Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Per gli irriducibili....Ancora sulla divinità di Gesù...

Per discutere di temi ed argomenti di vario genere.

Moderatore: Quixote

Il solito Valentino delle sue improbabili "certezze"

Messaggiodi Vieri » 12/12/2019, 17:13

Valentino ha scritto:
Vieri ha scritto:e così per il resto circa "il Figlio di Dio"


Guarda che la questione del significato dell'espressione "figlio di Dio" è banalmente una questione filologica.


Giusto fare una analisi della Parola ed anche convinto che ai tempi di Gesù per gli ebrei le parole "figlio di Dio" avessero un doppio significato sia onorifico ma anche di parentela più o meno stretta e
tra l'altro anche la parola "unigenito" poteva avere due significati diversi...
fa https://www.gotquestions.org/Italiano/u ... iglio.html
Domanda: "Cosa significa che Gesù è l’unigenito figlio di Dio?"

Risposta: L’espressione “unigenito Figlio” è presente in Giovanni 3:16, laddove si legge:
"Poiché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio , affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna."

L’espressione "unigenito" traduce la parola greca monogenes. Questa parola è tradotta in vari modi come "solo," "solo e unico" e "unigenito."

È quest’ultima parola ("unigenito" usata in LND e NR2006) che causa problemi. Falsi maestri si sono attaccati a questa parola per provare il loro falso insegnamento che Gesù Cristo non è Dio; per esempio, che Gesù non è uguale a Dio in essenza come Seconda Persona della Trinità. Questi vedono la parola "unigenito" e dicono che Gesù è un essere che è stato creato perché solo qualcuno che ha avuto un inizio nel tempo può essere "generato". Tale asserzione tuttavia non tiene conto del fatto che "unigenito" è la traduzione di una parola greca. Come tale, dobbiamo guardare al significato originale della parola greca, non trasferire significati nel testo.

Cosa significa dunque monogenes?

Secondo il Dizionario Greco-Inglese del Nuovo Testamento ed altra letteratura cristiana antica (BAGD, 3a edizione), monogenes ha due definizioni primarie.

La prima definizione è "riguardante l’essere unico del suo genere in una relazione specifica." Questo è il significato associato al suo uso in Ebrei 11:17 quando l’autore si riferisce ad Isacco come "l’unigenito" di Abramo. Abramo ebbe più di un figlio, ma Isacco era l’unico figlio avuto con Sara e l’unico figlio del patto.

La seconda definizione è "riguardante l’essere unico del suo genere o della sua classe, unico in genere." Questo è il significato implicito in Giovanni 3:16. Infatti, Giovanni è l’unico autore del Nuovo Testamento che usa questa parola in riferimento a Gesù (vedi Giovanni 1:14, 18; 3:16, 18; 1 Giovanni 4:9). Giovanni era soprattutto interessato a dimostrare che Gesù era il Figlio di Dio (Giovanni 20:31), e utilizzò questa parola per evidenziare Gesù quale Figlio di Dio unico nel Suo genere in quanto condivide la stessa natura divina di Dio, a differenza dei credenti che sono figli e figlie di Dio per mezzo della fede.

La negazione invece da Biblistica:
Yeshùa è Dio? La divinità di Yeshùa è sostenuta spesso con la citazione di passi biblici che presentano Yeshùa come “figlio di Dio”. Specialmente in ambito cattolico, questa sola affermazione sembra sufficiente per stabilire che Yeshùa sarebbe Dio: Yeshùa è figlio di Dio, quindi è Dio. La deduzione non appare logica: se Yeshùa è il figlio di Dio, come fa ad essere Dio? Se poi si vuol sostenere che come un figlio d’uomo è uomo così un figlio di Dio è Dio, la logica si oppone di nuovo. Un figlio d’uomo è uomo, ma è un altro uomo.

La Scrittura indiscutibilmente afferma che Yeshùa è figlio di Dio: “Chiunque riconosce che Gesù è il Figlio di Dio, Dio dimora in lui ed egli in Dio” (1Gv 4:15, CEI). La domanda corretta è quindi: che cosa suggeriva l’affermazione che Yeshùa è figlio di Dio ai lettori del tempo apostolico? L’espressione “figlio di Dio” ha, infatti, una lunga storia precedente che ne chiarisce il senso...........

Ritengo allora che se certamente si parte da certe premesse dove:
la logica si oppone di nuovo. Un figlio d’uomo è uomo, ma è un altro uomo.Un figlio d’uomo è uomo, ma è un altro uomo.
con queste parole se si nega e non si accetta fin dall'inizio la spiegazione della Trinità dove il Padre NON è il Figlio e nemmeno lo Spirito Santo come lo stesso Figlio NON è lo S.S. ma tutti e tre sono Dio, tutta la loro logica diventa monidirezionle

Conclusioni in breve:
Non voglio assolutamente aprire nuove discussioni ma evidenziare ancora una volta che l'esame di tali testi anche se alla fine dettagliati ed apparentemente logici non è una banale questione filologica come afferma e chiude Valentino in maniera "spiccia" ma DIPENDE SEMPRE DALLE CONSIDERAZIONI INIZIALI che se orientate in una unica direzione possono inevitabilmente arrivare a conclusioni opposte.

A conferma di ciò, Aristotele era solito distinguere la semplice ragione (da lui chiamata diànoia), dall'intelletto (o noùs): tale distinzione è dovuta al fatto che la razionalità deduttiva, pur essendo capace di trarre conclusioni coerenti con le premesse, cioè di effettuare dimostrazioni corrette da un punto di vista formale, non può in alcun modo garantire la verità dei contenuti; per cui se il ragionamento parte da premesse false, anche il risultato finale sarà falso.

Se non l'avete capito ora che NON esiste una sola vostra verità..... :test: a questo punto arrivederci e buone feste....
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7563
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Valentino » 12/12/2019, 18:40

Vieri ha scritto:Il solito Valentino delle sue improbabili "certezze"


Vieri mi limito semplicemente a prendere atto della realtà dei fatti per come è possibile apprenderla da chi è nella posizione di insegnarmi qualcosa sulla questione.
L'espressione "figlio di Dio" non significa "essere Dio" e non significa "essere di natura divina".
Questo non lo dico io, ma è semplicemente quello che si può apprendere da chi certe questioni le studia sul serio e può vantare un'impeccabile formazione accademica e scientifica.
Fino ad ora tu non sei riuscito a citarmi mai nessuno studioso, ma solo "fuffa apologetica" di anonimi autori quando "va male", ed il "catechismo" o "materiale confessionale" quando va bene. Oggi poi ti sei superato!


Andiamo a vedere questa volta quale prestigiosa (sic!) "fonte" hai tirato fuori dal cilindro per cercare di auto-convincerti che non "esistono certezze" e per negare l'evidenza dei fatti in relazione al significato dell'espressione "figlio di Dio"!

Vieri ha scritto:https://www.gotquestions.org/Italiano/unigenito-figlio.html


Vieri confermi, per l'ennesima volta, la tua ignoranza in materia e confermi la tua incapacità di distinguere una vera "fonte accademica" da "fuffa apologetica".
A me sinceramente, dispiace fartelo notare, perché poi dopo "fai anche l'offeso".
Per "dimostrare" non si sa bene cosa, hai cominciato a citare materiale apologetico proveniente dal sito:

https://www.gotquestions.org/Italiano/unigenito-figlio.html

E qui le risatine sarcastiche :risata: :risata: :risata: che ti piace dispensare a destra e a manca ci starebbero tutte!

Mentre io mi pregio di citare vere fonti accademiche tu non fai altro che raccattare in rete e citare ciarpame apologetico.
http://WWW.GOTQUESTIONS.ORG, Vieri?
Vieri ma sei serio?
Il sito "www.gotquestions.org" sarebbe una "fonte" accademica?
Il sito "www.gotquestions.org" sarebbe una "fonte" con un minimo di credibilità scientifica??!?!!?
Vogliamo dare uno sguardo alle amenità che ci possiamo trovare?!?!?

Ecco cosa afferma la tua "fonte" su Adamo ed Eva:

https://www.gotquestions.org/Italiano/s ... o-eva.html

https://www.gotquestions.org/Italiano/d ... d-Eva.html

Ecco cosa afferma la tua "fonte" sulla teoria dell'evoluzione:

https://www.gotquestions.org/Italiano/c ... zione.html

https://www.gotquestions.org/Italiano/t ... zione.html

https://www.gotquestions.org/Italiano/c ... zione.html

Mentre io mi pregio di citare vere "fonti accademiche" citando i lavori scientifici di fior di storici, biblisti, esegeti, critici testuali, linguisti, archeologi, etc., facendo ovviamente anche nomi e cognomi, e talvolta precisando anche in quali Università insegnano e svolgono la loro opera di ricerca, tu dal tuo canto, cosa fai?!??!?!?
Tu mi vieni a citare un anonimo articolo tratto da un sito evangelico creazionista!

Vieri ha scritto:Conclusioni in breve:
Non voglio assolutamente aprire nuove discussioni ma evidenziare ancora una volta che l'esame di tali testi anche se alla fine dettagliati ed apparentemente logici non è una banale questione filologica


No Vieri, ti sbagli.
La questione del significato dell'espressione "figlio di Dio" è proprio una questione filologica al netto delle tue fantasie personali.
Ma giustamente a te mica ti interessa la filologia, la storia, l'esegesi storico-critica, la critica testuale! Meglio leggersi le sciocchezze apologetiche scritte da anonimi creazionisti evangelici! Leggere qualche volta una pubblicazione accademica?!?! Macché! Non sia mai! C'è il sito del Vaticano, il Catechismo, la "luce di Maria", il blog della "Signora Norma" e dulcis in fundo i siti dei creazionisti evangelici!
Presentazione: http://forum.infotdgeova.it/viewtopic.php?f=7&t=17403
"Gesù era un uomo e non Dio; Gesù era un ebreo, non un cristiano; gli ebrei non hanno mai respinto Gesù l'ebreo; i cristiani nel loro insieme in fondo non hanno accettato Gesù l'ebreo, e non lo hanno seguito". cit. Stephen S. Wise
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 2053
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Valentino ma io non so se ti rendi conto ....

Messaggiodi Vieri » 12/12/2019, 20:03

No Vieri, ti sbagli.
La questione del significato dell'espressione "figlio di Dio" è proprio una questione filologica al netto delle tue fantasie personali.
Ma giustamente a te mica ti interessa la filologia, la storia, l'esegesi storico-critica, la critica testuale! Meglio leggersi le sciocchezze apologetiche scritte da anonimi creazionisti evangelici! Leggere qualche volta una pubblicazione accademica?!?! Macché! Non sia mai! C'è il sito del Vaticano, il Catechismo, la "luce di Maria", il blog della "Signora Norma" e dulcis in fundo i siti dei creazionisti evangelici!

Caro Valentino io non so se ti rendi conto :boh: che con queste tue affermazioni cosi tassative e categoriche espresse senza ombra di dubbio perche alcuni studiosi che pochi conoscono presi da te affermano che Gesù non fosse veramente il figlio di Dio, NON ACCETTANDO altre possibili interpretazioni stai dando letteralmente degli imbecilli creduloni a 2,1 miliardi di cristiani che credono fermamente nella Trinità con delle fantasie personali?

E possibile che una persona credo intelligente e "studioso" come te sia talmente "impastato" nelle sue idee da NON AMMETTERE ASSOLUTAMENTE che anche altri e sono molti più di te,..... :ironico: possano avere una opinione diversa dalla tua? No, gli altri hanno fantasie personali.....


E' possible che;
TUTTO, ASSOLUTAMENTE TUTTO di quello che ti viene presentato in opposizione alle tue idee possa essere sempre beffeggiato, ripeto beffeggiato accusando poi gli altri di non leggere qualche volta una tua pubblicazione presunta accademica?!?!
......Macché! Non sia mai! C'è il sito del Vaticano, il Catechismo, la "luce di Maria", il blog della "Signora Norma" e dulcis in fundo i siti dei creazionisti evangelici!


Questo se permetti io lo chiamo SETTARISMO BELLO E BUONO mascherato "INNOCENTEMENTE" dal pensiero di pochi detti "accademici" e tutti solo da 80-100 anni di storia che avrebbero la pretesa di sconvolgere ora dopo 2000 anni la storia del cristianesimo.

Non ti pare di esagerare ?
Tu potrai avere giustamente le tue idee ed io ovviamente le mie ma NON LE PUOI IMPORRE COME VERITA' ASSOLUTE...... visto che possono esistere altre interpretazioni come detto prima.

Addio
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7563
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Valentino » 12/12/2019, 21:07

Vieri ha scritto:Caro Valentino io non so se ti rendi conto


Caro Vieri, a me sembra che sia tu a non renderti conto che ti sei messo a citare come "fonte" (?) un sito che non ha nessuna credibilità scientifica!!!

Vieri ha scritto:che con queste tue affermazioni cosi tassative e categoriche espresse senza ombra di dubbio perche alcuni studiosi che pochi conoscono presi da te


Alcuni studiosi che pochi conoscono?
Vieri non dire sciocchezze!
Non sono studiosi che pochi conoscono.
Il fatto che tu non li conosca non significa che siano studiosi che pochi conoscono.
Sono semplicemente studiosi che molti di quelli che si interessano seriamente a certi argomenti conoscono!
E' ovvio che tu non li conosca: tu non conosci nessuno studioso perché non hai mai consultato un'opera accademica che si occupa dei temi di cui parlo.
Questo si evince chiaramente da quel che scrivi.
Infatti ci sarebbe da domandarsi: ma tu quali studiosi conosci?
Possibilmente escludendo "la luce di Maria", il blog della Signora Norma, ed i tuoi amici (?) creazionisti!!!!!

Vieri ha scritto:affermano che Gesù non fosse veramente il figlio di Dio


No Vieri, affermano semplicemente qual'è il significato dell'espressione "figlio di Dio".
E' una banale questione filologica, ma tu non sai nemmeno cosa sia la filologia e di cosa si occupa!

Vieri ha scritto:NON ACCETTANDO altre possibili interpretazioni


Quali? Quelle che escono dal cilindro di emeriti sconosciuti che non hanno nessuna competenza antichistica?
Le "interpretazioni" della "Luce di Maria", del blog della "Signora Norma", e degli "anonimi creazionisti evangelici" di http://www.gotquestions.org?
Ma sei serio!?!?!?

Vieri ha scritto:stai dando letteralmente degli imbecilli creduloni a 2,1 miliardi di cristiani che credono fermamente nella Trinità con delle fantasie personali?


Vieri ma che diamine stai dicendo?!?!?
Io non sto dando del credulone proprio a nessuno!
Non sto parlando delle credenze religiose di nessuno.
Io non ho messo in discussione le credenze religiose di nessuno, perché non mi sto occupando di quello che "per fede" credono certe persone.
Sei tu che fai semplicemente confusione!
Io sto parlando di altro, non della religione che professi tu, né della religione professata da altri!
Cadi sempre nello stesso equivoco perché, come detto e ripetuto, parliamo di argomenti diversi.

Vieri ha scritto:E possibile che una persona credo intelligente e "studioso" come te sia talmente "impastato" nelle sue idee da NON AMMETTERE ASSOLUTAMENTE che anche altri e sono molti più di te,..... possano avere una opinione diversa dalla tua?


Vieri il punto è che non stiamo parlando di "opinioni personali" ma di questioni storiche, esegetiche e filologiche.
Ciò che le persone credono "per fede" non è in discussione!
Se mi vieni a dire che tu, per fede, credi nella trinità io non avrei nulla da eccepire: mi limiterei a prendere atto di una tua "dichiarazione di fede".

Vieri ha scritto:No, gli altri hanno fantasie personali


No Vieri, quando parlo delle tue "fantasie personali" non mi riferisco ai contenuti della tua fede religiosa (la tua fede religiosa non è mai stata oggetto di discussione da parte mia) ma mi riferisco essenzialmente a quando ti metti a "giocare" a fare l'antichista senza esserlo e cominci ad improvvisarti esegeta!

Vieri ha scritto:E' possible che;
TUTTO, ASSOLUTAMENTE TUTTO di quello che ti viene presentato in opposizione alle tue idee possa essere sempre beffeggiato, ripeto beffeggiato


Vieri citando il sito http://www.gotquestions.org ti sei beffeggiato da solo! Davvero pensi che questo sito abbia un minimo di credibilità scientifica considerando le baggianate che contiene?!!? Se poi di punto in bianco sei diventato anche creazionista...siamo alla frutta!

Vieri ha scritto:accusando poi gli altri di non leggere qualche volta una tua pubblicazione presunta accademica?!?!


Come sarebbe a dire "presunta accademica"?!?!?!
Tutte le pubblicazioni che ti ho citato sono opera di accademici, accademici che hanno un nome e cognome, e che insegnano in diverse Università!
Ti cito effettivamente pubblicazioni accademiche, non la "fuffa apologetica" che vai raccattando in "anonmi siti di anonimi creazionisti evangelici".

Vieri ha scritto:Macché! Non sia mai! C'è il sito del Vaticano, il Catechismo, la "luce di Maria", il blog della "Signora Norma" e dulcis in fundo i siti dei creazionisti evangelici!


Esatto Vieri! Ti risulta per caso il contrario!?!!???
Se rileggi i tuoi post, hai mai citato una fonte accademica?!?!
Mai Vieri, MAI!
Hai appunto citato: "la Luce di Maria", il Catechismo, il sito del Vaticano, il blog della "Signora Norma" ed un sito apologetico fondato da creazionisti evangelici!!!
Puoi smentirmi?!?!?
E' solo la verità!


Vieri ha scritto:Questo se permetti io lo chiamo SETTARISMO BELLO E BUONO mascherato "INNOCENTEMENTE" dal pensiero di pochi detti "accademici" e tutti solo da 80-100 anni di storia che avrebbero la pretesa di sconvolgere ora dopo 2000 anni la storia del cristianesimo.
Non ti pare di esagerare ?


Vieri ma quale settarismo?!?!
Da quando fare divulgazione scientifica citando letteratura accademica è diventato sinonimo di settarismo!?!?! :ironico: :risata:
Dai siamo seri!

Vieri ha scritto:Tu potrai avere giustamente le tue idee ed io ovviamente le mie ma NON LE PUOI IMPORRE COME VERITA' ASSOLUTE


Vieri ma quali idee?!?!?
Io cerco di discutere di storia, di esegesi storico-critica, di critica testuale, di filologia, etc.
Sei tu che vuoi parlare sempre e solo delle tue idee personali e sei tu che vuoi parlare di religione, sei tu che spesso ti sei messo a fare proselitismo, e ci racconti i contenuti della tua fede!
Come detto io parlo d'altro, sei tu che semplicemente vai "fuori tema".

Vieri ha scritto:visto che possono esistere altre interpretazioni come detto prima.


Quali interpretazioni Vieri?
Quali studiosi hai citato a supporto delle tue fantasie personali di quando ti improvvisi antichista senza esserlo?
Ti riferisci alle interpretazioni (sic!) contenute in un sito (www.gotquestions.org) fondato da creazionisti evangelici che, tanto per fare un esempio, negano la teoria dell'evoluzione!??!!?
:ironico: :risata:
Ok Vieri, contento te!
Se questo è il tuo "modus operandi" penso non ci sia altro da aggiungere.
Presentazione: http://forum.infotdgeova.it/viewtopic.php?f=7&t=17403
"Gesù era un uomo e non Dio; Gesù era un ebreo, non un cristiano; gli ebrei non hanno mai respinto Gesù l'ebreo; i cristiani nel loro insieme in fondo non hanno accettato Gesù l'ebreo, e non lo hanno seguito". cit. Stephen S. Wise
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 2053
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Valentino addio

Messaggiodi Vieri » 12/12/2019, 21:44

Vieri ha scritto:
stai dando letteralmente degli imbecilli creduloni a 2,1 miliardi di cristiani che credono fermamente nella Trinità con delle fantasie personali?

Vieri ma che diamine stai dicendo?!?!?
Io non sto dando del credulone proprio a nessuno!
Non sto parlando delle credenze religiose di nessuno.
Io non ho messo in discussione le credenze religiose di nessuno, perché non mi sto occupando di quello che "per fede" credono certe persone.

Sei tu che fai semplicemente confusione!
Io sto parlando di altro, non della religione che professi tu, né della religione professata da altri!
Cadi sempre nello stesso equivoco perché, come detto e ripetuto, parliamo di argomenti diversi.

Ma scusa Valentino, ma stai scherzando o sei ancora convinto di quello che hai detto ?
Io non sto dando del credulone proprio a nessuno!
Non sto parlando delle credenze religiose di nessuno.

:test: :cer: :boh: :conf: :piange: :ironico: :cer: :cer: :cer: :test: :test: :test:

Ma chi pretendi di prendere in giro ?
Ma siamo allora un popolo di mentecatti ?


Non puoi dirmi da un lato che l'espressione " Gesù vero figlio di Dio" sia una mia fantasia personale, perchè lo hanno contraddetto alcuni dei tuoi pochi "accademici" senza pensare che 2.1 miliardi di persone credano come il sottoscritto arrivando poi alle implicite conclusioni che tutta questa gente, da 2000 anni a questa parte, sia una manica di imbecilli ignoranti, infinocchiati dalla Chiesa ......

E poi non posso dire che non sei settario ? :test:
:addio:
Sono letteralmente disgustato dal tuo comportamento
Addio....
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7563
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Quixote » 13/12/2019, 0:18

Vieri ha scritto:
Sono letteralmente disgustato dal tuo comportamento
Addio....


Vieri, questa tua frase confligge col Regolamento, mi sembra l’art. 5, ma non sto a citarlo, non voglio essere fiscale; e lascio passare anche quel precedente «settario», che trovo abbastanza infelice, ma non voglio approfondire. Qui si discutono idee e opinioni, non le persone. Cerca di ricordarlo, e di rispondere in merito a quelle, e non a queste.
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 4399
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi Valentino » 13/12/2019, 9:03

Vieri ha scritto:Valentino addio


L'ho già sentita sta cosa.

Vieri ha scritto:Ma scusa Valentino, ma stai scherzando o sei ancora convinto di quello che hai detto?


Non sto scherzando e sono convinto di quello che ho detto.

Vieri ha scritto:Ma chi pretendi di prendere in giro?


Nessuno.

Vieri ha scritto:Ma siamo allora un popolo di mentecatti?


Assolutamente no.

Vieri ha scritto:Non puoi dirmi da un lato che l'espressione " Gesù vero figlio di Dio" sia una mia fantasia personale, perchè lo hanno contraddetto alcuni dei tuoi pochi "accademici" senza pensare che 2.1 miliardi di persone credano come il sottoscritto arrivando poi alle implicite conclusioni che tutta questa gente, da 2000 anni a questa parte, sia una manica di imbecilli ignoranti, infinocchiati dalla Chiesa ......
E poi non posso dire che non sei settario ? :test:
:addio:
Sono letteralmente disgustato dal tuo comportamento
Addio....


Vieri è fin troppo evidente, da quel che scrivi, che non hai capito nulla di quello che ho tentato di spiegarti.
Innanzitutto mi dispiace che tu la prenda su questo tono, ed ancor di più mi dispiace che tu la prenda sul "personale".
Non te ne faccio nemmeno una colpa: sicuramente nel mio discorso ci sono dei sottili "distinguo" che sono talmente "sottili" da risultare non evidenti.
Cominciamo col dire che gli accademici che cito, non sono pochi, e precisiamo pure che le cose che affermano sono cose note ed arcinote negli ambienti accademici e note ed arcinote a tutte quelle persone che studiano ed approfondiscono certe tematiche.
In sintesi: quelle che probabilmente a te sembrano essere delle "novità" non sono tali per gli "addetti ai lavori". Risultano ormai essere addirittura delle "ovvietà".
Gli studiosi che cito sono storici, biblisti, filologi, esegeti, linguisti, critici testuali che possono essere (e sono!) credenti e non credenti, cattolici e protestanti, atei o agnostici.
Essi si limitano a fare il loro lavoro e non si pongono nessun obiettivo "eversivo" :ironico: :risata: ovvero non si pongono come obiettivo né di "contraddire" le credenze religiose altrui e nemmeno di "affermare" le credenze religiose altrui.
Fanno, come detto, semplicemente il loro lavoro di studiosi operando entro i limiti di precisi paradigmi epistemologici delle rispettive discipline di studio.
Se poi i risultati di queste ricerche ti fanno venire il "mal di pancia" non è colpa mia, non è colpa loro ma è probabilmente solo un tuo limite.
Ripeto che io non mi occupo delle credenze religiose tue o più in generale delle credenze religiose dei cattolici: mi occupo di altro.
Mi occupo di storia, filologia, critica testuale ed esegesi storico-critica tutte discipline che non si occupano e non si preoccupano di "affermare" e nemmeno di "negare" le credenze religiose che le persone accettano per fede. Io non metto in discussione le credenze religiose altrui: quello che le persone credono ed accettano per fede non mi riguarda. Trovo inoltre oziose ed irrilevanti, in quanto fondamentalmente fuori tema, anche certe tue osservazioni: ci sono due miliardi di persone credono che Gesù sia Dio. Bene! Se è per questo ci sono anche due miliardi di persone che invece credono che Gesù sia un profeta umano. E quindi? Quale peso dovrebbero avere secondo te queste "informazioni statistiche" :ironico: nel contesto di una discussione in cui si dibatte di altro, ovvero nel contesto di una discussione in cui si dibatte di filologia ed esegesi storico-critica? Ovviamente assolutamente nulla! Si sta parlando, o almeno io cerco di parlare, d'altro. Mi sembra di ricordare che il tema iniziale di questa discussione era il vangelo di Luca e la cristologia lucana!
Ma, come al solito, la discussione è degenerata, non certo per colpa mia, in mille rivoli "fuori tema".
Presentazione: http://forum.infotdgeova.it/viewtopic.php?f=7&t=17403
"Gesù era un uomo e non Dio; Gesù era un ebreo, non un cristiano; gli ebrei non hanno mai respinto Gesù l'ebreo; i cristiani nel loro insieme in fondo non hanno accettato Gesù l'ebreo, e non lo hanno seguito". cit. Stephen S. Wise
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 2053
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Valentino addio....

Messaggiodi Vieri » 13/12/2019, 10:59

:test: :cer: :addio:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7563
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 13/12/2019, 11:38

Vieri ha scritto::test: :cer: :addio:


Immagine
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2735
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Precedente

Torna a Fuori Tema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici