Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

INDIGNAZIONE PLANETARIA PER IL LEONE CECIL. MA PER I BAMBINI SGOZZATI ?

Per discutere di temi ed argomenti di vario genere.

Moderatore: Quixote

INDIGNAZIONE PLANETARIA PER IL LEONE CECIL. MA PER I BAMBINI SGOZZATI ?

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 03/08/2015, 10:55

di Antonio Socci
02 Aug 2015

Non c’è partita, fra il leone Cecil e il dentista americano che l’ha ammazzato durante un safari. E’ ovvio che stiamo tutti dalla parte del leone.

Particolare indignazione ha suscitato il fatto che il felino, una volta ucciso, sia stato decapitato così da diventare un trofeo di caccia.

Lo sdegno planetario è esploso su internet e sui media. Così ieri una petizione con 146 mila firme è stata consegnata al governo americano: “Sollecitiamo il segretario di Stato John Kerry e il ministro della Giustizia, Loretta Lynch, a cooperare pienamente con le autorità dello Zimbabwe e ad estradare tempestivamente Walter Palmer”.

Nel frattempo il dentista Palmer ha dovuto eclissarsi perché davanti alla sua casa si svolgono continui sit-in di manifestanti indignati.

Ha pure dovuto chiudere lo studio dentistico comunicando ai suoi pazienti l’impossibilità, in questo momento, di continuare l’attività.

Bene. Nulla da dire. Solidarietà al leone Cecil anche da parte mia e sdegno per il dentista.

Però permettetemi di accostare questo episodio – che è diventato un affare di stato di cui si occupa la Casa Bianca – a un altro fatto accaduto negli stessi giorni.

SACRIFICI UMANI

Martedì scorso, nel villaggio nepalese di Kudiya, al confine con l’India, un ragazzino di 10 anni, Jivan Kohar, è stato sgozzato da un gruppo di adulti – a loro dire – per scacciare degli spiriti da un’altra persona.

Secondo le testimonianze raccolte dalla Cnn il “sacrificio umano” sarebbe stato perpetrato in un tempietto indù. Il bambino è stato costretto a terra mentre un uomo gli tagliava la gola con un falcetto.

La pratica dei “sacrifici umani”, tipica delle religioni pagane spazzate via dal cristianesimo (per il quale i sacrifici umani sono degli abominevoli crimini satanici), non è solo un orrore del passato. La Bbc, riportando la denuncia di una ong inglese, ha affermato che solo in Uganda negli ultimi anni si sono verificati circa 900 casi.

Domanda: avete visto per il bambino Jivan Kohar (o per un’altra vittima di questi crimini rituali) qualche manifestazione di sdegno e protesta? Avete notato un moto di pietà e solidarietà anche lontanamente paragonabile a quella per il leone? C’è stata una sollevazione popolare sulla rete?

A me non risulta. Per restare all’Africa, dove è stato ucciso il leone, va detto che quel continente è martoriato da violenze e massacri quotidiani di esseri umani innocenti e di fronte a questo oceano di dolore, a cui siamo pressoché disinteressati, francamente appare singolare che in Occidente diventi un affare di stato l’uccisione di un leone.

Un esempio.

CRISTIANI MASSACRATI

Lunedì scorso i terroristi islamici di Boko Aram, in un villaggio del nord della Nigeria, hanno ucciso e decapitato venti pescatori cristiani originari del Ciad. Fra loro anche un ragazzo di 16 anni.

Le vittime stavano gettando le reti nel lago Ciad quando sono arrivati i jihadisti armati.

Abubakar Gamandi, l’unico che è riuscito a scappare (è fratello del sedicenne ucciso), ha testimoniato che gli assassini sono piombati sui pescatori e li hanno accusati di essere “seguaci di Gesù, un profeta che con le sue parole ha attirato molte persone stolte, tentando di corrompere il mondo”.

Dopodiché hanno ucciso i poveretti a colpi di kalashnikov. Un dettaglio agghiacciante: alcuni che erano rimasti vivi sono stati recuperati dalle acque del lago e decapitate.

Come il leone, ma da vivi. Per loro però nessuna indignazione planetaria, nessuna sollevazione sulla rete e sui media. Nulla di nulla.

D’altronde nei primi mesi del 2015 sono già centinaia in Nigeria le vittime di Boko Aram, ma non fanno notizia. Nessun clamore. Nessun moto di pietà o di solidarietà collettiva.

I terorristi islamisti sono all’attacco in diverse zone dell’Africa con l’ambizione di sradicare il cristianesimo come ormai stanno riuscendo a fare in Medio Oriente.

Vogliono islamizzare l’intero continente africano a furia di massacri. Tutto questo nell’indifferenza del mondo.

Ora mi chiedo: è accettabile che l’uccisione (per quanto esecrabile e assurda) di un leone scateni una reazione così spropositata rispetto alla quotidiana uccisione di tanti esseri umani innocenti?

Si può sommessamente far notare che c’è un doppiopesismo etico?

ORRIDO MONDO

Periodicamente su queste colonne proviamo a segnalarlo. Nel settembre scorso mi aveva colpito la sollevazione generale di protesta per l’uccisione (oltretutto accidentale) di un orso in Trentino, con servizi nei tg della sera, per diversi giorni.

Una sorta di tragedia nazionale impressionante se paragonata al disinteresse collettivo per l’uccisione di tre suore italiane in Burundi (Africa), avvenuta nelle stesse ore.

L’episodio dell’orso era pure concomitante con le stragi dell’Isis nel Nord Iraq. Anche in quel caso il doppio standard dell’indignazione collettiva fu palese.

Cosa dobbiamo concludere da tutto questo? Che tipo di società stiamo diventando? Che mentalità sta vincendo?

A me un mondo così fa paura e orrore.

Ovviamente simpatizziamo tutti per l’orsa e per il leone. Ma gli esseri umani? Se non c’è una pietà almeno paragonabile per le vittime umane di violenze atroci, a me sembra che ci sia un problema. Un grosso problema.

A voi no? Non vi pare che in tutto questo ci sia qualcosa di inquietante?



Antonio Socci

(nella foto: Jivan Zohar, il bambino vittima di un “sacrificio umano”)

Da “Libero”, 2 agosto 2015
per la foto del bambino vedere il link
http://www.antoniosocci.com/
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3822
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 03/08/2015, 11:34

Che dovrei dire se nemmeno il Pontefice dice nulla?
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi nelly24 » 03/08/2015, 12:05

Sinceramente, il mondo fa schifo, la vita fa schifo, mi sento impotente. Posso indignarmi oppure no - la situazione non cambia. Esistono leggi che "tutelano" l'essere umano, ma sono poche le leggi che tutelano l'altra parte della vita - gli animali. Ma tutto ció non cambia nulla. Potrei farmi in mille pezzi per il dolore che mi affligge guardando i notiziari, ma non servirebbe a nulla. E se ci indignamo per la morte di un leone non é che siamo indifferenti per le tragedie dei bambini, delle donne stuprate, dei uomini arsi vivi, sgozzati, fatti a pezzi.....e solo che uno sfogo ci serve .... e io sto con gli ippopotami....
A che serve vivere se non puoi cambiare il mondo?
«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.Albert Einstein
"Mi piacciono le persone che....no, niente. Mi piacciono gli animali"

Presentazione
Avatar utente
nelly24
Moderatore
 
Messaggi: 4544
Iscritto il: 11/12/2009, 20:53
Località: Slovenia

Messaggiodi nelly24 » 03/08/2015, 12:13

E non solo: ci siamo indignati anche "per due sassi" - per i scempi compiuti dagli estremisti islamici nei siti archeologici e musei.
Come la mettiamo? Possiamo indignarci o no?
Scusate lo sfogo....
Ma questo mondo mi fa veramente vomitare. Mi piacerebbe cambiar pianeta.
«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.Albert Einstein
"Mi piacciono le persone che....no, niente. Mi piacciono gli animali"

Presentazione
Avatar utente
nelly24
Moderatore
 
Messaggi: 4544
Iscritto il: 11/12/2009, 20:53
Località: Slovenia

Messaggiodi CavalierediCristo » 03/08/2015, 12:17

Per Gabriella Prosperi,

Il pontefice dice e anche molto, controlli pure sui mass media, ma il Papa nulla può fare contro il delirio umano di certa gente.
Io aggiungerei alla lista i genitori che fanno morire i figli per una mancata trasfusione, oppure i famigliari che per ostracismo generano l'imput al suicidio, oppure i movimenti religiosi o settari che uccidono in guerra e non, in nome di Dio.

Sono sdegnato! e non ho parole, ma solo parolacce.

Un saluto :non posto: :s.parole:
Che geova Dio aiuti tutti, belli e brutti, e ci prepari per il viaggio in prima o in seconda classe.
Avatar utente
CavalierediCristo
Utente Junior
 
Messaggi: 655
Iscritto il: 16/06/2015, 13:22
Località: Roma

Messaggiodi Brambilla Bruna » 03/08/2015, 12:18

mi domando solo quando l'uomo riuscirà a diventare grande nel senso di crescere...... :triste: :triste: :ok: :fiori e bacio:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi mr-shadow » 03/08/2015, 12:27

Francesco Franco Coladarci ha scritto:di Antonio Socci
02 Aug 2015

Non c’è partita, fra il leone Cecil e il dentista americano che l’ha ammazzato durante un safari. E’ ovvio che stiamo tutti dalla parte del leone.

Particolare indignazione ha suscitato il fatto che il felino, una volta ucciso, sia stato decapitato così da diventare un trofeo di caccia.

Lo sdegno planetario è esploso su internet e sui media. Così ieri una petizione con 146 mila firme è stata consegnata al governo americano: “Sollecitiamo il segretario di Stato John Kerry e il ministro della Giustizia, Loretta Lynch, a cooperare pienamente con le autorità dello Zimbabwe e ad estradare tempestivamente Walter Palmer”.

Nel frattempo il dentista Palmer ha dovuto eclissarsi perché davanti alla sua casa si svolgono continui sit-in di manifestanti indignati.

Ha pure dovuto chiudere lo studio dentistico comunicando ai suoi pazienti l’impossibilità, in questo momento, di continuare l’attività.

Bene. Nulla da dire. Solidarietà al leone Cecil anche da parte mia e sdegno per il dentista.

Però permettetemi di accostare questo episodio – che è diventato un affare di stato di cui si occupa la Casa Bianca – a un altro fatto accaduto negli stessi giorni.

SACRIFICI UMANI

Martedì scorso, nel villaggio nepalese di Kudiya, al confine con l’India, un ragazzino di 10 anni, Jivan Kohar, è stato sgozzato da un gruppo di adulti – a loro dire – per scacciare degli spiriti da un’altra persona.

Secondo le testimonianze raccolte dalla Cnn il “sacrificio umano” sarebbe stato perpetrato in un tempietto indù. Il bambino è stato costretto a terra mentre un uomo gli tagliava la gola con un falcetto.

La pratica dei “sacrifici umani”, tipica delle religioni pagane spazzate via dal cristianesimo (per il quale i sacrifici umani sono degli abominevoli crimini satanici), non è solo un orrore del passato. La Bbc, riportando la denuncia di una ong inglese, ha affermato che solo in Uganda negli ultimi anni si sono verificati circa 900 casi.

Domanda: avete visto per il bambino Jivan Kohar (o per un’altra vittima di questi crimini rituali) qualche manifestazione di sdegno e protesta? Avete notato un moto di pietà e solidarietà anche lontanamente paragonabile a quella per il leone? C’è stata una sollevazione popolare sulla rete?

A me non risulta. Per restare all’Africa, dove è stato ucciso il leone, va detto che quel continente è martoriato da violenze e massacri quotidiani di esseri umani innocenti e di fronte a questo oceano di dolore, a cui siamo pressoché disinteressati, francamente appare singolare che in Occidente diventi un affare di stato l’uccisione di un leone.

Un esempio.

CRISTIANI MASSACRATI

Lunedì scorso i terroristi islamici di Boko Aram, in un villaggio del nord della Nigeria, hanno ucciso e decapitato venti pescatori cristiani originari del Ciad. Fra loro anche un ragazzo di 16 anni.

Le vittime stavano gettando le reti nel lago Ciad quando sono arrivati i jihadisti armati.

Abubakar Gamandi, l’unico che è riuscito a scappare (è fratello del sedicenne ucciso), ha testimoniato che gli assassini sono piombati sui pescatori e li hanno accusati di essere “seguaci di Gesù, un profeta che con le sue parole ha attirato molte persone stolte, tentando di corrompere il mondo”.

Dopodiché hanno ucciso i poveretti a colpi di kalashnikov. Un dettaglio agghiacciante: alcuni che erano rimasti vivi sono stati recuperati dalle acque del lago e decapitate.

Come il leone, ma da vivi. Per loro però nessuna indignazione planetaria, nessuna sollevazione sulla rete e sui media. Nulla di nulla.

D’altronde nei primi mesi del 2015 sono già centinaia in Nigeria le vittime di Boko Aram, ma non fanno notizia. Nessun clamore. Nessun moto di pietà o di solidarietà collettiva.

I terorristi islamisti sono all’attacco in diverse zone dell’Africa con l’ambizione di sradicare il cristianesimo come ormai stanno riuscendo a fare in Medio Oriente.

Vogliono islamizzare l’intero continente africano a furia di massacri. Tutto questo nell’indifferenza del mondo.

Ora mi chiedo: è accettabile che l’uccisione (per quanto esecrabile e assurda) di un leone scateni una reazione così spropositata rispetto alla quotidiana uccisione di tanti esseri umani innocenti?

Si può sommessamente far notare che c’è un doppiopesismo etico?

ORRIDO MONDO

Periodicamente su queste colonne proviamo a segnalarlo. Nel settembre scorso mi aveva colpito la sollevazione generale di protesta per l’uccisione (oltretutto accidentale) di un orso in Trentino, con servizi nei tg della sera, per diversi giorni.

Una sorta di tragedia nazionale impressionante se paragonata al disinteresse collettivo per l’uccisione di tre suore italiane in Burundi (Africa), avvenuta nelle stesse ore.

L’episodio dell’orso era pure concomitante con le stragi dell’Isis nel Nord Iraq. Anche in quel caso il doppio standard dell’indignazione collettiva fu palese.

Cosa dobbiamo concludere da tutto questo? Che tipo di società stiamo diventando? Che mentalità sta vincendo?

A me un mondo così fa paura e orrore.

Ovviamente simpatizziamo tutti per l’orsa e per il leone. Ma gli esseri umani? Se non c’è una pietà almeno paragonabile per le vittime umane di violenze atroci, a me sembra che ci sia un problema. Un grosso problema.

A voi no? Non vi pare che in tutto questo ci sia qualcosa di inquietante?



Antonio Socci

(nella foto: Jivan Zohar, il bambino vittima di un “sacrificio umano”)

Da “Libero”, 2 agosto 2015
per la foto del bambino vedere il link
http://www.antoniosocci.com/


viewtopic.php?f=4&t=20162&hilit=+trianello
mr-shadow
 

Messaggiodi Brambilla Bruna » 03/08/2015, 12:34


TI domandi mai !!!quante persone aiutano il nostro prossimo ???? :carezza: :ok: :fiori e bacio:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi Paxuxu » 03/08/2015, 12:49

A me dispiace MOLTO di più del leone il quale se ne stava tranquillo a farsi i fatti propri, riguardo ai sedicenti cristiani bambini, non gli viene spiegato dal battesimo in poi che diventeranno martire per il LORO D-o? Quindi, nessun dispiacere per loro nè per chi li attacca!


:saggio:


Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3993
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 03/08/2015, 12:52

CavalierediCristo ha scritto:Per Gabriella Prosperi,

Il pontefice dice e anche molto, controlli pure sui mass media, ma il Papa nulla può fare contro il delirio umano di certa gente.


Ah si? Strano allora che non vi siano levate di scudi come per la lectio magistralis di Ratzinger a Ratisbona
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Brambilla Bruna » 03/08/2015, 12:54

Paxuxu ha scritto:A me dispiace MOLTO di più del leone il quale se ne stava tranquillo a farsi i fatti propri, riguardo ai sedicenti cristiani bambini, non gli viene spiegato dal battesimo in poi che diventeranno martire per il LORO D-o? Quindi, nessun dispiacere per loro nè per chi li attacca!


:saggio:


Paxuxu

se continui di questo passo ...penso di essermi sbagliata su di te :triste:
siamo tutti importanti ...se a te non fa piacere sono solo pensieri tuoi che non condivido... :ok: :ok:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi Cinzia » 03/08/2015, 13:02

L'articolo dà indirettamente la risposta: TROPPI sono i casi di esseri umani trucidati! Siamo "assuefatti".
Dovremmo vivere nell'indignazione al quotidiano di fronte all'apparente impotenza dei "poteri" che dovrebbe essere preposti al controllo di queste derive e che invece probabilmente ne avallano, per un giochi di interessi, i processi e gli atti.

Il perché, di fronte al singolo caso, EMBLEMATICO, dell'essere indifeso, come il leone, o l'orso, la nostra anima si "reset-ta", e ricominciamo da zero con un indignazione più semplice e fattibile. È come un atto di fede.
Forse perché, è più possibile raggiungere lo scopo desiderato, nelle difesa di un leone o di un orso, piuttosto che nella difesa degli esseri umani, vittime, per tante ragioni e in ogni dove, di altri esseri come loro.
Presentazione

Dopo aver cominciato a respirare, il mio primo bisogno fu: LIBERTA'.
I'm surrounded by Angels, I call them : my Friends.
Avatar utente
Cinzia
Utente Junior
 
Messaggi: 663
Iscritto il: 08/09/2012, 13:35

Messaggiodi nelly24 » 03/08/2015, 13:12

Cinzia ha scritto:L'articolo dà indirettamente la risposta: TROPPI sono i casi di esseri umani trucidati! Siamo "assuefatti".
Dovremmo vivere nell'indignazione al quotidiano di fronte all'apparente impotenza dei "poteri" che dovrebbe essere preposti al controllo di queste derive e che invece probabilmente ne avallano, per un giochi di interessi, i processi e gli atti.

Il perché, di fronte al singolo caso, EMBLEMATICO, dell'essere indifeso, come il leone, o l'orso, la nostra anima si "reset-ta", e ricominciamo da zero con un indignazione più semplice e fattibile. È come un atto di fede.
Forse perché, è più possibile raggiungere lo scopo desiderato, nelle difesa di un leone o di un orso, piuttosto che nella difesa degli esseri umani, vittime, per tante ragioni e in ogni dove, di altri esseri come loro.
:quoto100:

Mi ricordo un episodio durante la guerra in Bosnia. Avevano intervistato un bambino fuggito da Srebrenica. Ovviamente aveva perso TUTTO e TUTTI, ma lui piangeva per il suo PAPPAGALLO che aveva dovuto lasciare a Srebrenica.
Non siamo forse tutti un po' come questo bambino?????????????????????
«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.Albert Einstein
"Mi piacciono le persone che....no, niente. Mi piacciono gli animali"

Presentazione
Avatar utente
nelly24
Moderatore
 
Messaggi: 4544
Iscritto il: 11/12/2009, 20:53
Località: Slovenia

Messaggiodi CavalierediCristo » 03/08/2015, 13:30

Per Cinzia,

Malgrado ciò riesco a vedere sempre il bicchiere mezzo pieno, si m'indigno ed è vero, m'incavolo, ma poi penso che comunque queste cose succedevano e probabilmente succederanno.
L'esempio del buon samaritano ce lo conferma, già dai tempi antichi il problema esisteva, e via via ai tempi nostri.

Posso dirti che quando posso aiuto il prossimo, non entro nel merito perché non è giusto e non va pubblicizzato ma fatto e basta, bastano piccole cose di ogni giorno, piccoli gesti o azioni, che ci arricchiscono la vita e possono darci la forza per andare avanti, anche solo un sorriso, fa bene e aiuta.

Per Gabriella Prosperi, io rispetto quanto scrivi ma ovviamente da buon Cattolico non lo condivido, potremmo discutere per tutta la vita, di quanti papi vuoi, ma Papa Francesco credo che abbia imboccato la via maestra, il rigore e la povertà, l'eliminazione dei privilegi della casta vaticana, certo non può adesso tutto in un botto, annullare oltre 2000 anni di storia!
Sempre che non lo cancellino prima, farà un buon lavoro e credo che i milioni di Cattolici che si erano allontanati e che stanno tornando, cancelleranno magari vecchi papati e un vaticano che qualche difetto ce l'ha avuto.

Non mi aspetto la tua condivisione, però ho letto nelle tue parole un leggero tocco geovista, perché proprio ieri a Frosinone ho avuto uno scontro/incontro con dei geovi, proprio su questo Papa, che sta creando problemi con i Cattolici che hanno ripreso a frequentare la chiesa come mai si era visto prima.
La tua risposta, è se mi consenti l'attacco a Ratzingher, sembravano fatte da una tdg, se però ho frainteso ti prego di scusarmi, non era mia intenzione offenderti.

Ciao
Che geova Dio aiuti tutti, belli e brutti, e ci prepari per il viaggio in prima o in seconda classe.
Avatar utente
CavalierediCristo
Utente Junior
 
Messaggi: 655
Iscritto il: 16/06/2015, 13:22
Località: Roma

Messaggiodi Brambilla Bruna » 03/08/2015, 13:31

nelly24 ha scritto:
Cinzia ha scritto:L'articolo dà indirettamente la risposta: TROPPI sono i casi di esseri umani trucidati! Siamo "assuefatti".
Dovremmo vivere nell'indignazione al quotidiano di fronte all'apparente impotenza dei "poteri" che dovrebbe essere preposti al controllo di queste derive e che invece probabilmente ne avallano, per un giochi di interessi, i processi e gli atti.

Il perché, di fronte al singolo caso, EMBLEMATICO, dell'essere indifeso, come il leone, o l'orso, la nostra anima si "reset-ta", e ricominciamo da zero con un indignazione più semplice e fattibile. È come un atto di fede.
Forse perché, è più possibile raggiungere lo scopo desiderato, nelle difesa di un leone o di un orso, piuttosto che nella difesa degli esseri umani, vittime, per tante ragioni e in ogni dove, di altri esseri come loro.
:quoto100:

Mi ricordo un episodio durante la guerra in Bosnia. Avevano intervistato un bambino fuggito da Srebrenica. Ovviamente aveva perso TUTTO e TUTTI, ma lui piangeva per il suo PAPPAGALLO che aveva dovuto lasciare a Srebrenica.
Non siamo forse tutti un po' come questo bambino?????????????????????

Perchè non sopportava l'abbandono che ha dovuto compiere oltre all'abbandono dei suoi (non capisco se la sua famoglia è morta ma se così fosse ) ...quando non hai più nulla anche un pappagallo è casa... :ok: :fiori e bacio: :abbr:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi Brambilla Bruna » 03/08/2015, 13:55

Brambilla Bruna ha scritto: ...quando non hai più nulla anche un pappagallo è casa... :ok: :fiori e bacio: :abbr:

è perdere le cose che ami ...anche solo abbandonando un piccolo animale ...è una tragedia ...
se uno pensa alle vittime che sono state sacrificate per una religione ..o animali ammazzati per il gusto di uccidere...
siamo tutti importanti ...basta il rispetto ... :ok: :ok: è un mio pensiero .. :ok: :ok: :fiori e bacio: :abbr:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi Socrate69 » 03/08/2015, 14:13

Il leone è una specie protetta e in pericolo, l'essere umano non ancora... :fronte:
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4169
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi nelly24 » 03/08/2015, 14:15

Quando si ha le scatole piene, basta un nonnulla per far traboccare il vaso (del nostro dolore) e l'indignazione si proietta in quello che ci capita. Siamo stracolmi di brutte notizie, ma non possiamo farci nulla. Cosí la morte di Cecil ha scatenato tutta la rabbia che la gente ha dentro - ma non solo per il leone ucciso, bensí per tutte le ingiustizie del mondo. Almeno io la vedo cosí. Forse sbaglio, ma sono sicura che nulla é solo o bianco o nero!
«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.Albert Einstein
"Mi piacciono le persone che....no, niente. Mi piacciono gli animali"

Presentazione
Avatar utente
nelly24
Moderatore
 
Messaggi: 4544
Iscritto il: 11/12/2009, 20:53
Località: Slovenia

Messaggiodi nelly24 » 03/08/2015, 14:17

Ragionando in bianco e nero prendersi cura dei gatti abbandonati e cani nei canili sarebbe deplorevole. Prima le persone, poi il resto??
«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.Albert Einstein
"Mi piacciono le persone che....no, niente. Mi piacciono gli animali"

Presentazione
Avatar utente
nelly24
Moderatore
 
Messaggi: 4544
Iscritto il: 11/12/2009, 20:53
Località: Slovenia

Messaggiodi Brambilla Bruna » 03/08/2015, 14:28

nelly24 ha scritto:Quando si ha le scatole piene, basta un nonnulla per far traboccare il vaso (del nostro dolore) e l'indignazione si proietta in quello che ci capita. Siamo stracolmi di brutte notizie, ma non possiamo farci nulla. Cosí la morte di Cecil ha scatenato tutta la rabbia che la gente ha dentro - ma non solo per il leone ucciso, bensí per tutte le ingiustizie del mondo. Almeno io la vedo cosí. Forse sbaglio, ma sono sicura che nulla é solo o bianco o nero!

hai ragione non è per un leone perso...è che il mondo va a rotoli.... le ingiustizie le sopportiamo ogni giorno ... nessuno di noi è libero ..dovremmo esserlo ma tante cose ci riducano a chinar la testa e accontentarci ...poi una notizia come del leone ucciso ci fa arrabbiare ...ma la rabbia era già dentro di noi per altre cose ....
E me lo domando sempre quando l'uomo sara in grado di crescere ???? :ok: :ok: :fiori e bacio: :abbr:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi Ray » 03/08/2015, 16:01

7.) Gesù disse: - Beato il leone che l'uomo mangia, cosicché il leone diventi uomo, e sventurato l'uomo che il leone mangia, cosicché l'uomo diventi leone¹.
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11479
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 03/08/2015, 16:31

CavalierediCristo ha scritto:
Per Gabriella Prosperi, io rispetto quanto scrivi ma ovviamente da buon Cattolico non lo condivido, potremmo discutere per tutta la vita, di quanti papi vuoi, ma Papa Francesco credo che abbia imboccato la via maestra, il rigore e la povertà, l'eliminazione dei privilegi della casta vaticana, certo non può adesso tutto in un botto, annullare oltre 2000 anni di storia!
Sempre che non lo cancellino prima, farà un buon lavoro e credo che i milioni di Cattolici che si erano allontanati e che stanno tornando, cancelleranno magari vecchi papati e un vaticano che qualche difetto ce l'ha avuto.

Non mi aspetto la tua condivisione, però ho letto nelle tue parole un leggero tocco geovista, perché proprio ieri a Frosinone ho avuto uno scontro/incontro con dei geovi, proprio su questo Papa, che sta creando problemi con i Cattolici che hanno ripreso a frequentare la chiesa come mai si era visto prima.
La tua risposta, è se mi consenti l'attacco a Ratzingher, sembravano fatte da una tdg, se però ho frainteso ti prego di scusarmi, non era mia intenzione offenderti.

Ciao

Mai stata TdG e il mio appunto non era per papa Ratzinger, al contrario. Se cerchi su Google, vedrai che la lezione di Ratzinger a Ratisbona suscitò l'ira dei capi musulmani, mentre questo pontefice pare proprio ci vada a braccetto. Tanto che, alla preghiera per la pace con Abu Mazen e Peres, un imam ha invocato la guerra santa leggendo davanti a lui la Sura II del Corano.
Quindi, perchè dovremmo cercare parole d'indignazione di fronte al martirio di tanti cristiani, se colui che dovrebbe, in primis, difenderli fa orecchie da mercante?
In ultimo, non mi hai offesa, ma non potevo starmi zitta a fronte di ciò che è, a mio parere, obbrobrio e comunque chiudo qui
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi CavalierediCristo » 03/08/2015, 18:24

Scusami avevo capito male, ma Ratzingher non mi ha mai entusiasmato.
Ma secondo te che dovrebbe fare Francesco?
Dichiarare guerra all'Islam? Mi pare storia già vista. ...
ti ricordi gli arabi...i crociati e la terra santa.
Per combattere i musulmani violenti, non tutti quindi, ci vuole tanto amore.
credo
Che geova Dio aiuti tutti, belli e brutti, e ci prepari per il viaggio in prima o in seconda classe.
Avatar utente
CavalierediCristo
Utente Junior
 
Messaggi: 655
Iscritto il: 16/06/2015, 13:22
Località: Roma

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 03/08/2015, 18:28

Gabriella
Mai stata TdG e il mio appunto non era per papa Ratzinger, al contrario. Se cerchi su Google, vedrai che la lezione di Ratzinger a Ratisbona suscitò l'ira dei capi musulmani, mentre questo pontefice pare proprio ci vada a braccetto. Tanto che, alla preghiera per la pace con Abu Mazen e Peres, un imam ha invocato la guerra santa leggendo davanti a lui la Sura II del Corano.
Quindi, perchè dovremmo cercare parole d'indignazione di fronte al martirio di tanti cristiani, se colui che dovrebbe, in primis, difenderli fa orecchie da mercante?


Cara Gabriella, in effetti quando il mondo ti applaude le cose sono solo che due, o hai cambiato il mondo oppure il mondo ha cambiato te, ma siccome il mondo non lo si cambia allora vale la seconda tesi, in merito a Papa Francesco, il papa quando si esprime come "Dottore Privato" è criticabile se vi sono elementi per farlo, ma come ogni critica va sempre rivolta con rispetto che si deve all'uomo, purtroppo vi sono molti cattolici che sono papalini, ossia, con il papa a qualunque costo, pure se si precipita in un burrone, forse, con il Sinodo sulla Famiglia di Ottobre si potrebbe avere qualche risultato, ma non risolverebbe la questione di fondo .

Papa Francesco, non ha riportato nessuno in chiesa, anzi, al contrario, l'emorragia sembra non fermarsi, vedere il defilarsi dei cattolici in Germania e non solo, per una volta che Papa Francesco ha alzato la voce condannando il genocidio Armeno la Turchia se lo voleva sbranare, lo ha invitato a non farlo più, le folle oceaniche le si hanno anche ai concerti musicali, partite di calcio e similia.

Per qualche pignolo , lo invito a studiare il diritto canonico, articolo 212 parag. 3,4
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3822
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Messaggiodi Paxuxu » 04/08/2015, 9:36

CavalierediCristo ha scritto:Per combattere i musulmani violenti, non tutti quindi, ci vuole tanto amore.


Io continuo a preferire una scimitarra ben affilata e tanto grasso di maiale, ma è un parere personale s'intende.


:ciao:


Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3993
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 04/08/2015, 10:44

Paxuxu
Io continuo a preferire una scimitarra ben affilata e tanto grasso di maiale, ma è un parere personale s'intende.


Anche se preferirei dare due randellate alla capoccia di Paxuxu :ironico: , debbo dargli ragione.

Bisogna alimentarsi di fosforo, molto fosforo, ci si dimentica che l'islam è stato bloccato sia dalla Spagna, sia dalla battaglia di Vienna, e ancor di più nella famosissima battaglia di Lepanto, amici cari, se non ci fossero state queste battaglie oggi l'Europa sarebbe musulmana (vi prego di leggervi la storia di Vlad IV, alias Dracula), con gli annessi e connessi, ergo, la violenza è da aborrire, ma se mi si vuol attaccare la mia/nostra casa allora le armi sono più che giustificate (prego leggersi la Summa Teologica di san Tommaso d'Aquino), l'amore va bene, ma fino ad un certo punto, o ci dimentichiamo le randellate date da nostro Signore ai mercanti del tempio?, evitiamo il buonismo, il politicamente corretto, la fede Cristiana (tutte le confessioni) vanno difese, con le buone o con le cattive, ergo, in questo caso (L'ISIS) con le cattive.
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3822
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Messaggiodi CavalierediCristo » 04/08/2015, 13:34

Egregio Moderatore,

Non condivido nel modo più assoluto, l'Islam che non mi piace è l'Islam cattivo, cioè una minima parte dello stesso, così come la Chiesa Cattolica a cui appartengo con onore e rispetto e di cui non posso dimenticare cosa fece nel mondo con i crociati e con la santa inquisizione, così come non posso dimenticare la riforma protestante e tutti i morti ammazzati, specie valdesi, e bruciati come eretici o come streghe/stregoni.
Così come la guerra continua contro gli Ebrei e l'olocausto.
Troppo semplicistico fare guerra al musulmano, troppo comodo anche, specie in questo periodo in cui basta buttare un cerino che tutto s'infiamma e va a fuoco.

Il diritto canonico? ma la battuta era diretta a me? ma forse potrei essere un uomo di chiesa, te lo sei chiesto ? e magari anche conoscerlo sto benedetto diritto canonico.
Ma andrei OT e non mi pare il caso.

Amore significa amare, cioè quello che il nostro Signore Gesù il Cristo andava predicando, e porgendo l'altra guancia, che per salvarci e inondarci di amore s'è fatto crocifiggere per lavare i nostri peccati, e noi che stiamo facendo per "seguire la sua via".....una emerita cippa! detto in maniera educata e corretta, vediamo scorrere sangue sotto i nostri occhi, guerre, assassini, morti per fame e per evitare di morire di fame, in paesi disgraziati.
Noi non facciamo proprio nulla! se mai ci giriamo dall'altra parte, fino a quando non ci tocca personalmente, poi le cose cambiano.
Io sono d'accordo con Papa Francesco, con l'ecumenismo delle chiese, sono e partecipo al progetto ecumenico, credo in un solo Dio che possa un giorno, accomunare tutti i Cristiani, ma anche i Musulmani, gli Ebrei, gli Ortodossi e tutto il mondo Protestante che si riconosce nel dogma trinitario.
Eccetto le sette ovviamente, quali i tdg che ne rappresentano il fulgido esempio di come non essere cristiani, e che rappresentano il diavolo.

Spero un giorno, di vedere la pace mondiale e la Cristianità attuata secondo il volere di nostro Signore Gesù Cristo, nel rispetto di tutti, non è utopia, spero si trasformi in valida realtà.

Questo il mio personal pensiero.

Buon Pomeriggio
Che geova Dio aiuti tutti, belli e brutti, e ci prepari per il viaggio in prima o in seconda classe.
Avatar utente
CavalierediCristo
Utente Junior
 
Messaggi: 655
Iscritto il: 16/06/2015, 13:22
Località: Roma

Messaggiodi Cinzia » 04/08/2015, 18:46

Ne Abbiamo molto discussion su questo forum, quando ci fu la strage al settimanale francese "Charlie hebdo"...
Presentazione

Dopo aver cominciato a respirare, il mio primo bisogno fu: LIBERTA'.
I'm surrounded by Angels, I call them : my Friends.
Avatar utente
Cinzia
Utente Junior
 
Messaggi: 663
Iscritto il: 08/09/2012, 13:35

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 04/08/2015, 19:21

CavalierediCristo

Egregio Moderatore


Mio caro Cavaliere di Cristo, non mi pare che io abbia scritto come "moderatore", nel caso contrario ti pregherei di citarmi dove.

Il fatto che tu dici " Il diritto canonico? ma la battuta era diretta a me? ma forse potrei essere un uomo di chiesa, te lo sei chiesto ? e magari anche conoscerlo sto benedetto diritto canonico."

Tale affermazione è rivolta a coloro che negano ogni criticità alla gerarchia, il fatto che tu possa essere un uomo di Chiesa può solo che farmi piacere, magari specificando in che rapporto se chierico o meno.

In merito alle crociate bisognerebbe comprenderne le cause, che poi vi siano stati abusi nessuno lo nega.

Dici "vediamo scorrere sangue sotto i nostri occhi, guerre, assassini, morti per fame e per evitare di morire di fame, in paesi disgraziati.
Noi non facciamo proprio nulla! se mai ci giriamo dall'altra parte, fino a quando non ci tocca personalmente, poi le cose cambiano."

Ma vedi il punto è proprio questo, dici che non si fa nulla ed è vero e ciò in tutte le istituzioni Vaticano compreso, cosa faresti per fermare questo fiume di sangue?, nessuno ha piacere della morte di un innocente ma come fermi gli assassini, non certo come ebbe a dire Papa Francesco " Fermarli, ma senza bombardare", con che cosa dunque?, non è dato a sapere.

In merito poi alla dottrina cattolica, alla sua liturgia, alla sua Prassi ecc, se vuoi ne possiamo parlare ma in privato essendo un argomento non pertinente al forum.

Permettimi di farti notare un piccolissimo particolare, il fatto che hai iniziato il post con " Egregio Moderatore" dice molto più di quello che hai scritto

Pax et Gaudium
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3822
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Messaggiodi Paxuxu » 04/08/2015, 21:57

CavalierediCristo ha scritto:Spero un giorno, di vedere la pace mondiale e la Cristianità attuata secondo il volere di nostro Signore Gesù Cristo, nel rispetto di tutti, non è utopia, spero si trasformi in valida realtà.


E' severamente vietato fare proselitismo per qualsiasi setta o religione, per cui richiedo ai Moderatori di vigilare più attentamente su questo modo di farsi propaganda per circuire od offendere le altrui modi di pensiero religioso e non!

GRAZIE


Michele
Avatar utente
Paxuxu
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3993
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Prossimo

Torna a Fuori Tema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici