Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Finalmente Ragazza Tdg sposa un ragazzo del " Mondo "

Spazio dove discutere dei problemi relativi ai rapporti tra i TdG e il mondo che li circonda

Moderatore: Gocciazzurra

Messaggiodi serenè » 25/05/2011, 16:40

Quei genitori,per amore della figlia dissociata, hanno partecipato al matrimonio,i miei genitori,invece,per amor mio non mi vogliono più frequentare da quando mi sono dissociata perchè dicono che così mi indurranno prima o poi a tornare tdg , quindi la loro posizione nei miei confronti è dettata dall'amore. Sinceramente preferisco il primo caso,perchè nel secondo,cioè il mio, l'amore è condizionato e viene mostrato sotto forma di ricatto. Che si vergognino !! :cer: :inca: :test:
UNA COINCIDENZA E' UNA COINCIDENZA , DUE COINCIDENZE SONO DUE COINCIDENZE , MA TRE COINCIDENZE SONO UNA PROVA . (A. EINSTEIN )
Avatar utente
serenè
Utente Junior
 
Messaggi: 691
Iscritto il: 30/08/2010, 0:30

Messaggiodi daniela47 » 25/05/2011, 18:41

Mi dispiace Serenè per le tue sofferenze, ma sinceramente quando si sentono questi atteggiamenti è veramente difficile
poter pensare che un fanatismo possa arrivare a tanto.

Quanti casi ci sono come il tuo, quanto dolore si porta dietro il geovismo.
Non potrà tutto essere buttato nel dimenticatoio, perchè si tratta di persone che soffrono, perchè anche i tuoi genitori sicuramente soffrano,
qualcuno dovrà raccogliere questi messaggi, qualcosa ci dovrà pur essere per frenare questo orribile assoggettamento che spacca in due i nuclei familiari!!!!!!
Avatar utente
daniela47
Utente Master
 
Messaggi: 5436
Iscritto il: 16/07/2009, 18:38

Messaggiodi serenè » 25/05/2011, 18:54

Cara Daniela la cosa che mi fa andare in bestia è che la mia famiglia era attaccatissima a me e alle mie figlie ' pensa che una volta che abbiamo avuto una discussione per altri motivi, mi hanno telefonando piangendo e supplicandomi di andarli a trovare perchè non potevano resistere più senza vederci. Ora invece da quando mi sono dissociata sembra quasi che sono felici di non vederci; pensa che tra poco è un anno che non vedono le nipoti e a me mi hanno vista solo una volta eppure non ci cercano e quando a volte si discute per telefono sono tranquilli e sereni. Io non li riconosco più,quella non è la mia famiglia ma cosa gli hanno fatto! Si sono presi anche il loro cuore ! Come vorrei riferire tutto questo alle autorità o a qualcuno che possa fare qualcosa ! :piange: :help:
UNA COINCIDENZA E' UNA COINCIDENZA , DUE COINCIDENZE SONO DUE COINCIDENZE , MA TRE COINCIDENZE SONO UNA PROVA . (A. EINSTEIN )
Avatar utente
serenè
Utente Junior
 
Messaggi: 691
Iscritto il: 30/08/2010, 0:30

Messaggiodi Dnick » 25/05/2011, 20:53

serenè ha scritto:Ora invece da quando mi sono dissociata sembra quasi che sono felici di non vederci; pensa che tra poco è un anno che non vedono le nipoti e a me mi hanno vista solo una volta eppure non ci cercano e quando a volte si discute per telefono sono tranquilli e sereni. Io non li riconosco più,quella non è la mia famiglia ma cosa gli hanno fatto! Si sono presi anche il loro cuore ! Come vorrei riferire tutto questo alle autorità o a qualcuno che possa fare qualcosa ! :piange: :help:

Ne sono mortificato e ti capisco :carezza: .
Anche mia moglie pur non essendo stata tdg non è cercata dalla sua famiglia (tdg)
e considerata come un'estranea una da un saluto a distanza una che meno la frequenti e meglio è.
Anche mia moglie pensa che degli americani gli hanno tolto il bene della famiglia.
Però allo stesso tempo dopo aversi fatto delle domande tra cui:
potevo fare qualcosa per cambiare la situazione senza perdere la mia libertà e la mia dignità personale ?
Puo una persona che dice di amare chiederti questo?
e arrivata alla conclusione che se una persona e retta e corretta dei propri affari
e non ha nulla da rimproverarsi, deve sostituire quel senso di vuoto,
con l'orgoglio di chi sa il fatto suo,
con un carattere che gli permette di camminare a testa alta ,
e che alle ingiustizie non ci sono parenti o fratelli che tengono,
sono sempre ingiustizie il tacere ci rende ipocriti.
Avatar utente
Dnick
Utente Senior
 
Messaggi: 2033
Iscritto il: 11/11/2009, 14:09

Messaggiodi mammamadda » 31/05/2011, 11:46

ma scusate...questa mi mancava... mio marito (dissociato 9 anni fa) ed io ci siamo sposati solo con rito civile in comune e mia suocera e uno dei fratelli di mio marito che non è sposato sono venuti (l'altro fratello sposato invece non è venuto). Dite che per questo hanno avuto problemi?? Pensavo che per loro fosse un problema partecipare a qualche cerimonia in chiesa (matrimoni o cresime e comunioni) ma del matrimonio civile non sapevo... Non so se entro in off topic però circa 4 anni fa in occasione del funerale del nonno di mio marito mia suocera non è proprio venuta, mentre i due fratelli di mio marito si sono presentati ma non sono entrati in chiesa. tempo dopo ho chiesto il motivo a mia suocera che mi ha risposto dicendo che non entrano xkè quello che viene detto dal sacerdote potrebbe influenzarli negativamente, allora io ho ribadito dicendo che sarebbe stato un segno di affetto e rispetto nei confronti del nonno entrare, certo non dovevano fare il segno della croce se non ci credono...e poi le ho detto che se uno crede davvero in qualcosa non è certo per la predica durante un funerale che viene fuorviato... bah...ridicoli.
cmq sia complimenti ai genitori di questa sposa!!! :ok:
mammamadda
Nuovo Utente
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 16/02/2011, 8:22

punti di vista...

Messaggiodi Andrea Buonadonna » 16/06/2011, 10:06

Comprensione e solidarietà per Serenè.
Non conosco persone e ambiti, e non mi voglio permettere di entrare in meriti privati senza avere gli elementi per dire cose sensate. Posso magari permettermi di fare considerazioni mie, basate sul mio vissuto e sul tuo racconto, e che siano ovviamente in linea con il tread proposto.
Spesso noto differenze tra "amare" e "DIRE di amare". Si gioca in modo non opportuno su questi termini.
Trovo triste dover fare i conti con esempi, criteri, requisiti e modalità... quando si tratta del bene e della felicità dei nostri cari. E' davvero triste che un'organizzazione che DICE di servire un Dio metta condizioni quasi "legali" ed estremamente controllate su eventi di questo tipo.
Ma non sto dicendo nulla di nuovo...
Alcuni si assoggettano (ingannando se stessi) e vivono così, altri alzano la testa e seguono davvero quello che provano, a prescindere dalle conseguenze. Sono queste ultime persone che secondo me vivono realmente i sentimenti come amore e gioia (futti dello spirito) non indotti a livello dottrinale ma sentiti veramente, con il cuore.
E se ci fosse un Dio (e non entro nel merito lasciando a tutti le proprie convinzioni) credo che Lui stesso ci vorrebbe così: che manifestiamo le cose buone in modo sentito e sincero, senza regole e cavilli che inquinano tutto...
Andrea Buonadonna
Nuovo Utente
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 08/06/2011, 16:40
Località: Veneto

Messaggiodi daniela47 » 16/06/2011, 20:08

serenè ha scritto:Cara Daniela la cosa che mi fa andare in bestia è che la mia famiglia era attaccatissima a me e alle mie figlie ' pensa che una volta che abbiamo avuto una discussione per altri motivi, mi hanno telefonando piangendo e supplicandomi di andarli a trovare perchè non potevano resistere più senza vederci. Ora invece da quando mi sono dissociata sembra quasi che sono felici di non vederci; pensa che tra poco è un anno che non vedono le nipoti e a me mi hanno vista solo una volta eppure non ci cercano e quando a volte si discute per telefono sono tranquilli e sereni. Io non li riconosco più,quella non è la mia famiglia ma cosa gli hanno fatto! Si sono presi anche il loro cuore ! Come vorrei riferire tutto questo alle autorità o a qualcuno che possa fare qualcosa ! :piange: :help:



Cara Serenè

Quello che hai scritto dice profondamente fino a che punto arriva il condizionamento.
Brucia tutto, cuore e cervello, annulla tutti i sentimenti, ma di tutto questo cosa resta in piedi dei valori, quelli veri ?.
Se sono capaci di distruggere l’amore di una famiglia, di allontanare i genitori dai figli come fosse la cosa più naturale del mondo, c’è ben poco da fare.
Solo prendere atto che da quella dottrina si deve stare più lontani possibile.

Io come madre, mi sento le pulsazioni andare in orbita pensando con quanta delicatezza, con quanta pazienza molte volte ci dobbiamo rivolgere ai propri figli, affinché non si turbino i nostri rapporti con assurde incomprensioni, e poi, invece vieni sul forum e ti rendi conto che una specie di religione produce cose del genere.
Mi rendo conto di non essere sola a provare grande indignazione, e la esprimo con forza e determinazione, per persone come Serenè e per tanti altri figli del geovismo che si sentono rifiutati dai genitori, fanatici seguaci di una dottrina di sfacelo.

Queste sono le cose che dovrebbero essere prese in considerazione da chi vuole esporre a tutto tondo i modelli geovisti, come fossero una cosa buona e soprattutto indolore.
E’ molto difficile, quindi tacere e lasciar passare messaggi buonisti che non si addicono a questa fede..
Avatar utente
daniela47
Utente Master
 
Messaggi: 5436
Iscritto il: 16/07/2009, 18:38

Messaggiodi INFOTDG » 02/07/2011, 0:47

serenè ha scritto:Cara Daniela la cosa che mi fa andare in bestia è che la mia famiglia era attaccatissima a me e alle mie figlie ' pensa che una volta che abbiamo avuto una discussione per altri motivi, mi hanno telefonando piangendo e supplicandomi di andarli a trovare perchè non potevano resistere più senza vederci. Ora invece da quando mi sono dissociata sembra quasi che sono felici di non vederci; pensa che tra poco è un anno che non vedono le nipoti e a me mi hanno vista solo una volta eppure non ci cercano e quando a volte si discute per telefono sono tranquilli e sereni. Io non li riconosco più,quella non è la mia famiglia ma cosa gli hanno fatto! Si sono presi anche il loro cuore ! Come vorrei riferire tutto questo alle autorità o a qualcuno che possa fare qualcosa ! :piange: :help:


Serenè ti sto vicino!!!!!!
Non Temete coloro che uccidono il corpo, ma non possono uccidere l'anima; temete piuttosto colui che puo mandare anima e corpo all'inferno.
( Matteo 10,28 )
Avatar utente
INFOTDG
Nuovo Utente
 
Messaggi: 392
Iscritto il: 24/01/2010, 13:21

Messaggiodi Igor » 02/07/2011, 1:19

INFOTDG ha scritto:Felice!! Molto Felice!!!! Come la pensate? :ilovejesus:


- Penso che sia una gran bella cosa
- Penso che sia l'anticipazione di quella che sarà l'evoluzione dei Tdg... cioè la DEVOLUZIONE
- Penso che TUTTI i TdG dovrebbero comportarsi in questo modo, se vogliono ancora sperare in un minimo di credibilità
- Penso che il solo fatto di essere meravigliati e felici per una cosa che dovrebbe essere del tutto naturale, evidenzi la natura dei TdG: malsana!

Saluti
Igor

Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero. (Proverbio Arabo)

Presentazione
Avatar utente
Igor
Nuovo Utente
 
Messaggi: 369
Iscritto il: 26/04/2011, 1:04

Messaggiodi Gabriele Traggiai » 03/07/2011, 20:59

In ogni caso, comunque, il titolo del Thread ( e come è stato impostato ) è sbagliato e fuorviante. Una ragazza da sempre testimone di Geova ma disassociata di fatto non è più tale. Quindi il matrimonio in questione non era tra una testimone di Geova e "un ragazzo del mondo", ma tra "due ragazzi del mondo".
Personalmente ho conosciuto diverse coppie miste, ovvero uno tdg che sposa un non-tdg. Una vera sofferenza per entrambi, sempre.

Gabry
Avatar utente
Gabriele Traggiai
Amministratore
 
Messaggi: 2862
Iscritto il: 11/06/2009, 20:18
Località: San Colombano al Lambro - Mi

Precedente

Torna a Costume e società

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici