Pagina 1 di 1

STEVEN HASSAN: recente tesi di dottorato di ricerca.

MessaggioInviato: 15/05/2021, 21:51
di Truman
Recentemente Steven Hassan, autore del libro "Mentalmente liberi - Come uscire da una setta", ha pubblicato (gennaio 2021) la sua tesi di laurea (Dottore in Filosofia dello Sviluppo Organizzativo e Cambiamento). Il titolo della tesi è "THE BITE MODEL OF AUTHORITARIAN CONTROL:
UNDUE INFLUENCE, THOUGHT REFORM, BRAINWASHING, MIND CONTROL, TRAFFICKING AND THE LAW". Qui trovate il PDF: https://www.proquest.com/docview/2476570146/

Un breve estratto, tradotto in italiano, in cui Hassan utilizza la Società Torre di Guardia come esempio:

"La libertà di religione dovrebbe basarsi sulla libertà di mente, che include il consenso informato (Scheflin, 1983). Le aziende vengono penalizzate dalla legge per affermazioni fraudolente o per omissione di informazioni vitali, ma le religioni sono esenti da questo fondamentale obbligo.
Ad esempio, i membri della Watchtower Society devono spendere tempo ogni mese facendo proselitismo e lo fanno offrendo studi biblici. Tuttavia, coloro che si avvicinano potrebbero non sapere che la Bibbia usata dai Testimoni di Geova viene accusata da studiosi Ebrei e Cristiani di essere teologicamente malsana. Dovrebbero essere avvertiti.

I Testimoni di Geova usano la loro "Traduzione del Nuovo Mondo" senza uno studio accademico della Bibbia (Phillips, 2015). Inoltre, le potenziali reclute vengono sollecitate dalla Watchtower Society a battezzarsi ma di rado vengono informati che il gruppo proibisce le trasfusioni di sangue e che hanno una pratica di disassociazione (evitamento). I membri possono essere evitati nel caso gli anziani li ritenessero colpevoli di peccato, anche per atti insignificanti come inviare un biglietto di auguri di compleanno a un non membro.
I ricercatori affermano che se un'organizzazione possiede i vantaggi dello status di non-profit, dovrebbe essergli richiesta trasparenza e dovrebbe praticare il consenso informato. Il reclutamento ingannevole viola la libertà religiosa delle persone e dovrebbe essere illegale, e la leadership dell'organizzazione dovrebbe essere penalizzata. Questo significa che deve essere trovato un modo per definire e misurare legalmente l'influenza indebita. I membri dovrebbero avere la libertà di mettere in discussione i leader, la dottrina e le politiche e avere la libertà di lasciare la religione senza molestie, minacce o traumi.
" (p.20)

Saluti,
Truman

MessaggioInviato: 16/05/2021, 8:50
di Achille
Sostanzialmente d'accordo, tranne sul fatto che chi diventa TdG non sappia del rifiuto delle trasfusioni e della disassociazione.
Forse Hassan intende dire che l'informazione che viene data può essere incompleta, di parte e fuorviante.
A me per esempio dissero che le trasfusioni non sono indispensabili, che si possono usare sempre terapie alternative, che il sangue viene usato lo stesso perché è un business, che in rarissimi casi di morte il paziente sarebbe morto lo stesso anche con il sangue, ecc.
Senza contare che ti fanno credere che sia Dio a volere questa cosa.

C'è un interessante pagina nel mio sito su questo modo fuorviante di presentare informazioni selezionate e parziali per "convincere" gli adepti:

https://www.infotdgeova.it/3dottrine/tr ... danno.html

MessaggioInviato: 16/05/2021, 12:24
di Cogitabonda
Caro Truman, ho modificato il titolo del thread in quanto la tesi in questione è una tesi di Dottorato di Ricerca, un titolo più avanzato rispetto alla laurea.
Cogitabonda/mod

MessaggioInviato: 16/05/2021, 12:58
di Truman
Vero, quella parte sul sangue e disassociazione non é precisa.
La realtà é che trattandosi di propaganda é ovvio evitare di spaventare l'interessato con argomenti negativi, come l'ostracismo o la probabilità di morire a causa del rifiuto alle trasfusioni.
Ed in effetti una persona ha a disposizione tutti i mezzi per approfondire prima di scegliere. Ma ciò non avviene il più delle volte, perché si é spinti ad attendere solo al lato positivo della faccenda. Quindi condivido l'opinione di Hassan sulla necessità di maggior trasparenza nella fase di proselitismo, ma, essendo a tutti gli effetti un mercato, la vedo dura. Sarebbe come chiedere al macellaio di informare i clienti sui pregi nutrizionali del pesce.
Io ci sono nato e questi indottrinamenti li ho assorbiti come fossero una normalità, credendo ad esempio che il sangue é più importante della vita stessa.
Interessante l'articolo di Louderbeck-Wood. Cita anche i Moonies, la setta di cui fu membro Hassan.
Interessante la parte sull'amplificazione dei rischi del sangue.
Ricordo che un argomento spesso usato era una trasfusione di Papa Wojtyla che
gli procurò un' infezione da citomegalovirus.

MessaggioInviato: 16/05/2021, 13:01
di Truman
Cogitabonda ha scritto:Caro Truman, ho modificato il titolo del thread in quanto la tesi in questione è una tesi di Dottorato di Ricerca, un titolo più avanzato rispetto alla laurea.
Cogitabonda/mod


Grazie Cogitabonda: purtroppo, visto il mio background, di università non me ne intendo!

Buona domenica