importanti si sbriciolano in pochi istanti: figure e impressioni passate si fanno lontane e lontana così è la tua estate.


FRANCESCO GUCCINI

Immagine
Avatar utente
Tranqui
Utente Gold
 
Messaggi: 6061
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi Paxuxu » 12/07/2014, 16:28

No, i miei genitori hanno deciso che ci dovevo pensare da solo, infatti lo scrivo tutti gli anni nelle dodici proposte da fare annualmente, ma è l'unica domanda che riscrivo da oltre 40 anni ormai.


:risata:


Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Utente Master
 
Messaggi: 4034
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Prossimo

Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 33 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici