Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

I Testimoni sono nella Verità? No, purtroppo per loro lo sono gli apostati.

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

I Testimoni sono nella Verità? No, purtroppo per loro lo sono gli apostati.

Messaggiodi sandrosolustri » 02/02/2020, 12:53

Mi dolce naufragar in questo sito. Mi piace leggere o ascoltare le tante esperienze qui riportate, Prima fra tutte quella della signora Barbara Anderson ex scrittrice della società W.T. e poi le tante altre. Il leitmotiv generalmente è sempre quello: Dici la verità e vieni espulso, anzi dichiarato apostata. Mamma quanto stona 'sta procedura. Allora chi dice la verità è un apostata, e chi la nasconde che cos'è?
sandrosolustri
Nuovo Utente
 
Messaggi: 283
Iscritto il: 30/06/2019, 11:55

Messaggiodi deliverance1979 » 02/02/2020, 18:33

Hai toccato un tasto dolente, ma non solo per i TDG, diciamo per moltissime religioni.
Ma rimaniamo nel mondo dei TDG.

Che cosa è la verità?

Per i TDG la verità è tutto ciò che proviene dallo Schiavo Fedele e Discreto, o meglio conosciuto come Corpo Direttivo.

Tale gruppo dirigente ha la facoltà di stabilire di volta in volta cosa è giusto e cosa è sbagliato, e come interpretare i vari passi biblici.
Ma, a differenza di altre confessioni religiose, il Corpo Direttivo ha il potere di non essere infallibile, per sua stessa ammissione.
Questo però è veramente un punto grottesco, poichè, qualsiasi cazzata spara, fino a che non viene rettificata da lui stesso, deve essere considerata dalla massa dei TDG come "verità", e quindi seguita senza batter ciglio.

Ora a questo punto sorge un dubbio....
Ma quando il corpo direttivo spaccia una sua interpretazione come verità, questa è tale perchè è stato lo spirito santo di Geova che ha fatto capire determinati passaggi biblici a tali persone, ovvero i membri del Corpo Direttivo, oppure, queste persone ci sono arrivate tramite una loro logica umana?

Perchè se ci sono arrivati tramite una logica umana, allora tutti possono interpretare uguale se non meglio del Corpo Direttivo, mentre invece se è stato lo spirito santo, la cosa trascende ancora di più nel grottesco, visto che, in 145 anni di pubblicazioni geoviste, di revisited ce ne sono stati molti, non per ultimi, quelli relativi al numero degli unti da raccogliere in questo periodo chiamato "ultimi giorni", e, il periodo della fine imminente che tanto imminente non è.

Il problema è che molti TDG soprattutto nominati diranno che ogni organizzazione che si rispetti, sia politica che religiosa, necessita di regole, di capi e di qualcuno che prende delle decisioni, e che poi, tali decisioni e regole debbano essere rispettate al fine di garantire un ordine ed una compattezza del gruppo.

Vero, verissimo, ma, bisogna anche capire dove finisce la presa per il culo ed inizia l'intelligenza umana.
Infatti, la storia è piena di servilismo azzerbinato dinanzi a dei vertici politici e religiosi che avevano una visione distorta della realtà, e che con le loro scelte, hanno portato la massa a grandi disastri o delusioni.
Ma, a differenza di un gruppo, quale il Corpo Direttivo, un gruppo politico può essere estromesso o tramite elezione, o tramite rivoluzione.

Mentre invece, il corpo direttivo, degno simile di molti altri vertici religiosi che si sono auto proclamati tali, è tronfio di se, e, si è auto proclamato guida suprema dei TDG.
Ma nessun TDG si è mai chiesto se veramente quelli del corpo direttivo sono unti.
Se gli unti sono veri o finti.
Non ci sono state fiammelle, miracoli o portenti a stabilire l'effettiva peculiarità di queste persone.
Ne tanto meno, capacità profetiche o particolari che hanno stabilito come tale gruppo dirigente sia in grado di capire questioni bibliche che portino i Testimoni di Geova un passo avanti a tutti gli altri.

L'unica questione che avrebbe distinto i Testimoni di Geova da tutti gli altri, era quella di aver compreso che dal 1914 erano iniziati gli ultimi giorni di questo sistema di cose, e che, chi era TDG, avrebbe anche ricordato la fine di questo sistema di cose.
Infatti, tale religione nasce come tale per il preciso scopo di annuanciare la particolarità dei tempi moderni, ovvero del XX° secolo prima, ma poi l'hanno prolungata anche al XXI° secolo.

E quindi, tale aspetto teocratico, ovvero l'aver capito la particolarità del contesto storico in cui l'umanità si stava e tecnicamente si sta trovando, autorizzava il Corpo Direttivo a determinare anche il tipo di condotta ideale utile per essere definiti dei buoni cristiani approvati da Geova, e degni di poter sopravvivere ad Harmagheddon e di far parte di coloro che avrebbero messo piede per primi nel nuovo mondo, avendo anche il privilegio di restaurare la terra e riportarla in un paradiso.

Ma se la fine di questo sistema di cose non viene, il seguire o meno i dettami del corpo direttivo, risulta essere un'azione totalmente ininfluente.
Se il motivo per cui questa religione esiste, ovvero la fine di questo sistema di cose, non viene, il comportarsi come il prototipo del cristiano ideale made in WTS, è ininfluente ed inutile.
E si potrebbe continuare cosi all'infinito.

Ora, la parte che si è rotta di questa illusione, è proprio questa, ovvero la mancata venuta della fine, ma la pretesa, da parte del Corpo Direttivo, che questa sia ancora imminente.
Infatti, se la fine non viene, il Corpo Direttivo non ha senso di esistere, questa religione non ha senso di esistere, andare a predicare non ha senso di essere fatta come opera e neanche studiare la bibbia in chiave millenaristica ha senso.

Quindi, io se fossi un TDG, queste domande me le porrei, e, cercherei di capire se i vertici che comandano questa organizzazione, dopo 145 anni di cazzate e rimandi, siano ancora credibili.
Geova è con loro?
Da chi ce ne andremo?
o, le altre religioni sono davvero meglio?
e se poi viene Harmagheddon?

Tutte queste domande retoriche sono veramente ridicole, soprattutto dopo un periodo di attesa di 145 anni.
Quanti altri decenni ancora dovrebbero passare prima di stabilire se il grado di vaccate teocratiche sparate dal Corpo Direttivo ha colmato la misura?
Altri 10, 20 o 50 anni?

Quanto è lungo il periodo stabilito ultimi giorni?
150, 200, 300 anni?

Ma se la predicazione era imminente 150 anni fa, all'epoca di Russell, lo è ancora oggi dopo 150 anni?
Imminenza quindi è un arco di tempo di 150 anni?

Ma soprattutto, quanti altri revisited riguardanti la fine e quindi la venuta della grande tribolazione prima e di Harmagheddon poi si dovranno ancora attendere prima che si possa dire..... Basta? ma a che vaccate abbiamo creduto fino ad ora!

Oppure ci giustifichiamo sempre con la solita frase fatta, "Lo sa Geova quando il tempo è giunto...."

Quindi se ad oggi non è venuta nessuna fine, vuol dire che il tempo per la fine non è giunto, anche se, sempre per volere di Geova, 150 anni fa, ha fatto si che Russell e gli studenti biblici dessero inizio a quest'opera, con un senso di urgenza molto elevato, e predicando a miliardi di persone però morte di vecchiaia.... :boh: :boh: :boh:

O Geova ha qualche problemino organizzativo, o il Corpo Direttivo a partire da Russell ha sparato un mare di puttanate, o entrambi.
Certo è che per essere una religione millenaristica, che nasce per predicare ed aspettare una fine del mondo imminente, dopo 150 anni di attesa, qualcosa non ha veramente riportato...
Altro che verità.... e figuriamoci la bugia.... :ciuccio: :fronte: :mirror:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 5819
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi cattivo esempio » 02/02/2020, 20:37

ogni gruppo ha la.....sua..... verità
chi dissente è fuori

deli
per te la verita era la fine
non è venuta e sei uscito dandogli dei falsi profeti
giusto per te, ma non per gli altri

proprio quello che dettagli è la dimostrazione del contrario
nonostante non arrivi la fine i tdg reggono ( -1 nel 76)
a prova che non tutti i tdg sono adoratori delle date
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 909
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Caro Deliverange...

Messaggiodi sandrosolustri » 02/02/2020, 20:50

Si, caro Deliverange, vent'anni di T.d.G non ti hanno affatto cotto il cervello. Hai una capacità critica che definirei di alto livello. Non hai mai pensato di raccogliere le tue riflessioni in un volumetto e darlo alle stampe? Anche perché sono riflessioni inattaccabili. E per amor dell'argomento sei un apostata che dice la verità. Coraggio.
sandrosolustri
Nuovo Utente
 
Messaggi: 283
Iscritto il: 30/06/2019, 11:55

Messaggiodi sandrosolustri » 02/02/2020, 21:10

cattivo esempio ha scritto:ogni gruppo ha la.....sua..... verità
chi dissente è fuori

deli
per te la verita era la fine
non è venuta e sei uscito dandogli dei falsi profeti
giusto per te, ma non per gli altri

proprio quello che dettagli è la dimostrazione del contrario
nonostante non arrivi la fine i tdg reggono ( -1 nel 76)
a prova che non tutti i tdg sono adoratori delle date

E' vero, non tutti i Testimoni sono adoratori delle date, ma tutti i Testimoni , come insegnano le loro Scritture dovrebbero ACCERTARSI DI OGNI COSA ED ATTENERSI A CIO' CHE E' ECCELLENTE.. Ma loro si attengono solo ai diktat del loro Corpo Direttivo, non distinguendo purtroppo le loro balle dalle cose eccellenti, e quando qualcuno lo fa notare, dicendo al contrario le cose come stanno, diventa un APOSTATA. E' un metodo a dir poco esecrabile. SI PERDE DI CREDIBILITA'. E di credibilità il Corpo Direttivo ne sta perdendo parecchia.
sandrosolustri
Nuovo Utente
 
Messaggi: 283
Iscritto il: 30/06/2019, 11:55

Messaggiodi cattivo esempio » 02/02/2020, 21:36

sandrosolustri ha scritto:
cattivo esempio ha scritto:ogni gruppo ha la.....sua..... verità
chi dissente è fuori

deli
per te la verita era la fine
non è venuta e sei uscito dandogli dei falsi profeti
giusto per te, ma non per gli altri

proprio quello che dettagli è la dimostrazione del contrario
nonostante non arrivi la fine i tdg reggono ( -1 nel 76)
a prova che non tutti i tdg sono adoratori delle date

E' vero, non tutti i Testimoni sono adoratori delle date, ma tutti i Testimoni , come insegnano le loro Scritture dovrebbero ACCERTARSI DI OGNI COSA ED ATTENERSI A CIO' CHE E' ECCELLENTE.. Ma loro si attengono solo ai diktat del loro Corpo Direttivo, non distinguendo purtroppo le loro balle dalle cose eccellenti, e quando qualcuno lo fa notare, dicendo al contrario le cose come stanno, diventa un APOSTATA. E' un metodo a dir poco esecrabile. SI PERDE DI CREDIBILITA'. E di credibilità il Corpo Direttivo ne sta perdendo parecchia.

ampio il mio discorso perché vedo che non mi sono spiegato

nel 91 un partito che si chiamava p.c.i. e propagava il comunismo
ad un famoso congresso cambiò nome e programmi politici
quello stesso congresso..... espulse.... (divennero rifondazione comunista)
coloro che continuavano a dire le cose che tutti dicevano il giorno prima

questo esempio per dire cosa:
che ogni gruppo dirigente fa come gli pare
gli adepti scelgono:
adeguarsi
oppure........
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 909
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi deliverance1979 » 02/02/2020, 21:54

sandrosolustri ha scritto:Si, caro Deliverange, vent'anni di T.d.G non ti hanno affatto cotto il cervello. Hai una capacità critica che definirei di alto livello. Non hai mai pensato di raccogliere le tue riflessioni in un volumetto e darlo alle stampe? Anche perché sono riflessioni inattaccabili. E per amor dell'argomento sei un apostata che dice la verità. Coraggio.


Eh, magari, ma già vi ammazzo di noia qui sul forum, immaginiamoci un libro.... :ironico:
Si potrebbe fare comunque, ma forse insieme ad altri. :ok:

cattivo esempio ha scritto:deli
per te la verita era la fine
non è venuta e sei uscito dandogli dei falsi profeti
giusto per te, ma non per gli altri

proprio quello che dettagli è la dimostrazione del contrario
nonostante non arrivi la fine i tdg reggono ( -1 nel 76)
a prova che non tutti i tdg sono adoratori delle date


Ancora..... (Cattivo Esempio, se eri una bella ragazza ti facevo la corte, almeno il nostro rapporto era movimentato e non ci annoievamo..... :ironico: :ironico: :ironico: )

Vedo che ti ostini a difendere l'indifendibile, ma va bene cosi, non preoccuparti, neanche io mi stanco di risponderti.

Iniziamo con qualche obiezione al tuo ragionamento.

1 - I TDG sono una religione che predicano la fine di questo sistema di cose, in un dato periodo, che ha un preciso inizio, il 1914. Questo non lo dico io, ma il Corpo Direttivo. Ora, se per ultimi giorni, parliamo di 150 anni o più, come già ti ho risposto in altri thread qui sul forum, o il Corpo Direttivo ha sempre preso per il culo i TDG spacciano l'imminenza per un tempo dilatato che si perde nei secoli, o questa religione è una vaccata...

2 - "I TDG crescono di numero o non se ne vanno, motivo per cui, non servono per una data...." obietti tu.... Mi fa piacere notare come forse o fai finta di non conoscere il mondo dei TDG, o lo conosci, ma appunto eviti di entrare ad esaminare veramente la massa dei TDG. Molti che si definiscono TDG non saprebbero neanche spiegare la profezia dei sette tempi, che è alla basse dell'individuazione del 1914 e dell'inizio degli ultimi giorni, e parlo anche di ragazzi giovani. Il che mi porta a pormi qualche dubbio sulla vera consapevolezza che ha tale massa di persone.

3 - Il sistema di indottrinamento dei TDG e quindi di appartenenza a tale culto, ovvero testimonianza, studio e passi per diventare un TDG che fanno si che l'individuo si separi sempre di più dal mondo, dalle cose del mondo (sempre perchè la fine è vicina) ed orbiti sempre di più all'interno di questa organizzazione, fanno si che, anche la fuoriuscita da tale culto, e la conseguente morte sociale, non è una questione facile da affrontare per tutti, quindi meglio mediocri, con una doppia vita o pseudo TDG morti che fanno presenza alle adunanze, piuttosto che fuori da tale organizzazione e soli nel mondo. Non sottovalutare il lato oscuro dell'indottrinamento geovista.

Quando io me ne sono andato, ed avevo le balle piene, mi ci vollero mesi prima di metabolizzare le cazzate geoviste sulla fine del mondo, sul fatto superstizioso che accompagnava la mia esistenza e che poneva la spada di Damocle dell'imminente fine di questo sistema di cose come di un evento che potesse accadere da un momento all'altro.
Quando parlavo con alcune persone del mondo, ed io ero già uscito da diversi mesi da questa pseudo religione, mi guardavano con gli occhi stralunati quando obiettavo loro delle situazioni apocalittiche che sarebbero potute accadere.

Tutta l'impalcatura geovista si basa sulla paura della fine imminente e sul fatto che l'uscita da tale organizzazione rappresenti per l'individuo la morte spirituale prima e fisica poi, qualora Harmagheddon venisse.

Quindi, se non si è più che motivati e con le balle piene delle vaccate geoviste, difficilmente si uscirà da tale culto che per decenni ha plasmato ogni singolo aspetto della propria vita con routine teocratiche costanti e con continui parallelismi su come ci si dive comportare o agire in ogni singola situazione giornaliera, al fine di essere il prototipo ideale di cristiano.

Che poi, se fosse come dici tu, e quindi la fede dei TDG fosse forte e granitica, mi fa sorridere di come le ore di servizio aumentino ogni anno nei rapporti degli annuari, ma io i TDG in giro li vedo pochissime volte.... e non il doppio di 20 anni fa, se è vero che le ore, sono raddoppiate.... :fronte:
E dove stanno fisicamente rispetto a quando io ero TDG e le ore dei rapporti internazionali erano molte di meno.... :ciuccio: :ciuccio: :ciuccio:
E come mai le sale del regno si riuniscono anzichè moltiplicarsi, se i numeri che loro dicono sono in continuo aumento..... :ciuccio: :ciuccio: :ciuccio:

Ma andiamo al punto dell'obiezione principale...ovvero:

"Io servivo in vista di una data...." (non un anno specifico, sia chiaro, ma di un preciso arco di tempo, che suona diverso....)

La famosa "Torre di Guardia annunciante il regno di Geova", racchiude nel suo titolo la presa per il culo di questo movimento.

Annunciante.... solitamente si annuncia qualcosa in riferimento ad un determinato periodo temporale.....

Se è vero che gli ultimi giorni iniziano nel 1914, questo annuncio quanto dovrebbe durare.... 100 anni?
200 anni?
500 anni?

Ma facciamo finta che tu abbia ragione, allora che senso ha avuto tutto l'impulso di predicare l'imminenza della fine negli anni 60 - 70 - 80 e 90 del secolo scorso?
Si sono sbagliati?
Chi si è sbagliato?
Quelli del Corpo Direttivo?
O la gestione logistico organizzativa dello Spirito Santo, che maldestramente ha risvegliato in Russell (addirittura nel lontano 1870) una voglia di millenarismo imminente, forse un pò troppo anticipatamente rispetto alla tabella di marcia di Geova e della fine imminente?

E che culo....

Ma allora ti chiedo, dal 1914 siamo o no negli ultimi giorni?
Questo è quello che hanno sempre affermato i Testimoni di Geova, a partire da Russell nel 1870, poi anche dopo il 1914, ed anche ora che siamo nel XXI secolo.... :boh: :boh: :boh:

E questi ULTIMI giorni (forse io ho capito male, sono un pò tardo), quando dovrebbero durare, 100 anni? 150? 200? 1000 anni?

O forse, come tu stesso hai affermato, l'importanza è santificare il nome di Geova... ma mi chiedo sempre.....che cazzo significa tutto questo astrattismo inconcludente poi me lo dovrai spiegare.

Ma c'è un piccolo problema in tutto questo ragionamento, ed in quello del Corpo Direttivo, qualora fosse molto tangente al tuo.

Ovvero che, sparare due cazzate teologiche sul santificare il nome di Geova, o vaccate liturgiche astratte, non cambia la vita a nessuno, perchè effettivamente, non comporta la dimostrazione di una manifestazione ultraterrena tramite degli effetti speciali spirituali (che definiremmo miracoli) con cambiamenti concreti tangibili e misurabili qui sulla terra....
Ma a sto punto, se proprio devo dirtela tutta, intangibile per intangibile, allora mi tengo "zio prete che mi perdona".... altro che TDG e la loro finta imminenza della fine, utile per accalappiare poveri illusi.

Mentre invece caro mio, promettere dei cambiamenti REALI qui sulla terra, e datarli con un inizio temporale specifico, ovvero il 1914, additandolo come inizio del conto alla rovescia, per poi passare alla grande tribolazione dove l'ONU dovrebbe distruggere CONCRETAMENTE tutte le religioni di questo mondo meno che una, per finire con Harmagheddon che in maniera reale e tangibile, attraverso eventi SOVRANNATURALI PLANETARI avrebbe annientato miliardi di persone, è no caro mio, tutta questa roba qui è invece reale, tangibile e misurabile, e se non accade come invece promesso da 150 anni, significa che qualcuno ha sparato qualche cazzata di troppo.... sia mai quelli del Corpo Direttivo??? :ciuccio: :ciuccio: :ciuccio:

Ora la predicazione si spiega facilmente, intorti milioni di persone, facendogli credere ad un millenarismo biblico che promette loro grandi benedizioni in un dato periodo di tempo che parte dal 1914, ed avrai una schiera di volenterosi ingenui che si prodigheranno in tale missione salvifica per il mondo, pensando appunto che la fine è vicina....
Ma poi aspettiamo gli effetti speciali del reame spirituale, che ci confermano come, tale predicazione che va avanti da 150 anni non è un illusione collettiva motivata da un auto convincimento derivante da una sbagliata interpretazione biblica, ma che invece era proprio una volontà divina per il genere umano.

Dal 1870 ad oggi, sono passati 150 anni di fanta cazzate, adesso aspettiamo l'intervento divino....
Ahh si, non si deve servire per una data.... peccato però che la WTS, una rivista si e l'altra pure, continui a sparare cazzate sulla grande tribolazione, la fine imminente, e bla e bla e bla...

Perchè il Corpo Direttivo non getta la maschera, come dici tu, e dice.... ci siamo sbagliati, non viviamo negli ultimi giorni (che iniziano nel 1914) e forse la fine non verrà prima di 100, 200 o 1000 anni.....(tanto ne sono già passati inutilmente 150 di anni)
Come mai non lo fanno?

Perchè alle persone piace essere prese per il culo con una falsa speranza, ed allora, perchè togliergli questa unica consolazione?
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 5819
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

vulgus vult decipi ergo decipiatur

Messaggiodi sandrosolustri » 02/02/2020, 22:27

Il popolo vuole essere ingannato, quindi inganniamolo. Cardinale Carlo Carafa. Trockij scoprì e denunciò l'inganno di Stalin e ricevette una picconata in testa. Nel medioevo chi non voleva essere ingannato finiva sul rogo. Ora il pericolo di ricevere picconate sul cranio o di essere arrostiti al rogo non c'è più. Ma al giorno d'oggi, 21° secolo perdere gli affetti più cari per colpa di inutili diktat del Corpo Direttivo è assurdo!!! E chi non si ribella è un pirla.
sandrosolustri
Nuovo Utente
 
Messaggi: 283
Iscritto il: 30/06/2019, 11:55

Messaggiodi cattivo esempio » 02/02/2020, 23:36

dely, i nerazzurri hanno vinto sono dell'umore giusto
Ancora..... (Cattivo Esempio, se eri una bella ragazza ti facevo la corte, almeno il nostro rapporto era movimentato e non ci annoievamo..... :ironico: :ironico: :ironico: )

masculo e peloso....manteniamo le distanze.....
Vedo che ti ostini a difendere l'indifendibile,

non difendo nulla, il mio sguardo è
come quello di un grandangolo
capace di vedere le cose nel suo complesso

il tuo un microscopio focalizato su un punto di vista;
il tuo
1 - I TDG sono una religione che predicano la fine di questo sistema di cose, in un dato periodo, che ha un preciso inizio, il 1914. Questo non lo dico io, ma il Corpo Direttivo.

i tdg non predicano solo questo ma anche questo
tu osservi solo una parte
Ora, se per ultimi giorni, parliamo di 150 anni o più, come già ti ho risposto in altri thread qui sul forum, o il Corpo Direttivo ha sempre preso per il culo i TDG spacciano l'imminenza per un tempo dilatato che si perde nei secoli, o questa religione è una vaccata...

vuoi evidenziare che sono falsi profeti dal tuo punto di vista?
giusto
a uno che era tdg prima durante e dopo il 75
allora la cosa non era un problema
I TDG crescono di numero o non se ne vanno, motivo per cui, non servono per una data...." obietti tu.... Mi fa piacere notare come forse o fai finta di non conoscere il mondo dei TDG, o lo conosci, ma appunto eviti di entrare ad esaminare veramente la massa dei TDG.

esaminiamoli
Molti che si definiscono TDG non saprebbero neanche spiegare la profezia dei sette tempi, che è alla basse dell'individuazione del 1914 e dell'inizio degli ultimi giorni, e parlo anche di ragazzi giovani. Il che mi porta a pormi qualche dubbio sulla vera consapevolezza che ha tale massa di persone.

sono d'accordo con te
ma
non sulle conclusioni

quelli che non lo sanno (nei dettagli a grandi linee tutti)
è perché non è quello (1914) il fondamento della loro fede
(come invece lo era per te)
3 - Il sistema di indottrinamento dei TDG e quindi di appartenenza a tale culto, ovvero testimonianza, studio e passi per diventare un TDG che fanno si che l'individuo si separi sempre di più dal mondo, dalle cose del mondo (sempre perchè la fine è vicina) ed orbiti sempre di più all'interno di questa organizzazione, fanno si che, anche la fuoriuscita da tale culto, e la conseguente morte sociale, non è una questione facile da affrontare per tutti, quindi meglio mediocri, con una doppia vita o pseudo TDG morti che fanno presenza alle adunanze, piuttosto che fuori da tale organizzazione e soli nel mondo. Non sottovalutare il lato oscuro dell'indottrinamento geovista.

giusto ma sono meno di quelli che pensi
perché alla lunga escono tutti
Quando io me ne sono andato, ed avevo le balle piene, mi ci vollero mesi prima di metabolizzare le cazzate geoviste sulla fine del mondo, sul fatto superstizioso che accompagnava la mia esistenza e che poneva la spada di Damocle dell'imminente fine di questo sistema di cose come di un evento che potesse accadere da un momento all'altro.
Quando parlavo con alcune persone del mondo, ed io ero già uscito da diversi mesi da questa pseudo religione, mi guardavano con gli occhi stralunati quando obiettavo loro delle situazioni apocalittiche che sarebbero potute accadere.

tutte le esperienze di lunga durata provocano ciò
Tutta l'impalcatura geovista si basa sulla paura della fine imminente e sul fatto che l'uscita da tale organizzazione rappresenti per l'individuo la morte spirituale prima e fisica poi, qualora Harmagheddon venisse.

è una parte del tutto, non il tutto
Quindi, se non si è più che motivati e con le balle piene delle vaccate geoviste, difficilmente si uscirà da tale culto che per decenni ha plasmato ogni singolo aspetto della propria vita con routine teocratiche costanti e con continui parallelismi su come ci si dive comportare o agire in ogni singola situazione giornaliera, al fine di essere il prototipo ideale di cristiano.

ripeto se non ci si crede più alla lunga si esce
Che poi, se fosse come dici tu, e quindi la fede dei TDG fosse forte e granitica, mi fa sorridere di come le ore di servizio aumentino ogni anno nei rapporti degli annuari, ma io i TDG in giro li vedo pochissime volte.... e non il doppio di 20 anni fa, se è vero che le ore, sono raddoppiate.... :fronte:

in italia le ore non sono raddoppiate ma stabili
Ma andiamo al punto dell'obiezione principale...ovvero:

"Io servivo in vista di una data...." (non un anno specifico, sia chiaro, ma di un preciso arco di tempo, che suona diverso....)

La famosa "Torre di Guardia annunciante il regno di Geova", racchiude nel suo titolo la presa per il culo di questo movimento.

Annunciante.... solitamente si annuncia qualcosa in riferimento ad un determinato periodo temporale.....

Se è vero che gli ultimi giorni iniziano nel 1914, questo annuncio quanto dovrebbe durare.... 100 anni?

questo per te,sottolineo per....te....era l'aspetto principale
Ma facciamo finta che tu abbia ragione, allora che senso ha avuto tutto l'impulso di predicare l'imminenza della fine negli anni 60 - 70 - 80 e 90 del secolo scorso?

la predicazione serviva perlopiù a rafforzare il predicatore che a trovare nuovi
Si sono sbagliati?
Chi si è sbagliato?
Quelli del Corpo Direttivo?
O la gestione logistico organizzativa dello Spirito Santo, che maldestramente ha risvegliato in Russell (addirittura nel lontano 1870) una voglia di millenarismo imminente, forse un pò troppo anticipatamente rispetto alla tabella di marcia di Geova e della fine imminente?

non si sono sbagliati volevano mantenere alta la tensione
...la fine come un ladro di notte....
...in quanto al giorno e all'ora nessuno.....
Ma allora ti chiedo, dal 1914 siamo o no negli ultimi giorni?
Questo è quello che hanno sempre affermato i Testimoni di Geova, a partire da Russell nel 1870, poi anche dopo il 1914, ed anche ora che siamo nel XXI secolo.... :boh: :boh: :boh:

E questi ULTIMI giorni (forse io ho capito male, sono un pò tardo), quando dovrebbero durare, 100 anni? 150? 200? 1000 anni?

e cosa vuoi che ne sappia io......mica sono tdg
O forse, come tu stesso hai affermato, l'importanza è santificare il nome di Geova... ma mi chiedo sempre.....che cazzo significa tutto questo astrattismo inconcludente poi me lo dovrai spiegare.

idem come sopra
Ovvero che, sparare due cazzate teologiche sul santificare il nome di Geova, o vaccate liturgiche astratte, non cambia la vita a nessuno, perchè effettivamente, non comporta la dimostrazione di una manifestazione ultraterrena tramite degli effetti speciali spirituali (che definiremmo miracoli) con cambiamenti concreti tangibili e misurabili qui sulla terra....
Ma a sto punto, se proprio devo dirtela tutta, intangibile per intangibile, allora mi tengo "zio prete che mi perdona".... altro che TDG e la loro finta imminenza della fine, utile per accalappiare poveri illusi.

problemi religiosi tuoi
utile per accalappiare poveri illusi.

su questo dissento chi è diventato tdg lo era già prima di diventarlo
Mentre invece caro mio, promettere dei cambiamenti REALI qui sulla terra, e datarli con un inizio temporale specifico, ovvero il 1914, additandolo come inizio del conto alla rovescia, per poi passare alla grande tribolazione dove l'ONU dovrebbe distruggere CONCRETAMENTE tutte le religioni di questo mondo meno che una, per finire con Harmagheddon che in maniera reale e tangibile, attraverso eventi SOVRANNATURALI PLANETARI avrebbe annientato miliardi di persone, è no caro mio, tutta questa roba qui è invece reale, tangibile e misurabile, e se non accade come invece promesso da 150 anni, significa che qualcuno ha sparato qualche cazzata di troppo.... sia mai quelli del Corpo Direttivo??? :ciuccio: :ciuccio: :ciuccio:

far risaltare quelli che tu ritieni cazzate è un tuo diritto
Perchè il Corpo Direttivo non getta la maschera, come dici tu, e dice.... ci siamo sbagliati, non viviamo negli ultimi giorni (che iniziano nel 1914) e forse la fine non verrà prima di 100, 200 o 1000 anni.....(tanto ne sono già passati inutilmente 150 di anni)
Come mai non lo fanno?

la pensano in modo diverso da te
e questo è un loro diritto
Perchè alle persone piace essere prese per il culo con una falsa speranza, ed allora, perchè togliergli questa unica consolazione?

altrimento rimane solo ...memento mori....
senza neanche bisogno di segnarselo
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 909
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi cattivo esempio » 02/02/2020, 23:53

sandrosolustri ha scritto:Il popolo vuole essere ingannato, quindi inganniamolo. Cardinale Carlo Carafa. Trockij scoprì e denunciò l'inganno di Stalin e ricevette una picconata in testa. Nel medioevo chi non voleva essere ingannato finiva sul rogo. Ora il pericolo di ricevere picconate sul cranio o di essere arrostiti al rogo non c'è più. Ma al giorno d'oggi, 21° secolo perdere gli affetti più cari per colpa di inutili diktat del Corpo Direttivo è assurdo!!! E chi non si ribella è un pirla.

molto probabilimente trockij era peggio di stalin (più massimalista)
molti di quelli che nel medioevo si salvarono per un pelo
dal rogo con la riforma protestante,
preso il potere poi a loro volta accesero fuochi
ribellarsi non è in automatico sinonimo di bene
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 909
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi VictorVonDoom » 03/02/2020, 9:20

Quindi secondo sto cattivo esempio, se domani il Corpo Direttivo annunciasse in diretta mondiale Broadcasting:

"Ragazzi, scusate, dalla foga di seguire il Signore ci siamo sbagliati. Non possiamo sapere se siamo negli ultimi giorni, il 1914 è stato un calcolo errato, siccome la fine viene come un ladro di notte non siamo autorizzati a dire quanto sia vicino o lontano il nuovo mondo. Quindi avanti così, sempre all'erta perchè il cristiano deve essere sempre vigile, massimo impegno nella predicazione e nelle attività teocratiche perchè non serviamo per una data ma per la rivendicazione del nome di Geova e quando la fine arriverà, se durante la nostra vita o no, ci faremo trovare pronti"

passerebbe in cavalleria, giusto?
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2555
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi cattivo esempio » 03/02/2020, 9:51

VictorVonDoom ha scritto:Quindi
secondo sto cattivo esempio
, se domani il Corpo Direttivo annunciasse in diretta mondiale Broadcasting:

"Ragazzi, scusate, dalla foga di seguire il Signore ci siamo sbagliati. Non possiamo sapere se siamo negli ultimi giorni, il 1914 è stato un calcolo errato, siccome la fine viene come un ladro di notte non siamo autorizzati a dire quanto sia vicino o lontano il nuovo mondo. Quindi avanti così, sempre all'erta perchè il cristiano deve essere sempre vigile, massimo impegno nella predicazione e nelle attività teocratiche perchè non serviamo per una data ma per la rivendicazione del nome di Geova e quando la fine arriverà, se durante la nostra vita o no, ci faremo trovare pronti"

passerebbe in cavalleria, giusto?

secondo sto cattivo esempio

l'eleganza se uno non ce l'ha,
mica se la può dare

per il resto arrivi in ritardo:

la generazione sovrapposta cosa era se non
quello che hai scritto

scommetto che sei rimasto a bocca aperta.....
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 909
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi VictorVonDoom » 03/02/2020, 10:01

cattivo esempio ha scritto:l'eleganza se uno non ce l'ha,
mica se la può dare


Grazie, altrettante. Non mi sembra di averti insultato, comunque è bello notare che appioppi epiteti a destra e a manca e poi fai l'offeso per una mezza parola... in ogni caso siamo su un forum "moderato", altrimenti saprei essere ancora più elegante di così.

cattivo esempio ha scritto:per il resto arrivi in ritardo:

la generazione sovrapposta cosa era se non
quello che hai scritto


La generazione sovrapposta, insieme agli altri vergognosi cambiamenti dottrinali, infatti, provocano periodicamente fuoriuscite, me compreso, da chi capisce quello che viene detto. Siccome la massa dei TdG non saprebbe spiegare neanche le cose basilari in cui crede, figurati riuscire a capire che la "generazione sovrapposta" (che era così semplice che ha avuto bisogno del tizio con la lavagnetta e la bacchetta, che era meglio se la metteva in posti più consoni, rimanendo in tema di eleganza, per spiegarla) significa che li si sta prendendo per il culo rimandando ancora la "fine". Tanto, dopo aver lanciato la bomba, la retorica è sempre quella "siamo negli ultimi giorni, anzi nella parte finalissima del finale degli ultimi giorni, gli unti sono avanti negli anni e blablabla".

In ogni caso, si rimanda soltanto, ma sempre si da la speranza di una scadenza temporale a breve. Si fa capire che è comunque tutto "sotto controllo", che Geova li ha illuminati meglio, che la fine non è lontana e via dicendo. Prova a dire "la fine? Boh, non possiamo saperlo, magari verrà fra 1000 anni... che ne sappiamo noi!"

Eh, ma quelli che se ne vanno "servono per una data" :fronte: Vergognoso!

cattivo esempio ha scritto:scommetto che sei rimasto a bocca aperta.....


Si, rimango a bocca aperta perchè non sono riuscito a capire bene se ci sei o ci fai... propendo per la seconda ed è un aggravante!

Ti sfugge il fatto, comunque, che il "pretesto" con cui qualcuno si allontana dal gruppo non è e non resta necessariamente l'unica ragione. Può essere semplicemente la classica goccia che fa traboccare il vaso, come è stato nel mio caso, o lo spunto per riconsiderare oggettivamente tutte le proprie credenze. Quindi, alla domanda "ma risolto il 'problema' delle date, torneresti ad essere TdG?" la risposta è un sonoro NO, perchè tutto il resto restano comunque boiate stratosferiche.
Altro che servivi per una data.
Anzi, come dico sempre, li ringrazio per queste sparate assurde che devono periodicamente fare per correggere il tiro sulla "data di scadenza" del mondo. Mi hanno dato modo di aprire gli occhi su tutto il resto.
Ultima modifica di VictorVonDoom il 03/02/2020, 10:27, modificato 1 volta in totale.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2555
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Testimone di Cristo » 03/02/2020, 10:24

Io resto basito dalle risposte di Cattivo esempio.
Quello che scrive deliver, non fa una grinza, e non è certo una conclusione ,per sentito dire..,
ma spiace constatare che Cattivo.., benchè non sia più convinto che, questa organizzazione sia la dispensatrice di """verità""", e che di conseguenza, non segue più convintamente...., si rifiuti di accettare, di aver sprecato anni della sua vita, per seguire una illusione ,o bolla di sapone... :boh:
Ciao
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».

1 Giovanni 4,8 Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore.
Testimone di Cristo
Utente Senior
 
Messaggi: 1143
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Non restare basito per queste cose

Messaggiodi sandrosolustri » 03/02/2020, 10:41

Testimone di Cristo ha scritto:Io resto basito dalle risposte di Cattivo esempio.
Quello che scrive deliver, non fa una grinza, e non è certo una conclusione ,per sentito dire..,
ma spiace constatare che Cattivo.., benchè non sia più convinto che, questa organizzazione sia la dispensatrice di """verità""", e che di conseguenza, non segue più convintamente...., si rifiuti di accettare, di aver sprecato anni della sua vita, per seguire una illusione ,o bolla di sapone... :boh:
Ciao

Non restare basito delle risposte. Cattivo Esempio esprime il suo punto di vista, che sebbene non condiviso da tutti va ugualmente rispettato. Io lo ringrazio per il suo intervento come dopotutto ringrazio tutti voi.
sandrosolustri
Nuovo Utente
 
Messaggi: 283
Iscritto il: 30/06/2019, 11:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 03/02/2020, 12:11

sandrosolustri ha scritto:Non restare basito delle risposte. Cattivo Esempio esprime il suo punto di vista, che sebbene non condiviso da tutti va ugualmente rispettato. Io lo ringrazio per il suo intervento come dopotutto ringrazio tutti voi.


Il problema è il negazionismo. Uno può avere tutti i punti di vista che vuole, può credere che quegli 8 americani siano gli unti del Signore, può credere che avrà una tigre come animale domestico... ci mancherebbe, ma arrivare a dire che per i TdG le date in fondo non sono così importanti... che avevamo capito male noi... beh, ce ne vuole di faccia di tolla, davvero!
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2555
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Achille » 03/02/2020, 12:19

VictorVonDoom ha scritto:Il problema è il negazionismo. Uno può avere tutti i punti di vista che vuole, può credere che quegli 8 americani siano gli unti del Signore, può credere che avrà una tigre come animale domestico... ci mancherebbe, ma arrivare a dire che per i TdG le date in fondo non sono così importanti... che avevamo capito male noi... beh, ce ne vuole di faccia di tolla, davvero!
Pienamente d'accordo. Non so come si possano scrivere certe cose, a meno che non si sia un troll...
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13474
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi cattivo esempio » 03/02/2020, 12:26

VictorVonDoom ha scritto:
sandrosolustri ha scritto:Non restare basito delle risposte. Cattivo Esempio esprime il suo punto di vista, che sebbene non condiviso da tutti va ugualmente rispettato. Io lo ringrazio per il suo intervento come dopotutto ringrazio tutti voi.


Il problema è il negazionismo. Uno può avere tutti i punti di vista che vuole, può credere che quegli 8 americani siano gli unti del Signore, può credere che avrà una tigre come animale domestico... ci mancherebbe, ma arrivare a dire che per i TdG le date in fondo non sono così importanti... che avevamo capito male noi... beh, ce ne vuole di faccia di tolla, davvero!

vedi che stravolgi quello che ho detto

non ho detto che le date non sono importanti
ma che fanno parte di un insieme di cose importanti
e che al loro venir meno (le date) non succedono stravolgimenti
ma solo delusioni superabili

ti ho dimostrato che alla tua obbiezzione:

....se il cd rinvia la fine viene giù tutto...

il cd lo ha fatto (manco te neri accorto)
ha rinviato la fine sine die con la generazione sovrapposta
e non è successo niente
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 909
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi cattivo esempio » 03/02/2020, 12:40

Achille ha scritto:
VictorVonDoom ha scritto:Il problema è il negazionismo. Uno può avere tutti i punti di vista che vuole, può credere che quegli 8 americani siano gli unti del Signore, può credere che avrà una tigre come animale domestico... ci mancherebbe, ma arrivare a dire che per i TdG le date in fondo non sono così importanti... che avevamo capito male noi... beh, ce ne vuole di faccia di tolla, davvero!
Pienamente d'accordo. Non so come si possano scrivere certe cose, a meno che non si sia un troll...

e peché sarei un troll?
la discussione mi pare animata ma civile
ognuno porta le sue opinioni
le mie mi sembrano supportate da ragionamenti logici
portando dei dati di fatto

non sono condivise....capita....
se invece non si vogliono opinioni
con un punto di vista diverso......
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 909
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi cattivo esempio » 03/02/2020, 12:55

achille
a dimostrazione di quello che dico
parlerò di una cosa che ti riguarda

se ricordo bene diventasti tdg poco prima del 75
non successe nulla in quella data ma tu continuasti per
un ventennio a essere tdg
a dimostrazione che il fallimento di quella data
per te non era l'unico fondamento per restarci

nel caso lo fosse stato saresti scappato subito

stessa cosa victor
meta anni novanta rinviano sine die la fine con la generazione sovrapposta
ma anche lui per un ventennio
rimane dentro
quando andava in servizio in questo ventennio
non aveva mica date da propagandare
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 909
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi VictorVonDoom » 03/02/2020, 13:51

cattivo esempio ha scritto:achille
a dimostrazione di quello che dico
parlerò di una cosa che ti riguarda

se ricordo bene diventasti tdg poco prima del 75
non successe nulla in quella data ma tu continuasti per
un ventennio a essere tdg
a dimostrazione che il fallimento di quella data
per te non era l'unico fondamento per restarci

nel caso lo fosse stato saresti scappato subito

stessa cosa victor
meta anni novanta rinviano sine die la fine con la generazione sovrapposta
ma anche lui per un ventennio
rimane dentro


Guarda che la generazione sovrapposta è del 2010! Altro che metà anni 90. Li c'erano altre revisioni... tipo le generazione ora sono gli unti, ora quelli del mondo, ora no di nuovo gli unti, se non ricordo male... vallo a ricordare bene con tutte le boiate che sparano (li mi affido allo "storico" Deliv :risata: ). A metà anni 90, inoltre, ero un adolescente!! Come saranno adolescenti in questo periodo tutti quelli che ascoltano le cazzate odierne! Poi fra 10 anni cambiano idea, subiscono l'ostracismo e devono pure sentirsi dire da uno come te che "le date non sono importanti" o "in fondo sei rimasto altri 10/20 anni li dentro". :fronte:

Seconda cosa, sai benissimo, ma fai lo gnorri ed è questo che è davvero vergognoso, che stiamo parlando di un culto rigido, che presuppone una visione del mondo catastrofica, che comporta la completa perdita dei propri affetti e circolo sociale nel caso si dovesse cambiare idea. Comporta l'aver fatto rinunce e sacrifici. Unisci a questo la ciliegina sulla torta di chi in questa setta ci è stato cresciuto da piccolo e indottrinato a dovere.
Devo spiegarti io il funzionamento della dissonanza cognitiva, la difficoltà a decidere di andare via, a dar seguito ai dubbi che TUTTI hanno ogni volta che ascoltano ste cavolate dal podio? Devi continuare a fare il finto tonto o possiamo parlare tra persone intelligenti e che sanno benissimo di cosa stanno parlando? :ciuccio:

C'è chi esce dalla setta e continua a vivere con la paura di essere distrutto a breve!! No ma le date non sono importanti, ci sono altre cose!!

Ma per favore!!! :fronte:

cattivo esempio ha scritto:quando andava in servizio in questo ventennio
non aveva mica date da propagandare


Ah no? Perchè quando si andava in servizio si andava a propagandare "l'amore INTANGIBILE di Geova" o si annunciavano al citofono le disgrazie di cui il mondo era pieno (!!) e che "tutto a posto, non c'è problema, siamo negli Ultimi Giorni TRA BREVE Dio interverrà con il suo Regno e sistemerà tutto, legga questo volantino che spiega meglio"? Ti sei dimenticato che non dovevamo vedere il XXI secolo? :fronte:

Ma robe da matti!!! :fronte:
Assurdo, vergognoso!! :fronte:

Già è tanto essere stato preso per i fondelli. Ma il negazionismo dopo,no!! Non lo accetto!!
Ultima modifica di VictorVonDoom il 03/02/2020, 14:02, modificato 4 volte in totale.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2555
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi VictorVonDoom » 03/02/2020, 13:54

cattivo esempio ha scritto:non ho detto che le date non sono importanti
ma che fanno parte di un insieme di cose importanti
e che al loro venir meno (le date) non succedono stravolgimenti
ma solo delusioni superabili

ti ho dimostrato che alla tua obbiezzione:

....se il cd rinvia la fine viene giù tutto...

il cd lo ha fatto (manco te neri accorto)


Manco te ne eri accorto lo dici a tua sorella, per favore.
Me ne sono accorto benissimo, rileggi la mia risposta dove si parla della "goccia che fa traboccare il vaso".
Certo che me ne sono accorto. Ma c'è un limite a quante volte uno è disposto a farsi prendere per il culo, passi la prima, la seconda, la terza... alla quarta può essere che qualche domanda in più te la poni (e non è detto).

Quelli che non se ne accorgono che gli sfilano la "fine" da sotto le mani sono ancora li dentro pensando di vivere negli ultimi giorni. Sono come l'asinello che continua ad inseguire la carota appesa al bastone, carota che non raggiungeranno mai. Generazioni di TdG morte e sepolte, vissute con la speranza che avrebbero visto la fine durante la loro vita, questo gli era stato promesso... no, ma le date non sono importanti! :fronte:

cattivo esempio ha scritto:ha rinviato la fine sine die con la generazione sovrapposta
e non è successo niente


Non è sine die. Questo lo dici tu per giustificare l'ingiustificabile. Si è sovrapposta una generazione di "persone avanti negli anni". Quindi non è sine die, ha sempre una scadenza "a breve". Una generazione finisce (sopratutto come la intendono loro legata fisicamente ad un gruppo ristretto di persone), non vive "sine die".

Prova a dire: "Ragazzi, ci siamo sbagliati. Evidentemente o non siamo negli ultimi giorni o non possiamo saperlo, al massimo. Andate in pace!".

E poi ce la raccontiamo come finisce...

Ma sai benissimo che questo non avverrà mai, per questo fai tanto il furbetto!! :occhiol:
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2555
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi VictorVonDoom » 03/02/2020, 14:10

cattivo esempio ha scritto:le mie mi sembrano supportate da ragionamenti logici
portando dei dati di fatto


Il dato di fatto quale sarebbe? Che dopo il "cambiamento dottrinale" uno non se ne è andato subito?
Alla faccia della logica! Un po' come dire alla moglie maltrattata dal marito che siccome non lo ha lasciato al primo schiaffo, evidentemente le stava bene così, non c'era tutto 'sto problema, oltre alle botte c'erano pure le cose buone. Ma mi faccia il piacere va...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2555
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi cattivo esempio » 03/02/2020, 14:23

anche se ero già praticamente fuori ricordo questa frase:

Ti sei dimenticato che non dovevamo vedere il XXI secolo?


bene dopo hai visto il XXI secolo per 15 anni sei rimasto tdg
non è una accusa è solo una costatazione di quello che è avvenuto
e una riprova che per la..... maggioranza...... non è stato uno scandalo
ma gli anni sono passati
e per la maggioranza come se nulla fosse successo
avanti col solito tran tran

alcuni ne hanno tratto le conseguenze,
relativamente pochi

che per quei pochi come dely
fosse una cosa importante non vi è dubbio
e ha fatto le sue scelte
ma e stata una percentuale irrisoria

ora tu affermi tra le righe ( come molti altri)
che le circostanze tengano all'interno molti

io invece penso che alla lunga chi non crede più esca

opinioni diverse
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 909
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi VictorVonDoom » 03/02/2020, 15:32

cattivo esempio ha scritto:anche se ero già praticamente fuori ricordo questa frase:

Ti sei dimenticato che non dovevamo vedere il XXI secolo?


bene dopo hai visto il XXI secolo per 15 anni sei rimasto tdg
non è una accusa è solo una costatazione di quello che è avvenuto
e una riprova che per la..... maggioranza...... non è stato uno scandalo
ma gli anni sono passati
e per la maggioranza come se nulla fosse successo
avanti col solito tran tran


Ripeto: Un po' come dire alla moglie maltrattata dal marito che siccome non lo ha lasciato al primo schiaffo, evidentemente le stava bene così, non c'era tutto 'sto problema...

Restare per altri "15 anni" tdg è quello che si vede dal di fuori, mica ti ho detto cosa ne pensavo davvero, la reazioni nei momenti in cui affioravano dubbi ecc.ecc. Ma le sai queste cose... sei solo molto disonesto e ti piace aizzare la polemica.

cattivo esempio ha scritto:ora tu affermi tra le righe ( come molti altri)
che le circostanze tengano all'interno molti


Non lo affermo tra le righe, lo affermo dentro, tra e fuori le righe.
E' così, posso dirlo per esperienza personale mia e di tanti altri che conosco personalmente che sono ancora dentro o che sono usciti, te lo confermeranno tanti qui del forum e se parlassi con tanti TdG in confidenza te lo confermerebbero pure.
Il "molti" è da quantificare, ma, e questa è si una mia opinione personale, quindi prendila come tale, azzardo a dire che siano la maggioranza del numero attuale dei TdG "ufficiali" (e quando vedi inasprirsi video e articoli sull'ostracismo, forse che forse hai conferma dei tuoi azzardi).

cattivo esempio ha scritto:io invece penso che alla lunga chi non crede più esca


Tu puoi pensare quello che vuoi, ma non è per tutti così.
In tutte le religioni la maggior parte dei fedeli lo è per "abitudine", non perchè si crede davvero in fondo alle dottrine professate.
Questo è amplificato a dismisura in un culto come quello dei TdG dove, oltre l'abitudine, ci sono pesanti conseguenze nell'abbandonare formalmente (ma anche informalmente) la religione, dove l'esternazione dei dubbi viene stigmatizzata, il pensiero indipendente demonizzato e si incoraggia la delazione.

cattivo esempio ha scritto:opinioni diverse


Le tue sono giustificazioni negazioniste. Legittime, ma per nulla dignitose dell'intelligenza umana ne oneste intellettualmente.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2555
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi deliverance1979 » 03/02/2020, 16:13

Caro Cattivo Esempio, io partirei da questa tua frase:

cattivo esempio ha scritto:io invece penso che alla lunga chi non crede più esca


E proviamo a coniugarla con quest'altra.... (gioco un pò con lo stile WTS), su cui penso concordiamo...., nella quale io dicevo: "Molti che si definiscono TDG non saprebbero neanche spiegare la profezia dei sette tempi, che è alla basse dell'individuazione del 1914 e dell'inizio degli ultimi giorni, e parlo anche di ragazzi giovani. Il che mi porta a pormi qualche dubbio sulla vera consapevolezza che ha tale massa di persone."

e tu mi rispondevi:

cattivo esempio ha scritto:sono d'accordo con te
ma
non sulle conclusioni

quelli che non lo sanno (nei dettagli a grandi linee tutti)
è perché non è quello (1914) il fondamento della loro fede
(come invece lo era per te)


Allora, per quale motivo si diventa TDG?

Cerchiamo di analizzare bene ed attentamente questo punto.

Nelle riviste e nelle pubblicazioni dei TDG, che poi si rifanno alla bibbia, spesso ricorrono i termini di: "Fare la volontà di Dio", oppure "Servire Dio", oppure altre frasi del genere che, implicano come un essere umano, leggendo la bibbia, secondo la chiave di lettura del Corpo Direttivo, dovrebbe comportarsi per avere una condotta approvata da Geova.

Ma se noi ci limitiamo a fare solo questo, senza una ricompensa, senza una speranza, le obiezioni a tale condotta sarebbero veramente devastanti.
Al che potrei dire....
Ma perchè, anzichè andare alle adunanze, non mi vedo un bel film o vado a farmi una partita di calcetto con gli amici?
Se tanto il tutto rimane all'interno di fare o meno la volontà di Dio, oppure servire o meno Dio, ma senza alcuna prospettiva o premio che distingua chi cerca di sacrificare le proprie passioni, i propri passatempi e via dicendo per tale religione, fare o non fare la volontà di Geova che cosa cambia....

Perchè Noè avrebbe dovuto costruire l'Arca e predicare se poi il Diluvio non veniva.
Perchè Mosè doveva prendersi la responsabilità di andare a parlare con Faraone e proclamare al popolo d'Israele la fine della schiavitù, se poi la liberazione non sarebbe venuta.
Perchè Cristo sarebbe dovuto morire per l'umanità se poi il riscatto dato dalla sua morte non avrebbe permesso la futura speranza della vita eterna e della risurrezione.

Ora, ogni azione che comporta un sacrificio, o delle privazioni, deve avere una contropartita concreta.
E' stato sempre cosi, in ogni situazione biblica.

Una rivista del 2007, riassume questo concetto....

L'articolo di studio si intitolava "Diamo un vero scopo alla nostra vita"....
Torre di Guardia 1/10 2007

https://wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/2007724?q=perch%C3%A8+diventare+Testimone+di+Geova&p=par

Prima ti cito i paragrafi incriminati (numero 10, 11 e 12), poi tutto il resto...

10 Che tristezza sarebbe non avere nessuna speranza oltre alla vita nel mondo attuale! “Se abbiamo sperato in Cristo solo in questa vita, siamo i più miserevoli di tutti gli uomini”, scrisse Paolo. Chi crede che questa vita sia tutto vive all’insegna del “mangiamo e beviamo, poiché domani moriremo”. (1 Corinti 15:19, 32) Ma un futuro c’è, in quanto “secondo la . . . promessa [di Dio] noi aspettiamo nuovi cieli e nuova terra, e in questi dimorerà la giustizia”. (2 Pietro 3:13) Allora sì che i cristiani potranno ricevere “la vera vita”, “la vita eterna” nella perfezione, in cielo o sotto l’amorevole dominio del Regno di Dio! — 1 Timoteo 6:12.

11 Solo il Regno di Dio riuscirà a risolvere completamente i problemi dell’umanità. Promuovere gli interessi del Regno di Dio è pertanto l’obiettivo più significativo che si possa perseguire. (Giovanni 4:34) Essendo impegnati in quest’opera abbiamo una preziosa relazione con il nostro Padre celeste. Proviamo anche la gioia di servire insieme a milioni di fratelli e sorelle spirituali che perseguono lo stesso obiettivo nella vita.

12 Il mondo attuale “passa”, dice la Bibbia, “e pure il suo desiderio”. Nessun aspetto del mondo di Satana farà eccezione, nemmeno la fama e la ricchezza, “ma chi fa la volontà di Dio rimane per sempre”. (1 Giovanni 2:15-17) A differenza delle ricchezze incerte, della gloria effimera e dei piaceri frivoli del presente sistema, “la vera vita”, cioè la vita eterna sotto il Regno di Dio, è permanente e merita che si facciano dei sacrifici, ovviamente del giusto tipo.

Qui si parla chiaramente del nuovo mondo, e praticamente della famosa promessa del Regno di Dio.

Ora posto il resto.... e ti demolisco tutta l'impalcatura geovista in men che non si dica.

13 Prendiamo l’esempio di Henry e Suzanne. Essi hanno piena fiducia nella promessa divina secondo cui tutti quelli che mettono il Regno al primo posto nella vita riceveranno l’aiuto di Dio. (Matteo 6:33) Perciò hanno scelto di vivere in una casa modesta in modo da non dover lavorare entrambi e poter dedicare più tempo alle attività spirituali insieme alle loro due figlie. (Ebrei 13:15, 16) Un’amica ben intenzionata non riusciva a capire la loro scelta. Disse a Suzanne: “Mia cara, se un domani vuoi avere una casa migliore devi essere disposta a fare dei sacrifici”. Ma Henry e Suzanne sapevano che chi mette Geova al primo posto ha “la promessa della vita d’ora e di quella avvenire”. (1 Timoteo 4:8; Tito 2:12) Le loro figlie sono cresciute e sono diventate zelanti evangelizzatrici a tempo pieno. Tutti e quattro dicono che non è mancato loro nulla; anzi, perseguendo come obiettivo “la vera vita” sono stati riccamente ricompensati. — Filippesi 3:8; 1 Timoteo 6:6-8.

14 D’altro canto, se perdiamo di vista il vero scopo della nostra vita e allentiamo la presa sulla “vera vita” corriamo grossi rischi. Rischiamo di essere “portati via da ansietà e ricchezze e piaceri di questa vita”. (Luca 8:14) I desideri incontrollati e le “ansietà per i mezzi di sostentamento” possono portarci a impegnarci eccessivamente in questo sistema di cose. (Luca 21:34, nota in calce) Purtroppo alcuni si sono fatti prendere dal frenetico sistema economico odierno e “sono stati sviati dalla fede e si sono del tutto feriti con molte pene”, perdendo perfino la loro preziosa relazione con Geova. Decisamente un prezzo troppo alto da pagare per non aver ‘afferrato fermamente la vita eterna’! — 1 Timoteo 6:9, 10, 12; Proverbi 28:20.

15 Paolo consigliò a “quelli che fanno uso del mondo” di essere “come quelli che non ne usano appieno”. (1 Corinti 7:31) Keith e Bonnie fecero tesoro di questo consiglio. “Divenni testimone di Geova proprio quando stavo completando gli studi per diventare dentista”, racconta Keith. “Dovevo fare una scelta. Potevo avere un gran numero di pazienti e guadagnare molto bene, ma questo avrebbe ostacolato la nostra vita spirituale. Decisi di limitare il numero di pazienti in modo da avere più tempo per curare il benessere spirituale ed emotivo della mia famiglia, tanto più che diventai padre di cinque figlie. Benché fosse raro che ci avanzasse del denaro, imparammo a risparmiare e non ci mancò mai il necessario. La nostra era una famiglia felice, unita e affiatata. Con il tempo intraprendemmo tutti il ministero a tempo pieno. Oggi le nostre figlie sono felicemente sposate e tre di loro hanno figli a loro volta. Anche le loro famiglie sono felici perché continuano a mettere la volontà di Geova al primo posto”.


16 La Bibbia contiene esempi di persone che vissero per fare la volontà di Dio e di altre che fecero scelte diverse. Le lezioni che impariamo da questi esempi valgono per persone di ogni età, cultura e condizione. (Romani 15:4; 1 Corinti 10:6, 11) Nimrod costruì grandi città, ma fece questo in opposizione a Geova. (Genesi 10:8, 9) D’altra parte, ci furono anche molti esempi positivi. Mosè, per menzionarne uno, non si prefisse come scopo nella vita il mantenere la propria posizione alla corte egiziana. Al contrario, considerò i suoi privilegi spirituali “come ricchezza maggiore dei tesori d’Egitto”. (Ebrei 11:26) Il medico Luca probabilmente aiutò Paolo e altri curando le loro malattie, ma il contributo più importante lo diede come evangelizzatore e scrittore della Bibbia. Paolo non è conosciuto come dottore della Legge ma come missionario, “apostolo delle nazioni”. — Romani 11:13.

17 Davide è ricordato in primo luogo non come comandante militare, né come musicista o compositore, ma come ‘un uomo secondo il cuore di Dio’. (1 Samuele 13:14) Conosciamo Daniele non per la sua attività di funzionario governativo babilonese, ma per il suo servizio quale leale profeta di Geova; conosciamo Ester non come regina di Persia, ma come esempio di fede e coraggio; conosciamo Pietro, Andrea, Giacomo e Giovanni non come bravi pescatori, ma come apostoli di Gesù. E infine Gesù stesso non è ricordato come “il falegname”, ma come “il Cristo”. (Marco 6:3; Matteo 16:16) Tutti questi personaggi comprendevano chiaramente che, a prescindere dalle capacità, dai beni o dalla posizione che avevano, la loro vita non doveva incentrarsi su una carriera secolare ma sul servire Dio. Sapevano che l’obiettivo più nobile e gratificante che potessero perseguire era quello di vivere una vita di santa devozione.

18 Anche Seung Jin, citato all’inizio dell’articolo, comprese questo fatto. “Invece di dedicare tutte le mie energie alla medicina, all’arte o all’insegnamento decisi di impiegare la mia vita in armonia con la mia dedicazione a Dio”, spiega. “Oggi servo dove c’è grande bisogno di insegnanti della Bibbia e aiuto le persone a incamminarsi lungo la via della vita eterna. Pensavo che il ministero a tempo pieno non mi avrebbe dato stimoli sufficienti. Ora invece la mia vita è ricca di sfide, mentre cerco di migliorare la mia personalità e la mia capacità di interagire con persone di varie culture. Mi rendo conto che si può avere un vero scopo nella vita solo mettendo al primo posto la volontà di Geova”.

19 Noi cristiani siamo stati benedetti con una conoscenza salvifica e con la speranza della salvezza. (Giovanni 17:3) Perciò ‘non accettiamo l’immeritata benignità di Dio venendo meno al suo scopo’. (2 Corinti 6:1) Piuttosto, usiamo i giorni e gli anni della nostra preziosa vita per lodare Geova. Diffondiamo la conoscenza che reca vera felicità fin d’ora e porta alla vita eterna. Facendo questo sperimenteremo la veracità delle parole di Gesù: “C’è più felicità nel dare che nel ricevere”. (Atti 20:35) E avremo trovato un vero scopo nella vita.


Bene, tutti i restanti paragrafi sono un guazzabuglio di incoraggiamenti di come si possa avere vera felicità nel fare la famosa volontà di Geova.

Tutto bellissimo se preso cosi en passant, ma tutto inquietante se ci riflettiamo per un attimo....

Ora, se il nuovo mondo venisse tolto da tutto questo quadretto idilliaco, e quindi eliminiamo il 1914, l'imminenza della fine, il fatto che viviamo negli ultimi giorni, il fatto di far notare alle persone che gli eventi socio politici che si sono verificati dal 1914 in poi rappresentano i famosi segni dei tempi che preludevano alla Grande Tribolazione prima ed Harmagheddon poi, togliamo anche il fatto che Geova, guarda caso, ha proprio fatto si che nel 1870, proprio 44 anni prima del 1914, scaturisse in Russell quella voglia di restaurare la giusta interpretazione biblica, fondando gli Studenti Biblici prima, che poi divennero i Testimoni di Geova, proprio per annunciare tali eventi, cosa rimane di tutto questo?


Rimarrebbe solo che ogni persona che dovrebbe fare la volontà di Geova, ovvero rinunciando ad aspirazioni, ambizioni, passioni ed opportunità del mondo, alla fine compie tutto questo per fare cosa?

Se il nuovo mondo e la fine di questo sistema di cose, non vengono o non sono reali?
Se il periodo di tempo che viviamo non è realmente quello degli ultimi giorni, ma un periodo X della storia, dove chiunque vi sia nato e cresciuto per non so quanti decenni o secoli non avrebbe MAI ricordato la venuta del nuovo mondo?

Fare la volontà di Geova, senza una prospettiva o ricompensa, avrebbe come risposta..... ma sti cazzi.....

Tu dici che io servivo per una data, mentre molti TDG non lo fanno.....

Ed allora stanno li dentro per che cosa?

Ma abbiamo anche detto che molti TDG non compiono azioni teocratiche con quella consapevolezza e conoscenza biblica tale da fargli capire determinati dettagli ed argomenti scritturali fondamentali quali la fine di questo sistema di cose, quindi stanno li dentro per quali motivi?

Per servire Geova e suonare i campanelli alla domenica?
Per non rubare, non fumare, non andare a puttane o scopare prima del matrimonio e non farsi le seghe?

Sono queste le grandi qualità che, (oltre ad averle anche milioni di persone del mondo) farebbero dei TDG persone migliori?
Diciamo forse più disciplinate....(sempre che poi nella realtà riescano a contenersi), ma a conti fatti, fare o non fare certe cose, che differenza fà, se il regno di Geova non viene, se la fine di questo sistema di cose non viene e via dicendo?

Quando si va a predicare alle persone, e si parla di santificare la propria vita in armonia con la volontà di Geova, lo si fa sempre in vista di uno scopo, entrare nel nuovo mondo, cosi da servire Geova per l'eternità.

Ma se il nuovo mondo è una vaccata e non viene, fare la volontà di Geova ora, è totalmente ininfluente, e se uno ti risponde alla romanesca maniera, "ma sti cazzi"..... effettivamente non sbaglia di una virgola.

Il comportarsi secondo un'etichetta teocratica, ha un valore in vista di qualcosa, farlo in vista del nulla, francamente non ha veramente senso.

Ora, a peggiorare le cose, per coloro che nascono nella verità, come me, le imposizioni teocratiche nel non aver potuto fare questo o quello sport, e molte altre attività comuni e legali per le persone del mondo, senza contare le umiliazioni derivanti dall'essere TDG e quindi dal non conformarsi con le persone del mondo, erano tutte circostanze in cui noi, dovevamo compiere rinunce e subire conseguenze reali per che cosa?

Per nulla?
Se tanto Harmagheddon non viene o non l'avremmo ricordato....

Quindi si, io subivo cose concrete in vista di qualcosa di concreto.
Se molto probabilmente mi avessero detto molti anni prima che il nuovo mondo non sarebbe venuto o non era imminente o chissà quando sarebbe arrivato, il mio vaffanculo a questa religione sarebbe venuto molto prima.

Ora, io ho metabolizzato questo, quelli che stanno in tale organizzazione come mediocri TDG, che non sanno neanche spiegare il perchè loro sono li dentro, visto che molte cose neanche le capiscono, effettivamente mi pone il dubbio sulla loro fede....
In cosa credono?
Alla fiera delle fanta cazzate?

O forse non hanno capito che il nuovo mondo non verrà mai, perchè il Corpo Direttivo gioca molto su questo equivoco?

Non solo.
Persone che come Achille sono entrate in questa religione, lo hanno fatto, come per i miei genitori, spinti sicuramente dalla promessa del nuovo mondo imminente, e non perchè, si doveva fare la volontà di Geova..... concetto astratto ed evanescente.
Ma che al massimo il "Fare la volontà di Geova" era il biglietto di ingresso per il nuovo mondo ed il salvarsi dalla distruzione imminente....

Ripeto, se togli la fine di questo mondo e la promessa del nuovo mondo, con le sue benedizioni e la vita eterna, rimangono solo delle fanta cazzate astratte che francamente se le fai o meno non cambia niente a nessuno.

Non solo, molti dei TDG che sono in questa organizzazione, e che ormai si sono abituati a tale stile di vita, dovrebbero uscire per fare cosa?
Tolti pochi che ci credono veramente, o altri che fanno finta di crederci ma per i privilegi stanno bene a fare le rockstar dal podio, molti altri hanno paura di rimanere soli per via della disassociazione od ostracismo.
Altri vedono il mondo come un posto ostile sempre dipinto come demonico, corrotto e pericoloso (soprattutto per chi è nato in questa religione e non ha conosciuto altro).
Altri sono talmente mediocri che se non sarebbero TDG ma diversamente credenti o non credenti, a loro il partecipare a questo o quell'altro culto non cambierebbe proprio nulla, tanto, non devono sacrificare ambizioni, passioni ed emozioni che non hanno e non avranno mai.
Altri invece sono troppo orgogliosi per essere presi per il culo da parenti, amici o persone del mondo ai quali davano testimonianza e dai quali ricevevano critiche contro tale religione settaria. Ora, dopo anni o decenni, tornano da loro dicendo cosa, avevate ragione ho creduto ad una cazzata per una vita, ed ho sacrificato la mia vita e quella dei miei famigliari per una vaccata intangibile e fantastica?

Come vedi, non è che 8 milioni di TDG sono granitici e credono che questa sia veramente la verità.... beato te....

Sono pochi quelli che hanno le palle o comunque la situazione economica, famigliare ed emotiva, unita al coraggio, di poter andarsene via.
La massa preferisce fare buon viso a cattivo gioco e salvare il salvabile.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 5819
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi deliverance1979 » 03/02/2020, 19:09

Allora, a cosa serve la predicazione dei Testimoni di Geova?

Cosi facciamo un pò di chiarezza....

Torre di guardia del 1955 15/1 pagine 48-55 (cosi non scadiamo in intendimenti recenti)....

https://wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/1954568?q=scopo+dei+testimoni+di+geova&p=par#h=17

Paragrafo 15

"15 Geova non ha il proposito di riformare quello che è incorreggibile, né hanno tale proposito i suoi testimoni. Geova non tenta di correggere questa deforme e perversa generazione, né lo tentano i suoi testimoni. Questo vecchio sistema è condannato da Dio e destinato a totale distruzione. L’accusa che i primi cristiani avessero “messo sossopra il mondo” era, naturalmente, del tutto falsa. (Atti 17:6) E così lo è oggi la stessa accusa, quando viene lanciata contro i testimoni di Geova e la loro evangelica attività. L’incarico che i testimoni di Geova hanno ricevuto dal Signore Iddio è semplicemente quello di avvertire tutti, governanti e governati, dell’incombente cataclisma di Harmaghedon, affinché tutti quelli che vogliono possano beneficiare della provvisione di Geova per la salvezza. — Ger. 1:17-19; Ezech. 3:10, 11; 33:7-9."


Ma ancora, Torre di guardia del 1957 15/1 pagine 35-39
https://wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/1955241?q=scopo+della+predicazione&p=par

"GIORNO DEL GIUDIZIO SIN DAL 1918

Che cosa significa tutto questo? L’apostolo Pietro risponde: “E riducendo le città di Sodoma e Gomorra in cenere egli le condannò, facendo per persone empie un modello di cose avvenire”. Quindi il giorno del giudizio di Sodoma prefigurava il giorno del giudizio che si sarebbe abbattuto sui popoli delle nazioni negli “ultimi giorni”, nei quali ora ci troviamo. Sin dal 1918 il Re intronizzato Cristo Gesù giudica i popoli delle nazioni. Gesù non ha bisogno di stare sulla terra per far ciò, ma lo fa invisibilmente dal cielo come egli stesso predisse: “Quando il Figlio dell’uomo arriva nella sua gloria e tutti gli angeli con lui, sederà sul suo glorioso trono. E tutte le nazioni saranno radunate davanti a lui, ed egli separerà le persone le une dalle altre”. Su che cosa baserà Gesù il suo giudizio? Sulla condotta delle persone in relazione alla predicazione della buona notizia dello stabilito regno di Dio effettuata dai testimoni di Geova. Gesù predisse che questa opera di testimonianza sarebbe stata fatta durante la sua seconda presenza: “Questa buona notizia del regno sarà predicata in tutta la terra abitata a scopo di testimonianza a tutte le nazioni, e allora verrà la fine compiuta”. — 2 Piet. 2:6; Matt. 25:31, 32; 24:14, NM.

“La fine compiuta” significa il culmine di questo periodo di giudizio, la battaglia di Armaghedon. Allora Geova effettuerà il suo giudizio di condanna mediante la “rivelazione del Signore Gesù dal cielo con i suoi potenti angeli in un fuoco fiammeggiante, mentre porta la dovuta punizione a coloro che non conoscono Iddio e a coloro che non ubbidiscono alla buona notizia relativa al nostro Signore Gesù. Questi medesimi pagheranno la pena dell’eterna distruzione”. Perciò quelli che moriranno ad Armaghedon subiranno la stessa pena che subì il popolo di Sodoma; cioè essi non avranno una “risurrezione di giudizio” nel giorno del giudizio di 1.000 anni, ma rimarranno morti per sempre. — 2 Tess. 1:7-9, NM.

Sopravvivere ad Armaghedon ed entrare nel giorno di giudizio di 1.000 anni, nel quale l’umanità sarà riportata alla perfezione sarà un’incomparabile benedizione. È una benedizione offerta a tutti, non importa quale sia stata la loro vita passata, purché prestino ora attenzione al messaggio di avvertimento e adorino Geova servendolo con ubbidienza. Però, la maggioranza delle persone assumerà un’attitudine indifferente, che le metterà nella classe dei capri. Il Signore preannunciò questa attitudine mentale: “Come avvenne ai giorni di Noè”, e “come accadde ai giorni di Lot”, “lo stesso avverrà in quel giorno in cui il Figlio dell’uomo sarà rivelato”. Ai giorni di Noè la gente era troppo occupata per ascoltare Noè; se l’ascoltò fu soltanto per deriderlo. Al tempo di Lot alcuni cittadini di Sodoma pensavano che il loro giorno di giudizio fosse soltanto uno scherzo. Essi fecero buone risate che però furono troncate bruscamente con la loro distruzione eterna. Gesù ci dice quindi di non agire nello stesso modo trascurato, e senza investigare. Anche Pietro dice: “Negli ultimi giorni verranno dei beffeggiatori con le loro beffe”. Quale sarà l’oggetto delle loro risate? La predicazione della notizia che Cristo ha assunto il suo potere del Regno e sta giudicando ora i popoli delle nazioni. Le masse pensano che ciò, insieme all’urgente avvertimento di Armaghedon, sia paradossale, uno scherzo. — Luca 17:26, 28, 30; 2 Piet. 3:3, NM.

Ma i testimoni di Geova non stanno scherzando. Essi non avrebbero predicato incessantemente, anno dopo anno, giorno dopo giorno, di casa in casa, nelle case della gente e sulle pubbliche strade se il loro messaggio fosse stato uno scherzo. Sono così zelanti e seri nel proclamare l’avvertimento dell’imminenza di Armaghedon che, nel 1954, dedicarono alla predicazione l’imponente totale di 80.814.996 ore. Traete profitto dall’opportunità di udire interamente il più urgente di tutti i messaggi. Investigatelo accuratamente con la vostra Bibbia. Il vostro destino sta per essere deciso. Ricordate gli scherni dei cittadini di Sodoma e il loro destino. Ricordate il paragone ammonitore di quel tempo con l’attuale, fatto da Gesù. Approfittatene ora sapendo che questo attuale giorno di giudizio non è certo uno scherzo."



Facciamo quindi un balzo nel futuro di circa 59 anni, come se tali decenni fossero bazzecole, e l'Harmagheddon IMMINENTE che si stava aspettando avesse solo atteso di venire.... :mirror: :mirror: :mirror:

Veniamo quindi ad una rivista più moderna, del 2016, che dopo tante cazzate, alla fine deve gettare la maschera ed ammettere come le precedenti perchè si predica....(anche se nei paragrafi precedenti prova a glissare sui motivi della predicazione), ma alla fine non ci si può contraddire per non risultare veramente ridicoli.... :ciuccio: :ciuccio: :ciuccio:
Torre di guardia per lo studio WS 2016 maggio pagine 9-14

https://wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/402016362?q=perch%C3%A8+i+testimoni+di+geova+predicano&p=par


"11 Che dire delle chiese che si considerano cristiane? Predicano forse la buona notizia come faceva Gesù? In genere pagano un clero per fare dei sermoni ai fedeli. I membri del clero non cercano di fare nuovi discepoli, cercano solo di non perdere quelli che già hanno. Ogni tanto la Chiesa ha provato a incoraggiare i fedeli a predicare. Ad esempio nel 2001 papa Giovanni Paolo II scrisse una lettera per incoraggiare i fedeli a predicare il Vangelo. Disse di seguire l’esempio di zelo dell’apostolo Paolo, e citò le sue parole: “Guai a me se non predicassi il Vangelo!” Il papa aggiunse che tutti i fedeli dovevano predicare, non solo poche persone con un addestramento speciale. Comunque, quelli che hanno seguito questo incoraggiamento sono stati davvero pochi.

12 E i Testimoni di Geova? Il loro atteggiamento è molto diverso: predicano che Gesù governa come Re dal 1914. Ubbidiscono alle parole di Gesù e mettono la predicazione al primo posto nella loro vita (Marco 13:10). Un libro che esamina varie religioni dice che per i Testimoni di Geova l’opera di predicazione è importantissima. Lo stesso libro aggiunge che quando i Testimoni incontrano qualcuno che ha fame, è solo o è malato, cercano di aiutarlo. Però i Testimoni non dimenticano mai il loro obiettivo principale: annunciare la fine del mondo e insegnare alle persone cosa fare per salvarsi. I Testimoni di Geova continuano a predicare questo messaggio e a imitare i metodi di predicazione di Gesù e dei suoi discepoli."


Quindi, quale sarebbe lo scopo della predicazione e dell'esistenza dei TDG?

Vabbè, dai è troppo facile percularli.... per chi ci è stato troppo tempo dentro.
E' la fiera delle fantacazzate, veramente.....

Diamogli qualche vantaggio...

Stacchetto rock satanico, cosi almeno hanno la scusa per auto convincersi di essere nella verità..... e che noi apostati siamo tutti figli del Diavolo...... ahuuuuuuu
(attenzione che però potrebbe piacervi.... :ironico: :ironico: :ironico: :diablo: :diablo: :diablo: )
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 5819
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi VictorVonDoom » 03/02/2020, 19:34

Aaah, allora non avevamo capito male noi quale fosse L'OBIETTIVO PRINCIPALE di questa religione!

Forse chi non aveva capito o fa finta di non capire è qualcun altro.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2555
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi deliverance1979 » 03/02/2020, 19:51

VictorVonDoom ha scritto:Aaah, allora non avevamo capito male noi quale fosse L'OBIETTIVO PRINCIPALE di questa religione!

Forse chi non aveva capito o fa finta di non capire è qualcun altro.


Che io sono rincoglionito lo ammetto, ma dopo 20 anni, a partire dalla metà degli anni 80 del XX° secolo, fino al 2006, dopo tre adunanze settimanali per 20 anni, queste cose terra, terra ti rimangono in mente.
Ora il problema riamane uno...

Ma se gli altri TDG non servono per una data, per cosa servono?
Amore per Geova?

Che tolto l'auto convincimento emotivo (qualora mai ci fosse), cosa resta di concreto?
E quelli che non hanno neanche questo, perchè stanno la dentro?
Club delle bocce? :boh: :boh: :boh:

Mah, contenti loro, contenti tutti....
Almeno chi ci legge, sa a cosa va incontro....
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 5819
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi deliverance1979 » 03/02/2020, 23:29

Una sola osservazione per Cattivo Esempio, anzi, più che altro una curiosità.

Le tue obiezioni circa chi va via da tale culto, e sul perchè non lo abbia fatto prima, potrebbero anche essere lecite, e diciamo che possono anche essere capite e spiegate.
Infatti, ogni fuoriuscito ha il suo cosi detto punto di rottura, ovvero, il limite di situazioni che lo portano al culmine di tale esperienza e lo fanno uscire.
Spesso, il fuoriuscito che esce con consapevolezza, quando era un TDG ci credeva, e difendeva questa religione ed il suo credo con la stessa fermezza.
Perchè all'epoca pensava, o era stato indotto a credere che questa era la famosa "verità" o chiave di lettura corretta di un libro, la bibbia, scritto non da uno stronzo qualsiasi ma da colui che aveva creato i cieli e la terra.

Quindi, non pensiamo che le osservazioni sferzanti e logiche siano frutto di lezioni demoniche impartite chissà, forse di venerdi 13 dalla mezzanotte alle 6.36 del mattino.... :ironico:
E che quindi uno sia diventato apostata dall'oggi al domani, forse appunto, dopo le ripetizioni notturne demoniche.... :diablo: :diablo: :diablo:

Pertanto, se ad un fuoriuscito gli viene chiesta tutta questa coerenza o di andarsene socchiudendo la porta perchè è meglio che taccia per sempre visto che ha sputato sul piatto dove ha mangiato, chi invece si è sempre spacciato per Corpo Direttivo, con tanto di auto referenzialità riguardo la tangenza con il reame spirituale (visto che loro dicono di ricevere la testimonianza di essere coeredi di Cristo, direttamente dallo spirito santo, mica pizza e fichi), ma che ha sparato cazzate mostruose, illudendo milioni di persone sull'imminenza di una fine mai venuta, sul fatto che loro sono unti coeredi di Cristo ma senza prove, sul fatto che questa religione è approvata da Dio, ma non si sa su quali basi, a sta gente qui che gli si dovrebbe fare?
Tutti bravissimi, un applauso..... :ciuccio: :ciuccio: :ciuccio:
Oppure sarebbe da definirli come tutti cazzari e cialtroni?

No cosi, per sapere....

Per la serie, chi va via deve assumersi le proprie responsabilità, mentre chi spara cazzate fanta bibliche per 145 anni, va benissimo, è un grande.... non deve rendere conto di niente a nessuno.....ottimo.... :fronte:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 5819
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Prossimo

Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici