Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

AUSTRALIA E NEUTRALITA' -- Curiosità

Sezione in cui si analizzano le vicende storiche dell'organizzazione

Moderatore: Achille

AUSTRALIA E NEUTRALITA' -- Curiosità

Messaggiodi Truman » 19/12/2020, 20:05

Mi ricollego all'argomento "Australia e neutralità" di Achille (link https://www.infotdgeova.it/australia-e-neutralita.html).
Personalmente penso che la vicenda australiana evidenzi una volta ancora come la dirigenza non sia guidata da Gesù e Dio.
Gesù rovesciò i tavoli dei commercianti nel tempio di suo Padre, Rutherford in risposta alle attività commerciali della filiale australiana "lodò il fratello MacGillivray per la sua iniziativa." (Annuario dei Testimoni di Geova del 1984 pp. 63-64) McGillivray era il sorvegliante di filiale.

Detto questo, ecco un paio di curiosità:

1) Sul Sydney Morning Herald dell' 8 Luglio 1941 si legge:
"Uomo accusato di aggressione

Philip David Rees è stato accusato di aver aggredito un ufficiale di pace del Commonwealth nel terreno dell'"Ambasciata Teocratica", ex quartier generale della setta bandita dei Testimoni di Geova. Sarebbe stato accusato anche Alexander MacGillivray, leader della setta, una volta ripreso dalla ferita di revolver ricevuta durante la lotta. Entrambi gli uomini erano entrati illegalmente nel parco."
(https://www.smh.com.au/opinion/in-the-h ... 2pjwj.html)
(Archive Web se in futuro la pagina originale venisse cancellata: https://web.archive.org/web/20201219154 ... 2pjwj.html)

Durante il bando , nel complesso della filiale australiana continuarono a lavorare ed abitare un certo numero di TdG. I fatti che seguono mostrano che evidentemente essi non avevano libero accesso all'intera struttura.
Il sorvegliante di filiale della WatchTower Society in Australia, Alexander MacGillivray, il suo successore Philip David Morgan Rees (su Watchtower Library cerca solo Philip Rees), la moglie di MacGillivray, e un terzo TdG maschio non identificato, tentarono di entrare in un edificio della sede nazionale sequestrata.

Immagine

In un file governativo del 7 luglio 1941, Douglas Hopton, Ufficiale di Pace in servizio quella sera, afferma che in tal intento "MacGillivray è venuto e mi ha preso a pugni e mi ha colpito alla mascella".

Immagine

Quando MacGillivray, Rees ed il terzo TdG cercarono di metterlo alle strette, Hopton sparò un colpo in aria.
I tre assalitori non si arrestarono, così Hopton sparò un colpo di revolver al braccio di MacGillivray.
Dopo ciò l'Ufficiale di Pace Hopton afferma: "In quel momento erano sopra di me, sono stato sbalzato a terra, preso a calci sul corpo e sulle gambe. Il manganello mi fu strappato dal polso, e Rees mi tolse la pistola dalla mano. Rees era a cavalcioni sul mio corpo mentre ero a terra e mi teneva per la gola con entrambe le mani, e mi premeva la gola verso l'interno. All'improvviso scese e se ne andò. Mi alzai in piedi, ero molto intontito".

Immagine

Appartenente allo stesso incarto, in data 11 luglio 1941, troviamo un documento dell'ispettore D.R.B. Mitchell del Commonwealth Investigation Branch, preoccupato per la cattiva influenza che l'episodio potrebbe avere sul resto dei TdG residenti. Ecco alcuni estratti:
"Era tacitamente inteso che MacGillivray cooperasse con le richieste del Commonwealth di entrata e uscita, di perquisizione di borse ecc ... una condizione che permetta a lui stesso e gli aderenti di poter continuare ad occupare i locali, ma l'incidente di domenica indica chiaramente il militante atteggiamento aggressivo ora adottato. A mio parere il Commonwealth dovrebbe compiere passi drastici nel far rispettare la propria autorità. Suggerirei che MacGillivray e famiglia e Rees siano rinviati e tenuti fuori dalla struttura."

Immagine

Un anno più tardi, il 22 luglio 1942 MacGillivray morì, e Rees divenne il nuovo sorvegliante di filiale. (Annuario dei Testimoni di Geova del 1984 pp. 84-85)

Link agli incarti: https://drive.google.com/file/d/10A4Wt7DouPXK8m7iYb2SIfeFvmTMJo8O/view?usp=sharing

------------------------------------
2) Nel libro di Zoe Knox "Jehovah’s Witnesses and the Secular World", a pag. 76-77 leggiamo:
"Con il divieto, i testimoni di Geova in tutta l'Australia sono diventati legittimi obiettivi di sospetto. La sorveglianza dei suoi leader nazionali è stata rafforzata di conseguenza: lo stesso giorno, il Controller of Postal and Telegraph Censorship emise la seguente direttiva ai censori distrettuali: ‘… intercettare, esaminare e interrompere tutti i telegrammi di posta e monitorare tutte le conversazioni telefoniche da o verso l'organizzazione e i suoi principali funzionari noti nel tuo
il distretto, riportare i risultati ogni giorno tramite posta celere"
.

Mentre a pagina 79 si legge:
"Dopo la revoca del divieto, le autorità di Brooklyn hanno inviato figure chiave a supervisionare il recupero dell'organizzazione. Nel luglio 1943, Rees scrisse una lettera al presidente Knorr con un'ammissione che deve aver causato un po 'di costernazione a Brooklyn: durante la guerra i Testimoni avevano sottoscritto £10,000 di titoli di stato bellici, acquistati con i contanti accumulati quando sotto il divieto.
Rees ha osservato che sebbene questo fatto non sia stato ampiamente pubblicizzato ai Testimoni, egli si assicurò che vari funzionari governativi venissero a conoscenza
di questo atto patriottico, e questo fu la base della revoca anticipata delle restrizioni, che all'epoca limitavano le attività di alcuni dirigenti Testimoni.
"

Saluti,
Truman
"...ciascuno sia pienamente convinto di ciò che pensa."
(Romani 14:5)
Avatar utente
Truman
Nuovo Utente
 
Messaggi: 93
Iscritto il: 05/07/2019, 15:21

Messaggiodi Achille » 19/12/2020, 20:33

Materiale molto interessante, Truman. Sto pensando di usarlo per integrare la pagina sulla "neutralità" dei TdG in Australia...
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15223
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Truman » 19/12/2020, 20:39

Achille ha scritto:Materiale molto interessante, Truman. Sto pensando di usarlo per integrare la pagina sulla "neutralità" dei TdG in Australia...

Certo Achille, grazie.

Senti, volevo editare una traduzione traballante, ma non lo posso più fare.

La frase "... una condizione per se stesso e per gli aderenti al fine di poter continuare ad occupare i locali" sarebbe più corretta come segue:
"... una condizione che permetta a lui stesso e gli aderenti di poter continuare ad occupare i locali"

Si potrebbe modificare?
"...ciascuno sia pienamente convinto di ciò che pensa."
(Romani 14:5)
Avatar utente
Truman
Nuovo Utente
 
Messaggi: 93
Iscritto il: 05/07/2019, 15:21

Messaggiodi Achille » 20/12/2020, 11:58

Truman ha scritto:
Achille ha scritto:Materiale molto interessante, Truman. Sto pensando di usarlo per integrare la pagina sulla "neutralità" dei TdG in Australia...

Certo Achille, grazie.

Senti, volevo editare una traduzione traballante, ma non lo posso più fare.

La frase "... una condizione per se stesso e per gli aderenti al fine di poter continuare ad occupare i locali" sarebbe più corretta come segue:
"... una condizione che permetta a lui stesso e gli aderenti di poter continuare ad occupare i locali"

Si potrebbe modificare?
Fatto.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15223
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 20/12/2020, 16:16

Truman ha scritto:
Achille ha scritto:Materiale molto interessante, Truman. Sto pensando di usarlo per integrare la pagina sulla "neutralità" dei TdG in Australia...

Certo Achille, grazie.
Ecco la pagina, basata su questo tuo post:

https://www.infotdgeova.it/australia-e- ... #curiosita
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15223
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Truman » 23/12/2020, 12:38

Per chiarezza:
i documenti governativi li ho scaricati dal sito dell'Archivio Nazionale Australiano.

Pagina di ricerca: https://recordsearch.naa.gov.au/SearchNRetrieve/Interface/SearchScreens/BasicSearch.aspx

Digitare "Jehovah" nella finestra Keywords.
Tutti i documenti con codice SF43 riguardano il caso della filiale australiana.
Certi (pochi) sono già digitalizzati e pronti alla visione, per gli altri va richiesta la digitalizzazione a pagamento.

Saluti,
Truman
"...ciascuno sia pienamente convinto di ciò che pensa."
(Romani 14:5)
Avatar utente
Truman
Nuovo Utente
 
Messaggi: 93
Iscritto il: 05/07/2019, 15:21

Messaggiodi Achille » 23/12/2020, 13:20

Truman ha scritto:Per chiarezza:
i documenti governativi li ho scaricati dal sito dell'Archivio Nazionale Australiano.

Pagina di ricerca: https://recordsearch.naa.gov.au/SearchNRetrieve/Interface/SearchScreens/BasicSearch.aspx

Digitare "Jehovah" nella finestra Keywords.
Tutti i documenti con codice SF43 riguardano il caso della filiale australiana.
Certi (pochi) sono già digitalizzati e pronti alla visione, per gli altri va richiesta la digitalizzazione a pagamento.

Saluti,
Truman
Aggiungo questo link alla pagina del sito.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15223
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 23/12/2020, 13:27

Achille ha scritto:
Truman ha scritto:Per chiarezza:
i documenti governativi li ho scaricati dal sito dell'Archivio Nazionale Australiano.

Pagina di ricerca: https://recordsearch.naa.gov.au/SearchNRetrieve/Interface/SearchScreens/BasicSearch.aspx

Digitare "Jehovah" nella finestra Keywords.
Tutti i documenti con codice SF43 riguardano il caso della filiale australiana.
Certi (pochi) sono già digitalizzati e pronti alla visione, per gli altri va richiesta la digitalizzazione a pagamento.

Saluti,
Truman
Aggiungo questo link alla pagina del sito.
Fatto:

https://www.infotdgeova.it/australia-e- ... l#archivio
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15223
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Truman » 23/12/2020, 13:44

Achille ha scritto:
Achille ha scritto:
Truman ha scritto:Per chiarezza:
i documenti governativi li ho scaricati dal sito dell'Archivio Nazionale Australiano.

Pagina di ricerca: https://recordsearch.naa.gov.au/SearchNRetrieve/Interface/SearchScreens/BasicSearch.aspx

Digitare "Jehovah" nella finestra Keywords.
Tutti i documenti con codice SF43 riguardano il caso della filiale australiana.
Certi (pochi) sono già digitalizzati e pronti alla visione, per gli altri va richiesta la digitalizzazione a pagamento.

Saluti,
Truman
Aggiungo questo link alla pagina del sito.
Fatto:

https://www.infotdgeova.it/australia-e- ... l#archivio


Mi sono accorto appena oggi che non avevo specificato la fonte dei documenti.
Grazie
"...ciascuno sia pienamente convinto di ciò che pensa."
(Romani 14:5)
Avatar utente
Truman
Nuovo Utente
 
Messaggi: 93
Iscritto il: 05/07/2019, 15:21


Torna a La storia dei Testimoni di Geova

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici