Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

ANCORA 1975...L'ETA' DI EVA

Sezione in cui si analizzano le vicende storiche dell'organizzazione

Moderatore: Achille

ANCORA 1975...L'ETA' DI EVA

Messaggiodi Truman » 06/01/2021, 16:16

Premessa:
"Dalle indicazioni nella Parola di Dio, ciascun giorno era lungo evidentemente 7000 anni. Quindi, dichiara Genesi 2:2, Geova "si riposò il settimo giorno da tutta l'opera che aveva fatta". Di questo settimo giorno, il giorno di riposo di Dio, sono trascorsi quasi 6000 anni, e devono ancora passare i mille anni del regno di Cristo prima che finisca."(g67 22.04 p.20)

Il sesto giorno di Dio si crede finisca con la creazione di Eva, la cui data però è sconosciuta.
Per aumentare l'attendibilità del calcolo cronologico relativo al 1975 la WTS (per un certo periodo) fece coincidere l'anno della creazione di Adamo con quello di Eva. Così facendo, i 6000 anni della creazione dell'uomo ed i 6000 anni del settimo giorno di Dio sarebbero terminati nel settembre 1975 ( "Un altro oratore, F. W. Franz, vicepresidente della Società, fece vigorosamente capire all’uditorio l’urgenza dell’opera cristiana di predicazione. Mise in risalto che, secondo la fidata cronologia biblica, 6.000 anni di storia umana sarebbero finiti in settembre secondo il calendario lunare. (w75 1/10 p. 590)).
Dal settembre 1975 all'inizio del millennio sarebbero passate poche settimane o mesi, ma non anni.
"E tuttavia la fine di questo sesto “giorno” creativo potrebbe avvenire entro lo stesso anno del calendario gregoriano della creazione di Adamo. Può comportare solo una differenza di settimane o mesi, non anni."(w69 1/2 pp. 83-84)

Interessante che una ventina d'anni prima erano onestamente di tutt'altro avviso:
"Il fatto stesso che, essendo ciò parte del segreto di Geova, nessuno oggi è in grado di sapere quanto tempo Adamo e poi Eva siano vissuti durante gli ultimi giorni del sesto periodo creativo, spiega perché nessuno può ora determinare quando finiscano seimila anni dell’attuale giorno di riposo di Geova. Naturalmente, qualsiasi parte dei suoi 930 anni Adamo abbia vissuto prima dell’inizio di quel settimo giorno di riposo di Geova, tale sconosciuto numero di anni dovrebbe essere aggiunto alla data del 1976." (W55 01.10 p.607)

Ma, per rafforzare l'idea della fine imminente, in seguito pubblicarono affermazioni come queste:
"Poiché era anche proposito di Geova che l’uomo si moltiplicasse ed empisse la terra, è logico che creasse Eva subito dopo Adamo, forse soltanto alcune settimane o mesi dopo in quello stesso anno, 4026 a.E.V. Dopo la creazione di lei, il giorno di riposo di Dio, il settimo periodo, seguì immediatamente."(w68 15/9 p. 559)

"Secondo la fidata cronologia biblica, Adamo ed Eva furono creati nel 4026 a.E.V."(g69 22.04 p.14)

"Dalle più fidate investigazioni della cronologia biblica, che è in armonia con molte date accettate dalla storia secolare, riscontriamo che Adamo fu creato nell'autunno dell'anno 4026 a.E.V. In qualche tempo durante quel medesimo anno avrebbe potuto benissimo essere creata Eva, dopo di che cominciò direttamente il giorno di riposo di Dio. In quale anno, dunque, finirebbero i primi 6000 anni di esistenza dell'uomo e anche i primi 6000 anni del giorno di riposo di Dio? Nell'anno 1975." (g67 22.04 p.20)

Così, affermando che Adamo ed Eva furono creati nel 4026 a.E.V., il 1975 assunse maggior attendibilità.
Chi studiava e meditava a fondo sul materiale WTS avrebbe guardato al 1975 con una certa attesa.
E penso che la maggior parte dei negazionisti d'oggi (e d'allora) non abbiano studiato bene il proprio materiale.

Ecco un altra prova del fatto che puntarono sulla data della creazione di Eva per rafforzare la fede nel 1975:
Alla voce "Eva" dell' "Ausiliario per capire la Bibbia" versione inglese, ed. 1971, a p.538 si legge:

"Alla nascita del suo primo figlio Caino, fuori dal paradiso, Eva esclamò:
"Ho partorito un uomo con l'aiuto di Geova".(Gen. 4: 1)
È interessante notare che Eva è la prima di cui è detto che usò il nome di Dio, indicando che il
nome Geova era noto ai primissimi esseri umani. In seguito diede alla luce Abele e altri figli
e figlie. All'età di 130 anni le nacque un altro figlio. Eva gli diede nome Set...
"

Immagine

Affermare che Eva partorì un altro figlio a 130 anni equivale a dire che Eva nacque lo stesso anno di Adamo. Infatti, in Genesi 5:3 leggiamo che "All’età di 130 anni Adamo generò un figlio a sua somiglianza, a sua immagine, e lo chiamò Set." Però, qui si parla di Adamo e non si fa alcun riferimento all'età di Eva.

Dopo 10 anni venne pubblicato l'"Ausiliario per capire la Bibbia" in italiano, (ed. 1981).
Alla stessa voce "Eva" a p.430 si legge:

"Quando Adamo suo marito aveva 130 anni Eva ebbe un altro figlio a cui diede nome Set..."

Immagine

Ormai il 1975 era passato, c'era bisogno di rimettere alcune cose al loro posto.

Saluti,
Truman
"...ciascuno sia pienamente convinto di ciò che pensa."
(Romani 14:5)
Avatar utente
Truman
Nuovo Utente
 
Messaggi: 101
Iscritto il: 05/07/2019, 15:21

Messaggiodi Achille » 06/01/2021, 17:10

Nota anche questo articolo:

Immagine

Dalla creazione di Adamo a quella di Eva potevano essere trascorse al massimo settimane, o mesi, non anni.

Una volta trascorso il 1975 e parte del 1976 la Torre di Guardia iniziò a cambiare il suo pensiero, ricordando ai suoi fiduciosi seguaci che bisognava essere equilibrati ( :risata: ) nel considerare il fattore tempo, date e cronologia:

«il racconto biblico mostra che le creazioni di Dio nel "giorno" immediatamente precedente il "giorno di riposo" di 7.000 anni non terminarono con la creazione di Adamo. Mostra che ci fu un lasso di tempo tra la creazione di Adamo e quella di sua moglie, Eva. In quel tempo, Dio fece dare da Adamo un nome agli animali. Se si trattasse di un periodo di settimane o mesi o anni, non lo sappiamo. Pertanto, non sappiamo esattamente quando cominciò il grande "giorno di riposo" di Geova, né sappiamo esattamente quando finirà» - La Torre di Guardia del 15/3/1976, p.161.

Mentre nel 1969 avevano scritto che il periodo intercorso fra la creazione di Adamo e quello di Eva poteva essere stato al massimo di settimane o mesi, non anni, in questa rivista scrivono che potevano essere trascorsi settimane o mesi o anni!
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15400
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Sandro » 06/01/2021, 18:01

A questo punto sarebbe ovvio domandarsi dove avesse la testa quel milione e passa di T.d.G. che nel 1969 lesse quella rivista. Già al tempo la Watchtower aveva già la facoltà di congelare i cervelli a parecchi gradi sotto zero?
Sandro
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1256
Iscritto il: 30/06/2019, 11:55

Messaggiodi Achille » 07/01/2021, 9:17

Truman,l molto interessante questa tua ricerca. Aggiorno con queste informazioni la pagina https://www.infotdgeova.it/settimane-mesi-non-anni.html
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15400
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 07/01/2021, 9:37

Achille ha scritto:Truman,l molto interessante questa tua ricerca. Aggiorno con queste informazioni la pagina https://www.infotdgeova.it/settimane-mesi-non-anni.html
Ecco fatto:

https://www.infotdgeova.it/settimane-me ... l#etadieva

Grazie Truman :strettamano:
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15400
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Truman » 07/01/2021, 10:31

Grazie a te Achille,
buona giornata!
"...ciascuno sia pienamente convinto di ciò che pensa."
(Romani 14:5)
Avatar utente
Truman
Nuovo Utente
 
Messaggi: 101
Iscritto il: 05/07/2019, 15:21

Messaggiodi Mario70 » 07/01/2021, 11:15

sandrosolustri ha scritto:A questo punto sarebbe ovvio domandarsi dove avesse la testa quel milione e passa di T.d.G. che nel 1969 lesse quella rivista. Già al tempo la Watchtower aveva già la facoltà di congelare i cervelli a parecchi gradi sotto zero?

Se guardi quanti lasciarono i tdg tra il 1975 e il 1980 furono centinaia di migliaia a svegliarsi...
"La cosa più triste è che molto spesso chi viene ingannato, o illuso, tende a rimanere strettamente ancorato a quello in cui crede nonostante le evidenze indichino chiaramente che la realtà è diversa. Forse è talmente affezionato alle sue credenze che preferisce chiudersi gli occhi e tapparsi le orecchie di fronte a qualunque cosa possa farle vacillare."
(Torre di Guardia 1/9/2010 p 10)
Avatar utente
Mario70
Utente Gold
 
Messaggi: 6103
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi Studente Biblico » 15/01/2021, 5:54

Per calcolare i giorni ci si basa sulla rotazione dell'asse terrestre, cioè quando la Terra compie un giro intorno a se stessa (il moto di rotazione che equivale a 23 ore, 56 minuti e 4 secondi), mentre per calcolare gli anni ci si basa sulla rotazione del nostro pianeta intorno al sole (moto di rivoluzione, cioè 365 giorni circa). Ora ditemi voi per quale assurdo motivo il Creatore debba basare i tempi della creazione sulla rotazione dell'asse terrestre o sul moto di rivoluzione terrestre? Dov'era il Creatore durante la sua opera? Sulla Terra?
Che gli uomini abbiano deciso di calcolare il tempo o che abbiano inventato il calendario, sono affari loro, ma il Creatore, che è una creautura immortale, per quale assurdo motivo dovrebbe calcolare il tempo alla maniera umana? E per quale ancor più assurdo motivo dovrebbe calcolare quella cosa chiamata "tempo" se le sue opere sono eterne?

I giorni della creazione menzionati nelle scritture, non si possono calcolare con precisione, infatti si tratta di "tempi (o giorni) relativi". Sono "fasi creative" di durata indefinita, e vi assicuro che non hanno la stessa identica durata. Credete che il Creatore si sia messo a contare le rotazioni terrestri durante l' opera creativa? No... forse stava controllando giorno per giorno il calendario appeso in cucina....

Il tempo è per noi miseri mortali, non per le creazione divina. Il tempo semplicemente NON ESISTE.
Le religioni nascono dal desiderio dell'umanità di trovare le risposte alle proprie domande, e quando queste non si trovano, l'uomo se le inventa.

La mia Presentazione - Link al mio sito "La Torre ti Guarda!" - Opuscolo Un aiuto per chi rischia di cadere nella trappola del geovismo (PDF)
Avatar utente
Studente Biblico
Nuovo Utente
 
Messaggi: 168
Iscritto il: 25/05/2018, 20:28
Località: Provincia di Caserta

Messaggiodi Achille » 15/01/2021, 20:31

"Il Creatore, che è una creatura immortale"...
Il Creatore non può essere una creatura.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15400
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Studente Biblico » 18/01/2021, 2:39

Achille ha scritto:"Il Creatore, che è una creatura immortale"...
Il Creatore non può essere una creatura.


Effettivamente hai ragione Achille, il termine "creatura" non gli si addice dato che non è stato creato... pardon!
Le religioni nascono dal desiderio dell'umanità di trovare le risposte alle proprie domande, e quando queste non si trovano, l'uomo se le inventa.

La mia Presentazione - Link al mio sito "La Torre ti Guarda!" - Opuscolo Un aiuto per chi rischia di cadere nella trappola del geovismo (PDF)
Avatar utente
Studente Biblico
Nuovo Utente
 
Messaggi: 168
Iscritto il: 25/05/2018, 20:28
Località: Provincia di Caserta


Torna a La storia dei Testimoni di Geova

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici