Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Se Esiste, è corretto considerare Dio benevolo???

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

Se Esiste, è corretto considerare Dio benevolo???

Messaggiodi ciccio78 » 11/03/2019, 17:19

Salve,

Considerato il mix "credenti e non" aderenti al forum, avrei piacere di condividere la mia idea e conoscere la vs opinione in merito;

Ipotizzando che:

1. Dio esiste;
2. Tutto è stato creato da lui;
3. Dio è onnipotente, infallibile ed infinito;



Perché la sua parola/volontà ci sarebbe stata trasmessa mediante "testi sacri" di difficile accesso ai più ed interpretabili nei concetti fondamentali?

Non entrando in merito a dettagli o dottrine specifiche, secondo me si può serenamente affermare che se Dio esiste e ci ha creato tutti uguali ci avrebbe dovuto fornire delle linee guida semplici, inopinabili e nette! Chiaramente identificabili da tutti, da polo a polo...
Supponendo che sia anche effettivamente avvenuto questo; e che l'uomo nel tempo ed in luoghi differenti abbia cambiato e riadattato alle proprie necessità e scopi tali testi... considerando le brutalità alle quali questo ha portato, e considerando le brutalità e le divisioni attualmente in essere per motivi religiosi e non..., e considerando vera la terza ipotesi...
Non essendoci stati interventi correttivi ( perlomeno nella mia ignoranza non ne sono a conoscenza ) si deve presumere che tale situazione non vada contro i presupposti iniziali ( la creazione ), pertanto...

Se Dio esiste, è corretto considerarlo benevolo???

ciaooo
ciccio78
Nuovo Utente
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 19/02/2019, 16:43

Messaggiodi Mauro1971 » 11/03/2019, 18:13

Se Dio esistesse...

No.
Avrebbe un senso dell'umorismo orribile.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9304
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Ciccio 78 buna sera....

Messaggiodi Vieri » 11/03/2019, 18:18

ciccio78 ha scritto:Salve,

Considerato il mix "credenti e non" aderenti al forum, avrei piacere di condividere la mia idea e conoscere la vs opinione in merito;

Ipotizzando che:

1. Dio esiste;
2. Tutto è stato creato da lui;
3. Dio è onnipotente, infallibile ed infinito;

Perché la sua parola/volontà ci sarebbe stata trasmessa mediante "testi sacri" di difficile accesso ai più ed interpretabili nei concetti fondamentali?

Non entrando in merito a dettagli o dottrine specifiche, secondo me si può serenamente affermare che se Dio esiste e ci ha creato tutti uguali ci avrebbe dovuto fornire delle linee guida semplici, inopinabili e nette! Chiaramente identificabili da tutti, da polo a polo...
Supponendo che sia anche effettivamente avvenuto questo; e che l'uomo nel tempo ed in luoghi differenti abbia cambiato e riadattato alle proprie necessità e scopi tali testi... considerando le brutalità alle quali questo ha portato, e considerando le brutalità e le divisioni attualmente in essere per motivi religiosi e non..., e considerando vera la terza ipotesi...
Non essendoci stati interventi correttivi ( perlomeno nella mia ignoranza non ne sono a conoscenza ) si deve presumere che tale situazione non vada contro i presupposti iniziali ( la creazione ), pertanto...

Se Dio esiste, è corretto considerarlo benevolo???

ciaooo

Lo sai che con questa tua domanda stai per innescare il solito vespaio fra chi crede e chi no ?

La mia risposta è ovviamente SI, poichè nonostante le peripezie e le vicissitudini della vita, questa merita sempre di essere vissuta.

A suo tempo avevo fatto un semplice ragionamento tra "vivere" e "sopravvivere", fra le parole di "affrontare " e "subire" ed è in queste parole che esiste tutta la differenza fra nel credere in un Salvatore del mondo con la sua promessa di resurrezione e chi invece si affida ad altri, diciamo "parametri".

E' certo che le delusioni i tradimenti, le malattie, ecc. possano indurre molti a non credere in questa esistenza benevola ma in vita mia ho avuto anche esperienza di persone estremamente semplici, umili e particolarmente colpite dalla vita che avevano sempre nei loro occhi il sorriso e la speranza.

Molti cercano le loro verità in lunghi studi ed interpretazioni bibliche alla ricerca di loro stessi e questo alla fine lo ritengo giusto ma spesso anche "intortandosi" su cavilli, parole ed interpretazioni tali che gi fanno perdere alla fine la ragione vera della loro esistenza.

Hai fatto la classica domanda da un milione d $:
ci avrebbe dovuto fornire delle linee guida semplici, inopinabili e nette! Chiaramente identificabili da tutti, da polo a polo...

Io ritengo alla fine che da Confucio a Gesù Cristo alla fine quelle "regole guida semplici inopinabili e nette"....esistono già da millenni e si condensano semplicemente in queste parole:
"Amatevi l'un l'altro come Io ho amato voi"....oppure "ama il prossimo tuo come te stesso".....
Teoricamente alla fine la "regola" è semplice ma in pratica dagli uomini applicata poche volte..... :ironico:
Buona serata.
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6266
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi anima » 11/03/2019, 18:29

Dio ognuno lo crea come vuole :saggio:
Mi presento



Immagine
Siamo tutti in una fogna, ma alcuni di noi guardano le stelle. (Oscar Wilde)
Avatar utente
anima
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4503
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi Liberamente » 11/03/2019, 18:48

Si può paragonare a un costruttore d’auto che reputa i suoi veicoli infallibili e i migliori in circolazione solo che un suo ingegnere geloso gli sabota le vetture e lui invece di licenziare l’ingegnere costringe chiunque abbia avuto la sua vettura a tenerla difettosa e a pagare le conseguenze, quindi incidenti malfunzionamenti avarie ecc per dimostrare a tutti che il suo ingegnere non è al suo livello. Come considereresti questo costruttore? Lo stesso giudizio dallo a Dio...
“Non è necessario avere una religione per avere una morale, perché se non si riesce a distinguere il bene dal male quella che manca è la sensibilità, non la religione. M.Hack”


Presentazione : viewtopic.php?f=7&t=25175
Avatar utente
Liberamente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 117
Iscritto il: 18/01/2019, 10:59

Messaggiodi Mauro1971 » 11/03/2019, 19:01

anima ha scritto:Dio ognuno lo crea come vuole :saggio:

Precisissimo. :risata:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9304
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Liberamente

Messaggiodi Vieri » 11/03/2019, 19:20

Liberamente ha scritto:Si può paragonare a un costruttore d’auto che reputa i suoi veicoli infallibili e i migliori in circolazione solo che un suo ingegnere geloso gli sabota le vetture e lui invece di licenziare l’ingegnere costringe chiunque abbia avuto la sua vettura a tenerla difettosa e a pagare le conseguenze, quindi incidenti malfunzionamenti avarie ecc per dimostrare a tutti che il suo ingegnere non è al suo livello. Come considereresti questo costruttore? Lo stesso giudizio dallo a Dio...

Io non riesco ancora a capire il fatto di voler rimanere ancora per tutta la vita dei pulcini sempre sotto le ali di mamma chiccia o volere diventare invece non dico dei galletti ma almeno dei "pollastrelli"... :sorriso:

Bello avere un mondo di zombi buoni dove tutto è idilliaco, senza terremoti, malattie, guerre, incomprensioni, tradimenti e poi per guadagnare che cosa ? Direi a questo punto niente, se ovviamente non avete fatto niente per tutta la vita.....
Che scopo avrebbe allora la vita ? Pensateci ...NESSUNO SCOPO .

E' pur vero che spesso vorremmo anche una vita meno tormentata con meno problemi e con maggiore serenità ma il fatto è che bisogna accettare la realtà e non nascondersi dietro di essa imprecando verso un "ingegnere" :ironico: che avrebbe fatto il mondo difettoso.
L'ecosistema è perfetto ed in continua evoluzione e se qualche cosa non va e non funziona bisogna solo guardare dentro noi stessi e non appioppare colpe ad Altri.... :ironico:
Uno direbbe a questo punto: fuori gli attributi ragazzi, coraggio e VIVETE ! VIVETE!
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6266
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Ray » 11/03/2019, 19:37

ciccio78 ha scritto:Ipotizzando che:1. Dio esiste;2. Tutto è stato creato da lui;3. Dio è onnipotente, infallibile ed infinito;


Ipotizziamo ?
Non si capisce se sei un credente e che tipo di credo tu abbia, quale filosofia
Cristiana e non Cristiana tu abbracci.

Ipotizziamo che D-o esista .1

Tutto è stato creato da lui ?

Con le scoperte scientifiche odierne non direi ,ma potrebbe essere
l'artefice di un inizio o di chi abbia dato l'input iniziale .2

D-o è onnipotente è infallibile ed infinito... ?

boh :boh: Non saprei .3


Perché la sua parola/volontà ci sarebbe stata trasmessa mediante "testi sacri" di difficile accesso ai più ed interpretabili nei concetti fondamentali?
:boh:
Se D-o avesse "dettato " il suo sapere all'uomo ,pensi che avrebbe fatto inserire delle cavolate??


Se Dio esiste, è corretto considerarlo benevolo
??? Secondo il canone biblico non di sicuro, ma considera che è opera dell'uomo.

Il problema di fondo è che la tua idea o la mia o di qualcun' altro su D-o, potrebbe non coincidere con la " verità" del Creatore.

Forse la tua filosofia è corrotta dalle scritture di un canone costruito dall'uomo.
:ciao:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11219
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Liberamente » 11/03/2019, 20:43

Vieri ha scritto:
Liberamente ha scritto:Si può paragonare a un costruttore d’auto che reputa i suoi veicoli infallibili e i migliori in circolazione solo che un suo ingegnere geloso gli sabota le vetture e lui invece di licenziare l’ingegnere costringe chiunque abbia avuto la sua vettura a tenerla difettosa e a pagare le conseguenze, quindi incidenti malfunzionamenti avarie ecc per dimostrare a tutti che il suo ingegnere non è al suo livello. Come considereresti questo costruttore? Lo stesso giudizio dallo a Dio...

Io non riesco ancora a capire il fatto di voler rimanere ancora per tutta la vita dei pulcini sempre sotto le ali di mamma chiccia o volere diventare invece non dico dei galletti ma almeno dei "pollastrelli"... :sorriso:

Bello avere un mondo di zombi buoni dove tutto è idilliaco, senza terremoti, malattie, guerre, incomprensioni, tradimenti e poi per guadagnare che cosa ? Direi a questo punto niente, se ovviamente non avete fatto niente per tutta la vita.....
Che scopo avrebbe allora la vita ? Pensateci ...NESSUNO SCOPO .

E' pur vero che spesso vorremmo anche una vita meno tormentata con meno problemi e con maggiore serenità ma il fatto è che bisogna accettare la realtà e non nascondersi dietro di essa imprecando verso un "ingegnere" :ironico: che avrebbe fatto il mondo difettoso.
L'ecosistema è perfetto ed in continua evoluzione e se qualche cosa non va e non funziona bisogna solo guardare dentro noi stessi e non appioppare colpe ad Altri.... :ironico:
Uno direbbe a questo punto: fuori gli attributi ragazzi, coraggio e VIVETE ! VIVETE!


Il mio esempio è di come la teologia ma in particolare la religione vuole spacciare ciò che hanno inteso come Dio e sotto questo aspetto giustificare il mondo in cui viviamo personalmente preferisco pensare che questa sia una favola bella e buona trovando più risposte nel credere che siamo figli del caso e non di un disegno perché se tale fosse sarebbe davvero un brutto disegno
“Non è necessario avere una religione per avere una morale, perché se non si riesce a distinguere il bene dal male quella che manca è la sensibilità, non la religione. M.Hack”


Presentazione : viewtopic.php?f=7&t=25175
Avatar utente
Liberamente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 117
Iscritto il: 18/01/2019, 10:59

Liberamente..

Messaggiodi Vieri » 11/03/2019, 21:59

che siamo figli del caso e non di un disegno perché se tale fosse sarebbe davvero un brutto disegno

Non so tu ma io non mi lamento del "disegno" e da giovane ero anche "bellino".. :risata:

Oh, ma un po' d'allegria ragazzi non è che siete tutti sfigati....pensate allora a dove eravate e credevate "prima"..... :ironico:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6266
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Testimone di Cristo » 12/03/2019, 10:55

Ciao Ciccio
Non si può dire che DIO sia benevolo o meno, sul sentito dire ,sull'interpretazione di un testo biblico, come non si può stare davanti ad una pietanza e dire che sia gustosa o meno, se non solo dopo averla assaggiata.
A volte mi ripeto; a riguardo , Miliardi di persone nel tempo, si sono accostati ad una o più organizzazioni religiose, che alla fine li hanno delusi, e SENZA MAI aver cercato una Relazione con LUI, mediante il Figlio Suo, ecco che "coloro che ,almeno credono alla Sua esistenza" hanno concluso che , LUI è tutt'altro che benevolo.. :triste:
Suvvia, siamo adulti, e voi più di me ,siete istruiti ,di vasta cultura, per poter fare affermazioni così infelici....
Buona giornata
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 978
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi Gocciazzurra » 12/03/2019, 16:14

Se Dio esistesse sarebbe colpevole di essere rimasto e rimanere spettatore di tutte le nefandezze in cui l'umanità è sprofondata.
Sarebbe spettatore dello sterminio abominevole circa le stragi nei lager, nelle guerre, ecc.
E non mi si venga a dire che la causa di quanto sopra è l'uomo stesso: questa non è una buona motivazione per far sì che il male vinca sul bene, dovrebbe prendere dei provvedimenti per coloro che causano il male, darci un segno universale e intellegibile per farci capire che non se ne sta a "braccia conserte": pertanto per quanto mi riguarda è un Dio reo di omissione di soccorso.

Da qualche parte nella Bibbia viene detto che una fonte non può dare acqua buona e acqua nociva: ebbene io ho il grande sospetto che Dio (di qualsiasi credo religioso) sia così. Fine della storia.
Immagine

Cambia tre abitudini all’anno e otterrai risultati fenomenali. (Anonimo)
Un po' di me Immagine
Avatar utente
Gocciazzurra
Moderatore
 
Messaggi: 5487
Iscritto il: 10/06/2009, 21:09

Gocciazzurra il tuo pensiero è raggelante...

Messaggiodi Vieri » 12/03/2019, 17:21

Non metto in dubbio il fatto che la cosiddetta "civiltà umana" anneghi nel sangue di molte stragi ma vuoi imputare sempre tutto questo a Dio che avrebbe dovuto farci migliori e magari rimanere sempre per tutta la vita dei "pulcini" protetti da mamma chioccia ?
L'uomo è il risultato di una libertà totale che deve essere guadagnata nel bene come nel male.
Se tutto fosse bello, idilliaco, superlativo,... che merito e che scopo nella vita avresti.

Non hai notato la fine tragica di tutti quei figli di papà che avendo tutto nella vita e con tutti i loro desideri terreni esauditi alla fine nella noia e nell'isolamento più totale, non trovando alcuno scopo nella vita, vanno a drogarsi o perfino suicidarsi.

E' pur vero che certe volte le preoccupazioni, le disgrazie, le malattie non ci danno tregua e spesso ce la facciamo sempre verso di Lui,...ma quanta gente invece umile e che non sono nessuno sopportano con serenità spesso tragedie anche peggiori delle nostre con il sorriso e la speranza dentro i loro cuori.?
Belle parole? Forse ma come avevo accennato nel post precedente bisogna "affrontare" e non "subire" la vita e capire che 2000 anni fa una Persona non è venuta a cambiare il mondo dal punto di vista materiale ma a cambiare noi stessi e darci forza, fede e vitalità nell'essere più forti per raggiungere uno SCOPO nella vita.

Certo che chi non vede questa ragione, questo scopo da raggiungere nella propria esistenza allora SUBISCE e chi subisce impreca e si lamenta ma questo, scusami , non è assolutamente vivere.

Certo, dipende dalle negative esperienze ricevute e dal proprio carattere e se una persona nella propria vita si è sentita tradita ed umiliata da chi invece confidava, comprendo che possa rimanere difficile fare un discorso di positività e dove "la vita è bella"....

Ritengo però che dalla forza di essere uscita da tale "buco nero" possano nascere anche nuove energie di speranza e cancellando i propri negativi ricordi, affrontare la vita nuovamente con maggiore slancio e positività.
Noi siamo veri, vivi, reali e non amebe capaci solo di riprodursi...

Alla fine, dipende anche da noi stessi nel non voler notare o al limite respingere chi invece desidera donarci la loro sincera amicizia e questa "benevolenza di Dio" consiste anche nell'aprire gli occhi dalla cecità preesistente, ed aprirci ad un mondo ed una realtà che spesso è anche molto diversa da quella precedentemente vissuta.
:strettamano:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6266
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Gocciazzurra » 13/03/2019, 20:04

Vieri ha scritto:Se tutto fosse bello, idilliaco, superlativo,... che merito e che scopo nella vita avresti.
Ah! Allora per avere uno scopo e dei meriti nella vita sono necessarie la grande sofferenza e le stragi! Assurdo. Inoltre, secondo il Dio biblico, lui ci ha creati PROPRIO perchè la nostra vita fosse stata serena e piacevole, l'esatto contrario di ciò che affermi.
Inoltre ti faccio un esempio terra-terra:
Io sono un padre molto benestante con tanti figli e per mia generosità compero un mini villaggio con tante villette per fare alloggiare individualmente tutti i miei figli e relative famiglie. E quindi tutti felici e contenti.
Ma, nel tempo, ad un certo punto, mi rendo conto che qualcuno dei figli inizia a comportarsi male verso i propri fratelli, arrivando a rubare il loro cibo, ad appiccare fuoco alle loro dimore, assassinandoli e via discorrendo. Insomma quel clima idilliaco iniziale è divenuto un inferno e sto assistendo che i figli buoni stanno subendo i gravi soprusi da certi fratelli.

E quindi che faccio? Sto lì impassibile a guardarmi lo scenario pensando compiaciuto che quelle esperienze sono molto utili perchè aiuteranno a far maturare i figli buoni meritandosi il mio regalo?? Ma por favor...
Immagine

Cambia tre abitudini all’anno e otterrai risultati fenomenali. (Anonimo)
Un po' di me Immagine
Avatar utente
Gocciazzurra
Moderatore
 
Messaggi: 5487
Iscritto il: 10/06/2009, 21:09

Messaggiodi Liberamente » 14/03/2019, 8:58

Certo che se ne sentono... ricordo un adagio che dice “Taci o dì cose migliori del silenzio” qualcuno proprio non ci riesce :cer:
“Non è necessario avere una religione per avere una morale, perché se non si riesce a distinguere il bene dal male quella che manca è la sensibilità, non la religione. M.Hack”


Presentazione : viewtopic.php?f=7&t=25175
Avatar utente
Liberamente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 117
Iscritto il: 18/01/2019, 10:59

Gociazzurra....

Messaggiodi Vieri » 14/03/2019, 10:49

Ovviamente le opinioni personali sono vincolate sicuramente dalle esperienze personali che se, come nel mio caso non hanno avuto grossi traumi ma nel complesso positive, uno è portato ad una certa positività al contrario di chi precedentemente sia stato invece "bastonato" dalla vita in più riprese.

Quello che volevo sottolineare è che la "favola istruttiva di Adamo ed Eva porta alla considerazione che sia stato Dio nella creazione umana o frutto dell'evoluzione casuale di milioni di anni, la realtà è che ne è venuto fuori un "essere" completamente libero di scegliere sia nel bene come nel male, fra il "si" ed il "no" e questa è una realtà oggettiva.
Se pensiamo che Dio abbia voluto creare l'uomo come essere perfetto poteva non potergli donare il bene più prezioso che è la libertà ? Ovviamente la libertà implica anche "scegliere" e questa scelta può essere orientata sia verso il bene che verso il male e bisogna alla fine prenderne atto .
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6266
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Vieri

Messaggiodi Liberamente » 14/03/2019, 14:48

Se posso intromettermi essere liberi non significa necessariamente scegliere il bene o il male questo è un discorso riduttivo per la sua complessità, che tu nonostante tutto sei positivo perché non hai avuto troppi turbamenti dall’altro c’è chi ha vissuto una vita che ha solo riservato schiaffi. Perdere una madre è una moglie prematuramente per la stessa malattia è una benedizione? Ripartire con bambini piccoli di cui uno disabile anche questa è una benedizione divina? Evidentemente ho usato male la mia libertà visto che ho sbagliato madre e moglie che non sono hanno saputo usare la loro libertà e non sono state abbastanza brave a vivere quanto dovevano?
“Non è necessario avere una religione per avere una morale, perché se non si riesce a distinguere il bene dal male quella che manca è la sensibilità, non la religione. M.Hack”


Presentazione : viewtopic.php?f=7&t=25175
Avatar utente
Liberamente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 117
Iscritto il: 18/01/2019, 10:59

Non ci siamo capiti.....

Messaggiodi Vieri » 14/03/2019, 16:03

Liberamente ha scritto:Se posso intromettermi essere liberi non significa necessariamente scegliere il bene o il male questo è un discorso riduttivo per la sua complessità, che tu nonostante tutto sei positivo perché non hai avuto troppi turbamenti dall’altro c’è chi ha vissuto una vita che ha solo riservato schiaffi. Perdere una madre è una moglie prematuramente per la stessa malattia è una benedizione? Ripartire con bambini piccoli di cui uno disabile anche questa è una benedizione divina? Evidentemente ho usato male la mia libertà visto che ho sbagliato madre e moglie che non sono hanno saputo usare la loro libertà e non sono state abbastanza brave a vivere quanto dovevano?

Il fatto della libertà alla fine non è una scelta che uno debba sempre fare ma la constatazione che la vita riserva il bene come il male ed essere coscienti che anche noi siamo parte del regno animale con gli stessi identici problemi vivendo poi in un pianeta in continua evoluzione.

In breve non esistono "benedizioni divine" ma accettare nella nostra umiltà di essere parte di questo mondo e la "benedizione divina" se così la vogliamo chiamare, è la forza della fede nel'affrontare con forza la realtà, bella o brutta che sia.
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6266
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55


Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici