Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Schema discorso

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

Schema discorso

Messaggiodi ilnonnosa » 08/04/2017, 12:23

Schema del discorso da tenere per la celebrazione del Pasto Serale del Signore che si terrà il giorno 11/4/2017 dopo il tramonto
Allegati
S-31-I.pdf
(40.91 KiB) Scaricato 304 volte
Presentazione

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”. (Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)
Avatar utente
ilnonnosa
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1066
Iscritto il: 26/08/2009, 12:03

Messaggiodi Wyclif » 08/04/2017, 12:28

Gia ne sei provvisto ?

Se unico nel trovare materiale edito dalla WTS.

:risata:
Presentazione





"Dobbiamo ubbidire a Dio quale Governante anziché agli uomini" Atti 5:29
Avatar utente
Wyclif
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1859
Iscritto il: 14/12/2014, 9:22

Messaggiodi Tranqui » 08/04/2017, 19:15

ilnonnosa ha scritto:Schema del discorso da tenere per la celebrazione del Pasto Serale del Signore che si terrà il giorno 11/4/2017 dopo il tramonto

chi e' il tuo fornitore ? :risata:
PRESENTAZIONE

Non ci sono vecchi senza dolori, giovani senza amori e maggio senza fiori.

Immagine
Avatar utente
Tranqui
Utente Gold
 
Messaggi: 5916
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi Una Simpatizzante » 08/04/2017, 19:41

LIALA ha scritto:
ilnonnosa ha scritto:Schema del discorso da tenere per la celebrazione del Pasto Serale del Signore che si terrà il giorno 11/4/2017 dopo il tramonto

chi e' il tuo fornitore ? :risata:

Mo te lo dice ...... :occhiol:
Un uccellino sogna di volare. Sbatte le ali, ma ha paura di sollevarsi in aria. Un giorno, un uccello gli chiede: "perché non provi? Hai le ali per farlo!" Questi risponde: "ho le ali, è vero, ma ho anche molta paura." "Avere gli strumenti giusti per realizzare un sogno alla nostra portata non basta se non si ha anche il coraggio di realizzarlo."
Avatar utente
Una Simpatizzante
Utente Senior
 
Messaggi: 669
Iscritto il: 19/09/2009, 11:03

Osservazioni, obiezioni e dintorni....

Messaggiodi Vieri » 08/04/2017, 20:33

Mi sono letto il file in PDF :
cerimonia commemorativa che si tiene una volta l’anno [Leggi Luca 22:19, 20]

Non è detto da nessuna parte nel Vangelo che questa cerimonia debba essere tenuta necessariamente una volta l'anno.....ma Gesù disse alla fine: "fate questo in memoria di me".....specificando poi "ogni volta".
Non per niente l'Eucarestia nella chiesa cattolica è il rito preminente in ogni S.Messa.
1 lettera ai Corinzi 11
23 Io, infatti, ho ricevuto dal Signore quello che a mia volta vi ho trasmesso: il Signore Gesù, nella notte in cui veniva tradito, prese del pane 24e, dopo aver reso grazie, lo spezzò e disse: «Questo è il mio corpo, che è per voi; fate questo in memoria di me». 25Allo stesso modo, dopo aver cenato, prese anche il calice, dicendo: «Questo calice è la nuova alleanza nel mio sangue; fate questo, ogni volta che ne bevete, in memoria di me». 26Ogni volta infatti che mangiate di questo pane e bevete di questo calice, voi annunziate la morte del Signore finché egli venga.

Mi trovo ancora:
Geova mandò il suo unigenito Figlio perchè chiunque esercitasse fede in lui potesse ottenere la vita eterna Gv 3:16)

Ma il Figlio Unigenito di Geova (Dio) perchè non è considerato allora anche Lui Dio stesso, ma solo un profeta illuminato ma non certamente Dio?
Perchè dobbiamo credere SOLO in un profeta e non in Dio stesso se Gesù stesso non fosse Dio?
Giovanni 3,16-18
16 Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il suo Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non muoia, ma abbia la vita eterna. 17 Dio non ha mandato il Figlio nel mondo per giudicare il mondo, ma perché il mondo si salvi per mezzo di lui. 18 Chi crede in lui non è condannato; ma chi non crede è già stato condannato, perché non ha creduto nel nome dell'unigenito Figlio di Dio.

Andiamo avanti:
La Bibbia presenta due destini o speranze per gli esseri umani fedeli
Un numero limitato di persone ha la speranza di vivere in eterno in cielo; la maggioranza comunque vivrà sulla terra, trasformata in un paradiso secondo il proposito originale di Dio per l’umanità.
Tutti possiamo scegliere di far parte della famiglia degli adoratori di Dio, ma non possiamo decidere dove lo serviremo, se in cielo o sulla terra
Non possiamo scegliere di “nascere di nuovo” (Gv 3:5-8;

Ma nel passo del Vangelo citato non si specificano le "categorie"......inventando la solita storia dei 144.000 che tra l'altro invece di diminuire crescono iperbolicamente ogni anno e dopo 2000 anni dall'avvento di Cristo e 100 e passa anni di tdG sono ancora "scoperti" circa 14.000 posti.....
Quasi tutti i presenti al Pasto Serale del Signore non hanno la speranza celeste.
Sono entusiasti all’idea delle benedizioni che riceveranno da Dio quando la terra sarà un paradiso:

Ancora parole di incoraggiamento......come dire : "poveri sfigati,...non avete speranza di vedere il Cristo.....ma però, nella loro "beatitudine" saranno alla fine entusiasti di rimanere in una terra paradisiaca ma dove però in questo "paradiso" la concorrenza islamica è molto più convincente promettendo 72 vergini a testa sempre vogliose e con "capacità fisiche"...illimitate.
Giovanni 3,5-8
5 Gli rispose Gesù: «In verità, in verità ti dico, se uno non nasce da acqua e da Spirito, non può entrare nel regno di Dio. 6 Quel che è nato dalla carne è carne e quel che è nato dallo Spirito è Spirito. 7 Non ti meravigliare se t'ho detto: dovete rinascere dall'alto. 8 Il vento soffia dove vuole e ne senti la voce, ma non sai di dove viene e dove va: così è di chiunque è nato dallo Spirito»
.....

Ma da queste parole del Vangelo se non prese alla lettera, si potrebbe pensare che: "per giudicare le 12 tribù di Israele"...si intenda dire tutto il popolo di israele e non solo 12.000 per ogni tribù?
Luca 22:28-30
28 Or voi siete quelli che avete perseverato con me nelle mie prove; 29 e io dispongo che vi sia dato un regno, come il Padre mio ha disposto che fosse dato a me, 30 affinché mangiate e beviate alla mia tavola nel mio regno, e sediate su troni per giudicare le dodici tribù d'Israele.

Giovanni 14
Non sia turbato il vostro cuore. Abbiate fede in Dio e abbiate fede anche in me. 2 Nella casa del Padre mio vi sono molti posti. Se no, ve l'avrei detto. Io vado a prepararvi un posto; 3 quando sarò andato e vi avrò preparato un posto, ritornerò e vi prenderò con me, perché siate anche voi dove sono io. 4 E del luogo dove io vado, voi conoscete la via».
5 Gli disse Tommaso: «Signore, non sappiamo dove vai e come possiamo conoscere la via?»3 6Gli disse Gesù: «Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me.


Conclusioni. :cer:
Pura manipolazione dove le interpretazioni sono decisamente discutibili e dove non si capisce poi che solo qualcuno che la notte prima si era fumato "qualche cosa di buono" sentendosi alla fini mistico e "unto da Geova" possa prendere solo lui il pane ed il vino (non consacrati)....con ovvia grande meraviglia di tutti gli altri presenti....... :piange:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 8299
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Panacca » 09/04/2017, 7:15

Ilnonno
non finisce mai di stupirmi! non è umano! :risata:
Presentazione

Ci sono due tipi di sciocchi:
chi vede complotti dappertutto
e chi non li vede da nessuna parte
entrambi sono dispensati dal Pensare.

Le persone Intelligenti sono piene di Dubbi
Gli Stupidi pieni di Certezze
Avatar utente
Panacca
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1623
Iscritto il: 20/01/2015, 18:49

Messaggiodi Ray » 09/04/2017, 8:31

Panacca ha scritto:Ilnonno
non finisce mai di stupirmi! non è umano! :risata:


Il nonno sa ...(u sap u sap) lo sa lo sa, sen che stiamo a smacchiare i giaguari ?
:risatina:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11567
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi NOSTROMO » 09/04/2017, 9:51

In riferimento allo schema del discorso, ma perchè scrivono che "Gesù STABILI' per i suoi discepoli una semplice cerimonia....." quando non ha fatto altro che rinnovare una semplice usanza del popolo ebraico, popolo in un primo momento eletto da Dio ma poi in seguito non più ..(i TDG hanno preso il loro posto come eletti), per cui seguendo la loro logica una usanza pagana visto che non erano più i favoriti di Geova.......
E' propria qualcosa di bislacco, come diceva Cogi in un recente intervento.
Saluti a tutti e buona domenica.
Nostromo.
NOSTROMO
Nuovo Utente
 
Messaggi: 87
Iscritto il: 07/05/2014, 12:30

Messaggiodi Ray » 09/04/2017, 11:02

NOSTROMO ha scritto:In riferimento allo schema del discorso, ma perchè scrivono che "Gesù STABILI' per i suoi discepoli una semplice cerimonia....." quando non ha fatto altro che rinnovare una semplice usanza del popolo ebraico, popolo in un primo momento eletto da Dio ma poi in seguito non più ..(i TDG hanno preso il loro posto come eletti), per cui seguendo la loro logica una usanza pagana visto che non erano più i favoriti di Geova.......
E' propria qualcosa di bislacco, come diceva Cogi in un recente intervento.
Saluti a tutti e buona domenica.
Nostromo.

Siamo d'accordo che era un rituale del popolo ebraico, ma comunque si deve comprendere
che Gesù aggiunse qualcosa in più al rituale è disse :"fate questo in memoria di me " .
Questo non vuol dire che i primi cristiani lo facessero una volta all'anno .
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11567
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Vieri » 09/04/2017, 11:29

Ray ha scritto:
NOSTROMO ha scritto:In riferimento allo schema del discorso, ma perchè scrivono che "Gesù STABILI' per i suoi discepoli una semplice cerimonia....." quando non ha fatto altro che rinnovare una semplice usanza del popolo ebraico, popolo in un primo momento eletto da Dio ma poi in seguito non più ..(i TDG hanno preso il loro posto come eletti), per cui seguendo la loro logica una usanza pagana visto che non erano più i favoriti di Geova.......
E' propria qualcosa di bislacco, come diceva Cogi in un recente intervento.
Saluti a tutti e buona domenica.
Nostromo.

Siamo d'accordo che era un rituale del popolo ebraico, ma comunque si deve comprendere
che Gesù aggiunse qualcosa in più al rituale è disse :"fate questo in memoria di me " .
Questo non vuol dire che i primi cristiani lo facessero una volta all'anno .

Il nonno sa ...(u sap u sap) lo sa lo sa, sen che stiamo a smacchiare i giaguari ?

Repetita iuvant.....
Il "nonno" concorda...... :ok: ...e la Pasqua cristiana ricorda il sacrificio di Cristo offrendo sé stesso per la salvezza dell'umanità intera ( e non solo dei tdg...) e la sua resurrezione come simbolo universale di speranza.
PS. cosa sarebbe la vita senza nessuna speranza?.....
Buona domenica....
:strettamano:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 8299
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55


Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: VictorVonDoom e 5 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici