Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

L'uomo è mai stato veramente sulla luna?

Per discutere di temi ed argomenti di vario genere.

Moderatore: Quixote

L'uomo è mai stato veramente sulla luna?

Messaggiodi deliverance1979 » 06/01/2020, 13:27

Sto vedendo questo documentario, dal titolo "American Moon", dure tre ore e mezza, ed è praticamente un attacco diretto contro i sostenitori del fatto se l'uomo, o per meglio dire gli americani, nel 1969 siano andati effettivamente sulla luna.

Qualcuno dice di si, che gli americani andarono effettivamente sulla luna nel 1969.
Altri dicono che forse, in quel periodo, gli americani bararono, ma che sicuramente, qualche anno dopo, ci andarono effettivamente, o comunque, a distanza di qualche decennio, le tecnologie per un allunaggio erano possibili.
Altri invece, dicono che sulla luna, gli americani non ci sono mai andati.

Per certi versi mi sembra un duello tra pro e contro molto simile ai dibattiti che siamo usi fare qui sul forum, e spesso legati ad un'ideologia, religiosa o politica che sia.

Io ve lo posto, poi, ognuno si farà la sua opinione.

« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 6105
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi VictorVonDoom » 06/01/2020, 13:39

Dai ti prego!!
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2817
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Io quella sera c'ero....

Messaggiodi Vieri » 06/01/2020, 15:49

Io c'ero quella sera d'estate al mare nella saletta della pensione facemmo tardi e ricordo ancora benissimo ...



PS. Non era una messa in scena.....terrapiattisti....!! :risata:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7603
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi deliverance1979 » 06/01/2020, 16:35

Non so se il video lo avete visto.

Oggi mi sono guardato i primi 30 minuti, e devo dire che molte delle obiezioni presentate non sono poi cosi idiote.

Nel video non si dice che l'uomo non sia mai andato sullo spazio in orbita, o che non è possibile andare sullo spazio.
Per lo meno, qui si dice che nel 1969, a partire dalle sviluppo del progetto durante i primi anni 60, c'erano enormi difficoltà tecniche, mentre invece, le aspettative per la missione dell'allunaggio, cosi propagandate negli anni, avevano gonfiato a dismisura il relativo patriottismo made in USA, che in caso di fallimento, poteva essere scalfito, soprattutto nel periodo della guerra fredda contro l'URSS.

Nel mentre proseguirò con il video, ma per ora, certe obiezioni, fanno da riflettere.
Cioè, non mi sembrano uguali a quelle addotte dai terra piattisti, queste hanno per ora, una certa logica di fondo (per i primi 30 - 40 minuti di documentario visto).

Se poi gli americani siano andati veramente sulla luna nel 1969, ben venga, anzi, non mi cambia nulla.

Non a caso, ho aperto la discussione con un punto di domanda, e non con un punto esclamativo.
Sono aperte le obiezioni quindi.... :ironico: :ok:

Per Vieri: Difatti le critiche provengono appunto dall'analisi dei filmati video degli astronauti.

Comunque, io ho sempre sostenuto che se l'URSS la principale avversaria degli USA dell'epoca, se avesse saputo della mancata missione, o di una sua creazione, lo avrebbe detto, sputtanando quindi gli USA alla grande.

Infatti voglio andare avanti per capire come viene spiegato tale punto da coloro che affermano che sulla luna non ci sono mai andati a livello umano.

Oh, faccio anche l'avvocato del diavolo.
Gli americani, una volta partito il razzo con gli astronauti a bordo, potrebbero aver lanciato comunque sulla luna una sonda munita di videocamere ma senza persone a bordo, ed averla abbandonata lì, prendendo poi le immagini prodotte da tale sonda mentre scendeva sulla luna, come anche quelle prodotte quando la sonda si trovava sulla luna, usandole successivamente (questa la butto là io).

Vabbè, io continuo la visione, vediamo dove vanno a parare, se è una vaccata oppure no....
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 6105
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Mauro1971 » 06/01/2020, 18:15

deliverance1979 ha scritto:Non so se il video lo avete visto.

Oggi mi sono guardato i primi 30 minuti, e devo dire che molte delle obiezioni presentate non sono poi cosi idiote.


Te meno.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10127
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi deliverance1979 » 06/01/2020, 19:31

Mauro1971 ha scritto:Te meno.


Fate i buoni..... :ironico:

Però, proseguendo, nella visione, noto che il taglio critico è interessante.

L'obiezione di partenza non è che non siano andati sulla luna, o che l'uomo non sta nello spazio all'interno delle stazioni orbitanti, ma che l'uomo nel 1969 non è atterrato sulla Luna e poi rientrato sulla navicella.
Il che è diverso...

Nel documentario si afferma che numerose sonde russe ed americane, tra l'altro automatiche, siano atterrate sulla luna, abbiano fatto rivelazioni, preso campioni e via dicendo, per poi inviarle alle navicelle spaziali.
Un pò come sta accadendo su Marte.

Ma secondo loro, la missione umana, afflitta da moltissimi problemi tecnici e da varie criticità, ed avrebbe portato gli americani a rischiare un disastro in mondo visione, con tanto di astronauti morti nella missione (come già avvenne qualche anno prima, dove gli astronauti morirono bruciati vivi prima del lancio), o peggio, lasciati a morire sulla Luna se qualche cosa poteva andare male con il razzo di rientro, e non è che si poteva organizzare una missione di soccorso su due piedi.

Quindi il taglio di questo documentario, è un pò dello stile delle famose armi di distruzione di massa che dovevano trovarsi in Iraq nel 2003 e che portarono alla seconda guerra del golfo, poi sappiamo che li, gli americani ci giocarono molto.
E da quello che si capisce qui, gli americani, in questa corsa per portare l'uomo sulla luna nel 1969, con tanto di data di scadenza, si erano spinti troppo oltre e per non perdere la faccia....

Quindi, che dire.... stavolta tanto idiota questa posizione di "critica" non mi sembra....
Poi ripeto, se invece della sonda c'è andato effettivamente l'uomo o viceversa, nel 1969 l'uomo non c'è mai stato, non è che a noi ci cambia chissà cosa.... se non in termini di credibilità di un governo....
Ultima modifica di deliverance1979 il 06/01/2020, 19:36, modificato 1 volta in totale.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 6105
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi brisa » 06/01/2020, 19:35

Se proprio vuoi guardati il filmato, ma dopo leggi pure QUESTO
Avatar utente
brisa
Utente Junior
 
Messaggi: 769
Iscritto il: 24/01/2011, 10:24

Messaggiodi nardo » 06/01/2020, 19:35

Oggi non ha nessuna importanza se ci siano andati veramente o meno e ormai nulla cambia a noi.
L'esserci andati (o averlo messo in scena) aveva uno scopo ben preciso: vincere nei confronti dell'URSS che aveva dimostrato capacità tecnologiche per lo meno pari ai paesi capitalistici.

PS: tra l'altro è da un paio di mesi uscita una nuova serie tv chiamata "For all mankind" che racconta la storia alternativa di come si sarebbero svolti i fatti se fosse stata l'URSS per prima a portare un uomo sulla luna... vi lascio immaginare le facce degli americani che guardavano in diretta TV l'allunaggio di un cosmonauta sovietico sulla luna.
Presentazione: http://forum.infotdgeova.it/viewtopic.php?f=7&t=21742#p328531

Solo 4 anni scrivevo questo:https://i.imgur.com/tR1YliF.jpg
Come si cambia in solo 4 anni.
nardo
Nuovo Utente
 
Messaggi: 250
Iscritto il: 20/02/2016, 21:09

Messaggiodi deliverance1979 » 06/01/2020, 19:40

brisa ha scritto:Se proprio vuoi guardati il filmato, ma dopo leggi pure QUESTO


Ma infatti, questo video, è una sorta di risposta alle famose obiezioni o convinzioni di tutti coloro che invece sostengono come nel 1969 sulla luna gli astronauti americani ci siano stati veramente e che gli USA, vinsero quella "sfida"....
nardo ha scritto:Oggi non ha nessuna importanza se ci siano andati veramente o meno e ormai nulla cambia a noi.
L'esserci andati (o averlo messo in scena) aveva uno scopo ben preciso: vincere nei confronti dell'URSS che aveva dimostrato capacità tecnologiche per lo meno pari ai paesi capitalistici.

PS: tra l'altro è da un paio di mesi uscita una nuova serie tv chiamata "For all mankind" che racconta la storia alternativa di come si sarebbero svolti i fatti se fosse stata l'URSS per prima a portare un uomo sulla luna... vi lascio immaginare le facce degli americani che guardavano in diretta TV l'allunaggio di un cosmonauta sovietico sulla luna.


Ma infatti la questione a mio avviso, che differenzia la truffa o la verità, si gioca proprio su questa famosa gara tra le due superpotenze, dove si doveva dimostrare tra USA ed URSS chi fosse il migliore.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 6105
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 06/01/2020, 20:25

Deliverance
Comunque, io ho sempre sostenuto che se l'URSS la principale avversaria degli USA dell'epoca, se avesse saputo della mancata missione, o di una sua creazione, lo avrebbe detto, sputtanando quindi gli USA alla grande.


E' ciò che ho sempre pensato, si era nella guerra fredda, e una bufala come quella l'URSS non se l'avrebbe fatta scappare.
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3837
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Messaggiodi Mauro1971 » 06/01/2020, 20:36

deliverance1979 ha scritto:
Mauro1971 ha scritto:Te meno.


Fate i buoni..... :ironico:

Però, proseguendo, nella visione, noto che il taglio critico è interessante.

L'obiezione di partenza non è che non siano andati sulla luna, o che l'uomo non sta nello spazio all'interno delle stazioni orbitanti, ma che l'uomo nel 1969 non è atterrato sulla Luna e poi rientrato sulla navicella.
Il che è diverso...


Ciao Dely, ovviamente il "te meno" era una battutam e questo è un argomento sul quale ho approfondito per mio interesse tempo addietro e si, sono tutte ipotesi errate basate su ignoranza.

Personalmente quello su cui invece ci resto un po' "male" è che persone dotate di un certo intelletto quale ti reputo, vi guardate questi filmati, cosa che ci sta ci mancherebbe, ma poi non fate un approfondimento quando ne siete perfettamente in grado.
Perchè?
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10127
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi deliverance1979 » 06/01/2020, 21:05

Francesco Franco Coladarci ha scritto:E' ciò che ho sempre pensato, si era nella guerra fredda, e una bufala come quella l'URSS non se l'avrebbe fatta scappare.

Questa è stata sempre una mia obiezione, ma verso il minuto 30, chi ha fatto il video risponde a tale domanda dicendo che, primo, se i russi avessero fatto una cosa del genere, gli americani li avrebbero tacciati di "invidia", visto che loro non ci erano riusciti, allora ora buttavano fango sugli americani. Secondo, che sia i russi che gli americani avevano iniziato a cooperare nell'esplorazione spaziale, quindi, ai russi faceva comodo tenere il gioco e forse partecipare ad una comune collaborazione scientifica del genere.

Comunque, a prescindere che tali osservazioni fossero vere o meno, effettivamente, qui non si dice che il razzo per la Luna, con i 3 astronauti a bordo non partì mai, ma che l'allunaggio umano non avvenne.
Ora, io, potrei anche mandare un razzo con i 3 astronauti a bordo, lanciare una sonda o lander meccanico e quindi senza uomini sulla Luna, e nel mentre, dallo spazio, inviare i video dell'allunaggio effettivamente girato altrove.

Ora, (penso io alla maccheronica maniera), con questa mossa gli USA avrebbero salvato capro e cavoli....

1 - Avrebbero compiuto la missione per un buon 80% (missile che parte per la luna, ed allunaggio di un lander privo di equipaggio).
2 - Avrebbero inviato da tale velivolo spaziale le false registrazioni dell'allunaggio, quindi, tecnicamente parlando è come se gli astronauti fossero veramente li sulla Luna, ed è questo, al massimo, il peccato di cui si sarebbero macchiati.
3 - Avrebbero però salvato la faccia dal possibile fallimento di una missione del genere mai sperimentata prima e compiuta senza aver il problema di rischiare una bruttissima figura in diretta, in mondo visione, dove tre dei loro uomini, sarebbero morti durante uno dei molti possibili imprevisti.

Ora, qui stiamo discutendo di dettagli, infatti, come anche altri utenti hanno fatto notare, non è che se l'uomo nel 1969 andò effettivamente sulla Luna o meno, all'umanità cambiò qualcosa, anche perchè, le tecnologie sperimentali, studiate e provate qui sulla terra, che poi avrebbero avuto delle ricadute applicative in molti altri settori civili e militari, erano state comunque compiute da una ricerca scientifica pagata milioni di dollari, a prescindere che la missione Apollo riuscisse o meno.

Mauro1971 ha scritto:ma poi non fate un approfondimento quando ne siete perfettamente in grado.
Perchè?


Carissimo Mauro, ho capito quello che vuoi dire, ma è solo che tale obiezione proposta nel video, a differenza di molte teorie terra piattiste o di matrice aliena, o complottara di altro tipo, che si basano veramente sulla fuffa, ha comunque, nella sua parte iniziale, una certa logica di fondo, che mantiene anche un certo pragmatismo.
Qui non si dice che non siano mai partiti razzi o missili con persone a bordo, che non siano state inviate sonde automatiche sulla luna, o che non esistano stazioni orbitanti intorno alla terra.
Ma si sta dicendo semplicemente che, nel 1969, l'uomo non allunò fisicamente sul satellite.
Non mi sembra una tragedia qualora fosse... o sbaglio....

Poi ti ripeto, per me, i tre astronauti, nel 1969 potrebbero aver allunato tranquillamente ed essere anche tornati, ma tolti i video prodotti, non è che da allora i viaggi lunari e le colonie lunari, anche solo a scopo scientifico si siano moltiplicate come i viaggi nel nuovo mondo, dopo che Colombo nel 1492, scopri tali rotte.
Diciamo che, un pò, tale storia, presta il fianco a certe obiezioni.

Anche perchè, chiedo sempre scusa della mia ignoranza, ma gli unici allunaggi umani furono quelli del 1969 e del 1972, sempre USA....
Poi da allora, solo ed esclusivamente sonde.
Ora, possibile che nessuna nazione che volesse blasonarsi di tale secondo posto, e soprattutto in anni avvenire, ovvero negli anni 1990, o anche 2000, quindi 20 o 30 anni dopo (una generazione quindi), con tecnologie disponibili molto più avanzate, non siano mai riusciti a doppiare tale missione, ma tali nazioni, siano solo riuscite ad inviare sonde meccanizzate e basta?
Penso ad alta voce.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 6105
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

@ Franco

Messaggiodi Quixote » 06/01/2020, 21:32

Non esserne cosí certo, amico mio. Allora non eravamo ancora adusi e avvezzi allo spirito critico, anzi nella nostra fattispecie, per quanto esprime questo thread, ipercritico, frutto anche della diffusione idolatra di massa dell’internet, ove trovi di tutto e il suo contrario. In questo anzi siamo molto simili ai nostri ingenui genitori, non abbiamo ancora sviluppato necessari anticorpi che ci permettano di distinguere le bufale dalla realtà. Tanto per fare qualche esempio, che tu poco distante da me negli anni, ricorderai senz’altro, non distinguevamo, a quei tempi, la realtà dalla fiction: Alberto Lupo, dopo aver interpretato la parte del dottor Manson nella Cittadella di Cronin, veniva fermato in strada per chiedergli consigli medici. Viceversa oggi ammiriamo indistintamente uno Hopkins per la parte di Hannibal nel Silenzio degli innocenti; quarant’anni fa avrebbe dovuto guardarsi dal presentarsi in pubblico. Allora, solo pochi eletti conoscevano il significato del termine ‘bufala”, che forse nemmeno esisteva, nella connotazione che noi gli diamo. Semplicemente credo che l’URSS, con tutti i suoi limiti e difetti, avesse allora la coscienza e la dignità di non negare l’evidenza senza lo straccio di una prova, ma solo in base a pure illazioni. In ciò favorita da una concezione della realtà diversa dalla nostra, certo piú complessa ma piú labile proprio perché piú complessa.

Dely parla di «visioni» perché, inconsapevolmente, è per l’appunto un “visionario” – e non dò affatto al termine connotazione negativa. D’accordo con lui sulle critiche sui filmati: ho visto fiction molto piú realistiche. Ma avulsa dalla realtà è anche la dichiarazione di Vieri, «io c’ero»: dove, sulla luna? C’eri sí, ma in senso metaforico, ovviamente offensivo, come offensivo sarebbe aggiungere che una buona fetta dell’umanità ha creduto e crede in un povero Cristo risorto e che faceva miracoli.

Ovviamente qui parla la ragion pura, e non il sentimento, tanto piú che di questi illusi ne ho sposata una, e ci convivo dal ’79, senza che le sue illusioni mi abbiano e ci abbiano mai seriamente condizionato. Il problema non è questo, in termini di forum è che probabilmente diverso sarebbe stato se invece che con una cattolica avessi allacciato un legame con una TdG, quella sí, se ligia al suo Geova, “terrapiattista”.

Fuor di scherzo e di metafore io sono ragionevolmente certo dell’esistenza di Gesú, come dello sbarco sulla luna il 20 luglio del ’69. Ricordo bene la data perché poche ore prima, a Lido Adriano, io sono finito in un fosso, per via del ghiaino in una curva (ma guidava un altro, non avevo ancora la patente).

Non inganni il tono leggero e disinvolto di questo mio post: il problema del mondo attuale non sono il postmoderno, l’incredulità, il relativismo. Il problema è la consapevolezza che non abbiamo della nostra vanità, che trasferiamo a teorie distorte, fantasiose e complottiste, perché non siamo in grado di decifrare la realtà che ci circonda. Abbiamo perso, squalificandolo a priori, il valore delle ideologie, e lasciamo tutto all’individualismo e al mito del progresso – per una volta tanto consento col papa – non rendendoci conto che ci manca una coscienza, di classe, che sola potrebbe fare la differenza. Ovviamente non mi richiamo a un marxismo di maniera, ma certo, finché continueremo a essere cosí frastagliati, e a dimenticarci il concetto basilare di rivoluzione, ben diverso dal “riformismo” tiepido e vano dei nostri tempi, ciò porta e porterà alla catastrofe ecologica, perché portato avanti da iniziative appunto “individuali”, e slegate da un consenso di massa e anche “di parte”, che solo potrebbe giustificarlo e sostenerlo. Quando invece state a perdere tempo nelle boiate che leggete sull’internet, a volta a volta vangelo o bufale, e senza alcuna prospettiva di un vero legame che sia sociale e politico ad un tempo, viceversa non legato a schieramenti, anzi trasversale ad essi: mettete pure in conto il fallimento drammatico e sconvolgente delle vostre pur buone intenzioni, perché state ad analizzar fuscelli, e ignorate la trave.
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 4469
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi Mauro1971 » 06/01/2020, 21:59

deliverance1979 ha scritto:Ma si sta dicendo semplicemente che, nel 1969, l'uomo non allunò fisicamente sul satellite.

Si, ma perchè?
Già Franco ha puntato precisamente un argomento già di per se esaustivo, cioè l'URSS, se non anche la Cina ed altri, avrebbero ai tempi sputtanato gli USA senza se e senza ma.
Tutte le prove dell'evento le abbiamo, e non abbiamo reali critiche su questo.
Nel senso, se il livello delle critiche è del tipo "nelle foto non si vedeno stelle" quando sono state scattate quando sulla Luna era giorno... c'è una base di ignoranza sulla quale si basa la critica che è completamente infondata proprio per quel ramo della fisica che è l'ottica.

Non mi sembra una tragedia qualora fosse... o sbaglio....

No, la tragedia, se tale si vuole chiamare, è che come tutti i complottismi si basano su pseudo ragionamente e chi li ha tirati fuori non ha controllato la validità delle proprie ipotesi. E' un processo presente in tutti i complottismi e sinceramente noioso all'infinito.

Poi ti ripeto, per me, i tre astronauti, nel 1969 potrebbero aver allunato tranquillamente ed essere anche tornati, ma tolti i video prodotti, non è che da allora i viaggi lunari e le colonie lunari, anche solo a scopo scientifico si siano moltiplicate come i viaggi nel nuovo mondo, dopo che Colombo nel 1492, scopri tali rotte.
Diciamo che, un pò, tale storia, presta il fianco a certe obiezioni.

Per i costi.
La corsa allo spazio è stata una delle spese a bilancio che ha contribuito al fallimento dell'URSS.
Altra cosa poi era fare "toccata e fuga", ma creare stazioni fisse abitabili era oltre le tecnologie dei tempi ed il portare tutto il materiale necessario sarebbe stato economicamente troppo oneroso. Portare tutto quel peso, o meglio il farlo uscire dal pozzo gravitazionale terrestre, richiedeva razzi troppo costosi e troppo carburante troppo costoso.
Altresì tute spaziali resistenti già solo ad una lunga esposizione alla regolite, la sabbia lunare che in assenza di atmosfera e quindi atrito tra i granelli è tagliente come rasoi, erano di difficile e di nuovo troppo costosa realizzazione.
La colonizzazione della Luna non era ai tempi fattibile e neppure progettata, ai tempi.

Nixon quini bloccò il programma Apollo in quanto una volta battuta l'URSS non vi erano più motivi politici per sostenere quel livello di spesa.

Anche perchè, chiedo sempre scusa della mia ignoranza, ma gli unici allunaggi umani furono quelli del 1969 e del 1972, sempre USA....
Poi da allora, solo ed esclusivamente sonde.

Aggiungici che con l'aumentare del livello tecnologico l'intervento umano è divenuto sempre meno necessario, e siccome è molto più costoso dell'ivio di sonde, rover e quant'altro, ovviamente si preferisce evitarlo la dove si può.

Ora, possibile che nessuna nazione che volesse blasonarsi di tale secondo posto, e soprattutto in anni avvenire, ovvero negli anni 1990, o anche 2000, quindi 20 o 30 anni dopo (una generazione quindi), con tecnologie disponibili molto più avanzate, non siano mai riusciti a doppiare tale missione, ma tali nazioni, siano solo riuscite ad inviare sonde meccanizzate e basta?
Penso ad alta voce.

E fai bene, sono domande legittime.
Il punto è che non serviva e non vi erano agenzie spaziali alternative in grado di farlo.
La Russia per decenni dopo il fallimento economico dell'URSS non aveva i fondi, la Cina non aveva (oggi si) un'agenzia spaziale decente, men che meno l'India e l'ESA non aveva fondi e neppure interessi per farlo.
Oggi le cose stanno cambiando grandemente, questo soprattutto perchè si stanno sviluppando aziende private nel campo che hanno i fondi necessaria sviluppare tecnologie a costi molto più contenuti, ed oggi abbiamo le tecnologie necessarie per alcune operazioni.
Prendi l'invenzione della stampa 3D, oggi si sta progettando di costruire stazioni scientifiche sulla Luna ma nessuno ipotizza di portare il materiale dalla Terra, troppo oneroso, ma si sta studiando come utilizzare gli elementi presenti nella regolite per stampare in 3D i materiali per costruirle, il che richiede anche una specifica tecnologia di estrazione metallurgica a basso consumo energetico.
Si aggiunga che non vi era alcun tornaconto economico. Oggi ad esempio sappiamo che le fibre ottiche costruite a gravità zero o microgravità riescono a vericole quantità di dati mostruosamente superiori a quelle prodotte sulla Terra e vi è una spinta in questo senso. Insomma, bisogna prendere un minimo consapevolezza dei panorami sociali, economici e tecnologici di quei decenni per comprendere cosa sia successo e cosa sta accadendo ora.

Se mi posso permettere, nel caso ti interessino questi argomenti ti consiglierei il canale https://www.youtube.com/channel/UCHRTziAevLPgAE9Y5VhSs5g. Ho già postato in altre occasioni video di Adrian qui sul forum, e nel frattempo è diventato sempre più un punto di riferimento per la divulgazione scientifica in Italiano su Youtube, ed il suo campo è proprio l'astrofisica.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10127
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Mario70 » 06/01/2020, 22:21

https://www.raiplay.it/video/2019/07/Ul ... f6abc.html

Da 2 ore e 7 minuti spiega perché sulla luna ci andarono, ma se ti interessa l'argomento vedi tutta la puntata perché merita.
«Ortodossia vuol dire non pensare, non aver bisogno di pensare. Ortodossia e inconsapevolezza son la stessa cosa.»

(1984) George Orwell
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 6004
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi Mauro1971 » 06/01/2020, 22:23

Mario70 ha scritto:https://www.raiplay.it/video/2019/07/Ulisse-il-piacere-della-scoperta-Quella-Notte-Sulla-Luna-20564677-aa2f-4f9d-89a2-db5b1eff6abc.html

Da 2 ore e 7 minuti spiega perché sulla luna ci andarono, ma se ti interessa l'argomento vedi tutta la puntata perché merita.

:quoto100:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10127
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi brisa » 07/01/2020, 11:02

deliverance1979 ha scritto:
brisa ha scritto:Se proprio vuoi guardati il filmato, ma dopo leggi pure QUESTO


Ma infatti, questo video, è una sorta di risposta alle famose obiezioni o convinzioni di tutti coloro che invece sostengono come nel 1969 sulla luna gli astronauti americani ci siano stati veramente e che gli USA, vinsero quella "sfida"....
Veramente è esattamente il contrario. Se mai leggerai quelle informazioni ti accorgerai che queste sono una risposta alle bufale dei complottisti.
deliverance1979 ha scritto:
Francesco Franco Coladarci ha scritto:E' ciò che ho sempre pensato, si era nella guerra fredda, e una bufala come quella l'URSS non se l'avrebbe fatta scappare.

Questa è stata sempre una mia obiezione, ma verso il minuto 30, chi ha fatto il video risponde a tale domanda dicendo che, primo, se i russi avessero fatto una cosa del genere, gli americani li avrebbero tacciati di "invidia", visto che loro non ci erano riusciti, allora ora buttavano fango sugli americani. Secondo, che sia i russi che gli americani avevano iniziato a cooperare nell'esplorazione spaziale, quindi, ai russi faceva comodo tenere il gioco e forse partecipare ad una comune collaborazione scientifica del genere.
Quelli che nel '62 stavano per scatenare una guerra nucleare per mettere i propri missili a Cuba, secondo te si sarebbero fermati per paura di essere definiti "invidiosi"?

deliverance1979 ha scritto:Anche perchè, chiedo sempre scusa della mia ignoranza, ma gli unici allunaggi umani furono quelli del 1969 e del 1972, sempre USA....
Ci sono state 6 missioni con equipaggio sbarcato sulla luna. 2 nel 1969, 2 nel 1971, 2 nel 1972. Ci sarebbero andati anche nel 1970, ma se ci fossero riusciti non avremmo potuto vedere il film "Apollo 13" con Tom Hanks :ironico:
Avatar utente
brisa
Utente Junior
 
Messaggi: 769
Iscritto il: 24/01/2011, 10:24

Messaggiodi deliverance1979 » 07/01/2020, 15:33

brisa ha scritto:Ci sono state 6 missioni con equipaggio sbarcato sulla luna. 2 nel 1969, 2 nel 1971, 2 nel 1972. Ci sarebbero andati anche nel 1970, ma se ci fossero riusciti non avremmo potuto vedere il film "Apollo 13" con Tom Hanks


Hai ragione, le cose per i detrattori, iniziano a complicarsi.... :ironico:
https://it.wikipedia.org/wiki/Lista_degli_astronauti_che_hanno_camminato_sulla_Luna

Certo, possono anche dire che visto che la produzione di falsificazione, avvenuta nel 1969 aveva avuto successo, rifare la stessa cosa per i tre anni successivi non sarebbe stato un problema, anzi.
Certo, strano che l'URSS anche se poteva far passare la prima, per X motivi, di sicuro, non ti avrebbe fatto passare altre 5 volte. :ok:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 6105
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi deliverance1979 » 07/01/2020, 15:36

Mauro1971 ha scritto:
deliverance1979 ha scritto:Ma si sta dicendo semplicemente che, nel 1969, l'uomo non allunò fisicamente sul satellite.

Si, ma perchè?
Già Franco ha puntato precisamente un argomento già di per se esaustivo, cioè l'URSS, se non anche la Cina ed altri, avrebbero ai tempi sputtanato gli USA senza se e senza ma.
Tutte le prove dell'evento le abbiamo, e non abbiamo reali critiche su questo.
Nel senso, se il livello delle critiche è del tipo "nelle foto non si vedeno stelle" quando sono state scattate quando sulla Luna era giorno... c'è una base di ignoranza sulla quale si basa la critica che è completamente infondata proprio per quel ramo della fisica che è l'ottica.

Non mi sembra una tragedia qualora fosse... o sbaglio....

No, la tragedia, se tale si vuole chiamare, è che come tutti i complottismi si basano su pseudo ragionamente e chi li ha tirati fuori non ha controllato la validità delle proprie ipotesi. E' un processo presente in tutti i complottismi e sinceramente noioso all'infinito.

Poi ti ripeto, per me, i tre astronauti, nel 1969 potrebbero aver allunato tranquillamente ed essere anche tornati, ma tolti i video prodotti, non è che da allora i viaggi lunari e le colonie lunari, anche solo a scopo scientifico si siano moltiplicate come i viaggi nel nuovo mondo, dopo che Colombo nel 1492, scopri tali rotte.
Diciamo che, un pò, tale storia, presta il fianco a certe obiezioni.

Per i costi.
La corsa allo spazio è stata una delle spese a bilancio che ha contribuito al fallimento dell'URSS.
Altra cosa poi era fare "toccata e fuga", ma creare stazioni fisse abitabili era oltre le tecnologie dei tempi ed il portare tutto il materiale necessario sarebbe stato economicamente troppo oneroso. Portare tutto quel peso, o meglio il farlo uscire dal pozzo gravitazionale terrestre, richiedeva razzi troppo costosi e troppo carburante troppo costoso.
Altresì tute spaziali resistenti già solo ad una lunga esposizione alla regolite, la sabbia lunare che in assenza di atmosfera e quindi atrito tra i granelli è tagliente come rasoi, erano di difficile e di nuovo troppo costosa realizzazione.
La colonizzazione della Luna non era ai tempi fattibile e neppure progettata, ai tempi.

Nixon quini bloccò il programma Apollo in quanto una volta battuta l'URSS non vi erano più motivi politici per sostenere quel livello di spesa.

Anche perchè, chiedo sempre scusa della mia ignoranza, ma gli unici allunaggi umani furono quelli del 1969 e del 1972, sempre USA....
Poi da allora, solo ed esclusivamente sonde.

Aggiungici che con l'aumentare del livello tecnologico l'intervento umano è divenuto sempre meno necessario, e siccome è molto più costoso dell'ivio di sonde, rover e quant'altro, ovviamente si preferisce evitarlo la dove si può.

Ora, possibile che nessuna nazione che volesse blasonarsi di tale secondo posto, e soprattutto in anni avvenire, ovvero negli anni 1990, o anche 2000, quindi 20 o 30 anni dopo (una generazione quindi), con tecnologie disponibili molto più avanzate, non siano mai riusciti a doppiare tale missione, ma tali nazioni, siano solo riuscite ad inviare sonde meccanizzate e basta?
Penso ad alta voce.

E fai bene, sono domande legittime.
Il punto è che non serviva e non vi erano agenzie spaziali alternative in grado di farlo.
La Russia per decenni dopo il fallimento economico dell'URSS non aveva i fondi, la Cina non aveva (oggi si) un'agenzia spaziale decente, men che meno l'India e l'ESA non aveva fondi e neppure interessi per farlo.
Oggi le cose stanno cambiando grandemente, questo soprattutto perchè si stanno sviluppando aziende private nel campo che hanno i fondi necessaria sviluppare tecnologie a costi molto più contenuti, ed oggi abbiamo le tecnologie necessarie per alcune operazioni.
Prendi l'invenzione della stampa 3D, oggi si sta progettando di costruire stazioni scientifiche sulla Luna ma nessuno ipotizza di portare il materiale dalla Terra, troppo oneroso, ma si sta studiando come utilizzare gli elementi presenti nella regolite per stampare in 3D i materiali per costruirle, il che richiede anche una specifica tecnologia di estrazione metallurgica a basso consumo energetico.
Si aggiunga che non vi era alcun tornaconto economico. Oggi ad esempio sappiamo che le fibre ottiche costruite a gravità zero o microgravità riescono a vericole quantità di dati mostruosamente superiori a quelle prodotte sulla Terra e vi è una spinta in questo senso. Insomma, bisogna prendere un minimo consapevolezza dei panorami sociali, economici e tecnologici di quei decenni per comprendere cosa sia successo e cosa sta accadendo ora.

Se mi posso permettere, nel caso ti interessino questi argomenti ti consiglierei il canale https://www.youtube.com/channel/UCHRTziAevLPgAE9Y5VhSs5g. Ho già postato in altre occasioni video di Adrian qui sul forum, e nel frattempo è diventato sempre più un punto di riferimento per la divulgazione scientifica in Italiano su Youtube, ed il suo campo è proprio l'astrofisica.



Il fatto dei cosi è verosimile, visto che all'epoca del primo allunaggio, la spese di 25 miliardi di dollari, equivalente ai 150 miliardi di dollari attualizzati ad ora, sono un costo esorbitante.
Però, è anche vero che dall'ultima delle missioni lunari umane, sono passati 40 anni, tra un pò 50 anni, e certe tecnologie dovrebbero essere molto più accessibili, soprattutto se suddivise tra vari consorsi.
Ma forse sarà mancata la voglia.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 6105
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi VictorVonDoom » 07/01/2020, 15:45

deliverance1979 ha scritto:Ma forse sarà mancata la voglia.


Più che altro il motivo...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2817
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Morpheus » 07/01/2020, 16:49

Per curiosita' un effetto che sarebbe difficilmente riproducibile sulla terra in un set televisivo:
- https://www.youtube.com/watch?v=9HQfauGJaTs
- https://vimeo.com/81903318

I detriti partono in linea retta e non deflettono verso il suolo per via della scarsa gravita'. Anche la mancanza d'atmosfera non permette alla polvere di fare i soliti sbuffi e turbolenze a cui siamo abituati sulla terra. Per fare una cosa del genere il set avrebbe dovuto essere quasi in caduta libera e mantenuto miracolosamente in bolla (non a terra, quindi) e in una camera con bassissima pressione atmosferica.
Notare che Kubrick (il sedicente fautore del moon-fake) ha sbagliato questo dettaglio in 2001 odissea nello spazio, facendo atterrare la navicella con gli sbuffi.

Ma ragioniamo: se fosse stato cosi' facile fare un fake, l'URSS non lo avrebbe fatto anche loro, visto che la gara alla luna era pubblicamente conosciuta? Perche' allora non inscenare l'atterraggio su Marte poco dopo (invece di lasciare l'idea ai fasciscti su marte) per stracciare il successo degli USA?

La risposta e' facile secondo me: perche' un fake prima o poi sarebbe scoperto al di la di ogni dubbio...
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Morpheus
Utente Senior
 
Messaggi: 1331
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Messaggiodi Ray » 07/01/2020, 17:12

L'uomo è mai stato veramente sulla luna?
Questo ragazzo incomincia a preoccuparmi, ma allora stiamo a pettinare le bambole?
Ora non ci resta che tu dichiari di ritornare nei tdg e abbiamo chiuso ... ho detto tutto (cit.) :ironico:
:risatina: :risatina:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11527
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Panacca » 07/01/2020, 19:23

deliverance1979 ha scritto:Sto vedendo questo documentario, dal titolo "American Moon", dure tre ore e mezza, ed è praticamente un attacco diretto contro i sostenitori del fatto se l'uomo, o per meglio dire gli americani, nel 1969 siano andati effettivamente sulla luna.

Qualcuno dice di si, che gli americani andarono effettivamente sulla luna nel 1969.
Altri dicono che forse, in quel periodo, gli americani bararono, ma che sicuramente, qualche anno dopo, ci andarono effettivamente, o comunque, a distanza di qualche decennio, le tecnologie per un allunaggio erano possibili.
Altri invece, dicono che sulla luna, gli americani non ci sono mai andati.

Per certi versi mi sembra un duello tra pro e contro molto simile ai dibattiti che siamo usi fare qui sul forum, e spesso legati ad un'ideologia, religiosa o politica che sia.

Io ve lo posto, poi, ognuno si farà la sua opinione.



Mazzucco ha ragione da vendere!!!
Presentazione

Ci sono due tipi di sciocchi:
chi vede complotti dappertutto
e chi non li vede da nessuna parte
entrambi sono dispensati dal Pensare.

Le persone Intelligenti sono piene di Dubbi
Gli Stupidi pieni di Certezze
Avatar utente
Panacca
Utente Senior
 
Messaggi: 1623
Iscritto il: 20/01/2015, 18:49

Messaggiodi MatrixRevolution » 07/01/2020, 19:45

Cari amici del forum. Ma quando ve lo metterete in testa che negli USA, il 30% del PIL è basato sul negazionismo?
Dire che la Terra è Piatta, Gli uomini non sono andati sulla Luna, le case infestate dai demoni ecc... anche se assurdo, permette di vendere un mucchio di Libri, DVD, VHS, Trasmissini Radiofoniche, Trasmissioni televisive, documentari, conferenze ecc..
$o$$oldi!!!
Iscriviti al gruppo: Testimoni di Geova su Facebook
Avatar utente
MatrixRevolution
Responsabile Tecnico del Forum
 
Messaggi: 1750
Iscritto il: 14/06/2009, 18:42
Località: Roma

Messaggiodi Panacca » 07/01/2020, 20:05

MatrixRevolution ha scritto:Cari amici del forum. Ma quando ve lo metterete in testa che negli USA, il 30% del PIL è basato sul negazionismo?
Dire che la Terra è Piatta, Gli uomini non sono andati sulla Luna, le case infestate dai demoni ecc... anche se assurdo, permette di vendere un mucchio di Libri, DVD, VHS, Trasmissini Radiofoniche, Trasmissioni televisive, documentari, conferenze ecc..
$o$$oldi!!!


e il restante 70% sull'inganno :sorriso:
Specie con le Religioni!
Presentazione

Ci sono due tipi di sciocchi:
chi vede complotti dappertutto
e chi non li vede da nessuna parte
entrambi sono dispensati dal Pensare.

Le persone Intelligenti sono piene di Dubbi
Gli Stupidi pieni di Certezze
Avatar utente
Panacca
Utente Senior
 
Messaggi: 1623
Iscritto il: 20/01/2015, 18:49

Messaggiodi Achille » 07/01/2020, 20:34

A proposito di questo complottista (Mazzucco): "lui stesso ha ammesso, anzi proclamato, di vivere dalle frottole che propone". https://complottismo.blogspot.com/2009/ ... o.html?m=1

Finché ci sono polli da spennare o gonzi che abboccano questa gente continuerà a prosperare...
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13969
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Panacca » 07/01/2020, 20:54

Achille ha scritto:A proposito di questo complottista (Mazzucco): "lui stesso ha ammesso, anzi proclamato, di vivere dalle frottole che propone". https://complottismo.blogspot.com/2009/ ... o.html?m=1

Finché ci sono polli da spennare o gonzi che abboccano questa gente continuerà a prosperare...


Dove lo dice di vivere dalle frottole che propone senza che mi leggo 10 pagine!
Presentazione

Ci sono due tipi di sciocchi:
chi vede complotti dappertutto
e chi non li vede da nessuna parte
entrambi sono dispensati dal Pensare.

Le persone Intelligenti sono piene di Dubbi
Gli Stupidi pieni di Certezze
Avatar utente
Panacca
Utente Senior
 
Messaggi: 1623
Iscritto il: 20/01/2015, 18:49

Messaggiodi Panacca » 08/01/2020, 19:42

Francesco Franco Coladarci ha scritto:Deliverance
Comunque, io ho sempre sostenuto che se l'URSS la principale avversaria degli USA dell'epoca, se avesse saputo della mancata missione, o di una sua creazione, lo avrebbe detto, sputtanando quindi gli USA alla grande.


E' ciò che ho sempre pensato, si era nella guerra fredda, e una bufala come quella l'URSS non se l'avrebbe fatta scappare.


Veramente URSS era una Creazione Anglo Americana
https://www.youtube.com/watch?v=BgeuwVzkPs0&t=89s
Presentazione

Ci sono due tipi di sciocchi:
chi vede complotti dappertutto
e chi non li vede da nessuna parte
entrambi sono dispensati dal Pensare.

Le persone Intelligenti sono piene di Dubbi
Gli Stupidi pieni di Certezze
Avatar utente
Panacca
Utente Senior
 
Messaggi: 1623
Iscritto il: 20/01/2015, 18:49

Messaggiodi Mauro1971 » 08/01/2020, 20:01

Oddiomio...
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10127
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Jeff » 09/01/2020, 16:09

Ho letto solo il primo post ...mi basta e avanza. :risata:
Avatar utente
Jeff
Nuovo Utente
 
Messaggi: 297
Iscritto il: 24/04/2018, 6:42

Prossimo

Torna a Fuori Tema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici