Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

La pandemia evolverà nella grande tribolazione

Spazio dove discutere dei problemi relativi ai rapporti tra i TdG e il mondo che li circonda

Moderatore: Gocciazzurra

La pandemia evolverà nella grande tribolazione

Messaggiodi Romagnolo » 25/08/2021, 21:36

È si......proprio come da titolo oramai mi è palese che tra i TdG serpeggia la convinzione che questa pandemia globale sfociera' nella grande Tribolazione che tanto i TdG hanno atteso e temuto....me ne sto rendendo sempre più conto nel parlare coi fratelli in occasione extra adunanza perché.... nel privato hanno meno remore e mi sono accorto che ciascuno non vede l' ora di esternare le proprie elucubrazioni su quale piega prenderanno gli eventi.
La cosa che mi ha colpito di più è notare che anche quei TdG che nei confronti della Verità sono stati per anni tiepidi e poco zelanti...se li sentì parlare ora sembrano quasi più convinti e decisi di quelli che non hanno mai avuto incrinature nella fede. :sor:
Ora non so se anche voi avete notato questo ritorno di fiamma ma io ne sto sentendo di tutti i colori dai TdG che conosco,...come ad esempio che questa pandemia è un architettazione di Satana per attaccare i TdG!
Cioè...capiamoci bene...tutto questo can can mondiale solo per mettere in difficoltà i TDG! :fronte:
Io non so se considerare chi dice ciò come avente un attacco di megalomania nei confronti di questa religione o se il tentativo di far coincidere gli eventi mondiali con le aspettative estrapolate dalla Bibbia gli mandi il cervello in pappa. :conf:
Per quanto mi riguarda la storia dei Testimoni di Geova è piena di periodi in cui tutto pareva combaciare con le loro aspettative da fine imminente ma poi....acqua....non era la volta giusta! :triste:
Anche questa secondo me sarà l' ennesimo Phatos da fine imminente ma poi...niente di fatto neppure questa volta.
Ovviamente essendo nominalmente ancora TdG non mi posso esporre e mi tocca dargli ragione ...ma sarà interessante negli anni avvenire vedere come anche questa attesa cercheranno di farla finire nel dimenticatoio :blu:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Gold
 
Messaggi: 6778
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi deliverance1979 » 26/08/2021, 9:15

Romagnolo ha scritto:La cosa che mi ha colpito di più è notare che anche quei TdG che nei confronti della Verità sono stati per anni tiepidi e poco zelanti...se li sentì parlare ora sembrano quasi più convinti e decisi di quelli che non hanno mai avuto incrinature nella fede.


Ecco, ti sei risposto...

Quello che sta accadendo con il Covid-19, e questo pseudo risveglio spirituale in funzione di questi "tempi particolari", è lo stesso che si respirava nel 2001, all'indomani dell'attacco alle Torri Gemelle in USA.
Attacco terroristico portato non da forze politiche, ma religione...
E anche in quella circostanza, le allusioni a un possibile innesco per futuri eventi che sarebbero sfociati nella grande tribolazione furono molti.

Non so se vi ricordate la trepidante attesa nei confronti dei discorsi estivi delle assemblee del 2002 "La scena di questo mondo cambia", o qualcosa del genere.
Quanti inattivi all'epoca degli eventi del 2001 tornarono in sala o mostrarono interesse per le cose spirituali?
Quante persone del mondo iniziarono forse a fare qualche domanda in più?
Ma poi, passati due o tre anni, e finito l'effetto shock iniziale, tutto ritornò come prima....

In sostanza, il millenarismo geovista, è come una droga.
Gli adepti, che vivono una fede in funzione di un cambiamento epocale (si diventa TDG per predicare un evento che sconvolgerà il mondo, ovvero "la venuta del Regno di Geova), imminente, reale e tangibile, percepiscono l'avvicinarsi della "fine di questo sistema di cose", attraverso gli eventi geopolitici mondiali.

Il millenarismo geovista si basa appunto sulla spiegazione di profezie bibliche, applicate (dal 1914 in poi) a eventi geopolitici umani.

Quindi, tali eventi o grandi sconvolgimenti sociali e economici che accadono dal XX secolo, sono per il TDG come la dose di cocaina per il drogato... ovvero "una botta di euforia millenaristica"...

Questa euforia millenaristica proveniente da un tale evento, che turba le persone del mondo, ma esalta il TDG (e anche gli inattivi o gli spiritualmente deboli), ha una durata limitata, proprio come la dose di droga, e svanito tale effetto nel giro di 2 - 3 anni, si ritorna alla vita di prima.
Il TDG fedele continua a frequentare le adunanze ma in attesa della prossima dose che lo rinvigorisca, l'inattivo ritorna a essere inattivo, e il dubbioso, si pone ancora più domande su tutti questi falsi allarmi forse abbandona il culto.

Di sicuro, tutti questi falsi allarmi, soprattutto dopo 107 anni da che il 1914 è passato, hanno sempre di più il sapore della beffa, ma, danno quella botta di adrenalina utile per andare un pò più avanti...

Ora, i TDG dimenticano che la "Grande Tribolazione", non scoppia a causa di un evento umano, ma perchè Geova, in un dato momento storico, metterà nelle menti dei governati, e per essere più precisi l'ONU, la volontà di spazzare via ogni forma di religione organizzata, ad eccezione dei TDG (che verranno colpiti in apparenza solo con la chiusura dei loro luoghi di culto).
Ma già la grande tribolazione è un intervento divino, non umano.

PS: Va ricordato ai TDG che queste botte di euforia, provenienti dagli eventi umani che ciclicamente capitano nel corso della storia (e che potrebbero essere anche molto più violenti e distruttivi), sono appunto una droga millenaristica, che al momento da il vantaggio illusorio di possedere la "verità" della bibbia e del futuro, ma poi, passato il tempo lasciano delusione e amaro in bocca.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6656
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi VictorVonDoom » 26/08/2021, 11:00

Esattamente, La fortuna di queste sette apocalittiche è che, purtroppo, catastrofi, guerre, pandemie, crisi economiche, attacchi terroristici... sono "normali" accadimenti della storia umana, che si ripetono ciclicamente. Se non ci si libera dalle catene che il culto ha impiantato nella mente e si realizza di essere stati truffati, ci sarà sempre l'avvenimento che rinnoverà l'aspettativa... E si andrà avanti all'infinito.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3534
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Mario70 » 26/08/2021, 16:48

VictorVonDoom ha scritto:Esattamente, La fortuna di queste sette apocalittiche è che, purtroppo, catastrofi, guerre, pandemie, crisi economiche, attacchi terroristici... sono "normali" accadimenti della storia umana, che si ripetono ciclicamente. Se non ci si libera dalle catene che il culto ha impiantato nella mente e si realizza di essere stati truffati, ci sarà sempre l'avvenimento che rinnoverà l'aspettativa... E si andrà avanti all'infinito.

Hanno fatto di meglio!
Ci sono guerre pandemie terremoti ecc? La fine è vicina perché si sta adempiendo il segno di mt 24.
C'e pace e sicurezza? La fine è vicina perché Babilonia sta per essere distrutta...
C'è chi ci deride per queste incongruenze? Era stato predetto che ci sarebbero stati schernitori e si chiude il cerchio... e il loro cervello.
"La cosa più triste è che molto spesso chi viene ingannato, o illuso, tende a rimanere strettamente ancorato a quello in cui crede nonostante le evidenze indichino chiaramente che la realtà è diversa. Forse è talmente affezionato alle sue credenze che preferisce chiudersi gli occhi e tapparsi le orecchie di fronte a qualunque cosa possa farle vacillare."
(Torre di Guardia 1/9/2010 p 10)
Avatar utente
Mario70
Utente Gold
 
Messaggi: 6105
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi Romagnolo » 26/08/2021, 20:57

Infatti Mario70, hai sintetizzato molto bene il loop in cui si ritrovano i Testimoni di Geova, qualunque sia la scena mondiale c' hanno sempre la scrittura base per cascare in piedi e dire che si è sempre e comunque nel tempo della fine imminente! :fronte:
In particola in questi ultime settimane se prima i fratelli erano preoccupati dalla pandemia come segno che Armaghedon è dietro l' angolo, ora noto che si stanno concentrando più sulla instabilità sociale che si sta diffondendo per il mondo, in diversi stanno aspettando chissà quale serie di rivolte e rivoluzioni che destabilizzeranno lo status quo e daranno il via alla Grande CTribolazione.
Ora...fatto curioso...se costoro conoscessero un po la storia della loro religione saprebbero che già a cavallo del XX secolo Charles Russell additava le instabilità sociali della sua epoca come chiara dimostrazione della fine oramai prossima....anzi per lui era sicura entro il 1914 :blu:
Sicuramente pure la grande depressione Americana sarà stata vista dai TdG dell' epoca come comprovante la fine prevista per il 1925, o per i fratelli degli anni 70 le varie rivoluzioni ed instabilità politiche di quegli anni avranno alimentato le speranze riposte nel il 1975.... insomma la storia si ripete ragazzi, oggi sono queste vicende che tengono alta la fiducia dei TdG nelle dichiarazioni del loro Corpo Direttivo che la fine di questo mondo e l' inizio del nuovo regno di Dio sia ormai prossimo.
Vista però la lunga trafila di aspettative deluse....sono più dell' idea che anche questo sarà l' ennesimo flop che dovranno mandar giù.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Gold
 
Messaggi: 6778
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi deliverance1979 » 27/08/2021, 13:27

Romagnolo ha scritto:Infatti Mario70, hai sintetizzato molto bene il loop in cui si ritrovano i Testimoni di Geova, qualunque sia la scena mondiale c' hanno sempre la scrittura base per cascare in piedi e dire che si è sempre e comunque nel tempo della fine imminente!


Il problema però, è proprio sul concetto di imminenza.
Quanto dura in termini di anni, tale parola....

Perchè se è vero che il 1914 era un anno profetico, che rappresentava il conto alla rovescia per la "fine di questo sistema di cose", va da se che Geova, proprio come per il Diluvio o altri periodi biblici simili dove egli ha portato un giudizio, ha fatto si che qualche anno prima di tale evento fossero presenti nell'area interessata da tale suo giudizio dei "predicatori", che annunciassero il suo volere.

Ora, se è vero che pastor Russell con gli "Studenti Biblici" (che divennero poi Testimoni di Geova), fu presente dal lontano 1874, quindi 40 anni prima di tale data storica (1914), va da se che imminente, per un periodo che dura da 150 anni (e ad oggi non se ne vede la fine), sa un pò di presa per il c..o
Ma anche partendo dal 1914, che ad oggi sono passati 107 anni, con il termine "imminente", sa di presa per il c..o

Per come la vogliamo mettere, i TDG hanno toppato alla grande.
Rimane loro solo l'illusione basata sulla fuffa, che "presto" verrà questa fine.
Ma più ogni anno passa, più il loro auto convincimento diventa veramente una presa per il c..o

E la cosa veramente grottesca è che nonostante siano passati 107 anni, loro continuano a dire che "presto" potrebbe venire la fine.

Tra 150 anni, troveremo ancora TDG a dire che "presto" verrà la fine.

In poche parole, non esiste un limite temporale oltre il quale, i TDG prenderanno per la giacchetta i dirigenti del Corpo Direttivo e diranno loro:
"Ora avete rotto i cogl...i, siete dei pagliacci, avete lucrato per oltre un secolo sulle nostre spalle castrando le nostre ambizioni e quelle dei nostri figli per un evento inesistente.... altro che 144.000 e Geova, e Regno e vaccate del genere....siete dei pagliacci"

Ma sappiamo che tutto questo non accadrà mai, e cosi generazione dopo generazione (anche solo per orgoglio personale e per non ammettere di aver buttato la propria vita nel cesso in funzione di un evento geopolitico soprannaturale che non verrà mai), loro continueranno a far parte di una religione millenaristica che aspettava la fine nel XX secolo, ma che, siamo nel XXI secolo inoltrato e di questa fine, e del regno di Geova, neanche l'ombra... :ciuccio: :mirror: :fronte:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6656
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36


Torna a Costume e società

Chi c’è in linea

Visitano il forum: VictorVonDoom e 10 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici