Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Quello che Dio ha congiunto l'uomo non separi... più o meno.

Spazio dove discutere dei problemi relativi ai rapporti tra i TdG e il mondo che li circonda

Moderatore: Gocciazzurra

Quello che Dio ha congiunto l'uomo non separi... più o meno.

Messaggiodi Metallo Pesante » 11/10/2021, 10:47

La Bibbia dice:

‘La moglie non si separi dal marito e il marito non lasci la moglie’. — 1 Corinti 7:10, 11.

La Società Torre di Guardia però, che dice di avere a cuore l'interesse delle famiglie, scrive:

12 Un altro motivo di separazione è anche quando la spiritualità di un coniuge sarebbe altrimenti irrimediabilmente compromessa. Il coniuge credente in una casa religiosamente divisa dovrebbe fare tutto ciò che è in suo potere per valersi dei provvedimenti spirituali di Dio. La separazione è però ammessa se un coniuge incredulo si oppone (forse imponendo anche restrizioni fisiche) al punto di mettere davvero il credente nell’impossibilità di praticare la pura adorazione, mettendone in effetti in pericolo la spiritualità. Ma che dire se esiste una condizione spirituale veramente malsana dove entrambi i coniugi sono credenti? Gli anziani dovrebbero offrire aiuto, ma soprattutto il marito battezzato dovrebbe darsi da fare con diligenza per migliorare la situazione. Naturalmente, se un coniuge battezzato si comporta da apostata e cerca di impedire all’altro di servire Geova, gli anziani dovrebbero trattare il caso secondo le Scritture. Se ha luogo la disassociazione di un coniuge che sta compromettendo irrimediabilmente la spiritualità dell’altro, si rifiuta deliberatamente di provvedere il sostentamento o si rende colpevole di gravi maltrattamenti fisici, il cristiano fedele che chiede la separazione legale non andrebbe contro il consiglio di Paolo riguardo al portare in tribunale un credente. — 1 Corinti 6:1-8. » — “Quando la pace coniugale è in pericolo”, La Torre di Guardia del 1° novembre 1988, pp. 22, 23.


Perché, viene recitato prima del bacio dopo ogni matrimonio geovista, "Quello che Dio ha congiunto l'uomo non separi" (Mt 19: 3-6), eccetto la Società Torre di Guardia. Lei ne ha diritto!
Metallo Pesante
Utente Junior
 
Messaggi: 389
Iscritto il: 29/06/2020, 8:17

Messaggiodi Romagnolo » 11/10/2021, 12:03

Diciamo caro Metallo che qui la watchtower gioca sul significato da dare a Separazione.
Nel caso delle parole di Gesù è chiaro dal contesto che si stà parlando espressamente di Divorzio, in quelle di Paolo la cosa è un pochino più sfumata tanto è vero che la WT non le intende nel senso classico di divorzio ma nel concetto attuale di Separazione dove due coniugi possono risultare sempre sposati anche se non più legalmente conviventi.
Nella mia congregazione vi sono già da tempo diversi casi di famiglie in cui i coniugi sono legalmente separati ma non divorziati.
La cosa più interessante sarebbe sapere come era inteso il termine Separazione nel primo secolo,....avevano una giurisprudenza familiare simile alla nostra o la separazione era pur sempre un divorzio a tutti gli efetti?
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Gold
 
Messaggi: 6775
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08


Torna a Costume e società

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici