Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

TAV o non TAV ?

Per discutere di temi ed argomenti di vario genere.

Moderatore: Quixote

TAV o non TAV ?

Messaggiodi Vieri » 12/02/2019, 14:45

Domanda con solo considerazioni senza polemiche, leggendo:
Tav, analisi costi-benefici negativa per 7/8 miliardi. Commissione divisa: firmano 5 dei 6 esperti
https://www.repubblica.it/politica/2019 ... 218920040/

Il testo pubblicato sul sito del ministero dei Trasporti: "Netto lo sbilancio economico". Rischio massimo per le penali pari a 4,3 miliardi. Il commissario per la Torino-Lione Foietta: "Analisi-truffa". Toninelli: "Numeri impietosi, deciderà il governo". Opposizioni all'attacco. Confindustria: "A governo basti un dato: 50mila posti di lavoro"

Origini del progetto e primo accordo italo-francese (1990-2001) e inizio studi sulla TAV LTF e il primo progetto (2001-2005) e dove sempre su Wikipedia si legge:
https://it.wikipedia.org/wiki/Progetto_ ... rino-Lione

La società incaricata COWI consegnerà il rapporto finale nell'aprile del 2006 esprimendo una valutazione sostanzialmente positiva degli studi svolti da LTF su questioni relative a salute e protezione dell’ambiente.[30] In un secondo rapporto COWI riconosceva la necessità di “optare risolutamente per uno sviluppo sostenibile nelle Alpi e lanciare da subito la costruzione del nuovo collegamento ferroviario transalpino per far fronte alla saturazione della linea storica e degli assi stradali e favorire il trasferimento modale dalla strada alla rotaia.

Tra l'altro per le preoccupazioni di natura ecologica ed ambientale:

Nel corso dello scavo di Chiomonte si sono svolte “oltre 62mila rilevazioni, eseguite da TELT sotto la supervisione dell’Agenzia regionale per la protezione ambientale (ARPA), in cui sono stati monitorati 135 parametri controllati attraverso 40 centraline posizionate in un raggio di 15 km dal cantiere, in parallelo alle 26 interne all'area dei lavori. Tra i fattori ambientali misurati sono compresi: polveri, radiazioni, amianto, acque, rumore, vibrazioni e componenti biologiche. In nessun caso sono emerse criticità di rilievo”.[91] Gli esiti del monitoraggio sono stati acquisiti da una Valutazione di impatto sulla salute (VIS), presentata il 4 maggio 2017 dal Dipartimento di Scienze della Sanità pubblica e pediatrica dell’Università di Torino, che ha rilevato “una situazione di rispetto dei valori ambientali dei diversi fattori di pressione analizzati, che risultano non modificati rispetto alla fase antecedente all’inizio dello scavo”.[91] Inferiore alle previsioni degli stessi progettisti la dispersione di acque.

Tav, ad oggi 13% gallerie

162 Km di scavi. Costante il monitoraggio ambientale
(ANSA) - TORINO, 15 DIC - Ad oggi dei 162 km di scavi per la Torino-Lione "abbiamo completato il 13%, oltre 21 km di gallerie, con il 20% dei lavori già aggiudicato, e stiamo per avviare i lavori definitivi dell'opera principale suddivisa in 12 lotti"
http://www.ansa.it/piemonte/notizie/201 ... fa866.html

Domanda "ingenua"....

E' oggi possibile che dopo più di 18 anni di studi di decine e decine di esperti di diversi paesi con approvazione dei lavori finanziati dalla Comunità Europea ( che non regala certamente i soldi per niente..) e l'OK di diversi governi sia italiani (di diverso colore) e francesi, oggi arrivino 5 signori :

Gruppo di lavoro:
Marco Ponti
Paolo Beria
Alfredo Drufuca
Riccardo Parolin
Francesco Ramella
Si tratta di una conclusione di parte perché è firmata solo da 5 dei 6 membri della commissione. Il sesto, Pierluigi Coppola, non ha ritenuto sottoscrivibile il documento. Una spaccatura nella commissione dunque che finisce per mettere in discussione la stessa terzietà delle conclusioni. Il testo del documento è stato reso pubblico sul sito internet del ministero dei Trasporti. Coppola era anche l'unico dei commissari a non aver espresso in precedenza una opinione negativa sul progetto.


pagati e scelti da chi non si sa.....che solo loro debbano influire sulle decisioni di un solo partito "governo" che per ragioni prettamente elettorali vuole mandare alle "ortiche" nel vero senso della parola un progetto strategico per l'economia italiana pagando poi sicuramente miliardi di penali per fermare tutto ?

La sapete la storia di quello che si era tagliato....per far dispetto alla moglie.? :ironico:
Viva il nuovo miracolo economico italiano ! :risata: :risata:
:cer: :cer: :cer:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6718
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Ancora sulla TAV da ridere....

Messaggiodi Vieri » 12/02/2019, 15:36

Leggo ancora e scusatemi per l'ilarità ....( per non piangere...)
Sempre sulla Repubblica di oggi
https://www.repubblica.it/politica/2019/02/12/news/tav_analisi_costi-benefici_negativa_per_7_8_miliardi-218920040/

La Tav ha benefici ambientali "trascurabili"

Anche i benefici ambientali dell'opera considerata nella sua interezza, secondo la relazione, sono trascurabili.  Vero che con la Tav le emissioni di C02 si ridurrebbero, ma obiettivi "ambiziosi" si otterrebbero "solo grazie all'innovazione tecnologica dei veicoli". In pratica, spiega il testo, se venisse realizzata la Tav, in media, in un giorno, "la durata dei viaggi dei veicoli tra Milano e Parigi si ridurrebbe di 2 minuti e 20 secondi; quelli tra Milano e Lione si accorcerebbero di 1 minuto e 20 secondi e il tempo di attraversamento della tangenziale di Torino diminuirebbe di circa 5 secondi". Ciò vuol dire, che "la riduzione attesa delle emissioni a seguito dell'acquisizione della ferrovia del 37% dei flussi al confine tra l'Italia e la Francia si attesti intorno alle 500.000 

Primo, non capisco cosa c'entrino le autovetture se parliamo di risparmi di tempo del treno....visto che le auto continuerebbero a fare la stessa autostrada del Frejus.... :boh:

Io una volta ho preso il TGV ( francese) da Torino a Parigi....partendo da porta Susa mettendoci da 5.43 a 6 ore.

Bene con lo stesso TGV da Torino a Lione che sono 270 km ci si mette col TGV da 3,47 ore
Km complessivi del tracciato da Torino a Lione: circa 270 km 3,47 ore
https://www.thetrainline.com/it/orari-t ... no-a-lione


Da Lione Parigi con il TGV ci si mette invece 1,57 ore in circa 460 km.....

In conclusione ... fate voi i conti dell serva se si risparmierebbero solo una manciata di minuti.... se si dovesse prendere giustamente il treno.....:risata: :risata: :cer: :cer:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6718
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Sul Corriere di oggi...

Messaggiodi virtesto » 14/02/2019, 11:23

...c'è l'intervista al dissidente tecnico prof. Coppola, il quale spiega che è stata una cazzata quella di mettere fra i costi della Tav i mancati introiti per via del carburante che poi non si userebbe più. Per cui per lui i benefici superano i costi.

Comunque Vieri guarda che l'utilità della Tav non è tanto per il guadagno in minuti dei passeggeri. La si vuole fare per il trasporto merci. L'attuale traforo è in salita con curve strette per cui non si possono caricare i TIR.

In Svizzera, sempre più avanti di noi, hanno già fatto un tunnel del genere. E' il nuovo tunnel ferroviario del Gottardo, il più lungo al mondo, 57 kilometri. E lo hanno fatto per eliminare i TIR dalle strade, anche se avevano già fatto un tunnel stradale di 17 Km.
virtesto
Utente Senior
 
Messaggi: 1162
Iscritto il: 20/09/2009, 16:10

Certamente.....e concordo perfettamente....

Messaggiodi Vieri » 14/02/2019, 11:48

virtesto ha scritto:...c'è l'intervista al dissidente tecnico prof. Coppola, il quale spiega che è stata una cazzata quella di mettere fra i costi della Tav i mancati introiti per via del carburante che poi non si userebbe più. Per cui per lui i benefici superano i costi.

Comunque Vieri guarda che l'utilità della Tav non è tanto per il guadagno in minuti dei passeggeri. La si vuole fare per il trasporto merci. L'attuale traforo è in salita con curve strette per cui non si possono caricare i TIR.

In Svizzera, sempre più avanti di noi, hanno già fatto un tunnel del genere. E' il nuovo tunnel ferroviario del Gottardo, il più lungo al mondo, 57 kilometri. E lo hanno fatto per eliminare i TIR dalle strade, anche se avevano già fatto un tunnel stradale di 17 Km.

Tutta Europa da tempo va in questa direzione e noi facciamo come i gamberi.....??
Certo che è utilissima per le merci ed oggi affidarsi ancora ad un "buco" del Frejus del 1870.....mi sembra decisamente anacronistico..

Io non so se qualcuno crede che in Italia sia un popolo di imbecilli ma"come diceva Emilio Fede....qualcuno farà una figura di..." :cer: poichè il sesto della commissione antiTAV che tra l'altro ne è anche il presidente, oltre a non firmare la relazione ha oggi motivato il suo dissenso per aver calcolato nelle " negatività" :cer: i mancati introiti delle accise e dei pedaggi autostradali.....senza pensare alla benzina e gasolio che si risparmierebbero ( inquinamento, consumo gomme,... a parte....) e con conti giusti risulterebbe in attivo per molte centinaia di milioni di euro.....e non ci voleva poi un genio a capirlo....

PS. spero non per gli italiani, ma per "qualcuno" la vedo bruttina se dovesse tornare indietro sulle proprie "irrevocabili decisioni" :mirror: ....
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6718
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55


Torna a Fuori Tema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici