Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Sessualità e settarismo: TdG e Mormoni a confronto

Spazio dove discutere dei problemi relativi ai rapporti tra i TdG e il mondo che li circonda

Moderatore: Gocciazzurra

Sessualità e settarismo: TdG e Mormoni a confronto

Messaggiodi Metallo Pesante » 09/07/2021, 17:33

Tutti sappiamo che la Watchtower Society, per anni, ha imposto regole, spesso contraddittorie, sulla sessualità di coppia, entrando letteralmente nelle camere da letto degli adepti. Ne parla l'articolo I testimoni di Geova e il sesso, pubblicato su https://www.infotdgeova.it/8altro/i-testimoni-di-geova-ed-il-sesso.html. Il tema tratta sul tipo di rapporti sessuali che sono consentiti o meno tra coniugi regolarmente sposati. Ma non è una peculiarità del geovismo. Un'altra nota setta americana, che ha più adepti dei TdG, ovvero la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni (i Mormoni), ha regole simili. Motivo? Chi controlla la sessualità controlla la psicologia della persona, e lo manipola meglio. Vi consiglio di leggere questo articolo con attenzione:

I mormoni e la sessualità
aprile 27, 2021

La sessualità ha un ruolo di primo piano nella teologia della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni (chiesa mormone), che insegna che il genere è definito nell'esistenza preterrena e che parte dello scopo della vita terrena è che uomini e donne siano suggellati insieme, formando legami che permettono loro di progredire eternamente insieme nell'aldilà. Insegna anche che i rapporti sessuali nell'ambito del matrimonio tra individui di sesso opposto sono sani, necessari e ordinati da Dio. In contrasto con alcuni movimenti cristiani ortodossi, la sessualità nella teologia mormone non è né un prodotto del peccato originale né un "male necessario". In conformità con la legge della castità, la dottrina mormone vieta l'attività sessuale al di fuori del matrimonio eterosessuale.

Castità

La chiesa mormone insegna ai suoi membri a obbedire alla legge di castità, che è un codice di moralità e modestia. In base a questo codice, a tutti i membri viene insegnato a essere "moralmente puri nei loro pensieri, parole e azioni" e ad astenersi dalla pornografia. Le violazioni di questo codice includono "adulterio, l’essere affettivamente insensibili, la lussuria, l’infedeltà, l’incontinenza, il linguaggio osceno, l’impurità, l’affetto smodato, la fornicazione. Includono tutte le relazioni sessuali al di fuori del matrimonio: petting, perversione sessuale e fissazione per il sesso nei propri pensieri e nel parlare "

Sebbene il matrimonio celeste sia l'unica forma di matrimonio riconosciuta come sacramento, la chiesa consente il sesso all'interno di unioni coniugali riconosciute dal governo, le eccezioni degne di nota sono il matrimonio tra persone dello stesso sesso, il matrimonio di diritto comune, le unioni civili (nelle giurisdizioni in cui il matrimonio è disponibile) e la poligamia. La chiesa è sensibile al suo rapporto storico con la poligamia, e l'ingresso in un matrimonio poligamo, anche se legale, comporterà un consiglio di disciplina della chiesa e la possibile scomunica. Oggi, gli insegnamenti della chiesa consentono alle coppie sposate di decidere quale sia il comportamento sessuale appropriato tra di loro. La legge di castità è stata anche interpretata in modo da includere vari standard di modestia, che sono variati secondo le norme culturali del tempo. Gravi violazioni della legge di castità possono portare alla disciplina della chiesa, inclusa la possibilità di scomunica.

Omosessualità

Ci si aspetta che i membri LGBT della chiesa osservino la legge di castità. La chiesa caratterizza la sua politica della disciplina della chiesa come neutrale rispetto all'orientamento sessuale. Se membri gay o lesbiche desiderano contrarre un matrimonio eterosessuale, si consiglia loro di imparare prima a gestire i loro sentimenti omosessuali; altrimenti, essi devono rimanere celibi. Il sesso gay o lesbico, in qualsiasi forma, che i partecipanti siano sposati o no, è motivo di disciplina ecclesiastica. La partecipazione a "ripetute attività omosessuali (da parte di adulti)" porta la Prima Presidenza a fare un'annotazione speciale permanente nel certificato di appartenenza di una persona. Nella maggior parte dei casi, il sesso gay o lesbico impedisce a una persona, in modo permanente, di servire come missionaria della chiesa.

Masturbazione

In molte occasioni i leader della chiesa hanno insegnato che i membri non dovrebbero masturbarsi come parte dell'obbedienza alla legge di castità. Esempi salienti di questo includono una guida della chiesa per smettere di masturbarsi prodotta negli anni '70. Un altro è l'edizione del 1990 dell'opuscolo delle linee guida per i giovani della chiesa che affermava che "il Signore proibisce specificamente ... la masturbazione" con le due edizioni successive (inclusa quella più attuale) alludendovi con affermazioni che proibiscono tutto ciò che "suscita". qualsiasi sensazione o emozione sessuale nel proprio "corpo".

L'apostolo Spencer W. Kimball, che in seguito servì come presidente della chiesa, avvertì dei "possibili danni" e "pericoli" di questa "indiscrezione comune" in varie occasioni definendola un "peccato riprovevole" che cresce "ad ogni esercizio". L'apostolo Boyd K. Packer tenne un discorso alla conferenza generale del 1976 intitolata "Solo ai giovani", avvertendo i giovani di non manomettere la loro piccola fabbrica (un eufemismo per il loro sistema riproduttivo) per evitare che la cosa accelerasse e diventasse un'abitudine che induce a senso di colpa e depressione a cui non è facile resistere. Diede anche un esercizio vigoroso come metodo per aiutare a controllare i pensieri e rompere l'abitudine alla masturbazione poiché è una "trasgressione" che è "non gradita al Signore". Il discorso è stato stampato come un opuscolo e ampiamente distribuito dalla chiesa dal 1980 al 2016. Dal 1985 la chiesa ha fornito ai genitori un manuale da utilizzare per discutere di sessualità con i propri figli. Il manuale include affermazioni quali "i profeti hanno condannato [la masturbazione] come un peccato" e "la perversione delle passioni del corpo" che fa "diventare carnali". La più recente menzione esplicita della masturbazione da parte dei massimi leader in un discorso pubblico è stata di Ted R. Callister che ha affermato in un discorso del 2013 alla BYU-Idaho che Dio "condanna l'autoabuso" (un eufemismo per la masturbazione).

Baciare

I dirigenti della chiesa hanno affermato che al di fuori del matrimonio i "baci appassionati", definiti come "più intensi e duraturi di un breve bacio", e "baci prolungati che coinvolgono la lingua ed eccitano le passioni" sono "vietati. ". Ad esempio, il presidente della chiesa Spencer W. Kimball, ha definito il "bacio dell'anima" un "abominio" che porta a coccolare, accarezzare e "bambini illegittimi". Ha inoltre affermato che anche quando si esce insieme da un po' di tempo, un bacio dovrebbe essere "pulito, decente, asessuato come il bacio tra una madre e un figlio". Ha anche affermato che baciarsi durante appuntamenti casuali è come "cercare guai" e che i baci non dovrebbero essere "distribuiti come salatini".

L'apostolo Richard G. Scott ha consigliato che le espressioni fisiche dei sentimenti romantici tra persone non sposate dovrebbero essere mantenute come tra "coloro che si sentono a proprio agio in presenza dei loro genitori".

Tocco erotico

I dirigenti della chiesa hanno anche condannato il contatto erotico al di fuori del matrimonio eterosessuale usando termini come "necking" intesi come il baciare e accarezzare in generale le aree intorno seno, alle natiche o della regione inguinale, e "petting" inteso come "accarezzare un membro di sesso opposto in aree private, personali e sacre " sia sotto che sopra i vestiti. Il necking (bacio appassionato con intimo contatto) è stato definito una "pratica insidiosa" mentre il petting è stato definito "peccaminoso" e "un abominio davanti a Dio". Nonostante le politiche sul sesso extraconiugale e sul fare sesso, un sondaggio del 2007 su oltre 1.000 studenti della BYU (l’università della chiesa mormone, ndr) ha mostrato che il 4% delle donne single e il 3% degli uomini single hanno partecipato a rapporti orali o comunque a rapporti sessuali durante gli appuntamenti. Inoltre, il 54% degli uomini e il 46% delle donne studenti della BYU hanno riferito di "baciarsi intensamente" durante gli appuntamenti.

Sesso orale

All'inizio degli anni '80, la chiesa proibì esplicitamente il sesso orale anche per le coppie sposate poiché era considerato una "pratica innaturale, impura o empia", che rifletteva richiami per cattiva condotta sessuale nel Manuale generale della chiesa. In una lettera della Prima Presidenza del 5 gennaio 1982 ai vescovi e ad altri dirigenti locali, è stato esplicitamente affermato che i membri che hanno partecipato a qualsiasi attività di sesso orale erano esclusi dal tempio a meno che non "si pentissero e interrompessero" questa pratica. Una lettera di “follow-up” nove mesi dopo, il 15 ottobre 1982, affermava che la Prima Presidenza aveva ricevuto numerose lamentele da dirigenti della chiesa che "approfondivano in modo inappropriato questioni private e delicate" e ordinava ai dirigenti di non indagare mai con "domande esplicite" su "questioni intime". che coinvolgono i rapporti coniugali ". Il divieto del sesso orale, tuttavia, non è stato rimosso, modificato o chiarito, e l'unica direttiva aggiuntiva per i leader era che "se il membro ha abbastanza ansia circa la correttezza della condotta tanto da fare domande in merito, la cosa migliore è quella di consigliare di interromperla.".

La successiva discussione sul sesso coniugale metteva in guardia contro comportamenti che la chiesa considerava innaturali, impuri e empi, compreso l'avvertimento dell'autorità generale Spencer J. Condie, che quando le coppie "partecipano a pratiche empie" durante la loro intimità fisica, questo può diventare una "forza dirompente" nella loro matrimonio. Parlando di intimità fisica, un manuale della chiesa del 2003 sul matrimonio cita il presidente della chiesa Spencer W. Kimball, che ha affermato che l'idea che "dietro le porte delle camere da letto tutto va bene" non è vera né condonata dal Signore e "se una pratica è innaturale, non farla!". In una lettera privata datata 17 maggio 1973, il presidente della chiesa Harold B. Lee definì "fare l'amore orale" una "perversione" degradante "che era" abominevole agli occhi del Signore ". In un libro popolare venduto dalla libreria della chiesa e scritto da un professore della BYU, gli autori affermano che il sesso orale è indegno e impuro per le coppie sposate. Una rivista mormone ha pubblicato nel 2013 l'insegnamento di un vescovo secondo cui il sesso orale era proibito prima del matrimonio.

Due terapisti sessuali mormoni diplomati alla BYU, tuttavia, hanno dichiarato pubblicamente nel 2013 che il sesso orale era accettabile per le coppie sposate, come ha fatto un altro terapista della Chiesa nel 2014.

Pornografia

I leader della chiesa mormone hanno ripetutamente condannato l'uso di letteratura sessualmente eccitante e materiale pornografico per decenni. Hanno paragonato la pornografia a una peste o epidemia che crea più dipendenza come le droghe pesanti come la cocaina in più occasioni.

Hanno anche affermato che la visione di materiale erotico può diventare un'abitudine "quasi impossibile da eliminare" che può metaforicamente "far esplodere un cratere" nel cervello. La chiesa organizza riunioni e ha un sito web per assistere i membri che desiderano frenare il loro consumo di materiale pornografico, e ha chiesto ai membri della chiesa di partecipare a una manifestazione contro la pornografia. I dirigenti della chiesa hanno anche affermato che le donne che si vestono in modo immodesto diventano pornografia per gli uomini che le circondano.

Il Manuale della Chiesa afferma che i tre membri del vescovato dovrebbero garantire che i membri di età compresa tra 12 e 17 anni siano intervistati due volte l'anno durante le quali devono discutere "l'importanza di obbedire ai comandamenti, in particolare ... astenersi da qualsiasi tipo di attività sessuale, e astenersi dal guardare, leggere o ascoltare materiale pornografico. " Afferma inoltre che il consiglio disciplinare non dovrebbe essere previsto per i membri" che stanno lottando con la pornografia o l'abuso di sé “.

La ricerca sociologica sulla pornografia e sugli individui della Chiesa ha incluso uno studio della BYU che ha mostrato che su 192 studenti maschi della BYU di età compresa tra i 18 ei 27 anni, il 100% del campione considerava la visione di materiale pornografico "inaccettabile". Tuttavia, il 35% ha riferito di aver utilizzato la pornografia negli ultimi 12 mesi, con il 9,2% dell'intero campione che ha riferito di aver visto pornografia almeno una volta nell'ultimo mese. Non sono stati raccolti dati sulle studentesse. Uno studio nazionale sugli abbonamenti pornografici a pagamento ha mostrato che lo stato dello Utah, prevalentemente LDS, aveva il più alto tasso di abbonamento di qualsiasi stato. L'allora governatore dello Utah Gary Herbert ha dichiarato ufficialmente la pornografia come una crisi di salute pubblica nello Utah nel 2016. Nel 2017 la scuola della chiesa BYU ha pubblicato uno studio utilizzando i dati raccolti online da quasi 700 adulti non sposati di lingua inglese sugli effetti della religiosità sulle percezioni della dipendenza da pornografia e dell'ansia relazionale. I risultati hanno mostrato che vedersi dipendenti dalla pornografia generava molti più risultati negativi legati all'ansia e alla vergogna individualmente e nelle relazioni sentimentali rispetto a qualsiasi potenziale effetto negativo del consumo di materiale sessualmente esplicito. Inoltre, le persone che segnalavano una maggiore religiosità avevano maggiori probabilità di considerarsi dipendenti dal porno indipendentemente dal loro tasso di utilizzo comparativo.

Ballare

Attualmente e in passato i dirigenti della chiesa mormone hanno disprezzato il ballo che include il contatto con tutto il corpo o che suggerisce un comportamento sessuale. Una guida dei giovani ha affermato che questi movimenti non approvati ritenuti volgari includevano scuotimento delle spalle o dell'anca, scosse del corpo, accovacciarsi, accasciarsi e piegarsi all'indietro.

Controllo delle nascite e aborto

L'attuale posizione della chiesa è che "le decisioni sul controllo delle nascite e le conseguenze di tali decisioni spettano esclusivamente a ciascuna coppia sposata" e che dovrebbero considerare "la salute fisica e mentale della madre e del padre e la loro capacità di fornire le necessità di base della vita per i loro figli "quando si pianifica una famiglia. La chiesa "scoraggia fortemente" la sterilizzazione chirurgica come la vasectomia e la legatura delle tube e incoraggia i membri a rivolgersi ad essa solo per gravi condizioni mediche dopo averne discusso con un vescovo. La chiesa mormone si oppone all'aborto volontario "per comodità personale o sociale" ma afferma che l'aborto potrebbe essere un'opzione accettabile in caso di stupro, incesto, pericolo per la salute o la vita della madre, o dove il feto è stato diagnosticato con "gravi difetti che non permetteranno al bambino di sopravvivere oltre la nascita”.

In passato l'uso di metodi di controllo delle nascite, inclusa la contraccezione artificiale, è stato esplicitamente condannato dai dirigenti della chiesa mormone. A partire dal luglio 1916, citazioni degli “apostoli” riportano che il controllo delle nascite era una "dottrina perniciosa" e che "limitare il numero di bambini in una famiglia ... era peccaminoso". La prima volta che un'approvazione di un metodo di controllo della fertilità senza astinenza è stata espressa pubblicamente si è verificata in un articolo del 1942 sulla rivista “Improvement Era” in cui l'apostolo John A. Widtsoe ha menzionato il “metodo del ritmo” (Ogino Knaus, ndr) come un mezzo accettabile per distanziare i bambini. Nel suo influente trattato del 1956 “Dottrine di salvezza”, l'allora apostolo Joseph Fielding Smith definì il controllo delle nascite una malvagità che porta alla dannazione e alla rovina delle nazioni. Ha inoltre affermato che una coppia mormone che deliberatamente si impedisce di avere più figli dopo il loro secondo o terzo figlio è colpevole di iniquità che deve essere punita. L'edizione del 1958 del popolare libro “Mormon Doctrine” di Bruce R. McConkie affermava che tutti coloro che usano il preservativo o altri contraccettivi artificiali sono "in ribellione contro Dio e sono colpevoli di grave malvagità". Il codice d'onore della BYU nel 1968 affermava che " la Chiesa non approva alcuna forma di controllo delle nascite. “ Nel 1969 fu rilasciata la prima e unica dichiarazione della Prima Presidenza sul controllo delle nascite; ha ribadito che era "contrario agli insegnamenti della Chiesa artificialmente ridurre o impedire la nascita di bambini", tuttavia, per la prima volta è stato chiarito che gli uomini dovrebbero essere premurosi per "conservare" la "salute e la forza" delle loro mogli quando pianificano le famiglie poiché esse portano la "maggiore responsabilità" per la nascita e l'allevamento dei figli.”

Altre discussioni sull'argomento includono quelle di Ezra Taft Benson, che divenne presidente della chiesa. Ha affermato che coloro che sostengono il controllo delle nascite perpetuano tipi di governo che causano la carestia, che le coppie non dovrebbero impedire le nascite per motivi egoistici, e che un'operazione di sterilizzazione potrebbe "inficiare la vostra esaltazione". Recentemente, nel 2003 è stato pubblicato un manuale della chiesa contenente una citazione del defunto presidente della chiesa Spencer W. Kimball che afferma che la chiesa non "condona né approva" misure di contraccezione che "limitano notevolmente la famiglia".

La compagnia di assicurazioni della chiesa Deseret Mutual Benefits Administrators che fornisce la copertura per i suoi dipendenti non copre alcuna forma di controllo delle nascite e coprirà solo la sterilizzazione mediante vasectomia o legatura delle tube per una coppia se la donna ha già avuto cinque figli o ha più di quaranta anni.

Matrimonio

Dal 1830, il matrimonio è stato una componente centrale e distintiva della teologia mormone. Gli insegnamenti mormoni sul matrimonio iniziano con la convinzione che, se eseguito da una persona che possiede la necessaria autorità del sacerdozio, un matrimonio può continuare nell'aldilà. Un tale matrimonio è chiamato "matrimonio celeste" o "matrimonio al tempio" ed è un particolare esempio di "suggellamento" che lega le persone nell'aldilà. Il matrimonio celeste è considerato un requisito per entrare nel più alto "grado" del regno celeste (il più alto grado di paradiso nella teologia dei Santi degli Ultimi Giorni) e si pensa che consenta ai partecipanti di continuare ad avere figli di spirito nell'aldilà e diventare déi. Secondo la credenza mormone, la continuazione di un matrimonio celeste nell'aldilà dipende dal fatto che la coppia rimanga retta.

Nel 1800, la pratica del matrimonio celeste includeva il matrimonio plurimo, una forma di poligamia. Secondo un consenso di storici, la pratica del matrimonio plurimo fu insegnata da Joseph Smith, il fondatore del movimento dei Santi degli Ultimi Giorni, e dopo la morte di Smith fu formalmente riconosciuta nel 1852 da Brigham Young, leader della chiesa mormone. La pratica divenne famosa durante il 19 ° secolo, quando fu contrastata e messa fuori legge dal governo federale degli Stati Uniti, provocando un intenso conflitto legale, culminato nel presidente della Chiesa LDS Wilford Woodruff che pubblicò il Manifesto del 1890, che interruppe ufficialmente la creazione di nuovi matrimoni plurimi nei templi della chiesa. Tuttavia, i matrimoni plurimi non ufficiali continuarono all'interno della chiesa mormone dopo il 1890 per alcuni anni, spesso in Messico. Nel 1904, la chiesa pubblicò un Secondo Manifesto, che interruppe la pratica ufficiale in tutto il mondo e stabilì la scomunica come possibile pena per i trasgressori. Questi manifesti non “ruppero” automaticamente le unioni plurime esistenti tuttavia, e alcune coppie nella chiesa mormone continuarono a vivere insieme come famiglie plurime fino al XX secolo, con l'ultimo matrimonio poligamo nella chiesa che terminò nel 1954, quando una delle due mogli di Edward Eyring morì.

La chiesa mormone ora abbraccia la monogamia e il nucleo familiare. I membri che vengono trovati a contrarre o a celebrare matrimoni poligami o ad associarsi a gruppi poligami sono ora soggetti alla disciplina della chiesa e alla possibile scomunica. A partire dalla fine del XX secolo, la chiesa mormone ha iniziato a sostenere misure politiche e legali per limitare il matrimonio legale all'unione di un uomo e una donna.

La chiesa mormone, tuttavia, continua a riconoscere alcuni aspetti teologici della sua dottrina sulla poligamia. Sebbene sia gli uomini che le donne possano contrarre un matrimonio celeste con un solo partner alla volta, un uomo può essere suggellato a più di una donna. Se la sua prima moglie muore, può contrarre un altro matrimonio celeste ed essere suggellato sia alla moglie vivente che alla moglie o alle mogli decedute. Una donna, tuttavia, può essere suggellata a un solo uomo durante la sua vita. Negli anni '50, un influente leader della chiesa affermò che il matrimonio plurimo sarebbe stato "ovviamente" ristabilito dopo la seconda venuta di Gesù.

Sebbene non sia a questi riconosciuto il significato teologico di un matrimonio celeste, la chiesa mormone riconosce i matrimoni civili oi matrimoni celebrati nell'ambito di altre tradizioni religiose. Negli anni '70 dell'Ottocento, un eminente scrittore mormone scrisse che i mormoni consideravano un tale matrimonio come "nessun matrimonio". Oggi, tuttavia, i matrimoni non celesti sono rispettati e riconosciuti come validi dalla chiesa, ma tali matrimoni devono essere legali secondo il governo in cui viene celebrato il matrimonio e non devono essere matrimoni tra persone dello stesso sesso, matrimoni poligami, matrimoni di diritto comune o altri tipo di matrimoni non cerimoniali in paesi non di diritto comune. Inoltre, si pensa che tali matrimoni durino solo per la vita mortale e non per quella successiva. Nei paesi in cui i matrimoni celesti della chiesa non sono riconosciuti dal governo, la chiesa richiede che questo sia preceduto da un matrimonio civile.

Negli Stati Uniti, la chiesa mormone ha espresso sostegno a un divieto costituzionale del matrimonio omosessuale e poligamo e ha affermato che "favorisce misure che definiscono il matrimonio come l'unione di un uomo e una donna e che non conferiscono uno status giuridico a qualsiasi altra relazione sessuale. "

La posizione della chiesa è che il riconoscimento da parte del governo di tali diritti" minerà l'istituzione divinamente creata della famiglia.

Orientamento sessuale

La chiesa riconosce e accoglie ufficialmente gay e lesbiche come membri a condizione che cerchino di vivere il codice morale della chiesa. La chiesa insegna che i sentimenti omosessuali, in quanto distinti dal comportamento, a volte possono sembrare innati, e che sebbene questi sentimenti siano talvolta indesiderati, possono e devono essere controllati. La legge di castità della chiesa proibisce il sesso omosessuale in tutti i contesti. La costante violazione della legge di castità può portare alla scomunica. Tuttavia, i Santi degli Ultimi Giorni che si identificano come gay o lesbiche possono rimanere in regola nella chiesa, senza conseguenze, se si astengono dalle relazioni omosessuali.

Oltre ad opporsi al sesso gay e lesbico, la chiesa mormone si oppone e si batte anche contro l'estensione dei diritti coniugali alle famiglie gay e lesbiche che, a suo avviso, minerebbe la tradizione del matrimonio monogamo eterosessuale. Dagli anni '90, la questione del matrimonio tra persone dello stesso sesso è stata una delle principali preoccupazioni politiche della chiesa.

Nel 2008, la chiesa ha partecipato a una campagna a sostegno della California Proposition 8, che proponeva di limitare la definizione di matrimonio all'unione di un uomo e una donna. Ciò ha mobilitato molti dei suoi membri a donare tempo e denaro per l'iniziativa. L'organizzazione politica ProtectMarriage.com, formata dai sostenitori ufficiali della Proposition 8, stimano che circa la metà delle donazioni ricevute provenisse da fonti mormoni e che "dall'ottanta al novanta per cento" dei primi volontari che andavano di porta in porta fossero membri della chiesa. La chiesa è stata criticata per il suo coinvolgimento da non membri e da alcuni dei suoi membri, e nel 2010, l'autorità generale Marlin K. Jensen si è scusata personalmente con i membri della chiesa in California per il ruolo della chiesa. Nel dicembre 2012 è stato lanciato un sito web di riferimento "Mormons and Gays" dedicato al tema dell'omosessualità.

Gender

L'identità di genere e di ruolo giocano una parte importante nella teologia mormone che insegna un binario rigoroso di genere spirituale come discendente letterale di genitori divini. Parte delle riunioni domenicali della chiesa sono attualmente divise per sesso biologico, e per la maggior parte dei presidenti di chiesa del 1800 Joseph Smith e Brigham Young avevano uomini, donne e bambini seduti separatamente per tutte le riunioni domenicali. Le espressioni e le identità per la sessualità e il genere sono aspetti "separati, ma correlati" di una persona e derivano da origini biologiche simili. Per quanto riguarda le minoranze di genere, i dirigenti della Chiesa hanno dichiarato di avere degli affari in sospeso nell'insegnamento su un tema difficile e delicato degli individui transgender. In passato, il presidente della chiesa Joseph Fielding Smith, ha affermato di credere che coloro che non hanno raggiunto il regno celeste nell'aldilà non sarebbero "né uomo né donna, ma semplicemente esseri immortali".

All'interno della chiesa ci sono state anche una serie di dichiarazioni non ufficiali riguardo al genere. Ad esempio, "Rafforzare le nostre famiglie: uno sguardo approfondito al proclama sulla famiglia" (un libro compilato dalla School of Family Life presso la Brigham Young University di proprietà della chiesa) afferma: "Anche se non comprendiamo completamente la natura eterna del genere, dovremmo riconoscerne il significato e lo scopo, e cercare umilmente di comprendere e apprezzare la natura delle divine distinzioni di genere nel piano di Dio per i Suoi figli ". Il libro afferma anche:

“Dio ci ha creati maschio e femmina. Questo non è un errore o una varietà di possibilità genetiche o ormonali. Ciò che chiamiamo genere è una caratteristica essenziale della nostra esistenza prima della nostra nascita. Il genere fa parte della nostra identità eterna ed è essenziale per il nostro progresso eterno. Sebbene non conosciamo tutti i motivi per cui è così, conosciamo alcuni dei motivi per cui il genere è essenziale per il nostro progresso eterno. Per raggiungere la nostra esaltazione, è necessario un matrimonio eterno tra un uomo e una donna. ... L'unione sessuale tra un uomo e una donna sposati è, tra le altre cose, il mezzo che Dio ha ordinato per portare i Suoi figli di spirito nella mortalità, che è un passo essenziale nel piano di salvezza.

L'apostolo David A. Bednar ha affermato: "[Il sesso] definisce in larga misura chi siamo, perché siamo qui sulla terra e cosa dobbiamo fare e diventare. Per scopi divini, gli spiriti maschili e femminili sono diversi, distintivi e complementari ... La combinazione unica di capacità spirituali, fisiche, mentali ed emotive di maschi e femmine era necessaria per attuare il piano di felicità ". L'apostolo M. Russell Ballard insegnò: "La natura preterrena e mortale di uomini e donne era specificata da Dio stesso ... [A volte le donne] chiedono:" Il valore di una donna dipende esclusivamente dal suo ruolo di moglie e madre? " La risposta è semplice e ovvia: No. ... Ogni uomo e donna retti hanno un ruolo significativo da svolgere nella marcia in avanti del regno di Dio. "

“QUOTES” DI PROFETI ED APOSTOLI MORMONI IN MERITO ALLA SESSUALITÀ

“Il primo comandamento che Dio diede ad Adamo ed Eva riguardava il loro potenziale di diventare genitori come marito e moglie. Dichiariamo che il comandamento di Dio per i suoi figli di moltiplicarsi e ricostituire la terra rimane in vigore. Dichiariamo inoltre che Dio ha comandato che i sacri poteri della procreazione debbano essere impiegati solo tra uomo e donna, legalmente sposati come marito e moglie ".

- Prima Presidenza, "La famiglia: un proclama al mondo"

“Mettendo da parte per un momento i peccati contro lo Spirito Santo come categoria speciale in se stessa, è dottrina della Chiesa che la trasgressione sessuale è seconda solo all'omicidio nell'elenco dei peccati più gravi della vita del Signore. Assegnando un tale grado a un appetito fisico così evidente in tutti noi, cosa sta cercando di dirci Dio riguardo al suo posto nel suo piano per tutti gli uomini e le donne nella mortalità? Vi presento che sta facendo proprio questo - commentando il piano stesso della vita ".

- Jeffrey R. Holland, Presidente della BYU, discorso dal titolo "Delle anime, dei simboli e dei sacramenti"

“Ci è stato insegnato ... a considerare questi nostri corpi come doni di Dio. Noi Santi degli Ultimi Giorni non consideriamo il corpo qualcosa da condannare, qualcosa da aborrire ... Consideriamo [il corpo] il segno del nostro diritto di nascita reale ... Riconosciamo ... che coloro che hanno mantenuto il loro primo stato ... è stata negata quella benedizione inestimabile ... Crediamo che questi corpi ... possano essere fatti, in verità, il tempio dello Spirito Santo ...

“È peculiare della teologia dei Santi degli Ultimi Giorni che consideriamo il corpo come una parte essenziale dell'anima. Leggi i tuoi dizionari, i lessici e le enciclopedie e scoprirai che in nessun luogo, al di fuori della Chiesa di Gesù Cristo, viene insegnata la verità solenne ed eterna che l'anima dell'uomo è il corpo e lo spirito uniti ".

- Apostolo James E. Talmage, Conference Report, ottobre 1913, pag. 117

“Dire che una giovane donna in una simile relazione deve assumersi la propria responsabilità e anche quella del giovane è l'affermazione meno giusta che io possa immaginare. Nella maggior parte dei casi, se c'è trasgressione sessuale, metto il fardello sulle spalle del giovane - per i nostri scopi probabilmente un detentore del sacerdozio - ed è lì che credo che Dio intendesse che fosse la responsabilità. Nel dire che non scuso le giovani donne che non esercitano alcuna moderazione e non hanno il carattere o la convinzione di esigere l'intimità solo nel suo ruolo legittimo. Ho avuto abbastanza esperienza nelle chiamate della Chiesa per sapere che sia le donne che gli uomini possono essere predatori. Ma mi rifiuto di comprare la finta innocenza di un giovane che vuole peccare e chiamarla psicologia ".

- Jeffrey R. Holland, Presidente della BYU, discorso dal titolo "Delle anime, dei simboli e dei sacramenti"

“Domanda: ci dicono sempre che non dovremmo essere coinvolti sessualmente, ma non ci dicono mai i limiti. Quali sono?

Risposta: Qualsiasi intimità sessuale al di fuori dei vincoli del matrimonio - intendo qualsiasi contatto intenzionale con le parti sacre e intime del corpo di un altro, con o senza vestiti - è un peccato ed è proibito da Dio. È anche una trasgressione stimolare intenzionalmente queste emozioni all'interno del proprio corpo. Satana induce a credere che ci siano livelli ammissibili di contatto fisico tra individui consenzienti che cercano la potente stimolazione delle emozioni che producono, e se mantenuti entro i limiti, nessun danno risulterà. In qualità di testimone di Gesù Cristo, rendo testimonianza che è assolutamente falso. Satana cerca in particolare di tentare chi ha vissuto una vita pura e pulita a sperimentare attraverso riviste, videocassette o film con immagini potenti del corpo di una donna. Vuole stimolare l'appetito per provocare la sperimentazione che si traduce rapidamente in intimità e contaminazione. Si formano potenti abitudini che sono difficili da rompere. Ne risultano cicatrici mentali ed emotive.

Quando sei abbastanza maturo per pianificare seriamente il matrimonio, mantieni le tue espressioni di sentimenti verso coloro che si sentono a loro agio alla presenza dei tuoi genitori. Per aiutarti a osservare questi sacri comandamenti, stringi un'alleanza con il Signore che obbedirai ad essi. Decidi cosa farai e cosa non farai. Quando arriva la tentazione, non cambiare i tuoi standard. Non abbandonarli quando le circostanze sembrano giustificare un'eccezione. Questo è il modo in cui Satana ti ferisce facendo sembrare che a volte la legge di Dio non si applichi. Non ci sono eccezioni.

Domanda: Prima di sposarti, quanto puoi spingerti oltre con la tua ragazza?

Risposta: Prima del matrimonio non può esserci alcun contatto sessuale con una fidanzata, fidanzata o chiunque altro. Sebbene sia un comandamento, questo standard è per la tua felicità. Ecco perché la Chiesa ti consiglia di andare in gruppo e di non uscire con qualcuno mentre sei giovane. Più tardi, mentre ti prepari per il matrimonio, ricorda che il vero amore eleva, protegge, rispetta e arricchisce un altro. Ti motiva a fare sacrifici per la ragazza che ami. Satana promuove l'amore contraffatto, che è davvero lussuria. Questo è guidato dalla fame per soddisfare l'appetito personale. Proteggi la persona che ami controllando le tue emozioni fino ai limiti fissati dal Signore. Sai come essere pulito. Ci fidiamo di te per farlo. "

- Richard G. Scott, Conferenza generale di ottobre 1994, "Fare le scelte giuste"

"C'è tuttavia, qualcosa che non dovresti fare. A volte un giovane non capisce. Forse è incoraggiato da compagni imprudenti o indegni a manomettere quella fabbrica. Potrebbe accarezzarsi e aprire quella valvola di rilascio. Non dovresti farlo, perché se lo fai, la piccola fabbrica accelererà. Sarai quindi tentato ancora e ancora lasciarti andare. Puoi essere rapidamente soggetto a un'abitudine, che non è degna, che ti farà sentire depresso e in colpa. Resisti a quella tentazione. Non essere colpevole di manomettere o giocare con questo sacro potere della creazione. Tienilo da parte per il tempo in cui può essere impiegato rettamente ".

- Apostolo Boyd K. Packer, Conferenza generale di ottobre 1976, "Solo ai giovani"

“C'è una falsità che alcuni siano nati con un'attrazione per i loro simili, senza che possano farci niente. Sono solo "in quel modo" e possono solo cedere a quei desideri. Questa è una bugia maliziosa e distruttiva. Sebbene per alcuni sia un'idea convincente, è del diavolo. Nessuno è bloccato in quel tipo di vita. Dal nostro preterreno siamo stati diretti in un corpo fisico. Non c'è disallineamento di corpi e spiriti. I ragazzi devono diventare uomini, maschili e virili, infine mariti e padri. Nessuno è predestinato a un uso perverso di questi poteri ".

- Apostolo Boyd K. Packer, Conferenza generale di ottobre 1976, "Solo ai giovani"

“Laddove le scuole hanno intrapreso corsi e programmi di educazione sessuale, la Chiesa crede che i materiali utilizzati dovrebbero sostenere l'astinenza dal sesso prima del matrimonio e dovrebbero insegnare principi corretti che produrranno felicità a lungo termine. Pertanto, la Chiesa ritiene che l'istruzione pubblica non debba in alcun modo promuovere o incoraggiare la promiscuità sessuale, uno stile di vita malsano, immorale e irto di conseguenze potenzialmente gravi. La Chiesa ritiene che quando l'educazione sessuale viene insegnata nelle scuole, l'insegnante e il materiale del corso dovrebbero incoraggiare il coinvolgimento dei genitori nelle discussioni sull'educazione sessuale per promuovere il rispetto per la famiglia, la vita umana e le differenze naturali tra i sessi. Quando gli educatori insegnano sulla sessualità umana, dovrebbero sentire che i genitori dei loro studenti hanno affidato loro il privilegio di discutere e insegnare un argomento che ha un significato eterno per la famiglia e i membri della famiglia ".

- Encyclopedia of Mormonism, v. 3, "Sex Education", di Darlene Chidester Hutchinson

“Dopo aver considerato in preghiera la trasgressione, il dirigente della Chiesa può, specialmente nei casi di adulterio, fornicazione o omosessualità, convocare un consiglio disciplinare per aiutare il trasgressore attraverso il pentimento e per proteggere l'integrità della Chiesa. A seconda del reato e della maturità spirituale dell'autore del reato, un consiglio di disciplina può scomunicare, disassociare, mettere in libertà vigilata o esonerare la persona ".

- Encyclopedia of Mormonism, v. 1, "Chastity, Law of", di Bryce J. Christensen

“La Prima Presidenza ha interpretato il sesso orale come una pratica innaturale, impura o empia. Se una persona è impegnata in una pratica che lo turba abbastanza da fare domande in proposito, dovrebbe interromperla. "

- Prima Presidenza, lettera indirizzata ai dirigenti della chiesa locale, copia che si trova nelle Collezioni speciali della biblioteca della BYU

"Il sesso è per la procreazione e l'espressione dell'amore. È destino di uomini e donne unirsi per formare unità familiari eterne. Nel contesto del matrimonio legale, l'intimità dei rapporti sessuali è giusta e divinamente approvata. Non c'è nulla di empio o degradante riguardo alla sessualità in sé, perché in questo modo uomini e donne si uniscono in un processo di creazione e in un'espressione di amore.

L'unione dei sessi, marito e moglie (e solo marito e moglie), aveva lo scopo principale di portare i bambini al mondo. Le esperienze sessuali non sono mai state intese dal Signore come un semplice giocattolo o semplicemente per soddisfare passioni e concupiscenze. Non conosciamo alcuna direttiva del Signore secondo cui una corretta esperienza sessuale tra mariti e mogli deve essere limitata totalmente allo sforzo di procreazione, ma troviamo molte prove da Adamo fino ad ora che nessun provvedimento è stato mai preso dal Signore per il sesso indiscriminato ".

- Profeta Spencer W. Kimball, The Teachings of Spencer W. Kimball, pp. 311-312

“C'è una certa convinzione, troppa temo, che il desiderio sessuale sia piantato in noi esclusivamente per i piaceri della piena gratificazione; che la generazione dei figli è solo uno sfortunato incidente. La realtà è l’esatto contrario. Il desiderio sessuale è stato piantato in noi per essere sicuri che i corpi sarebbero stati generati per ospitare gli spiriti; i piaceri della gratificazione del desiderio sono un incidente, non lo scopo principale del desiderio ... Per quanto riguarda il sesso nel matrimonio, il trattato necessario su questo per i Santi degli Ultimi Giorni può essere scritto in due frasi: Ricorda, lo scopo principale del desiderio sessuale è generare figli. La gratificazione sessuale deve essere provata a questo rischio. "

- J. Reuben Clark, Conference Report, ottobre 1949, pp. 194-195

“1. Non entrare mai in una casa da solo con uno del sesso opposto.

"2. Mai, mai entrare in una camera da letto da solo con uno del sesso opposto.

"3. Non fare “petting” né “necking” ...

"4. Non parcheggiare mai su una strada solitaria quando siete voi due da soli.

"5. Non leggere letteratura pornografica.

"6. Non guardare film classificati come R o X ed evita i drive-in.

"7. Non sprecare tempo bevendo o giocando d'azzardo."

- Conference Report, ottobre 1973, pag. 173, anche in Ensign, gennaio 1973, pag. 131

"'Dovreste essere attratti gli uni dagli altri e sposarvi', ha detto Packer." 'Allora, e solo allora, potrete rispondere degnamente al desiderio forte, buono e costante di esprimere quell'amore attraverso il quale i bambini benediranno le vostre vite. Per comandamento di Dio nostro Padre, ciò deve avvenire solo tra marito e moglie - uomo e donna - impegnati l'uno nell'altro nell'alleanza del matrimonio. Fare altrimenti è proibito e porterà dolore '"

- Apostolo Boyd K. Packer, Conferenza generale di ottobre 2000

"L'unione sessuale è lecita nel matrimonio, e se partecipata con il giusto intento è onorevole e santificante. Ma senza i vincoli del matrimonio, l'indulgenza sessuale è un peccato degradante, abominevole agli occhi della Divinità."

- Profeta Joseph F. Smith, Gospel Doctrine, 1939, p. 309

Fonte: Articolo liberamente tradotto da:

https://en.wikipedia.org/wiki/Sexuality_and_Mormonism

http://www.mormonthink.com/QUOTES/sexuality.htm

Fonte italiana: https://fattiemisfattimormoni.blogspot.com/2021/04/i-mormoni-e-la-sessualita.html?m=1
Metallo Pesante
Utente Junior
 
Messaggi: 351
Iscritto il: 29/06/2020, 8:17

Messaggiodi Tranqui » 09/07/2021, 17:47

conosco una ragazza mormone che fa gare di ballo :boh:

Presentazione


[color=#0000FF][b]
Don't follow leaders.
Non seguire i leaders.
Bob Dylan



Immagine
Avatar utente
Tranqui
Utente Gold
 
Messaggi: 6067
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi Metallo Pesante » 09/07/2021, 19:38

Tranqui ha scritto:conosco una ragazza mormone che fa gare di ballo :boh:


E io conosco decine e decine TdG che si sono laureati, che fanno lavori normali, full-time, che suonano strumenti musicali, che dipingono, che fanno corsi di ballo ecc. Come ogni organizzazione, anche quella mormone (come quella geovista) ha le sue contraddizioni, idiosincrasie e gente che non è ligia al 100% alle regole.
Metallo Pesante
Utente Junior
 
Messaggi: 351
Iscritto il: 29/06/2020, 8:17

Messaggiodi Romagnolo » 09/07/2021, 20:52

Grazie metallo pesante per questa ricca esposizione del pensiero mormone sulla sessualità :strettamano: , si possono vedere molti punti di contatto con gli insegnamenti geovisti e....il pensiero che più mi viene in mente è quando nella sua letteratura la Watchtower trasmette L' idea che il mondo intero sia depravato e loro gli unici santerelli che ci tengono ai principi biblici,....ma non si accorgono che questo mondo è pieno di enti religiosi che proclamano e si sforzano di far seguire ai propri aderenti le medesime linee comportamentali?
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Gold
 
Messaggi: 6672
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Metallo Pesante » 10/07/2021, 13:42

Romagnolo ha scritto:Grazie metallo pesante per questa ricca esposizione del pensiero mormone sulla sessualità :strettamano: , si possono vedere molti punti di contatto con gli insegnamenti geovisti e....il pensiero che più mi viene in mente è quando nella sua letteratura la Watchtower trasmette L' idea che il mondo intero sia depravato e loro gli unici santerelli che ci tengono ai principi biblici,....ma non si accorgono che questo mondo è pieno di enti religiosi che proclamano e si sforzano di far seguire ai propri aderenti le medesime linee comportamentali?


Il settarismo passa proprio dall'idea che noi siamo migliori, il resto dell'umanità fuori dalla nostra santa organizzazione è depravata, ma ciò è possibile se disincentivi i tuoi adepti a documentarsi sulle altre religioni, che tanto è tutta "Babilonia la Grande" e quindi votati alla distruzione ... Basterebbe che un TdG analizzasse le regole organizzative del mormonismo, l'impegno per l'evangelizzazione o la struttura gerarchica e troverebbe molte similitudini; tralascio la galassia avventista, perché lì le somiglianze abbondano. I TdG, pur ammettendo che Russell frequentava i Secondi Avventisti, mai e poi mai avrebbero il coraggio o l'onestà di dire che ne sono di fatto una scissione...
Metallo Pesante
Utente Junior
 
Messaggi: 351
Iscritto il: 29/06/2020, 8:17

Messaggiodi Metallo Pesante » 11/07/2021, 0:33

Il senso del post è che il moralismo nordamericano è identico. Poi conosco coppie TdG che se ne fregano e fanno sesso come le persone comuni, senza porsi domande su cosa insegna a riguardo la Società Torre di Guardia. Ma c'è da dire che oggi, come per i Mormoni, l'organizzazione parla sempre meno nel dettaglio della sessualità di coppia.
Metallo Pesante
Utente Junior
 
Messaggi: 351
Iscritto il: 29/06/2020, 8:17

Messaggiodi Peter » 11/07/2021, 9:31

Alle adunanze amano ripetere che i tdg sono gli unici che seguono le norme bibliche sulla morale in contrasto con le altre organizzazioni che sono un covo di gay e lesbiche o peggio, contando sul fatto che la maggioranza dei tdg non sa cosa avviene nelle altre organizzazioni religiose, che purtroppo invece anche loro ripetono le stesse sciocchezze su gay, masturbazione e sesso prematrimoniale...che poi nella bibbia per dirla tutta tra poligamia, concubine, schiave usate per fare figli (agar, bila, zilpa...) non è che fossero proprio degli esempi per i credenti moderni.
Peter
Nuovo Utente
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 23/05/2021, 17:13

Messaggiodi Tranqui » 11/07/2021, 12:59

mi piace informarmi su varie religioni (culti) e leggo molti libri al riguardo benche' la wts sconsiglia. Alcune religioni sono meglio dei TDG altre peggio

:prega:

Presentazione


[color=#0000FF][b]
Don't follow leaders.
Non seguire i leaders.
Bob Dylan



Immagine
Avatar utente
Tranqui
Utente Gold
 
Messaggi: 6067
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32


Torna a Costume e società

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici