Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Appello respinto in Canada

Spazio dove discutere dei problemi relativi ai rapporti tra i TdG e il mondo che li circonda

Moderatore: Gocciazzurra

Appello respinto in Canada

Messaggiodi Achille » 16/12/2020, 19:51

Immagine

Immagine

Traduzione automatica:

Questi due fascicoli di ricorso si riferiscono alla stessa sentenza della Corte superiore, distretto di Montreal, resa il 27 febbraio 2019 e rettificata l'11 marzo 2019, che respinge per prima la richiesta di eccezione declinatoria avanzata dalla ricorrente Watch Tower Bible and Tract Society of Pennsylvania (WTPA) e che concede richiesta di autorizzazione alla class action contro quest'ultima e contro l'altro appellante Watch Tower Bible and Tract Society of Canada (WTC), oltre a concedere lo status di rappresentante al convenuto per il gruppo di seguito descritto:

- tutte le persone che sono o sono state testimoni di Geova e che affermano di essere state aggredite sessualmente in Quebec, mentre erano minorenni, da una persona che occupa il ruolo di Anziano (il sottogruppo di violenza sessuale da parte degli Anziani)

- tutte le persone che sono o sono state testimoni di Geova e che affermano di essere state aggredite sessualmente in Quebec, quando erano minorenni, da un Testimone di Geova (il sottogruppo di violenza sessuale da parte dei Testimoni di Geova)

per le ragioni di giudizio con cui Morrisette e Belanger JJ. concordato, il tribunale:

RESPINGE gli appelli
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15159
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 16/12/2020, 20:11

Sito di ex TdG che parla della questione (in francese):

https://jw-verite.org/actualite-temoins ... anada.html

Traduzione automatica:

La Corte Superiore del Quebec autorizza l'avvio di un'azione collettiva contro due entità della comunità dei Testimoni di Geova in relazione ad accuse di crimini sessuali. Le entità prese di mira sono la Watch Tower Bible and Tract Society of Canada e la Watch Tower Bible and Tract Society of Pennsylvania.

La querelante, Lisa Blais, ex fedele e presunta vittima di aggressione, ha presentato la petizione nel settembre 2017.

La sentenza della Corte Superiore indica che i capi dei Testimoni di Geova avrebbero voluto scoraggiare la signora Blais dal denunciare alle autorità di polizia il suo presunto aggressore - suo fratello, di 13 anni più grande - perché avrebbe così rischiato di offuscare l'immagine di Dio Geova .

"[La Sig.ra Blais] ritiene che agli imputati manchi la tutela dei minori in assenza di un adeguato meccanismo di denuncia degli aggressori, che favorisca l'impunità degli aggressori a danno delle vittime", si legge nella sentenza di autorizzazione, rilasciata il 27 febbraio.

La signora Blais è stata espulsa dal gruppo religioso nel 1996.

Il giudice Chantal Corriveau osserva nella sua decisione che l'obiettivo dell'azione collettiva non è mettere sotto processo una religione.

“L'azione collettiva non mette in discussione le convinzioni trasmesse. Tuttavia, è possibile sottoporre ai tribunali modi di fare cose che possono essere sbagliate e provocare danni alle vittime. […] Per il tribunale, l'azione collettiva proposta non ha lo scopo di mettere sotto processo la religione dei testimoni di Geova, ma piuttosto alcune modalità di azione ”, spiega.

La società americana - la Watch Tower Bible and Tract Society of Pennsylvania - è oggetto dell'azione collettiva perché il tribunale ha stabilito che l'entità aveva un ruolo da svolgere nelle linee guida emanate in Canada.

"Questa società è responsabile della comunicazione e della diffusione di tutti gli insegnamenti destinati alla comunità dei Testimoni di Geova e […] queste sono le stesse pubblicazioni che vengono distribuite in tutto il mondo, Canada compreso, anche in francese", leggiamo nella sentenza.

Diverse vittime
L'appello è autorizzato per conto dei minori che affermano di essere stati aggrediti sessualmente in Quebec da un testimone di Geova.

La querelante chiede in particolare, per proprio conto e per conto degli altri membri della class action, $ 150.000 di danni morali e $ 100.000 di danni punitivi per membro.

Secondo uno degli avvocati della parte attrice, Me Sarah Woods, le vittime potrebbero essere numerose, anche se al momento non è possibile dare un numero esatto.

"Ovviamente, ho diversi, diversi membri che mi hanno contattato", ha osservato in un'intervista telefonica. Ma che si tratti di 10, o 100 o 1000 (vittime), ciò non ci dà un'idea di quante ne rivendicheranno alla fine ", ha osservato.

Me Woods specifica che gli imputati hanno 30 giorni di tempo per presentare ricorso contro la decisione del giudice Corriveau. Se lo fanno e la Corte d'Appello conferma la decisione della Corte Superiore, le parti dovranno quindi avviare un processo che può essere laborioso.

"Dovremo dimostrarlo, con testimoni ... È un processo molto più laborioso della fase di autorizzazione", spiega.

“Ho già molte persone che hanno alzato la mano, che vogliono essere testimoni, che vogliono raccontare la loro storia, che sanno come funziona. […] Le accuse dovranno essere supportate da prove, interrogatori e un processo. [Questo è un] processo normale, ma richiederà sicuramente alcuni anni. "

Fonte: https://www.ledevoir.com/societe/549169 ... -de-jeprus

Altre fonti:

Azione collettiva autorizzata contro i Testimoni di Geova - HuffPost Québec
Crimini sessuali: class action autorizzata contro i Testimoni di Geova - LaPresse.ca
Testimoni di Geova perseguiti per violenza sessuale - Le Journal de Montréal
Azione collettiva autorizzata contro i Testimoni di Geova - Metro
La Corte Superiore autorizza un'azione collettiva contro i Testimoni di Geova
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15159
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 28/01/2021, 10:11

Achille ha scritto:Me Woods specifica che gli imputati hanno 30 giorni di tempo per presentare ricorso contro la decisione del giudice Corriveau. Se lo fanno e la Corte d'Appello conferma la decisione della Corte Superiore, le parti dovranno quindi avviare un processo che può essere laborioso.
Canada (Quebec): causa legale contro la pedofilia in Quebec: la Watchtower non farà appello alla corte suprema del Canada, la causa collettiva può procedere. 26 gennaio 2021.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15159
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22


Torna a Costume e società

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici