Pagina 1 di 1

PERCHÉ I TESTIMONI DI GEOVA SI RIFANNO AL PROFETA ISAIA?

MessaggioInviato: 28/04/2021, 18:44
di Tranqui
https://www.famigliacristiana.it/artico ... isaia.aspx

MARCO G. - I testimoni di Geova sono nati dal testo di Isaia 43,10?

Bisogna distinguere il nome testimoni di Geova e l’origine del movimento religioso che lo ha adottato. Il Deuteroisaia (= secondo Isaia, che comprende i capitoli da 40 a 55 del testo profetico) è famoso per i carmi del servo di Yahweh, al quale può riferirsi il versetto citato. Il testo così si esprime: «Voi siete i miei testimoni – oracolo del Signore – e il mio servo che io mi sono scelto perché mi conosciate e crediate in me e comprendiate che sono io». Tale attribuzione della denominazione “miei testimoni” può avere un’ampia accezione, dal popolo d’Israele, alla fi‘gura collettiva del servo di Yahweh, fi‘no ai cristiani, chiamati a dare testimonianza (in greco martyria) della loro fede. Quindi non si può attribuire con troppa facilità a un gruppo religioso determinato. Inoltre, il nome di Dio che essi adottano deriva da una vocalizzazione diversa del tetragramma (le quattro lettere che designano il nome impronunziabile rivelato in Es 3,14 a Mosè). Le quattro lettere sono le consonanti Yhwh e se si inseriscono le vocali a ed e abbiamo la parola Yahweh, con le vocali e, o, a, abbiamo Yehowah. Il movimento che si autodenomina testimoni di Geova ha avuto origine nel 1870 e nasce sottohttps://media.famigliacristiana.it ... 706737.jpg il nome di “studenti della Bibbia”; solo nel 1931 ha adottato l’attuale denominazione, rifacendosi al versetto di Isaia.


MessaggioInviato: 29/04/2021, 8:53
di nardo
Tra l'altro, perchè doversi rifare ad Isaia quando nel NT c'è un versetto che assegna l'incarico di "testimoni".
Il NT non dovrebbe avere la "precedenza" per i cristiani? Soprattutto se riprende espressioni e concetti del VT?

Atti 1:8
Ma riceverete potenza quando lo Spirito Santo verrà su di voi, e mi sarete testimoni in Gerusalemme, e in tutta la Giudea e Samaria, e fino all'estremità della terra».

MessaggioInviato: 29/04/2021, 12:34
di Testimone di Cristo
A mio modesto parere, dei tdG" si può ben dire che essi ,sono più ebrei che cristiani.
Del cristianesimo, credono che il NT è Parola di Dio, credono al riscatto del Signore Gesù, ma negano la deità Sua, del Figlio di Dio, tanto da sacrificare la loro intelligenza, nel negare che ,quando nelle sacre scritture si legge del Signore Cristo ,che era Invocato dalla Ekklesia "Atti 9,14-21; Atti 22,14-16....e che per questo erano perseguitati, , oppure come nel passo di seguito, ecco che non si intende rivolgersi a LUI.... ,per loro significa:

""l' invocare il Cristo (ad esempio in 1 Cor. 1:2) indica tutti coloro che in virtù del battesimo (si veda 1 Cor. 1:13), nella comunità radunata, professano Cristo come Signore e ricorre come espressione unificante"! " .
Mentre per IL Padre il significato cambia..
1 Corinti 1, 1 Paolo, chiamato a essere apostolo di Cristo Gesù per volontà di Dio, e il fratello Sostene, 2 alla chiesa di Dio che è in Corinto, ai santificati in Cristo Gesù, chiamati santi, con tutti quelli che in ogni luogo invocano il nome del Signore nostro Gesù Cristo, Signore loro e nostro: 3 grazia a voi e pace da Dio nostro Padre e dal Signore Gesù Cristo.

Eppure si tratta di semplice comprensione della lingua italiana, ma per loro non è così...
Ciao

MessaggioInviato: 29/04/2021, 13:33
di Tranqui
Testimone di Cristo ha scritto:A mio modesto parere, dei tdG" si può ben dire che essi ,sono più ebrei che cristiani.
Del cristianesimo, credono che il NT è Parola di Dio, credono al riscatto del Signore Gesù, ma negano la deità Sua, del Figlio di Dio, tanto da sacrificare la loro intelligenza, nel negare che ,quando nelle sacre scritture si legge del Signore Cristo ,che era Invocato dalla Ekklesia "Atti 9,14-21; Atti 22,14-16....e che per questo erano perseguitati, , oppure come nel passo di seguito, ecco che non si intende rivolgersi a LUI.... ,per loro significa:

""l' invocare il Cristo (ad esempio in 1 Cor. 1:2) indica tutti coloro che in virtù del battesimo (si veda 1 Cor. 1:13), nella comunità radunata, professano Cristo come Signore e ricorre come espressione unificante"! " .
Mentre per IL Padre il significato cambia..
1 Corinti 1, 1 Paolo, chiamato a essere apostolo di Cristo Gesù per volontà di Dio, e il fratello Sostene, 2 alla chiesa di Dio che è in Corinto, ai santificati in Cristo Gesù, chiamati santi, con tutti quelli che in ogni luogo invocano il nome del Signore nostro Gesù Cristo, Signore loro e nostro: 3 grazia a voi e pace da Dio nostro Padre e dal Signore Gesù Cristo.

Eppure si tratta di semplice comprensione della lingua italiana, ma per loro non è così...
Ciao

comunque i TDG non osservano il sabato :bb: