Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Dio esiste ? che ne pensate

Per discutere di temi ed argomenti di vario genere.

Moderatore: Quixote

Messaggiodi Achille » 30/05/2010, 15:22

Io credo che Dio esiste: è l'unico modo con cui riesco a giustificare e a convincere me stesso del perché esiste tutto.
Posso capire l'agnosticismo, ma l'ateismo assoluto non lo comprendo.

Achille
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15405
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi maurizio pederzini » 30/05/2010, 16:04

Sal scrive:
Non ci sono poi così tante possibilità:

_____________-Se non c`è ordine, la scienza non potrà mai spiegare appieno tutti i fenomeni caotici. Allora l`unica spiegazione è essere fuori dall`universo fisico: Dio._____________________

Fuori dall’universo fisico non c’è niente e nessuno.
La scienza certamente sa che le stelle hanno una vita adeguata alla loro dimensione. Quelle superiori a otto volte la massa della nostra stella, chiamate supernove che esplodono improvvisamente, o quelle come la nostra che avranno sorti meno allegre quando avranno esaurito il loro combustibile, l’idrogeno e l’elio.
Comunque sia, la scienza sa questo e sa anche che fine faranno tutti i pianeti che circondano le stelle.

Domando, a chi crede in dio, cosa pensa che avverrà del pianeta Terra quando la combustione nucleare posta all’interno del nostro Sole, si sposterà verso l’esterno fino a gonfiarlo e a trasformarlo in una gigante rossa?

Come vedi caro Sal, non c’è ordine e se questo disordine l’avesse creato uno spirito, qualche problema dovrebbe averlo avuto!!

Ciao
Maurizio
maurizio pederzini
Nuovo Utente
 
Messaggi: 120
Iscritto il: 04/11/2009, 17:17

Messaggiodi vitale » 30/05/2010, 16:15

Ognuno di noi é un piccolo “dio”,
che non mette in pratica il motivo perché c’é,
ma solo il proprio “Io” ...
:ciao:
La famiglia, i figli, la religione, la politica, non hanno più spina dorsale
Presentazione
vitale
Utente Master
 
Messaggi: 4060
Iscritto il: 30/08/2009, 10:19

Messaggiodi Gocciazzurra » 30/05/2010, 16:19

Achille Lorenzi ha scritto:Io credo che Dio esiste: è l'unico modo con cui riesco a giustificare e a convincere me stesso del perché esiste tutto.
Posso capire l'agnosticismo, ma l'ateismo assoluto non lo comprendo.


Quoto fatta accezione del tempo presente del verbo "esistere" che per quanto mi riguarda lo converto in: sia esistito.
Immagine

Le parole troveranno credito quando i fatti daranno certezze. (Socrate)

Un po' di me Immagine
Avatar utente
Gocciazzurra
Moderatore
 
Messaggi: 5834
Iscritto il: 10/06/2009, 21:09

Messaggiodi maurizio pederzini » 30/05/2010, 16:29

Achille scrive:
__________________Io credo che Dio esiste: è l'unico modo con cui riesco a giustificare e a convincere me stesso del perché esiste tutto.
Posso capire l'agnosticismo, ma l'ateismo assoluto non lo comprendo____________________________

Caro Achille,
chi è ateo-assoluto come me, ha già, nel tempo, cercato di capire perchè esiste il tutto. Credere in Dio è una speranza che distoglie l'attenzione dalla "rassegnazione della casualità".
Io invece tra la speranza e la casualità ho scelto la razionalità di quest'ultima.

Un caro saluto
Maurizio
maurizio pederzini
Nuovo Utente
 
Messaggi: 120
Iscritto il: 04/11/2009, 17:17

Messaggiodi mancagraziella » 30/05/2010, 16:58

E ' una bella domanda ? proviamo invece a chiederci : e se Dio non esistesse ?
Ci sarebbe stata la terra ,il cielo ,il mare , il sole ,la luna ,l 'essere umano , gli animali , le montagne .Io credo in Dio per fede ,lo porto dentro di me , e sò che mi è vicino anche nei momenti più bui . Grazia :timido:
Avatar utente
mancagraziella
Utente Senior
 
Messaggi: 665
Iscritto il: 18/07/2009, 10:06

Messaggiodi ponzio pilato » 30/05/2010, 17:39

credo l'argomento interessi a molti , mi permetto quindi di allargare il discorso .
Partirei col chiedervi , ma malattie e cose simili perche 'debbano esistere , che cosa devono dimostrare ? e a chi ?

saluti.
dicono che i soldi non fanno la felicita' , figuriamoci allora la miseria .....
Avatar utente
ponzio pilato
Utente Junior
 
Messaggi: 201
Iscritto il: 17/05/2010, 21:10

Messaggiodi Tiziano » 30/05/2010, 17:48

Maurizio
Domando, a chi crede in dio, cosa pensa che avverrà del pianeta Terra quando la combustione nucleare posta all’interno del nostro Sole, si sposterà verso l’esterno fino a gonfiarlo e a trasformarlo in una gigante rossa?

I cattolici a differenza dei tdg credono alle parole scritte in 2° Pietro 10 Il giorno del Signore verrà come un ladro: in quel giorno i cieli passeranno stridendo, gli elementi infiammati si dissolveranno, la terra e le opere che sono in essa saranno bruciate.11 Poiché dunque tutte queste cose devono dissolversi, quali non dovete essere voi, per santità di condotta e per pietà, 12 mentre attendete e affrettate la venuta del giorno di Dio, in cui i cieli infocati si dissolveranno e gli elementi infiammati si scioglieranno!
Quindi vedi che poi quello che tu affermi Già Qualcuno lo aveva ispirato...quindi a noi non dici niente di nuovo...col risultato che :13 Ma, secondo la sua promessa, noi aspettiamo nuovi cieli e nuova terra, nei quali abiti la giustizia.
Signore dammi la pazienza...perchè se mi dai la forza...faccio una strage

Voglio ancora una carezza dalla mia mamma .............. Roma 1°dicembre 2010

Presentazione
Avatar utente
Tiziano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2168
Iscritto il: 20/09/2009, 14:57

Messaggiodi maurizio pederzini » 30/05/2010, 17:53

Jan scrive:
____________Credere nella casualita delle cose e al caso come punto della nostra esistenza offende la nostra inteligenza. _____________

E’ proprio l’incontrario, “offende l’intelligenza” per metterla sul questo piano di dialogo, credere che, comunque vada, esiste il buon Dio che metterà tutto a posto.
Questo è un limite scientifico e psicologico che tutti i culti religiosi hanno sempre sostenuto anche violentemente.

Ciao
Maurizio
maurizio pederzini
Nuovo Utente
 
Messaggi: 120
Iscritto il: 04/11/2009, 17:17

Messaggiodi Tiziano » 30/05/2010, 17:55

ponzio pilato ha scritto:credo l'argomento interessi a molti , mi permetto quindi di allargare il discorso .
Partirei col chiedervi , ma malattie e cose simili perche 'debbano esistere , che cosa devono dimostrare ? e a chi ?

saluti.

Servono a dimostrare che siamo dei cxxxxxi...il mio parere te l'ho già spiegato..però aspetto che qualcuno mi dimostri che le malattie non sono procurate dall'uomo
Signore dammi la pazienza...perchè se mi dai la forza...faccio una strage

Voglio ancora una carezza dalla mia mamma .............. Roma 1°dicembre 2010

Presentazione
Avatar utente
Tiziano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2168
Iscritto il: 20/09/2009, 14:57

Messaggiodi Achille » 30/05/2010, 17:56

maurizio pederzini ha scritto:Caro Achille,
chi è ateo-assoluto come me, ha già, nel tempo, cercato di capire perchè esiste il tutto. Credere in Dio è una speranza che distoglie l'attenzione dalla "rassegnazione della casualità".
Io invece tra la speranza e la casualità ho scelto la razionalità di quest'ultima.

Un caro saluto
Maurizio
Per quanto mi sia sforzato, specialmente in passato, di attribuire il tutto alla casualità, ho dovuto infine ammettere a me stesso che la casualità non è una spiegazione razionale. Io non cerco di convincere gli altri, ma per quanto mi riguarda non sono riuscito a convincere me stesso che tutto sia dovuto al caso.
Credo che solo l'esistenza di un Dio, o di una Suprema Mente, possa dare ragione dell'esistenza di un universo così infinitamente complesso. Credere, per esempio, che i "meccanismi" che regolano la Vita - come la riproduzione umana - si siano formati per semplici combinazioni casuali, dovute ed un meccanismo evolutivo privo di una Guida, è qualcosa che non riesco ad accettare, non mi sembra affatto razionale.
Come dicevo, comprendo e posso anche condividere in una certa misura l'agnosticismo, ma l'ateismo, evidentemente, non fa proprio parte della mia natura.

Ciao
Achille
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15405
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi ponzio pilato » 30/05/2010, 18:13

caro opepo

a parte che non mi ricordo cosa hai scritto tempo fa , ad eccezzione di cernobyl , senti , io desidero conoscere l'opinione delle persone . tutto qua , non voglio insegnare niente a nessuno , sono contento di leggere i tuoi commenti a patto che rimangano nei modi gentili verso chi tutto sommato neppure conosci . personalmente ti darei del lei , ma trovo sia ridicolo in un forum dove tutti usano la forma piu' confidenziale .
Ammetto che leggendo sia i tuoi commenti , che altri , trovo vero il fatto che onestamente l'universo e il resto siano stati creati da qualcosa . Purtroppo mi soffermo sulla questione della sofferenza delle persone e per questo recrimino o un intervento istantaneo di dio , oppure sono costretto a ad abbracciare la conclusione che si' esista dio ma abbia abbandonato questo bel parco che e' il pianeta terra .
Lieto di sentire la tua opinone e quella degli altri , saluto.
dicono che i soldi non fanno la felicita' , figuriamoci allora la miseria .....
Avatar utente
ponzio pilato
Utente Junior
 
Messaggi: 201
Iscritto il: 17/05/2010, 21:10

Messaggiodi nelly24 » 30/05/2010, 18:30

jan hus ha scritto:Credo in Dio non perche mi e' stato semplicemente insegnato a crederci ma perche riflettendo personalmente sulla bellezza dell'uomo e della donna fatti per stare in completa simbiosi , fatti per godersi la vita, la complessita' del nostro essere, delle nostre facolta' mentali, la meravigliosa macchina umana che abbiamo per vivere e rallegrarci, con emozioni sentimenti, gioia e altre qualita emotive, nonche' il fatto che possiamo mettere al mondo altri esseri umani con un codice genetico scritto in anticipo il DNA, e la meraviglia della nostra vista l'occhio come una complessa fotocamera e' una dimostrazione di Dio , queste cose ed altre mi convingono al di la di ogni dubbio che esiste un Dio con una mente che ha dato origine a tutto.

Credere nella casualita delle cose e al caso come punto della nostra esistenza offende la nostra inteligenza.

Il problema delle sofferenze delle guerre ,di tanta confusione religiosa, e di un mondo che va a rotoli, va al di là dell'esistenza di Dio

il perche' delle sofferenze deve essere cercata una risposta,

ma e troppo semplice dire che Dio non esiste per darci una motivazione a tutto cio che succede

Interpretazioi e guerre religiose non intaccano il fatto che Dio e il creatore dell'universo !

Allora se Dio esiste perche ci sono le soifferenze ?

Il fatto che non sappiamo darci una risposta a Questa domanda non deve eclissare il fatto che DIO ESISTE !


Achille Lorenzi ha scritto:Per quanto mi sia sforzato, specialmente in passato, di attribuire il tutto alla casualità, ho dovuto infine ammettere a me stesso che la casualità non è una spiegazione razionale. Io non cerco di convincere gli altri, ma per quanto mi riguarda non sono riuscito a convincere me stesso che tutto sia dovuto al caso.
Credo che solo l'esistenza di un Dio, o di una Suprema Mente, possa dare ragione dell'esistenza di un universo così infinitamente complesso. Credere, per esempio, che i "meccanismi" che regolano la Vita - come la riproduzione umana - si siano formati per semplici combinazioni casuali, dovute ed un meccanismo evolutivo privo di una Guida, è qualcosa che non riesco ad accettare, non mi sembra affatto razionale.
Come dicevo, comprendo e posso anche condividere in una certa misura l'agnosticismo, ma l'ateismo, evidentemente, non fa proprio parte della mia natura.

Ciao
Achille

Posso? :quoto100: :quoto100:
Sono tante le cose che mi fanno pensare, ma é proprio l´essere umano che mi fa credere nell´esistenza di un Creatore. No, la vita sá essere talmente bella, piena di gioia, semplice e contemporaneamente complicata che non puó essere tutto solo "per caso". Mah, nella vita ho visto talmente tanti "casi", che per me sono diventati certezza!
«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.Albert Einstein
"Mi piacciono le persone che....no, niente. Mi piacciono gli animali"

Presentazione
Avatar utente
nelly24
Moderatore
 
Messaggi: 4604
Iscritto il: 11/12/2009, 20:53
Località: Slovenia

Messaggiodi Tiziano » 30/05/2010, 18:47

Pilato
caro opepo

a parte che non mi ricordo cosa hai scritto tempo fa , ad eccezzione di cernobyl , senti , io desidero conoscere l'opinione delle persone . tutto qua , non voglio insegnare niente a nessuno , sono contento di leggere i tuoi commenti a patto che rimangano nei modi gentili verso chi tutto sommato neppure conosci . personalmente ti darei del lei , ma trovo sia ridicolo in un forum dove tutti usano la forma piu' confidenziale .
Ammetto che leggendo sia i tuoi commenti , che altri , trovo vero il fatto che onestamente l'universo e il resto siano stati creati da qualcosa . Purtroppo mi soffermo sulla questione della sofferenza delle persone e per questo recrimino o un intervento istantaneo di dio , oppure sono costretto a ad abbracciare la conclusione che si' esista dio ma abbia abbandonato questo bel parco che e' il pianeta terra .
Lieto di sentire la tua opinone e quella degli altri , saluto.

Scusa ma dove leggi che ti ho risposto in modo non gentile...ho affermato che l'uomo è causa del suo mal...poi ti ho detto che della mia opinione te ne avevo già parlato ..e infine che aspetto come te che qualcun altro che ci dica la sua aggiungendo che credo sia l'uomo a procurarsi il male...
Forse hai trovato azzardato che ti dessi del tu? Non credo.. visto quello che poi affermi
Lo so' che scrivendo non si può capire il tono con cui ci si esprime ..ma credimi, in questo caso, il mio tono era ironico...quindi ti chiedo scusa per non essere riuscito a farti capire che la mia personale opinione, e non il mio insegnamento...in quanto io non ho da insegnare niente e a nessuno...non era pronunciata con presunzione nei tuoi confronti
Senza rancore... con amicizia
Ciao
Signore dammi la pazienza...perchè se mi dai la forza...faccio una strage

Voglio ancora una carezza dalla mia mamma .............. Roma 1°dicembre 2010

Presentazione
Avatar utente
Tiziano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2168
Iscritto il: 20/09/2009, 14:57

Messaggiodi Sal80 » 30/05/2010, 19:19

maurizio pederzini ha scritto:Sal scrive:
Non ci sono poi così tante possibilità:

_____________-Se non c`è ordine, la scienza non potrà mai spiegare appieno tutti i fenomeni caotici. Allora l`unica spiegazione è essere fuori dall`universo fisico: Dio._____________________

Fuori dall’universo fisico non c’è niente e nessuno.
La scienza certamente sa che le stelle hanno una vita adeguata alla loro dimensione. Quelle superiori a otto volte la massa della nostra stella, chiamate supernove che esplodono improvvisamente, o quelle come la nostra che avranno sorti meno allegre quando avranno esaurito il loro combustibile, l’idrogeno e l’elio.
Comunque sia, la scienza sa questo e sa anche che fine faranno tutti i pianeti che circondano le stelle.

Domando, a chi crede in dio, cosa pensa che avverrà del pianeta Terra quando la combustione nucleare posta all’interno del nostro Sole, si sposterà verso l’esterno fino a gonfiarlo e a trasformarlo in una gigante rossa?

Come vedi caro Sal, non c’è ordine e se questo disordine l’avesse creato uno spirito, qualche problema dovrebbe averlo avuto!!

Ciao
Maurizio


Ma il nascere, crescere e morire delle stelle non è affatto disordine, noi non conosciamo tutti i particolari di ogni singolo processo, ma questo non toglie che tra diecimila anni ne sapremo di più di adesso in particolari campi, ma nello stesso tempo verranno fuori altre domande, poichè con la conoscenza cresce anche l`ignoranza. Ogni risposta genera molte altre domande e solamente la figura di un Dio supremo, cioè che non può venire essere superato in conoscenza, ci da un limite.
Non mi scandalizzo di certo conoscere quello che succederà al Sole, è un processo naturale. Come ha avuto un inizio, avrá anche una fine.

Inoltre quando intendevo che Dio è "fuori" dall`universo, non volevo dire che Dio sia collocabile in qualche posto, cioè fuori l`universo, ma che Dio non dipende dall`universo.

Tutto è naturale, a partire dai virus fino ai buchi neri. Il fatto che ai virus piace vivere anche dentro noi umani, o delle cellule del nostro corpo iniziano a diventare diverse dalle altre crescendo sopraggiungendo la morte, dimostra solo che altri esseri viventi vogliono proliferare, come d`altronde fa l`uomo con la natura.
Ci sono due errori che si possono fare lungo la via verso la verità...non andare fino in fondo, e non iniziare.
Confucio

Presentazione
Avatar utente
Sal80
Utente Senior
 
Messaggi: 993
Iscritto il: 16/07/2009, 17:42
Località: Friburgo (Germania)

Messaggiodi Chinaski » 30/05/2010, 22:30

Achille Lorenzi ha scritto:Io credo che Dio esiste: è l'unico modo con cui riesco a giustificare e a convincere me stesso del perché esiste tutto.
Posso capire l'agnosticismo, ma l'ateismo assoluto non lo comprendo.

Achille


Come chi è ateo non comprende chi è credente, del resto.

Mai si è troppo giovani o troppo vecchi per la conoscenza della felicità. A qualsiasi età è bello occuparsi del benessere dell'animo nostro.

Epicuro - Incipit di Lettera a Meneceo (sulla felicità)
Avatar utente
Chinaski
Nuovo Utente
 
Messaggi: 24
Iscritto il: 07/04/2010, 21:14
Località: Calabria

Messaggiodi Chinaski » 30/05/2010, 22:42

opepo ha scritto:
ponzio pilato ha scritto:credo l'argomento interessi a molti , mi permetto quindi di allargare il discorso .
Partirei col chiedervi , ma malattie e cose simili perche 'debbano esistere , che cosa devono dimostrare ? e a chi ?

saluti.

Servono a dimostrare che siamo dei cxxxxxi...il mio parere te l'ho già spiegato..però aspetto che qualcuno mi dimostri che le malattie non sono procurate dall'uomo


Il primo esempio che mi è venuto in mente:

Nel nostro intestino vivono dei batteri, indispensabili per la nostra vita. Ad un certo punto, questa flora batterica che fa il suo compito, una mattina si sveglia e toh... "oggi sai che facciamo, niente lavoro! sciopero!" (sti comunisti si inflitrano dappertutto! ;D) "oggi infiammiamo l'appendice!"

E ti becchi l'appendicite...

Che c'entra l'uomo? (sia inteso come il poveretto col dolore alla panza che l'Uomo nel suo insieme)

Mai si è troppo giovani o troppo vecchi per la conoscenza della felicità. A qualsiasi età è bello occuparsi del benessere dell'animo nostro.

Epicuro - Incipit di Lettera a Meneceo (sulla felicità)
Avatar utente
Chinaski
Nuovo Utente
 
Messaggi: 24
Iscritto il: 07/04/2010, 21:14
Località: Calabria

Messaggiodi maurizio pederzini » 31/05/2010, 14:54

Opepo ha scritto:
____________però aspetto che qualcuno mi dimostri che le malattie non sono procurate dall'uomo________________

Spero che la banale difesa del tuo dio, qui riportata, sia dettata in un momento di crisi …mistica.

Di malattie che colgono l’uomo, e i mammiferi in generale, senza condizionamenti esterni ambientali ve ne sono diverse.

Voglio citarti la “sclerosi multipla” e la “sclerosi laterale amiotrofica”

Oppure tumori con trasformazioni spontanee dove nel corso delle moltiplicazioni cellulari avvengono “errori” di copiatura del DNA sufficienti all’insorgere di tumori. Senza condizionamenti umani ambientali esterni.

Ed ancora le “paralisi” monoplegiche, emiplegiche e paraplegiche. Tutti avvenimenti causati dalla lesione della corteccia cerebrale motoria. Avvenimenti spontanei, non causati da fattori ambientali esterni.

Purtroppo potrei citarne altre.

Ciao
Maurizio
maurizio pederzini
Nuovo Utente
 
Messaggi: 120
Iscritto il: 04/11/2009, 17:17

Messaggiodi maurizio pederzini » 31/05/2010, 17:43

Sal scrive:
______________Non mi scandalizzo di certo conoscere quello che succederà al Sole, è un processo naturale. Come ha avuto un inizio, avrá anche una fine. ____________________

Daccordissiomo con te caro Sal, tutto ha una inizio e una fine. Questa naturale e banale logica esclude l'impronta metafisica.
La paura della logica fine di tutto ha fatto inventare gli dei.
Un esempio ce lo ha dato il cristiano-cattolico "Opepo" citando uno scritto inventato dagli autori della cosiddetta seconda lettera
di Pietro.

Ciao
Maurizio
maurizio pederzini
Nuovo Utente
 
Messaggi: 120
Iscritto il: 04/11/2009, 17:17

Messaggiodi ponzio pilato » 31/05/2010, 21:31

allora mi spieghino i ferventi religiosi del perche' ci sono cosi' tante malattie . daccordo che chi cade in moto , ha sbagliato lui , d'accordo che chi abita alla falde del kilimangiaro e gli viene in testa ha sbagliato , ma dimmi che colpe ha un esserino che nasce con tutti i muscoli bloccati , dai , !!!!!! cernobyl e' stata negli anni ottanta , ci sono reperti di feti mostruosi nel vecchio ospedale della mia citta' risalenti all' 800 , non mi dite che gia ' allora il trisnonno di akmadeengia'n provava a vuoto la massa critica del........
Prove signori non verita' di comodo......
dicono che i soldi non fanno la felicita' , figuriamoci allora la miseria .....
Avatar utente
ponzio pilato
Utente Junior
 
Messaggi: 201
Iscritto il: 17/05/2010, 21:10

Messaggiodi cavdna » 31/05/2010, 21:54

vi saluto in CRISTO SIGNORE

mio caro fratello
ponzio pilato ha scritto:apro un ' argomento cosi' toccante per tutti per capire i vostri punti di vista !!! Lo so e' il vaso di pandora , oppure non rispondera' nessuno .

Io ci provo , cosi' dapprima cari chinaski e bicc1/2 pieno vi aspetto se lo gradite !!!!! ........


R I S P O S T A

mio caro fratello


per il momento posso limitarmi con questa risposta:
il fatto stesso che sei tu a parlarne ne può essere una prova??

grazie :strettamano:

vi saluto in CRISTO RISORTO
cavdna
 

Messaggiodi maurizio pederzini » 31/05/2010, 22:34

Nelly scrive:

___________ma é proprio l´essere umano che mi fa credere nell´esistenza di un Creatore. No, la vita sá essere talmente bella, piena di gioia, semplice e contemporaneamente complicata che non puó essere tutto solo "per caso". _____________________

Una vita bella e piena di gioia, fa credere nell’esistenza di un creatore.

Ma quando quella vita gioiosa viene investita da un “casuale” errore di copiatura cellulare del DNA, tramutandosi in un cancro, e la vita gioiosa cessa improvvisamente con la morte prematura, dolorosa e lacerante, si può credere nell’esistenza di un creatore che ha permesso l’errore della copiatura di queste cellule?

Ciao
Maurizio
maurizio pederzini
Nuovo Utente
 
Messaggi: 120
Iscritto il: 04/11/2009, 17:17

Messaggiodi rosadeldeserto75 » 31/05/2010, 23:41

Ragazzi, non so cosa rispondervi in quanto non sono certa al 100%.

Io vorrei che Dio esista ma diverse volte mi sono trovata nella situazione di dubitare.
Forse dovrei maturare ancora un pò per capirlo.

Mi spaventa il fatto che siamo soli in questo universo e che dopo questa vita non c'è proprio niente di niente. :triste:
Ne anche una speranza.

Comunque SPERO che Dio esiste.
Victoria
Avatar utente
rosadeldeserto75
Utente Junior
 
Messaggi: 487
Iscritto il: 16/07/2009, 21:08

Messaggiodi Tiziano » 31/05/2010, 23:58

Opepo ha scritto:
____________però aspetto che qualcuno mi dimostri che le malattie non sono procurate dall'uomo________________

Risponde Maurizio

Spero che la banale difesa del tuo dio, qui riportata, sia dettata in un momento di crisi …mistica.

...dici banale...ma non è mai banale parlare di Dio... ne ho la prova... perchè anche tu sei qui a perdere il tuo tempo a parlare di Lui...e... mettendomi nei tuoi panni mi chiedo..che senso ha parlare del nulla...
Infine visto che, come dici tu, il Dio è il mio, non lo potevi scriverLo con la maiuscola? :mrgreen:

Di malattie che colgono l’uomo, e i mammiferi in generale, senza condizionamenti esterni ambientali ve ne sono diverse.

Ne hai le prove? A me sembra di no perchè mi vai a citare:
Voglio citarti la “sclerosi multipla” e la “sclerosi laterale amiotrofica”

Tieni presente che non rientra nelle mie capacità poter andare a scovare i pensieri dei luminari..io sono esperto in...in...in... :boh: ...clicco e trovo:
Lettera dal gruppo slaitalia alle massime cariche istituzionali
Alla presidenza del Consiglio dei ministri: redazione.web@governo.it" target="_blank" target="_blank
Al presidente della Camera dei deputati: bertinotti_f@camera.it" target="_blank" target="_blank
Alla presidenza del Senato della Repubblica: infopoint@senato.it" target="_blank" target="_blank
Chi scrive è un malato di sclerosi laterale amiotrofica. Noi, malati di SLA, una malattia di cui finora non si conosce la causa e per cui finora non ci sono terapie risolutive, poniamo le nostre speranze nella ricerca scientifica; in particolare in quella connessa alle cellule staminali, tra cui le più promettenti sono quelle embrionali.

Il fatto che non si conoscano molte delle cause delle malattie non significa che la causa non siano da addebitare all'uomo
Oppure tumori con trasformazioni spontanee dove nel corso delle moltiplicazioni cellulari avvengono “errori” di copiatura del DNA sufficienti all’insorgere di tumori. Senza condizionamenti umani ambientali esterni.

E tu sai quali sono le cause di questi errori? Suppongo di si perchè poi mi affermi che non sono dovuti a condizionamenti ambientali esterni...me le dici?

Ed ancora le “paralisi” monoplegiche, emiplegiche e paraplegiche. Tutti avvenimenti causati dalla lesione della corteccia cerebrale motoria. Avvenimenti spontanei, non causati da fattori ambientali esterni.

Anche li vado a caso e clicco:
Le paralisi cerebrali infantili sono patologie relativamente frequenti con incidenza di 1-3 casi su 1000 nati vivi, in Italia è attorno allo 0,2%. Negli ultimi anni si è avuto un'aumento di incidenza il quale è da attribuire ad una maggiore sopravvivenza di neonati prematuri e quelli a basso peso che sono delle categorie a rischio per questa patologia.
Eziologia:
Nell'eziologia possiamo distinguere 3 categorie di cause: ␣ Cause prenatali:
o Fattori genetici/ereditari
o Fattori acquisiti: radiazioni, infezioni, carenze alimentari, tossicità da sostanze, incompatibilità materno-fetale, diabete materno, gestosi, anossia fetale da varie cause, emorragia cerebrale fetale, farmaci neuropsicotropici.
␣ Cause perinatali: sono da riferirsi alla prematurità, alla postmaturità e ai fattori meccanici (travaglio prolungato, traumi da parto, anossia/asfissia fetale).
␣ Cause postnatali: la noxa di solito è tardiva e interessa più frequentemente il 5°-6° mese di vita. Le cause possono essere: encefaliti/meningiti, traumi, lesioni vascolari, intossicazioni.
Le cause prenatali sono le più frequenti in nati normopeso mentre la nascita pretermine e basso peso sono la causa periunatale maggiormente rappresentata.
http://www.fioridelmaalox.it/Materiale_didattico_appoggio/V%20anno/IlMatt/Neuropsichiatria_Infantile.pdfnesi" target="_blank" target="_blank.

Purtroppo potrei citarne altre.

Eh si hai ragione...purtroppo... ce ne sono troppe

Ciao
Maurizio

Ciao Tiziano...
Prendi quello che ti ho scritto, per piacere, con un tono non offensivo...
Vedi... supponiamo per un'istante che io sia ateo...ebbene ti avrei detto le stesse cose...sono sempre stato assertore di questo e anche sempre molto in..inviperito
Ora che ho fede in Dio... sono rassegnato

Per ponzio:

Se non rientra nelle mie possibilità andare a ricercare le idee dei luminari del nostro tempo figuriamoci se posso andare a ritroso fino all'800 :mrgreen:
Ti posso dire che oggi mangiamo e beviamo sostanze chimiche a go-go così come respiriamo sostanze chimiche in continuazione, ci vestiamo di sostanze chimiche e ci immergiamo in una marea di onde elettromagnetiche... poi... per combattere le malattie... assumiamo sostanze chimiche..basta leggere le controindicazioni sui farmaci.
Con questo non voglio dire che non ci si debba curare ma ...purtroppo la cura viene dopo...la prevenzione viene prima...e la medicina deve sopperire alla mancanza di prevenzione
Per quanto riguarda le malattie dell'800 o di che epoca tu vuoi non so dirti...ma se c'erano le malattie ci saranno state anche le cause
Anche per te...il tutto detto senza presunzione
Signore dammi la pazienza...perchè se mi dai la forza...faccio una strage

Voglio ancora una carezza dalla mia mamma .............. Roma 1°dicembre 2010

Presentazione
Avatar utente
Tiziano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2168
Iscritto il: 20/09/2009, 14:57

per opepo

Messaggiodi Chinaski » 01/06/2010, 19:40

spiegami l'appendicite, se no non ci dormo la notte! :sorriso:

Mai si è troppo giovani o troppo vecchi per la conoscenza della felicità. A qualsiasi età è bello occuparsi del benessere dell'animo nostro.

Epicuro - Incipit di Lettera a Meneceo (sulla felicità)
Avatar utente
Chinaski
Nuovo Utente
 
Messaggi: 24
Iscritto il: 07/04/2010, 21:14
Località: Calabria

Messaggiodi Tiziano » 01/06/2010, 20:50

Chinaski ha scritto:spiegami l'appendicite, se no non ci dormo la notte! :sorriso:


Che mi fate...fare il medico?
Ehilà..nonc'è un medico nel forum?
Adesso clicco poi ti dico :mrgreen:
Signore dammi la pazienza...perchè se mi dai la forza...faccio una strage

Voglio ancora una carezza dalla mia mamma .............. Roma 1°dicembre 2010

Presentazione
Avatar utente
Tiziano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2168
Iscritto il: 20/09/2009, 14:57

Messaggiodi Tiziano » 01/06/2010, 21:34

Chinaski ha scritto:spiegami l'appendicite, se no non ci dormo la notte! :sorriso:



Guarda che cosa ho trovato:

Da “Pianeta donna”:

Maggiormente diffusa nei Paesi occidentali e industrializzati, probabilmente a causa del pessimo binomio tra sedentarietà e dieta squilibrata, l'appendicite colpisce soprattutto i giovani soggetti di sesso maschile, mentre prima della pubertà e dopo i trent'anni il rischio tra i due sessi si equivale.

L�appendicite e� una malattia propria dei Paesi Occidentali.
Circa il 7% delle persone che vivono in tali paesi, ha la probabilita� di sviluppare una appendicite nel corso della propria vita.
E� probabile che il rallentamento del transito intestinale dovuto a diete a basso residuo e a basso contenuto di cellulosa, proprie dell�Occidente, provochi un mutamento della flora batterica. Quest�ultimo fattore, associato alla stasi prolungata aumenta la possibilita� di virulentazione batterica e conseguente infezione.
In Africa e in Asia questa patologia e� poco comune, probabilmente per le diete ad alto residuo proprie di tali regioni. http://www.unich.it/chirurgia/lez15.htm" target="_blank

E per finire:

Appendicite:
inquinamento atmosferico
una delle cause principali



L`inquinamento atmosferico tra le cause dell`appendicite: a suggerirlo è una ricerca dell`Università di Calgary (Canada) pubblicata sul Canadian Medical Association Journal. I ricercatori hanno esaminato 5.191 pazienti adulti ricoverati in ospedale a Calgary, e dai dati analizzati è emerso che più della metà dei ricoveri per appendicite si era verificata tra aprile e settembre, mesi durante i quali le persone tendono a passare più tempo fuori casa. Da studi precedenti risulta che il tasso di appendiciti è crescente nei paesi in via di sviluppo, e va di pari passo con il peggioramento della qualità dell`aria: dalla nuova ricerca è stata messa in evidenza la correlazione tra l`appendicite e i livelli elevati di ozono e di biossido di azoto nell`aria, e in particolare l`appendice degli uomini sembra essere più sensibile di quella delle donne. "Non sono chiari i motivi per i quali gli uomini si ammalano più facilmente - spiega Gilaad Kaplan, uno dei ricercatori -. Dalla nostra ricerca possiamo però dedurre che, essendo più spesso impiegati in occupazioni all`aperto, gli uomini sono più sensibili agli effetti dell`inquinamento dell`aria esterna".
Data: 12-10-2009
salute24.ilsole24ore.com/.../2920_appendicite:inquinamento_dell_ariauna_ delle_cause_principali.php

Mi raccomando..adesso non mi rimanere sveglio al pensiero che ti potrebbe venire :mrgreen:
Signore dammi la pazienza...perchè se mi dai la forza...faccio una strage

Voglio ancora una carezza dalla mia mamma .............. Roma 1°dicembre 2010

Presentazione
Avatar utente
Tiziano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2168
Iscritto il: 20/09/2009, 14:57

Messaggiodi ponzio pilato » 01/06/2010, 23:17

saluto veloce a tutti

caro opepo io capisco la difesa delle proprie idee , pero' ci sono cose che nessuno puo' spiegare . Le malattie o difetti genetici ecclatanti risalgono a svariati secoli , ancor prima che ci fossero forme di inquinamento cosi' gravi da interagire con l'organismo .
Inoltre , come gia scritto da te o altri , e' molto probabile che in presenza di malattie , molti non nascevano , o morivano subito dopo .
Ma aldila' delle teorie , troveremo sicuro qualcuno che' dira' che l'inquinamento e' partito con l'uomo , resta il fatto che un dio amorevole e premuroso , essendo onnipotente , poteva abbrevviare le sofferenze dei poveri umani . D'accordo alla morte , ma non alle sofferenze . Se un genitore si accorge che un figlio giocando con il fucile si spara ad un piede , perlomeno gli toglie il fucile , non e' che gli va ' a comprare altre munizioni..........
io rispetto tutte le idee e le convinzioni personali , a patto che non diventino oro colato......

saluto
dicono che i soldi non fanno la felicita' , figuriamoci allora la miseria .....
Avatar utente
ponzio pilato
Utente Junior
 
Messaggi: 201
Iscritto il: 17/05/2010, 21:10

Messaggiodi cavdna » 02/06/2010, 7:07

i saluto in CRISTO SIGNORE

mio caro fratello

ponzio pilato ha scritto:saluto veloce a tutti

caro opepo io capisco la difesa delle proprie idee , pero' ci sono cose che nessuno puo' spiegare . Le malattie o difetti genetici ecclatanti risalgono a svariati secoli , ancor prima che ci fossero forme di inquinamento cosi' gravi da interagire con l'organismo .
Inoltre , come gia scritto da te o altri , e' molto probabile che in presenza di malattie , molti non nascevano , o morivano subito dopo .
Ma aldila' delle teorie , troveremo sicuro qualcuno che' dira' che l'inquinamento e' partito con l'uomo , resta il fatto che un dio amorevole e premuroso , essendo onnipotente , poteva abbrevviare le sofferenze dei poveri umani . D'accordo alla morte , ma non alle sofferenze . Se un genitore si accorge che un figlio giocando con il fucile si spara ad un piede , perlomeno gli toglie il fucile , non e' che gli va ' a comprare altre munizioni..........
io rispetto tutte le idee e le convinzioni personali , a patto che non diventino oro colato......

saluto


R I S P O S T A

mio caro fratello


noto che non ti è molto chiaro quale sia il "DONO del LIBERO ARBITRIO" (maiuscolo non per urlare ma per evidenziare)

il libero arbitro per esempio,
permette anche di sputare in faccia a DIO, beffeggiarlo, bestemmiarlo, schernirlo, non riconoscerlo, mettelo a morte etc. etc...., e DIO permette

DIO a Crato tutta la sua "Opera" in maniera imperfetta
affinchè dall'imperfezione l'uomo possa riconoscere il bene e giungere alla perfezione

se avesse Creato solo il bene, come avrebbe potuto l'uomo (la Creatura) poter discernere???
non sarebbe stato forse forzato e limitato???

ma se vuoi si può sempre approfondire

grazie :strettamano:

vi saluto in CRISTO RISORTO
cavdna
 

Messaggiodi ponzio pilato » 02/06/2010, 8:01

caro cadvna

ti saluto , anche se non condivido la tua grande fede , ti esprimi riguardo a dio come se fosse a fianco a te . Ci mancherebbe , dio puo' esistere , ma che parli direttamente con le persone mi sembra azzzardato , cioe' come fai ad essere cosi' sicuro che dio abbia creato l'imperfezione per far capire il bene .....?
Guarda io ste cose mi agitano , cioe' ci sono persone che si cuccano tutta la vita malattie dolorose per dimostrare ai sani che sono sani ........
Non e' un ragionamento razionale ......
Saluti e che nella tua vita ci sia spesso il sole che basta e avanza.......
dicono che i soldi non fanno la felicita' , figuriamoci allora la miseria .....
Avatar utente
ponzio pilato
Utente Junior
 
Messaggi: 201
Iscritto il: 17/05/2010, 21:10

PrecedenteProssimo

Torna a Fuori Tema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici