Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Come la disassociazione opera contro l’Organizzazione

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

Come la disassociazione opera contro l’Organizzazione

Messaggiodi Roberto » 13/03/2010, 23:28

Oggi ho parlato a lungo con Jim Penton, l’autore del libro “Il popolo dell’apocalisse rinviata” e l’ultimo suo libro tradotto in italiano “I Testimoni di Geova e il terzo Reich”, a proposito di un fenomeno che sembra riproporsi in varie parti del mondo, da quanto si sente dalla bocca di alcuni contatti fidati tra le file dei dissidenti.
Il fenomeno della disassociazione, che è stato escogitato da oltre 50 anni come metodo per “mantenere pura l’Organizzazione”, sembra si stia rivoltando contro l’organizzazione stessa.

Il numero di coloro che hanno finito per rendersi conto dell’inganno e che si trovano ancora in posizioni di responsabilità nell’Organizzazione sta aumentando vertiginosamente, gente che, a causa della minaccia dell’ostracismo rappresentato dalla potenziale disassociazione se dovessero rivelare la loro intima convinzioni, sono costretti a continuare a dare l’impressione di essere fedeli all’Organizzazione.

Col tempo, tutte queste persone finiscono per entrare in contatto con noi, dichiarati dissidenti, per poter attingere ad ulteriori argomenti che alimentano le loro già stabilite percezioni in merito all’Organizzazione. Se l’Organizzazione non avesse introdotto l’ostracismo rappresentato dalla disassociazione, tutti coloro che finiscono per comprendere l’inganno avrebbero potuto separarsi senza ripercussioni sui loro rapporti con le loro famiglie. Ma dato che questo non è possibile, sono costretti a rimanere clandestinamente dentro. A causa di tutto ciò, ora molti anziani attualmente al di sopra di qualsiasi sospetto ma che intimamente hanno abbandonato la loro lealtà ad un Organizzazione che è solo un inganno, hanno finito per formare una specie di quinta colonna che opera contro gli interessi dell’Organizzazione e sono introdotti fino al vertice della stessa.

Per concludere la riflessione, è molto probabile che il colpo di grazia all’Organizzazione avvenga dall’interno e non dall’esterno, in quanto queste stesse persone stanno rovinando la base sulla quale riposa tutto l’edificio.
Chi sono
Roberto di Stefano
Sito: http://www.testimoni-di-geova.info/ - Blog: http://testimoni-di-geova.blogspot.com/
Prima le Libertà e i Diritti Umani Fondamentali - La dove regna l'impostura, non c'è posto per me ! (Vincenzo Vela)
Avatar utente
Roberto
Utente Senior
 
Messaggi: 619
Iscritto il: 16/06/2009, 6:49
Località: Ginevra - Svizzera

Messaggiodi The Red Baron » 13/03/2010, 23:35

Questa è la cosa più intelligente letta in questo Forum negli ultimi 10 anni!!! :saggio: :saggio: :saggio:


Il sogni della mia vita e che il CD si scinda in due al 50%

vorrei vedere dopo i zelanti TdG come fanno a capire chi sono gli Apostati

Oviamente entrambi le parti devono sostenere il servizio di casa i casa.

Io ho sempre sostenuto che gli Apostati fanno male a farsi disassociare, se vogliono indebolire la WTS solo da dentro è possibile!!!

Da fuori non possono nulla!!!

Quelli come me che si impegnano pochissimo ma restando dentro sono fumo agli occhi per la WTS, non vede l'ora che ce ne andiamo

Ma noi restiamoo dentro, solo non impegnandoci destabilizziamo chi si impegna e rendendo l'organizzazione sepre più fragile.

potrebbero fare la fine Dell'URSS

Mi raccomando impegnatevi molto poco, ma siate presenti

saluti
Ci sono due tipi di sciocchi, chi non ha dubbi, chi dubita di tutto
entrambi sono dispensati dal pensare

Bella la Democrazia, così bella che ha messo a morte il Cristo e liberato Barabba!
Avatar utente
The Red Baron
Utente Senior
 
Messaggi: 734
Iscritto il: 22/09/2009, 12:37

Messaggiodi Giovanni da Fasano » 13/03/2010, 23:57

The Red Baron ha scritto:Questa è la cosa più intelligente letta in questo Forum negli ultimi 10 anni!!! :saggio: :saggio: :saggio:


Il sogni della mia vita e che il CD si scinda in due al 50%

vorrei vedere dopo i zelanti TdG come fanno a capire chi sono gli Apostati

Oviamente entrambi le parti devono sostenere il servizio di casa i casa.

Io ho sempre sostenuto che gli Apostati fanno male a farsi disassociare, se vogliono indebolire la WTS solo da dentro è possibile!!!

Da fuori non possono nulla!!!

Quelli come me che si impegnano pochissimo ma restando dentro sono fumo agli occhi per la WTS, non vede l'ora che ce ne andiamo

Ma noi restiamoo dentro, solo non impegnandoci destabilizziamo chi si impegna e rendendo l'organizzazione sepre più fragile.

potrebbero fare la fine Dell'URSS

Mi raccomando impegnatevi molto poco, ma siate presenti

saluti

tu o hai la memoria corta o stai dando i numeri ,come fai tu a destabilizzare chi si impegna dall'interno(forse ti piacerebbe farlo ) rendendo l'organizzazione sempre +fragile quando in un altra discussione hai detto:chi sono io ad andare dai fratelli tdg e rompergli il giocattolo? ,tu e tutti i tdg che nn avete le idee chiare su ciochè insegna la vostra "religione" nn destabilizzerete niente :strettamano: giovanni
Avatar utente
Giovanni da Fasano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1145
Iscritto il: 21/09/2009, 14:53
Località: Fasano (BR)

Messaggiodi Kenna » 14/03/2010, 0:08

Roberto ha scritto:Per concludere la riflessione, è molto probabile che il colpo di grazia all’Organizzazione avvenga dall’interno e non dall’esterno, in quanto queste stesse persone stanno rovinando la base sulla quale riposa tutto l’edificio.


Magari!!!! Dio lo volesse!!! :prega:
----------------------------------------------------------------------------------------
Da un grande potere derivano grandi responsabilità! [Lo zio di Spiderman]
Avatar utente
Kenna
Nuovo Utente
 
Messaggi: 60
Iscritto il: 17/07/2009, 20:59

Messaggiodi The Red Baron » 14/03/2010, 13:13

Giovanni da Fasano ha scritto:
The Red Baron ha scritto:Questa è la cosa più intelligente letta in questo Forum negli ultimi 10 anni!!! :saggio: :saggio: :saggio:


Il sogni della mia vita e che il CD si scinda in due al 50%

vorrei vedere dopo i zelanti TdG come fanno a capire chi sono gli Apostati

Oviamente entrambi le parti devono sostenere il servizio di casa i casa.

Io ho sempre sostenuto che gli Apostati fanno male a farsi disassociare, se vogliono indebolire la WTS solo da dentro è possibile!!!

Da fuori non possono nulla!!!

Quelli come me che si impegnano pochissimo ma restando dentro sono fumo agli occhi per la WTS, non vede l'ora che ce ne andiamo

Ma noi restiamoo dentro, solo non impegnandoci destabilizziamo chi si impegna e rendendo l'organizzazione sepre più fragile.

potrebbero fare la fine Dell'URSS

Mi raccomando impegnatevi molto poco, ma siate presenti

saluti

tu o hai la memoria corta o stai dando i numeri ,come fai tu a destabilizzare chi si impegna dall'interno(forse ti piacerebbe farlo ) rendendo l'organizzazione sempre +fragile quando in un altra discussione hai detto:chi sono io ad andare dai fratelli tdg e rompergli il giocattolo? ,tu e tutti i tdg che nn avete le idee chiare su ciochè insegna la vostra "religione" nn destabilizzerete niente :strettamano: giovanni


Ma Te Tu hai mai vissuto all'interno delle congragazioni???

Che faresti vai dai fratelli e gli dici, andate a vedere il sito di padron Achille che ci sono alcune cose interessanti!!!

Così il giorno dopo ti sbattono fuori per Apostasia,
e cosa hai concluso!?!?!?!

Invece restando dentro normalmente ma impegnandoti poco, siccome tutta la dottrina WTS poi alla fine verte sul massimo impegno,

non possono accusarti di Apostasia per il poco impegno, "almeno fino ad ora"

ma con tale comportamento fai riflettere chi si ammazza come un somaro, visto che
La WTS sostiene che un fratello se non si impegna in breve tempo lascia la verità!!!

Io sono 30 anni che mi impegno pochissimo, e sono stati i Somari che sgobbavano a sangue:- Pionieri, Anziani ecc. LASCIARE LA WTS!!!

Altro che se destabilizza, avere un nocciolo dentro le congregazioni che non si impegna ma frequenta le adunanze al 50%

CI vuople tattica per ottenere certi risultati non la forza :saggio:

Infatti mi meraviglio che non dissociano chi si impegna poco, ma potrebbero arrivarci.

Saluti, e scusa per la questione del Tuo nome credvo che "Di Fasano " era il Tuo cognome.
Ci sono due tipi di sciocchi, chi non ha dubbi, chi dubita di tutto
entrambi sono dispensati dal pensare

Bella la Democrazia, così bella che ha messo a morte il Cristo e liberato Barabba!
Avatar utente
The Red Baron
Utente Senior
 
Messaggi: 734
Iscritto il: 22/09/2009, 12:37

Come la disassociazione opera conto l'Organizzazione

Messaggiodi Ulisse_57 » 14/03/2010, 15:28

finalmente riesco a rientrare, ho avuto dei problemi informatici (grazie per l'aiuto ricevuto) ora risolti. Concordo pienamente con quello che scrive Roberto, a personalmente sto vivedo la situazione da Lui desrcitta e devo dire che operare dall'interno può danneggiare la WTS molto più di quanto si possa immaginare; come spiegare allora la direttiva che viene impartita dai sorveglianti ai corpi degli anziani, a voce naturalmente senza nessuna circolare specifica, di contattare gli inattivi, specialmente quelli in odore di "apostasia", e di rivolgere loro la classica domanda: Ma tu credi ancora allo Schiavo Fedele e Discreto?; Ti senti ancora un fratello(sorella)?. Se si risponde No! dopo pochi giorni si sente l'annuncio della dissociazione di..................
in questo modo credono di creara una barriera tra chi sta dentro e i fuoriusciti.......ma si sbagliano di grosso!
Un saluto a tutti.
Ulisse_57
Nuovo Utente
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 20/12/2009, 19:44

Messaggiodi zeus10 » 15/03/2010, 7:49

Argomento molto interessante.Chiaramente mi auguro che tu,Roberto, abbia ragione,e che in futuro si possano vedere gli effetti di questo fenomeno. Buona giornata.
‘Peggio che dire una menzogna è passare tutta la vita rimanendo fedeli ad una menzogna.’
Robert Brault.
Avatar utente
zeus10
Utente Senior
 
Messaggi: 611
Iscritto il: 21/09/2009, 6:52
Località: italia

Messaggiodi The Red Baron » 15/03/2010, 9:10

zeus10 ha scritto:Argomento molto interessante.Chiaramente mi auguro che tu,Roberto, abbia ragione,e che in futuro si possano vedere gli effetti di questo fenomeno. Buona giornata.


In futuro!!!!

Già si vedono da circa 5/6 anni in modo marcato
Ci sono due tipi di sciocchi, chi non ha dubbi, chi dubita di tutto
entrambi sono dispensati dal pensare

Bella la Democrazia, così bella che ha messo a morte il Cristo e liberato Barabba!
Avatar utente
The Red Baron
Utente Senior
 
Messaggi: 734
Iscritto il: 22/09/2009, 12:37

Messaggiodi Voyager65 » 15/03/2010, 13:00

Caro Barone Rosso, ritengo interessante il tuo modo di agire per indebolire la WTBTS Incorporated e ti stimo!
Permettimi però di darti un consiglio: alla prossima commemorazione PRENDI GLI EMBLEMI anche tu affinchè possa tu agire attivamente contro la dottrina dei 144.000 capetti e possa essere, col tuo scarso impegno, davvero di ESEMPIO per il povero pecorone delle "altre pecore" che suda le sette camice per una relazione con geova qualitativamente minore della tua, in fondo gli anziani a seguito degli ultimi "intendimenti" non potranno fare nulla contro di te, riflettici!
Un'altra cosa buona sarebbe che i nuovi UNTI dissidenti potrebbero riunirsi ed incontrarsi per costituire una forza di opinione all'interno dei Tdg e come "membri dello Schiavo Fedele e Discreto" potrebbero PRETENDERE dal CD che ascolti le loro delibere e in caso contrario potrebbero persino "in nome di Dio" decidere di disassociare i membri del CD per attaccamento arrogante al potere e ribellione allo Schiavo stesso!

Suvvia, Tdg dissidenti: PRENDETE GLI EMBLEMI!!!
Se la sapienza di questo mondo è stoltezza presso Dio, l'ignoranza lo è ancora di più!
Avatar utente
Voyager65
Utente Senior
 
Messaggi: 854
Iscritto il: 28/08/2009, 11:09

Messaggiodi J-T » 15/03/2010, 13:17

Un "golpe" a Brooklin.... :fronte:

Già me la immagino la rivolta dei beteliti e il cd che viene destituito e relegato in esilio nei poderi a Walkil :risata:
J-T
Utente Junior
 
Messaggi: 325
Iscritto il: 09/10/2009, 19:12

Messaggiodi The Red Baron » 15/03/2010, 14:06

Voyager65 ha scritto:Caro Barone Rosso, ritengo interessante il tuo modo di agire per indebolire la WTBTS Incorporated e ti stimo!
Permettimi però di darti un consiglio: alla prossima commemorazione PRENDI GLI EMBLEMI anche tu affinchè possa tu agire attivamente contro la dottrina dei 144.000 capetti e possa essere, col tuo scarso impegno, davvero di ESEMPIO per il povero pecorone delle "altre pecore" che suda le sette camice per una relazione con geova qualitativamente minore della tua, in fondo gli anziani a seguito degli ultimi "intendimenti" non potranno fare nulla contro di te, riflettici!
Un'altra cosa buona sarebbe che i nuovi UNTI dissidenti potrebbero riunirsi ed incontrarsi per costituire una forza di opinione all'interno dei Tdg e come "membri dello Schiavo Fedele e Discreto" potrebbero PRETENDERE dal CD che ascolti le loro delibere e in caso contrario potrebbero persino "in nome di Dio" decidere di disassociare i membri del CD per attaccamento arrogante al potere e ribellione allo Schiavo stesso!

Suvvia, Tdg dissidenti: PRENDETE GLI EMBLEMI!!!


Caro Viger "By Star Trek"

magari fossero i 144.000 i capetti della WTS!!!!

e neanche i rimanenti 8/9000!!!!

sono un Bunker di circa 15 persone,

Scherfzi a parte, se:

-è stata tolta una adunanza
-tolte le ore di servizio sul ministero
- le ore di pioniere ridotte

Questo lo si deve soprattutto a chi si impegna poco, che mina coloro che si ammazzano a sangue.

Non hai notato che oggi in servizio i tdG si vedono MOOOOLLLTTOOO meno che negli anni 80,

di questo passo tra qualche anno saremo a cavallo :spumante:
Ci sono due tipi di sciocchi, chi non ha dubbi, chi dubita di tutto
entrambi sono dispensati dal pensare

Bella la Democrazia, così bella che ha messo a morte il Cristo e liberato Barabba!
Avatar utente
The Red Baron
Utente Senior
 
Messaggi: 734
Iscritto il: 22/09/2009, 12:37

Messaggiodi Italia » 15/03/2010, 15:01

[quote="The Red Baron"][quote="Voyager65"]

Non hai notato che oggi in servizio i tdG si vedono MOOOOLLLTTOOO meno che negli anni 80,

quote]
questo e' notato anche dai non TDG
Italia
 

Messaggiodi Eva70@ » 18/03/2010, 20:33

Interessante il ragionamento fatto Roberto...in effetti quello che ritenevano un arma gli si sta rivoltando contro....c'e' anche un'altra cosa i fuoriusciti sono tanti e la pubblicita' che gli facciamo non e' facile da mandar giu'...

Eva70
"E' meglio una delusione di una falsa certezza!"

Contatto Skype : Candye 11
Avatar utente
Eva70@
Utente Junior
 
Messaggi: 370
Iscritto il: 16/07/2009, 19:33
Località: Lugo di Romagna

Messaggiodi Eva70@ » 18/03/2010, 20:49

The Red Baron ha scritto:
Giovanni da Fasano ha scritto:
The Red Baron ha scritto:Questa è la cosa più intelligente letta in questo Forum negli ultimi 10 anni!!! :saggio: :saggio: :saggio:


Il sogni della mia vita e che il CD si scinda in due al 50%

vorrei vedere dopo i zelanti TdG come fanno a capire chi sono gli Apostati

Oviamente entrambi le parti devono sostenere il servizio di casa i casa.

Io ho sempre sostenuto che gli Apostati fanno male a farsi disassociare, se vogliono indebolire la WTS solo da dentro è possibile!!!

Da fuori non possono nulla!!!
Invece restando dentro normalmente ma impegnandoti poco, siccome tutta la dottrina WTS poi alla fine verte sul massimo impegno.



Mah non sono daccordo con te...dipende dai punti di vista...e sopratutto dalle circostanze..
Io sono fra i cosidetti Somari che si sono spaccati la schiena...e poi schifati se ne sono andati...ma a testa alta..SEMPRE E COMUNQUE...Ho dato 1000 perche' ci credevo...me ne sono andata quando ho capito che non fa per me..non volevo esser annoverata fra simili persone..
Differente e' per chi e' costretto dalle circostanze..Quelli fanno benissimo a star li..non si puo' far morire una mamma o un papa' di dolore che credono di averti dato tutto il meglio possibile.oppure come fa un genitore a turbare la vita dei propri figli causando divorzi in famiglia,solo per uno sporco ricatto....
............non e' questione di codardia ma di buon senso...

Caro Barone Rosso non conosco i tuoi motivi e mi guardo bene dal giudicarli...Ma per favore abbi rispetto per chi e' costretto e cerca di trovare un modo per non soffocare ...


Eva70
"E' meglio una delusione di una falsa certezza!"

Contatto Skype : Candye 11
Avatar utente
Eva70@
Utente Junior
 
Messaggi: 370
Iscritto il: 16/07/2009, 19:33
Località: Lugo di Romagna

Domanda per Manfred von Richthofen

Messaggiodi Barfedio » 18/03/2010, 22:38

Oltre ad impegnarti di meno, stai svolgendo qualche altra azione per destabilizzare dall'interno la WT$ ?
Visto che ti sei modernizzato cambiando il tuo vecchio e lento Fokker con un (mi pare) F18 Hornet, posso sperare che la tua non sia solo un'azione statica ma molto più attiva ?
Barfedio
Utente Master
 
Messaggi: 3305
Iscritto il: 27/08/2009, 8:18

non è facile

Messaggiodi marcos » 19/03/2010, 17:03

Non è facile restare e fare finta di nulla...prima o poi vieni smascherato e ti fanno fuori
puoi stare dentro ma solo come inattivo senza fare più nulla.. io almeno sono cosi.
Avatar utente
marcos
Utente Junior
 
Messaggi: 282
Iscritto il: 25/09/2009, 7:29

Messaggiodi The Spirit of Nikopol » 19/03/2010, 17:40

Barfedio ha scritto:Oltre ad impegnarti di meno, stai svolgendo qualche altra azione per destabilizzare dall'interno la WT$ ?
Visto che ti sei modernizzato cambiando il tuo vecchio e lento Fokker con un (mi pare) F18 Hornet, posso sperare che la tua non sia solo un'azione statica ma molto più attiva ?


Credo sia un F14 Tomcat
Immagine
Avatar utente
The Spirit of Nikopol
Utente Senior
 
Messaggi: 657
Iscritto il: 28/01/2010, 16:35

Messaggiodi Barfedio » 19/03/2010, 18:09

Nel caso si avverassero le riflessioni di Roberto, ovvero un crollo della WT$ dall'interno, bisognerebbe prepararsi ad una frammentazione dei 7 milioni di tdg sparsi per il mondo.
Senza una guida 'spirituale', cosa potrebbe accadere loro?
Si può pensare che alcuni gruppi vengano 'recuperati' e riorganizzati da qualche Anziano o Sorvegliante pronto a fondare una WT$ in miniatura? E con quale fine? Per esercitare e dar sfogo alle proprie voglie di potere o sinceramente interessati a far del bene alle pecorelle rimaste senza il pastore che le nutriva con cibo spirituale?
Potrebbero, alcuni gruppi, finire nelle mani di qualche novello Jim Jones?
Negli ultimi 20 anni abbiamo assistito alla frantumazione di due nazioni (Jugoslavia e URSS) e sappiamo bene cosa é successo in alcune delle loro regioni.
Quindi più che ad un crollo della WT$, forse sarebbe auspicabile un 'golpe' morbido, con la presa del potere da parte di un gruppo moderato.
Barfedio
Utente Master
 
Messaggi: 3305
Iscritto il: 27/08/2009, 8:18

Messaggiodi mondorosa » 19/03/2010, 22:10

Barfedio scrive:"Nel caso si avverassero le riflessioni di Roberto, ovvero un crollo della WT$ dall'interno, bisognerebbe prepararsi ad una frammentazione dei 7 milioni di tdg sparsi per il mondo.
Senza una guida 'spirituale', cosa potrebbe accadere loro?
Si può pensare che alcuni gruppi vengano 'recuperati' e riorganizzati da qualche Anziano o Sorvegliante pronto a fondare una WT$ in miniatura? E con quale fine? Per esercitare e dar sfogo alle proprie voglie di potere o sinceramente interessati a far del bene alle pecorelle rimaste senza il pastore che le nutriva con cibo spirituale?
Potrebbero, alcuni gruppi, finire nelle mani di qualche novello Jim Jones?
Negli ultimi 20 anni abbiamo assistito alla frantumazione di due nazioni (Jugoslavia e URSS) e sappiamo bene cosa é successo in alcune delle loro regioni.
Quindi più che ad un crollo della WT$, forse sarebbe auspicabile un 'golpe' morbido, con la presa del potere da parte di un gruppo moderato.



La WT non scomparirà mai. Ha raggiunto livelli troppo elevati come organizzazione per poter scomparire. E poi la storia lo dimostra relativamente ad altre organizzazioni religiose oggi quasi tutte con poteri maggiori se non "religioni di Stato", camuffate ovviamente. ( l'Italia è uno Stato laico! Ma dove!?). Sono d'accordo con quanto detto da Alberto che scrive:" Per concludere la riflessione, è molto probabile che il colpo di grazia all’Organizzazione avvenga dall’interno e non dall’esterno, in quanto queste stesse persone stanno rovinando la base sulla quale riposa tutto l’edificio."
Il fallimento di ogni famiglia parte dall'interno. Hai voglia di dare la colpa all'influenza della società, dei mass media, della scuola, delle cattive compagnie e cosi via.
La purificazione della casa di dio sarebbe iniziata dall'interno. Personalmente credo che la wt stia provvidenzialmente apportando tante modifiche, per me valide, perchè ha preso coscienza che non si vive più in una" società rurale". Cento anni fa questa visuale poteva ancora andar bene, ma ora non più. (sarà merito dei nuovi unti?)
Avatar utente
mondorosa
Nuovo Utente
 
Messaggi: 47
Iscritto il: 08/02/2010, 22:21

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 20/03/2010, 9:12

Mha, pur essendo anch'io convinta che una "mutazione" possa venire solo dall'interno, non parlerei di scomparsa, ma si cambio di produzione.
In parole povere, quando finanziariamente gli amministratori si renderanno conto che l'attività religiosa anzichè produttiva, volgerà al passivo, cambieranno denomivazione e faranno fruttare i proventi in altri mercati.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

daccordo con Eva

Messaggiodi acquacorrente » 20/03/2010, 10:31

ciao
Ho letto con interesse questo argomento
Sinceramente mi sento molto daccordo con Eva 70
Sono quelli che si sono spaccati la schiena perchè erano CONVINTI al 100% e lo hanno fatto con tutto il loro essere presente che poi nn riescono a rimanere quando si rendono conto di essersi sbagliati
Ci vuole molto coraggio , come ben sapete, per mettere in discussione tutta una vita e ricominciare daccapo, rinunciando a certezze antiche e relazioni importanti
Io ho conosciuto la "verità" a 11 anni, mi sono battezzata a 13
Ho fatto la pioniera all'estero ricavandone grandissime soddisfazioni di vita e vivendo delle esperienze bellissime, incontrato "fratelli e sorelle" straordinari che sono stati la mia seconda famiglia. Per me era la vita, l'unica possibile.........fino a che...........
Ho cominicato a vedere l'ipocrisia, le piccolezze di persone che avevano bisogno di regole precise per vivere ogni aspetto della loro vita, che nn sapevano guardare oltre a queste regole, giustificando il loro mancato impegno in questo senso con l'osservanza delle direttive. Ho scoperto che sei amico e fratello SOLO fino a che vedo le cose e agisco esattamente come te, anzi, come altri hanno stabilito arbritrariamente che io debba vivere
Per me è un dato di fatto
i migliori se ne vanno.......
quelli che lo hanno fatto veramente con tutta l'anima, quelli che hanno veramente vissuto la cosa perchè la ritenevano giusta, quelli che hanno usato sempre mente e cuore in quello che facevano, quelli che nn seguivano semplicemente la scia per spirito di appartenenza o perchè nn avevano niente di meglio
QUESTI se ne vanno....difficile rimanere dentro per paura dell'ostracismo, difficile rimanere perchè si ha paura di mettersi di nuovo in gioco e doversi reinventare la vita..
Ho un solo "difetto" rispetto a quelli che leggo qui...
Sono molto egoista, nn ho nessuna voglia di influenzare le scelte di altri.
A me basta essere fuori, vivere secondo la MIA coscienza.
NN sento più la rabbia e la delusione dei primi tempi, forse anche perchè mi sono impegnata fino in fondo per ricostruire la mia, di vita e ci sono riuscita fino in fondo.......
egoisticamente ho scelto di lasciare che ogniuno si cavi le sue castagne dal fuoco, anche se capisco che questa nn è la scelta migliore.....ma chissà
Già in una conversazione con mio figlio (lui è ancora tdg) gli ho chiesto di guardare con i suoi occhi e di nn credere a qualsiasi cosa gli viene detto
Nel caso specifico, riguardo alla mia fuoriuscita, avvenuta 2 anni fa, io nn gli ho mai raccontato come sono andate le cose, gli ho detto che sarò pronta a parlargliene quando lui vorrà sapere di più, ma intanto, gli ho detto, nn trarre conclusioni o giudizi, sentendo solo la versione che loro ti hanno dato, e giudicami solo per come io mi comporto con te e con gli altri...solo con i TUOI OCCHI...
unn caro saluto a tutti voi
acqua
acquacorrente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 36
Iscritto il: 25/01/2010, 14:15

Messaggiodi Eva70@ » 20/03/2010, 16:48

acquacorrente ha scritto:ciao
Ho letto con interesse questo argomento
Sinceramente mi sento molto daccordo con Eva 70
Sono quelli che si sono spaccati la schiena perchè erano CONVINTI al 100% e lo hanno fatto con tutto il loro essere presente che poi nn riescono a rimanere quando si rendono conto di essersi sbagliati
Ci vuole molto coraggio , come ben sapete, per mettere in discussione tutta una vita e ricominciare daccapo, rinunciando a certezze antiche e relazioni importanti
Io ho conosciuto la "verità" a 11 anni, mi sono battezzata a 13
Ho fatto la pioniera all'estero ricavandone grandissime soddisfazioni di vita e vivendo delle esperienze bellissime, incontrato "fratelli e sorelle" straordinari che sono stati la mia seconda famiglia. Per me era la vita, l'unica possibile.........fino a che...........
Ho cominicato a vedere l'ipocrisia, le piccolezze di persone che avevano bisogno di regole precise per vivere ogni aspetto della loro vita, che nn sapevano guardare oltre a queste regole, giustificando il loro mancato impegno in questo senso con l'osservanza delle direttive. Ho scoperto che sei amico e fratello SOLO fino a che vedo le cose e agisco esattamente come te, anzi, come altri hanno stabilito arbritrariamente che io debba vivere
Per me è un dato di fatto
i migliori se ne vanno.......
quelli che lo hanno fatto veramente con tutta l'anima, quelli che hanno veramente vissuto la cosa perchè la ritenevano giusta, quelli che hanno usato sempre mente e cuore in quello che facevano, quelli che nn seguivano semplicemente la scia per spirito di appartenenza o perchè nn avevano niente di meglio
QUESTI se ne vanno....difficile rimanere dentro per paura dell'ostracismo, difficile rimanere perchè si ha paura di mettersi di nuovo in gioco e doversi reinventare la vita..
Ho un solo "difetto" rispetto a quelli che leggo qui...
Sono molto egoista, nn ho nessuna voglia di influenzare le scelte di altri.
A me basta essere fuori, vivere secondo la MIA coscienza.
NN sento più la rabbia e la delusione dei primi tempi, forse anche perchè mi sono impegnata fino in fondo per ricostruire la mia, di vita e ci sono riuscita fino in fondo.......
egoisticamente ho scelto di lasciare che ogniuno si cavi le sue castagne dal fuoco, anche se capisco che questa nn è la scelta migliore.....ma chissà
Già in una conversazione con mio figlio (lui è ancora tdg) gli ho chiesto di guardare con i suoi occhi e di nn credere a qualsiasi cosa gli viene detto
Nel caso specifico, riguardo alla mia fuoriuscita, avvenuta 2 anni fa, io nn gli ho mai raccontato come sono andate le cose, gli ho detto che sarò pronta a parlargliene quando lui vorrà sapere di più, ma intanto, gli ho detto, nn trarre conclusioni o giudizi, sentendo solo la versione che loro ti hanno dato, e giudicami solo per come io mi comporto con te e con gli altri...solo con i TUOI OCCHI...
unn caro saluto a tutti voi
acqua


Acqua :quoto100: e ti voglio bene!!
Eva70 :bacio:
"E' meglio una delusione di una falsa certezza!"

Contatto Skype : Candye 11
Avatar utente
Eva70@
Utente Junior
 
Messaggi: 370
Iscritto il: 16/07/2009, 19:33
Località: Lugo di Romagna

Messaggiodi mondorosa » 21/03/2010, 0:59

"acquacorrente" scrive:....
Ho cominicato a vedere l'ipocrisia, le piccolezze di persone che avevano bisogno di regole precise per vivere ogni aspetto della loro vita, che nn sapevano guardare oltre a queste regole, giustificando il loro mancato impegno in questo senso con l'osservanza delle direttive. Ho scoperto che sei amico e fratello SOLO fino a che vedo le cose e agisco esattamente come te, anzi, come altri hanno stabilito arbritrariamente che io debba vivere
Per me è un dato di fatto
i migliori se ne vanno.......
quelli che lo hanno fatto veramente con tutta l'anima, quelli che hanno veramente vissuto la cosa perchè la ritenevano giusta, quelli che hanno usato sempre mente e cuore in quello che facevano, quelli che nn seguivano semplicemente la scia per spirito di appartenenza o perchè nn avevano niente di meglio
QUESTI se ne vanno....difficile rimanere dentro per paura dell'ostracismo, difficile rimanere perchè si ha paura di mettersi di nuovo in gioco e doversi reinventare la vita..
Ho un solo "difetto" rispetto a quelli che leggo qui...
Sono molto egoista, nn ho nessuna voglia di influenzare le scelte di altri.
A me basta essere fuori, vivere secondo la MIA coscienza.


Condivido appieno quanto hai scritto. Hai ben descritto un aspetto che io non sono mai riuscita a descrivere. Brava davvero. E' vero tante persone hanno bisogno di regole e regolette, date da altri, per ogni aspetto della loro vita. E' veramente avvilente constatare quanta gente "non pensante" esista. Motivo per cui sono portata a vivere isolata, altrimenti impazzisco, perchè non trovo più me stessa, con i miei difetti e, forse, qualche pregio. Però non ho mai dato la colpa di ciò alla wt. Ho sempre giustificato pensando che forse gli altri avevano bisogni diversi dai miei. O forse ero io limitata. Ho notato tali comportamenti anche sul lavoro. Una volta ho letto una frase che diceva: Se due persone la pensano allo stesso identico modo, una delle due non esiste ( è morta). Il mondo è pieno di persone immature e questo è una tragedia per chi come me, convinta di aver trovato un qualcosa di valido per lei, vorrebbe collaborare e contribuire per un miglioramento comune. Sei stata veramente brava acquacorrente. Per me hai centrato il vero problema del gruppo e dei gruppi in genere. Ripeto la stessa identica esperienza la vivo sul lavoro.
Avatar utente
mondorosa
Nuovo Utente
 
Messaggi: 47
Iscritto il: 08/02/2010, 22:21

Messaggiodi daniela47 » 21/03/2010, 8:47

mondorosa ha scritto:"acquacorrente" scrive:....
Ho cominicato a vedere l'ipocrisia, le piccolezze di persone che avevano bisogno di regole precise per vivere ogni aspetto della loro vita, che nn sapevano guardare oltre a queste regole, giustificando il loro mancato impegno in questo senso con l'osservanza delle direttive. Ho scoperto che sei amico e fratello SOLO fino a che vedo le cose e agisco esattamente come te, anzi, come altri hanno stabilito arbritrariamente che io debba vivere
Per me è un dato di fatto
i migliori se ne vanno.......
quelli che lo hanno fatto veramente con tutta l'anima, quelli che hanno veramente vissuto la cosa perchè la ritenevano giusta, quelli che hanno usato sempre mente e cuore in quello che facevano, quelli che nn seguivano semplicemente la scia per spirito di appartenenza o perchè nn avevano niente di meglio
QUESTI se ne vanno....difficile rimanere dentro per paura dell'ostracismo, difficile rimanere perchè si ha paura di mettersi di nuovo in gioco e doversi reinventare la vita..
Ho un solo "difetto" rispetto a quelli che leggo qui...
Sono molto egoista, nn ho nessuna voglia di influenzare le scelte di altri.
A me basta essere fuori, vivere secondo la MIA coscienza.



La W.T. ha la colpa di sfruttare la debolezza di queste persone "non pensanti".
Di sfruttarla al peggio, per i propri giochi di potere e di supremazia.





Condivido appieno quanto hai scritto. Hai ben descritto un aspetto che io non sono mai riuscita a descrivere. Brava davvero. E' vero tante persone hanno bisogno di regole e regolette, date da altri, per ogni aspetto della loro vita. E' veramente avvilente constatare quanta gente "non pensante" esista. Motivo per cui sono portata a vivere isolata, altrimenti impazzisco, perchè non trovo più me stessa, con i miei difetti e, forse, qualche pregio. Però non ho mai dato la colpa di ciò alla wt. Ho sempre giustificato pensando che forse gli altri avevano bisogni diversi dai miei. O forse ero io limitata. Ho notato tali comportamenti anche sul lavoro. Una volta ho letto una frase che diceva: Se due persone la pensano allo stesso identico modo, una delle due non esiste ( è morta). Il mondo è pieno di persone immature e questo è una tragedia per chi come me, convinta di aver trovato un qualcosa di valido per lei, vorrebbe collaborare e contribuire per un miglioramento comune. Sei stata veramente brava acquacorrente. Per me hai centrato il vero problema del gruppo e dei gruppi in genere. Ripeto la stessa identica esperienza la vivo sul lavoro.
Avatar utente
daniela47
Utente Gold
 
Messaggi: 5436
Iscritto il: 16/07/2009, 18:38

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 21/03/2010, 10:20

mondorosa ha scritto: E' vero tante persone hanno bisogno di regole e regolette, date da altri, per ogni aspetto della loro vita. E' veramente avvilente constatare quanta gente "non pensante" esista.

Un gruppo, che può essere il mondo chiuso di una setta, ma anche un ambiente di lavoro, o ache un gruppo in cui è simile un certo tenore di vita, è portato a livellare i pensieri e le azioni dei suoi componenti.
Per sopravvivere, suppongo, per dare continuità alla propria distinzione da altri, per una capacità di azione e reazione comuni.
Dipende dalle circostanze.
Chiunque è sospettato di rompere tale equilibrio viene emarginato.
Non ho preparazione psicologica per capirne i meccanismi, ma ho notato lo stesso fenomeno, molte volte.
Direi che è una forma di difesa che regredisce verso i meccanismi di una società primitiva.
Il nuovo, il diverso, ma soprattutto l'accettazione individuale delle proprie responsabilità sono i fenomeni che gruppi di tal sorta temono di più.
Per contro, gli appartenenti, trovano sicurezza nella protezione degli altri, senza pensare che rinunciano a una parte impegnativa certo, ma gratificante che è la propria personalità
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi mondorosa » 21/03/2010, 13:47

Gabriella Prosperi" scrive....
Il nuovo, il diverso, ma soprattutto l'accettazione individuale delle proprie responsabilità sono i fenomeni che gruppi di tal sorta temono di più.
Per contro, gli appartenenti, trovano sicurezza nella protezione degli altri, senza pensare che rinunciano a una parte impegnativa certo, ma gratificante che è la propria personalità
Gabriella




Gabriella hai centrato la parolina giusta che genera persone "non pensanti" : RESPONSABILITA'.
Non posso dire che le persone sul lavoro o in congregazione siano limitate mentalmente. Anzi. Ma di certo sono persone che non accettano le proprie responsabilità personali, per cui risulta molto più semplice per loro agire come degli automi che decidere con la propria testolina. Perciò come si fa a dare la colpa di tale incresciosa situazione al capo, per quanto incapace possa essere, o alla wt. Io non ci riesco.
Daniela 47, se non erro, dice che la wt ne approfitta e non fa nulla per far crescere tali persone "non pensanti". Innanzitutto l' organizzazione dei tdg non è una società di sostegno psicologico, ma soprattutto a coloro che dirigono in genere fa comodo una situazione del genere anche se poi si ritorce contro essi stessi. Perchè i problemi sono una costante onnipresente nella vita, per cui, se si fa sempre finta di non vedere , finisce che quando i problemi raggiungono un punto di saturazione il sistema scoppia. Nel caso della wt la cosa mi sbalordisce molto, perchè il modo di fare religione non è basato dull'uso di oggettistica religiosa, ma sulla lettura,sulla riflessione, su esempi della vita, sulla diffusione di quanto appreso, quindi il contatto con il mondo esterno. E per quanto si possa non essere d'accordo con quanto promulgato dalla società, non riesco proprio a giustificare l'esistenza di persone "non pensanti". Eppure ammetto che ci sono. Ma forse non sono da annoverare fra le persone "non pensanti", ma fra persone di altra categoria che non saprei definire.
Avatar utente
mondorosa
Nuovo Utente
 
Messaggi: 47
Iscritto il: 08/02/2010, 22:21

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 21/03/2010, 14:01

Non si tratta di non volere o sapere pensare, ma di temere il pensiero.
Una delle prime "istruzioni" della WTS è proprio questa.
Quando, passo passo, ci dicono che il mondo è del maligno, che l'uomo è imperfetto, che un atteggiamento non consono può far "inciampare" la fede di un confratello, quando il pensiero autonomo viene bollato come indipendente e ribelle, quando vietano di mischiarsi ad amicizie estranee al culto, quando demonizzano l'istruzione superiore, quando ci insegnano che internet è fonte di male......
ecco che allora, il pensiero ci appare diabolico.
Ogni dubbio deve trovare spiegazione solo presso i pastori del culto, gli altri sono stimolati da Satana a portarci in errore.
Allora, terrorizzati all'idea di sbagliare, deleghiamo tutto alla grande mamma.
Certo, una volta fuori, il cervello si rifiuta di accettare quanto prima ci sembrava ovvio e le spiegazioni che ci davamo ci appaiono in tutta la loro assurdità.
Ecco perchè l'inattività è temuta, perchè la lontananza da un sistema subdolamente coercitivo fa riaffiorare le normali capacità di ognuno.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi zeus10 » 22/03/2010, 8:44

Gabriella Prosperi ha scritto:Non si tratta di non volere o sapere pensare, ma di temere il pensiero.
Una delle prime "istruzioni" della WTS è proprio questa.
Quando, passo passo, ci dicono che il mondo è del maligno, che l'uomo è imperfetto, che un atteggiamento non consono può far "inciampare" la fede di un confratello, quando il pensiero autonomo viene bollato come indipendente e ribelle, quando vietano di mischiarsi ad amicizie estranee al culto, quando demonizzano l'istruzione superiore, quando ci insegnano che internet è fonte di male......
ecco che allora, il pensiero ci appare diabolico.
Ogni dubbio deve trovare spiegazione solo presso i pastori del culto, gli altri sono stimolati da Satana a portarci in errore.
Allora, terrorizzati all'idea di sbagliare, deleghiamo tutto alla grande mamma.
Certo, una volta fuori, il cervello si rifiuta di accettare quanto prima ci sembrava ovvio e le spiegazioni che ci davamo ci appaiono in tutta la loro assurdità.
Ecco perchè l'inattività è temuta, perchè la lontananza da un sistema subdolamente coercitivo fa riaffiorare le normali capacità di ognuno.
Gabriella


:quoto100: Penso che questo meccanismo sia ancora più accentuato in coloro,e sono tanti,che sin da piccoli essendo figli di tdg,sono influenzati con con questi ragionamenti. Ciao.
‘Peggio che dire una menzogna è passare tutta la vita rimanendo fedeli ad una menzogna.’
Robert Brault.
Avatar utente
zeus10
Utente Senior
 
Messaggi: 611
Iscritto il: 21/09/2009, 6:52
Località: italia

Bravissima Gabriella

Messaggiodi deep-blue-sea » 22/03/2010, 9:14

hai espresso in poche parole e con quelle giuste, il meccanismo che si installa nella mente dei TG. Concordo pienamente con quanto hai scritto. Come dice Zeus, tale meccanismo funziona anche meglio se si è stati dentro da piccoli!!!!
Un abbraccio :bacino:
Presentazione
"Il vero dialogo consiste nell'accettare l'idea che l'altro sia portatore di una verità che mi manca..."
Mgr Claverie
it's better to have questions you cannot answer than it is to have answers you cannot question.
Meglio avere domande alle quali non puoi rispondere, che avere risposte che non puoi mettere in questione
Avatar utente
deep-blue-sea
Utente Master
 
Messaggi: 3353
Iscritto il: 16/07/2009, 17:38


Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici