Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Regole,regole, regole.....

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

Regole,regole, regole.....

Messaggiodi Popper » 13/05/2017, 20:38

Sappiamo che all interno della wts ci sono tante rrgole.ma come se cio non bastasse ,ogni congregazione aggiunge altri particolari,regole "locali"..ciascuno di voi potrebbe accennarne qualcuna di esse che hs vissuto personalmente?
Popper
Nuovo Utente
 
Messaggi: 133
Iscritto il: 29/03/2017, 14:04

Messaggiodi Tranqui » 13/05/2017, 20:55

volevano mettere mia nonna anziana a seguire l adunanza in saletta ma questa non e' una regola :bleah:

Presentazione


Forse c’è qualcosa di peggio dei sogni svaniti: perdere la voglia di sognare ancora. (Sigmund Freud)
Immagine
Avatar utente
Tranqui
Utente Gold
 
Messaggi: 5985
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi deliverance1979 » 14/05/2017, 9:15

Una regola comune e trasversale era quella dell'oratore di un discorso pubblico, di evitare di indossare la camicia nera o rossa.
Poi, c'é ad esempio il fatto di non pirtare il pizzo o la varba, i capelli leggermente lunghi o rasati, i pantaloni attillati (ma questo era anche prima delle caccate di Morris).
In una congregazione vicino alla mia era demonizzato il giubbotto di pelle.
Poi un tempo, c'era la fissa di non indossare magliette con delle vistose bandiere o con fattezze militari.
Oggi va di moda durante le partite di calcio indossare maglie di squadre con tanto di numeri e nomi di calciatori, 20-30 anni fa era sconsigliato e lo si faceva solo tra "intimi giocatori"...
Altro per ora non mi viene in mente.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6600
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Popper » 14/05/2017, 10:23

Si quella regola delle bandiere l'ho vissuta anch io.non si portavano.ricordo che mi mettevo un paio di scarpe calcistiche,che sulla punta avevano una piccolissima bandiera italiana.mi chiedevo se cio era "saggio"..oddio che incubo!!!...la regola del pizzetto é vera.ma stranamente in germania c'erano fratelli che portavano i capelli lunggi e il pizzetto, che avevano cmnq incarichi!gli anziani erano piu permissivi.oppure qua in sicilia nonostante i 40 gradi,l oratore doveva rigorosamente portare la giacca.in germania invece capitava, nonostante facesse meno caldo, che sakivano sul podio senza giacca gli oratori pubblici.....non si poteva portare la cravatta nera,non dovevo chiamare geova mio amico nelle preghiere pubbliche,non potevo salutare le sorelle co bacio ma con la mano,uscire con una terza persona ecc...una volta ricordo che uscimmo io, la mia futura moglie e amici tra cui una coppia sposata.nonostante ci fosse con noi una coppia sposata, fui ripreso da un anziano, che mi disse che io e la mia fidanzata avremmo potuto commettere peccato.risposi che eravamo in un luogo pubblico, per cui andare a pensare che avremmo potuto fare cose oscene in luogo pubbkico era davvero ASSURDO.lo presi per insensato insomma...
Popper
Nuovo Utente
 
Messaggi: 133
Iscritto il: 29/03/2017, 14:04

Messaggiodi deliverance1979 » 14/05/2017, 10:56

Si, la famosa candela.
Anche la giacca e la cravatta alle assemblee erano di norma pure da noi qui nelle Marche.
Inoltre, non erano viste molto bene le macchine cabrio che io ricordi, poiché appariscenti.
Poi anche qui é tutto un dire. Se certe cose le facevano degli anziani e rispettive famiglie, si pettegolava e non succedeva nulla, se le facevano gli altri, allora c'erano consigli e visite pastorali che poi si traducevano con l'onnipresente mancanza di privilegi ed incarichi dati a questo o quel fratello o sorella borderline.
Poi, per le sorelle c'era la fissa, d'estate, di non portare la maglietta con le spalle scoperte.
Tuttavia, io che sono cresciuto in una congregazione di mare, sulla costa, di regola, anche le altre congregazioni litoranee, erano un pó piú di manica larga.... Se cosi potrebbero definirsi, rispetto a quelle situate 15 chilometri o piú nell'entroterra.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6600
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi deliverance1979 » 14/05/2017, 11:01

Ah, un'altra cosa, per coloro che ci leggono.
Oggi le cose sono cambiate, e questo dimostra la grande ipocrisia dei TDG e l'inutilitá dei sacrifici che abbiamo dovuto sopportare noi, cresciuti in questa religione 20-30 anni fa.
1- non potevano essere fatti i giochi della gioventú alle scuole medie.
2- si doveva limitare al minimo i contatti con i ragazzi del mondo.
3- non si potevano praticare sport agonistici.
4- le scuole superiori erano sconsigliate fino ai primi anni 90, tanto che a diversi figli di anziani vennero impedite.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6600
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Tranqui » 14/05/2017, 12:31

le cose usate hanno i demoni percio' son sconsigliati mercatini dell usato ma i soldi vanno bene pero' :contr:

Presentazione


Forse c’è qualcosa di peggio dei sogni svaniti: perdere la voglia di sognare ancora. (Sigmund Freud)
Immagine
Avatar utente
Tranqui
Utente Gold
 
Messaggi: 5985
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi Testimone di Cristo » 14/05/2017, 13:39

deliverance1979 ha scritto:Si, la famosa candela.
Anche la giacca e la cravatta alle assemblee erano di norma pure da noi qui nelle Marche.
Inoltre, non erano viste molto bene le macchine cabrio che io ricordi, poiché appariscenti.
Poi anche qui é tutto un dire. Se certe cose le facevano degli anziani e rispettive famiglie, si pettegolava e non succedeva nulla, se le facevano gli altri, allora c'erano consigli e visite pastorali che poi si traducevano con l'onnipresente mancanza di privilegi ed incarichi dati a questo o quel fratello o sorella borderline.
Poi, per le sorelle c'era la fissa, d'estate, di non portare la maglietta con le spalle scoperte.
Tuttavia, io che sono cresciuto in una congregazione di mare, sulla costa, di regola, anche le altre congregazioni litoranee, erano un pó piú di manica larga.... Se cosi potrebbero definirsi, rispetto a quelle situate 15 chilometri o piú nell'entroterra.

Ciao Deliver
A parte veti assurdi..., che non vale neanche la pena commentare , tanto sono ridicoli insieme a chi li emenda,
però na cosa la chiedo per conferma a voi ex tdg:
dico, ma i tdg vanno al mare d'estate ,come ogni persona che si prende le ferie dopo un anno di lavoro , come mi disse un collega di lavoro " o non ci vanno "??
E se ci vanno ,si mettono in costume e bikini come tutti, oppure si vestono con la gonna e maglietta a maniche lunghe ,sotto l'ombrellone ?
Poichè se mi confermate , è ancora ridicola, la regola che le donne non debbano indossare magliette con le spalle scoperte, se poi al mare come tutti sono quasi nudi-e .

:ciao:
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».

1 Giovanni 4,8 Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore.
Testimone di Cristo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1346
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi Popper » 14/05/2017, 14:59

Da noi per un periodo cera un sorvegliante di distretto, un tipo in gamba che teneva sveglio l uditorio perché aveva sempre battute pronte per ridere e nessuno gli diceva niente.ma appena un anziano della mia congregazione si permetteva a dire qualche battuta in piu dal podio,veniva ripreso dagli altri anziani....é vero anche il fatto di non prendere oggetti o vestiti usati..per quanto riguarda il mare,si i tdg vanno come tutti gli altri, anziii certe volte peggio di quelli del "mondo"...
Popper
Nuovo Utente
 
Messaggi: 133
Iscritto il: 29/03/2017, 14:04

Messaggiodi otello44 » 14/05/2017, 15:24

:piange:
Ricordo una cosa buffa accaduta a me , di solito chi deve dire la preghiera la dice dal podio vero? ecco a me la fecero dire dal posto in sala
solo perchè avevo un braccio ingessato e dire la preghiera con il braccio al collo non era troppo teocratico nei confronti degli interessati
P.S di interessati nemmeno l'ombra :risata: tutto da ridere
Otello44
Avatar utente
otello44
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1472
Iscritto il: 16/07/2009, 22:09
Località: bagno a ripoli (fi)

Messaggiodi Popper » 14/05/2017, 16:01

Davvero buffa sta cosa del braccio ingessato..ma l importante che avevi la cravatta..ahahahahah
Popper
Nuovo Utente
 
Messaggi: 133
Iscritto il: 29/03/2017, 14:04

Messaggiodi Wyclif » 14/05/2017, 17:33

Confermo la maggior parte delle regole sopra citate, ma la cosa ipocrita dei tdg è che il Corpo Direttivo tramite le pagine della Torre di Guardia ha sempre sostenuto che noi avevamo il "modello di sane parole", il CD aveva la direttiva di Cristo in tutto, e come tdg siamo diversi dal mondo di Satana, ora invece si stanno adeguando al "mondo di Satana", quelle disposizioni e regole trasmesse, alcune tramite la pagina stampata, altre trasmesse verbalmente dai Sorveglianti a loro volta ricevute dai comitati di filiale, non erano altre che mutevoli opinioni umani spacciate per volontà di Geova.
Presentazione





"Dobbiamo ubbidire a Dio quale Governante anziché agli uomini" Atti 5:29
Avatar utente
Wyclif
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1866
Iscritto il: 14/12/2014, 9:22

Messaggiodi Socrate69 » 15/05/2017, 15:00

Leggere al riguardo il post di "betelita40" al link, che illustra bene quanto danno si può arrivare a fare

http://testimonidigeovachiedono.blogspo ... 5633842051
Ogni religione si fonda sulla paura dei molti e sull’astuzia dei pochi - Stendhal

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Utente Master
 
Messaggi: 4383
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi Finn86 » 15/05/2017, 23:21

Allora cerco di ricordare...

Il divieto di portare la barba. Ma questa regola ormai è diventata comune in tutta Italia.
Un mio ex anziano, non voleva che in servizio si uscisse con un maglione, anche se elegante. Si doveva uscire solo con la giacca.
Gli anziani avevano regole su come un fratello si doveva tagliava i capelli ai lati. :boh:
Niente Pokemon per i bambini. Sono demoniaci! :risata:
I fratelli dovevano avere la rivista WT sottolineata. Se no era vista come non studiata. (Ma uno più studiare qualcosa anche senza sottolineare, va beh).
Un anziano una volta fece un discorsetto sulle contribuzioni. Osò dire quanto i fratelli dovevano contribuire secondo le proprie possibilità. Comunque questa anziano gli fu detto qualcosa, perché poi smise di fare simili discorsi.

Ora non mi vengono in mente altre.
Il mio blog dove racconto la mia storia nei testimoni di Geova
Avatar utente
Finn86
Nuovo Utente
 
Messaggi: 112
Iscritto il: 11/08/2016, 17:00

Messaggiodi deliverance1979 » 16/05/2017, 8:58

Finn86 ha scritto:Niente Pokemon per i bambini. Sono demoniaci!


Ai miei tempi erano i puffi.... ma parliamo del 1980 - 1990...
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6600
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Alcune considerazioni sulle regole

Messaggiodi gabbiano74 » 16/05/2017, 9:19

I vostri racconti sono davvero impressionanti. E' incredibile come veniva e viene usato un sistema di regole per generare sulla persona una vera e propria pressione psicologica
atta a bloccare la libera espressione della persona a partire dalle piccole cose. Da un punto di vista psicologico è quasi come vivere in un lager. Ora comincio a capire, anche da
un punto di vista scientifico-medico oltre che umano, perchè è cosi difficile abbandonare queste sette.

Saluti
gabbiano74
Avatar utente
gabbiano74
Utente Junior
 
Messaggi: 275
Iscritto il: 10/05/2017, 13:00

Oddio la rivistaaaaa..che incubo

Messaggiodi Popper » 17/05/2017, 9:26

La rivista non segnata aaaa che incubo.quandi non ci arrivavi a segnarla perche il giorno prima eri fuori con amici..e l indomani l adunanza era pure di mattina.percio "alzati prima, fai la rivista di corsa.." perche il pensiero che i fratelli accanto a te se ne sarebbero accorti, era stressante.una rivista non va necessariamente segnata, per studiarla,eppure la pressione era talmente tanta, da uniformarti alla massa..confermo il discorso dei puffi e dei pojemon come anche Dragonball ecc...ovunque cera il demonio!
Popper
Nuovo Utente
 
Messaggi: 133
Iscritto il: 29/03/2017, 14:04


Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici